Tap on Phone: si incassa con lo smartphone

Non serve nient'altro che lo smartphone per accettare un pagamento: Intesa Sanpaolo e Mastercard presentano la soluzione Tap on Phone.
Non serve nient'altro che lo smartphone per accettare un pagamento: Intesa Sanpaolo e Mastercard presentano la soluzione Tap on Phone.

Nel momento che vede anche il mondo della politica focalizzare sempre più l’attenzione sul tema dei pagamenti elettronici, ecco giungere l’annuncio di una soluzione battezzata Tap on Phone, indirizzata a esercenti, attività commerciali e liberi professionisti. La presentazione dai padiglioni del Salone dei Pagamenti di Milano ad opera di Intesa Sanpaolo e Mastercard.

Intesa Sanpaolo e Mastercard per Tap on Phone

Le due realtà hanno svelato l’arrivo di una soluzione sperimentale, la prima di tipo “no hardware” in Italia, che consente di gestire e incassare i pagamenti utilizzando solo lo smartphone, permettendo ai clienti di versare l’importo con carte contactless, tramite digital wallet (Apple Pay, Samsung Pay, Google Pay, PAyGO ecc.) o attraverso un dispositivo indossabile dotato di chip NFC. Il servizio è offerto tramite una sola applicazione, XME Commerce, che tra le sue funzionalità prevede anche l’emissione e l’invio della fattura.

In occasione della kermesse milanese è possibile prendere confidenza con Tap on Phone effettuando una donazione al Banco Alimentare. Al momento i dispositivi compatibili sono quelli della linea Samsung Galaxy (dal modello S8 in poi), effettuando transazioni con importo massimo da 25 euro. Queste la parole di Raffaella Mastrofilippo, responsabile Prodotti Transazionali e Piattaforme di Payment per Intesa Sanpaolo.

Il futuro era ieri, oggi c’è la nuova digital acceptance e l’app XME Commerce. Forti di questa convinzione, stiamo accelerando lo sviluppo di innovazioni funzionali a rendere il mobile il canale chiave nelle interazioni con i nostri clienti. Vogliamo eliminare la complessità, a favore di una user experience multicanale sempre più semplice, sicura, hardware free.

L’obiettivo della partnership, che coinvolge anche Mercury Payment Services e Mobeewave, è quello di abilitare esercenti, aziende e liberi professionisti all’utilizzo di una nuova soluzione in grado di risultare sicura e user friendly per il cliente. Così Antonio Di Meo, Vice President Account Leader di Mastercard, commenta l’annuncio.

Come Mastercard, siamo vicini al mondo delle piccole e medie imprese con progetti dedicati e studiati su misura per facilitare i loro business. Crediamo molto nel valore che questa soluzione potrà dare in termini di facilità di accesso, stimolo all’utilizzo e sicurezza nell’accettazione dei pagamenti digitali. Infine, Tap on Phone rappresenta uno degli esempi di come Mastercard, in qualità di network globale connette aziende e startup più innovative del sistema dei pagamenti al proprio bacino di attività e clienti internazionali per incentivare la digitalizzazione nei pagamenti.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti