I jihadisti invitano alle donazioni in Bitcoin

La cripto moneta ben si presta a donazioni a gruppi di jihadisti. Anonimato e velocità nelle transazioni sono ovviamente i punti di forza. L'invito su Telegram e Twitter

Roma – Nella controversa realtà delle cripto monete purtroppo tornan a parlare di sé le transazioni volte a finanziare attività criminose . È il caso ad esempio delle donazioni fatte a gruppi di jihadisti e volte ad offrire sostentamento alla minaccia globale rappresentata da questi pericolosi gruppi. Recentemente sono apparse su canali come Telegram e Twitter delle richieste di donazione in Bitcoin a favore di un gruppo detto “al Sadaqah” (che in arabo significa carità). Il messaggio di invito, che lamenta la scarsità di protezione per cibo e munizioni, è anche corredato da un video che ritrae un covo rurale dove i “combattenti” usano rifugiarsi. Il commento è laconico: “Supportateci ora”, seguito da ” Donate in maniera anonima con le cripto monete “. A riportare la notizia è il Wall Street Journal .

Bitcoin

Si tratta della prova che tra i gruppi di jihadisti si sta diffondendo l’idea (ove già non sedimentata) che la tecnologia e le monete virtuali possano rappresentare un’ottima opportunità per evadere le regole globali a cui è assoggettato il sistema bancario tradizionale , fornendo la possibilità di ripulire denaro sporco oltre che finanziarie direttamente le attività terroristiche . A dare una parziale conferma è Hassan Abdo un portavoce del gruppo al Sadaqah (che dichiara di non supportare lo Stato Islamico o i suoi affiliati): “È veloce, efficiente e non passa attraverso le stesse rotte di interesse e tracciabili che passerebbero attraverso i normali metodi di pagamento; in questo modo noi ei nostri donatori possiamo mantenere il nostro pieno anonimato” aggiungendo che le donazioni (che dovrebbero essere sull’ordine dei mille dollari) sono giunte da zone diverse del mondo.

Yaya Fanusie della Foundation for Defense of Democracies, ed ex analista della CIA, conferma la difficoltà nel tracciare le transazioni e capire chi c’è effettivamente dietro ai movimento di denaro . Spesso infatti vengono usati account associati a false identità . Michael Smith, appartenente al gruppo di pensiero New America specializzato in studi sulla commistione tra uso della tecnologia e terrorismo è convinto che l’orizzonte sia non solo di accontentarsi di contributi economici di tanto in tanto, quanto piuttosto di realizzare una vera e propria rete di simpatizzanti.

Al Sadaqah non è nuovo agli inviti a foraggiare le sue casse attraverso donazioni con Bitcoin. Già a novembre il Middle East Media Research Institute si era accorto di movimentazioni di denaro virtuale a suo beneficio. Grazie agli Exchange non è complicato associare al wallet virtuale una carta elettronica con cui poter ritirare denaro contante presso sportelli ATM. E se i Bitcoin dovessero ad un certo punto essere eccessivamente controllati ci sono sempre un’altra miriade di monete alternative. Ricordiamo infatti che una loro regolamentazione oltre che auspicata è a tutti gli effetti in corso seppur ancora ad un livello superficiale.

Mirko Zago
fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • panda rossa scrive:
    Re: la lenta fine di Unicode...
    - Scritto da: xte
    Capisco cosa intendi, banalmente a titolo
    personale e ove posso come policy, scelgo di
    avere nomi di files solo ascii senza caratteri
    speciali, perquanto oramai i fs e le applicazioni
    digeriscano bene qualsiasi cosa o quasi. Tuttavia
    io parlo e scrivo lingue neolatine/anglosassoni,
    se fossi madrelingua greco, russo, ucraino, ...
    non sarei contento di avere i miei files con
    un'alfabeto per me alieno. Immaginati cosa ne
    pensano poi Giapponesi, Cinesi, Arabi, ... che
    non solo han alfabeti decisamente diversi ma pure
    sensi di lettura diversi (dall'alto al basso, in
    più direzioni, da destra a sinistra
    ecc)...Ok, benissimo.Problema loro, se lo risolvessero loro.
    In sostanza i computers sono nati in un certo
    contesto culturale e quelle radici abbiamo, oggi
    che sono universali dobbiamo far in modo di
    supportare anche chi vive in altri
    contesti.Noi?Il protocollo e' aperto.Le implementazioni open sono open e i diretti interessati possono adeguarle a loro piacimento ed esigenze.
    Poi, sul piano politico, personalmente vorrei
    un'ente internazionale che crei da zero un
    alfabeto ed una lingua più facile che esce per
    tutti i popoli del mondo, madrelingua di nessuno,
    così siamo tutti alla pari e essendo "facile"
    ognuno può essere bilingue e bialfabeto, a casa
    parla la lingua locale, in giro quella
    internazionale, e l'intelligenza (che è sempre in
    calo) ringrazierebbe... Ma se non siamo manco
    riusciti a fare un'Europa unita o anche solo ad
    essere uniti noi "occidentali" o il blocco
    nord-orientale (Cina-Giappone) ecc dubito sia
    realistico per ora.Guarda che il presidente del Kazakistan, proprio recentemente, ha imposto PER LEGGE l'uso nel suo paese dell'alfabeto latino al posto del cirillico.Quindi quando la volonta' politica c'e', le soluzioni si trovano.
    • mastro torvaldo scrive:
      Re: la lenta fine di Unicode...
      - Scritto da: panda rossa
      Ok, benissimo.
      Problema loro, se lo risolvessero loro.E tu vieni qui a dire che fai promozione a linux? (rotfl)(rotfl)Quindi io dovrei venire a usare un sistema dove il promoter ti dice in faccia "hai un problema, arrangiati"? (rotfl)(rotfl)Sei patetico (rotfl)(rotfl)
      • panda rossa scrive:
        Re: la lenta fine di Unicode...
        - Scritto da: mastro torvaldo
        - Scritto da: panda rossa

        Ok, benissimo.

        Problema loro, se lo risolvessero loro.

        E tu vieni qui a dire che fai promozione a linux?
        (rotfl)(rotfl)Certo!
        Quindi io dovrei venire a usare un sistema dove
        il promoter ti dice in faccia "hai un problema,
        arrangiati"?
        (rotfl)(rotfl)Perche' se vuoi essere degno di tale sistema, hai anche la capacita' di adeguarlo alle tue necessita', che non necessariamente sono le mie.E voglio sottolineare una cosa che forse sta sfuggendo: NON SONO IO IL XXXXXXXX CHE HA UN SISTEMA OPERATIVO CHE SI PIANTA QUANDO RICEVE UN UNICODE.
        Sei patetico (rotfl)(rotfl)Patetico, ma col sistema operativo che funziona.
        • xte scrive:
          Re: la lenta fine di Unicode...

          se vuoi essere degno di tale sistema, hai
          anche la capacita' di adeguarlo alle tue
          necessita', che non necessariamente sono le mie.Gli standard servono per vivere bene: sai quante bestemmie ho tirato nel tempo per iLO (console seriale che NON accetta il classico 8n1, ip di default 192.0.0.192 e roba del genere, ovviamente diversa da macchina a macchina e quando imprechi qualcuno dice "hey, c'è scritto sotto", già peccato che un LOM serva appunto light-out, se fossi fisicamente li mi attaccherei direttamente al server...), quante bestemmie perché ti scappa un cat e il terminale (proprietario) ciocca che non puoi manco dare "reset" alla cieca, quante perché è fatto in modo che lui controlla anche la sua stessa alimentazione quindi non puoi manco fare un recycle remoto e tante altre chicche...Ognuno certo ha le sue necessità e non possiamo "dar una mano a tutti", ma un conto è accontentare tutti un altro è infischiarsene del resto del mondo. Da sempre nel FOSS si cerca di far attenzione per mero aiuto all'interoperabilità e altrui rispetto. È il mondo proprietario che non gradisce, che si inventa roba come "write terminal" (al posto di print conf) o "bia" (al posto di MAC) come ssrv (al posto di initiator) a sclt (al posto di target) e rotture di *alle simili.
        • mastro torvaldo scrive:
          Re: la lenta fine di Unicode...
          - Scritto da: panda rossa
          E voglio sottolineare una cosa che forse sta
          sfuggendo: NON SONO IO IL XXXXXXXX CHE HA UN
          SISTEMA OPERATIVO CHE SI PIANTA QUANDO RICEVE UN
          UNICODE.Complimenti! Hai vinto anche stavolta il premio "trave nell'oXXXX" per aver parlato di sistemi altrui in un discorso che verte sul tuo modo di approcciarsi ai problemi (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • 8h3r8nc02r scrive:
      Re: la lenta fine di Unicode...


