HTC e Apple in cerca di schermi

A Taiwan come a Cupertino devono fronteggiare la cronica mancanza di schermi per dispositivi portatili, smartphone e tablet. HTC pensa alla sostituzione degli schermi mentre Apple dovrà fronteggiare i ritardi

Roma – HTC non riesce a stare al passo con le richieste di nuovi smartphone basati su Android , e la colpa non sarebbe sua ma di Samsung che non riesce a fornire un numero sufficiente di display con cui assemblare i telefonini. Il divorzio era nell’aria e ora viene confermato dallo stesso produttore taiwanese che annuncia: basta AMOLED e lunga vita ai display Super LCD che si vedono altrettanto bene ma consumano meno batteria .

Il passaggio dagli AMOLED di Samsung alla tecnologia Super LCD di Sony avverrà entro la fine dell’estate e riguarderà sicuramente – ma con tutta probabilità non esclusivamente – gli smartphone HTC Desire e il Nexus One . Sulla carta la qualità degli AMOLED è superiore, ma stando a quanto sostiene HTC i Super LCD non sono da meno.

“I display SLCD offrono ai consumatori un’esperienza visiva comparabile a quella degli attuali display HTC a 3,7 – ha detto il CEO di HTC Peter Chou – con benefici aggiuntivi come una migliore performance della batteria”. Recentemente anche Apple è passata alla tecnologia LCD con il lancio del discusso iPhone 4, e c’è chi specula sul fatto che a Cupertino abbiano in qualche modo previsto la scarsa disponibilità di display AMOLED preparandosi in tempo a far fronte al problema.

Problemi di approvvigionamento di schermi LCD attanagliano anche l’avventura commerciale di iPad: LG Display ha avvertito Cupertino del fatto che non sarà possibile fornire abbastanza display LCD agli attuali ritmi di vendita del tablet.

Il CEO di LG Display Kwon Young-soo dice che la richiesta di schermi da parte di Apple “continua a crescere e non siamo in grado di soddisfarla in pieno”. Young-soo prevede per Apple la necessità di ritardare i nuovi lanci internazionali di iPad finché non si risolveranno i problemi di disponibilità, e promette l’aumento delle linee di produzione dedicate esclusivamente al gadget entro l’inizio del prossimo anno.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sgabbio scrive:
    Re: Pecche di MW2 in combo con steam
    Non è un caso che in molti si sono arrabbiati con la versione su pc.
  • attonito scrive:
    soldi in tasca, palle in mano
    Visto come va a finire? il produttore prima becca i soldi e poi tiene per le palle il cliente, cioe', volevo dire, il felice schiavo pagante.Questa volta e' andata bene, ma tutto il sistema dei giochi on line e' abberrante nella suo controllo da regime totalitario.schiavi paganti, schiavi felici.Il padrone e' buono....
    • Shiba scrive:
      Re: soldi in tasca, palle in mano
      - Scritto da: attonito
      Visto come va a finire? il produttore prima becca
      i soldi e poi tiene per le palle il cliente,
      cioe', volevo dire, il felice schiavo
      pagante.
      Questa volta e' andata bene, ma tutto il sistema
      dei giochi on line e' abberrante nella suo
      controllo da regime
      totalitario.
      schiavi paganti, schiavi felici.
      Il padrone e' buono....Io vorrei sapere che XXXXXXX vuoi. Se sei attento (o hai amici attenti) paghi il gioco a prezzi stracciati, giochi online con una community con la quale puoi facilmente mantenere i contatti, tutti i tuoi giochi sono sempre aggiornati, Steam sta andando verso il multipiattaforma, se sei paranoico giochi in modalità offline e ti backuppi tutta la cartella di Steam + giochi. Di nuovo, che XXXXXXX vuoi?
      • tutto gratis scrive:
        Re: soldi in tasca, palle in mano
        ma poi son videogiochi... non è morto nessuno... ci sono cose molto più gravi
        • attonito scrive:
          Re: soldi in tasca, palle in mano
          - Scritto da: tutto gratis
          ma poi son videogiochi... non è morto nessuno...
          ci sono cose molto più graviScusa, se l'articolo parla di X io commento X, mica mi metto a partare di, che so, fame nel mondo o petrolio nel golfo del messico, ti pare?
        • angros scrive:
          Re: soldi in tasca, palle in mano
          Questo atteggiamento si chiama benaltrismo.A questo punto, ti rispondo: piratiamo tutto, neanche un soldo agli autori, se falliscono è un problema loro, ci son problemi al mondo più gravi.
      • 1977 scrive:
        Re: soldi in tasca, palle in mano
        - Scritto da: Shiba
        - Scritto da: attonito

        Visto come va a finire? il produttore prima
        becca

        i soldi e poi tiene per le palle il cliente,

        cioe', volevo dire, il felice schiavo

        pagante.

        Questa volta e' andata bene, ma tutto il sistema

        dei giochi on line e' abberrante nella suo

        controllo da regime

        totalitario.

        schiavi paganti, schiavi felici.

        Il padrone e' buono....

        Io vorrei sapere che XXXXXXX vuoi. Se sei attento
        (o hai amici attenti) paghi il gioco a prezzi
        stracciati, giochi online con una community con
        la quale puoi facilmente mantenere i contatti,
        tutti i tuoi giochi sono sempre aggiornati, Steam
        sta andando verso il multipiattaforma, se sei
        paranoico giochi in modalità offline e ti
        backuppi tutta la cartella di Steam + giochi. Di
        nuovo, che XXXXXXX
        vuoi?Certo. Uno mi ruba la password dell'account, usa i cheat e quelli mi bannano. Io che colpa ne ho? E rimango XXXXXXX
        • Shiba scrive:
          Re: soldi in tasca, palle in mano
          - Scritto da: 1977
          - Scritto da: Shiba

          - Scritto da: attonito


          Visto come va a finire? il produttore prima

          becca


          i soldi e poi tiene per le palle il cliente,


          cioe', volevo dire, il felice schiavo


          pagante.


          Questa volta e' andata bene, ma tutto il
          sistema


          dei giochi on line e' abberrante nella suo


          controllo da regime


          totalitario.


          schiavi paganti, schiavi felici.


          Il padrone e' buono....



          Io vorrei sapere che XXXXXXX vuoi. Se sei
          attento

          (o hai amici attenti) paghi il gioco a prezzi

          stracciati, giochi online con una community con

          la quale puoi facilmente mantenere i contatti,

          tutti i tuoi giochi sono sempre aggiornati,
          Steam

          sta andando verso il multipiattaforma, se sei

          paranoico giochi in modalità offline e ti

          backuppi tutta la cartella di Steam + giochi. Di

          nuovo, che XXXXXXX

          vuoi?

          Certo. Uno mi ruba la password dell'account, usa
          i cheat e quelli mi bannano. Io che colpa ne ho?
          E rimango
          XXXXXXXGià, si lamentano allo stesso modo quelli che si annotano il pin del bancomat sul cellulare :D
          • 1977 scrive:
            Re: soldi in tasca, palle in mano
            - Scritto da: Shiba
            - Scritto da: 1977

            - Scritto da: Shiba


            - Scritto da: attonito



            Visto come va a finire? il produttore prima


            becca



            i soldi e poi tiene per le palle il cliente,



            cioe', volevo dire, il felice schiavo



            pagante.



            Questa volta e' andata bene, ma tutto il

            sistema



            dei giochi on line e' abberrante nella suo



            controllo da regime



            totalitario.



            schiavi paganti, schiavi felici.



            Il padrone e' buono....





