Il più grande sviluppatore per Blackberry

Quasi 50mila app sullo store canadese provengono da un solo autore. E non sono esattamente dei capolavori. La quantità sopra la qualità? Amazon, dal canto suo, spera di fare il contrario

Roma – Sarebbero oltre 47mila le app presenti nel marketplace di Blackberry 10 riconducibili allo stesso autore: S4BB Limited è un magnate per quanto riguarda il marketshare sullo store canadese, ma si è alzato un polverone per quanto riguarda la bontà del codice da lui sviluppato e le modalità di accesso e pubblicazione di software sulla piattaforma Blackberry.

Dietro il nome S4BB non si nasconde necessariamente un truffatore, per quanto poco ancora si sappia su di lui: quasi due dozzine di app da lui create , stando a Berry Review che ha sollevato il caso, sono di buona qualità e assolutamente legittime. Il resto si fa anche fatica a chiamarle app: audiolibri, guide turistiche per città semisconociute, raccolte di frasi e poco altro. Il problema è che riempire lo store (che conta, stando ai numeri diffusi , circa 120mila app in totale) con decine di migliaia di titoli scadenti significa di fatto sommergere la qualità con la quantità, abbattendo drasticamente l’appeal di Blackberry per l’utente finale e potenziale acquirente. Resta da comprendere quale sia a questo punto la filosofia seguita dall’azienda canadese per garantire la qualità e la salute del suo marketplace.

Non basta infatti un buon terminale, e Blackberry lo sa bene , per costruirsi una solida reputazione e garantirsi un solido fatturato. Anche per questo Amazon ha lanciato un appello agli sviluppatori : ricordandogli che il suo Kindle Fire monta un fork di Android pur mantenendo quasi assoluta compatibilità con le app per l’OS originale. Traghettare i successi che già spopolano nel Play Store anche sul marketplace Amazon non farebbe altro che ampliare la platea dei clienti: dunque perché non scommettere anche sul tablet di Jeff Bezos? ( L.A. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Lorenzo scrive:
    Si e' persa un dettaglio ...
    non ci arriva al fatto che al posto dei commenti anonimi arriverrano quelli da profili con dati a caso ?
    • anon scrive:
      Re: Si e' persa un dettaglio ...
      - Scritto da: Lorenzo
      non ci arriva al fatto che al posto dei commenti
      anonimi arriverrano quelli da profili con dati a
      caso?O non ci arriva, o forse per lei è meglio così. Almeno avrà dei "dati" con cui prendersela, anche se fasulli... (per certe persone sembra che questo sia preferibile all'anonimato, valli a capire)
    • . . . scrive:
      Re: Si e' persa un dettaglio ...
      Infatti !
  • Winaro scrive:
    Insulse stupidaggini
    le minacce di stupro e di morte che caxxo centrano con i troll?Nessun troll professionista farebbe una cosa del genere, al massimo sono i troll ad essere minacciati di stupro e di morte.Invece di fronte ad un reale intento di stupro od omicidio, il non anonimato darebbe una maggiore sicurezza?Per spiegarmi meglio, sapendo l'identità di una persona, chi fosse realmnete intenzionato a fargli violenza, non avrebbe alcuna difficoltà a rintracciarla nella vita reale.Ma la vera verità è che non stiamo parlando di problemi fra le persone, quelle che vanno alla Conad, stiamo parlando di una ristretta cerchia di individui i quali godono di poteri e privilegi che giustamente, su internet, li espongono all'opinione pubblica ed alle critiche.E vaneggiando della "internet dei grandi", tutti i post negativi nei confronti di questi deliziosi individui sono definiti trolling.Altro che internet dei grandi, questi prototipi difettosi di essere umano, vogliono solo una internet dei vecchi, che gli permetta di ricevere esclusivamente consenso e che censuri chi li ostacola. Non è internet che non ha bisogno dell'anonimato, sono loro che ne hanno fottutamente paura.Parola di Winaro! ;)
  • Skywalkersenior scrive:
    Purtroppo
    Questo è quello che si ottiene quando si abusa di uno strumento
  • rico scrive:
    commenti copiati
    Quello che toglierei non è il commento anonimo, quanto la funzione "incolla" che permette ai troll di allungare i commenti a dismisura, copiando tutto solo per rispondere con una battuta o un insulto.
    • tucumcari scrive:
      Re: commenti copiati
      - Scritto da: rico
      Quello che toglierei non è il commento anonimo,
      quanto la funzione "incolla" che permette ai
      troll di allungare i commenti a dismisura,
      copiando tutto solo per rispondere con una
      battuta o un
      insulto.E con questa trollatina dimostri quanto poco ne sai eppure la dovevi sparare (e l'hai sparata). Scarsa come trollata e se trollata non è allora è scarsa come pensata. Insomma in entrambi i casi la figura di palta l'hai rimediata!! Ti lascio a ragionare sulla differenza tra paste e quote e sull'impossibilità di bloccare il paste sul lato del client (ma se fossi stato in grado di capire quello che ho detto non avresti sparato la tua capzata) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
      • Jexx scrive:
        Re: commenti copiati
        Beh, qui meriteresti il solito attacco di Leguleio...
        • tucumcari scrive:
          Re: commenti copiati
          - Scritto da: Jexx
          Beh, qui meriteresti il solito attacco di
          Leguleio...e tu (caro legu sotto mentite spoglie) meriteresti un bel revival a sun di clisterucci... ucci ucci sento odor di legulucci
        • Leguleio scrive:
          Re: commenti copiati
          Invece no. Si commenta da sé, e puzza di falso lontano un miglio.
  • MacGeek scrive:
    L'edizione itaGliana è ancora più troll.
    Altro giornalaccio per sinistrati decelebrati. Come se non ce ne fossero già abbastanza.
    • Zito scrive:
      Re: L'edizione itaGliana è ancora più troll.
      Confermo... ma è la stampa italiana che nella versione online non regge. Almeno per ora, vedremo in futuro.Il giornalista medio italiano reagisce alla prospettiva di rimanere in home page solo poche ore scodellando articoli intercambiabili con la lista della spesa, quanto a qualità.
  • Zukkino scrive:
    Gli ultimi arrivati...
    ...nel mondo di internet, i grandi social-network, ci spiegano cosa è la privacy, chi ne ha diritto e come deve essere protetta e come si deve omologare l'utente per diventare una cellula indistinguibile dell'organismo che si ciba di "LIKE".Per fortuna internet è un'altra cosa.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 agosto 2013 16.17-----------------------------------------------------------
  • Manner scrive:
    Ma...
    ...sta minchiona non aveva venduto HP ad AOL?
  • Sg@bbio scrive:
    Huffington Post....
    Strano che siti come questo urlano tanto contro l'anonimato e i troll, quando quando almeno uno di questi è la linfa vitale di questi siti.Le scuse contro l'anonimato, fanno ridere, sembra quasi di sentire due attuali politici di sesso femminile che negli ultimi mesi hanno tuonato contro internet e i suoi "insulti", non faccio i nomi, se no poi mi moderano.
    • sgabbietto scrive:
      Re: Huffington Post....
      il dito..... la luna.....
      • easy scrive:
        Re: Huffington Post....
        - Scritto da: Sg@bbio
        Strano che siti come questo urlano tanto contro
        l'anonimato e i troll, quando quando almeno uno
        di questi è la linfa vitale di questi
        siti.
        Le scuse contro l'anonimato, fanno ridere, sembra
        quasi di sentire due attuali politici di sesso
        femminile che negli ultimi mesi hanno tuonato
        contro internet e i suoi "insulti", non faccio i
        nomi, se no poi mi
        moderano.- Scritto da: sgabbietto
        il dito..... la luna.....quoto e aggiungo:svuotare la casella mail online e tenere le copie in locale....
  • Pianeta Video scrive:
    ...
    Le persone oneste dovrebbero rimanere anonime, mentre per i pirati sarebbe giusto esporre una lista pubblica con nomi e indirizzi dei residenti in ogni piazza pubblica per esporli al pubblico ludibrio! @^
    • krane scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Pianeta Video
      Le persone oneste dovrebbero rimanere anonime,
      mentre per i pirati sarebbe giusto esporre una
      lista pubblica con nomi e indirizzi dei residenti
      in ogni piazza pubblica per esporli al pubblico
      ludibrio!
      @^Ottima idea, cosi' chi non ha una flat, o qualche anziano che non e' in grado di scaricare film o software saprebbe a chi andare a chiedere una copia.
    • tucumcari scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Pianeta Video
      Le persone oneste dovrebbero rimanere anonime,
      mentre per i pirati sarebbe giusto esporre una
      lista pubblica con nomi e indirizzi dei residenti
      in ogni piazza pubblica per esporli al pubblico
      ludibrio!
      @^Ok...Ma giacchè ci siamo diamogli anche da mangiare qualcosa...[img]http://images2.wikia.nocookie.net/__cb20090206160146/nonciclopedia/images/thumb/1/1b/Kebabbaro.jpg/250px-Kebabbaro.jpg[/img]La anonima kebbabari ringrazia! :)
    • sgabbia scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Pianeta Video
      Le persone oneste dovrebbero rimanere anonime,
      mentre per i pirati sarebbe giusto esporre una
      lista pubblica con nomi e indirizzi dei residenti
      in ogni piazza pubblica per esporli al pubblico
      ludibrio!
      @^01/10
  • Etype scrive:
    Anonimo
    " i troll che ammorbano l'Huffington Post e la rete Internet più in generale "stanno diventando sempre più aggressivi e spiacevoli", arrivando agli eccessi delle minacce di stupro e morte."Ma non esageriamo dai !!!Sono solo scuse per indurre il cittadino ad essere controllato sempre di più.I regimi nascono quando poco a poco la libertà e i diritti dei singoli vengono meno.
    • provaabc scrive:
      Re: Anonimo
      - Scritto da: Etype
      " i troll che ammorbano l'Huffington Post e la
      rete Internet più in generale "stanno diventando
      sempre più aggressivi e spiacevoli", arrivando
      agli eccessi delle minacce di stupro e
      morte."

