iMac oltre il GHz, iPod da 40 GB

La casa della mela presenta nuovi modelli aggiornati della propria famiglia di computer entry-level, che filano a 1,25 GHz


Cupertino (USA) – Apple ha aggiornato la linea di computer consumer, gli iMac, con alcuni nuovi modelli più veloci e, nell’ugual tempo, ha introdotto due nuove versioni del proprio player iPod con capacità di 20 e 40 GB.

Le più importanti novità dei nuovi iMac sono rappresentate da un aggiornamento del processore, dal supporto della tecnologia wireless Airport Extreme (basata sullo standard 802.11g), e dall’integrazione della connettività Bluetooth.

I nuovi modelli top di gamma vantano ora un processore PowerPC G4 a 1,25 GHz, 256 MB di memoria DDR SDRAM da 333 MHz e un hard disk con taglio minimo di 80 GB. Le versioni con monitor LCD da 17 pollici includono anche una scheda grafica basata sul processore GeForce FX 5200 Ultra di Nvidia con 64 MB di memoria DDR.

I nuovi modelli entry-level dell’iMac conservano un processore a 1 GHz, mentre escono dal listino le versioni a 800 MHz.

Sebbene i nuovi iMac supportino ora la più recente versione dello standard d’interconnessione USB, la 2.0, Apple ha preferito non aggiornare le porte FireWire 400: l’azienda sostiene infatti che il maggior costo del più giovane e veloce FireWire 800 è al momento giustificabile solo sui sistemi di fascia professionale.

Con l’arrivo dei nuovi modelli di iMac calano anche i prezzi: con poco più di 1.430 euro IVA inclusa è ora possibile acquistare il modello entry-level con display da 15 pollici e processore a 1 GHz, mentre per circa 1.000 euro in più ci si porta a casa il top di gamma, con display da 17 pollici, chip a 1,25 GHz, 160 GB di hard disk e 512 MB di RAM DDR.

Per le configurazioni dettagliate è possibile consultare questa pagina dell’Apple Store.

Nella giornata di ieri Apple ha anche introdotto due nuovi modelli di iPod con disco da 20 e 40 GB. La popolare linea di player portatili targati Apple comprende così ora un modello da 10 GB dal prezzo di 349 euro, un modello da 20 GB con prezzo di 449 euro e un modello da 40 GB con prezzo di 549 euro. Gli ultimi due modelli includono, oltre alle cuffie, il nuovo iPod Dock per la sincronizzazione via FireWire o USB 2.0 e la ricarica via FireWire, una custodia con gancio per il trasporto e un telecomando via cavo.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    peccato che...
    ..per applicazioni DB e per far girare codice a 32bit opteron se lo mastichi e se lo risputi itanium
  • Anonimo scrive:
    XEON
    Che fine hanno fatto i processori XEON ? mai + sentiti nominare...
  • Anonimo scrive:
    Quando avremo un Itanium sul PC di casa?
    Purtroppo ho paura che ci vorranno ancora almeno 3 o 4 anni, speriamo però che la diffusione di Opteron spinga la Intel a questo passo.... :D
    • nop scrive:
      Re: Quando avremo un Itanium sul PC di casa?
      - Scritto da: Anonimo
      Purtroppo ho paura che ci vorranno ancora
      almeno 3 o 4 anni, speriamo però che la
      diffusione di Opteron spinga la Intel a
      questo passo.... :Dnon capisco questa tua volontà di avrere un Itanium in casa esistono stufette meno care...
    • nop scrive:
      Re: Quando avremo un Itanium sul PC di casa?
      - Scritto da: Anonimo
      Purtroppo ho paura che ci vorranno ancora
      almeno 3 o 4 anni, speriamo però che la
      diffusione di Opteron spinga la Intel a
      questo passo.... :Dnon capisco questa tua volontà di avrere un Itanium in casa esistono stufette meno care...
  • Anonimo scrive:
    Quando avremo un Itanium sul PC di casa?
    Purtroppo ho paura che ci vorranno ancora almeno 3 o 4 anni, speriamo però che la diffusione di Opteron spinga la Intel a questo passo.... :D
  • Anonimo scrive:
    Quando avremo un Itanium sul PC di casa?
    Purtroppo ho paura che ci vorranno ancora almeno 3 o 4 anni, speriamo però che la diffusione di Opteron spinga la Intel a questo passo.... :D
  • Anonimo scrive:
    Quando avremo un Itanium sul PC di casa?
    Purtroppo ho paura che ci vorranno ancora almeno 3 o 4 anni, speriamo però che la diffusione di Opteron spinga la Intel a questo passo.... :D
  • Anonimo scrive:
    Quando avremo un Itanium sul PC di casa?
    Purtroppo ho paura che ci vorranno ancora almeno 3 o 4 anni, speriamo però che la diffusione di Opteron spinga la Intel a questo passo.... :D
  • Anonimo scrive:
    Quando arrivano sul computer di casa?
    Sto aspettando con impazienza..... ma ho paura che ci vorranno ancora 3 o 4 anni per avere un itanium sul PC di casa..... :D
Chiudi i commenti