            Io vorrei sapere che XXXXXXX vuoi. Se sei

            attento


            (o hai amici attenti) paghi il gioco a prezzi


            stracciati, giochi online con una community
            con


            la quale puoi facilmente mantenere i contatti,


            tutti i tuoi giochi sono sempre aggiornati,

            Steam


            sta andando verso il multipiattaforma, se sei


            paranoico giochi in modalità offline e ti


            backuppi tutta la cartella di Steam + giochi.
            Di


            nuovo, che XXXXXXX


            vuoi?



            Certo. Uno mi ruba la password dell'account, usa

            i cheat e quelli mi bannano. Io che colpa ne ho?

            E rimango

            XXXXXXX

            Già, si lamentano allo stesso modo quelli che si
            annotano il pin del bancomat sul cellulare
            :Dstessa cosa. ottimo parallelo.
          • Shiba scrive:
            Re: soldi in tasca, palle in mano
            - Scritto da: 1977
            stessa cosa. ottimo parallelo.Grazie ^^
          • 1977 scrive:
            Re: soldi in tasca, palle in mano
            - Scritto da: Shiba
            - Scritto da: 1977

            stessa cosa. ottimo parallelo.

            Grazie ^^prego, si figuri.
      • Izio scrive:
        Re: soldi in tasca, palle in mano
        - Scritto da: Shiba
        Io vorrei sapere che XXXXXXX vuoi. Se sei attento
        (o hai amici attenti) paghi il gioco a prezzi
        stracciati, giochi online con una community con
        la quale puoi facilmente mantenere i contatti,
        tutti i tuoi giochi sono sempre aggiornati, Steam
        sta andando verso il multipiattaforma, se sei
        paranoico giochi in modalità offline e ti
        backuppi tutta la cartella di Steam + giochi. Di
        nuovo, che XXXXXXX
        vuoi?Vorrei che sui giochi STEAM ci fosse IN GRANDE, sul DAVANTI della scatola, scritto che richiede STEAM, così non lo compro. E prima che mi si dica che devo leggere anche le scritte sul retro, eccetera: io i giochi li compro su Play o Zavvi, e detesto essere obbligato a indagare prima in rete su quale protezione usi un gioco, per decidere se comprarlo oppure no.Prima vedevo un gioco a meno di venti euro, cercavo la recensione; mi ispira, voto alto, ok, lo compro senza troppi pensieri. Adesso mi tocca indagare prima se usa STEAM, un numero limite di installazioni o un DRM always-on in stile Ubisoft, e non è che il produttore metta proprio in grande evidenza sul suo sito queste informazioni. Alla fine le trovi, ma devi cercare in giro; se fossero veramente onesti, si preoccuperebbero di informare i clienti - inclusa la mamma ignara, che compra un gioco per il figlio - mediante indicazioni inequivocabili. Certo che poi anche la mamma ignara magari lascia giù la scatola e compra qualcos'altro, ed ecco che allora si ripiega sulle scrittine sul retro...
        • RmtCtrl scrive:
          Re: soldi in tasca, palle in mano
          Questo è dovuto alla lotta alla pirateria informatica, non prendeterla con loro, prenditela con chi cracka i giochi da piu di 10 anni :)
          • krane scrive:
            Re: soldi in tasca, palle in mano
            - Scritto da: RmtCtrl
            Questo è dovuto alla lotta alla pirateria
            informatica, non prendeterla con loro, prenditela
            con chi cracka i giochi da piu di 10 anni
            :)Quindi e' tutto un complotto dell'editoria :|E' iniziato tutto con le cassette del C64 in edicola !!![img]http://www.tecnopassion.com/wp-content/uploads/2009/05/commodore-64-2.jpg[/img]
          • Passante scrive:
            Re: soldi in tasca, palle in mano
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: RmtCtrl

            Questo è dovuto alla lotta alla pirateria

            informatica, non prendeterla con loro,
            prenditela

            con chi cracka i giochi da piu di 10 anni

            :)

            Quindi e' tutto un complotto dell'editoria :|
            E' iniziato tutto con le cassette del C64 in
            edicola
            !!!Cacchio ma ancora adesso sono sempre loro i peggiori istigatori[img]http://static.ipaditalia.com/wp-content/uploads//2010/08/mzl.fphermjd.480x480-75.jpg[/img]
      • attonito scrive:
        Re: soldi in tasca, palle in mano
        - Scritto da: Shiba
        - Scritto da: attonito

        Visto come va a finire? il produttore prima
        becca

        i soldi e poi tiene per le palle il cliente,

        cioe', volevo dire, il felice schiavo

        pagante.

