Il nuovo sindacato di Foxconn

L'azienda accetta di allargare la partecipazione sindacale e di non intromettersi (troppo) nel processo di nomina dei rappresentanti. Mossa cosmetica o un trend crescente in Cina?

Roma – I dettagli e l’effettiva portata di questa novità si chiariranno nei prossimi mesi, per il momento si tratta di poco di più di un bell’annuncio . Foxconn ha fatto sapere che a partire dal prossimo anno cinese, che inizia tra pochi giorni dopo le tradizionali vacanze a cavallo del capodanno, cambiamenti saranno apportati alle modalità di selezione ed elezione delle rappresentanze sindacali in azienda. Ma è ancora presto per parlare di pieno riconoscimento dei diritti dei lavoratori.

Quanto annunciato riguarda essenzialmente le conseguenze delle ispezioni ordinate da Apple tramite Fair Labour Association (FLA) nelle fabbriche dei suoi appaltatori e l’ ondata di suicidi che ha attirato molta attenzione sui media negli anni addietro: Foxconn si era già impegnata con FLA per rivedere le pratiche e le condizioni di lavoro nelle sue fabbriche, e aveva già anche fatto degli annunci che tuttavia non sempre hanno trovato riscontro nella realtà.

Le novità odierne riguardano essenzialmente il numero di rappresentanti eleggibili dai lavoratori, il numero di comitati interni che saranno istituiti per aumentare la partecipazione e la consapevolezza degli operai rispetto alle condizioni di lavoro, la presenza di personale più giovane in ruoli sindacali significativi. Tutte importanti determinazioni, ma che necessitano di assoluta indipendenza nella scelta dei nomi tra i lavoratori per essere realmente efficaci: è proprio questo il punto da chiarire , e fino a qui le intenzioni di Foxconn di permettere libere consultazioni sono piuttosto vaghe.

Per altro non si tratta del primo caso in cui una fabbrica cinese dichiara l’intenzione di aumentare l’importanza delle rappresentanze sindacali: Rebook, Walmart e Honda hanno già compiuto mosse simili. Resta da determinare quale peso effettivo avranno i sindacati e i comitati eletti “democraticamente” nell’orientare le decisioni e il riconoscimento dei diritti dei lavoratori da qui in avanti: fino a oggi hanno svolto più che altro la funzione della foglia di fico per coprire la mano libera delle aziende.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • daniele_dll _rosica scrive:
    Emulazione...
    Premetto che non ho letto articoli aggiuntivi, ma siete CERTI che Wine "emulava" x86 su ARM?Chiedo perché a primo impatto ho pensato "hanno usato android emulato per averlo su x86 così wine poteva girare"Anche perché, altrimenti, c'era da passare tramite l'interprete di qemu (si, qemu oltre ad essere un sistema di virtualizzazione è anche un software in grado di eseguire i singoli binari compilati per altre architetture con una lentezza ovviamente scontata)
  • uno qualsiasi scrive:
    Nome sbagliato
    Non dovrebbe chiamarsi Wine, ma Wie. Pensate all'acronimo...
    • krane scrive:
      Re: Nome sbagliato
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Non dovrebbe chiamarsi Wine, ma Wie. Pensate
      all'acronimo...Tu pensa al logo:[img]http://www.winehq.org/images/winehq_logo_glass.png[/img]
  • Enjoy with Us scrive:
    Intanto qualche cosa si muove!!!
    Le performance lasceranno a desiderare, le applicazioni windpows non saranno strutturate per un tablet o peggio per uno smartphone... ma la strada è tracciata e lo fanno per Android non per iOS!Il futuro dovrebbe essere sempre più chiaro a tutti è android, non iOS o Windows!
    • Sei fesso scrive:
      Re: Intanto qualche cosa si muove!!!
      Ma scusami, sei ritardato?
    • nome e cognome scrive:
      Re: Intanto qualche cosa si muove!!!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Le performance lasceranno a desiderare, le
      applicazioni windpows non saranno strutturate per
      un tablet o peggio per uno smartphone... ma la
      strada è tracciata e lo fanno per Android non per
      iOS!
      Il futuro dovrebbe essere sempre più chiaro a
      tutti è android, non iOS o
      Windows!ROTFL, sei tenero. Hanno fatto un nuovo crapware / inutility per android... la strada è sicuramente tracciata.[img]http://www.gazzettadireggio.com/wp-content/uploads/2012/12/vigili-camion-buco-reggio.jpg[/img]
    • aphex_twin scrive:
      Re: Intanto qualche cosa si muove!!!
      Se lo dici tu con cosi tanta sicurezza possiamo stare sicuri che sarà un flop.
  • MaidenBeast scrive:
    Sperimentazione...
    ... e niente di più. E' normale che ci sia un overhead impressionante per far girare una applicazione in x86 scritta per Windows su una macchina ARM su cui si fa girare un SO basato su Linux. Non solo bisognerebbe far intercettare le chiamate di sistema Windows e convertirle in quelle POSIX-like, ma bisogna tener conto che c'è una vera e propria emulazione in questo caso di una macchina diversa...Basti vedere quanto sia lento un Raspberry-PI emulato su QEMU...
  • ruppolo scrive:
    Il giorno che funzionerà alla grande...
    ...se mai verrà quel giorno, il risultato sarà come oggi: orribile.Ma si può far di peggio: i programmi per Windows sul televisore. Allora avremo veramente toccato il fondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il giorno che funzionerà alla grande...
      Rosicone!!!
    • Funz scrive:
      Re: Il giorno che funzionerà alla grande...
      - Scritto da: ruppolo
      ...se mai verrà quel giorno, il risultato sarà
      come oggi:
      orribile.

      Ma si può far di peggio: i programmi per Windows
      sul televisore. Allora avremo veramente toccato
      il
      fondo.Riesci a far sembrare simpatica la Microsoft.Non è facile, non è.
  • Ciccio scrive:
    Ma dai...
    Ma dai... come si può dare un'opinione delle performance di un software facendolo girare in un S.O. emulato?L'emulatore di Android fornito con l'SDK ufficiale di Google, gira piano di per sé su un PC Win7 64 bit con Intel Core i7 (esempio: odioso delay nel digitare testo nel campo degli url del browser). L'SDK gira sotto Java, non so se lo sia anche l'emulatore vero e proprio (forse no, ma se lo fosse, quante differenti architetture/macchine virtuali sarebbero in gioco in questo caso?).
    • Ciccio scrive:
      Re: Ma dai...
      - Scritto da: Ciccio
      Ma dai... come si può dare un'opinione delle
      performance di un software facendolo girare in un
      S.O.
      emulato?Mi sento in dovere di precisarmi.Più che altro, volevo dire, in un S.O. emulato la cui emulazione è risulta decisamente "pesante" per l'hardware contemporaneo. Al giorno d'oggi si possono fare benchmark con una macchina virtuale WindowsXP ed avere risultati solo di poco inferiori a quelli avuti facendo gli stessi test direttamente sulla stessa macchine fisica, con Windows 7.Però l'emulazione di architetture diverse è più complessa, e l'emulatore Android risulta piuttosto pesante... come ho poi detto nell'altro post, la user experience lascia a desiderare di per sé.
    • MaidenBeast scrive:
      Re: Ma dai...
      - Scritto da: Ciccio
      L'SDK gira sotto Java, non so se lo sia
      anche l'emulatore vero e proprio (forse no, ma se
      lo fosse, quante differenti architetture/macchine
      virtuali sarebbero in gioco in questo
      caso?).Usa QEMU per l'emulazione di una macchina ARMhttps://en.wikipedia.org/wiki/QEMU#ARM"QEMU also powers the Android emulator which is part of the Android SDK (most current Android implementations are ARM based)."
  • W.O.P.R. scrive:
    Magari!
    mi piacerebbe proprio far girare Dreamweaver sul tablet android, visto che non esiste nulla di lontanamente simile.Naturalmente solo per quando sono in giro.ma resterà una chimera.
    • urrr... scrive:
      Re: Magari!
      Be al massimo ti puoi prendere un tablet con windows8 pro e usare dreamweaver tranquillamente... non sarà il massimo ma è sempre un compromesso in mobilità...- Scritto da: W.O.P.R.
      mi piacerebbe proprio far girare Dreamweaver sul
      tablet android, visto che non esiste nulla di
      lontanamente
      simile.
      Naturalmente solo per quando sono in giro.
      ma resterà una chimera.
  • sbrotfl scrive:
    Complimenti
    Complimenti!Ho letto e riletto l'articolo una decina di volte.Mi aspettavo la razzata che Wine è un emulatore ma non l'ho trovata!Vedo che ogni tanto vi informate prima di scrivere gli articoli! :D
    • tucumcari scrive:
      Re: Complimenti
      - Scritto da: sbrotfl
      Complimenti!

      Ho letto e riletto l'articolo una decina di volte.
      Mi aspettavo la razzata che Wine è un emulatore
      ma non l'ho
      trovata!
      Vedo che ogni tanto vi informate prima di
      scrivere gli articoli!
      :DWine in se non è un emulatore... ma in questo caso (ARM) la emulazione ce la devi aggiungere dato che un ARM non (ripeti con me NON) è un x86...Diverso sarebbe se tu dovessi far girare un ambente windows nativo SOLO ARM su ARM ... ma in questo caso (ovviamente) la compatibilità va a farsi benedire!
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: Complimenti
      Difficile che tu mi veda scrivere "emulatore" laddove la parola non è richiesta. Sai com'è, io sono uno di quelli che ha studiato la differenza tra simulatore ed emulatore (oltre a un altro pò di cosine) sulla tesi di laurea di Nicola "MAME" Salmoria :-P
      • tucumcari scrive:
        Re: Complimenti
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        Difficile che tu mi veda scrivere "emulatore"
        laddove la parola non è richiesta. Sai com'è, io
        sono uno di quelli che ha studiato la differenza
        tra simulatore ed emulatore (oltre a un altro pò
        di cosine) sulla tesi di laurea di Nicola "MAME"
        Salmoria
        :-POddio wine di per se non sarebbe un emulatore ... ma in questo caso l'emulatore c'è (giocoforza) dato che il codice x86 non è ARM e quindi devi emulare comunque in x86-ese.Ovviamente la emulazione non c'è se il proXXXXXre è un x86.e il meccanismo wine "pulito" (senza emulazione del codice) lo rende enormemente più veloce ( <b
        a volte </b
        addirittura più veloce del windows originale).
  • hp fiasco scrive:
    vabbè ... ma ai troll nessuno ci pensa?
    come si fa a tacere il fatto che stiamo parlando di un "emulatore" Windows che gira su un Android emulato su OS X, quindi è chiarissimo che la colpa è di os x, prrrrrrrrrrr
    • sbrotfl scrive:
      Re: vabbè ... ma ai troll nessuno ci pensa?
      - Scritto da: hp fiasco
      come si fa a tacere il fatto che stiamo parlando
      di un "emulatore" Windows che gira su un Android
      emulato su OS X, quindi è chiarissimo che la
      colpa è di os x,
      prrrrrrrrrrrQuoto.Colpa di Tim il Cuoco secondo me.Scherzi a parte, effettivamente non ha molto senso provare sull'emulatore... sappiamo benissimo che in quello di android le performance non sono proprio il massimo della vita.
  • Star scrive:
    Perdita di tempo...
    L'emulazione del codice X86 dentro ARM richiede una potenza che gli attuali smartphones e persino tablet non dispongono... questo a meno che non ci si accontenti di prestazioni paragonabili ad un Commodore64 o peggio.
    • armstrong scrive:
      Re: Perdita di tempo...
      - Scritto da: Star
      L'emulazione del codice X86 dentro ARM richiede
      una potenza che gli attuali smartphones e persino
      tablet non dispongono... questo a meno che non ci
      si accontenti di prestazioni paragonabili ad un
      Commodore64 o
      peggio.Vuoi dire che un quad core arm NON riesce ad emulare un pentium 3 quel tanto che basta per far girare windows xp?Qualcosa non quadra
      • devnull scrive:
        Re: Perdita di tempo...
        Ne può avere anche diecimila di core. Il problema è che l'emulazione di bytecode x86 (ovvero CISC) da parte di un'architettura ARM (che è RISC) è poco efficiente, e considerato il ridotto numero di IPS per core saltano fuori prestazioni molto scarse.Inoltre, che c'entra dar girare windows? Wine è un layer di compatibilità per far girare i programmi, non l'OS.
        • armstrong scrive:
          Re: Perdita di tempo...
          - Scritto da: devnull
          Ne può avere anche diecimila di core. Il problema
          è che l'emulazione di bytecode x86 (ovvero CISC)
          da parte di un'architettura ARM (che è RISC) è
          poco efficiente, e considerato il ridotto numero
          di IPS per core saltano fuori prestazioni molto
          scarse.Ma i risc non erano superiori al povero vecchio x86? :D

          Inoltre, che c'entra dar girare windows? Wine è
          un layer di compatibilità per far girare i
          programmi, non
          l'OS.Sempre peggio!
          • nettuno scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            Su applicativi compilati nativamente per RISC, in teoria si (Anche nella pratica a parte rari casi), perché i RISC non hanno alcune limitazioni imposte dai CISC che sono di vecchissima concezione.Oggi usiamo ancora i CISC anche se limitanti, perché riscrivere Windows per RISC mantenendo pari o superiore efficienza richiederebbe la riprogettazione di una massiccia parte del OS, che è stata scritta molto probabilmente in assembler e quindi non di diretta traduzione, in quanto l'assembler dei RISC è molto più essenziale ed è totalmente diverso da quello dei CISC.Questo impone anche un freno piuttosto rigido allo sviluppo di nuove CPU, in quanto la tecnologia CISC ormai da anni ha raggiunto diversi suoi limiti.Tutto questo perché fino ad ora Windows essendo l'OS più usato dalla massa ha fatto sì che microsoft dettasse legge anche in campo di CPU.In realtà ai tempi di NT alcuni tentativi di fare girare Windows su RISC sono stati fatti. Per esempio ne esisteva una versione per CPU Digital Alpha, che ai tempi surclassavano tutte le cpu intel con mips e flops decisamente di molto superiori. Purtroppo il limiti dell'OS modellato attorno alle CPU x86, venivano fuori e le prestazioni erano penose.Con molti sistemi operativi con kernel basati su standard POSIX, come gli unix, linux, hurd, i bsd, qnx e iOS, questi limiti non si pongono, in quanto l'intero kernel è progettato con occhio di riguardo alla portabilità su più architetture. Per questo in kernel come linux, alla base dei sistemi operativi GNU(Quelli che erroneamente chiamiamo linux), android e di sistemi embedded, si è scelto il C puro! Per avere la massima portbilità.Se questo, fino ad oggi non ha portato a grossi vantaggi per via del duopolio strategico Windows/Intel, oggi l'evolversi delle tecnologie sta lentamente stravolgendo tutto. Progettare CISC con consumi degni delle batterie dei tablet e degli smartphone è difficile, molto più difficile che per i RISC, questo porta il costo dei prodotti come android ad essere più competitivi e visto che si parla di una svolta epocale in cui il PC domestico sta gradualmente lasciando il posto a tali dispositivi certi vantaggi stanno facendo emergere certe tecnologie fino ad ora relegate alle cantine degli smanettoni e alle applicazioni molto specifiche in ambito professionale.Da oggi il futuro è incerto e non si sa se il futuro sarà ancora in mano al duopolio INTEL/Microsoft, di certo un po' di sana concorrenza non può che portare vantaggi ai consumatori, in quanto tutti gli oligopoli portano ad un rallentamento dell'innovazione inevitabile dettato dalle politiche di marketig dei produttori.Personalmente spero che il futuro sia all'insegna della vera portabilità e che l'innovazione grazie a questo torni a correre!Questo richiederebbe anche molti più ricercatori ed investimenti nuovamente mirati a occidente, probabilmente invertendo la malata tendenza a cui ci sta conducendo la pura avidità umana.
          • armstrong scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: nettuno
            Su applicativi compilati nativamente per RISC, in
            teoria si (Anche nella pratica a parte rari
            casi), perché i RISC non hanno alcune limitazioni
            imposte dai CISC che sono di vecchissima
            concezione.
            Oggi usiamo ancora i CISC anche se limitanti,
            perché riscrivere Windows per RISC mantenendo
            pari o superiore efficienza richiederebbe la
            riprogettazione di una massiccia parte del OS,
            che è stata scritta molto probabilmente in
            assembler e quindi non di diretta traduzione, in
            quanto l'assembler dei RISC è molto più
            essenziale ed è totalmente diverso da quello dei
            CISC.
            Questo impone anche un freno piuttosto rigido
            allo sviluppo di nuove CPU, in quanto la
            tecnologia CISC ormai da anni ha raggiunto
            diversi suoi
            limiti.
            Tutto questo perché fino ad ora Windows essendo
            l'OS più usato dalla massa ha fatto sì che
            microsoft dettasse legge anche in campo di
            CPU.

            In realtà ai tempi di NT alcuni tentativi di fare
            girare Windows su RISC sono stati fatti. Per
            esempio ne esisteva una versione per CPU Digital
            Alpha, che ai tempi surclassavano tutte le cpu
            intel con mips e flops decisamente di molto
            superiori. Purtroppo il limiti dell'OS modellato
            attorno alle CPU x86, venivano fuori e le
            prestazioni erano
            penose.
            Mai letta una compilation di razzate così concentrate :D
          • Passante scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: armstrong
            - Scritto da: nettuno
            Mai letta una compilation di razzate così
            concentrate
            :DBeh allora correggi, perche' cosi' sei poco utile.Fai solo la figura del passante che critica a caso...
          • armstrong scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: Passante
            - Scritto da: armstrong

            - Scritto da: nettuno


            Mai letta una compilation di razzate così

            concentrate

            :D

            Beh allora correggi, perche' cosi' sei poco utile.
            Fai solo la figura del passante che critica a
            caso...Non ho la penna rossa.L'esercizio viene lasciato allo studente :D
          • studente scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: armstrong
            - Scritto da: Passante


            Mai letta una compilation di razzate
            così


            concentrate


            :D



            Beh allora correggi, perche' cosi' sei poco
            utile.

            Fai solo la figura del passante che critica a

            caso...
            Non ho la penna rossa.
            L'esercizio viene lasciato allo studente :DNel dubbio penso che prendero' per buono il racconto di nr: nettuno.
          • armstrong scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: studente
            - Scritto da: armstrong

            - Scritto da: Passante




            Mai letta una compilation di
            razzate

            così



            concentrate



            :D





            Beh allora correggi, perche' cosi' sei
            poco

            utile.


            Fai solo la figura del passante che
            critica
            a


            caso...

            Non ho la penna rossa.

            L'esercizio viene lasciato allo studente :D

            Nel dubbio penso che prendero' per buono il
            racconto di nr:
            nettuno.e NON passerai l'esame :D
          • Per la precisione ... scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: armstrong
            - Scritto da: studente

            - Scritto da: armstrong


            - Scritto da: Passante






            Mai letta una compilation di

            razzate


            così




            concentrate




            :D







            Beh allora correggi, perche' cosi'
            sei

            poco


            utile.



            Fai solo la figura del passante che

            critica

            a



            caso...


            Non ho la penna rossa.


            L'esercizio viene lasciato allo
            studente
            :D



            Nel dubbio penso che prendero' per buono il

            racconto di nr:

            nettuno.
            e NON passerai l'esame :DMai letta una compilation di razzate così concentrate
          • armstrong scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: Per la precisione ...
            - Scritto da: armstrong

            - Scritto da: studente


            - Scritto da: armstrong



            - Scritto da: Passante








            Mai letta una
            compilation
            di


            razzate



            così





            concentrate





            :D









            Beh allora correggi, perche'
            cosi'

            sei


            poco



            utile.




            Fai solo la figura del
            passante
            che


            critica


            a




            caso...



            Non ho la penna rossa.



            L'esercizio viene lasciato allo

            studente

            :D





            Nel dubbio penso che prendero' per
            buono
            il


            racconto di nr:


            nettuno.

            e NON passerai l'esame :D

            Mai letta una compilation di razzate così
            concentrateQuella di mr nettuno è imbattibile!
          • krane scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: armstrong
            - Scritto da: Per la precisione ...


            e NON passerai l'esame :D



            Mai letta una compilation di razzate così

            concentrate
            Quella di mr nettuno è imbattibile!Del resto in effetti lui qualcosa ha detto, e pure perbene; e' difficile battere qualcuno con le parole non dicendo assolutamente niente come hai fatto tu.
          • ruttolo scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: krane
            Del resto in effetti lui qualcosa ha detto, e
            pure perbene; e' difficile battere qualcuno con
            le parole non dicendo assolutamente niente come
            hai fatto
            tu.Sarebbe un'impresa se riuscisse a battere te.http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3703706&m=3705127#p3705127"Fammi un programmino che faccia XXXXXX su windows e lo convertiamo per linux per vedere se fa XXXXXX ? Io partirei da un semplice loop che lancia un migliaio di puntatori a caso da 0x0 al limite massimo della memoria rilevato nella macchina, scommettiamo che dopo un po' windows crasha" (cit.)
          • krane scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: ruttolo
            - Scritto da: krane

            Del resto in effetti lui qualcosa ha detto, e

            pure perbene; e' difficile battere qualcuno
            con

            le parole non dicendo assolutamente niente
            come

            hai fatto

            tu.
            Sarebbe un'impresa se riuscisse a battere te.
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3703706&m=370
            "Fammi un programmino che faccia XXXXXX su
            windows e lo convertiamo per linux per vedere se
            fa XXXXXX ? Io partirei da un semplice loop che
            lancia un migliaio di puntatori a caso da 0x0 al
            limite massimo della memoria rilevato nella
            macchina, scommettiamo che dopo un po' windows
            crasha"
            (cit.)E quindi ? Ho semplicemente fatto un'ipotesi e chiesto di eseguire il test collaborativamente. Hai mai usato il metodo scentifico tu ?
          • ruttolo scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: ruttolo

            - Scritto da: krane


            Del resto in effetti lui qualcosa ha
            detto,
            e


            pure perbene; e' difficile battere
            qualcuno

            con


            le parole non dicendo assolutamente
            niente

            come


            hai fatto


            tu.

            Sarebbe un'impresa se riuscisse a battere te.


            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3703706&m=370

            "Fammi un programmino che faccia XXXXXX su

            windows e lo convertiamo per linux per
            vedere
            se

            fa XXXXXX ? Io partirei da un semplice loop
            che

            lancia un migliaio di puntatori a caso da
            0x0
            al

            limite massimo della memoria rilevato nella

            macchina, scommettiamo che dopo un po'
            windows

            crasha"

            (cit.)

            E quindi ? Hai detto razzate
            Ho semplicemente fatto un'ipotesiIpotesi? (rotfl) certo, uno ipotizza con uno "scommettiamo che..."
            Hai mai usato il metodo scentifico tu
            ?E quello sarebbe metodo scientifico? (rotfl)http://it.wikipedia.org/wiki/Metodo_scientificoHai detto una cosa totalmente priva di senso.Se quello è metodo scientifico, allora, buttati giù da un ponte per verificare gli effetti, forse ha più senso della tua affermazione.
          • krane scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: ruttolo
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: ruttolo


            - Scritto da: krane



            Del resto in effetti lui qualcosa
            ha

            detto,

            e



            pure perbene; e' difficile battere

            qualcuno


            con



            le parole non dicendo assolutamente

            niente


            come



            hai fatto



            tu.


            Sarebbe un'impresa se riuscisse a
            battere
            te.





            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3703706&m=370


            "Fammi un programmino che faccia XXXXXX
            su


            windows e lo convertiamo per linux per

            vedere

            se


            fa XXXXXX ? Io partirei da un semplice
            loop

            che


            lancia un migliaio di puntatori a caso
            da

            0x0

            al


            limite massimo della memoria rilevato
            nella


            macchina, scommettiamo che dopo un po'

            windows


            crasha"


            (cit.)



            E quindi ?
            Hai detto razzate

            Ho semplicemente fatto un'ipotesi
            Ipotesi? (rotfl) certo, uno ipotizza con uno
            "scommettiamo
            che..."

            Hai mai usato il metodo scentifico tu

            ?
            E quello sarebbe metodo scientifico? (rotfl)
            http://it.wikipedia.org/wiki/Metodo_scientifico
            Hai detto una cosa totalmente priva di senso.Si ? Che cosa che windows va in crash ? (rotfl)
            Se quello è metodo scientifico, allora, buttati
            giù da un ponte per verificare gli effetti, forse
            ha più senso della tua affermazione.nella raccolta di evidenze empiriche attraverso l'osservazione e l'esperimento; dall'altra, nella formulazione di ipotesi e teorie da sottoporre al vaglio dell'esperimento per testarne l'efficacia. Mi sembra che lo sia in modo evidente !
          • ruttolo scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: krane
            Si ? Che cosa che windows va in crash ? (rotfl)No, "un semplice loop che lancia un migliaio di puntatori a caso da 0x0 al limite massimo della memoria rilevato nella macchina, scommettiamo che dopo un po' windows crasha".
            nella raccolta di evidenze empiriche attraverso
            l'osservazione e l'esperimento; dall'altra, nella
            formulazione di ipotesi e teorie da sottoporre al
            vaglio dell'esperimento per testarne l'efficacia.


            Mi sembra che lo sia in modo evidente !Hai uno strano concetto di evidenza.Tu hai affermato che quelle azioni avrebbero mandato in crash Windows! Nessun esperimento!Si è poi verificato che queste ipotetiche ipotesi erano basate sul nulla, visto che non avevi/hai minimamente idea di come venga gestita la memoria sotto Windows.
          • krane scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: ruttolo
            - Scritto da: krane

            Si ? Che cosa che windows va in crash ?
            (rotfl)
            No, "un semplice loop che lancia un migliaio di
            puntatori a caso da 0x0 al limite massimo della
            memoria rilevato nella macchina, scommettiamo che
            dopo un po' windows crasha".In Xp fino al sp1 funzionava sicuramente, dal sp2 in poi probabilmente, tu come fai ad essere sicuro che una cosa che prima funzionava sulla nuova versione non funzioni se non facendo un test ?

            nella raccolta di evidenze empiriche

            attraverso l'osservazione e l'esperimento;

            dall'altra, nella formulazione di ipotesi

            e teorie da sottoporre al vaglio

            dell'esperimento per testarne l'efficacia.

            Mi sembra che lo sia in modo evidente !
            Hai uno strano concetto di evidenza.
            Tu hai affermato che quelle azioni avrebbero
            mandato in crash Windows! Nessun esperimento!Io ho affermato cio' che secondo me sarebbe accaduto anche alla versione 7 in base all'osservazione che windows da 3.10 fino a win xp sp1 andavano in crash per quei motivi.
            Si è poi verificato che queste ipotetiche
            ipotesi erano basate sul nulla, visto che
            non avevi/hai minimamente idea di come
            venga gestita la memoria sotto Windows.Strano allora che fino a win xp sp2 per mandare in crash il sistema era sufficiente un problema di puntatori.
          • ruttolo scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: krane
            In Xp fino al sp1 funzionava sicuramente, dal sp2
            in poi probabilmente, tu come fai ad essere
            sicuro che una cosa che prima funzionava sulla
            nuova versione non funzioni se non facendo un
            test
            ?Quindi se lo testassi sotto XP SP1 in macchina virtuale mi assicuri che lo manderebbe in crash?Provo?
            Io ho affermato cio' che secondo me sarebbe
            accaduto anche alla versione 7 in base
            all'osservazione che windows da 3.10 fino a win
            xp sp1 andavano in crash per quei
            motivi.Effettivamente, essendo trascorse svariate versioni del kernel, è normalissimo aspettarsi lo stesso comportamento :s
            Strano allora che fino a win xp sp2 per mandare
            in crash il sistema era sufficiente un problema
            di
            puntatori.Quindi se lo testassi sotto XP SP1 in macchina virtuale mi assicuri che lo manderebbe in crash?Provo?
          • krane scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: ruttolo
            - Scritto da: krane

            In Xp fino al sp1 funzionava sicuramente,

            dal sp2 in poi probabilmente, tu come fai ad

            essere sicuro che una cosa che prima

            funzionava sulla nuova versione non funzioni

            se non facendo un test ?
            Quindi se lo testassi sotto XP SP1 in macchina
            virtuale mi assicuri che lo manderebbe in
            crash?
            Provo?Prova, cosi' mi dai conferma, io sono certo che al tempo era un grosso problema per chi programmava.

            Io ho affermato cio' che secondo me sarebbe

            accaduto anche alla versione 7 in base

            all'osservazione che windows da 3.10 fino

            a win xp sp1 andavano in crash per quei motivi.
            Effettivamente, essendo trascorse svariate
            versioni del kernel, è normalissimo aspettarsi lo
            stesso comportamento
            :sVisto che per tutte le versioni precedenti e' sucXXXXX mi sembra proprio di si, salvo prova contrara ovviamente. Se non provi come fai a saperlo ?

            Strano allora che fino a win xp sp2

            per mandare in crash il sistema era

            sufficiente un problema di puntatori.
            Quindi se lo testassi sotto XP SP1 in macchina
            virtuale mi assicuri che lo manderebbe in
            crash?
            Provo?Se non provi come fai a sapere ? Certo prova !
          • ruttolo scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: ruttolo

            - Scritto da: krane


            In Xp fino al sp1 funzionava
            sicuramente,


            dal sp2 in poi probabilmente, tu come
            fai ad



            essere sicuro che una cosa che prima


            funzionava sulla nuova versione non
            funzioni



            se non facendo un test ?


            Quindi se lo testassi sotto XP SP1 in
            macchina

            virtuale mi assicuri che lo manderebbe in

            crash?

            Provo?

            Prova, cosi' mi dai conferma, io sono certo che
            al tempo era un grosso problema per chi
            programmava.Sei davvero così sicuro? Perché stranamente non mi manda in crash il sistema.
          • krane scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: ruttolo
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: ruttolo


            - Scritto da: krane



            In Xp fino al sp1 funzionava

            sicuramente,



            dal sp2 in poi probabilmente, tu
            come

            fai ad





            essere sicuro che una cosa che
            prima




            funzionava sulla nuova versione non

            funzioni





            se non facendo un test ?




            Quindi se lo testassi sotto XP SP1 in

            macchina


            virtuale mi assicuri che lo manderebbe
            in


            crash?


            Provo?



            Prova, cosi' mi dai conferma, io sono certo
            che

            al tempo era un grosso problema per chi

            programmava.
            Sei davvero così sicuro? Perché stranamente non
            mi manda in crash il
            sistema.Passa il sorgente che appena ho tempo provo, anche se e' una settimana che tento di avere tempo.
          • ruttolo scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: krane
            Passa il sorgente che appena ho tempo provo,
            anche se e' una settimana che tento di avere
            tempo.http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3703706&m=3705982#p3705982
          • krane scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: ruttolo
            - Scritto da: krane

            Passa il sorgente che appena ho tempo provo,

            anche se e' una settimana che tento di avere

            tempo.
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3703706&m=370Ok, mi piace, ormai e' diventato un'util standard (rotfl)
          • armstrong scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: armstrong

            - Scritto da: Per la precisione ...




            e NON passerai l'esame :D





            Mai letta una compilation di razzate
            così


            concentrate

            Quella di mr nettuno è imbattibile!

            Del resto in effetti lui qualcosa ha detto, e
            pure perbene; e' difficile battere qualcuno con
            le parole non dicendo assolutamente niente come
            hai fatto
            tu.Così va meglio:http://en.wikipedia.org/wiki/Windows_ntbasta saper LEGGERE! :D
          • Ingenuo scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: armstrong
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: armstrong


            - Scritto da: Per la precisione ...






            e NON passerai l'esame :D







            Mai letta una compilation di
            razzate

            così



            concentrate


            Quella di mr nettuno è imbattibile!



            Del resto in effetti lui qualcosa ha detto, e

            pure perbene; e' difficile battere qualcuno
            con

            le parole non dicendo assolutamente niente
            come

            hai fatto

            tu.
            Così va meglio:
            http://en.wikipedia.org/wiki/Windows_nt
            basta saper LEGGERE! :DIo continuo a non capire...NT girava su Alpha 21164.
          • nettuno scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            Infatti ne ho ancora uno installato con tanto di licenza originale, ma ovviamente finito in cantina a prendere polvere dopo la migrazione ad IBM con il suo OS/400 avvenuta nel 2001. Per questo posso affermare che le prestazioni erano penose. Avevo NT installato su un x86 molto meno performante che surclassava quello su alpha.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: armstrong
            - Scritto da: nettuno

            Su applicativi compilati nativamente per
            RISC,
            in

            teoria si (Anche nella pratica a parte rari

            casi), perché i RISC non hanno alcune
            limitazioni

            imposte dai CISC che sono di vecchissima

            concezione.

            Oggi usiamo ancora i CISC anche se limitanti,

            perché riscrivere Windows per RISC mantenendo

            pari o superiore efficienza richiederebbe la

            riprogettazione di una massiccia parte del
            OS,

            che è stata scritta molto probabilmente in

            assembler e quindi non di diretta
            traduzione,
            in

            quanto l'assembler dei RISC è molto più

            essenziale ed è totalmente diverso da quello
            dei

            CISC.

            Questo impone anche un freno piuttosto rigido

            allo sviluppo di nuove CPU, in quanto la

            tecnologia CISC ormai da anni ha raggiunto

            diversi suoi

            limiti.

            Tutto questo perché fino ad ora Windows
            essendo

            l'OS più usato dalla massa ha fatto sì che

            microsoft dettasse legge anche in campo di

            CPU.



            In realtà ai tempi di NT alcuni tentativi di
            fare

            girare Windows su RISC sono stati fatti. Per

            esempio ne esisteva una versione per CPU
            Digital

            Alpha, che ai tempi surclassavano tutte le
            cpu

            intel con mips e flops decisamente di molto

            superiori. Purtroppo il limiti dell'OS
            modellato

            attorno alle CPU x86, venivano fuori e le

            prestazioni erano

            penose.


            Mai letta una compilation di razzate così
            concentrate
            :DBasta andare nei tuoi commenti su java per leggerne altre ;)
          • armstrong scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: armstrong

            - Scritto da: nettuno


            Su applicativi compilati nativamente per

            RISC,

            in


            teoria si (Anche nella pratica a parte
            rari


            casi), perché i RISC non hanno alcune

            limitazioni


            imposte dai CISC che sono di vecchissima


            concezione.


            Oggi usiamo ancora i CISC anche se
            limitanti,


            perché riscrivere Windows per RISC
            mantenendo


            pari o superiore efficienza
            richiederebbe
            la


            riprogettazione di una massiccia parte
            del

            OS,


            che è stata scritta molto probabilmente
            in


            assembler e quindi non di diretta

            traduzione,

            in


            quanto l'assembler dei RISC è molto più


            essenziale ed è totalmente diverso da
            quello

            dei


            CISC.


