iTunes si accaparra film e basket

Apple lavora con le major dello sport e del cinema per gonfiare l'appeal del proprio sistema distributivo: le partite dello sport più amato dagli americani costeranno quanto un videoclip. In arrivo il primo film Disney


Los Angeles (USA) – A pochi mesi dalla fine del campionato di basket universitario statunitense ( NCAA ) Apple si è distinta per una decisiva realizzazione allo scadere del tempo regolamentare . Grazie ad un accordo con CBS , il broadcaster ufficiale per il basket NCAA, gli utenti iTunes – a breve – potranno acquistare le partite della fase finale del Campionato a 1,99 dollari. In futuro, l’intero pacchetto Season Pass, composto da 63 partite, costerà 19,99 dollari. In pratica il giorno dopo l’evento gli appassionati potranno gustarsi ogni minuto di partita sul PC o direttamente sul proprio iPod, senza pubblicità e interruzioni.

Ma le novità sportive non si esauriscono qui. Eddy Cue, vice presidente Apple iTunes, ha confermato che l’offerta verrà completata con filmati storici delle più importanti partite universitarie che hanno visto protagonisti gli attuali campioni NBA, come ad esempio Michael Jordan nel 1982 quando giocava con North Carolina. Thought Equità , la società che si occupa della gestione delle licenze, ha deciso infatti di collaborare con CBS e Apple per rendere ancora più ricca la scelta: hi-lights, selezioni di repertorio e tanto altro in formato iTunes.

“La risposta del pubblico in passato è stata positiva. Ama guardare lo sport su iPod o sui PC. Quando abbiamo reso disponibili le Bowl Championship Series del football universitario, il Rose Bowl e Orange Bowl, questi contenuti video sono stati i più scaricati. Nelle palestre i ragazzi invece di guardare i grandi schermi preferiscono i loro iPod”, ha dichiarato Cue. “Le persone fondamentalmente vogliono rivivere e riguardare ripetutamente alcuni dei momenti sportivi più memorabili. La cosa importante è disporre del contenuto giusto ad un prezzo equo”.

In contemporanea con l’annuncio del lancio dei nuovi pacchetti sportivi, Apple ha confermato che è arrivato il momento del grande cinema. Dall’inizio della settimana è disponibile l’attesissimo ” High School Musical ” della Disney . Una film che sul canale Disney ha fatto impazzire il pubblico statunitense e la cui colonna sonora è entrata nelle top ten nazionali.

Si tratta di un antipasto per gli utenti iTunes; Apple sta siglando nuovi accordi con le major, e in concomitanza con il lancio del nuovo iPod Video – che dovrebbe disporre dei comandi touch screen e un display da circa 4 pollici – dovrebbe iniziare la commercializzazione di film completi su iTunes.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: veramente....
    beh, l'ipod di suo è potente, se ti predi dei buoni auricolari, togli il limite, e prendi un buon mp3 con alto bitrate, ti giuro che sei sordo dopo 4 ore che lo senti al massimo!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco perche'..
    ehm... il fatto che siano limitate... io ne ho un paio che sta scritto che al massimo dB 106... a parte quello, se sei in città o anche sulla metro, sei 'obbligato' a mettere al massimo, altrimenti non senti una cippa...
  • david74 scrive:
    Re: 20 anni fà toccava ai walkman...
    ok, era una trollata di bassa lega. Ma iniziate
    ad abituarvici, credo vi sarà utile per
    conservare un po' di
    senno.Ahahahahahahahahahahahahahahah!!! Trollata simpaticissima, la tua! Dico sul serio! :) Quà la mano! :)Cmq sia, è ovvio che l'uso indiscriminato di cuffie ed auricolari ad alta potenza danneggino l'udito... d'altra parte quasi tutti i produttori (quelli seri almeno, tipo Sony, Panasonic, Aiwa, Philips, Senheiser...) lo scrivono chiaramente sulle confezioni dei loro prodotti... poi se la gente è scema e non legge niente, non è colpa di nessuno... ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Danni udito: osservate i vostri amic
    - Scritto da: Anonimo
    Se sono così a 25 anni chissà a 50 che
    rincoglionimento.A 50 in disco non vanno più. In compenso hanno fatto il pieno di rincoglionina.
  • Anonimo scrive:
    Informare è giusto (e non è proibire)
    Ovvio che chi si occupa di salute informi sulla salute, non capisco se è una trollata ironica o un commento serio.Occuparsi delle banche non esclude altre questioni non meno serie.D'altra parte ci sono molte persone stupide che queste cose nemmeno se le immaginano.Ma avete idea di quante ragazzine (spesso nemmeno troppo ragazzine, una mia amica aveva 18 anni) restino incinta per pura ignoranza? C'è un sacco di gente ignorante che fa le cose senza sapere cosa sta facendo. Informare non fa mai male, poi ognuno resta libero di spaccarsi i timpani come vuole, ma è bene sia informato.
  • Anonimo scrive:
    Danni udito: osservate i vostri amici
    Credo che i danni dalla musica ad alto volume da discoteca siano davvero ignorati dalla massa.Però gli effetti si vedono, chiunque abbia amici assidui frequentatori di discoteche può verificarlo di persona, fate caso a quante volte chiedono "che hai detto?" o al tono della voce che usano nelle conversazioni normali.Se sono così a 25 anni chissà a 50 che rincoglionimento.Purtroppo quasi tutti siamo portati a non ragionare su ciò che facciamo e lamentarci solo quando la situazione è compromessa.
  • Anonimo scrive:
    5 --
    Quindi tutto è possibile. L'importante è contenersi
  • Sgabbio scrive:
    Re: 20 anni fà toccava ai walkman...
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: david74..... Infine, il tipo
    di musica è diverso: la tecno ossessiva di oggi
    una volta non c'era.Non tutti i giovani vanno in discoteca e/o ascoltano la tecno.
  • Anonimo scrive:
    Re: 20 anni fà toccava ai walkman...
    quoto...ed aggiungo solo una cosa:e che diamine! se sono pirla a tenere gli auricolare per 8 ore al giorno con la musica a tutto volume, non mi posso lamentare se poi ho "danni" all'apparato uditivo....mahhh
    • Anonimo scrive:
      Re: 20 anni fà toccava ai walkman...
      - Scritto da: Anonimo
      quoto...

      ed aggiungo solo una cosa:

      e che diamine! se sono pirla a tenere gli
      auricolare per 8 ore al giorno con la musica a
      tutto volume, non mi posso lamentare se poi ho
      "danni" all'apparato uditivo....


      mahhhsi ma in quel caso al cervello c'erano già e permamenti...per cui il danno è minore:-)
  • Anonimo scrive:
    Anche le scarpe...
    Se male adoperate (ad. es. durante un calcio volante) possono fare male, i coltelli da cucina possono essere usati per le rapine e le cuffie a tutto volume fanno male.Qualcosa di nuovo, no? ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: 20 anni fà toccava ai walkman...
    - Scritto da: david74
    Il timpano è mio e me lo
    gestisco io!!!Questo lo dici tu. Appartieni allo Stato, sei una sua risorsa. Devi mantenere il corpo in piena efficenza (per quanto possibile) nel caso in cui tu sia richiesto a prestare opera in situazioni di emergenze. Il tuo timpano deve solo essere pronto ad accogliere al volo gli ordini di chi ti comanda.Scattare! Muoversi! DI-CORSA! quel lettore MP3 intanto lo requisisco io.---------------ok, era una trollata di bassa lega. Ma iniziate ad abituarvici, credo vi sarà utile per conservare un po' di senno.
  • notrik scrive:
    Non c'e' limite alla stupidita'
    http://www.magnaromagna.it/umorismo/testi/etichette.php :D
  • Anonimo scrive:
    Ecco perche'..
    Va bene tutto, ma se tu vuoi spaccarti le recchie di devo pagare io? (tanto poi le spese e le multe le pagano i consumatori), non ci arrivi con il cervelletto che un volume alto danneggia l'udito?.In europa tutte le cuffie sono limitate a 92db, anche quelle dei produttori Usa (le cuffie Psp per esempio, sono limitate, non quelle della versione USA), premessero per fare leggi "Mamma" a sto punto invece di far class action deresponsabilizzanti.
  • Anonimo scrive:
    Re: 20 anni fà toccava ai walkman...
    - Scritto da: david74La mia impressione è che gli apparecchi di oggi siano più pericolosi per un problema "quantitativo".Il walkman di una volta era più complesso da portare a giro (x dimensione), quindi non te lo portavi sempre dietro, con i piccoli lettori MP3 è più facile. Inoltre (soprattutto) non ci si deve portare dietro le cassette, altro problema di spazio eliminato.Avendo a disposizione 500-1000 brani, l'ascolto diventa più lungo nel tempo. Inoltre la qualità MP3 è più elevata delle fruscianti cassette, anche questo invita all'ascolto. Infine, il tipo di musica è diverso: la tecno ossessiva di oggi una volta non c'era.Comunque, alla fine quello che conta è la realtà: se realmente le persone che usano molto Ipod & C. risultano avere minore udito, così è. Diversamente è una bufala. Punto. Ciao
  • Anonimo scrive:
    A leggere certe notizie
    Strabuzzo gli occhi... e le orecchie :p
  • argosoft scrive:
    Re: [OT]doppie punte?
    ..Loo sapevate? Degli studiosi hanno scoperto che ascoltare la musica ad alto volume può azzopparti l'udito... ma sarà davvero così ? Sedie a rotelle per orecchie, su rieduchescional channel!!(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    veramente....
    io trovo che il volume dell'Ipod sia tutto furoché alto (salvo per mp3 encodati al limite della distorsione)....il vecchio walkman pompava molto di +....Se poi è troppo alto BASTA ABBASSARLO (ma sono proprio americani...)
  • Anonimo scrive:
    Re: Poteva capitare solo negli Usa....
    - Scritto da: EdGreen
    Spesso ho letto, che certe aziende
    dovevano munire i prodotti di etichette assurde,
    in quanto i clienti erano più stupidi di un
    bambino.Non è più vero in assoluto, questa moda "paraculo" è tramontata.Ho esperienza diretta di un caso nel quale l'etichetta che la mia azienda ha proposto è stata bocciata dall'organismo federale di competenza il quale invece impone che si irrobustisca il prodotto per evitare anche gli errori umani che si sono già dimostrati possibili.
  • Anonimo scrive:
    Re: Poteva capitare solo negli Usa....
    Qualche tempo fa lessi su un giornale, che ora non ricordo, che su un asciugacapelli vi era un'etichetta che riportava "Non usare quando si dorme" :D
    • AndreaMilano scrive:
      Re: Poteva capitare solo negli Usa....
      Beh mai letto l'etichetta sotto le tastiere Ms? leggile e riderai ancor di più.In ogni caso un aneddoto può spiegare perché accadono queste cose. Anni fa parecchi scooter avevano il cavalletto che poteva essere messo in funzione da entrambi i lati. Ad un certo punto tutti gli scooter hanno perso la "bivalenza" e ora tutti (o credo tutti) hanno l'asta unicamente al lato opposto la marmitta.E' successo che un produttore italiano si è visto denunciare perché una ragazza (imlo sbadata) si è bruciata un polpaccio e ha pensato bene di denunciare il produttore invece che se stessa per negligenza. Ora io sono per la difesa dell'ipocapacitato però...- Scritto da: Anonimo
      Qualche tempo fa lessi su un giornale, che ora
      non ricordo, che su un asciugacapelli vi era
      un'etichetta che riportava "Non usare quando si
      dorme" :D
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: Poteva capitare solo negli Usa....
        - Scritto da: AndreaMilano
        Ora io sono per la difesa
        dell'ipocapacitato però...
        Già, ricordati che il gatto non lo puoi asciugare nel forno a microonde.
        • Anonimo scrive:
          Re: Poteva capitare solo negli Usa....
          ;) :@ :s :( :$ 8) :'( : :) :D (amiga)(c64)(love)(nolove)(win)(linux)(apple)(amiga)(atari)(troll4)(troll3)(troll2)(troll) p) (cylon)(rotfl) O)
  • gioverone scrive:
    Re: 20 anni fà toccava ai walkman...
    Quto in toto aggiungendo che i timpani si rompono solo in discoteca (a volumi mostruosi conditi con extasi) io ho 39 anni e un'udito superiore a tanti giovani di 20, che conosco ,le discoteche bisognerebbe chiuderle ,altro che mp3!ciao a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: 20 anni fà toccava ai walkman...