      Guarda che il presidente del Kazakistan, proprio
      recentemente, ha imposto PER LEGGE l'uso nel suo
      paese dell'alfabeto latino al posto del
      cirillico.

      Quindi quando la volonta' politica c'e', le
      soluzioni si
      trovano.Vai tranquillo che dal 5 marzo anche qua saremo nel Kazakistan con tante belle leggi calate dall'alto per il nostro bene, volontà politica a tutta birra!
      • 29bede02984 scrive:
        Re: la lenta fine di Unicode...


        Vai tranquillo che dal 5 marzo anche qua saremo
        nel Kazakistan con tante belle leggi calate
        dall'alto per il nostro bene, volontà politica a
        tutta birra!Il Kazakhstan sara' pure una dittatura, ma tu stai facendo confusione tra aggiornare degli standards e imporre leggi dall'alto. Il Kazakhstan e' un paese dove le tradizioni hanno fatto stratificare l'uso di tanti tipi di caratteri, il cirillico non era riuscito ad imporlo neanche l'impero russo, era arrivato solo al tempo dell'unione sovietica. Quello che Bubba non ha detto e' che quel paese e' un caso particolare dove la scrittura non era radicata nelle tradizioni e il cambiamento non e' tanto complicato. Stai usando la politica a sproposito.
        • 29bede02984 scrive:
          Re: la lenta fine di Unicode...
          - Scritto da: 29bede02984



          Vai tranquillo che dal 5 marzo anche qua
          saremo

          nel Kazakistan con tante belle leggi calate

          dall'alto P.S. Legge Cirami, legge sulle rogatorie. Leggi a favore della caste come le tariffe minime e altri regolamenti studiati per impedire la concorrenza (vedi quelli contro autonoleggi e velotaxi). Leggi a favore di banche e assicurazioni che possono maltrattare i clienti quanto gli pare.Non dobbiamo mica aspettare il 5 Marzo per avere leggi calate dall'alto, succede da anni e il Kazakhstan non ha niente da insegnarci.
    • Albedo non loggato scrive:
      Re: la lenta fine di Unicode...
      - Scritto da: panda rossa
      - Scritto da: xte

      Capisco cosa intendi, banalmente a titolo

      personale e ove posso come policy, scelgo di

      avere nomi di files solo ascii senza
      caratteri

      speciali, perquanto oramai i fs e le
      applicazioni

      digeriscano bene qualsiasi cosa o quasi.
      Tuttavia

      io parlo e scrivo lingue
      neolatine/anglosassoni,

      se fossi madrelingua greco, russo, ucraino,
      ...

      non sarei contento di avere i miei files con

      un'alfabeto per me alieno. Immaginati cosa ne

      pensano poi Giapponesi, Cinesi, Arabi, ...
      che

      non solo han alfabeti decisamente diversi ma
      pure

      sensi di lettura diversi (dall'alto al
      basso,
      in

      più direzioni, da destra a sinistra

      ecc)...

      Ok, benissimo.
      Problema loro, se lo risolvessero loro.Ripetilo per altri quindici anni e vedrai che avremo il cinese come charset standard di default.
      • 53898239f10 scrive:
        Re: la lenta fine di Unicode...

        Ripetilo per altri quindici anni e vedrai che
        avremo il cinese come charset standard di
        default.Il characters set di default sul mio PC lo scelgo quando installo l'OS. Il characters set di default di un sito internet lo sceglie chi mette su il sito in base al mercato che vuole raggiungere.
        • ... scrive:
          Re: la lenta fine di Unicode...
          Risposta ridicola. Per i messaggi su un sito tipo youtube ad esempio dove possono coesistere messaggi in lingue e alfabeti diversi, cosa faresti?
        • Albedo non loggato scrive:
          Re: la lenta fine di Unicode...
          - Scritto da: 53898239f10

          Ripetilo per altri quindici anni e vedrai che

          avremo il cinese come charset standard di

          default.

          Il characters set di default sul mio PC lo scelgo
          quando installo l'OS. Il characters set di
          default di un sito internet lo sceglie chi mette
          su il sito in base al mercato che vuole
          raggiungere.E quando devi modificare tipo un file sorgente scritto con un charset simil ascii, però cinese, che fai? Quello intendevo. ;)
          • xte scrive:
            Re: la lenta fine di Unicode...
            Ad oggi di mer*a mi sento di dire d'averne vista un po', ma di sorgenti non ASCII puro ancora devo incontrarli... Sinora persino in Francia come default locale scrivono in francese solo ASCII (niente accenti, come oe ecc) in inglese... Al massimo qualche cavolata nei commenti (visto roba cirillica) ma mai in variabili, metodi ecc...
          • Albedo non loggato scrive:
            Re: la lenta fine di Unicode...
            - Scritto da: xte
            Ad oggi di mer*a mi sento di dire d'averne vista
            un po', ma di sorgenti non ASCII puro ancora devo
            incontrarli... Sinora persino in Francia come
            default locale scrivono in francese solo ASCII
            (niente accenti, come oe ecc) in inglese... Al
            massimo qualche cavolata nei commenti (visto roba
            cirillica) ma mai in variabili, metodi
            ecc...Sì, anch'io mi sono ritrovato commenti in russo e in cinese.Pensa se TUTTO il codice fosse scritto in quel modo :) Chi ci assicura che con superpotenze orientali, il lessico dei linguaggi di programmazione resterà sempre occidentale?[img]http://pic3.zhimg.com/80/v2-9338bc1c76c173c4ad0485cbb20d1bb6_hd.jpg[/img]Mi ero immaginato uno scenario del genere, dove la prevalenza dei sorgenti era in cinese, con Panda che non ci capiva niente e loro gli rispondevano "Problema tuo, risolvitelo da solo" (rotfl)
          • Albedo non loggato scrive:
            Re: la lenta fine di Unicode...
            [img]http://storage9.static.itmages.com/i/18/0227/h_1519719301_3136138_35e191538f.png[/img]
          • xte scrive:
            Re: la lenta fine di Unicode...
            Ecco, questa mi manca, grazie per la chiccha, cmq servirebbe pure un (pre)compilatore dedicato e in più anche un canvas diverso (in Cina normalmente si scrive dall'alto in basso, da dx a sx, anche se nelle versioni semplificate han copiato noi)...'Somma, per carità è possibile ma richiederebbe in Cina lo sviluppo di un'industria che non esiste: il modello industriale Cinese in genere è copia e produzione di massa, non han le condizioni per sviluppare un'industria propria realmente autonoma che cammini per la sua strada...
          • ... scrive:
            Re: la lenta fine di Unicode...
            - Scritto da: Albedo non loggato
            con Panda che non ci capiva niente Che é esattamente quello che giá succede oggi. 8)
          • mumumumu scrive:
            Re: la lenta fine di Unicode...
            - Scritto da: Albedo non loggato

            Mi ero immaginato uno scenario del genere, dove
            la prevalenza dei sorgenti era in cinese, con
            Panda che non ci capiva niente e loro gli
            rispondevano "Problema tuo, risolvitelo da solo"
            (rotfl)spero veramente tanto che panda rossa sia uno della redazione
          • fd847b645ef scrive:
            Re: la lenta fine di Unicode...

            E quando devi modificare tipo un file sorgente
            scritto con un charset simil ascii, però cinese,
            che fai?

