HighScore/ Per ogni PS3 venduta, 100 dollari persi

Secondo un'analisi a cura della società di consulenza Merrill Lynch, se Sony dovesse posizionare il prezzo di PlayStation 3 a 399 dollari, per ogni console venduta verrà registrata una perdita pari a 100 dollari


Tokyo (Giappone) – La divisione giapponese della multinazionale Merrill Lynch , specializzata in consulenza e analisi di mercato, ha pubblicato uno studio secondo cui sarebbero necessari circa 490 dollari per assemblare ogni singola PlayStation 3 . I Componenti dal costo maggiore dovrebbero essere il processore Cell, il chipset grafico RSX e il lettore Blu-Ray, che, secondo Merrill Lynch, peserebbero 101 dollari l’uno.

Se Sony dovesse posizionare il prezzo della console a 399 dollari e riuscisse a centrare l’obiettivo di 14 milioni di console vendute nei primi dodici mesi, la multinazionale giapponese registrerebbe una perdita complessiva pari a 1,18 miliardi di dollari. Nel caso, poi, di un taglio di prezzo per far fronte a eventuali azioni commerciali della concorrenza, PlayStation 3 genererebbe un volume di perdite ancora maggiore.

Secondo Merrill Lynch, Microsoft non adotterà una strategia differente da Sony, e andrà a sacrificare fra gli 80 e i 100 dollari per ogni Xbox 360 venduta: Redmond, quindi, registrerebbe perdite paragonabili a Sony, nonostante che gli obiettivi dei due competitor siano differenti . PlayStation 2 aveva generato profitti già dal secondo anno, mantenendosi costantemente in attivo, mentre Xbox ha fatto registrare il primo segno positivo durante l’ultimo trimestre del 2004.

Fonte: HighScore.it

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti