IlRasoio/ iPod, AppleTV e il gioco delle tre carte

di Alessio Di Domizio - Innovare con il fiato delle major sul collo è difficile ed è inevitabile barcamenarsi e contraddirsi tra soluzioni al DRM e idee DRM-free. Con AppleTV si raggiungono nuove vette di questo gioco al cambiamento

Update in calce – Roma – Chi era sintonizzato sulle frequenze informatiche intorno al 1999 ricorda bene la rivoluzione resa possibile dall’accoppiata MP3 + P2P. Era tempo di connessioni 56k flat e Napster era, nel bene e nel male, il software del momento. La furia degli avvocati delle major sembrava non poter contenere il dilagante traffico di musica protetta, diffusa attraverso un numero sempre più vasto di software client che sfruttavano la sempre più ampia banda resa disponibile dalla tecnologia ADSL. Fu nel 2001, mentre Napster godeva della sua maggior popolarità, che Apple pensò bene di fare il suo ingresso nel giuridicamente traballante carrozzone dell’MP3, sfornando iTunes per Mac OS 9 e un apparecchio destinato a lasciare una traccia indelebile nella storia dell’informatica: l’iPod.

È fin troppo facile, col senno di poi, ritenere quella scelta un colpo di genio, non tanto per l’originalità, quanto per la convinzione con cui fu portata avanti da Steve Jobs, anche in anni di vendite stagnanti. Va ricordato infatti che nel 2001 iPod entrava in un mercato affollato di competitor, generalmente più economici e accessibili anche al di fuori del mondo Mac, nel quale iPod sarebbe rimasto confinato fino all’ottobre 2003, data di rilascio della versione Windows di iTunes. Non sorprende dunque che fino a fine 2003 le vendite di iPod siano state tutto tranne che entusiasmanti, anche durante i primi mesi di vita dell’iTunes music store, lanciato contestualmente con la release 4.0 nell’aprile dello stesso anno.

È nel 2004 che avviene il boom di iPod , a cui contribuisce il lancio della versione Mini, la citata possibilità di interagire nativamente con Windows e il successo della piattaforma iTunes. Mentre sul fronte del download illegale il fuoco dei detentori di diritti d’autore si intensifica, l’iTunes Music Store infila una serie di risultati record, diffusi con la sobrietà tipica del reparto PR di Cupertino.

A parte gli strombazzamenti autocelebrativi di Apple però, la diffusione del P2P cresce ininterrottamente e le vendite complessive di musica iniziano a mostrare segni di declino. Nel frattempo alcune ricerche ( qui e qui ) cominciano a scrostare l’intonaco bianco lucido che avvolge uno dei “dirty secrets” dell’industria tecnologica: iPod (come ogni suo omologo) è un fenomeno prevalentemente legato alla musica non protetta, compresa – per usare un eufemismo – quella che si scarica illegalmente via P2P. Del resto è un segreto di Pulcinella: chiunque abbia tentato di creare player non compatibili col formato MP3 ha fallito, e la stessa capacità raggiunta dagli
ultimi iPod – 15mila canzoni x 99 cent fa il prezzo di un’utilitaria full optional – deve aver provocato infiniti aggrottamenti di sopracciglia, per non dire giramenti nel basso ventre, da parte di chi quella stessa musica, fino a pochi anni prima, la distribuiva in via esclusiva.

Ciò premesso, è piuttosto facile capire quale sia l’opinione che i discografici hanno di Apple (parassiti), e quante benedizioni abbiano mandato a Jobs quando, con tono da grande filantropo vicino ai bisogni del consumatore, ha dichiarato che fosse per lui del DRM sulla musica si potrebbe fare a meno. Queste tensioni sono dopotutto normali dal 1999 in poi, da quando cioè tecnologia e diritto d’autore viaggiano in rotta di collisione e cercano di dominarsi a vicenda, ciascuno forte del proprio peso sul mercato, ciascuno tentando di rubare fette di fatturato all’altro, il primo avendo solitamente ragione del secondo.

Arriviamo ad AppleTV , il prodotto con cui il geniale Steve, fresco di nomina nel board della Disney, fa capire al pubblico che con la musica si può anche scherzare ma col video non si cazzeggia: il set top box di Apple infatti, riproduce esclusivamente i video acquistati su iTunes (in formato m4v, il wrapper Quicktime di H264). Niente Divx, niente Xvid. Un po’ come se l’iPod fosse uscito nel 2001 supportando solo musica codificata in un formato proprietario.