            Quello intendevo. ;)Ma sai programmare o fai la scimmia addestrata che mette quattro comandi in fila? Lo sai che scrivere in cinese vuol dire passare da caratteri che esprimono fonemi a caratteri che esprimono sillabe o parole? Charset simil ascii, però cinese non esiste, non basta cambiare carattere bisogna riscrivere le istruzioni in cinese e di conseguenza bisogna riscrivere i compilatori e tutte le librerie. Non cambi il carattere come se niente fosse dall'oggi al domani, per tradurre e far funzionare tutte le librerie e la base software scritta finora ci vogliono decenni. Ed e' lo stesso se vuoi tradurre tutto in cirillico anche se e' molto piu simile al latino.
  • bubba scrive:
    la lenta fine di Unicode...
    si, e' un po OT (ma visto che parla di char di XXXXX)...... ecco una bella disamina scritta proprio da LORO, sulle zozzerie che ci hanno propinato...http://www.unicode.org/reports/tr39/#Identifier_CharactersNotare anche il linguaggio... tassonomia jargon-klingon praticamente..Notare anche la quantita di volte che usano 'confusion' 'confusable' ahah.. mavaffangulo
    • Teomondo Scrofolo scrive:
      Re: la lenta fine di Unicode...
      - Scritto da: bubba
      si, e' un po OT (ma visto che parla di char di
      XXXXX)...... ecco una bella disamina scritta
      proprio da LORO, sulle zozzerie che ci hanno
      propinato...

      http://www.unicode.org/reports/tr39/#Identifier_Ch

      Notare anche il linguaggio... tassonomia
      jargon-klingon
      praticamente..
      Notare anche la quantita di volte che usano
      'confusion' 'confusable' ahah..
      mavaffangulotu quale bubba sei quello vero o il clone?
    • xte scrive:
      Re: la lenta fine di Unicode...
      Hem, si, Unicode è un mostro e decisamente perfettibile, ma ad oggi non ci sono alternative quindi parlare di fine di Unicode mi pare come minimo azzardato.
      • bubba scrive:
        Re: la lenta fine di Unicode...
        - Scritto da: xte
        Hem, si, Unicode è un mostro e decisamente
        perfettibile, ma ad oggi non ci sono alternative
        quindi parlare di fine di Unicode mi pare come
        minimo
        azzardato.facevo il verso al titolo di un altro post , di zebedes.Cmq l'alternativa c'e'. E' farne a meno. Come win10, e' un mostro che non si puo' correggere, e andrebbe buttato, cosi unicode. Unicode applicato a protocolli (RFC e non), infrastrutture, intendo. Dentro Word puoi tranquillamente tenerlo.
        • 3c398ee38c2 scrive:
          Re: la lenta fine di Unicode...
          Secondo me stai semplificando troppo. Unicode e' complesso perche il problema e' molto piu complesso di quello che sembra.
        • ... scrive:
          Re: la lenta fine di Unicode...
          E le alternative quali sarebbero? Ritornare al latin1? Assolutamente infattibile al giorno d'oggi.
        • w unicode scrive:
          Re: la lenta fine di Unicode...
          Ma non ha senso la tua affermazione.. se in Word si può usare, e io la interpreto come "si può usare in tutti i contesti in cui c'è bisogno di mostrare una stringa localizzata all'utente", allora siamo esattamente nella situazione attuale; sotto sotto una stringa unicode non è affatto diversa da un array di byte.Piuttosto il problema sta nei parser, ma come ha scritto 3c398ee38c2, è una cosa decisamente complessa; anche solo prendendo il problema di questi giorni con il carattere che mandava in crash gli iCosi.. unicode "base" sono 65536 glifi, il crash avveniva con una combinazione di 4. 65536^4 sono <b
          un sacco </b
          di combinazioni per poterle testare tutte (se non ho sbagliato i conti mi escono 584 anni, testandone 1miliardo al secondo?) , anche con unit tests.Poi siamo alle solite, failure is always an option.
        • xte scrive:
          Re: la lenta fine di Unicode...
          Capisco cosa intendi, banalmente a titolo personale e ove posso come policy, scelgo di avere nomi di files solo ascii senza caratteri speciali, perquanto oramai i fs e le applicazioni digeriscano bene qualsiasi cosa o quasi. Tuttavia io parlo e scrivo lingue neolatine/anglosassoni, se fossi madrelingua greco, russo, ucraino, ... non sarei contento di avere i miei files con un'alfabeto per me alieno. Immaginati cosa ne pensano poi Giapponesi, Cinesi, Arabi, ... che non solo han alfabeti decisamente diversi ma pure sensi di lettura diversi (dall'alto al basso, in più direzioni, da destra a sinistra ecc)...In sostanza i computers sono nati in un certo contesto culturale e quelle radici abbiamo, oggi che sono universali dobbiamo far in modo di supportare anche chi vive in altri contesti.Poi, sul piano politico, personalmente vorrei un'ente internazionale che crei da zero un alfabeto ed una lingua più facile che esce per tutti i popoli del mondo, madrelingua di nessuno, così siamo tutti alla pari e essendo "facile" ognuno può essere bilingue e bialfabeto, a casa parla la lingua locale, in giro quella internazionale, e l'intelligenza (che è sempre in calo) ringrazierebbe... Ma se non siamo manco riusciti a fare un'Europa unita o anche solo ad essere uniti noi "occidentali" o il blocco nord-orientale (Cina-Giappone) ecc dubito sia realistico per ora. Un domani, se colonizzeremo Marte i coloni magari, forse, almeno sino a quando la separazione con la Terra sarà netta causa distanza, potrebbero, forse sviluppare una loro civiltà con una lingua ed alfabeto comune al pianeta e diverso da ogni soluzione terrestre, ma qui è abbastanza fantasia.
  • Stelvio Brunazzi scrive:
    .....
    Dio c'è!
  • zebedes scrive:
    la lenta fìne di windows 10
    windows 10 continua a perdere consensi e utenti e continua a guadagnare guai e figuracce
  • Mario Certo scrive:
    Maledetto Windows 10
    Scusate ho un portatile asus ben carrozzato, ma maledettamente con questo windows 10 non sono mica in grado di lavorarci come sino a poco fa ci lavoravo con seven, o windows 8.1.Dico seriamente. Le uniche cose che vedo fare a questo maledetto portatile e: il disco fisso che frulla per ore intere, e la CPU che lavora come nei campi di concentramento.Se tento di avviare una macchina virtuale con virtualBox ci mette a tempo infinito la creazione della stessa, avvio della ........................................ e cosi per ore.ho avira antivirus, anzi avevo, e dall'aggiornamento ultimo, che sparisce a tempo indefinito, e propone in modo non richiesto windows defender, non riesco veramente ad usare in modo proficuo il mio pc. Qualcuno qui per caso si e ritrovato con problemi simili e caso mai come ha risolto.Grazie anticipatamente, sono veramente frustato, penso che questo windows 10 faccia tutto e di più, che meno quello che l'utente si aspetterebbe che faccia.
    • devil64 scrive:
      Re: Maledetto Windows 10
      Prova a disabilitare il servizio di serch di WinzozPoi passa ad un disco ssdVisto che lo fai, usa una iso scaricata dal sito MS (googla e la trovi) e fai un installazione pulita senza aggiornamenti.Vedrai che la situazione miglioraCiao
      • Mario Certo scrive:
        Re: Maledetto Windows 10
        - Scritto da: devil64
        Prova a disabilitare il servizio di serch di
        Winzoz
        Poi passa ad un disco ssd
        Visto che lo fai, usa una iso scaricata dal sito
        MS (googla e la trovi) e fai un installazione
        pulita senza
        aggiornamenti.
        Vedrai che la situazione migliora
        CiaoCiao.E quella la iso installata. con il tool della stessa MS. Ai ma i provato a sconnetterlo dalla rete imppazziscono migliaia di servizi che cercano perennemente la connessione, non credo basti il solo search.
        • devil64 scrive:
          Re: Maledetto Windows 10
          Il search è quello che va dragare il disco.Sui pc più lenti lo disattivo sempre...D'altronde il vecchio Gates era soprannominato il Draga...
          • Mario Certo scrive:
            Re: Maledetto Windows 10
            - Scritto da: devil64
            Il search è quello che va dragare il disco.
            Sui pc più lenti lo disattivo sempre...
            D'altronde il vecchio Gates era soprannominato il
            Draga...Certo il mio non e uno lento e nemmeno vecchio, anzi I7 16gb memoria.Comunque grazie lo stesso.
      • Il Fuddaro scrive:
        Re: Maledetto Windows 10
        - Scritto da: devil64
        Prova a disabilitare il servizio di serch di
        Winzoz
        Poi passa ad un disco ssd
        Visto che lo fai, usa una iso scaricata dal sito
        MS (googla e la trovi) e fai un installazione
        pulita senza
        aggiornamenti.
        Vedrai che la situazione migliora
        CiaoScusate se mi intrometto, ma non sarebbe risolutivo andare dal benzinaio sotto casa prendere 5 di benzina e dargli fuoco?Per certi versi un mac sembra molto ma molto più libertario in confronto a cosa è diventato windows con lo spione 10.
        • ... scrive:
          Re: Maledetto Windows 10
          tu non sei il vero fuddaro !!!
          • hei tu fatti li... scrive:
            Re: Maledetto Windows 10
            - Scritto da: ...
            tu non sei il vero fuddaro !!!XXXXX TUA!! Che campi cent'anni. rotto inXXXX. (rotfl)
          • ... scrive:
            Re: Maledetto Windows 10
            a XXXXXXXX hai finito di battere? no? non te lo hanno ancora sfondato per bene? quando hai finito con i neri puoi cominciare con i cavalli. a proposito stanotte tua madre è stata veramente brava
          • Albedo non loggato scrive:
            Re: Maledetto Windows 10
            tre pompini, l'altro XXXXXXXX di PI...
          • ... scrive:
            Re: Maledetto Windows 10
            albedo il XXXXXXXX dei XXXXXXXX di p.i.
          • Albedo non loggato scrive:
            Re: Maledetto Windows 10
            - Scritto da: Albedo non loggato
            tre pompini, l'altro XXXXXXXX di PI...Finito di fingerti chi non sei?{ "jaguaro": "quaquaraqua", "reason": { "quote": "240.34*1Hz sono esattamente 4 minuti e 34 secondi ne di più ne di meno!", "ref": "http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4367785&m=436..." }}
          • Albedo non loggato scrive:
            Re: Maledetto Windows 10
            finito di fare l'idiota, jaguaro?
          • Wallestain scrive:
            Re: Maledetto Windows 10
            - Scritto da: ...
            tu non sei il vero fuddaro !!!Scommetti??
    • Teomondo Scrofolo scrive:
      Re: Maledetto Windows 10
      Teomondo consiglia di aggiungere un banco di RAM oppure installare Linux a gratis
    • xte scrive:
      Re: Maledetto Windows 10
      Domanda d'obbligo: hai bisogno di Windows? Se si per cosa nello specifico? Perché Windows in genere è una conditio sine qua non solo per giocare, altrimenti anche se avessi bisogno di software proprietario Windows-only, GNU/Linux con VirtualBox e Windows guest solo per il suddetto software va assai meglio e toglie praticamente ogni problema.
    • iRoby scrive:
      Re: Maledetto Windows 10
      Quando uscì sembrava migliore di Windows 7, più snello.Invece dagli utlimi aggiornamenti è di nuovo bloatware.Ho disabilitato Cortana a mio fratello ed alcuni clienti e amici che me lo hanno chiesto. E già gira un pochino meglio.Ma sul PC devi avere 8GB per vederlo girare decentemente. E se lo vuoi realmente reattivo ci vuole una SSD.E poi frulla frulla, ma che caxxo sta a fare tutto il tempo a ravanare nel disco?Anche su macchina virtuale Virtualbox su Linux, pur stando in idle, ossia se non lo usi, con assegnati 4 core di una CPU Ryzen 7, ti occupa un 12-16% di CPU.
      • Mario Certo scrive:
        Re: Maledetto Windows 10
        - Scritto da: iRoby
        Quando uscì sembrava migliore di Windows 7, più
        snello.