      Quto in toto aggiungendo che i timpani si rompono
      solo in discoteca (a volumi mostruosi conditi con
      extasi) io ho 39 anni e un'udito superiore a
      tanti giovani di 20, che conosco ,le discoteche
      bisognerebbe chiuderle ,altro che mp3!Te vent'anni fa in discoteca mica ci andavi, vero?
      • Anonimo scrive:
        Re: 20 anni fà toccava ai walkman...
        Anche io mi ho dovuto adattare delle soluzioni identiche alle tue... quella di mettersi i tappi prima di entrare in discoteca...
  • Anonimo scrive:
    Re: titoli
    cazzo non ci credo, è assurdo:-DDDDDDallora non sono l' unico:-DDDDDDPS. sono quello di "[OT]doppie punte", è inutile dirvi che ho letto questo thread dopo aver scritto il mio e che non avevo neanche fatto caso a questo, che ve lo dico a fare tanto non ci credete :-Dassurdo
    • Anonimo scrive:
      Re: titoli
      - Scritto da: Anonimo
      cazzo non ci credo, è assurdo:-DDDDDD
      allora non sono l' unico:-DDDDDD

      PS. sono quello di "[OT]doppie punte", è inutileVoi due, che fate tanto gli sboròni, fate vedere un po' cosa sapreste fare di meglio: mettete giù i titoli che a vostro sindacalissimo giudizio sarebbero migliori...
      • Anonimo scrive:
        Re: titoli
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        cazzo non ci credo, è assurdo:-DDDDDD

        allora non sono l' unico:-DDDDDD



        PS. sono quello di "[OT]doppie punte", è inutile

        Voi due, che fate tanto gli sboròni, fate vedere
        un po' cosa sapreste fare di meglio: mettete giù
        i titoli che a vostro sindacalissimo giudizio
        sarebbero migliori...vabbeh...ma converrai almeno che "azzoppare l'udito" fa sorridere come espressione.ma si vede che tu sei er mejo
  • Anonimo scrive:
    [OT]doppie punte?
    fagioli con le cotiche?mucche volanti?computers parlanti?asciugamani allegri?formiche invalide?... ragazzi, questa formula del titolo (degli articoli) domanda/risposta questa sera l' avete stra bruciata, vi prego basta o ne risentirà il mio (precario) equilibrio psichico, trovate 'n altra formuletta vah :-D
  • Anonimo scrive:
    Re: Poteva capitare solo negli Usa....
    - Scritto da: EdGreen
    Da un pò di tempo negli Usa si sente parlare
    spesso di class action ridicole o di accuse al
    limite dell'assurdo.Ora ne abbiamo un esempio
    evidente.Spesso ho letto, che certe aziende
    dovevano munire i prodotti di etichette assurde,
    in quanto i clienti erano più stupidi di un
    bambino.Probabilmente la voglia di soldi
    esasperata, spinge i clienti a sfruttare
    qualsiasi falla nel prodotto per diventare ricchi
    ( per questo le lobby degli avvocati statunitensi
    sono potentissime ).
    Il buon senso è scomparso molto tempo fà.
    E noi stiamo sempre più imitando questa massa di
    beceri... che rabbiaaaaaa!!!! :@ :@ :@ :@In Europa ed in Italia si portano avanti idiozie analoghe che danneggiano la società, le aziende ed il mercato. Azioni legali per cose serie e provate tali non si fanno praticamente mai, purtroppo.
  • david74 scrive:
    20 anni fà toccava ai walkman...
    Venti anni orsono era il turno dei Walkman, macchinette infernali ideate dalla Sony per la gioia dei giovani di tutto il mondo. Ora rompono le scatole con i lettori MP3 che li hanno degnamente sostituiti... ma associazioni di consumatori e mezzi dottori non hanno di meglio da fare?! Pensate alle truffe che le banche ci fanno con i loro conti correnti "zero spese", o alle compagnie telefoniche che ci fregano quattrini con i loro pacchetti "all inclusive" a costo fisso quadruplicato rispetto alla media europea!!! Non rompeteci le palle se vogliamo sentire la nostra musica con una scatoletta appesa al collo!!! Il timpano è mio e me lo gestisco io!!!
  • Anonimo scrive:
    titoli
    http://www.blogga.name/blog/due_sciocchezzuole/links/2006/03/16/interrogative
  • EdGreen scrive:
    Poteva capitare solo negli Usa....
    Da un pò di tempo negli Usa si sente parlare spesso di class action ridicole o di accuse al limite dell'assurdo.Ora ne abbiamo un esempio evidente.Spesso ho letto, che certe aziende dovevano munire i prodotti di etichette assurde, in quanto i clienti erano più stupidi di un bambino.Probabilmente la voglia di soldi esasperata, spinge i clienti a sfruttare qualsiasi falla nel prodotto per diventare ricchi ( per questo le lobby degli avvocati statunitensi sono potentissime ).Il buon senso è scomparso molto tempo fà.E noi stiamo sempre più imitando questa massa di beceri... che rabbiaaaaaa!!!! :@ :@ :@ :@
  • CrashOverride scrive:
    Re: Utilizzo Intelligente e Consapevole
    ma scusate allora dovrebbero bandire anche i lettori cd portatili,stereo ecc..
    • Anonimo scrive:
      Re: Utilizzo Intelligente e Consapevole
      - Scritto da: CrashOverride
      ma scusate allora dovrebbero bandire anche i
      lettori cd portatili,stereo ecc..e anche gli escavatori sottocasa a luglio se per quello
  • Anonimo scrive:
    Re: Utilizzo Intelligente e Consapevole
    - Scritto da: Anonimo
    Ecco cosa ci vuole!

