Il 3 ottobre è Digital Download Day

Lo promuovono le major della musica in Gran Bretagna: si possono scaricare brani gratis per un valore massimo di cinque sterline, da scegliere in un catalogo di 100mila pezzi


Roma – Si chiama “Digital Download Day” l’ultima curiosa iniziativa delle major della discografia per la distribuzione di musica legale in internet e contro la pirateria musicale che in internet ha raggiunto il suo massimo livello.

Dal 3 al 9 ottobre i cittadini britannici potranno scegliere in un catalogo di 100mila brani un numero di pezzi da scaricare gratuitamente, fino a totalizzare un valore massimo di download di cinque sterline. Una iniziativa organizzata dalla OD2, la compagnia di distribuzione digitale di musica che fa capo a Peter Gabriel. Ma tutte le grandi, da BMG ad EMI, sostengono l’iniziativa insieme ad una serie di etichette indipendenti.

I brani musicali, che potranno anche essere masterizzati su CD, saranno messi a disposizione da una serie di provider e siti musicali. Su questi spazi web gli utenti britannici potranno registrarsi e ricevere un “buono” da cinque sterline da spendere scaricando musica.

La musica sarà disponibile sotto varie forme, come traccia da ascoltare una volta sola, come traccia da scaricare su PC, come traccia da masterizzare. L’ascolto costerà un centesimo, dieci centesimi costerà lo scaricamento su PC e una sterlina, circa, ogni brano scaricato per la masterizzazione.

Il sito di riferimento è qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    don Di Noto
    Sempre soliti inutili commenti...che richiedono un no comment!Anzi per molti dico che faccio normalmente il parroco, cerco di aiutare concretamente bambini e famiglie, non mi masturbo la mente; e mi reputo una persona molto normale.Comunque gli stupidi ci sono sempre...ed è questo quello che fa più paura!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: don Di Noto
      complimeti epr la risposta breve ma pungente
    • Anonimo scrive:
      Re: don Di Noto
      - Scritto da: don Di Noto
      Sempre soliti inutili commenti...che
      richiedono un no comment!
      Anzi per molti dico che faccio normalmente
      il parroco, cerco di aiutare concretamente
      bambini e famiglie, non mi masturbo la
      mente; e mi reputo una persona molto
      normale.
      Comunque gli stupidi ci sono sempre...ed è
      questo quello che fa più paura!!!Complimenti per il rispetto delle opinioni altrui!Ma questo non e' mai stato il punto forte della chiesa cattolica.Se questi commenti richiedono un "no comment" avrebbe fatto meglio a non intervenire, invece che prendere per stupidi quelli che hanno espresso un'opinione personale.
    • Anonimo scrive:
      Re: don Di Noto
      Non perda tempo con loro, non ne vale la pena!
      • Anonimo scrive:
        Re: don Di Noto
        - Scritto da: PoveriFrustrati

        Non perda tempo con loro, non ne vale la
        pena!Ecco, bravo, non perdere tempo neanche tu!
        • Anonimo scrive:
          Re: don Di Noto
          - Scritto da: ferbo


          - Scritto da: PoveriFrustrati



          Non perda tempo con loro, non ne vale la

          pena!