        Invece dagli utlimi aggiornamenti è di nuovo
        bloatware.

        Ho disabilitato Cortana a mio fratello ed alcuni
        clienti e amici che me lo hanno chiesto. E già
        gira un pochino
        meglio.

        Ma sul PC devi avere 8GB per vederlo girare
        decentemente. E se lo vuoi realmente reattivo ci
        vuole una
        SSD.

        E poi frulla frulla, ma che caxxo sta a fare
        tutto il tempo a ravanare nel
        disco?

        Anche su macchina virtuale Virtualbox su Linux,
        pur stando in idle, ossia se non lo usi, con
        assegnati 4 core di una CPU Ryzen 7, ti occupa un
        12-16% di
        CPU.Anche se apri una semplice immagine con foto, secondo me prima invia l'immagine su server-clud, e poi aspetta in sleep che vai avanti col lavoro per ri inviare l'immagine rilavorata.
  • ridicolo scrive:
    branco di pecore
    Siete solamente un branco di XXXXXXXX frustrati perche' nessuno vi caga.Tornate nella tana a giocare con il vostro linux che tanto nessuno vi ha mai cagato in ventanni, figuratevi se iniziano ora.Coglionazzi
    • Lupo Albergo scrive:
      Re: branco di pecore
      Eh... ahi, ahi! Basta, basta! :-o
    • panda rossa scrive:
      Re: branco di pecore
      - Scritto da: ridicolo
      Siete solamente un branco di XXXXXXXX frustrati
      perche' nessuno vi
      caga.L'unico XXXXXXXX frustrato che vedo qui e' un certo ridicolo che sta rosikando perche' linux e' presente su tutti i server mission critical, su tutti i top 500, e questo ridicolo si sente un povero XXXXXXXX perche' sa di non essere capace ad usarlo.Ovviamente su questo forum nessuno lo caga.
    • mamma scrive:
      Re: branco di pecore
      mamma che rosicata :o
    • Hei tu scrive:
      Re: branco di pecore
      - Scritto da: ridicolo
      Siete solamente un branco di XXXXXXXX frustrati
      perche' nessuno vi
      caga.
      Tornate nella tana a giocare con il vostro linux
      che tanto nessuno vi ha mai cagato in ventanni,
      figuratevi se iniziano
      ora.

      CoglionazziChe XXXXXXXX che sei. E pure gonfiato!
    • ... scrive:
      Re: branco di pecore
      [img]http://m.memegen.com/xcrngo.jpg[/img]
    • Nonno Fiorucci scrive:
      Re: branco di pecore
      Maxsix, ti sei finalmente registrato col nome di battesimo?
  • 366d40b5584 scrive:
    Ma cha hanno fatto?
    Ma cha hanno fatto? Hanno usato la vecchia C string per gestire una una stream di caratteri? All'alba del 2018 stanno ancora usando le funzioni piu (traducetevi error prone) di C?
  • ... scrive:
    il vero problema e':
    il problema non e' che un antivirus non riesce a gestire un particolare carattere, il problema VERO e' un OS che necessita di un antivirus.
    • panda rossa scrive:
      Re: il vero problema e':
      - Scritto da: ...
      il problema non e' che un antivirus non riesce a
      gestire un particolare carattere, il problema
      VERO e' un OS che necessita di un
      antivirus.No, aspetta.Winsozz necessita di un antivirus.Ci sono OS che non ne hanno alcun bisogno.
      • appleuser scrive:
        Re: il vero problema e':
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: ...

        il problema non e' che un antivirus non
        riesce
        a

        gestire un particolare carattere, il problema

        VERO e' un OS che necessita di un

        antivirus.

        No, aspetta.
        Winsozz necessita di un antivirus.

        Ci sono OS che non ne hanno alcun bisogno.Quelli con poca gente che li frequenta.
        • Jedi-78 scrive:
          Re: il vero problema e':
          - Scritto da: appleuser
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: ...


          il problema non e' che un antivirus non

          riesce

          a


          gestire un particolare carattere, il
          problema


          VERO e' un OS che necessita di un


          antivirus.



          No, aspetta.

          Winsozz necessita di un antivirus.



          Ci sono OS che non ne hanno alcun bisogno.

          Quelli con poca gente che li frequenta.Senza offesa.... ma credevo che Apple non necessitasse di Antivirus... evidentemente le cose sono due. O Apple ne necessita, oppure la gente "non lo frequenta". In ogni caso, la tua risposta non ha senso.
          • appleuser scrive:
            Re: il vero problema e':
            - Scritto da: Jedi-78
            - Scritto da: appleuser

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: ...



            il problema non e' che un antivirus
            non


            riesce


            a



            gestire un particolare carattere, il

            problema



            VERO e' un OS che necessita di un



            antivirus.





            No, aspetta.


            Winsozz necessita di un antivirus.





            Ci sono OS che non ne hanno alcun bisogno.



            Quelli con poca gente che li frequenta.

            Senza offesa.... ma credevo che Apple non
            necessitasse di Antivirus... evidentemente le
            cose sono due. O Apple ne necessita, oppure la
            gente "non lo frequenta". In ogni caso, la tua
            risposta non ha
            senso.O non ci arrivi.Mi sa questa.
          • incula macachi scrive:
            Re: il vero problema e':
            - Scritto da: appleuser
            - Scritto da: Jedi-78

            - Scritto da: appleuser


            - Scritto da: panda rossa



            - Scritto da: ...




            il problema non e' che un
            antivirus

            non



            riesce



            a




            gestire un particolare
            carattere,
            il


            problema




            VERO e' un OS che necessita
            di
            un




            antivirus.







            No, aspetta.



            Winsozz necessita di un antivirus.







            Ci sono OS che non ne hanno alcun
            bisogno.





            Quelli con poca gente che li frequenta.



            Senza offesa.... ma credevo che Apple non

            necessitasse di Antivirus... evidentemente le

            cose sono due. O Apple ne necessita, oppure
            la

            gente "non lo frequenta". In ogni caso, la
            tua

            risposta non ha

            senso.

            O non ci arrivi.
            Mi sa questa.tu ci arrivi eccome al mio XXXXX. XXXXXo di un macaco.
          • appleuser scrive:
            Re: il vero problema e':
            - Scritto da: incula macachi
            - Scritto da: appleuser

            - Scritto da: Jedi-78


            - Scritto da: appleuser



            - Scritto da: panda rossa




            - Scritto da: ...





            il problema non e' che un

            antivirus


            non




            riesce




            a





            gestire un particolare

            carattere,

            il



            problema





            VERO e' un OS che necessita

            di

            un





            antivirus.









            No, aspetta.




            Winsozz necessita di un
            antivirus.









            Ci sono OS che non ne hanno alcun

            bisogno.







            Quelli con poca gente che li
            frequenta.





            Senza offesa.... ma credevo che Apple non


            necessitasse di Antivirus... evidentemente
            le


            cose sono due. O Apple ne necessita, oppure

            la


            gente "non lo frequenta". In ogni caso, la

            tua


            risposta non ha


            senso.



            O non ci arrivi.

            Mi sa questa.

            tu ci arrivi eccome al mio XXXXX. XXXXXo di un
            macaco.Che è quello che hai in testa e che ti fa sparare XXXXXXX.
          • bubba scrive:
            Re: il vero problema e':
            - Scritto da: appleuser
            - Scritto da: incula macachi

            - Scritto da: appleuser


            - Scritto da: Jedi-78



            - Scritto da: appleuser




            - Scritto da: panda rossa





            - Scritto da: ...






            il problema non e'
            che
            un


            antivirus



            non





            riesce





            a






            gestire un
            particolare


            carattere,


            il




            problema






            VERO e' un OS che
            necessita


            di


            un






            antivirus.











            No, aspetta.





            Winsozz necessita di un

            antivirus.











            Ci sono OS che non ne
            hanno
            alcun


            bisogno.









            Quelli con poca gente che li

            frequenta.







            Senza offesa.... ma credevo che
            Apple
            non



            necessitasse di Antivirus...
            evidentemente

            le



            cose sono due. O Apple ne
            necessita,
            oppure


            la



            gente "non lo frequenta". In ogni
            caso,
            la


            tua



            risposta non ha



            senso.





            O non ci arrivi.


            Mi sa questa.



            tu ci arrivi eccome al mio XXXXX. XXXXXo di
            un

            macaco.

            Che è quello che hai in testa e che ti fa sparare
            XXXXXXX.cmq ghei a parte... OSX ha un antivirru... apple non lo chiama cosi per questioni di marketing (cioe tecnicamente ne ha piu di uno... Gatekeeper, System Integrity Protection, ecc) e poi ha il bomba che dice sempre 'Ah vuoi installare un app non presa da Apple Store? XXXXXXXXXX'. E se lo vuoi fare devi cambiare settaggi e ti becchi i warn del caso.
          • appleuser scrive:
            Re: il vero problema e':
            - Scritto da: bubba

            Che è quello che hai in testa e che ti fa
            sparare

            XXXXXXX.
            cmq ghei a parte... OSX ha un antivirru... apple
            non lo chiama cosi per questioni di marketing
            (cioe tecnicamente ne ha piu di uno...
            Gatekeeper, System Integrity Protection, ecc) e
            poi ha il bomba che dice sempre 'Ah vuoi
            installare un app non presa da Apple Store?
            XXXXXXXXXX'. E se lo vuoi fare devi cambiare
            settaggi e ti becchi i warn del
            caso.CVD (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • ... scrive:
            Re: il vero problema e':
            - Scritto da: incula macachi
            - Scritto da: appleuser

            - Scritto da: Jedi-78


            - Scritto da: appleuser



            - Scritto da: panda rossa




            - Scritto da: ...





            il problema non e' che un

            antivirus


            non




            riesce




            a





            gestire un particolare

            carattere,

            il



            problema





            VERO e' un OS che necessita

            di

            un





            antivirus.









            No, aspetta.




            Winsozz necessita di un
            antivirus.









            Ci sono OS che non ne hanno alcun

            bisogno.







            Quelli con poca gente che li
            frequenta.





            Senza offesa.... ma credevo che Apple non


            necessitasse di Antivirus... evidentemente
            le


            cose sono due. O Apple ne necessita, oppure

            la


            gente "non lo frequenta". In ogni caso, la

            tua


            risposta non ha


            senso.



            O non ci arrivi.

            Mi sa questa.

            tu ci arrivi eccome al mio XXXXX. XXXXXo di un
            macaco.certo che se tu stai li a farglielo succhiare,un po' XXXXXXXXX lo sei pure tu, eh!
          • Jedi-78 scrive:
            Re: il vero problema e':
            Accidenti, siamo sempre così acidi? Non mi sembra di averti offeso o di aver detto qualcosa di così tagliente, se l'ho fatto chiedo scusa... altrimenti chiedo delucidazioni su quanto ignoro.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: il vero problema e':
            Si chiama PMS. Ne soffrono le donne in età fertile e noi utenti Apple omosessuali.
          • Jedi-78 scrive:
            Re: il vero problema e':
            Sì, ne sono a conoscenza.... era solo per ricordare (senza voler essere cattivo) che se Linux non ha (o quasi) bisogno di antivirus, sullo stesso livello è anche Apple, che avendo un sistema UNIX derived anch'esso è molto più protetto di Windows.... senza per questo voler parlare di nicchia o di SO "dimenticato"
          • iRoby scrive:
            Re: il vero problema e':
            Più utenti ha un sistema operativo più interesse c'è a frodarli e fare XXXXXXX.Dal ransomware ai key logger, al semplice ravanare tra le foto...Tutti hanno bisogno di soldi. E dato che l'economia reale la vogliono falciare per spostare tutti i capitali nelle speculazioni finanziarie, la deflazione lascia miliardi di persone alla fame e senza lavoro.Chi sa e può scrivere di questi software lo fa. Sia per campare che per un sogno di ricchezza che fa guardando tutti gli altri accumulatori seriali di denaro.
          • Jedi-78 scrive:
            Re: il vero problema e':
            - Scritto da: iRoby
            Più utenti ha un sistema operativo più interesse
            c'è a frodarli e fare
            XXXXXXX.