È fin troppo facile ipotizzare l’accoglienza che gli riserverà il mercato, “viziato” – nel bene e nel male – dalla sbornia di libertà degli scorsi anni e soprattutto dalla prontezza con cui le aziende tecnologiche di tutto il mondo, prima fra tutte Apple, hanno saputo sfruttare la situazione, saturando il mercato con prodotti “neutrali” rispetto alla provenienza dei contenuti.

Insomma, la dissonanza dell’approccio Apple nei confronti del DRM è assodata e a pensarci bene non sorprende: per giocare sul tavolo dei detentori di diritti e su quello degli innovatori tecnologici la coerenza sarebbe una strategia perdente. Resta una domanda di non poco conto: cosa accadrà quando e se l’inesorabile ridimensionamento degli attuali detentori di diritti d’autore lascerà aziende come Apple a dettar legge?

Alessio Di Domizio

Tutte le rasoiate sono disponibili a questo indirizzo

Rettifica
Cari lettori di PI, scrivo da inginocchiato sui ceci per rettificare un’informazione inesatta riportata nel mio precedente articolo intitolato “iPod, AppleTv e il gioco delle tre carte”. Nel mio articolo sostenevo che “il set top box di Apple infatti, riproduce esclusivamente i video acquistati su iTunes”, la qual cosa è inesatta a causa della compatibilità nativa del nuovo gadget di casa Apple col formato MPEG4 e H.264.

Animato dallo stesso spirito di esattezza però, vorrei riportare che il supporto al formato H.264 non è totale ma limitato dalla potenza hardware di AppleTV a un bitrate massimo di 5mbps (equivalente a 1280 x 720 a 24 fps o 960 x 540 a 30 fps, si veda qui e qui ).

Questa limitazione impone operazioni di ricodifica tanto per filmati in formati non supportati, quanto per flussi H.264 che abbiano un bitrate superiore. L’operazione, su macchine anche molto recenti, richiede parecchio tempo: secondo il 2° articolo citato la conversione in formato m4v per AppleTV di un Xvid da 702 mega (ris. 640 x 352) su un mac pro quad core da 3ghz richiede circa 55 minuti!

Detto questo, che nulla toglie alla mia imprecisione, mi auguro che sia passato dell’articolo quello che voleva esserne l’argomento centrale: la apparente cessazione della “neutralità rispetto ai contenuti” iniziata con iPod, a favore del supporto ad un formato che, pur tecnicamente aperto, non ha lontanamente la diffusione di DIVX e XVID.

Dietro questa mossa intravedo una posizione “politica” che non mi convince. In secundis non ritengo che dalla fattibilità di qualche hack casalingo possa derivare la popolarità di un prodotto di per sé chiuso. A differenza delle precedenti rettifiche però, queste sono solo opinioni.

Pace e bene
Alessio Di Domizio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    2 funzionalità che mancano
    al solito questi programmi open sorci si concentrano sulla fuffa e dimenticano cio' che veramente serve agli utenti!1) opzione "cancella messaggi dal server quando cancellati da TB"2) una notifica dell'avanzamento dello scaricamento dei messaggi come si deve. Apri finestra, indica indirizzo email e barra di avanzamento... troppo complicatoinvece si concentrano sul nulla, si che un utente passa alla 2 e dice "embe'"?(linux)(c64)
  • Anonimo scrive:
    Perchè con firefox non va
    Il sito di punto informatico non si riesce a caricare, nemmeno con un profilo pulito di firefox.Questa pagina non ridireziona in modo correttoFirefox ha rilevato che il server sta ridirezionando la richiesta per questo indirizzo in modo che non possa mai essere completata. Questo problema spesso è causato dal blocco o dal rifiuto dei cookie.Invece con I.E funziona e io mi rifiuto di visitare i siti con I.EFate qualcosa
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè con firefox non va
      - Scritto da:
      Il sito di punto informatico non si riesce a
      caricare, nemmeno con un profilo pulito di
      firefox.

      Questa pagina non ridireziona in modo corretto
      Firefox ha rilevato che il server sta
      ridirezionando la richiesta per questo indirizzo
      in modo che non possa mai essere
      completata.


      Questo problema spesso è causato dal blocco o dal
      rifiuto dei
      cookie.

