iPhone, approvato e segretato

Il music-fonino ha ricevuto la certificazione dalla FCC, ma Apple ha chiesto di mantenere la massima riservatezza sulla documentazione tecnica
Il music-fonino ha ricevuto la certificazione dalla FCC, ma Apple ha chiesto di mantenere la massima riservatezza sulla documentazione tecnica

Roma – Era stato presentato prima ancora di poter essere lanciato sul mercato, privo della regolare approvazione della FCC , l’ente regolatorio sulle TLC negli USA. Ora iPhone di Apple ha ricevuto l’atteso imprimatur e si accinge al debutto. Che potrebbe riservare qualche sorpresa.

Come riporta infatti MacDailyNews , l’azienda di Cupertino ha richiesto che parte della documentazione relativa all’iPhone non sia pubblicata fino al lancio ufficiale, tuttora previsto per giugno – benché alcuni rumors diffusi in rete e poi smentiti, parlassero di un rinvio ad ottobre (notizia che, peraltro, ha provocato un autentico terremoto nei mercati finanziari).

Apple ha chiesto che siano coperti da segreto temporaneo (ossia per i 45 giorni successivi dalla certificazione) le fotografie e il manuale d’uso, mentre per schemi e diagrammi tecnici l’azienda di Steve Jobs ha richiesto la confidenzialità dei documenti a tempo indeterminato. Questo induce a pensare che l’iPhone che debutterà sul mercato possa avere caratteristiche tecniche o estetiche differenti da quelle presentate e pubblicate finora.

L’ipotesi è confortata dalle dichiarazioni di Apple riportate da Portal IT : determinati documenti “rivelano informazioni tecniche e di design che non sono ancora state pubblicamente svelate”. Ma potrebbe anche trattarsi semplicemente dell’ennesima trovata di Apple, per far guadagnare ad iPhone tutta l’attenzione dei media in vista del lancio.

Dario Bonacina

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 05 2007
Link copiato negli appunti