iPhone su eBay? Troppo presto

Sospesa l'asta di un utente che dichiarava di avere sei iPhone di Apple. Il venditore è irreperibile, ma qualcuno era già pronto a pagare anche il doppio del prezzo previsto per l'applefonino

Roma – È stato ripetuto in varie occasioni ed ormai è cosa nota: l’ iPhone di Apple farà il suo debutto negli States nel mese di giugno e in Europa entro fine anno. Nonostante questo, c’è chi casca nel tranello di chi millanta di esserne già in possesso e lo vende su eBay .

Come riferito da Anti Phishing Italia , un utente ha ceduto alla tentazione di accaparrarsi un iPhone in anteprima, spavaldamente messo in asta dall’utente identificato dal nickname “rgonzales23455”, che dichiarava la disponibilità di sei esemplari. In realtà, i sei iPhone non esistevano: si trattava di un’asta fasulla che è stata scoperta dalla redazione di Computerworld.com che, insospettita dall’inusuale anteprima, ha tentato di contattare il venditore senza ottenere alcun esito.

Non avendo ricevuto risposta in merito nemmeno da Apple, Computerworld.com ha così segnalato l’asta ad eBay, che ha provveduto a sospendere la vendita, con questa motivazione: “Ci risulta che l’Apple iPhone non sarà commercialmente disponibile fino a giugno. Ogni dichiarazione di vendita dell’apparecchio viola la policy di pre-vendita di eBay, che richiede ai venditori di garantire la spedizione dell’oggetto proposto in vendita entro 30 giorni dalla data di acquisto. Ne consegue che ogni inserzione in violazione di questa politica sarà rimossa”.

Il miglior offerente, tra i 23 partecipanti all’asta, era arrivato a rilanciare fino a 1.125 dollari (circa 850 euro). Una cifra ragguardevole, considerando che per il più costoso degli iPhone, quello da 8GB, è già stato dichiarato un prezzo al pubblico di 599 dollari (450 euro): l’acquirente Whpub (questo il suo nickname) si è dichiarato disposto a correre un rischio ritenuto calcolato, sborsando una simile somma solo per l’esclusiva, confidando nel fatto che il pagamento tramite PayPal lo avrebbe tutelato da eventuali truffe.

Di interesse segnalare che, mentre scriviamo, cercando iPhone su eBay le inserzioni si sprecano: non si vendono cellulari, si vendono soprattutto indirizzi di posta “iphone-ready”, per chi vuole prepararsi a inondare la rete di offerte di iPhone quando il dispositivo sarà effettivamente disponibile…

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Roswok scrive:
    La vera risposta
    L'unica vera risposta ai videogiochi e alla loro interazione con il mondo circostante e che nessuno sa dire se fanno bene o male. Resta quindi tutti alla disciplina del igocatore e dei genitori.
  • Anonimo scrive:
    Giochi antistress
    Ho quarantanni e un lavoro di m...in un paese di m....se non avessi i videgiochi per scaricarmi ..AMMAZZEREI Qualcuno !!!Sono un drogato lo sòma meglio così che un pluriomicida reale
  • Capricorno74 scrive:
    Soldi della ricerca sprecati...
    Continuano a cercare mille ragioni esterne per giustificare un lamessere giovanile.La vera ragione del malessere dei giovani e della crescente violenza è nella famiglia. I genitori non capiscono i figli e non sono capaci di educarli (anche perche' spesso i maleducati sono proprio loro).Cari scienziati, invece di spendere i soldi della ricerca in queste stupidaggini, utilizzateli per cose serie. Videogame, fumetti, televisione e cinema... sono finzioni. Possono essere realistici quanto volete, possono trasmettere forti emozioni, ma il giovane o l'adolescente sa bene che è finzione.Quei giovani violenti lo sono perche' la famiglia non insegna loro la differenz fra il bene e il male, la civiltà e l'inciviltà. Le famiglie sono le responsabili!I miei mi hanno educato come si deve ed io infatti non butto nemmeno una carte per terra.... cosa che invece vedo che molti fanno come se fosse normale...Ciao
    • Locke scrive:
      Re: Soldi della ricerca sprecati...
      - Scritto da: Capricorno74

      I miei mi hanno educato come si deve ed io
      infatti non butto nemmeno una carte per terra....
      cosa che invece vedo che molti fanno come se
      fosse
      normale...E c'è gente che sputa tranquillamente a terra come se fosse una cosa normale... roba da rovesciargli una secchiata d'acqua in testa e quando ti guardano stupiti rispondere "Beh?" e andarsene via
  • UnrealWar scrive:
    Ma su PI non ci sono minori
    Le foto anche se sono dei giochi andrebbero contenuto no sti contenuti espliciti...
  • Anonimo scrive:
    Personalmente...
    Da quando ho cominciato a giocare agli FPS mi è proprio successo il contrario di quello che dicono sti 3 cazzari americani...Sfogo i miei istinti violenti in gioco evitando di farlo nella realtà...Faccio un paio d'ore di game pensando che quell uomo sia in realtà il mio capo ed è molto rilassante :D
  • Anonimo scrive:
    ma il gioco....
    ....dell'immagine che e'?Mi ha incuriosito subito...del resto e' sempre vero che tira di piu' un pelo di...ecc.ecc.
  • Anonimo scrive:
    ho paura dei lemmings...
    cavoli sono carinissimi, come fanno a fare paura?? (newbie)
  • Anonimo scrive:
    America's Army allora?
    America's Army è stato sviluppato su commissione del ministero della difesa americano e distribuito gratuitamente. Lo scopo del gioco è ovviamente uccidere, uccidere e infine uccidere. Lo distribuiscano nella speranza che i suoi giocatori in futuro decidano di "giocare" allo stesso gioco nella realtà: arruolandosi nell'esercito. D'altronde lo scopo sarà sempre quello di uccidere con l'unica differenza che se ti prende una granata non avrai il respawn dopo qualche secondo...Il gioco è ovviamente permesso anche ai minori (meglio educarli fin da piccoli, no?) dopotutto si tratta solo di uccidere un po' di gente e non ci sono assolutamente scene di sesso: quello si che è IMMORALE e INNATURALE, farebbe schizzare l'ESRB minimo ai 18+ se non far incorrere nella censura il gioco.Traendo delle conclusioni traspare che la violenza è educativa, mentre il sesso è proibito e va censurato.Infatti i bambini nascono dalle bombe. :
  • Anonimo scrive:
    Rilassante???
    Oh no! More Lemmings sarebbe... rilassante??? :|Anche quando per la decima volta ti muore un lemming indispensabile per il superamento del livello ad un passo dal traguardo?
  • MandarX scrive:
    arte
    I videogame non sono più un semplice intrattenimento: sono divenuti una forma d'arte lo sono sempre statiio lo dicevo nel 2002http://groups.google.it/group/it.comp.giochi.sviluppo/tree/browse_frm/thread/9bfa1d4f08cbef10/235d5fc982bc6f70?rnum=1&hl=it&q=mandarx+giochi+arte&_done=%2Fgroup%2Fit.comp.giochi.sviluppo%2Fbrowse_frm%2Fthread%2F9bfa1d4f08cbef10%2F6233b758a20acd11%3Flnk%3Dst%26q%3Dmandarx%2Bgiochi%2Barte%26rnum%3D1%26hl%3Dit%26#doc_25aee2a21df8af5f
  • Shabadà scrive:
    Rule of Goldrake
    Cartoni animati giapponesi? visti quasi tutti, soprattutto quelli dove la trama non era importante quanto le botte scambiate tra i personaggi (ammettiamolo, passi forse per Ken Shiro, ma i Cavalieri dello Zodiaco non avevano certo la profondità di un Nobel per la letteratura);Dai cartoni ai manga, il salto era inevitabile (anche se, ammetto, ho sempre letto più fumetti americani, tipo Uomo Ragno, Capitan America, etc.);Ovviamente non potevo farmi mancare i più sanguinolenti videogiochi in commercio (ben da prima di Resident Evil: quanti hanno giocato a Splatter House per MegaDrive? vi basti sapere che il protagonista indossa una maschera da hockey...)In due parole: qualunque attività ricreativa sia mai stata condannata come deviante da chi non ne sa assolutamente nulla, io l'ho praticataEppure non sto lucidando il mio fucile illegale mentre aspetto il nuovo survival horror, né ho mai sentito il bisogno di nuocere in un modo qualunque a chicchessia solo per il gusto di farlo, strano vero? addirittura inconcepibile, probabilmente sono un genocida latente e represso...O dite che, forse, aver avuto una buona famiglia, che mi ha insegnato dei valori, può aver avuto più peso nella mia educazione di 4 stupidaggini che vedevo passare davanti agli occhi? IMHO e io non sono un professorone di qualche università americana e (soprattutto) non sono un politico di qualche partito italiano e nemmeno un giornalista di qualche importante newsmagazine sempre italiano che scrive articoli senza sapere un'acca di quel che sta dicendops: vorrei ringraziare Panorama ed i suoi insostituibili articoli per avermi fatto scoprire Rule of Rose, videogioco che, credo, in circostanze normali non avrei assolutamente notato, mentre adesso cercherò di procurarmi in ogni modo, soprattutto se pirata (del resto, vi pare che uno si guarda Goldrake senza diventare un criminale?)
    • Sgabbio scrive:
      Re: Rule of Goldrake
      - Scritto da: Shabadà
      Cartoni animati giapponesi? visti quasi tutti,
      soprattutto quelli dove la trama non era
      importante quanto le botte scambiate tra i
      personaggi (ammettiamolo, passi forse per Ken
      Shiro, ma i Cavalieri dello Zodiaco non avevano
      certo la profondità di un Nobel per la
      letteratura);Mi spiace contraddirti ma Saint Seiya era molto profondo, pure il doppiaggio italiano e riuscito a mantere la teatralità della storia.
      Dai cartoni ai manga, il salto era inevitabile
      (anche se, ammetto, ho sempre letto più fumetti
      americani, tipo Uomo Ragno, Capitan America,
      etc.);