          Ecco, bravo, non perdere tempo neanche tu! Vedi che sei lì a sbavare, con gli occhi fuori dalle orbite, aspettando con ansia di rispondere velenoso a chi non la pensa come dici tu?
          • Anonimo scrive:
            Re: don Di Noto
            Dimenticavo, Bye!
          • Anonimo scrive:
            Re: don Di Noto
            - Scritto da: IlPiuFrustratoDiTutti
            Vedi che sei lì a sbavare, con gli occhi
            fuori dalle orbite, aspettando con ansia di
            rispondere velenoso a chi non la pensa come
            dici tu?A dir la verita' mi sto prendendo una pausa (sai, sto ancora lavorando) e, ogni tanto do una sbirciatina a qualche post, la mia risposta velenosa era data esclusivamente da quel "non ne vale la pena" del tuo primo messaggio.Non mi sembra di essere stato sgarbato nella risposta al sig. Di Noto Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: don Di Noto
            si ma già il fatto che lo contestate per ogni passo che fa è sbaglaito. Lui crede(e io in parte condivido le sue idee) che agisce nella maniera giusta. Voi cosa fate criticate solo?State zitti se non avete altro che dire stupidate e critiche.
          • Anonimo scrive:
            Re: don Di Noto
            - Scritto da: dis
            si ma già il fatto che lo contestate per
            ogni passo che fa è sbaglaito. Lui crede(e
            io in parte condivido le sue idee) che
            agisce nella maniera giusta. Voi cosa fate
            criticate solo?State zitti se non avete
            altro che dire stupidate e critiche.Cioe', se io esprimo un parere critico nei confronti di quello che fa allora deve essere per forza una stupidata?Penso di essere libero di esprimere un parere, fortunatamente!Che poi questo sia contrario a cio' che tu pensi sia giusto non ne fa automaticamente una stupidata!Una domanda: e tu cosa fai?Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: don Di Noto
            ma guarda non sono io a criticare l'operato degli altriaccusate spesso il prete di farsi pubblicità oppure di divulgare false notizie-nel primo caso siete invidiosi nel secondo, non pensate che le autorità lo avrebbero mandato a quel paese se i suoi interventi fossero satti il + delle volte sbagliati?infine per me sono stupidate tutte le critiche che non si basano su cose concrete
  • Anonimo scrive:
    E del turismo sessuale niente???
    Perchè sto tizio parla sempre e solo di internet e mai degli oltre 100.000 nostri connazionali nella maggiorparte imprenditori e padri di famiglia che puntualmente ogni anno se non ogni mese si fanno una capatina a Cuba, Thailandia e via dicendo sfruttando realmente e non virtualmente banbini e bambine, poi basta un viaggio in aereo di 24 ore per pulirsi la coscienza e ritornare i perfetti padri modello di cui la società civile sa che sono.A me fa schifo anche questo, solo che non bisogna parlarne perchè li' veramente che si potrebbero toccare persone troppo potenti e facoltose. Quindi conviene starsene seduti e far finta di perseguire il reato della pedofilia andandosene a spasso per siti colpendo chi a quanto pare infierisce molto meno.Sui preti non mi pronuncio......anche se non bisogna mai generalizzare.
    • Anonimo scrive:
      Re: E del turismo sessuale niente???
      - Scritto da: sonoio
      Perchè sto tizio parla sempre e solo di
      internet e mai degli oltre 100.000 nostri
      connazionali nella maggiorparte imprenditori
      e padri di famiglia che puntualmente ogni
      anno se non ogni mese si fanno una capatina
      a Cuba, Thailandia e via dicendo sfruttandoecco!questa era una cosa che volevo scrivere io!pare che esistano milioni (ma che dico milioni, miliardi) di siti pedofili e che siano i veri responsabili di tutti i mali del mondo (insieme a ben Laden) e nessuno spende una parola *UNA* sui viaggi in thailandia!Cosa c'è di così spettacolare inthailandia per cui un sacco di gente ci va in vacanza? a me non risulta nulla di particolare, tranne ragazzini e ragazzine affittate per pochi dollari...ma tant'è... quei ragazzini e quelle ragazzine sono thailandesi, a noi alla fin fine che ce ne impippa?
      • Anonimo scrive:
        Re: E del turismo sessuale niente???
        Cuba e la Tailandia vivono di turismo, non solo di turismo sessuale ma il sesso ha comunque una forte componente. Non vedo reati in questo però, i cubani odiano i turisti, sessuali o meno, però sono costretti ad accoglierli perchè non tutti possono vivere coltivando canna da zucchero, sebbene possa sembrare un ragionamento assurdo è ingiusto fare sesso con un bambino italiano ,a non con uno cubano, perchè il cubano con tutta probabilità non ha altri mezzi per sopravvivere. Può non piacere che nei paesi poveri i bambini si prostituiscano ma finché non si dà loro la possibilità di avere un futuro diverso non credo ci sia vera ingiustizia, se non si vuole considerare ingiustizia la povertà. In ogni tempo il più ricco e potente ha sfruttato le condizioni di bisogno dei più poveri e bisognosi, e siccome la povertà esisterà sempre simili situazioni non potranno mai essere eliminate, al massimo ridotte. Se io andassi in Tailandia e mi offrissero una ragazzina per pochi dollari avrebbe senso rifiutare? Che bene le farei? E che male le potrei fare andandoci a letto? Quella è la sua vita, sarà triste ma è la realtà, ricordo di una ragazza intervistata da un programma tv che lavorava in un bordello e disse che qualche cliente le piaceva "quando era dolce con lei", forse trattarle con dolcezza è l'unica cosa buona che un singolo può fare in quei paesi, l'unico modo per fargli capire che non sono semplici oggetti e possono avere qualche attimo di felicità, pur senza potersi liberare dalla loro condizione di miseria, il resto va lasciato ai governi degli stati.
        • Anonimo scrive:
          Re: E del turismo sessuale niente???
          - Scritto da: Pizza
          essere eliminate, al massimo ridotte. Se io
          andassi in Tailandia e mi offrissero una
          ragazzina per pochi dollari avrebbe senso
          rifiutare? Che bene le farei? E che male le
          potrei fare andandoci a letto? Quella è laSe andassi in Tailandia e mi offrissero una ragazzina per pochi dollari rifiuterei!Mai pensato che quei pochi dollari potresti darglieli lo stesso??O ti serve per forza una contropartita?Certo, il prossimo turista se la portera' a letto, ma tu NO, perlomeno non avrai contribuito a quello schifo!Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: E del turismo sessuale niente???
            i dollari li riceverà lo stesso... o meglio li riceverà quello che la sfrutta.... il punto è che se sei cosciente della tristezza e della miseria della sua condizione puoi essere un cliente migliore, puoi essere positivo, per quanto si possa esserlo in una situazione del genere.... non si è complici automaticamente, allora anche uno che rifiuta e se ne va è un complice silenzioso perchè non ha fatto nulla per aiutare la ragazza. Ma non c'è aiuto possibile, se non essere gentile con lei, perchè la sua condizione può essere schifosa, ma non la ragazza stessa, e nemmeno l'andare a letto con lei penso sia automaticamente una cosa schifosa. Certe azioni possono essere giudicate in maniera molto differente a seconda del modo in cui sono compiute, e anche della ragione che spinge a compierle.
          • Anonimo scrive:
            Re: E del turismo sessuale niente???
            Non centra molto, ma vorrei far notare che in thailandia c'è anche un mare spettacolare e dei bei villaggi turistici oltre tutto a buon mercato, diffondere l'idea che in thailandia ci vanno solo i pedofili è cretino almeno quanto dire che su internet sono tutti pedofili.Ciaoz
          • Anonimo scrive:
            Re: E del turismo sessuale niente???
            - Scritto da: me_nono
            Non centra molto, ma vorrei far notare che
            in thailandia c'è anche un mare spettacolare
            e dei bei villaggi turistici oltre tutto a
            buon mercato, diffondere l'idea che in
            thailandia ci vanno solo i pedofili è
            cretino almeno quanto dire che su internet
            sono tutti pedofili.