      Invece con I.E funziona e io mi rifiuto di
      visitare i siti con
      I.E

      Fate qualcosaAdesso funziona anche con firefox
      • korova scrive:
        Re: Perchè con firefox non va
        ...per esperienza personale: mi succedeva quando la polizia postale controllava la mia navigazione. Sono un pò incapaci e non ci vuole molto a sgamarli. Non ti stò a spiegare il trucco, perchè poi magari capiscono come evitarlo, ma succede spesso quando si interpone qualcuno tra te ed il sever a cui fai l'interrogazione. Ovviamente partiamo dal presupposto che tu abbia tutto abilitato nel tuo browser. ;-)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 ottobre 2007 14.06-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    TLS non funziona ancora...
    È un problema noto e già segnalato nella 1.5, ma ancora non l'hanno sistemato.Sinceramente rispetto a Firefox sono parecchio peggio, è anche vero che un client di posta è un po' più complesso di un browser, ma almeno implementare deentemente i protocolli standard!
    • Anonimo scrive:
      Re: TLS non funziona ancora...
      - Scritto da:
      È un problema noto e già segnalato nella 1.5, ma
      ancora non l'hanno
      sistemato.

      Sinceramente rispetto a Firefox sono parecchio
      peggio, è anche vero che un client di posta è un
      po' più complesso di un browser, ma almeno
      implementare deentemente i protocolli
      standard!madonna sti commenti stanno diventando la sagra della funzione mancante. Il programma è aperto basta un pò di buona volontà per fare una bella patch che risolve tutti i problemi. Invece di criticare rimboccatevi le maniche
  • Anonimo scrive:
    piccolo bug
    se impostate 'visualizza-impostazioni-tutte' e poi fate in modo che l'area dell'header dell'email si sposti il piu' possibile verso il basso, il contenuto dell'header si sovrappone alla barra di stato.
  • Anonimo scrive:
    THUNDERSHIT SENZA META
    fara' la fine di fireshit, trend in costante calo, sempre emno sviluppatori e una capacita' innovativa lontana dai fasti del passato.linux alla frutta : :o :|
    • Anonimo scrive:
      Re: THUNDERSHIT SENZA META
      Fai un piacere al mondo: vai ad abitare "6 piedi sotto terra". ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: THUNDERSHIT SENZA META
      - Scritto da:
      fara' la fine di fireshit, trend in costante
      calo, sempre emno sviluppatori e una capacita'
      innovativa lontana dai fasti del
      passato.

      la comunità è aperta contribuisciinvece di titillare lo scroto
    • Anonimo scrive:
      Re: THUNDERSHIT SENZA META
      - Scritto da:
      fara' la fine di fireshit, trend in costante
      calo, sempre emno sviluppatori e una capacita'
      innovativa lontana dai fasti del
      passato.


      linux alla frutta : :o :|linux,firefox,sorgenti,pacchetti,esecutivi..ragazzo mio hai un bel po' di confusione in testa.
  • Anonimo scrive:
    quel che (mi) manca!
    forse perchè non me ne intendo, e in tal caso attendo consigli:ma una funzione che, diciamo con un click, ti consenta di salvare posta, rubrica, filtri, account e quant' altro, magari in un file, così da fare un backup - per esempio se si formatta, o altro - che si reinstalla con un altro click...!le volte che ho formattato, ho dovuto, nell' ordine:1. salvare la rubrica gruppo per gruppo2. cercare e salvare da qualche parte la cartella "mail"-formatto e reinstallo-3. ricreare da zero gli account4. ricopiare la "mail" dov' era5. importare la rubricava bene, non è che sia quella gran difficoltà o lunghezza, ma - dico io - che proprio non sia possibile rendere tutto automatico? Non ci credo..
    • giacche scrive:
      Re: quel che (mi) manca!
      - Scritto da:
      forse perchè non me ne intendo, e in tal caso
      attendo
      consigli:

      ma una funzione che, diciamo con un click, ti
      consenta di salvare posta, rubrica, filtri,
      account e quant' altro, magari in un file, così
      da fare un backup - per esempio se si formatta,
      o altro - che si reinstalla con un altro
      click...!

      le volte che ho formattato, ho dovuto, nell'
      ordine:
      1. salvare la rubrica gruppo per gruppo
      2. cercare e salvare da qualche parte la cartella

