Il porno strizza l'occhio al podcasting

All'Adult Entertainment Expo di Las Vegas numerose aziende specializzate nella produzione e distribuzione video-pornografica hanno presentato i nuovi servizi per Sony PSP e Apple iPod

Las Vegas (USA) – Uno dei finanziatori occulti del Web, secondo molti analisti, è sicuramente il mercato del porno, che ha spesso fatto da traino anche per lo sviluppo di tecnologie di distribuzione dei contenuti online. Non sorprende quindi che durante l’ Adult Entertainment Expo , tenutosi a Las Vegas quasi in contemporanea con il CES, le aziende leader del settore abbiano presentato nuovi servizi video-on-demand per Sony PSP e Apple iPod. Iniziative dal sapore pubblicitario, evidentemente, ma stando ai distributori e alle case produttrici, in futuro potrebbe crearsi un vero e proprio mercato di massa.

La domanda nel settore pornografico continua ad essere alta, secondo le statistiche, quindi l’individuazione di nuovi canali distributivi – seppur innovativi – ne è diretta conseguenza. “Il downloading di immagini per iPod non raggiunge grandi volumi, ma in futuro sono sicuro che crescerà. Comunque rimane un ottimo sistema pubblicitario”, ha dichiarato Ali Joone, fondatore e direttore della Digital Playground . Il suo servizio gratuito di podcasting per trailer cinematografici ha raggiunto già quota 60 mila iscritti in poco più di due settimane dal lancio. Estratti video dei più noti titoli sono disponibili a 2,99 dollari l’uno, un prezzo che potrebbe essere considerato alto ma che non ha certamente intimorito gli appassionati del genere.

“La velocità di crescita di questo mercato dipenderà dall’impegno nel realizzare contenuti specifici per queste piattaforme. L’aspetto più importante è certamente la produzione”, ha spiegato Avi Bitton, responsabile tecnico per WickedPictures.com .

Gli esperti, infatti, sono convinti che le limitate dimensioni dei display obblighino a personalizzare ulteriormente le produzioni video. Il “campo lungo” non appartiene certamente al genere, modello di riferimento per l’ampio uso del cosiddetto close-up .

Wicked Pictures nelle prossime settimane lancerà un nuovo sito web espressamente sviluppato per iPod. “La differenza dei contenuti rispetto al nostro attuale servizio video-on-demand sarà sostanziale, un film normale su iPod non funzionerebbe”, ha aggiunto Bitton.

Il problema del possibile accesso dei minori sarà risolto con il classico comunicato che avverte della presenza di contenuti per adulti. Cliccando sul tasto “Enter” gli utenti auto-certificheranno di essere maggiorenni.

Anche Adultrental.com , un sito specializzato nel video-on-demand, presenterà un canale di podcasting per adulti. I filmati potranno essere scaricati gratuitamente ma solo dopo aver inserito i dati della propria carta di credito. Un sistema già in voga da tempo per tentare di scongiurare il possibile accesso dei minori.

“Non sarà un mercato enorme ma vogliamo offrire contenuti video in ogni formato che i consumatori desiderano. Comunque guardare una clip di questo genere mentre si va al lavoro… potrebbe essere una novità”, ha dichiarato Adultrental.com.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    una visione distorta dei call center
    molti hanno una visione distortadei call center, alcuni li vedono come l'interfaccia tra clienti ed azienda, altri come un gruppo di sfaticati che riattacca i telefoni in faccia .facciamo un pò di chiarezza.1) i call center di solito sono esterni all'azienda. ovvero fanno capo ad aziende esterne che hanno contratti con l'azienda cui fa capo il servizio clienti. quindi magari uno telefona da catania al 187 credendo di parlare con la telecom di catania , e parla con un'operatore che risponde da un cubicolo i un sottoscala in sardegna, o a milano, o a caserta. quindi è inutile rivolgersi all'operatore telefonico come se gli fosse possibile alzarsi e discutere il problema con il reparto tecnico (che magari è a 1000 chilometri di distanza) o quello amministrativo. lo stesso dicasi per raccomandate e modulistica varia. un'operatore di call center può lavorare solo sui dati che gli appaiono a terminale.2) gli operatori di call center non hanno contatti di alcun tipo con l'azienda di cui voi siete clienti.quindi è inutile sottoporgli critiche, insulti, lamentele che non siano strettamente attinenti alla vostra utenza.chiamare il 187 ,per rompere le scatole sul fatto che in francia telecom italia rivende un'adsl ad un prezzo ridicolo mentr ein italia fornisce meno banda ad un prezzo più alto ,è del tutto inutile. tanto le lamentele iniziano e finiscono nelle orecchie dell'operatore. tronchetti provera di certo non chiede consiglio ai call center pe rimpostare le strategie commerciali....
    • Anonimo scrive:
      Re: una visione distorta dei call center
      dimenticavo : è anche inutile chiedere di parlare con un responsabile, credendo così di risolvere il problema in maniera più rapida. l'unico superiore dell'operatore è il team leader, che non prende mai telefonate.
      • Anonimo scrive:
        Re: una visione distorta dei call center
        - Scritto da: Anonimo
        dimenticavo : è anche inutile chiedere di parlare
        con un responsabile, credendo così di risolvere
        il problema in maniera più rapida. l'unico
        superiore dell'operatore è il team leader, che
        non prende mai telefonate....e anche se le prendesse, avrebbe gli stessi strumenti di segnalazione dell'operatore.I clienti che vogliono parlare col responsabile non hanno capito che Telecom (giusto per rimanere in tema, ma lo stesso discorso vale per qualsiasi altra azienda tipo Wind, Tele2 etc...) è un'azienda grande quanto l'Italia stessa con milioni di clienti e che i responsabili sono in ben altre parti, non di certo nel call center.
  • Anonimo scrive:
    ci sarà da divertirsi
    Ok non ce problema...ci convertiranno i nostri contratti in CoCoPro...Il servizio peggiorerà anzi farà ca*are probabilmente (eravamo tra i migliori CC in italia probabilmente, nonostante TANTE cose che verranno fuori [turni massacranti?monitor 15 800*600?]) ma pazienza tanto la qualità dei servizi nei consigli di amministrazione non la prendono più in considerazione...Tecnici delle centrali esternalizzati senza garanzie (poi la gente si incazza se non risolvono i mancati allineamenti in max 48 H, ci sono 999999999999 pratiche in giacenza di cui il 99% vengono chiuse come risolte senza averle neanche guardate, sto sparando dati a random ma sicuramente non molti lontani dalla realtà), operatori vari tutti con contratti da minatori cinesi...Poi vediamo i giochini che fa il tronketto, cede gli immobili della compagnia telefonica ad un altra sua azienda la Pirelli immobiliare, poi magari un giorno la TI dovrà pagare l'affitto alla Pirelli, altro che investimenti per innovare la rete...poi quando si arriverà al fondo verrà venduta a qualche altro Grande Imprenditore italiano e ci guadagnerà pure dei soldi...
  • abbasso scrive:
    Cosa c'entra?
    Ma cosa c'entra un problema sindacale e occupazionale con Punto Informatico?Ultimamente sembra che la reazione stia notevolmente sbandando.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa c'entra?
      - Scritto da: abbasso
      Ma cosa c'entra un problema sindacale e
      occupazionale con Punto Informatico?
      Ultimamente sembra che la reazione stia
      notevolmente sbandando."Punto Informatico, giornale fondato da Andrea De Andreis, è il primo quotidiano italiano online che si occupa di Internet, informatica e comunicazione"La chiusura del Call center che ha fatto la storia di internet passando per Video On Line -
      Telecom On Line - Tin.it - VirgilioTin - Tin.it ed ora Alice pensi non abbia niente a che fare con Internet?
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa c'entra?
        infatti in pocchi hanno capito la situazione creatasi
      • abbasso scrive:
        Re: Cosa c'entra?
        - Scritto da: Anonimo
        La chiusura del Call center che ha fatto la
        storia di internet passando per Video On Line -
        Adesso un call center ha fatto addirittura la storia di internet!Chissà quando chiuderà il meccanico che riparava le auto di quelli che posavano i cavi per internet, che titoloni!
        • Anonimo scrive:
          Re: Cosa c'entra?