            CiaozSara' cretino ma credimi ci vanno per quello....almeno il 90% o per lo meno gia che ci sono ne approfittano e sfruttano.Pizza mi fai schifo!!!
  • Anonimo scrive:
    Finti angeli o veri maialoni?
    Ho sentito di gente che con la scusa di cercare ed eventualmente denunciare persone o siti che permettono lo scambio di materiale altamente immorale si fanno un giro enorme di schifezze sul pc.E se li beccano?E bhe ma loro lo fanno a fin di bene... sono "collaboratori volontari della forza pubblica" :-)Questo senza nulla togliere a chi si impegna vermanente per tenere la Rete il piu' pulita possibile.
  • Anonimo scrive:
    denunce di siti pedofili
    dal sito del telefono arcobaleno, (che DiNoto ha avviato in passato):A chi denunciate i siti?Dipende da numerosi fattori. I siti vengono nella maggior parte dei casi segnalati agli hostmaster, ovvero a quei soggetti che inconsapevolmente ospitano all?interno del proprio network siti pedo pornografici. Le segnalazioni vengono inviate in copia all?Interpol ed alle Autorità locali, per i Paesi con cui abbiamo un protocollo diretto di collaborazione (per esempio Spagna, Francia, etc.). Le denunce vengono poi portate a conoscenza dell?Autorità Giudiziaria Italiana nelle opportune maniere. Nel corso del 2001 TA ha effettuato 8.146 denunce per un totale di 12.114 siti pedofili segnalti (ed è un numero che deve far riflettere)Le denuncie hanno qualche effetto?L'accreditamento che TA si è costruito in anni di costante, quotidiana attività di monitoraggio e segnalazione consente oggi che il sito segnalato venga chiuso direttamente dall?hostmaster nel giro di poche ore e in parecchi casi anche in pochi minuti dall'inoltro della segnalazione. Una piccola parte dei siti segnalati restano "aperti", ma sono posti sotto diretto controllo dell?Autorità Giudiziaria competente. Dal punto di vista meramente quantitativo, gli oltre 70.000 siti segnalati e chiusi nei primi sette anni di attività danno misura dell?impegno di TA e dei risultati conseguiti con il monitoraggio e dell'efficacia in termini di pulizia immediata ("istant cleanig") anche in Paesi ?difficili? (come Russia, ex repubbliche sovietiche, Corea, Cina, Cile, Malesia, etc.). Nella tabella che segue i dati relativi al monitoraggio negli anni passati: Totale siti denunciati Totale siti italiani Dal 1996 al 2001 74.016 778 di cui nel 2001 12.114 139
  • Anonimo scrive:
    800 siti?
    "...una denuncia dettagliata che parla della presenza di un "sistema di siti" internazionale, alcuni dei quali italiani, che rimandano ad altri 800 siti internet dedicati alla promozione della "cultura pedofila"..."Ma 800 siti sono tantissimi!Se davvero avessero contenuti illegali li avrebbero già chiusi e la notizia sarebbe stata riportata su tutti i mezzi di informazione!Invece non ho sentito ancora nulla e nessuno.Non è che il buon Di Noto ha preso la stessa abitudine dei suoi amici al governo e parla, parla, parla di cose che stanno solo nella sua testa sperando che la gente dica di sì senza approfondire ed accorgersi che in realtà sono solo parole?Mah!Vero è che il nostro curatino potrebbe essere più utile se smettesse di parlare a vanvera e facesse dei fatti concreti.
    • Anonimo scrive:
      Re: 800 siti?
      ma per caso vorresti i link?non penso che abbia dichiarato una cosa falsa non nè avrebbe nè il motivo nè lìinteresse per farlo.un tg non da certe notizie finchè non nè è sicuro
      • Anonimo scrive:
        Re: 800 siti?
        I tg non danno certe notizie se non sono sicure?Beh qualche dubbio permettimi di nutrirlo. O no?
      • Anonimo scrive:
        Re: 800 siti?
        - Scritto da: dis
        ma per caso vorresti i link?
        non penso che abbia dichiarato una cosa
        falsa non nè avrebbe nè il motivo nè
        lìinteresse per farlo.
        un tg non da certe notizie finchè non nè è
        sicuroquesta poi!Ti sei appena svegliato da 30 anni di coma?I TG pur di essere i primi ti danno le peggio schifezze....Ricordate le bandierine di Fede?
    • Anonimo scrive:
      Re: 800 siti?
      ma per fatti concreti cosa intendi??andare a picchiare i pedofili?dimmi te......
    • Anonimo scrive:
      Re: 800 siti?