      Ma non esageriamo dai !!!

      Sono solo scuse per indurre il cittadino ad
      essere controllato sempre di più.I regimi nascono
      quando poco a poco la libertà e i diritti dei
      singoli vengono
      meno.se non vuoi registrarti significa che hai cose da nascondere, come gli psicoXXXXXpedoterroristi, expresidentidelconsiglio e altra roba del genere.
      • anon scrive:
        Re: Anonimo
        - Scritto da: provaabc
        se non vuoi registrarti significa che hai cose da
        nascondere, come gli psicoXXXXXpedoterroristi,
        expresidentidelconsiglio e altra roba del
        genere.Non capisco. Vuoi forse dire che tu non hai nulla da nascondere?Vuoi forse insinuare che "avere qualcosa da nascondere" implica sempre e necessariamente che la cosa nascosta sia cattiva?Sinceramente, la logica dietro le tue parole fa acqua da tutte le parti.
      • Etype scrive:
        Re: Anonimo
        - Scritto da: provaabc
        se non vuoi registrarti significa che hai cose da
        nascondere, come gli psicoXXXXXpedoterroristi,
        expresidentidelconsiglio e altra roba del
        genere.Ci sono tanti casi diversi per poter usare l'anonimato.E' come quando tu fai una segnalazione per un qualunque crimine e poi alle orecchie del malavitoso finisce il tuo nome e cognome,dici che non si vendicherà del "torto" subito ? :DStessa cosa posso mettere informazioni vere su internet ed esprimere la mia opinione in netto contrasto con un partito politico,un movimento,ecc senza esporre la mia persona e diventare quindi preda di qualcuno più in alto.Il semplice fatto di rendere obbligatorie le proprie generalità sembra quasi un monito del tipo "stai attento a cosa dici,sappiamo chi sei" mi sembra un atteggiamento simil mafioso....Tu sei registrato su questo forum con nome e cognome vero ? Come mai ? :D
      • panda rossa scrive:
        Re: Anonimo
        - Scritto da: provaabc
        - Scritto da: Etype

        " i troll che ammorbano l'Huffington Post e la

        rete Internet più in generale "stanno diventando

        sempre più aggressivi e spiacevoli", arrivando

        agli eccessi delle minacce di stupro e

        morte."