            Dal ransomware ai key logger, al semplice
            ravanare tra le
            foto...

            Tutti hanno bisogno di soldi. E dato che
            l'economia reale la vogliono falciare per
            spostare tutti i capitali nelle speculazioni
            finanziarie, la deflazione lascia miliardi di
            persone alla fame e senza
            lavoro.

            Chi sa e può scrivere di questi software lo fa.
            Sia per campare che per un sogno di ricchezza che
            fa guardando tutti gli altri accumulatori seriali
            di
            denaro.E' chiaro. Una sfida al proprio ego, specie in un mondo social come questo.... è inutile compierla se poi nessuno si ricorda di te... meglio sparare su sistemi che il 90% del mondo possa ehr... "applaudire"
        • xte scrive:
          Re: il vero problema e':
          Definisci "antivirus", mai nome fu più azzeccato dai marchettari, ma nella sostanza cos'è?Su un sistema FOSS hai dei repo ufficiali da cui peschi il software che installi o hai dei repo di "recette" di compilazione di software upstream con relativi checksum. Su questi sistemi un "antivirus" è privo di senso perché manca la possibilità di far passare software malevolo, o per lo meno è assai più probabile che qualcuno riesca ad imboscarlo per vie che nessun "antivirus" può scoprire, menchemeno a runtime.Passiamo alle vulnerabilità "locali", a parte Windows nessun OS al mondo considera eseguibile qualcosa per default, quindi la sostanziale totalità delle "vie di contagio" fuori da Windows è preclusa. Passiamo ai tempi di patching dei buchi: nel mondo commerciale in genere non muove foglia sinché non si dimostra come sfruttare una vulnerabilità, nel mondo FOSS quando viene segnalata una potenziale vulnerabilità questa viene corretta inoltre il compilare spesso in maniera diversa tra una distro e l'altra, tra un deploy e l'altro taglia un'altra fetta di vulnerabilità potenzialmente sfruttabili.In sintesi, no né sull'OS più diffuso al mondo (GNU/Linux, perché prendendo dai server agli smart* ai dispositivi embedded è l'OS più diffuso al mondo) né su altri OS FOSS servono antivirus. Vi sono vari meccanismi di sicurezza, dal securelevel di alcuni *BSD ad AppArmour, passando per SELinux, per il nix-store ecc ma nessuno di questi è un antivirus nell'accezione commerciale e tutti questi sono parte dell'os stesso talvolta addirittura del kernel.Piuttosto mi preoccuperei ad avere un software così gigante ed invasivo come un "antivirus", lo ritengo in effetti la peggior vulnerabilità possibile, con una superficie di attacco spaventosa. Pensaci.
          • ... scrive:
            Re: il vero problema e':
            - Scritto da: xte
            Definisci "antivirus", mai nome fu più azzeccato
            dai marchettari, ma nella sostanza
            cos'è?

            Su un sistema FOSS hai dei repo ufficiali da cui
            peschi il software che installi o hai dei repo di
            "recette" di compilazione di software upstream
            con relativi checksum. Su questi sistemi un
            "antivirus" è privo di senso perché manca la
            possibilità di far passare software malevolo, o
            per lo meno è assai più probabile che qualcuno
            riesca ad imboscarlo per vie che nessun
            "antivirus" può scoprire, menchemeno a
            runtime.

            Passiamo alle vulnerabilità "locali", a parte
            Windows nessun OS al mondo considera eseguibile
            qualcosa per default, quindi la sostanziale
            totalità delle "vie di contagio" fuori da Windows
            è preclusa. Passiamo ai tempi di patching dei
            buchi: nel mondo commerciale in genere non muove
            foglia sinché non si dimostra come sfruttare una
            vulnerabilità, nel mondo FOSS quando viene
            segnalata una potenziale vulnerabilità questa
            viene corretta inoltre il compilare spesso in
            maniera diversa tra una distro e l'altra, tra un
            deploy e l'altro taglia un'altra fetta di
            vulnerabilità potenzialmente
            sfruttabili.

            In sintesi, no né sull'OS più diffuso al mondo
            (GNU/Linux, perché prendendo dai server agli
            smart* ai dispositivi embedded è l'OS più diffuso
            al mondo) né su altri OS FOSS servono antivirus.
            Vi sono vari meccanismi di sicurezza, dal
            securelevel di alcuni *BSD ad AppArmour, passando
            per SELinux, per il nix-store ecc ma nessuno di
            questi è un antivirus nell'accezione commerciale
            e tutti questi sono parte dell'os stesso talvolta
            addirittura del
            kernel.

            Piuttosto mi preoccuperei ad avere un software
            così gigante ed invasivo come un "antivirus", lo
            ritengo in effetti la peggior vulnerabilità
            possibile, con una superficie di attacco
            spaventosa.
            Pensaci.Azzo spieghi ste cose a quel caprone, imparentato con i buoi.
          • xte scrive:
            Re: il vero problema e':
            Si, non necessariamente per lui comunque... In effetti tu l'hai letto e hai risposto, in altri termini hai contribuito a far girare un po' di informazione utile. So che questo è un canale risibile ma è meglio di nulla nello stato attuale della pandemia di ignoranza globale.
      • ridicolo scrive:
        Re: il vero problema e':
        eccolo il XXXXXXXX di punto informatico.
        • ... scrive:
          Re: il vero problema e':
          - Scritto da: ridicolo
          eccolo il XXXXXXXX di punto informaticoBravo, bella presentazione, adesso dicci, cosa ci porti di bello?
        • Wallestain scrive:
          Re: il vero problema e':
          - Scritto da: ridicolo
          eccolo il XXXXXXXX di punto informatico.E tu saresti, invece? Lo scroto? Ridacchiolo.
        • incula macachi scrive:
          Re: il vero problema e':
          - Scritto da: ridicolo
          eccolo il XXXXXXXX di punto informatico.ti hanno già risposto in parecchi, XXXXXo di un apple macaco e piddino.
      • Panda Assassino scrive:
        Re: il vero problema e':
        - Scritto da: panda rossa
        Winsozz necessita di un antivirus.

        Ci sono OS che non ne hanno alcun bisogno.MacOS, ad esempio. Forse è l'unico.
        • ... scrive:
          Re: il vero problema e':
          - Scritto da: Panda Assassino
          - Scritto da: panda rossa


          Winsozz necessita di un antivirus.



          Ci sono OS <s
          che non ne hanno </s
          di cui nessuno ha alcun bisogno.MacOS, ad esempio. Forse è l'unico.
    • appleuser scrive:
      Re: il vero problema e':
      - Scritto da: ...
      il problema non e' che un antivirus non riesce a
      gestire un particolare carattere, il problema
      VERO e' un OS che necessita di un
      antivirus.Il problema più grosso è non farsi la domanda "perché vengono creati virus e messi in determinati posti?", e poi darsi una risposta sensata, magari anche intelligente.
  • panda rossa scrive:
    Ridicoli cialtroni!
    Ad un certo punto ve lo meritate tutto, il cetriolo.Abbiamo detto, e ridetto, buttate via quel XXXXX di winx, mettete linux, e voi invece no, winx e' bello, winx e' buono, winx e' sicuro.Beccatevi il cetriolo allora, e non lamentatevi!
    • appleuser scrive:
      Re: Ridicoli cialtroni!
      - Scritto da: panda rossa
      Ad un certo punto ve lo meritate tutto, il
      cetriolo.

      Abbiamo detto, e ridetto, buttate via quel XXXXX... di programmi (a parte 2-3) di Linux?
      • ... scrive:
        Re: Ridicoli cialtroni!
        - Scritto da: appleuser
        - Scritto da: panda rossa

        Ad un certo punto ve lo meritate tutto, il

        cetriolo.



        Abbiamo detto, e ridetto, buttate via quel
        XXXXX

        ... di programmi (a parte 2-3) di Linux?Se sai fare uso di soli programmi con UI forse che forse, non ci azzecchi nemmeno, capra.
      • Chicken scrive:
        Re: Ridicoli cialtroni!
        Sì, nel 95.
    • Max scrive:
      Re: Ridicoli cialtroni!
      Cosa ti è sfuggito del fatto che il bug è già stato fixato? E prima chq venisse pubblicata qui la notizia?
      • panda rossa scrive:
        Re: Ridicoli cialtroni!
        - Scritto da: Max
        Cosa ti è sfuggito del fatto che il bug è già
        stato fixato? E prima chq venisse pubblicata qui
        la
        notizia?E quindi?Tutti i danni fatti prima che venisse fixato?Tu prendi una XXXXX, gli spruzzi sopra del profumo, e poi te la mangi?Non so, spiegaci.
        • appleuser scrive:
          Re: Ridicoli cialtroni!
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Max

          Cosa ti è sfuggito del fatto che il bug è già

          stato fixato? E prima chq venisse pubblicata
          qui

          la

          notizia?

          E quindi?
          Tutti i danni fatti prima che venisse fixato?

          Tu prendi una XXXXX, gli spruzzi sopra del
          profumo, e poi te la
          mangi?
          Non so, spiegaci.Se non sai, taci.E va a mettere le pezze ai programmi Linuxse non hai un caxxo da fare.
      • Wallestain scrive:
        Re: Ridicoli cialtroni!
        - Scritto da: Max
        Cosa ti è sfuggito del fatto che il bug è già
        stato fixato? E prima chq venisse pubblicata qui
        la
        notizia?Che ad essere un enorme XXXXX e proprio la powershell!Se mai volete una vera shell dovrete usare la bash!
        • nome e cognome scrive:
          Re: Ridicoli cialtroni!

          Se mai volete una vera shell dovrete usare la
          bash!Ah quella di shellshock....
          • Hei tu scrive:
            Re: Ridicoli cialtroni!
            - Scritto da: nome e cognome

            Se mai volete una vera shell dovrete usare la

            bash!

            Ah quella di shellshock....Ha ha ha. Attacate dove potete poveri sciocchi! Windows e tutto uno Shock!!Coglioncello.
          • ... scrive:
            Re: Ridicoli cialtroni!
            - Scritto da: nome e cognome

            Se mai volete una vera shell dovrete usare la

            bash!

            Ah quella di shellshock....nome e XXXXXXXX l'altro XXXXXXXX di pi.
          • Wallestain scrive:
            Re: Ridicoli cialtroni!
            - Scritto da: nome e cognome

            Se mai volete una vera shell dovrete usare la

            bash!

            Ah quella di shellshock....No quella di Powershock. (rotfl)
    • ... scrive:
      Re: Ridicoli cialtroni!
      http://punto-informatico.it/4424365/PI/News/linux-ancora-fallo-chiavette-usb.aspxTaci.
      • panda rossa scrive:
        Re: Ridicoli cialtroni!
        - Scritto da: ...
        http://punto-informatico.it/4424365/PI/News/linux-

        Taci.Mi sembrava strano che non ci fosse qualcuno che tentasse di vincere la TRAVE NELL'OXXXX, citando pagliuzze altrui.
        • ... scrive:
          Re: Ridicoli cialtroni!
          https://www.ghacks.net/2018/02/16/ubuntu-wants-to-collect-more-diagnostic-data/
        • ... scrive:
          Re: Ridicoli cialtroni!
          E come sempre dimentichi di essere stato tu il primo , non conoscendo nulla di Windows , a citare Linux (altro OS dove é stato dimostrato essere a te alieno).Divertiti ora con la tua trave.
          • Wallestain scrive:
            Re: Ridicoli cialtroni!
            - Scritto da: ...
            E come sempre dimentichi di essere stato tu il
            primo , non conoscendo nulla di Windows , a
            citare Linux (altro OS dove é stato dimostrato
            essere a te
            alieno).

            Divertiti ora con la tua trave.io direi di infilarti un palancone, che andrebbe meglio.
      • Wallestain scrive:
        Re: Ridicoli cialtroni!
        - Scritto da: ...
        http://punto-informatico.it/4424365/PI/News/linux-

        Taci.edamml!! Tarlo cervellotico, non cè niente da fare per voi.
      • Chicken scrive:
        Re: Ridicoli cialtroni!
        Non ho capito se siete dei troll XXXXXni o se non ci arrivate.
    • Albedo non loggato scrive:
      Re: Ridicoli cialtroni!
      - Scritto da: panda rossa
      Ad un certo punto ve lo meritate tutto, il
      cetriolo.

      Abbiamo detto, e ridetto, buttate via quel XXXXX
      di winx, <b
      mettete linux </b
      Prima però c'è da sfoltire un po' la TODO list:https://itvision.altervista.org/why.linux.is.not.ready.for.the.desktop.current.htmlTu in cosa stai contribuendo nello specifico, a parte l'aria fritta?
      • panda rossa scrive:
        Re: Ridicoli cialtroni!
        - Scritto da: Albedo non loggato
        - Scritto da: panda rossa

        Ad un certo punto ve lo meritate tutto, il

        cetriolo.



        Abbiamo detto, e ridetto, buttate via quel
        XXXXX

        di winx, <b
        mettete linux </b


        Prima però c'è da sfoltire un po' la TODO list:

        https://itvision.altervista.org/why.linux.is.not.r

        Tu in cosa stai contribuendo nello specifico, a
        parte l'aria
        fritta?Aridaje.Quello che fa Panda Rossa per linux e' promozione ininterrotta da tempo immemore su questo forum.Cio' che fa la persona dietro Panda Rossa non lo vengo certo a dire qua, dove e' pieno di nullafacenti con bava alla bocca che vogliono sapere chi sono io.Sukare devono!
        • Albedo non loggato scrive:
          Re: Ridicoli cialtroni!
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Albedo non loggato

          - Scritto da: panda rossa


          Ad un certo punto ve lo meritate tutto,
          il


          cetriolo.





          Abbiamo detto, e ridetto, buttate via
          quel

          XXXXX


          di winx, <b
          mettete linux
          </b





          Prima però c'è da sfoltire un po' la TODO
          list:




          https://itvision.altervista.org/why.linux.is.not.r



          Tu in cosa stai contribuendo nello
          specifico,
          a

          parte l'aria

          fritta?

          Aridaje.
          Quello che fa Panda Rossa per linux e' promozione
          ininterrotta da tempo immemore su questo
          forum.Complimenti per esserti aggiudicato il premio![img]http://storage7.static.itmages.com/i/18/0223/h_1519385428_4653210_e584fdbd7b.png[/img]
        • mastro torvaldo scrive:
          Re: Ridicoli cialtroni!
          - Scritto da: panda rossa
          Aridaje.
          Quello che fa Panda Rossa per linux e' promozione
          ininterrotta da tempo immemore su questo
          forum.

          Cio' che fa la persona dietro Panda Rossa non lo
          vengo certo a dire qua, dove e' pieno di
          nullafacenti con bava alla bocca che vogliono
          sapere chi sono
          io.

          Sukare devono!Non interessa a nessuno sapere chi sei, interessa sapere che hai le competenze per sostenere quello che dici.Panda Rossa ha dimostrato più e più volte la sua incompetenza e faziosità in svariate materie, quindi una qualsiasi promozione fatta da tale personaggio ha un efficacia prossima allo 0.
        • appleuser scrive:
          Re: Ridicoli cialtroni!
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Albedo non loggato

          - Scritto da: panda rossa


          Ad un certo punto ve lo meritate tutto,
          il


          cetriolo.





          Abbiamo detto, e ridetto, buttate via
          quel

          XXXXX


          di winx, <b
          mettete linux
          </b





          Prima però c'è da sfoltire un po' la TODO
          list:




          https://itvision.altervista.org/why.linux.is.not.r



          Tu in cosa stai contribuendo nello
          specifico,
          a

          parte l'aria

          fritta?