          - Scritto da: Anonimo

          La chiusura del Call center che ha fatto la

          storia di internet passando per Video On Line -


          Adesso un call center ha fatto addirittura la
          storia di internet!
          Chissà quando chiuderà il meccanico che riparava
          le auto di quelli che posavano i cavi per
          internet, che titoloni!Ecco un altro emerito ignorante cibernetico!
          • abbasso scrive:
            Re: Cosa c'entra?
            - Scritto da: Anonimo

            Adesso un call center ha fatto addirittura la

            storia di internet!

            Chissà quando chiuderà il meccanico che riparava

            le auto di quelli che posavano i cavi per

            internet, che titoloni!

            Ecco un altro emerito ignorante cibernetico!Grazie per l'emerito.Ma se lavori nei call center a 5 ?/h non sfogarti con me.L'ignorante sei tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cosa c'entra?
            Spero che un giorno anke tu potrai rischiare di perdere il posto di lavoro...poi vedremo come ti sentirai...PEZZENTE!! :@
          • abbasso scrive:
            Re: Cosa c'entra?
            - Scritto da: Anonimo
            Spero che un giorno anke tu potrai rischiare di
            perdere il posto di lavoro...poi vedremo come ti
            sentirai...PEZZENTE!! :@I complimenti si sprecano!Non hai però detto cosa c'entra con PI.In effetti per uno che scrive post come i tuoi che trasudano intelligenza da ogni parola è difficile rispondere a domanda, dovresti *ragionare*.P.S. Se sei disoccupato è perchè sei arrogante.
  • Anonimo scrive:
    Mi piange il cuore...
    Mi piange il cuore a leggere queste cose, ragazzi scindete i problemi che avete con TIN e TELECOM e pensate che oltre 480 persone stanno per perdere il proprio posto di lavoro!!!cosa c'entra che non ti si allinnea il modem o che sei in time out da troppo tempo!?!?non si parla di TELECOM si parla di persone come voi che stanno vivendo un momento difficile della propria vita!!!Quei problemi li risolviamo in altro modo su altri forum!perfavore leggete prima di dare considerazioni errate che non fanno altro che peggiorare la situazione!Scusate lo sfogo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi piange il cuore...
      - Scritto da: Anonimo
      Mi piange il cuore a leggere queste cose, ragazzi
      scindete i problemi che avete con TIN e TELECOM e
      pensate che oltre 480 persone stanno per perdere
      il proprio posto di lavoro!!!Esatto si parla di posti di lavoro, non di altro, precarizzazione che oggi colpisce noi ma un domani potrebbe colpire tutti.
      cosa c'entra che non ti si allinnea il modem o
      che sei in time out da troppo tempo!?!?Il vero problema sarà dire a mio figlio non ho soldi per finire il mese altro che timeout o cadute di connessione...
      non si parla di TELECOM si parla di persone come
      voi che stanno vivendo un momento difficile della
      propria vita!!!

      Quei problemi li risolviamo in altro modo su
      altri forum!Potremo parlarne in altri migliaia di forum ma saremo sempre noi a parlarne, non certamente chi può effettivamente risolvere questi problemi in secondo piando su quest post di cui si discute di posti di lavoro!
      perfavore leggete prima di dare considerazioni
      errate che non fanno altro che peggiorare la
      situazione!

      Scusate lo sfogo.Ma chi sa come la finiremo, certo ci sono migliaia di persone contro Telecom, ma anche contro operatori che non hanno fatto il proprio lavoro, ma per piacere non facciamo di ogni erba un fascio...
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi piange il cuore...
        I posti di lavoro europei, IMHO, si difendono solo difendendo la qualità, che sul prezzo si può fare ben poco.Peccato che in tal senso la UE sembri cercare di favorire interessi extraeuropei e che qui in Italia, per far peggio, i grandi monopolisti siano stati privatizzati a pene di segugio, lasciando loro posizioni dominanti di cui abusare e non imponendo standard minimi di servizio decenti, che oltre a garantire il bene degli utenti, avrebbero necessariamente salvaguardato livello e qualità occupazionale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi piange il cuore...
          - Scritto da: Anonimo
          I posti di lavoro europei, IMHO, si difendono
          solo difendendo la qualità, che sul prezzo si può
          fare ben poco.
          Peccato che in tal senso la UE sembri cercare di
          favorire interessi extraeuropei e che qui in
          Italia, per far peggio, i grandi monopolisti
          siano stati privatizzati a pene di segugio,
          lasciando loro posizioni dominanti di cui abusare
          e non imponendo standard minimi di servizio
          decenti, che oltre a garantire il bene degli
          utenti, avrebbero necessariamente salvaguardato
          livello e qualità occupazionale.Appunto! A telecom non frega una mazza della qualita' del servizio
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi piange il cuore...
            semplicemente perchè nessuno glielo impone altrimenti fidati che gli interesserebbe!
  • Anonimo scrive:
    Un piccolo appunto;cosi come promemoria
    Non farebbe male ricordare agli italiani che tanto hanno da dire, che il primo internet provider italiano è nato a cagliari (in ordine storico), il secondo internet provider italiano (in ordine di importanza) è nato a cagliari. Nel corso del tempo, il numero 803380 ha insegnato a moltissimi italiani analfabeti di informatica come digitare una lettere maiuscola, digitare una @ oppure un _ . Non ti deve insegnare un operatore al telefono come fare queste piccole operazioni..poi se l'interlocutore ti parla nel suo dialetto, convinto di parlare l'italiano, l'impresa si fa difficile...se pensate che la professionalità si dimostra, secondo alcuni, risolvendo un mancato allineamento con una telefonata, quando magari le infrastutture telefoniche della propria zona sono divorate dai topi, forse non ne ha ben chiaro il concetto in questo lavoro. Interpretare in primis cio' che viene chiesto, individuare il problema e risolverlo se è possibile, nei limiti del proprio potere. poi i clienti che hanno veramente problemi da tempo immemore, alla fine, sono pochi, controllando gli storici delle chiamate. con questo non si vuole sminuire cio che il cliente dice, ma è vero che al telefono si tende ad amplificare la questione, a volte a livelli a dir poco osceni.a chi dice a priori che ha avuto il telefono in faccia, consiglio di ascoltarsi come pone i propri quesiti: è sufficente la normale educazione, come il salutare, ad esempio. ne guadagnerebbero tutti, anche in salute
    • Anonimo scrive:
      Re: Un piccolo appunto;cosi come promemo
      - Scritto da: Anonimo
      Non farebbe male ricordare agli italiani che
      tanto hanno da dire, che il primo internet
      provider italiano è nato a cagliari (in ordine
      storico), il secondo internet provider italiano
      (in ordine di importanza) è nato a cagliari.
      Nel corso del tempo, il numero 803380 ha
      insegnato a moltissimi italiani analfabeti di
      informatica come digitare una lettere maiuscola,
      digitare una @ oppure un _ . Non ti deve
      insegnare un operatore al telefono come fare
      queste piccole operazioni..poi se l'interlocutore
      ti parla nel suo dialetto, convinto di parlare
      l'italiano, l'impresa si fa difficile...
      se pensate che la professionalità si dimostra,
      secondo alcuni, risolvendo un mancato
      allineamento con una telefonata, quando magari le
      infrastutture telefoniche della propria zona sono
      divorate dai topi, forse non ne ha ben chiaro il
      concetto in questo lavoro.
      Interpretare in primis cio' che viene chiesto,
      individuare il problema e risolverlo se è
      possibile, nei limiti del proprio potere. poi i
      clienti che hanno veramente problemi da tempo
      immemore, alla fine, sono pochi, controllando gli
      storici delle chiamate. con questo non si vuole
      sminuire cio che il cliente dice, ma è vero che
      al telefono si tende ad amplificare la questione,
      a volte a livelli a dir poco osceni.
      a chi dice a priori che ha avuto il telefono in
      faccia, consiglio di ascoltarsi come pone i
      propri quesiti: è sufficente la normale
      educazione, come il salutare, ad esempio. ne
      guadagnerebbero tutti, anche in saluteTi faccio un esempio di cosa ho patito:Telefono: CLICKIO: ...IO: Pronto?Telefono: cuffia appoggiata sul tavoloTelefono (in lontananza): ...Non so perchè hanno preso Vieri... dovrebbero mandarlo a zappare...IO: Pronto??Telefono (altra persona): [risposta su Vieri]IO: ???Telefono: CLICK - TuTuTuTuTuDa dove inizio a salutare, l'educazione, l'alfabetizzazione informatica e le altre cosine belle? Me lo spieghi tu?
      • Anonimo scrive:
        Re: Un piccolo appunto;cosi come promemo