      "mail"
      -formatto e reinstallo-
      3. ricreare da zero gli account
      4. ricopiare la "mail" dov' era
      5. importare la rubrica

      va bene, non è che sia quella gran difficoltà o
      lunghezza, ma - dico io - che proprio non sia
      possibile rendere tutto automatico? Non ci
      credo..Thunderbird per default salva tutto dentro un'unica cartella dell'utente: Dati applicazioniThunderbirdTutti i dati da te indicati vengono salvati senza problemi da un qualsiasi sistema di backup.
    • Anonimo scrive:
      Re: quel che (mi) manca!
      Se utilizzi MS Windows è disponibile l'utility freeware MozBackup, dedicata a Mozilla e Thunderbird.Il sito ufficiale da cui scaricarla è http://mozbackup.jasnapaka.com/ Il tool ti consente di fare backup solo delle impostazioni o anche di tutti i messaggi di posta.Se cerchi sul sito, al menu "Translation" trovi anche la versione in italiano.
  • Anonimo scrive:
    backup/resume
    Ma e' mai possibile che ne' in firefox, ne' in thunderbird esista uno strumento integrato per il backup/resume dei profili?Lo trovo incredibile.Per firefox c'e' l'estenzione FEBE ma non e' integrata... dovrebbe essere un tool di primaria importanza...andrea
    • Anonimo scrive:
      Re: backup/resume
      Da anni esiste questo ottimo tool freeware per il backup/restore dei profili (anche multipli) di Firefox/TBRipristina non solo la posta, gli account e la rubrica,ma anche tutte le estensioni integrate con relative impostazioni. Il backup può essere anche protetto da passwordhttp://mozbackup.jasnapaka.com/
      • Anonimo scrive:
        Re: backup/resume
        non per Linux
        • Anonimo scrive:
          Re: backup/resume
          - Scritto da:
          non per LinuxSu linux OGNI utente ha il SUO profilo come utente di sistema!!!!!TROLL!E QUESTO È vero a prescindere da quale client di posta USI!RI-TROLL!(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
    • Funz scrive:
      Re: backup/resume
      Che bisogno c'e' di un tool?Procedura valida sia per FF che per TB: c'e' solo una cartella/profilo da copiare dove vuoi (io la tengo a portata di mano dentro la home), e col profile manager dici a FF/TB di usare quella e non quella di default. Cercare e salvare la cartella del profilo: in Windows normalmente sta sottoc:Documents and settingsutenteDati applicazionisotto Linux se ben ricordo sta nella home in una directory nascosta chiamata/home/utente/.firefox /home/utente/.thunderbirdOra lanciare il profile manager:Start =
      Esegui... =
      firefox -pStart =
      Esegui... =
      thunderbird -pStessa cosa su Linux, da terminale o "esegui comando" nel menu.Si puo' anche salvare il profilo su una chiavetta USB, e condividerla tra piu' computer diversi, anche se a scapito della velocita'.Personalmente tengo due profili di FF (mio e di mia moglie) ed uno di TB (di mia moglie) sulla partizione Windows/FAT32, e sui desktop Windows e Linux uso dei collegamenti a questi profili, cosi' posso utilizzare FF e TB con le medesime impostazioni indipendentemente da quale sistema ho scelto al boot.Inoltre, ma non c'entra con il topic, ho fatto circa la stessa cosa con il mio programma di posta/newsgroups (Forte' Agent): programma e cartella dati sulla partizione Windows, collegamento sul desktop Linux che mi lancia il programma con Wine.
  • Anonimo scrive:
    ancora tb-tray
    non c'e' ancora una opzione che manda il programma nella traybar...e non credo di esser l'unico ad avere l'esigenza di lasciare il programma di posta sempre aperto....
    • giacche scrive:
      Re: ancora tb-tray
      - Scritto da:
      non c'e' ancora una opzione che manda il
      programma nella traybar...e non credo di esser
      l'unico ad avere l'esigenza di lasciare il
      programma di posta sempre
      aperto....Hai provato The Wonderful Icon ? (www.thewonderfulicon.com)Puoi mandare nella taskbar tray tutti i programmi che vuoi...
    • Anonimo scrive:
      Re: ancora tb-tray
      C'è un' apposita estensione (per TB 1.5 è necessario installarla manualmente)https://addons.mozilla.org/it/firefox/addon/2110Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: ancora tb-tray
        infatti tb tray e' il nome del programma esterno apposito. pensavo che finalmente venisse integrato
  • Anonimo scrive:
    THUNDER$HIT COME FORREST GUMP
    Come il celebre film, thunder$hit corre e copia a più non posso Windows mail. Il client Windows e mail di OSX sono tuttavia nettamente superiori.Thunder$hit alle strette (anonimo)(anonimo)(anonimo)
    • Cavallo Ebreo scrive:
      [OT] Re: THUNDER$HIT COME FORREST GUMP
      - Scritto da:
      Come il celebre film, thunder$hit corre e copia a
      più non posso Windows mail. Il client Windows e
      mail di OSX sono tuttavia nettamente
      superiori.

      Thunder$hit alle strette
      (anonimo)(anonimo)(anonimo)Alcuni giorni fa mi stavi raccontando di come i tuoi due neuroni si stessero combattendo per dominare l'intera tua cavità del cranio... vedo che la battaglia è finita... ma sono curioso... quale dei due ha vinto? (newbie)
      • longinous scrive:
        Re: [OT] Re: THUNDER$HIT COME FORREST GU
        - Scritto da: Cavallo Ebreo

        Alcuni giorni fa mi stavi raccontando di come i
        tuoi due neuroni si stessero combattendo per
        dominare l'intera tua cavità del cranio... vedo
        che la battaglia è finita... ma sono curioso...
        quale dei due ha vinto?
        (newbie)Nessuno, hanno fatto la pace e si sono presi una vacanza infinita.Se li cerchi sono da qualche parte alle Hawaii
        • staza scrive:
          Re: [OT] Re: THUNDER$HIT COME FORREST GU
          - Scritto da: longinous

          - Scritto da: Cavallo Ebreo



          Alcuni giorni fa mi stavi raccontando di come i

          tuoi due neuroni si stessero combattendo per

          dominare l'intera tua cavità del cranio... vedo

          che la battaglia è finita... ma sono curioso...

          quale dei due ha vinto?

          (newbie)

          Nessuno, hanno fatto la pace e si sono presi una
          vacanza
          infinita.
          Se li cerchi sono da qualche parte alle Hawaiino no niente hawaii...sono andati nei "paesi bassi" a farsi due risate :D
          • longinous scrive:
            Re: [OT] Re: THUNDER$HIT COME FORREST GU
            - Scritto da: staza

            no no niente hawaii...
            sono andati nei "paesi bassi" a farsi due risate
            :DDue risate?A giudicare dal soggetto saranno morti di noia!
    • Anonimo scrive:
      Re: THUNDER$HIT COME FORREST GUMP
      - Scritto da:
      Come il celebre film, thunder$hit corre e copia a
      più non posso Windows mail. Vedo che il film lo hai capito a modo tuo. Evidentemente anche di Thunderbird hai una visione molto personale. In entrambi i casi, pazienza. L'importante è non scriverla a tutti per non fare brutta figura. Oooooops! ;)
  • Anonimo scrive:
    Trasferire mail
    Verrà prevista una funzione per trasferire le mail da thunderbird 1.5 vero ?
    • danieleMM scrive:
      Re: Trasferire mail

      Verrà prevista una funzione per trasferire le
      mail da thunderbird 1.5 vero
      ?quando installi thunderbird 2.0 importa automaticamente tutti i settaggi del precedente thunderbird :) ci mancherebbe anche...
      • Anonimo scrive:
        Re: Trasferire mail
        - Scritto da: danieleMM

        Verrà prevista una funzione per trasferire le

        mail da thunderbird 1.5 vero

        ?

        quando installi thunderbird 2.0 importa
        automaticamente tutti i settaggi del precedente
        thunderbird :) ci mancherebbe
        anche...giusto l'ho già messo è bastato rinominare la directory .mozilla-thunderbird creata dalla versione ubuntu in .thunderbird
        • Anonimo scrive:
          Re: Trasferire mail
          - Scritto da:

          - Scritto da: danieleMM


          Verrà prevista una funzione per trasferire le


          mail da thunderbird 1.5 vero


          ?



          quando installi thunderbird 2.0 importa

          automaticamente tutti i settaggi del precedente

          thunderbird :) ci mancherebbe

          anche...

          giusto l'ho già messo è bastato rinominare la
          directory .mozilla-thunderbird creata dalla
          versione ubuntu in
          .thunderbirdPovero ubuntaro beta tester! (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Trasferire mail
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: danieleMM



            Verrà prevista una funzione per trasferire
            le



            mail da thunderbird 1.5 vero



            ?





            quando installi thunderbird 2.0 importa


            automaticamente tutti i settaggi del
            precedente


            thunderbird :) ci mancherebbe


            anche...



            giusto l'ho già messo è bastato rinominare la

            directory .mozilla-thunderbird creata dalla

            versione ubuntu in

            .thunderbird

            Povero ubuntaro beta tester! (rotfl)meglio beta tester di un software che beta tester di un so pagato profumatamente
Chiudi i commenti