        Questa volta e' andata bene, ma tutto il sistema

        dei giochi on line e' abberrante nella suo

        controllo da regime

        totalitario.

        schiavi paganti, schiavi felici.

        Il padrone e' buono....

        Io vorrei sapere che XXXXXXX vuoi. Se sei attento
        (o hai amici attenti) paghi il gioco a prezzi
        stracciati, giochi online con una community con
        la quale puoi facilmente mantenere i contatti,
        tutti i tuoi giochi sono sempre aggiornati, Steam
        sta andando verso il multipiattaforma, se sei
        paranoico giochi in modalità offline e ti
        backuppi tutta la cartella di Steam + giochi. Di
        nuovo, che XXXXXXX
        vuoi?Che XXXXXXX voglio? voglio solo dire la mia sul fatto che secondo me il gioco on line cosi come e' concepito priva il giocatore di ogni diritto: chiuso il server tu sei col chiappe per terra ed in dvd del gioco non te lo puoi nenache infilare nel XXXX perche' non ce lo hai, hai comprato tutto on line, eh!Tu comunque sei liberissimo di comprarti tutti i giochi valve del mondo cosi' come io sono liberissimo di non farlo.
        • Shiba scrive:
          Re: soldi in tasca, palle in mano
          - Scritto da: attonito
          - Scritto da: Shiba

          - Scritto da: attonito


          Visto come va a finire? il produttore prima

          becca


          i soldi e poi tiene per le palle il cliente,


          cioe', volevo dire, il felice schiavo


          pagante.


          Questa volta e' andata bene, ma tutto il
          sistema


          dei giochi on line e' abberrante nella suo


          controllo da regime


          totalitario.


          schiavi paganti, schiavi felici.


          Il padrone e' buono....



          Io vorrei sapere che XXXXXXX vuoi. Se sei
          attento

          (o hai amici attenti) paghi il gioco a prezzi

          stracciati, giochi online con una community con

          la quale puoi facilmente mantenere i contatti,

          tutti i tuoi giochi sono sempre aggiornati,
          Steam

          sta andando verso il multipiattaforma, se sei

          paranoico giochi in modalità offline e ti

          backuppi tutta la cartella di Steam + giochi. Di

          nuovo, che XXXXXXX

          vuoi?

          Che XXXXXXX voglio? voglio solo dire la mia sul
          fatto che secondo me il gioco on line cosi come
          e' concepito priva il giocatore di ogni diritto:
          chiuso il server tu sei col chiappe per terra ed
          in dvd del gioco non te lo puoi nenache infilare
          nel XXXX perche' non ce lo hai, hai comprato
          tutto on line,
          eh!
          Tu comunque sei liberissimo di comprarti tutti i
          giochi valve del mondo cosi' come io sono
          liberissimo di non
          farlo.Te l'ho già detto, fai una copia di backup e non ci perdi niente. Se poi in uno scenario in cui la Valve sarà morta vorrai ancora giocare online, ci pensa Hamachi.
  • Il Solito scrive:
    l'italico idioma...
    ...così bistrattato qanche qui :-(bannati... sigh..
    • Sgabbio scrive:
      Re: l'italico idioma...
      E da 10 anni che si usa...
      • Il Solito scrive:
        Re: l'italico idioma...
        - Scritto da: Sgabbio
        E da 10 anni che si usa...vero... 10 anni che si usa......a sproposito :-(
      • attonito scrive:
        Re: l'italico idioma...
        - Scritto da: Sgabbio
        E da 10 anni che si usa...e' da centinaia di anni che si commettono omicidi ma ancora non mi risulta che sia diventato legale.....
    • 1977 scrive:
      Re: l'italico idioma...
      - Scritto da: Il Solito
      ...così bistrattato qanche qui :-(