        Ti faccio un esempio di cosa ho patito:

        Telefono: CLICK
        IO: ...
        IO: Pronto?
        Telefono: cuffia appoggiata sul tavolo
        Telefono (in lontananza): ...Non so perchè hanno
        preso Vieri... dovrebbero mandarlo a zappare...
        IO: Pronto??
        Telefono (altra persona): [risposta su Vieri]
        IO: ???
        Telefono: CLICK - TuTuTuTuTu

        Da dove inizio a salutare, l'educazione,
        l'alfabetizzazione informatica e le altre cosine
        belle? Me lo spieghi tu?Non facciamo di ogni erba un fascio!Cmq cn un co.co.pro secondo me per i clienti sarebbe ancora peggiore.Pensate tutte le attivazioni fraudolente, o tutte le volte che vi chiamano a casa per attivare qcosa, vi stressano ?Certo che rompono le palle quelle persone hanno un co.co.pro pagati magari 200euro al mese tutto il resto provigioni, tradotto se non attivano qcosa a fine mese non ci arrivano.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un piccolo appunto;cosi come promemo
        Risposta da parte di un operatore:Sei stato sfigato mi dispiace. Senti cosa è capitato a me l'altro giorno!Telefono: CLICKIO: Assistenza tecnica Buonasera in cosa posso esserle utile?Cliente: In modo arrogante: Pronto allora (senza salutare), non mi funziona un cazz...cosa dobbiamo fare? O mi riallacciate la linea o disdico tutto...Esempio di maleducazione. Soddisfatto?
        Ti faccio un esempio di cosa ho patito:

        Telefono: CLICK
        IO: ...
        IO: Pronto?
        Telefono: cuffia appoggiata sul tavolo
        Telefono (in lontananza): ...Non so perchè hanno
        preso Vieri... dovrebbero mandarlo a zappare...
        IO: Pronto??
        Telefono (altra persona): [risposta su Vieri]
        IO: ???
        Telefono: CLICK - TuTuTuTuTu

        Da dove inizio a salutare, l'educazione,
        l'alfabetizzazione informatica e le altre cosine
        belle? Me lo spieghi tu?
        • Anonimo scrive:
          Re: Un piccolo appunto;cosi come promemo
          - Scritto da: Anonimo

          Risposta da parte di un operatore:

          Sei stato sfigato mi dispiace. Senti cosa è
          capitato a me l'altro giorno!

          Telefono: CLICK
          IO: Assistenza tecnica Buonasera in cosa posso
          esserle utile?
          Cliente: In modo arrogante: Pronto allora
          (senza salutare), non mi funziona un cazz...cosa
          dobbiamo fare? O mi riallacciate la linea o
          disdico tutto...
          Esempio di maleducazione. Soddisfatto?Rientramo dall'off topicSi discute di persone che stanno perdendo il proprio posto di lavoro, o che dopo anni di sacrifici stanno per esser obbligati a firmare un co.co.proEducazione o meno da parte di entrambi sicuramente non viene risolta con la precarizzazione del posto di lavoro.
  • Anonimo scrive:
    Il call center di Tin
    e' diventato orrendo da qualche mese a questa parte. Ho l'adsl che non va e ti dicono che hanno fatto le richieste ai tecnici, e nessuno richiama. La meta' delle volte ti fanno cadere la linea e buonanotte. E quando ti rispondono, gli dico "ho problemi con l'adsl da Agosto!!!" e l'operatrice "ha provato a riavviare il computer?"Sinceramente tra un call center di questa qualita' e nessun call center... non vedo differenze.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il call center di Tin
      vorrei sapere quale professionalità può essere richiesta su un servizio che rischia di cesssare...Se si riuscisse ad avere serenità forse gli operatori sarebbero lieti di aitare i clienti. ma che senso ha lavorare per essere mandati a casa?
      • Anonimo scrive:
        Re: Il call center di Tin
        - Scritto da: Anonimo
        vorrei sapere quale professionalità può essere
        richiesta su un servizio che rischia di
        cesssare...
        Se si riuscisse ad avere serenità forse gli
        operatori sarebbero lieti di aitare i clienti. ma
        che senso ha lavorare per essere mandati a casa?Ma certo! Se io devo decidere se tenere questo servizio e sento che i miei clienti lo giudicano un PESSIMO servizio, non ci penso due volte a chiudere. Se sento che i miei clienti lo giudicano un OTTIMO servizio, mari lo tengo
        • Anonimo scrive:
          Re: Il call center di Tin
          magari... si .... magari è meglio dare 2 centisimi al primo che passa e farlo rispondere al posto degli operatori che hanno una certa "esperienza". Resta il fatto che il servizio del call center non sarà chiuso ma semplicemente dirottato su aziende di non contrattualizzati per leggi di mercato. Il cliente avrà sempre lo stesso servizio? Sarà migliore? Per certo gli operatori di Tin.it sono stati indicati come migliori di altri e non facciamo nomi indirizzando spesso le persone ad acquistare prodotti da un provider piuttosto che da un altro. Ma se voi non volete il call center è un altro discorso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il call center di Tin
            - Scritto da: Anonimo
            magari... si .... magari è meglio dare 2
            centisimi al primo che passa e farlo rispondere
            al posto degli operatori che hanno una certa
            "esperienza". Resta il fatto che il servizio del
            call center non sarà chiuso ma semplicemente
            dirottato su aziende di non contrattualizzati per
            leggi di mercato. Il cliente avrà sempre lo
            stesso servizio? Sarà migliore?
            Per certo gli operatori di Tin.it sono stati
            indicati come migliori di altri e non facciamo
            nomi indirizzando spesso le persone ad acquistare
            prodotti da un provider piuttosto che da un
            altro. Ma se voi non volete il call center è un
            altro discorso.Tin aveva un OTTIMO call center, fino a circa 1 anno fa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il call center di Tin