    Non mi sembra giusto che un'azienda sia costretta
    a pagare perchè alcuni utenti sono delle teste di
    caxxo!
    Si sa benissimo che ascoltare musica ad alto
    volume è dannoso. Se lo fai sono solo e
    unicamente cavoli tuoi!

    Sarebbe come denunciare un produttore di coltelli
    perchè mi sono tagliato un dito utilizzando il
    coltello!
    Ma siamo matti?

    byeNon c'è mica da meravigliarsi ! (anonimo)
  • Anonimo scrive:
    Re: Utilizzo Intelligente e Consapevole
    lo zucchero fa venire il diabete se mangiato a grandi dosi e provoca carie... ma nessuno ti costringe a farlo.mah.. che minchiata :s l'unica cosa che potrebbe fare è mettere un'etichetta nella confezione con scritto: "attenzione: se sei idiota puoi diventare sordo" :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Utilizzo Intelligente e Consapevole
      - Scritto da: Anonimo
      lo zucchero fa venire il diabete se mangiato a
      grandi dosi e provoca carie... ma nessuno ti
      costringe a farlo.Intanto negli USA si fanno crociate anche contro i produttori di merendine...Vada bene una class action contro coloro che fanno frodi alimentari o che non rispettano le norme igienico/sanitarie/qualitative...Ma non mi sembra il caso di attaccare anche le aziende serie che hanno la "colpa" di fare merendine troppo buone!
      mah.. che minchiata :s

      l'unica cosa che potrebbe fare è mettere
      un'etichetta nella confezione con scritto:
      "attenzione: se sei idiota puoi diventare sordo"
      :)Infatti! Questa gente andrebbe schiaffeggiata un bel pò... giusto per dargli una svegliata!bye
      • Anonimo scrive:
        Re: Utilizzo Intelligente e Consapevole
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        lo zucchero fa venire il diabete se mangiato a

        grandi dosi e provoca carie... ma nessuno ti

        costringe a farlo.

        Intanto negli USA si fanno crociate anche contro
        i produttori di merendine...
        Vada bene una class action contro coloro che
        fanno frodi alimentari o che non rispettano le
        norme igienico/sanitarie/qualitative...
        Ma non mi sembra il caso di attaccare anche le
        aziende serie che hanno la "colpa" di fare
        merendine troppo buone!Ecco un esempio:http://writ.news.findlaw.com/sebok/20020814.htmlPremetto che sono contro il McDonald e che boicotto certi cibi (abituato come sono alle gustosissime e genuine specialità pugliesi...), ma non tollero coloro che prendono spunto dalla minima cavolata per fare class actionbye
    • Anonimo scrive:
      Re: Utilizzo Intelligente e Consapevole
      Grosso modo, già si fa ! Io, sui manuali dei Walkman (da ragazzetto ne ero appassionato e ne ho posseduti diversi), ho sempre letto che l'ascolto ad alto volume può danneggiare l'udito.Ciao,Piwi
      • Anonimo scrive:
        Re: Utilizzo Intelligente e Consapevole
        L'Ipod Nano in Europa ha un volume massimo limitato per questo motivo (in rete si trova però un programma per "sbloccarlo").
  • Anonimo scrive:
    Utilizzo Intelligente e Consapevole
    Ecco cosa ci vuole!Non mi sembra giusto che un'azienda sia costretta a pagare perchè alcuni utenti sono delle teste di caxxo!Si sa benissimo che ascoltare musica ad alto volume è dannoso. Se lo fai sono solo e unicamente cavoli tuoi!Sarebbe come denunciare un produttore di coltelli perchè mi sono tagliato un dito utilizzando il coltello!Ma siamo matti?bye
Chiudi i commenti