      bannati... sigh..eh se ne incontrano de idiomi..
    • Yaaaawn scrive:
      Re: l'italico idioma...
      - Scritto da: Il Solito
      ...così bistrattato qanche qui :-(

      bannati... sigh..La tua è una lagna ricorrente, fattene una ragione.
  • La redazione si riserva di cancellare scrive:
    In alternativa
    In alternativa avrebbero potuto regalare una custodia per l'account.
  • 1977 scrive:
    A me e' sucXXXXX
    Mi e' sucXXXXX. Mi sono preso anche secchiate di sterco, nel forum, perche' continuavo a ribadire che pur non avendo usato cheat ero stato ingiustamente bannato, e gli altri giu' a dire "bas****o", usi i cheat e te ne viene anche del fatto di essere stato cacciato!Stamattina di tutti questi neppure l'ombra.E' andata bene, mi ero gia' ripromesso di non acquistare MAI piu' un gioco coperto da sistema Valve/Steam/VAC.
    • kaiserxol scrive:
      Re: A me e' sucXXXXX
      Anzi, direi che si son comportati egregiamente...Steve Jobs avrebbe detto che se uno non sa giocare mica è colpa loro.... :-DScherzo ovviamente, zero flame
    • Paolo Nocco scrive:
      Re: A me e' sucXXXXX
      In effetti comprare da Steam non è che sia questa grande idea.Non hai un supporto fisico, quando loro si sogneranno di staccarti il supporto su un gioco che tu hai comprato che so, 10 anni fa, tu ti attacchi.Te lo dice uno che quando vuole divertirsi usa Red Alert 2, gioco di quasi 10 anni fa. E si diverte. Immagina se lo avessi comprato su Steam.Peraltro MW2 esiste per mac?
      • 1977 scrive:
        Re: A me e' sucXXXXX
        - Scritto da: Paolo Nocco
        Peraltro MW2 esiste per mac?No.
      • Aiooo scrive:
        Re: A me e' sucXXXXX

        Peraltro MW2 esiste per mac?Sui Mac non si gioca, si usano per lavorare, per questo sono ampiamente sufficienti le schede grafiche di 2 anni fa fornite sui nuovi fiammanti iMac(commento ironico ovviamente)
        • Andrea Cerrito scrive:
          Re: A me e' sucXXXXX
          Sarà anche un commento ironico, ma che su Mac ci siano schede video obsolete lo vedo alquanto discutibile...
          • Aiooo scrive:
            Re: A me e' sucXXXXX
            Mah, vedi tu, quella fornita con il modello di base del nuovo iMac risale a ben 2 anni fa. E in 2 anni le schede grafiche hanno evoluzioni notevoli.
          • Sgabbio scrive:
            Re: A me e' sucXXXXX
            ma guarda oltre il modello base...
          • JonnyLolla scrive:
            Re: A me e' sucXXXXX
            - Scritto da: Sgabbio
            ma guarda oltre il modello base...sorry ma non tutti decidono di fare la fame per comprarmi un mac (chi ha detto Ruppolo ?)
      • TADsince1995 scrive:
        Re: A me e' sucXXXXX
        - Scritto da: Paolo Nocco
        In effetti comprare da Steam non è che sia questa
        grande
        idea.

