Kindle Fire HD, il nuovo fa capolino

Affiorano le prime immagini dei nuovi tablet di Amazon, nelle versioni a 7 e 8,9 pollici. La prima sarebbe quasi pronta allo sbarco sul mercato, mentre per la seconda si attende novembre

Roma – Pubblicate in esclusiva dalla redazione di BGR , le prime immagini della nuova generazione del tablet Kindle Fire HD, fornite da una fidata fonte anonima e non confermate dalla casa di produzione Amazon. Il design del nuovo modello dovrebbe portare ad una migliore esperienza ergonomica, con la parte posteriore meno arrotondata per un aspetto più consistente e allo stesso tempo maneggevole.

kindle fire hd

Nelle versioni da 7 e 8,9 pollici, il nuovo Fire HD dovrebbe montare una CPU Snapdragon 800 a più di 2GHz, con 2GB di memoria RAM e con una capacità di storage variabile tra i 16 e i 64GB. La versione a 8,9 pollici (schermo da 2560×1600 pixel) dovrebbe mantenere le stesse specifiche e una videocamera a 8 megapixel.

kindle fire hd

In aggiunta , Amazon avrebbe rivisto la posizione del pulsante di accensione – più in evidenza rispetto al primo modello di Fire HD – e diminuito il peso di entrambe le nuove versioni.

Stando alla roadmap ipotizzata da BGR, il primo modello a 7 pollici dovrebbe sbarcare sul mercato entro alcune settimane, mentre per quello a 8,9 pollici si dovrà attendere il prossimo mese di novembre. ( M.V. )

Fonte immagini: BGR

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Shelly Bash scrive:
    dieci anni fa lo recensiste
    Ma non è lo stesso programma (ok, aggiornato) del 2005?tipo questo?http://punto-informatico.it/1334404/Download/News/download-password-file-al-sicuro.aspxnon sarebbe meglio dire cosa c'è di nuovo?
  • UKBoy scrive:
    Dashlane forever
    Ho usato Lastpass per qualche tempo, ma le apps per iPhone/Android sono a dir poco orribili e maltenute.Ho migrato a Dashlane, e' perfetto, sync fra dispositivi multipli, google authenticator (Authy per iPhone e' meglio del google authenticator standard) quando aggiungi nuovi dispositivi, e hostproof cryptography.Non e' gratis pero' se vuoi il sync fra dispositivi multipli.
  • .poz scrive:
    2.23
    Ma perchè recensite la 1.26 quando c'è la 2.23 ? Ok le versioni 2.x richiedono .net o mono per girare ma hanno più funzioni e sono comunque GPLed almeno per android ora c'è un app che legge i DB della 2.x
  • fraspi scrive:
    keepass vs sicurpass ?
    Qualcuno l'ha confrontato con "Sicurpas Freeware 4.0 Professional" ?
    • vf ncl scrive:
      Re: keepass vs sicurpass ?
      - Scritto da: fraspi
      Qualcuno l'ha confrontato con "Sicurpas Freeware
      4.0 Professional" ?si:- Sicurpas Freeware:essendo software proprietario sarebbe già solo per questo da evitare, trattandosi poi nello specifico di un contesto di sicurezza/crittografia è del tutto IMPROPONIBILE e INUTILIZZABILE- KeePass:è software libero, multipiattaforma, fa bene quello che ci si aspetta che faccia... v. recensione e commenti... (esperienza personale: moto buono)
      • criticatutt o scrive:
        Re: keepass vs sicurpass ?
        - Scritto da: vf ncl
        - Scritto da: fraspi

        Qualcuno l'ha confrontato con "Sicurpas
        Freeware

        4.0 Professional" ?

        si:

        - Sicurpas Freeware:
        essendo software proprietario sarebbe già solo
        per questo da evitare, trattandosi poi nello
        specifico di un contesto di
        sicurezza/crittografia è del tutto IMPROPONIBILE
        e
        INUTILIZZABILE

        - KeePass:
        è software libero, multipiattaforma, fa bene
        quello che ci si aspetta che faccia... v.
        recensione e commenti... (esperienza personale:
        moto
        buono)la versione linara però fa pena e non sono sicuro che sia ancora supportata visto che hanno migrato da lungo tempo a .NET (infatti l'ultima versione è la 2 che gira su dotnet).
        • prugnoso scrive:
          Re: keepass vs sicurpass ?
          - Scritto da: criticatutt o
          - Scritto da: vf ncl

          - Scritto da: fraspi


          Qualcuno l'ha confrontato con "Sicurpas

          Freeware


          4.0 Professional" ?



          si:



          - Sicurpas Freeware:

          essendo software proprietario sarebbe già
          solo

          per questo da evitare, trattandosi poi nello

          specifico di un contesto di

          sicurezza/crittografia è del tutto
          IMPROPONIBILE

          e

          INUTILIZZABILE



          - KeePass:

          è software libero, multipiattaforma, fa bene

          quello che ci si aspetta che faccia... v.

          recensione e commenti... (esperienza
          personale:

          moto

          buono)

          la versione linara però fa pena e non sono sicuro
          che sia ancora supportata visto che hanno migrato
          da lungo tempo a .NET (infatti l'ultima versione
          è la 2 che gira su
          dotnet).Ci sono versioni unofficial della 2.x, pacchettizzate dai vari manteiner (ubuntu, debian) a partire dai sorgenti e quindi assolutamente allineate, che fanno uso di mono.Per la versione 1.x c'è KeePassX, che al momento è un po' indietro e funziona benissimo.Non so perché a te faccia pena, avrai le tue buone ragioni.Utilizzo anche io dropbox per l'acXXXXX mulòtipostazione, ma facendovi rimanere solo la versione cifrata con la mia chiava privata e sincronizzando le versioni locali con un po' di script che mi sono fatto da me (l'alternativa ai trigger che sulla 1.x non ci sono).
    • Ben10 scrive:
      Re: keepass vs sicurpass ?
      - Il primo è closed source, quindi forse backdoorato o comunque sia intrinsecamente inaffidabile e inoltre manco funziona! Forse perché non è un ELF! Insomma è sicuramente da evitare. Trash.- Il secondo che dici è un software fantastico! Praticamente indispensabile. Open source, senza backdoors, intrinsecamente sicuro e c'è anche l'ELF già pronto (utile solo per chi non è amante dei sorgenti). Per installarlo così precotto basta scrivere: [code]apt-get install keepassx[/code]
  • byman64 scrive:
    Altre caratteristiche ...
    Esistono tanti Add-ON o Plug-in che siano, che permettono di estendere le capacità di KeePass:- Possibilità di memorizzare il database presso FTP Server, webdav, DropBox, Google Drive ecc., con il vantaggio di poter accedere alle vostre password da diversi pc. pesonalmento utilizzo Dropbox e quando apro l'archivio lo apro direttamente da Dropbox, quindi sia da casa, che dall'ufficio che dal portatile posso accedere ad un'unica copia del database.- Altra cosa molto utile è l'app per iPhone che legge sempre da Dropbox- Poi c'è un plug-in per chrome che vi aiuta ad inserire utente e password - E per finire c'è la possibità di creare dei trigger attraverso una semplice interfaccia. I trigger non sono altro che funzioni che vengono eseguite ad un determianto evento. Io ad ad esempio, al salvataggio, lancio la funzione nativa di sincronizzazione del database tra dropbox e una copia del db in locale ossia sul mio pc di casa.e molto altro ancora.http://www.byman.it/site/index.php?option=com_content&view=article&id=204:keepass-password-sicure&catid=37:system
  • thebecker scrive:
    consigliato
    Ottimo software opensource. Io lo uso ed è perfetto per la memorizzazione e protezione delle password.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 settembre 2013 18.16-----------------------------------------------------------
    • Matrix scrive:
      Re: consigliato
      Vorrei far notare alla redazione che in più è disponibile anche per Linux e Mac OS X.
      • La redazione scrive:
        Re: consigliato
        Grazie caro amico, ma ci arrangiamo. :)
        • Matrix scrive:
          Re: consigliato
          se ti devi spacciare per la redazione fallo almeno in un modo migliore. E comunque la segnalazione doveva essere fatta.
      • GreenDrake scrive:
        Re: consigliato
        La versione per il mac è un obbrobrio malfunzionante che gira sotto mono(mono permette, in teoria, di far girare applicazioni .NET su piattaforme diverse da windows).Hanno scritto (fonte: http://keepass2.openix.be/) che stanno sviluppandolo con le librerie cocoa, per cui in futuro non ci sarà più bisogno di mono.Per cui IMHO non vale la pena mensionare questa possibilità (keepass su mac)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 settembre 2013 13.49-----------------------------------------------------------
        • Fixer scrive:
          Re: consigliato
          - Scritto da: GreenDrake
          <s
          La versione per </s
          <b
          il mac è un obbrobrio </b

          <b
          malfunzionante </b
          <s
          che gira sotto
          mono
          (mono permette, in teoria, di far girare
          applicazioni .NET su piattaforme diverse da
          windows).
          Hanno scritto (fonte: http://keepass2.openix.be/)
          che stanno sviluppandolo con le librerie cocoa,
          per cui in futuro non ci sarà più bisogno di
          mono.

          Per cui IMHO non vale la pena mensionare questa
          possibilità (keepass su
          mac) </s
          Fixed 8)
        • Matrix scrive:
          Re: consigliato
          Allora se non ne vale la pena lo togliessero dal download. Il file c'è ed è disponibile poi uno è libero di usarlo o meno anche se usa mono. Non che la cosa mi interessi visto che uso linux, anche se con mono o senza, ma se un software è multipiattaforma bisogna specificarlo. Se poi a te che usi Mac non ti piace o non lo vuoi usare problemi tuoi. Potevi fare le tue considerazioni ma non per questo non bisogna menzionare la possibilità di poterlo usare anche per mac e sopratutto potevi dare un'alternativa valida.
    • anverone99 scrive:
      Re: consigliato
      - Scritto da: thebecker
      Ottimo software opensource. Io lo uso ed è
      perfetto per la memorizzazione e protezione delle
      password.
      --------------------------------------------------
      Modificato dall' autore il 13 settembre 2013 18.16
      --------------------------------------------------Io ho una rubrichina tascabile dove scrivo le mie username e password a penna e lo conservo in un cassetto chiuso a chiave. :-)
Chiudi i commenti