            Questo impone anche un freno piuttosto
            rigido


            allo sviluppo di nuove CPU, in quanto la


            tecnologia CISC ormai da anni ha
            raggiunto


            diversi suoi


            limiti.


            Tutto questo perché fino ad ora Windows

            essendo


            l'OS più usato dalla massa ha fatto sì
            che


            microsoft dettasse legge anche in campo
            di


            CPU.





            In realtà ai tempi di NT alcuni
            tentativi
            di

            fare


            girare Windows su RISC sono stati
            fatti.
            Per


            esempio ne esisteva una versione per CPU

            Digital


            Alpha, che ai tempi surclassavano tutte
            le

            cpu


            intel con mips e flops decisamente di
            molto


            superiori. Purtroppo il limiti dell'OS

            modellato


            attorno alle CPU x86, venivano fuori e
            le


            prestazioni erano


            penose.




            Mai letta una compilation di razzate così

            concentrate

            :D

            Basta andare nei tuoi commenti su java per
            leggerne altre
            ;)Hai vinto ;)Ma che giava è diversamente veloce non puoi negarlo :D
          • nettuno scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            Lista delle razzate prego...Messo così è un commento poco costruttivo.Specifico che ho lavorato con molti sistemi operativi su architetture diverse per molti anni... (Circa 25 anni)Ho avuto modo di lavorare sia su macchine cisc che risc.Ho lavorato per quasi 5 anni con NT installato su un digital alpha.Sviluppo applicativi aziendali prevalentemente in C++ e sto contribuendo ache se molto marginalmente allo sviluppo delle librerie QT4.8 correggendo alcuni bachi nel driver ODBC.Lungi da me reputarmi un esperto, ma una minima infarinatura credo di possederla.
          • nettuno scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            QT4.8 e QT5... Ho saltato un pezzo...
      • Basta Basta pirateria scrive:
        Re: Perdita di tempo...
        - Scritto da: armstrong
        - Scritto da: Star

        L'emulazione del codice X86 dentro ARM
        richiede

        una potenza che gli attuali smartphones e
        persino

        tablet non dispongono... questo a meno che
        non
        ci

        si accontenti di prestazioni paragonabili ad
        un

        Commodore64 o

        peggio.
        Vuoi dire che un quad core arm NON riesce ad
        emulare un pentium 3 quel tanto che basta per far
        girare windows
        xp?
        Qualcosa non quadraMa tu ce l'hai un'idea lontana di quanto sia inefficiente una emulazione di macchina in VMWare per esempio ( termine improprio in questo caso ).Stai emulando una macchina x86 su una x86.Beh immaginati emulare un x86 su qualcosa che e' concettualmente e architetturalmente differente.
        • armstrong scrive:
          Re: Perdita di tempo...
          - Scritto da: Basta Basta pirateria
          - Scritto da: armstrong

          - Scritto da: Star


          L'emulazione del codice X86 dentro ARM

          richiede


          una potenza che gli attuali smartphones
          e

          persino


          tablet non dispongono... questo a meno
          che

          non

          ci


          si accontenti di prestazioni
          paragonabili
          ad

          un


          Commodore64 o


          peggio.

          Vuoi dire che un quad core arm NON riesce ad

          emulare un pentium 3 quel tanto che basta
          per
          far

          girare windows

          xp?

          Qualcosa non quadra

          Ma tu ce l'hai un'idea lontana di quanto sia
          inefficiente una emulazione di macchina in VMWare
          per esempio ( termine improprio in questo caso
          ).
          Stai emulando una macchina x86 su una x86.
          Beh immaginati emulare un x86 su qualcosa che e'
          concettualmente e architetturalmente
          differente.Cose come questa per esempio:http://en.wikipedia.org/wiki/Mac_68K_emulator
          • krane scrive:
            Re: Perdita di tempo...
            - Scritto da: armstrong
            - Scritto da: Basta Basta pirateria

            - Scritto da: armstrong

            Stai emulando una macchina x86 su una x86.

            Beh immaginati emulare un x86 su qualcosa
            che
            e'

            concettualmente e architetturalmente

            differente.
            Cose come questa per esempio:
            http://en.wikipedia.org/wiki/Mac_68K_emulatorC'era un emulatore di pc anche per Amiga, tra parentesi l'emulatore mac su amica andava piu' veloce del mac ordiginale a parita' di proXXXXXre :D :D
      • nome e cognome scrive:
        Re: Perdita di tempo...

        Vuoi dire che un quad core arm NON riesce ad
        emulare un pentium 3 quel tanto che basta per far
        girare windows
        xp?
        Qualcosa non quadraun quad core arm probabilmente va alla velocità di un pentium 3 eseguendo codice nativo. (rotfl)
        • armstrong scrive:
          Re: Perdita di tempo...
          - Scritto da: nome e cognome

          Vuoi dire che un quad core arm NON riesce ad

          emulare un pentium 3 quel tanto che basta
          per
          far

          girare windows

          xp?

          Qualcosa non quadra

          un quad core arm probabilmente va alla velocità
          di un pentium 3 eseguendo codice nativo.
          (rotfl)La penso così anch'io ;)
  • Anonimo per finta scrive:
    Solo una domanda
    Perché?Puro esercizio accademico o reale necessità da colmare?
    • krane scrive:
      Re: Solo una domanda
      - Scritto da: Anonimo per finta
      Perché?
      Puro esercizio accademico o reale necessità da
      colmare?A 'sto punto fatemelo girare su xp cosi' gioco a quei due giochi che vogliono per forza DX11.
    • panda rossa scrive:
      Re: Solo una domanda
      - Scritto da: Anonimo per finta
      Perché?
      Puro esercizio accademico o reale necessità da
      colmare?Perche' questa domanda?Non c'e' nessun esercizio accademico, e non c'e' nessuna necessita' da colmare.Semplicemente c'e' qualcuno che vuole realizzare questa cosa e lo fa senza chiedere nulla a te, e magari quando ha finito ti concede pure di usare il risultato.
      • gnammolo scrive:
        Re: Solo una domanda
        quindi esercizio
        • krane scrive:
          Re: Solo una domanda
          - Scritto da: gnammolo
          quindi esercizioDel resto anche linux era l'esercizio di uno studente.
          • Axel scrive:
            Re: Solo una domanda
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: gnammolo

            quindi esercizio

            Del resto anche linux era l'esercizio di uno
            studente.è vero, però!
        • sbrotfl scrive:
          Re: Solo una domanda
          - Scritto da: gnammolo
          quindi esercizioEsatto.Quindi non usarlo.
      • aphex_twin scrive:
        Re: Solo una domanda
        - Scritto da: panda rossa
        e
        magari quando ha finito ti concede pure di usare
        il
        risultato.Nel mondo ideale dell'open sorcio dovrebbe funzionare così. Ma spesso ti scontri con persone che non vogliono aiutarti , tipo .... uno ha bisogno di una macro , l'altro si vanta ,dice che ce l'ha ma non vuole dartela.Meno male che nel mondo open non sono tutti inutili come taluni personaggi.
        • panda rossa scrive:
          Re: Solo una domanda
          - Scritto da: aphex_twin
          - Scritto da: panda rossa

          e

          magari quando ha finito ti concede pure di
          usare

          il

          risultato.

          Nel mondo ideale dell'open sorcio dovrebbe
          funzionare così. Ma spesso ti scontri con persone
          che non vogliono aiutarti , tipo .... uno ha
          bisogno di una macro , l'altro si vanta ,dice che
          ce l'ha ma non vuole
          dartela.Se quella cosa che dici e' open, sara' da qualche parte in rete.Forse non era open quella cosa a cui ti riferisci, e il tipo non te la puo' dare per questioni di licenza, e magari non te la vuole dare perche' gli stai antipatico.Chissa'...
          Meno male che nel mondo open non sono tutti
          inutili come taluni
          personaggi.Posso suggerirti di cercare qua.http://sourceforge.netMagari una soluzione al tuo problema c'e' gia'.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Solo una domanda
            - Scritto da: panda rossa
            Se quella cosa che dici e' open, sara' da qualche
            parte in
            rete.O forse, piú semplicemente, non esiste "quella cosa".
            Forse non era open quella cosa a cui ti
            riferisci, e il tipo non te la puo' dare per
            questioni di licenza, O forse, piú semplicemente, non esiste "quella cosa".
            e magari non te la vuole
            dare perche' gli stai
            antipatico.
            Chissa'...Questo lo posso capire :D , ma forse, piú semplicemente, non esiste "quella cosa".
            Posso suggerirti di cercare qua.
            http://sourceforge.net
            Magari una soluzione al tuo problema c'e' gia'.Quelle si che sono persone serie, non quelle che parlano e parlano e poi "ogni scusa é buona" per nascondersi.
        • Funz scrive:
          Re: Solo una domanda
          - Scritto da: aphex_twin
          Nel mondo ideale dell'open sorcio dovrebbe
          funzionare così. Ma spesso ti scontri con persone
          che non vogliono aiutarti , tipo .... uno ha
          bisogno di una macro , l'altro si vanta ,dice che
          ce l'ha ma non vuole
          dartela.Oppure ti sei fatto riconoscere pure lì :p
    • thebecker scrive:
      Re: Solo una domanda
      - Scritto da: Anonimo per finta
      Perché?
      Puro esercizio accademico o reale necessità da
      colmare?In questo mondo avido è vietato fare una cosa solo perchè piace farla? O si deve fare tutto solo in base alla "domanda" di mercato se no ti etichettano come uno che ha voglia solo di "giocare"?! :o
      • krane scrive:
        Re: Solo una domanda
        - Scritto da: thebecker
        - Scritto da: Anonimo per finta

        Perché?

        Puro esercizio accademico o reale necessità

        da colmare?
        In questo mondo avido è vietato fare una cosa
        solo perchè piace farla? O si deve fare tutto
        solo in base alla "domanda" di mercato se no ti
        etichettano come uno che ha voglia solo di
        "giocare"?!
        :oNon solo, pensa che c'e' gente che pretende pure che il mercato debba fare quello che dicono loro (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • panda rossa scrive:
        Re: Solo una domanda
        - Scritto da: thebecker
        - Scritto da: Anonimo per finta

        Perché?

        Puro esercizio accademico o reale necessità da

        colmare?

        In questo mondo avido è vietato fare una cosa
        solo perchè piace farla? O si deve fare tutto
        solo in base alla "domanda" di mercato se no ti
        etichettano come uno che ha voglia solo di
        "giocare"?!
        :oSi chiama invidia del pene.Ne ha parlato Freud per primo.Gente che ce l'ha piccolo e molle che si rode dall'invidia di noi copuliamo tutto il giorno.
        • ruttolo scrive:
          Re: Solo una domanda
          - Scritto da: panda rossa
          Si chiama invidia del pene.
          Ne ha parlato Freud per primo.
          Gente che ce l'ha piccolo e molle che si rode
          dall'invidia di noi copuliamo tutto il
          giorno.Esatto, è proprio questo il motivo per il quale esiste Wine
        • armstrong scrive:
          Re: Solo una domanda
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: thebecker

          - Scritto da: Anonimo per finta


          Perché?


          Puro esercizio accademico o reale
          necessità
          da


          colmare?



          In questo mondo avido è vietato fare una cosa

          solo perchè piace farla? O si deve fare tutto

          solo in base alla "domanda" di mercato se no
          ti

          etichettano come uno che ha voglia solo di

          "giocare"?!

          :o

          Si chiama invidia del pene.
          Ne ha parlato Freud per primo.
          Gente che ce l'ha piccolo e molle che si rode
          dall'invidia di noi copuliamo tutto il
          giorno.donne è arrivato rocco ;)
    • nome e cognome scrive:
      Re: Solo una domanda
      - Scritto da: Anonimo per finta
      Perché?
      Puro esercizio accademico o reale necessità da
      colmare?Necessità di colmare la mancanza di vita sociale.
Chiudi i commenti