        Non hai un supporto fisico, quando loro si
        sogneranno di staccarti il supporto su un gioco
        che tu hai comprato che so, 10 anni fa, tu ti
        attacchi.Il supporto su un gioco di 10 anni fa ce l'hai con la versione scatolata? Forse solo nel caso di titoli immortali che vengono giocati anche dopo tutto questo tempo, ma sono pochi. Anche io quando nacque Steam (se non erro in concomitanza con il primo Half Life 2) ero molto dubbioso, però poi mi sono dovuto ricredere. La mancanza di un supporto fisico in certi casi è anche una benedizione, io ho la casa piena di scatole di videogiochi, dvd e compagnia bella... Inoltre, trovi titoli che magari nel negozio sotto casa non trovi (vedi ad esempio quelli appartenenti alla scena indie), spesso ci sono offerte interessanti (per qualche tempo è stato possibile scaricare Portal gratuitamente e ne ho approfittato) e poi clicchi, paghi, scarichi e giochi. In fondo è un sistema di distribuzione moderno e al passo coi tempi.Certo rimane, giustamente, il dubbio: e se un giorno chiudono Steam? Che si fa? Ma penso che l'ipotesi sia piuttosto remota...
        • Funz scrive:
          Re: A me e' sucXXXXX
          - Scritto da: TADsince1995
          Certo rimane, giustamente, il dubbio: e se un
          giorno chiudono Steam? Che si fa? Ma penso che
          l'ipotesi sia piuttosto
          remota...Quoto, quando disinstallo faccio prima una copia di backup e se mai sarà il caso, si andrà di crack :)Per me il grosso svantaggio vero di Steam è che non si può rivendere l'usato. Non che l'abbia mai fatto in vita mia, e penso che lo stesso problema ce l'abbia chi compra la scatola per giocare online... come si cancella / trasferisce l'account?
          • TADsince1995 scrive:
            Re: A me e' sucXXXXX

            Per me il grosso svantaggio vero di Steam è che
            non si può rivendere l'usato. Non che l'abbia mai
            fatto in vita mia, e penso che lo stesso
            problema ce l'abbia chi compra la scatola per
            giocare online... come si cancella / trasferisce
            l'account?Si possono fare i "gift":http://forums.steampowered.com/forums/showthread.php?t=1007499ma i giochi sono comunque legati all'account... Nel caso di giochi inscatolati se io ho finito un gioco, te lo porto e tu ci giochi, ma ci vuole comunque un contatto fisico, ma se ci mettessimo tutti a trasferirci i giochi con un click...
          • Funz scrive:
            Re: A me e' sucXXXXX
            - Scritto da: TADsince1995

            Per me il grosso svantaggio vero di Steam è che

            non si può rivendere l'usato. Non che l'abbia
            mai

            fatto in vita mia, e penso che lo stesso

            problema ce l'abbia chi compra la scatola per

            giocare online... come si cancella / trasferisce

            l'account?

            Si possono fare i "gift":

            http://forums.steampowered.com/forums/showthread.p

            ma i giochi sono comunque legati all'account...Esatto, puoi regalare un gioco "nuovo" che non hai mai installato, o una copia extra, oppure in certi casi un gioco compreso in una raccolta ma che possedevi già (es. se compri Portal e poi l'Orange box, la copia extra di Portal la puoi regalare).Però non puoi disinstallare un gioco, rimuoverlo dall'account e rivenderlo.
            Nel caso di giochi inscatolati se io ho finito un
            gioco, te lo porto e tu ci giochi, ma ci vuole
            comunque un contatto fisico, ma se ci mettessimo
            tutti a trasferirci i giochi con un
            click...Non sono tanto d'accordo, non ci vedo tanta differenza. Dopotutto uno paga la licenza d'uso, e non mi sembra nemmeno tanto legale impedire che si possa rivendere. Nessuno ha mai protestato seriamente?
      • Joshthemajor scrive:
        Re: A me e' sucXXXXX
        Tutti i giochi con l'offline puoi giocarci anche tenendo offline la piattaforma, dunque se chiudessero i battenti, avresti comunque modo di utilizzarli.
      • r1348 scrive:
        Re: A me e' sucXXXXX
        Half-life è uscito nel 1998 ed è ancora disponibile nel negozio Steam. Fanno 12 anni di supporto.
Chiudi i commenti