        Ma non esageriamo dai !!!



        Sono solo scuse per indurre il cittadino ad

        essere controllato sempre di più.I regimi
        nascono

        quando poco a poco la libertà e i diritti dei

        singoli vengono

        meno.

        se non vuoi registrarti significa che hai cose da
        nascondere, come gli psicoXXXXXpedoterroristi,
        expresidentidelconsiglio e altra roba del
        genere.Quindi, per tua stessa ammissione, ci stai dicendo che tu sei uno psicoXXXXXpedoterrorista expresidentedelconsiglio e altra roba del genere?
  • provaabc scrive:
    guerra ai troll: e al tracking no?
    fanno tanto i fighi e poi: toh, guarda qui: gosthery mi dice che in questa pagina di pi ci sono:criteo,facebook social plugin,google +1,google analytics,linkedin widgets,twitter button.E chissà quante altre XXXXXte stanno facendo con i miei dati di navigazione.
  • la SIAE scrive:
    ...
    Basta che non lo facciano anche qui su P.I.!la SIAE :@
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: ...
      contenuto non disponibile
      • Pompa Pompa scrive:
        Re: ...
        <B
        :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) </B
        <B
        :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) </B
        <B
        :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) </B
    • panda rossa scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: la SIAE
      Basta che non lo facciano anche qui su P.I.!
      Io mi cancellerei all'istante!La gente che viene qui a postare, intende propagare idee, e non certo per porgere l'altra guancia a quei meschini e mafiosi che disturbati dalle idee pretendono di rivalersi sulla persona del povero commentatore.Cito: <i
      "Io sono contrario alla SIAE e voglio vedere la sua scomparsa, ma mi battero' sempre affinche' tu possa continuare a postare su PI firmandoti LA SIAE!" </i
  • anonimo codardo scrive:
    c'è chi ci ha provato...
    Leggevo che non ricordo in quale forum di ampie dimensioni il boss della baracca aveva fatto una proposta simile per contrastare i troll.Per dare il buon esempio aveva cominciato lui stesso a postare con nome e cognome.In meno di 24h nello stesso forum sono stati postati TUTTI i suoi dati personali, indirizzo fisico, indirizzo e-mail, codice fiscale tanto per cominciare e a seguire altri dati ben più personali che gli utenti del forum rastrellavano via via da internet a partire dal nome e cognome reali.Dopo quattro giorni il tipo annunciò di aver cambiato idea sull'abolizione dell'anonimato.
    • Trollollero scrive:
      Re: c'è chi ci ha provato...
      - Scritto da: anonimo codardo
      Leggevo che non ricordo in quale forum di ampie
      dimensioni il boss della baracca aveva fatto una
      proposta simile per contrastare i
      troll.
      Per dare il buon esempio aveva cominciato lui
      stesso a postare con nome e
      cognome.
      In meno di 24h nello stesso forum sono stati
      postati TUTTI i suoi dati personali, indirizzo
      fisico, indirizzo e-mail, codice fiscale tanto
      per cominciare e a seguire altri dati ben più
      personali che gli utenti del forum rastrellavano
      via via da internet a partire dal nome e cognome
      reali.
      Dopo quattro giorni il tipo annunciò di aver
      cambiato idea sull'abolizione
      dell'anonimato.4 giorni ?Un po' lento di comprendonio.......
      • tucumcari scrive:
        Re: c'è chi ci ha provato...
        - Scritto da: Trollollero
        4 giorni ?
        Un po' lento di comprendonio.......Vero ma c'è anche chi non ci arriva in 100...
        • Borobudur scrive:
          Re: c'è chi ci ha provato...
          Eh sì, detto in termini più espliciti:"Eggià poverello indovina perchè?... ah a proposito....booombdaBOOM! (e sai perchè)...http://www.youtube.com/watch?v=5AWnwnQ-W9I "Come si leggeva in questi luoghi:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3354739&m=3354812#p3354812
    • BarbaMelo scrive:
      Re: c'è chi ci ha provato...
      Ho redatto qualche anno fa un documento sulle practices da utilizzare per ricavare da un nickname informazioni personali.Il margine di riuscita è circa dell'83%. Ovvio che si parla di utenti normali.
      • tucumcari scrive:
        Re: c'è chi ci ha provato...
        - Scritto da: BarbaMelo
        Ho redatto qualche anno fa un documento sulle
        practices da utilizzare per ricavare da un
        nickname informazioni
        personali.