      Ma 800 siti sono tantissimi!800 siti nella marea di Internet sono pochi; ho paura che i siti a sfondo pedo-pornografico sono parecchi di più!
      Se davvero avessero contenuti illegali li
      avrebbero già chiusi e la notizia sarebbe
      stata riportata su tutti i mezzi di
      informazione!Non è così semplice!Immagina che il sito sia in uno stato estero... sai il tempo che ci vuole per far chiudere un sito in altri paesi?
      Invece non ho sentito ancora nulla e nessuno.I TG hanno già dato abbastanza allarmi... ormai non farebbe quasi più notizia.
      Non è che il buon Di Noto ha preso la stessa
      abitudine dei suoi amici al governo e parla,
      parla, parla di cose che stanno solo nella
      sua testa sperando che la gente dica di sì
      senza approfondire ed accorgersi che in
      realtà sono solo parole?Facile...
      Vero è che il nostro curatino potrebbe
      essere più utile se smettesse di parlare a
      vanvera e facesse dei fatti concreti.Lavorare in silenzio senza autoglorificazione per molti è difficile...
      • Anonimo scrive:
        Re: 800 siti?
        beh i tg danno qualsiasi schifezza è vero ma almeno devono avere qualche fonte se no con la conocrrenza ci rimettonofare qualcosa da un punto di vista pratico non è picchiare i pedofilialla violenza non bisogna rispondere con la violenza.il fatto è che per ogni mille allarmi falsi di dinoto(ammesso che siano falsi) 1 è buonodi mille critiche che fai ne servono 0non mi sembra che dinoto guadagni poi da queste cose
  • Anonimo scrive:
    Ancora lui!
    Ma che rompipalle. Ma che è internet, un girone dantesco ????Ma se si facesse meno seghe mentali davanti al pc e aiutasse i bambini realmente stuprati e molestati dai preti come lui, o dai famigliari dei bambini stessi, senza farsi dare soldi dallo stato ( già, è un consulente .... ) e senza cercare gloria e nobiltà, non sarebbe meglio per tutti ????Già, ma in internet non è certo necessario essere coinvolti in prima persona. Si prende di mira qualcosa e ...PUM, spariamo ai piccioni.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora lui!
      mi sembra strano che la reazione di noi surfers (sembra a dirla cosi' che si sia dei marziani, ma oltre alla vita virtuale abbiamo anche una vita reale ancorche' non necessariamente virtuosa, parlo per me naturalmente)sia di fastidio.che sia prete o mondano, e' una persona in buona fede, che non dice che la Rete e' una congrega di pedofili ma che come nella vita reale purtroppo li si incontrano.e lui fa anche qualcosa di concreto, di certo piu' di me che mi limito a commentare.ognuno e' naturalmente libero di reagire come crede, ma mi sembra ingiusta, ingenerosa, anche limitata, una reazione di semplice insofferenzaMa a quanto pare sono in minoranza
      • Anonimo scrive:
        Re: Ancora lui!
        Sono pienamente d'accordo con te Vittorio.Beppe
      • Anonimo scrive:
        Re: Ancora lui!
        Sarei d'accordo con te se non fosse che il tizio in questione (non lo chiamo sacerdote perché stimo la categoria) è un mitomane con manie di protagonismo. E' apparso evidente in molte occasioni e non mi pare il caso di dar ulteriore seguito alle sue uscite.- Scritto da: vittoriopurtroppo li si incontrano.
        e lui fa anche qualcosa di concreto, di
        certo piu' di me che mi limito a commentare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ancora lui!
          io la penso come Vittorio e non come voi che vi limiate a criticare Don Fortunato.Anche nel caso in cui faccia 1000 falsi allarmi e un suo solo tentativo vada a buon fine lui fa qualcosa e voi(quelli che sono contro di lui no)pertanto evitate di criticare gli altri prima di fare una propria autovalutazione
          • Anonimo scrive:
            Re: Ancora lui!
            - Scritto da: dis
            io la penso come Vittorio e non come voi che
            vi limiate a criticare Don Fortunato.