          Aridaje.
          Quello che fa Panda Rossa per linux e' promozione
          ininterrotta da tempo immemore su questo
          forum.Appunto, aria fritta.
          Cio' che fa la persona dietro Panda Rossa non lo
          vengo certo a dire qua, dove e' pieno di
          nullafacenti con bava alla bocca che vogliono
          sapere chi sono
          io.

          Sukare devono!Tu intanto ROSIKA !
        • Panda Assassino scrive:
          Re: Ridicoli cialtroni!
          - Scritto da: panda rossa
          Quello che fa Panda Rossa per linux e' promozione
          ininterrotta da tempo immemore su questo
          forum.A quanto pare Microsoft ti paga bene per promuovere linux... nessuno sceglierebbe linux dopo aver letto un tuo commento.Forza Panda, siamo tutti con te.
      • Wallestain scrive:
        Re: Ridicoli cialtroni!
        - Scritto da: Albedo non loggato
        - Scritto da: panda rossa

        Ad un certo punto ve lo meritate tutto, il

        cetriolo.



        Abbiamo detto, e ridetto, buttate via quel
        XXXXX

        di winx, <b
        mettete linux </b


        Prima però c'è da sfoltire un po' la TODO list:

        https://itvision.altervista.org/why.linux.is.not.r

        Tu in cosa stai contribuendo nello specifico, a
        parte l'aria
        fritta?Basta nche la sola promozione per contribuire, caro.
        • Albedo non loggato scrive:
          Re: Ridicoli cialtroni!
          - Scritto da: Wallestain
          - Scritto da: Albedo non loggato

          - Scritto da: panda rossa


          Ad un certo punto ve lo meritate tutto, il


          cetriolo.





          Abbiamo detto, e ridetto, buttate via quel

          XXXXX


          di winx, <b
          mettete linux
          </b





          Prima però c'è da sfoltire un po' la TODO list:




          https://itvision.altervista.org/why.linux.is.not.r



          Tu in cosa stai contribuendo nello specifico, a

          parte l'aria

          fritta?

          Basta nche la sola promozione per contribuire,
          caro.non conosce ciò di cui parla, si limita a promuovere... in pratica è un markettaro!
        • mastro torvaldo scrive:
          Re: Ridicoli cialtroni!
          [img]http://memegenerator.net/img/instances/80147218/im-helping.jpg[/img]
        • ... scrive:
          Re: Ridicoli cialtroni!
          Dipende di chi. La tua per esempio farebbe perdere utenti.
      • ... scrive:
        Re: Ridicoli cialtroni!
        albedo il XXXXXXXX dei XXXXXXXX di p.i.
    • caccia gli scripts scrive:
      Re: Ridicoli cialtroni!


      Beccatevi il cetriolo allora, e non lamentatevi!ma hai sentito qualcuno che si lamenta ? cominci anche con le allucinazioni acustiche ?
    • Pollo scrive:
      Re: Ridicoli cialtroni!

      e voi invece no, winx e'
      bello, winx e' buono, winx e'
      sicuro.Veramente non è che la gente dica questo, la gente dice che comunque è meglio di Linux, pensa te come state messi.
    • Wallestain scrive:
      Re: Ridicoli cialtroni!
      - Scritto da: panda rossa
      Ad un certo punto ve lo meritate tutto, il
      cetriolo.

      Abbiamo detto, e ridetto, buttate via quel XXXXX
      di winx, mettete linux, e voi invece no, winx e'
      bello, winx e' buono, winx e'
      sicuro. Si per utenti cui fanno uso dei lush bluetooth col cavo usb infilato!Certo per tali utenze è siluro! Sicuro sicuro. :)
    • nome e cognome scrive:
      Re: Ridicoli cialtroni!
      - Scritto da: panda rossa
      Ad un certo punto ve lo meritate tutto, il
      cetriolo.

      Abbiamo detto, e ridetto, buttate via quel XXXXX
      di winx, mettete linux, e voi invece no, winx e'
      bello, winx e' buono, winx e'
      sicuro.

      Beccatevi il cetriolo allora, e non lamentatevi!Ho messo linux ma appena ho inserito la chiavetta usb il pc è sparito e pare sia riapparso in Russia.
      • panda rossa scrive:
        Re: Ridicoli cialtroni!
        - Scritto da: nome e cognome
        - Scritto da: panda rossa

        Ad un certo punto ve lo meritate tutto, il

        cetriolo.



        Abbiamo detto, e ridetto, buttate via quel
        XXXXX

        di winx, mettete linux, e voi invece no,
        winx
        e'

        bello, winx e' buono, winx e'

        sicuro.



        Beccatevi il cetriolo allora, e non
        lamentatevi!

        Ho messo linux ma appena ho inserito la chiavetta
        usb il pc è sparito e pare sia riapparso in
        Russia.E' la dimostrazione che il teletrasporto con linux funziona.
        • ... scrive:
          Re: Ridicoli cialtroni!
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: nome e cognome

          - Scritto da: panda rossa


          Ad un certo punto ve lo meritate tutto,
          il


          cetriolo.





          Abbiamo detto, e ridetto, buttate via
          quel

          XXXXX


          di winx, mettete linux, e voi invece no,

          winx

          e'


          bello, winx e' buono, winx e'


          sicuro.





          Beccatevi il cetriolo allora, e non

          lamentatevi!



          Ho messo linux ma appena ho inserito la
          chiavetta

          usb il pc è sparito e pare sia riapparso in

          Russia.

          E' la dimostrazione che il teletrasporto con
          linux
          funziona.Peró non sai mai dove questo ti porterà. Ma quando arrivi potrai sempre chiedere lumi alla "commmuniti".
        • nome e cognome scrive:
          Re: Ridicoli cialtroni!

          E' la dimostrazione che il teletrasporto con
          linux
          funziona.Vero. Tutti i tuoi dati personali vengono teletrasportati in russia.
          • ... scrive:
            Re: Ridicoli cialtroni!
            meglio in russia che tra i XXXXX di cupertino
          • nome e cognome scrive:
            Re: Ridicoli cialtroni!
            - Scritto da: ...
            meglio in russia che tra i XXXXX di cupertinoBuongustaio...
          • Panda assassino scrive:
            Re: Ridicoli cialtroni!
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: ...

            meglio in russia che tra i XXXXX di cupertino

            Buongustaio...Nome e cognome, il XXXXXXXXX di PI
          • nome e cognome scrive:
            Re: Ridicoli cialtroni!
            - Scritto da: ...
            meglio in russia che tra i XXXXX di cupertinoBuongustaio...
        • Panda Assassino scrive:
          Re: Ridicoli cialtroni!
          - Scritto da: panda rossa
          E' la dimostrazione che il teletrasporto con
          linux
          funziona.Ho sentito dire che ti ha teletrasportato in una casa di cura, da cui riesci ad uscire con la fantasia.
          • Albedo non loggato scrive:
            Re: Ridicoli cialtroni!
            - Scritto da: Panda Assassino
            - Scritto da: panda rossa


            E' la dimostrazione che il teletrasporto con

            linux

            funziona.
            Ho sentito dire che ti ha teletrasportato in una
            casa di cura, da cui riesci ad uscire con la
            fantasia.Sempre meglio che in mezzo ai viados, dove ti teletrasporta macos. Da lì ne esci solo col cu|0 rotto.
      • Chicken scrive:
        Re: Ridicoli cialtroni!
        Ancora non hai capito un XXXXX vero? Con la USB, dico.
    • Jedi-78 scrive:
      Re: Ridicoli cialtroni!
      - Scritto da: panda rossa
      Ad un certo punto ve lo meritate tutto, il
      cetriolo.

      Abbiamo detto, e ridetto, buttate via quel XXXXX
      di winx, mettete linux, e voi invece no, winx e'
      bello, winx e' buono, winx e'
      sicuro.

      Beccatevi il cetriolo allora, e non lamentatevi!:D :D vorrei... ma sono troppo attaccato al videoludo che solo il buon vecchio Windows offre... a lavoro sono anni che lo ho abbandonato per Linux e ne vado fiero
Chiudi i commenti