      Ovviamente non potevo farmi mancare i più
      sanguinolenti videogiochi in commercio (ben da
      prima di Resident Evil: quanti hanno giocato a
      Splatter House per MegaDrive? vi basti sapere che
      il protagonista indossa una maschera da
      hockey...)Mitico gioco Spaltter House :D la parte 3 era stupenda :D
      In due parole: qualunque attività ricreativa sia
      mai stata condannata come deviante da chi non ne
      sa assolutamente nulla, io l'ho
      praticataSi chiama "voglia di pigliare soldi e consensi da chi non ne capisce niente" per questo fanno cosi.
      Eppure non sto lucidando il mio fucile illegale
      mentre aspetto il nuovo survival horror, né ho
      mai sentito il bisogno di nuocere in un modo
      qualunque a chicchessia solo per il gusto di
      farlo, strano vero? addirittura inconcepibile,
      probabilmente sono un genocida latente e
      represso...LOl allora lo siamo tutti :D
      O dite che, forse, aver avuto una buona famiglia,
      che mi ha insegnato dei valori, può aver avuto
      più peso nella mia educazione di 4 stupidaggini
      che vedevo passare davanti agli occhi?IDEM fratè :P
      IMHO e io non sono un professorone di qualche
      università americana e (soprattutto) non sono un
      politico di qualche partito italiano e nemmeno un
      giornalista di qualche importante newsmagazine
      sempre italiano che scrive articoli senza sapere
      un'acca di quel che sta
      dicendoNewsmegazine? In italiano, no? A perte questo posso concordare....panorama ormai non lo compro nemmeno per il calendario.
      ps: vorrei ringraziare Panorama ed i suoi
      insostituibili articoli per avermi fatto scoprire
      Rule of Rose, videogioco che, credo, in
      circostanze normali non avrei assolutamente
      notato, mentre adesso cercherò di procurarmi in
      ogni modo, soprattutto se pirata (del resto, vi
      pare che uno si guarda Goldrake senza diventare
      un
      criminale?)Infatti è solo una manovra pubblicitaria :D
      • Shabadà scrive:
        Re: Rule of Goldrake
        - Scritto da: Sgabbio

        - Scritto da: Shabadà

        ma i Cavalieri dello Zodiaco non avevano

        certo la profondità di un Nobel per la

        letteratura);

        Mi spiace contraddirti ma Saint Seiya era molto
        profondo, pure il doppiaggio italiano e riuscito
        a mantere la teatralità della
        storia.una precisazione OT: io mi riferivo proprio ai Cavalieri dello Zodiaco, la serie animata, non al manga: nella serie ormai si andava avanti con lo stampino (primo episodio, le buschi, secondo episodio, visione di Lady Isabel un po' discinta, terso episodio, le dai)Tornando on topic: sono appena tornato da scuola (insegno a due prime di una scuola superiore) dove ho scambiato 2 parole con alcuni ragazzi, proprio riguardo ai loro videogiochi risultato? giocano con gli stessi con cui gioco io (più o meno, secondo i gusti), compresi Tekken, Resident Evil, Silent Hill, Metal Gear e altri giochi il cui scopo è sparare/far del male a qualcuno o qualcosa, eppure nemmeno loro mi sono sembrati dei pazzi sul punto di esplodere certo, forse un po' maleducati alcuni, ma non proprio tutti, magari un po' aggressivi e molto "fisici" nei loro approcci coi compagni (è un IPSIA, sono tutti maschi), ma andiamo, chi alla loro età (14-15 anni) si comportava coi coetanei sempre in modo perfettamente civile e composto?Evidentemente stiamo allevando un'altra generazione di potenziali sterminatori...ps: molto spesso quegli stessi soloni ricordano che "quando loro erano giovani" avevano ben altre aspirazioni che non "i giovani d'oggi"; vero, ma è anche vero che alcuni di loro, cresciuti senza videogiochi (perché non esistevano), ritenevano giusto mettere bombe, rapire, gambizzare e ammazzare chi non la pensasse come loro: ma come? se sono i videogiochi che ti fanno diventare cattivo, mi dite a cosa giocavano quelli che hanno rapito Aldo Moro? Cesare Battisti quante volte si è fatto Doom3? e quelli che hanno ucciso Fausto&Jaio, pensavano fosse Mortal Kombat o Street Fighter? mi viene in mente quello che un tizio diceva su pagliuzze e travi...
  • Anonimo scrive:
    io da quando
    gioco ai videogiochi violenti ho cominciato ad uscire la sera per uccidere gente (prima la uccidevo solo di giorno).picchio i bambini per rubargli la merenda.passo col rosso a 200 km/h.rompo le vetrine.rubo le monete a quelli che fanno l'elemosina, e a chiunque altro.ecc eccmio fratello invece mi supera di gran lunga:ha preso a fare il politico!
    • Icestorm scrive:
      Re: io da quando

      mio fratello invece mi supera di gran lunga:
      ha preso a fare il politico!Questa era grandiosa!Complimenti :)
Chiudi i commenti