            Anche nel caso in cui faccia 1000 falsi
            allarmi e un suo solo tentativo vada a buon
            fine lui fa qualcosa e voiVero; attenzione, però, che 1000 falsi allarmi possono fare seri danni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ancora lui!
            si è veroma la colpa sarebbe della poliziail prete e chiunque denuncia queste cose si limita a denunciarlepoi sta alla polizia verificare se è vera o no
          • Anonimo scrive:
            Re: Ancora lui!
            - Scritto da: dis
            si è vero
            ma la colpa sarebbe della polizia
            il prete e chiunque denuncia queste cose si
            limita a denunciarle
            poi sta alla polizia verificare se è vera o
            noSe le denuncia SOLO alla polizia, OK (fino ad un certo punto)Se in vece comincia a lanciare falsi allarmi ai 4 venti, la colpa è sua.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ancora lui!
            neh non la penso cosìio mi affiderei sempre alla polizia prima di parlare
  • Anonimo scrive:
    Troppo facile
    passare il tempo a navigare su Internet invece di andare nelle famiglie dove si annida il grosso del problema pedofilia.
  • Anonimo scrive:
    ma dio mio...
    ...perché continuate a dare spazio e voce a costui? lungi da me qualsiasi avvallo alla pedofilia, ma l'alternativa non è dare retta a un epigono del divino otelma
    • Anonimo scrive:
      Re: ma dio mio...
      Pienamente d'accordo....Individui come questo, novelli Torquemada di una nuova e rinata inquisizione, finiranno coll'additare tutto e tutti come eretici da mandare al rogo.....NO ALLA PEDOFILIA, ma anche NO ai vari DI NOTO di turno.....
      • Anonimo scrive:
        Re: ma dio mio...
        Non capisco come mai ve la prendete contro il sacerdote, anche se secondo voi costui è un po mitomane(a me sinceramente non sembra...) non mi sembra giusto paraganarlo al "divino" Otelma o a un nuovo magistrato dell'inquisizione, se lo volete fare allora andate a documentarvi su otelma e sull'inquisizione e vedrete che c'azzecca poco.Lui fa una denuncia (che penso sia vera), ma in questa non dice che tutti i naviganti sono pedofili o maniaci sessuali(come molti giornalisti ignoranti fanno) e quindi mi sembra giusto rispettare il suo lavoro.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma dio mio...
          Il problema e' che demonizza un mezzo. Come se tutti i pedofili fossero su internet. Invece il problema pedofilia e' in altri luoghi (il 60% delle violenze sessuali a minori vengono fatte in famiglia).E' come se questo tizio se la prendesse con il telefono per gli attentati dei bombaroli.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma dio mio...
            a me non sembra che demonizzi il mezzo internet, fa solo la denuncia di alcune cose che non vanno nel "mezzo"internet
          • Anonimo scrive:
            Re: ma dio mio...
            - Scritto da: noki
            luoghi (il 60% delle violenze sessuali a
            minori vengono fatte in famiglia).80% non 60%. Giusto per precisare.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma dio mio...
          - Scritto da: marzacas
          Non capisco come mai ve la prendete contro
          il sacerdote, anche se secondo voi costui è
          un po mitomane(a me sinceramente non
          sembra...) non mi sembra giusto paraganarlo
          al "divino" Otelma entrambi aspirano a visibilità mediatica, unico viatico che possa giustificarne l'esistenza...
          o a un nuovo magistrato
          dell'inquisizione, se lo volete fare allora
          andate a documentarvi su otelma e
          sull'inquisizione e vedrete che c'azzecca
          poco.Lui fa una denuncia (che penso sia
          vera), ma in questa non dice che tutti i
          naviganti sono pedofili o maniaci
          sessuali(come molti giornalisti ignoranti
          fanno) e quindi mi sembra giusto rispettare
          il suo lavoro.in realtà fa altro: cerca il modo più sensazionalistico per motivare il contratto col ministero.Per quel che mi riguarda, credo che la via corretta per affrontare questo tipo di reati, come di qualsiasi reato, sia di passare COMUNQUE attraverso gli strumenti istituzioni di lotta alla criminalità: i carabinieri, la polizia ecc.Che un privato cittadino riceva delega istituzionale su un argomento così delicato mi dà i brividi: e se domani mi proponessi anche io come fulgido guerriero contro i pedofili della rete che succede? il ministero fa un contratto anche a me?Quali sono le competenze di questo prete? quanti arresti (confermati in giudizio) ha procurato la sua attività?qual'è il bilancio complessivo di questa fornitura allo Stato, al di là delle chiacchiere che chiunque può produrre?ma alla fine, COSA fa questo prete? apre google e cerca "pedofili"? e viene pagato per questo? e i giornali scrivono di lui per questo? e perché se io faccio la stessa cosa (cercare termini attinenti alla pedofilia) divento un tipo sospetto mentre se lo fa questo prete (e ribadiamolo: PRETE, avendo presente quello che è successo a Baltimore e che succede in ogni parte del mondo) viene pagato per farlo?
Chiudi i commenti