Intel e Gigabyte lanciano un nuovo MID

A Taiwan sta per debuttare l'M528, un MID prodotto da Gigabyte che adotta un processore Atom a bassissimo consumo e sfoggia una tastiera QWERTY. Nei negozi taiwanesi arriverà in tempo per Natale

Roma – Di MID, Mobile Internet Device, si parla ormai da quasi due anni, ma i modelli sul mercato si contano ancora sulle dita di una sola mano. L’ultimo in ordine di arrivo è l’ M528 di Gigabyte , che l’operatore di telefonia mobile taiwanese Chunghwa Telecom si appresta a vendere in patria insieme ad un abbonamento ai propri servizi.

Presentato ieri a Taiwan, e disponibile nei negozi di Chunghwa a partire dal 22 dicembre, l’M528 costerà 12.900 dollari taiwanesi (poco più di 300 euro) e includerà un abbonamento di due anni ai servizi dell’operatore asiatico. Senza tale abbonamento, il dispositivo sarà venduto a 19.500 NT$, pari a circa 460 euro.

Il nuovo MID, su cui girerà Linux , si basa sul processore Atom Z500 a 800 MHz di Intel e adotta uno schermo touchscreen da 4,8 pollici e 800 x 480 punti, una tastiera QWERTY , 512 MB di RAM, un SSD da 4 GB, modulo wireless 802.11b/g e Bluetooth 2.0, modem HSDPA, webcam da 0,3 megapixel, microfono, porte USB e slot SD/MMC. Il tutto è contenuto in uno chassis di 340 grammi con dimensione di 152 x 80 x 22,5 millimetri.

La configurazione hardware dell’M528 è simile a quella di MID quali l’Idol dell’italiana Itelco (che integra anche un ricevitore GPS) e l’S6 di BenQ, entrambi per altro già presenti sul catalogo di TIM ad un prezzo, rispettivamente, di 450 e 420 euro. A differenziare i prodotti delle due rivali taiwanesi, Gigabyte e BenQ, è la tastiera QWERTY: presente nell’M528 (così come nell’Idol) e assente invece nell’S6.

“Il mercato dei MID è relativamente nuovo. Abbiamo speso 10 mesi per sviluppare questo prodotto”, ha affermato Ma Meng-ming, presidente di Giga-byte.

