iPhone in pieno vortice countdown

Annunciate due modifiche: la batteria durerà più a lungo e il display sarà più resistente. Girano anche immagini di un iPhone dock e circolano rumors su un iPhone... Nano. Apprezzamenti da Google e accordo con YouTube
Annunciate due modifiche: la batteria durerà più a lungo e il display sarà più resistente. Girano anche immagini di un iPhone dock e circolano rumors su un iPhone... Nano. Apprezzamenti da Google e accordo con YouTube

Roma – Le attese attorno all’ iPhone , che debutterà sul mercato USA alla fine della prossima settimana, crescono in misura esponenziale con il passare dei giorni. Ed è la stessa Apple ad alimentarle, rilasciando news con il contagocce. Le ultime, rese pubbliche in questi giorni, riguardano l’autonomia della batteria e il display touchscreen.

L’azienda di Cupertino ha infatti annunciato che il melafonino beneficerà di due upgrade. Uno riguarda la durata della batteria, che sarà aumentata, mentre l’altro toccherà il materiale della superficie del display. Nel presentare l’apparecchio, Apple aveva dichiarato un’autonomia di cinque ore in conversazione e di sedici ore nella modalità playback, ossia di riproduzione audio. Con l’aggiornamento studiato da Apple sull’iPhone che sarà messo in vendita, invece, viene promessa agli utenti un’autonomia di 250 ore in standby, otto ore in conversazione e 24 ore in modalità audio-playback. Inoltre, sei ore in modalità surfing (navigando su Internet) e sette ore in video-playback.

Al touchscreen, invece, l’azienda regalerà una superficie in vetro, più resistente ai graffi, in luogo del materiale plastico che caratterizzava la versione presentata mesi fa.

Il dock? Questo costume di rendere pubbliche, di tanto in tanto, solo alcune informazioni (non una parola sulla tecnologia utilizzata per le nuove batterie e massima segretezza su altri aspetti tecnici) non è una novità per Apple, che sembra appunto seguire un copione (anzi una policy comunicativa) ben congegnato allo scopo di scaldare l’attesa del pubblico su un prodotto su cui punta molto. E non è escluso che entro i prossimi otto giorni l’azienda possa ancora sfoderare ulteriori, piccole, studiate novità.

Nell’attesa, comunque, ad alimentare il gossip mondiale ci pensano altri. ThinkSecret , ad esempio, ora parla di un iPhone Dock , una base per l’iPhone (vedi foto qui sopra) che potrebbe rappresentare anche un “ricarica-iPhone” destinato persino a caricare anche l’auricolare.

Da parte sua, invece, The Raw Feed sostiene che insistenti quanto inattendibili voci di mercato vogliono che Apple sia al lavoro su una versione meno costosa dell’iPhone . Una possibilità molto concreta, secondo alcuni analisti , che prevedono il lancio di un iPhone in versione ridotta già nei prossimi mesi.

Apprezzamenti rinnovati per iPhone, intanto, sono giunti da Google: tenendo in mano l’apparecchio Apple, il CEO dell’azienda, Eric Schmidt, ne ha parlato come del dispositivo perfetto per portare sul mobile le applicazioni Google. Parole comprensibili, se si considera anche come sia ormai certo l’accesso a YouTube da iPhone . Per il giorno del lancio, il 29 giugno, ci saranno già 1.000 video in catalogo, pronti per essere melafruiti.

Dario Bonacina

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 06 2007
Link copiato negli appunti