            Tin aveva un OTTIMO call center, fino a circa 1
            anno fa.Tin.it oramai è chiuso, ora non si possono attivare contratti, tra breve cesserà anche il servizio 803380.Verrà incorporato su Alice quindi 187.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il call center di Tin

          Ma certo! Se io devo decidere se tenere questo
          servizio e sento che i miei clienti lo giudicano
          un PESSIMO servizio, non ci penso due volte a
          chiudere. Se sento che i miei clienti lo
          giudicano un OTTIMO servizio, mari lo tengoMi sa che forse non hai capito una mazza di come stanno andando le cose. A telecom non frega una mazza della qualità del servizio, interessa soltanto che ci sia la carne da macello per evadere i clienti incazzati.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il call center di Tin
        - Scritto da: Anonimo
        vorrei sapere quale professionalità può essere
        richiesta su un servizio che rischia di
        cesssare...
        Se si riuscisse ad avere serenità forse gli
        operatori sarebbero lieti di aitare i clienti. ma
        che senso ha lavorare per essere mandati a casa?IO sono il cliente e pago il tuo lavoro. Se il tuo lavoro fa schifo ho il diritto (almeno questo) di lamentarmi.STAMPATELO BENE IN TESTASe chiudono e' perche anche questa bolla e' scoppiata, ma non sono stati i clienti a farla scoppiare bensi le aziende a gonfiarla a dismisura, creando falsi posti di lavoro sulla base di false esigenze e facendo entrare tutti bravi e cattivi, professionisti delle pubbliche relazioni e fruttaroli di borgata, considerandoli tutti uguali. Mi parli di porfessionalita? Con il tasso di scolarizzazione media in italia? Con la durata media di un contratto di lavoro attuale?Statisticamente sara' mooooolto piu facile che come "interfaccia" tra te e la soluzione al tuo problema incontrerai un semianalfabeta che in quel posto ce l'hanno messo (o peggio ci si e' trovato in mancanza di meglio) e che probabilmente tra un mese verra cacciato (in forza anche del vessatorio contratto che gli hanno fatto sottoscrivere) per far posto ad un altro.E' giusto a questo punto lamentarsi della scarsa qualita del servizio.Ti racconto una cosa che mi e' successa la volta che scoppio il caso delle tariffe adsl diverse tra francia e italia: chiamo il mio provider e gli pongo la domanda: come mai questo accade?E l'operatore di turno mi risponde (piu o meno): "Beh anche a Roma i prezzi sono piu cari che qui ma nessuno si lamenta" L'operatore aveva uno spiccato accento sardo e mi viene il dubbio che si riferisse alla differenza di prezzi sui beni al consumo (alimentari immagino) tra la sua citta e la mia (abito a Roma appunto).Ora ditemi voi se questa e' professionalita!p.s.: poi ho protestato con il mio provider ed ho ricevuto una email di scuse (almeno)p.p.s.: non ce l'ho con i sardi, ne con le persone, ma con le aziende che hanno sfruttato la carenza patologica del lavoro in italia per trasformare un servizio in un disservizio pagato dai clienti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il call center di Tin
      ricordati che chi risponde al telefono ti dira' solo quello che gli e' stato detto di dire, ne piu' ne meno.Che fara' quello che gli e' detto di fare ne piu' ne meno.Che puo' fare solo quello che gli e' permesso di fare.Cosa credi ?che se qualche cosa non va, per magia la persona dall'altra parte del telefono possa sempre e comunque risolverti la situazione ?Si lo so, dovrebbe essere cosi, ma purtroppo non lo e', di solito l'unica cosa che possono fare e' fare una segnalazione. Segnalazione che magari non verra' trattata per giorni/settimane da chi di competenza. Tanto a loro non c'e' il clilente che rompe le balle ogni giorno
      • Anonimo scrive:
        Re: Il call center di Tin
        - Scritto da: Anonimo
        ricordati che chi risponde al telefono ti dira'
        solo quello che gli e' stato detto di dire, ne
        piu' ne meno.Di riattaccare il telefono in faccia ai clienti?
        Che fara' quello che gli e' detto di fare ne piu'
        ne meno.Di riattaccare il telefono in faccia ai clienti?
        Che puo' fare solo quello che gli e' permesso di
        fare.Di riattaccare il telefono in faccia ai clienti?
        Cosa credi ?che se qualche cosa non va, per magia
        la persona dall'altra parte del telefono possa
        sempre e comunque risolverti la situazione ?Di riattaccare il telefono in faccia ai clienti?
        Si lo so, dovrebbe essere cosi, ma purtroppo non
        lo e', di solito l'unica cosa che possono fare e'
        fare una segnalazione. Di riattaccare il telefono in faccia ai clienti?
        Segnalazione che magari
        non verra' trattata per giorni/settimane da chi
        di competenza. Tanto a loro non c'e' il clilente
        che rompe le balle ogni giorno
        • Anonimo scrive:
          Re: Il call center di Tin
          se attacca il telefono uno non contrattualizzato non te la prendi...
        • Anonimo scrive:
          Re: Il call center di Tin
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          ricordati che chi risponde al telefono ti dira'

          solo quello che gli e' stato detto di dire, ne

          piu' ne meno.

          Di riattaccare il telefono in faccia ai clienti?


          Che fara' quello che gli e' detto di fare ne
          piu'

          ne meno.

          Di riattaccare il telefono in faccia ai clienti?


          Che puo' fare solo quello che gli e' permesso di

          fare.

          Di riattaccare il telefono in faccia ai clienti?


          Cosa credi ?che se qualche cosa non va, per
          magia

          la persona dall'altra parte del telefono possa

          sempre e comunque risolverti la situazione ?

          Di riattaccare il telefono in faccia ai clienti?


          Si lo so, dovrebbe essere cosi, ma purtroppo non

          lo e', di solito l'unica cosa che possono fare
          e'

          fare una segnalazione.

          Di riattaccare il telefono in faccia ai clienti?


          Segnalazione che magari

          non verra' trattata per giorni/settimane da chi

          di competenza. Tanto a loro non c'e' il clilente

          che rompe le balle ogni giorno
          Solo x quello ke hai scritto t meriti nn la kiusura in faccia ma anke un insulto prima..Pensa pure alle tue mailing list porno ke nn arrivano e nn preoccuparti se centinaia d famiglie si ritrovano sulla strada.. Tanto tu navighi in internet.. ke te ne frega..
          • Anonimo scrive:
            Re: Il call center di Tin
            - Scritto da: Anonimo
            Solo x quello ke hai scritto t meriti nn la
            kiusura in faccia ma anke un insulto prima..
            Pensa pure alle tue mailing list porno ke nn
            arrivano e nn preoccuparti se centinaia d
            famiglie si ritrovano sulla strada.. Tanto tu
            navighi in internet.. ke te ne frega..Se io sbattessi il telefono in faccia ad un cliente, il mio capo mi caccerebbe all'istante... Ma voi poverini... poooooveri.... anonimi... siete in questa situazione, dunque tutti deve esservi giustificato. Come se il resto dell'Italia saltasse di gioia e siete solo voi ad essere trattati male per pura ripicca.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il call center di Tin
            non meriti risposta. poooveri lo dici al tuo cane. E comunque chi ti ha chiuso il telefono in faccia ha fatto bene. Non ti rendi nemmeno conto di cosa si parla "PERDERE IL LAVORO" non è rispondere a te.o a un altro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il call center di Tin
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          ricordati che chi risponde al telefono ti dira'

          solo quello che gli e' stato detto di dire, ne

          piu' ne meno.

          Di riattaccare il telefono in faccia ai clienti?


          Che fara' quello che gli e' detto di fare ne
          piu'

          ne meno.

          Di riattaccare il telefono in faccia ai clienti?


          Che puo' fare solo quello che gli e' permesso di

          fare.

          Di riattaccare il telefono in faccia ai clienti?


          Cosa credi ?che se qualche cosa non va, per
          magia

          la persona dall'altra parte del telefono possa

          sempre e comunque risolverti la situazione ?

          Di riattaccare il telefono in faccia ai clienti?


          Si lo so, dovrebbe essere cosi, ma purtroppo non

          lo e', di solito l'unica cosa che possono fare
          e'

          fare una segnalazione.

          Di riattaccare il telefono in faccia ai clienti?


          Segnalazione che magari

          non verra' trattata per giorni/settimane da chi

          di competenza. Tanto a loro non c'e' il clilente

          che rompe le balle ogni giorno
          probabilmente il telefono in faccia te lo sei meritato!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il call center di Tin
      complimenti per aver capito il problema
    • Anonimo scrive:
      Re: Il call center di Tin
      Permettetemi sono un'operatrice SARDA di questo meraviglioso call-center tin.it,io lavoro qui solo da due anni ma ci sono ragazzi che lavorano qui da tempo immemorabile,persone che hanno lavorato sodo per anni senza contratti e senza diritti,hanno portato avanti un lavoro pesante con impegno e grande soddisfazione,chi è fuori non capisce quanto sia difficile per noi rispondere a decine di chiamate cercare di capire in solo un minuto cosa ci stà chiedendo il cliente e in un altro minuto decidere come procedere per risolvergli il problema;chi è fuori non capisce quanta stanchezza e quanta amarezza proviamo a sentirci insultati ,derisi e chiamati terroni.e poi scusate volevo vedere voi lavorare senza sapere il mese prossimo se puoi pagare il mutuo della casa o l'affitto.Ogni tanto prima di parlare spremiamo poco poco le meningette ok???Joey
      • Anonimo scrive:
        Re: Il call center di Tin

        Permettetemi sono un'operatrice SARDA di questo
        meraviglioso call-center tin.it,io lavoro qui
        solo da due anni ma ci sono ragazzi che lavorano
        qui da tempo immemorabile,persone che hanno
        lavorato sodo per anni senza contratti e senza
        diritti,hanno portato avanti un lavoro pesante
        con impegno e grande soddisfazione,chi è fuori
        non capisce quanto sia difficile per noi
        rispondere a decine di chiamate cercare di capire
        in solo un minuto cosa ci stà chiedendo il
        cliente e in un altro minuto decidere come
        procedere per risolvergli il problema;chi è fuori
        non capisce quanta stanchezza e quanta amarezza
        proviamo a sentirci insultati ,derisi e chiamati
        terroni.
        e poi scusate volevo vedere voi lavorare senza
        sapere il mese prossimo se puoi pagare il mutuo
        della casa o l'affitto.Ogni tanto prima di
        parlare spremiamo poco poco le meningette ok???
        JoeyUn altra cosa: la collega dimentica inoltre, che abbiamo anche vinto dei premi come migliore customer care italiano...
        • Anonimo scrive:
          Re: Il call center di Tin
          - Scritto da: Anonimo


          Permettetemi sono un'operatrice SARDA di questo

          meraviglioso call-center tin.it,io lavoro qui

          solo da due anni ma ci sono ragazzi che lavorano

          qui da tempo immemorabile,persone che hanno

          lavorato sodo per anni senza contratti e senza

          diritti,hanno portato avanti un lavoro pesante

          con impegno e grande soddisfazione,chi è fuori

          non capisce quanto sia difficile per noi

          rispondere a decine di chiamate cercare di
          capire

          in solo un minuto cosa ci stà chiedendo il

          cliente e in un altro minuto decidere come

          procedere per risolvergli il problema;chi è
          fuori

          non capisce quanta stanchezza e quanta amarezza

          proviamo a sentirci insultati ,derisi e chiamati

          terroni.

          e poi scusate volevo vedere voi lavorare senza

          sapere il mese prossimo se puoi pagare il mutuo

          della casa o l'affitto.Ogni tanto prima di

          parlare spremiamo poco poco le meningette ok???

          Joey

          Un altra cosa: la collega dimentica inoltre, che
          abbiamo anche vinto dei premi come migliore
          customer care italiano...benissimo! La tua collega pero non ha capito che qui non c'entrate voi, ma le rimostranze che fanno i clienti sono rivolte alle politiche aziendali (e alle aziende) che hanno svilito la vostra figura lavorativa equiparandovi a delle bestie, con la complicita' del governo e delle leggi per creare finta occupazione. Mi sembra che sia appunto quello che ha scritto la tua collega: e' difficlie lavorare cosi!Ma i clienti che ci possono fare? Pensi che io come cliente mi diverta a insultare l'operatore?O pensi che chi chiama abbia un problema da risolvere?Famme capi'
          • Anonimo scrive:
            Re: Il call center di Tin

            benissimo! La tua collega pero non ha capito che
            qui non c'entrate voi, ma le rimostranze che
            fanno i clienti sono rivolte alle politiche
            aziendali (e alle aziende) che hanno svilito la
            vostra figura lavorativa equiparandovi a delle
            bestie, con la complicita' del governo e delle
            leggi per creare finta occupazione. Mi sembra che
            sia appunto quello che ha scritto la tua collega:
            e' difficlie lavorare cosi!
            Ma i clienti che ci possono fare?
            Pensi che io come cliente mi diverta a insultare
            l'operatore?
            O pensi che chi chiama abbia un problema da
            risolvere?
            Famme capi'
            Altro operatore 803380 che morirà a giugno (il numero verde)Penso che abbiamo ragione entrambi, sia la mia collega sia tutti i clienti che si lamentano, naturalmente l'educazione ci deve esser da entrambe le parti.Pensate voi clienti che se noi avessimo un tasto per mandarvi direttamente un tecnico per riparare un mancato allineamento o altro non lo "premeremo" quel tasto?Penso che debba cambiare il sistema non solo di Telecom ma anche di tutti gli altri call center che non puntano più alla qualità ma solo ai profitti e la trasformazione dei nostri contratti in co.co.pro è un ulteriore dimostrazione!Pensate ho dovuto passare 1mese1/2 per risolvere il mio problema con l'ADSL, ed io ci lavoro !!!! Quindi ora capite quanto noi (che siamo il muro delle lamentele) possiamo fare per tutti i clienti?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il call center di Tin
            Quando un cliente adirato me ne dice di tutti i colori,mi insulta e poi alla fine mi dice:2 mi dispiace non me la sto prendendo con lei"rispondo"la capisco perfettamente non si preoccupi"Questo perchè capisco davvero lo stato d'animo di questi clienti che si sentono abbandonati e presi in giro,però c'è modo e modo di parlare anche con noi e se talvolta qualche operatore sbatte il telefono fors ha le sue ragioni!Joey
          • Anonimo scrive:
            Re: Il call center di Tin
            Quoto joey per entrambe le risposte.Purtroppo in alcune discussioni si sta andando OT, non c'entrano nulla i problemi con l'adsl, qui si sta parlando di centinaia di persone che stanno per essere licenziate o che stanno per perdere una forma di lavoro stabile, cosa veramente difficile da trovare in Sardegna.Però per tutti coloro che insistono su questo punto, vorrei ricordare che il call center è un punto d'incontro tra cliente e azienda e non sempre puo' risolvere i problemi.Citando l'esempio dell'utente che chiama e chiede all'operatore perchè in Francia le tariffe Telecom sono piu' basse e si sente rispondere che a Roma certi prodotti sono piu' cari che nella sua città, mi chiedo se avesse voluto che quell'operatore prendesse la bacchetta magica e abbassasse magicamente tutte le tariffe oppure quella persona ha composto il numero verde solo perchè non aveva di meglio da fare, vista la scarsa intelligenza della domanda e la quanto improbabile e soddisfacente risposta dal call center...Fri
          • Anonimo scrive:
            Re: Il call center di Tin
            - Scritto da: Anonimo
            Quoto joey per entrambe le risposte.
            Purtroppo in alcune discussioni si sta andando
            OT, non c'entrano nulla i problemi con l'adsl,
            qui si sta parlando di centinaia di persone che
            stanno per essere licenziate o che stanno per
            perdere una forma di lavoro stabile, cosa
            veramente difficile da trovare in Sardegna.
            Però per tutti coloro che insistono su questo
            punto, vorrei ricordare che il call center è un
            punto d'incontro tra cliente e azienda e non
            sempre puo' risolvere i problemi.
            Citando l'esempio dell'utente che chiama e chiede
            all'operatore perchè in Francia le tariffe
            Telecom sono piu' basse e si sente rispondere che
            a Roma certi prodotti sono piu' cari che nella
            sua città, mi chiedo se avesse voluto che
            quell'operatore prendesse la bacchetta magica e
            abbassasse magicamente tutte le tariffe oppure
            quella persona ha composto il numero verde solo
            perchè non aveva di meglio da fare, vista la
            scarsa intelligenza della domanda e la quanto
            improbabile e soddisfacente risposta dal call
            center...
            Fritu dici: "il call center è un punto d'incontro tra cliente e azienda"io sono il cliente e percio' a chi chiedo le informazioni? A te! Giusto?Quindi io cliente se chiedo a te operatore il perche in Francia le tariffe Telecom sono piu' basse che qui che male ho fatto?Volevi che ti facessi una domanda piu semplice o solo "meno stupida" che non offendesse la tua intelligenza?A chi la devo fa sta' benedetta domanda?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il call center di Tin

            tu dici: "il call center è un punto d'incontro
            tra cliente e azienda"
            io sono il cliente e percio' a chi chiedo le
            informazioni? A te! Giusto?
            Quindi io cliente se chiedo a te operatore il
            perche in Francia le tariffe Telecom sono piu'
            basse che qui che male ho fatto?
            Volevi che ti facessi una domanda piu semplice o
            solo "meno stupida" che non offendesse la tua
            intelligenza?
            A chi la devo fa sta' benedetta domanda?se sei riuscito a recuperare info su tariffe più basse applicate da TI in giro per l'Europa, sarai anche capace da SOLO a capire il perchè non penso ci voglia tutta questa intelligenza...quindi...lo stupido sei te che non riesci a recuperare info a portata di tutti o l'operatore che di questa domanda se ne può strafregare altamente?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il call center di Tin

            se sei riuscito a recuperare info su tariffe più
            basse applicate da TI in giro per l'Europa, sarai
            anche capace da SOLO a capire il perchè non penso
            ci voglia tutta questa intelligenza...

            quindi...lo stupido sei te che non riesci a
            recuperare info a portata di tutti o l'operatore
            che di questa domanda se ne può strafregare
            altamente? Invece il provider ha risposto per email scusandosi per l'inefficienza e spiegando il perche' c'e' differenza di prezzi. Tutto questo perche alla fine l'operatore del call center aveva inviato la mia segnalazione. Se si fosse risparmiato la battuta sarebbe stato piu efficiente e piu professionale. E, no, ho voluto sentire la spiegazione UFFICIALE del mio provider in quanto e' un mio diritto di cliente.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Il call center di Tin
            - Scritto da: Anonimo


            se sei riuscito a recuperare info su tariffe più

            basse applicate da TI in giro per l'Europa,
            sarai

            anche capace da SOLO a capire il perchè non
            penso

            ci voglia tutta questa intelligenza...



            quindi...lo stupido sei te che non riesci a

            recuperare info a portata di tutti o l'operatore

            che di questa domanda se ne può strafregare

            altamente?

            Invece il provider ha risposto per email
            scusandosi per l'inefficienza e spiegando il
            perche' c'e' differenza di prezzi. Tutto questo
            perche alla fine l'operatore del call center
            aveva inviato la mia segnalazione. Se si fosse
            risparmiato la battuta sarebbe stato piu
            efficiente e piu professionale.
            E, no, ho voluto sentire la spiegazione UFFICIALE
            del mio provider in quanto e' un mio diritto di
            cliente.
            CiaoSicuramente visto il tuo QI, l'operatore ha pensato di andare ad un esempio pratico e ha pensato bene di mandarti pure quella che tu chiami "spiegazione UFFICIALE". Per fortuna quelli che come te chiamano i numeri verdi così tanto per sport sono pochi
          • Anonimo scrive:
            Re: Il call center di Tin
            - Scritto da: Anonimo


            se sei riuscito a recuperare info su tariffe più

            basse applicate da TI in giro per l'Europa,
            sarai

            anche capace da SOLO a capire il perchè non
            penso

            ci voglia tutta questa intelligenza...



            quindi...lo stupido sei te che non riesci a

            recuperare info a portata di tutti o l'operatore

            che di questa domanda se ne può strafregare

            altamente?

            Invece il provider ha risposto per email
            scusandosi per l'inefficienza e spiegando il
            perche' c'e' differenza di prezzi. Tutto questo
            perche alla fine l'operatore del call center
            aveva inviato la mia segnalazione. Se si fosse
            risparmiato la battuta sarebbe stato piu
            efficiente e piu professionale.
            E, no, ho voluto sentire la spiegazione UFFICIALE
            del mio provider in quanto e' un mio diritto di
            cliente.
            CiaoE che ne sai se la spiegazione ufficiale del tuo provider non è un emerita presa per il didietro?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il call center di Tin



            Permettetemi sono un'operatrice SARDA di
            questo


            meraviglioso call-center tin.it,io lavoro qui


            solo da due anni ma ci sono ragazzi che
            lavorano


            qui da tempo immemorabile,persone che hanno


            lavorato sodo per anni senza contratti e senza


            diritti,hanno portato avanti un lavoro pesante


            con impegno e grande soddisfazione,chi è fuori


            non capisce quanto sia difficile per noi


            rispondere a decine di chiamate cercare di

            capire


            in solo un minuto cosa ci stà chiedendo il


            cliente e in un altro minuto decidere come


            procedere per risolvergli il problema;chi è

            fuori


            non capisce quanta stanchezza e quanta
            amarezza


            proviamo a sentirci insultati ,derisi e
            chiamati


            terroni.


            e poi scusate volevo vedere voi lavorare senza


            sapere il mese prossimo se puoi pagare il
            mutuo


            della casa o l'affitto.Ogni tanto prima di


            parlare spremiamo poco poco le meningette
            ok???


            Joey



            Un altra cosa: la collega dimentica inoltre, che

            abbiamo anche vinto dei premi come migliore

            customer care italiano...

            benissimo! La tua collega pero non ha capito che
            qui non c'entrate voi, ma le rimostranze che
            fanno i clienti sono rivolte alle politiche
            aziendali (e alle aziende) che hanno svilito la
            vostra figura lavorativa equiparandovi a delle
            bestie, con la complicita' del governo e delle
            leggi per creare finta occupazione. Mi sembra che
            sia appunto quello che ha scritto la tua collega:
            e' difficlie lavorare cosi!
            Ma i clienti che ci possono fare?
            Pensi che io come cliente mi diverta a insultare
            l'operatore?
            O pensi che chi chiama abbia un problema da
            risolvere?
            Famme capi'Bene, se dici che non ti diverti a insultare, vuol dire che lo hai fatto, e stai gia partendo con il piede sbagliato. Io posso capire che l'italiano medio ha l'odio verso telecom italia stampato nel dna, e hai diritto a protestare, ma nei limiti del possibile, e se lo devi fare, fallo con le raccomandate, perche all'operatore entra in un orecchio e esce dall'altro. Ora ti ho fatto capire?capito
    • Anonimo scrive:
      Re: Il call center di Tin
      Non voglio mettere in discussione la nota frase "il cliente ha sempre ragione", però credo che molti clienti abbiano una visone distorta dei call center. Come in ogni lavoro, si seguono delle procedure, standard ed imposte, che molto spesso i clienti non amano ascoltare. I call center hanno la funzione di segnalare i disagi ma non hanno il potere di risolverli. Bisogna incominciare a capire questo, ad essere più educati con coloro che lavorano al telefono e a disperarsi meno quando un problema non è risolto nella tempistica che la maggior parte dei clienti stabilisce in base a criteri inventati. Operatrice di call center
      • Anonimo scrive:
        Re: Il call center di Tin
        - Scritto da: Anonimo
        Non voglio mettere in discussione la nota frase
        "il cliente ha sempre ragione", però credo che
        molti clienti abbiano una visone distorta dei
        call center. Come in ogni lavoro, si seguono
        delle procedure, standard ed imposte, che molto
        spesso i clienti non amano ascoltare. I call
        center hanno la funzione di segnalare i disagi ma
        non hanno il potere di risolverli. Bisogna
        incominciare a capire questo, ad essere più
        educati con coloro che lavorano al telefono e a
        disperarsi meno quando un problema non è risolto
        nella tempistica che la maggior parte dei clienti
        stabilisce in base a criteri inventati.

        Operatrice di call centerPenso che tu in pochissime righe sia riuscito/a ad esprimere alla perfezione il significato di call center, purtroppo non noto alla maggior parte dei clienti.Fri
        • Anonimo scrive:
          Re: Il call center di Tin
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Non voglio mettere in discussione la nota frase

          "il cliente ha sempre ragione", però credo che

          molti clienti abbiano una visone distorta dei

          call center. Come in ogni lavoro, si seguono

          delle procedure, standard ed imposte, che molto

          spesso i clienti non amano ascoltare. I call

          center hanno la funzione di segnalare i disagi
          ma

          non hanno il potere di risolverli. Bisogna

          incominciare a capire questo, ad essere più

          educati con coloro che lavorano al telefono e a

          disperarsi meno quando un problema non è risolto

          nella tempistica che la maggior parte dei
          clienti

          stabilisce in base a criteri inventati.



          Operatrice di call center
          Penso che tu in pochissime righe sia riuscito/a
          ad esprimere alla perfezione il significato di
          call center, purtroppo non noto alla maggior
          parte dei clienti.
          FriAllora il call center non serve a nulla. Basta un form via web.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il call center di Tin

            Allora il call center non serve a nulla. Basta un
            form via web.Per te basterebbe il form via web. Non hai mai lavorato in un CC e non conosci l'italiano medio...che...1) Gli piace parlare al telefono per qualsiasi cosa (tipo 85enne che alle 8:02 di domenica mattina chiama incazzato perchè non gli funziona il suo server di posta pop3...ebbene dovete sapere che parecchi italiani hanno un loro server...vai a verificare da telnet e ovviamente vedi che tutto e a posto e che ce il 100% di spam...ora uno si chiede...perchè ha chiamato?semplice per avere compagnia e sentire qualcuno)...2) L'italiano medio non sa neanche cosa è il form via web (tipo nel 2006 ti chiedono ancora...come si fa la chiocciola?come si fa l'underscore?).
    • Anonimo scrive:
      Re: Il call center di Tin

      e' diventato orrendo da qualche mese a questa
      parte. Ho l'adsl che non va e ti dicono che hanno
      fatto le richieste ai tecnici, e nessuno
      richiama. La meta' delle volte ti fanno cadere la
      linea e buonanotte. E quando ti rispondono, gli
      dico "ho problemi con l'adsl da Agosto!!!" e
      l'operatrice "ha provato a riavviare il
      computer?"
      Sinceramente tra un call center di questa
      qualita' e nessun call center... non vedo
      differenze.IMHO, questa te la sei inventata (ghost)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il call center di Tin
        - Scritto da: Anonimo
        IMHO, questa te la sei inventata (ghost)Purtroppo no.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il call center di Tin


          IMHO, questa te la sei inventata (ghost)
          Purtroppo no.beh, se riuscissi a spiegarti meglio con l'operatore, forse riusciresti anche a ricevere spiegazioni piu esaudienti. per quello che posso dire, ho fatto assistenza a gente che si lamentava, dopo che lasciava mesi il pc acceso con il mulo a scaricare l'impossibile...qualcuno a quel punto potrebbe chiederti di riavviare il pc :)
  • Anonimo scrive:
    Si allineano con gli altri call center
    Secondo me erano molto fortunati ad avere dei contratti seri. Ormai tutti i call center di questa piazza lavorano coi co.co.pro.Che tristezza....
    • Anonimo scrive:
      Re: Si allineano con gli altri call cent
      Si allineano? forse non sarebbe il caso di allineare gli altri call-center ad interteam?
  • Anonimo scrive:
    X la Redazione Gemini non Gemina
    X la Redazione Gemini non Gemina alcuni giornali hanno scritto male.
  • Anonimo scrive:
    svilimento di professionalità
    sarà ma non l'ho mai notata questa "professionalità"
    • Anonimo scrive:
      Re: svilimento di professionalità
      Sì, va be', anche i giornalisti quando scioperano parlano di "indipendenza" e "qualità dell'informazione", cose che neanche sanno dove stanno di casa.
      • Anonimo scrive:
        Re: svilimento di professionalità
        - Scritto da: Anonimo
        Sì, va be', anche i giornalisti quando scioperano
        parlano di "indipendenza" e "qualità
        dell'informazione", cose che neanche sanno dove
        stanno di casa.I giornali inventano la metà di quello che scrivono... se poi ci aggiungi che non scrivono la metà di quel che succede, ne consegue che i giornali non esistono.
    • Anonimo scrive:
      Re: svilimento di professionalità
      - Scritto da: Anonimo
      sarà ma non l'ho mai notata questa
      "professionalità"
      Mi dispiace per i licenziati, ma concordo al 100% con te.
    • Anonimo scrive:
      Re: svilimento di professionalità
      - Scritto da: Anonimo
      sarà ma non l'ho mai notata questa
      "professionalità"
      Sicuramente non tutti ma qcuno ha questa "professionalità".Cmq se fosse licenziamento per mancanza di "professionalità" (da verificare) avresti anche ragione... quì si parla di chiusura totale o ricontrattualizzazione di 540 persone in blocco, professionali e non!
      • Anonimo scrive:
        Re: svilimento di professionalità
        stiamo parlando di passare da un contratto vero e proprio (telecomunicazioni) a pseudo-contratti, a progetto, partime, etc per 480 cristiani, che altro con è che la sconfitta di diritti che tutti gli operatori di call-center dovrebbero avere e vi fatte le seghe mentali con professiionalità si, professionalità no...se questo forum può essere una discussione costruttiva, ma non così
        • Anonimo scrive:
          Re: svilimento di professionalità
          - Scritto da: Anonimo
          stiamo parlando di passare da un contratto vero e
          proprio (telecomunicazioni) a pseudo-contratti, a
          progetto, partime, etc per 480 cristiani, che
          altro con è che la sconfitta di diritti che tutti
          gli operatori di call-center dovrebbero avere e
          vi fatte le seghe mentali con professiionalità
          si, professionalità no...

          se questo forum può essere una discussione
          costruttiva, ma non cosìL'avete voluto, il Berlusca, no? Teletevi anche i suoi "contratti".
          • Anonimo scrive:
            Re: svilimento di professionalità
            la scarsa professionalità di cui si parla , è semplicemente il riflesso dell'inettitudine dei clienti . chi non è in grado di capire le informazioni fornite dovrebbe avere il buon senso di non chiederle o almeno di tacere davanti alla sua stoltezza!
          • Anonimo scrive:
            Re: svilimento di professionalità
            - Scritto da: Anonimo
            la scarsa professionalità di cui si parla , è
            semplicemente il riflesso dell'inettitudine dei
            clienti .Sulla mia linea e' sparito il segnale adsl una sera. Da Agosto. Non c'e' verso di cambiare router, modem o quant'altro. Niente segnale. E non me lo risolvono. Mi spieghi cosa centra la mia "inettitudine"?
            chi non è in grado di capire le informazioni
            fornite dovrebbe avere il buon senso di non
            chiederle o almeno di tacere davanti alla sua
            stoltezza!
          • Anonimo scrive:
            Re: svilimento di professionalità
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            la scarsa professionalità di cui si parla , è

            semplicemente il riflesso dell'inettitudine dei

            clienti .

            Sulla mia linea e' sparito il segnale adsl una
            sera. Da Agosto. Non c'e' verso di cambiare
            router, modem o quant'altro. Niente segnale. E
            non me lo risolvono. Mi spieghi cosa centra la
            mia "inettitudine"?


            chi non è in grado di capire le informazioni

            fornite dovrebbe avere il buon senso di non

            chiederle o almeno di tacere davanti alla sua

            stoltezza!Quello è colpa dei tecnici di centrale che vanno presi e bruciati.
          • Anonimo scrive:
            Re: svilimento di professionalità

            L'avete voluto, il Berlusca, no? Teletevi anche i
            suoi "contratti".Ti ricordo che Interteam è una cooperativa...ti basta? Fino ad oggi, da ritenuta d'acconto siamo passati a Contratti formazione lavoro, dopo due anni rinnovato in contratto a tempo indeterminato (naturalmente si parla di Contratto Telecomunicazioni) ed ora se non accettiamo il co.co.pro chiude la cooperativa Interteam, per aprire magari Interteam2!
          • Anonimo scrive:
            Re: svilimento di professionalità
            - Scritto da: Anonimo


            L'avete voluto, il Berlusca, no? Teletevi anche
            i

            suoi "contratti".


            Ti ricordo che Interteam è una cooperativa...ti
            basta? Una "cooperativa" e' solo una forma societaria. Scommetti che il tuo gran capo guadagna piu' di te? Altro che "cooperazione".
          • Anonimo scrive:
            Re: svilimento di professionalità

            Una "cooperativa" e' solo una forma societaria.
            Scommetti che il tuo gran capo guadagna piu' di
            te? Altro che "cooperazione".Strano ci hai azzeccato in pieno.... sulla nostra cooperativa fa gravare solo i costi!
        • Anonimo scrive:
          Re: svilimento di professionalità
          c'e' poco da dire ... maledetti politicibisognerebbe che ogni tanto vi sia uno scambio ... a noi i loro stipendi e a loro i nostri... non voglio essere cattivo ... mica per sempre ... bastano 2 o 3 mesi ... vedi come se ne accorgono di quanto fa schifo la situazione attuale da loro tanto decantata ...
          • Anonimo scrive:
            Re: svilimento di professionalità
            - Scritto da: Anonimo
            c'e' poco da dire ... maledetti politici

            bisognerebbe che ogni tanto vi sia uno scambio
            ... a noi i loro stipendi e a loro i nostri

            ... non voglio essere cattivo ... mica per sempre
            ... bastano 2 o 3 mesi ... vedi come se ne
            accorgono di quanto fa schifo la situazione
            attuale da loro tanto decantata ...Quoto su tutto!
    • Anonimo scrive:
      Re: svilimento di professionalità
      interessante. con quali basi asserisci cio'?
    • Anonimo scrive:
      Re: svilimento di professionalità
      La professionalità non l'hai mai notata perché si una visione distorta dei call center. Un numero verde che risponde ai clienti lavora su dati ed informazioni che arrivano da settori esterni. Il nostro compito è quello di INTERMEDIARE, ovvero, fare da tramite tra chi ha il potere e gli strumenti per intervenire nel campo e le lamentele o le esigenze dei clienti..... non accanitevi sul fatto della professionalità: se un'azienda è seria e non calpesta i diritti dei lavoratori, non toglie ai suoi dipendenti il posto di lavoro e li da delle motivazioni, è possibile migliorare qualsiasi tipo di sistema, renderlo più professionale ed onesto. Un pò di solidarietà non guasta.... anzi risolve ogni guasto.
Chiudi i commenti