Il dirigente ha ammesso che i MID devono affrontare la concorrenza di un certo numero di device, tra i quali netbook, iPhone 3G e PDA phone. Rispetto a questi, però, Meng-ming ritiene che i MID con tastiera possano offrire l’esperienza più vicina a quella di un vero PC in un formato “da tasca”. Intel stessa, ideatrice di questa categoria di dispositivi ultramobili, descrive i MID come dispositivi a cavallo tra uno smartphone e un netbook, con uno schermo sufficientemente ampio da permettere l’utilizzo delle versioni desktop di Windows XP e con tutte le principali funzionalità di comunicazione fornite da uno smartphone.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • jmusic scrive:
    ma che droghe usate?
    Questa è la goccia che fa traboccare il vaso... :)Ultimamente sembra che non sappiate più cosa scrivere... e soprattutto come scrivere... lo dico con dolore perché vi leggo almeno da 10 anni! Quando si tratta di musica poi, castronerie a manetta...Nello specifico, 'la nuova sfida' (brividi...), ovvero Improsculpt, esiste almeno da 3 anni (ma forse più, dovrei controllare, ma sono pigro e soprattutto NON sono un pubblicista) e non è un software autonomo ma un'interfaccia per la sintesi granulare che sfrutta il motore di csound, neanche nominato nell'articolo...Eppure cose interessanti da dire sulla musica digitale ce ne sarebbero tante...Non capisco, veramente, sono sconcertato e sconfortato, e altre cose che iniziano con 'sco' a piacere...un affezionato di pi, indeciso se cancellarvi dai feed... :(
  • Lindoro scrive:
    Vecchio
    Ho conosciuto l'autore di questo software a Newcastle l'anno scorso, in aprile... L'aveva presentato a un simposio di intelligenza artificiale... non è proprio freschissima come notizia...
  • eheheh scrive:
    cambiare nome
    ImproSculptsembra il nome di uno shampoo antiforfora
  • HotEngine scrive:
    Ho ascoltato i campioni sul sito...
    E m'è bastato. Bleah.
    • Anonymous coward scrive:
      Re: Ho ascoltato i campioni sul sito...
      Ti sentivi così importante da dire la tua opinione (peraltro inutile e soggettiva) (rotfl)?Bravo.
      • Max scrive:
        Re: Ho ascoltato i campioni sul sito...
        Per me ha ragionissima!!! Qualcuno potrà parlare anche di arte ma il risultato mi sembra proprio una schifezza!! Vedo bene questi campioni in qualche film horror dove si sentono voci provenire dall'aldilà....della porta del gabinetto :-)Ovviamente è la mia opinione....il bello è soggettivo
      • HotEngine scrive:
        Re: Ho ascoltato i campioni sul sito...
        - Scritto da: Anonymous coward
        Ti sentivi così importante da dire la tua
        opinioneEsatto. Ora torna pure a cuccia.
        • anonymous sti scrive:
          Re: Ho ascoltato i campioni sul sito...
          complimenti per il bon ton! sicuramente sei un tipo in gamba..(se non l'hai capito è ironico)
          • HotEngine scrive:
            Re: Ho ascoltato i campioni sul sito...
            - Scritto da: anonymous sti
            complimenti per il bon ton! sicuramente sei un.....
            (se non l'hai capito è ironico)Anche io .
  • Birba scrive:
    Koan?
    Chi si ricorda di Koan, usato dal mitico Brian Eno? :D
  • Mazzo scrive:
    E' free e non si capisce na mazza
    Ma come si fa a far funzionare quest'affare? Un .exe per farlo partire no eh??? Quali altri software servono per farlo funzionare?
    • Zanga scrive:
      Re: E' free e non si capisce na mazza
      Ti serve CSound (http://www.csounds.com/)
    • Senbee scrive:
      Re: E' free e non si capisce na mazza
      http://improsculpt.sourceforge.net/pmwiki/pmwiki.php?n=Main.ImproSculptSetupCioè, prima devi installare due o tre programmi, poi apri uno di questi programmi e gli dai in pasto i file.Su Ubuntu invece basta installare "cecilia" e "csound" (sono nei repository).
  • Dove scaricarlo scrive:
    Dove scaricarlo?
    Dove scaricarlo e come farlo funzionare??????
    • Dove scaricarlo scrive:
      Re: Dove scaricarlo?
      - Scritto da: Dove scaricarlo
      Dove scaricarlo e come farlo funzionare??????scusate mi spiego meglio la notizia è di oggi ma il file su sourceforge è di un anno fa circa (2007????)quindi volevo chiedere dove scaricare una versione aggiornata se esiste????se non esiste (una versione piu' aggiornata) perchè pubblicarla ora la notizia????
  • analord scrive:
    blip blip
    bè c'è da dire che grazie agli sviluppatori di software e anche alla potenza di calcolo il mondo della musica si è evoluto notevolmente anche rispetto a solo pochi anni fa.ricordo a fine anni 90 che facevo musica con il fasttracker 2 per i miei amici,paragonare i tracker con programmi tipo pro tools o reason tanto per dirne 2 è come mettere una bicicletta con una ferrari.io attaccavo il cavo che usciva dalla sound blaster allo stereo per registrarlo sulle cassette artigianale è hahacomunque è appena uscito bfd2 sembra si possa fare TUTTO devo ancora provarlo ma non ho tempo ora purtroppo.
  • anonimo scrive:
    GPL o non GPL?
    "Una volta realizzato, l'autore ha deciso di rilasciarlo sotto licenza GPL, rendendolo gratuito per l'utilizzo non commerciale."Se è GPL non può impedire l'utilizzo commerciale.
    • Super_Treje scrive:
      Re: GPL o non GPL?
      Leggendo dal suo sito : "Download:ImproSculpt is released under GPL license.It is free for non-commercial use. Donations are appreciated, this will enable me to release new versions under the same license. How much you want to donate is entirely up to you, consider what you think it's worth and what you can afford.There's a fair chance you will need my help to get it up an running, it is not the typical "off the shelf" music software. Do not hesitate to ask me for assistance in getting it to work.You also need to download the Csound executable for your platform/OS from www.csounds.comThe full download conatins the latest public version of ImproSculpt. The full download also contains additional support files (audio samples etc. that you will need in order to run ImproSculpt.The "Download update only" is for those who already have downloaded the full version, and only want to get the updated csd file"
      • anonimo scrive:
        Re: GPL o non GPL?
        - Scritto da: Super_Treje
        Leggendo dal suo sito : "Download:

        ImproSculpt is released under GPL license.
        It is free for non-commercial use. Si dopo ho cercato anche io sul suo sito e ha messo una definizione che crea confusione, magari andrebbe avvisato.
    • advange scrive:
      Re: GPL o non GPL?

      Se è GPL non può impedire l'utilizzo commerciale.Chi te l'ha detto? Tuo cuggino?
      • anonimo scrive:
        Re: GPL o non GPL?
        - Scritto da: advange

        Se è GPL non può impedire l'utilizzo
        commerciale.
        Chi te l'ha detto? Tuo cuggino?Lo dice la licenza GPL, leggila prima di fare battute alla cazzo.
        • advange scrive:
          Re: GPL o non GPL?

