Il 29 giugno è iPhone Day

I primi melafonini vedranno la luce dei punti vendita americani a fine mese. Entro il 2007 Apple può sperare di vendere persino 4 milioni di iPhone. Per il 2008 si parla di probabile boom transcontinentale globale
I primi melafonini vedranno la luce dei punti vendita americani a fine mese. Entro il 2007 Apple può sperare di vendere persino 4 milioni di iPhone. Per il 2008 si parla di probabile boom transcontinentale globale

Roma – La campagna pubblicitaria lanciata da Apple ha reso ufficiale la data di lancio sul mercato statunitense dell’attesissimo iPhone : l’apparecchio debutterà il 29 giugno presso la rete commerciale di AT&T Wireless e negli Apple Store.

Come preannunciato dallo stesso Steve Jobs in occasione dell’anteprima mondiale, i modelli che faranno la propria comparsa sul mercato a stelle e strisce saranno due: uno con memoria da 4 GB, che verrà proposto a 499 dollari (circa 370 euro), e uno da 8 GB, che costerà 599 dollari (circa 450 euro).

Stando a quanto riferito tra gli altri da Digitimes , Merrill Lynch stima 4 milioni di consegne per il 2007 e ben 12 milioni nel 2008. Non ci sono ancora novità, invece, per quanto riguarda il debutto europeo dell’iPhone. Restano pertanto valide le supposizioni (che, in quanto tali, sono suscettibili sia di conferma che di smentita) di un lancio autunnale, tra settembre e ottobre.

L’attesa, sulle sponde dell’Atlantico, non fa che aumentare. Anche in vista di alcune notizie trapelate circa la certificazione ottenuta dalla FCC, immediatamente segretata per quanto concerne la documentazione tecnica e fotografica dell’apparecchio. Ancora non si sa se si tratti di un’astuta trovata pubblicitaria o di un velo calato su sorprendenti novità che riguardano l’apparecchio.

L’appuntamento con la verità è fissato tra 24 giorni.

Dario Bonacina

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

04 06 2007
Link copiato negli appunti