        Il margine di riuscita è circa dell'83%. Ovvio
        che si parla di utenti
        normali.(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) sei fantastico davvero grazie per averci omaggiato della razzata dell'estate. 83% (rotfl) (rotfl) (rotfl) 83% di letame nella scatola cranica questo si (rotfl) (rotfl) (rotfl) dai almeno ci hai provato (rotfl)
        • Trollollero scrive:
          Re: c'è chi ci ha provato...
          - Scritto da: tucumcari
          - Scritto da: BarbaMelo

          Ho redatto qualche anno fa un documento sulle

          practices da utilizzare per ricavare da un

          nickname informazioni

          personali.



          Il margine di riuscita è circa dell'83%.
          Ovvio

          che si parla di utenti

          normali.

          (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
          sei fantastico davvero grazie per averci
          omaggiato della razzata dell'estate. 83% (rotfl)
          (rotfl) (rotfl) 83% di letame nella scatola
          cranica questo si (rotfl) (rotfl) (rotfl)

          dai almeno ci hai provato (rotfl)Tana per Leguleio !
  • Zito scrive:
    Ma tecnicamente
    Ma tecnicamente come può l'Huffington post assicurarsi che l'identità online coincida con quella di una persona fisica, e una soltanto? Esistono strumenti affidabili per questo?
    • krane scrive:
      Re: Ma tecnicamente
      - Scritto da: Zito
      Ma tecnicamente come può l'Huffington post
      assicurarsi che l'identità online coincida con
      quella di una persona fisica, e una soltanto?
      Esistono strumenti affidabili per
      questo?NO.
    • Trollollero scrive:
      Re: Ma tecnicamente
      - Scritto da: Zito
      Ma tecnicamente come può l'Huffington post
      assicurarsi che l'identità online coincida con
      quella di una persona fisica, e una soltanto?
      Esistono strumenti affidabili per
      questo?Come gia' detto, no.E nel momento in cui esisteranno e saranno adottati, sara' l'inizio di un incubo: uno stato di polizia in cui persino le parole e le opinioni saranno tracciate.Il sogno bagnato di ogni fascista del pianeta......
      • krane scrive:
        Re: Ma tecnicamente
        - Scritto da: Trollollero
        - Scritto da: Zito

        Ma tecnicamente come può l'Huffington post

        assicurarsi che l'identità online coincida
        con

        quella di una persona fisica, e una soltanto?

        Esistono strumenti affidabili per

        questo?
        Come gia' detto, no.
        E nel momento in cui esisteranno e saranno
        adottati, sara' l'inizio di un incubo: uno stato
        di polizia in cui persino le parole e le opinioni
        saranno
        tracciate.
        Il sogno bagnato di ogni fascista del
        pianeta......Gia, quelli che poi si lamenteranno quando si accorgeranno di essere dalla parte sbagliata del bastone che loro hanno voluto.
        • identikit scrive:
          Re: Ma tecnicamente
          - Scritto da: krane
          Gia, quelli che poi si lamenteranno quando si
          accorgeranno di essere dalla parte sbagliata del
          bastone che loro hanno
          voluto.Anche perchè a ben vedere la parte "sbagliata" è la sola che ci sia...Anche chi credeva di essere "dalla parte giusta del bastone" come la storia insegna prima o dopo fa sempre una brutta fine.
          • krane scrive:
            Re: Ma tecnicamente
            - Scritto da: identikit
            - Scritto da: krane

            Gia, quelli che poi si lamenteranno

            quando si accorgeranno di essere dalla

            parte sbagliata del bastone che loro

            hanno voluto.
            Anche perchè a ben vedere la parte "sbagliata"
            è la sola che ci sia...
            Anche chi credeva di essere "dalla parte giusta
            del bastone" come la storia insegna prima o dopo
            fa sempre una brutta fine.Si e' pazzesco come chi inneggia tanto alla "sicurezza" non sia in grado di capirlo.
Chiudi i commenti