          Lo dice la licenza GPL, leggila prima di fare
          battute alla
          cazzo.Che c'entra leggere la licenza GPL? Prima di insultare ragiona.Ti faccio un es. per farti capire.Vado dal salumiere e dico Io: "due etti di SW SuperPippo2008"Sal.: "per quale uso?"Io: "Devo gestire il mio bar"Sal.: "Allora sono 50 ; se per uso personale è gratis".Ti è chiaro? No? Vedi come vieni distribuito MySQL. Vedi con quante licenze per diversi scopi è distribuito Firefox. Infine attacca il cervello.
          • anonimo scrive:
            Re: GPL o non GPL?
            - Scritto da: advange

            Lo dice la licenza GPL, leggila prima di fare

            battute alla

            cazzo.
            Che c'entra leggere la licenza GPL? Prima di
            insultare
            ragiona.Ma per favore, anziché dare consiglia evita di scrivere commenti da bimbominkia dicendo "chi te l'ha detto tuo cuggino?"
            Ti faccio un es. per farti capire.
            Vado dal salumiere e dico
            Io: "due etti di SW SuperPippo2008"
            Sal.: "per quale uso?"
            Io: "Devo gestire il mio bar"
            Sal.: "Allora sono 50 ; se per uso personale è
            gratis".Con la GPL non lo puoi fare, leggila. Non puoi impedire l'uso commerciale di software GPL. Poi che uno possa rilasciare un software sotto più licenze, sia GPL che sotto licenze proprietarie, è un altro paio di maniche.La persona semplicemente ha semplicemente scritto usando una terminologia errata.

            Ti è chiaro? No? Vedi come vieni distribuito
            MySQL. Vedi con quante licenze per diversi scopi
            è distribuito Firefox. Infine attacca il
            cervello.Ragazzo mio sei tu a non aver capito niente, ma non importa.
          • advange scrive:
            Re: GPL o non GPL?

            Ma per favore, anziché dare consiglia evita di
            scrivere commenti da bimbominkia dicendo "chi te
            l'ha detto tuo
            cuggino?"Se mai sei tu che scrivi commenti infantili e non supportati dai fatti; quindi ti tratto da bambino
            Con la GPL non lo puoi fare, leggila. Non puoi
            impedire l'uso commerciale di software GPL.
            Poi che uno possa rilasciare un software sotto
            più licenze, sia GPL che sotto licenze
            proprietarie, è un altro paio di
            maniche.
            La persona semplicemente ha semplicemente scritto
            usando una terminologia errata.Mi spiace, un es. più semplice non riesco a farlo: proverò con i cartoni animati.
            Ragazzo mio sei tu a non aver capito niente, ma
            non
            importa.Non fa niente: cerca sul vocabolario la parola "umiltà".
          • Andrea scrive:
            Re: GPL o non GPL?
            perchè tu non sei riuscito a trovarla...ti aiuto, la U si trova dopo la T e prima della V
      • asdrubale scrive:
        Re: GPL o non GPL?
        uno dei capisaldi della GPL è il "puoi farci quello che vuoi"
        • advange scrive:
          Re: GPL o non GPL?
          - Scritto da: asdrubale
          uno dei capisaldi della GPL è il "puoi farci
          quello che
          vuoi"Falso! Un SW distribuito con la GPL può essere a pagamento. Posso decidere di vendere con la GPL per degli scopi e con un'altra licenza per altri.Con che browser navighi? Firefox? Vedi che ci sono licenze diverse a seconda dell'uso. Altri esempi? Vedi MySQL, per es..
    • Funz scrive:
      Re: GPL o non GPL?
      - Scritto da: anonimo
      "Una volta realizzato, l'autore ha deciso di
      rilasciarlo sotto licenza GPL, rendendolo
      gratuito per l'utilizzo non
      commerciale."

      Se è GPL non può impedire l'utilizzo commerciale.Falso, leggiti la GPL (è una paginetta).
      • anonimo scrive:
        Re: GPL o non GPL?
        - Scritto da: Funz

        Se è GPL non può impedire l'utilizzo
        commerciale.

        Falso, leggiti la GPL (è una paginetta).Ah allora mi può impedire l'utilizzo commerciale? Visto che è una paginetta ti prego indicami dove c'è scritto.
        • Funz scrive:
          Re: GPL o non GPL?
          - Scritto da: anonimo
          - Scritto da: Funz


          Se è GPL non può impedire l'utilizzo

          commerciale.



          Falso, leggiti la GPL (è una paginetta).

          Ah allora mi può impedire l'utilizzo commerciale?
          Visto che è una paginetta ti prego indicami dove
          c'è
          scritto.Avevo letto male, scusa, pensavo fossi caduto nel solito equivoco free=gratisEffettivamente posso prendere il loro SW sotto GPL, modificarlo e rivenderlo o distribuirlo gratis a mia volta.Una possibilità è avere la doppia licenza gratis per un uso non commerciale, e a pagamento per uso commerciale (tipo le QT)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 novembre 2008 08.40-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti