La PlayStation 2 sfonda quota 30 milioni

Sony festeggia la vendita della sua trentamilionesima console, un traguardo che per ora la mette al riparo da scalate alla sua leadership


Tokyo (Giappone) – Mentre i reparti di marketing di Microsoft e Nintendo si sfidavano a colpi di unità vendute, Sony vendeva la sua trentamilionesima PlayStation 2, raggiungendo così una quota di mercato ben superiore e distante da quella delle sue concorrenti.

Sony, che per la fine dell’anno fiscale del 2003 conta di vendere altre 20 milioni di unità, sostiene di aver venduto 11,3 milioni di unità in Nord America, 9,9 milioni in Giappone e resto dell’Asia e 8,8 milioni in Europa.

A marzo Nintendo aveva venduto 4 milioni di unità, mentre Microsoft conta di venderne una quantità simile per la fine di giugno. Naturalmente c’è da tenere conto che la PS2, rispetto alle proprie avversarie, è arrivata sul mercato con oltre un anno di anticipo. Tuttavia gli analisti sostengono che la console di Sony continuerà a vendere bene anche nei prossimi anni, e questo nonostante il riaccendersi della competizione.

Sony ha confermato che ad agosto rilascerà un adattatore per la PS2 che consentirà agli utenti di usufruire di una connessione dial-up o a larga banda per poter giocare on-line ed accedere ad altri servizi per l’intrattenimento.

Oltre a questo adattatore, il colosso giapponese ne ha poi annunciato un secondo che dovrebbe portare sulla PS2 la capacità di dialogare con un PC via wireless per scaricare e riprodurre video sulla TV.

Gli analisti prevedono che Sony, seguendo le mosse di Microsoft e Nintendo, taglierà presto il prezzo della PS2 di 100$, portandolo a 199$.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Messagero scrive:
    Marchio della bestia ed il chip
    Nessuna scusa, piu` chiaro di cosi`, dite NO. Se ci uniamo potremo dire di no. Ognuno di noi deve essere libero di decidere si o no. SOno fatti miei se voglio che i miei dati vengano inclusi si o no nel chip, se mi viene un unfarto sono fatti miei. Io ho deciso di non includere tali dati che mi avrebbero potuto salvare."Inoltre obbligò tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi, a farsi mettere un marchio sulla mano destra o sulla fronte. Nessuno poteva comprare o vendere se non portava il marchio, cioè il nome della bestia o il numero che corrisponde al suo nome. Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza, calcoli il numero della bestia, perché è un numero d'uomo; e il suo numero è seicentosessantasei"(Apocalisse 13:16-18)...Chiunque adora la bestia e la sua immagine, e ne prende il marchiosulla fronte o sulla mano, egli pure berrà il vino dell'iradi Dio versato puro nel calice della Sua ira; e saràtormentato con fuoco e zolfo davanti aisanti angeli e davanti all'AgnelloIl fumo del loro tormento sale neisecoli dei secoli. Chiunqueadora la bestia e la suaimmagine e prende ilmarchio del suonome, non hariposo négiorno nénotte.Apocalisse14:9-11
  • Anonimo scrive:
    Ignoranza dei telegiornali...
    Ieri, mi pare su Rai 2, ho sentito un giornalista dire che questi apparecchi costano circa 200 dollari l'uno e che CONTENGONO UN GPS E CONSENTONO DI LOCALIZZARE CHI LO PORTA....Ma questi, x fare i giornali, fanno una scuola speciale?
  • Anonimo scrive:
    piu danni che pregi...
    Nella famiglia Jacobs, Applied Digital ha inserito un chip che contiene soltanto alcune informazioni utili all'identificazione della persona e dei numeri di telefono. Si tratta di dati che una volta letti possono essere interfacciati con un database esterno, gestito dall'azienda, che contiene le informazioni mediche di interesse.====immaginate se le informazioni vengono...hmmmm...modificate...
    • Anonimo scrive:
      Re: piu danni che pregi...

      immaginate se le informazioni
      vengono...hmmmm...modificate... Mah ... Sai credo che ogni nuova tecnologia non nasca con un?anima negativa o positiva a priori, dipende dalla modalita' con cui essa verra' impiegata nell'uso pratico! Sinceramente a me un chip sottocutaneo che spifferasse tutto di me a tutti mi farebbe girare parecchio le bolas! Ma a un cippettino che inviasse i miei dati biomedici in caso di necessità al personale di soccorso, beh ... Sono sicuro che non direi di no!Ben venga il chip biomedico capace di interagire construtture informatiche, ma purche' sia sempre accompagnato dal buon senso e dal controllo nel suo utilizzo.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: piu danni che pregi...

        positiva a priori, dipende dalla modalita'
        con cui essa verra' impiegata nell'uso
        pratico! Sinceramente a me un chip
        sottocutaneo che spifferasse tutto di me a
        tutti mi farebbe girare parecchio le bolas!
        Ma a un cippettino che inviasse i miei dati
        biomedici in caso di necessità al personale
        di soccorso, beh ... Sono sicuro che non
        direi di no!si ma come fai a sapere che c'e dentro ?????fiducia ????IO NON VOGLIO ANDARE AL SUPERMERCATO E NON POTER ENTRARE PERCHE NON HO UN CHIP DENTRO LA MANO O DA QUALCHE ALTRA PARTE DEL CORPO...
        • Anonimo scrive:
          Re: piu danni che pregi...
          - Scritto da: blah
          IO NON VOGLIO ANDARE AL SUPERMERCATO E NON
          POTER ENTRARE PERCHE NON HO UN CHIP DENTRO
          LA MANO O DA QUALCHE ALTRA PARTE DEL
          CORPO...Cosa centra il supermercato con un chip, che in caso collassi in mezzo alla strada, dice che sei diabetico e che hai bisogno d'insulina?Sinceramente la trovo un'invenzioncina alquanto utile... non penso che però diventerà obbligatoria e te la sparino sottopelle appena nato, perciò se avrai tanta paura che qualcuno modifichi i dati contenuti nel tuo braccio, penso che basterà dir di no....Insomma, se ti dà tanto fastidio, potrai sempre non volerlo...cià
          • Anonimo scrive:
            Re: piu danni che pregi...

            Insomma, se ti dà tanto fastidio, potrai
            sempre non volerlo...NE SEI SICURO ?????IO NOOOOOOOOOOOO...ricordi gattaca ???? c'era la legge secondo la quale non dovevano discriminarti in funzione della perfezione dei geni...ma praticamente era una farsa...alla fine si arrivera a questo...chi non ha il chip millefunzioni non potra fare nulla...(per adesso tutte le mie paure in vari campi si stanno avverando...speriamo almeno questa no)
          • Anonimo scrive:
            Re: piu danni che pregi...

            (per adesso tutte le mie paure in vari campi
            si stanno avverando...speriamo almeno questa
            no)Quali paure?Leggi David Icke?Beh, ho paura anche io, questo è un altro passo verso l'abisso!
          • Anonimo scrive:
            Re: piu danni che pregi...


            (per adesso tutte le mie paure in vari
            campi

            si stanno avverando...speriamo almeno
            questa

            no)

            Quali paure?non entriamo nel dettaglio...;-)
            Leggi David Icke?
            Beh, ho paura anche io, questo è un altro
            passo verso l'abisso!;-)tranquillo c'e sempre un modo per tornare lassu...se vuoi puoi...mai arrendersi...
        • Anonimo scrive:
          Re: piu danni che pregi...

          si ma come fai a sapere che c'e dentro ?????
          fiducia ????
          IO NON VOGLIO ANDARE AL SUPERMERCATO E NON
          POTER ENTRARE PERCHE NON HO UN CHIP DENTRO
          LA MANO O DA QUALCHE ALTRA PARTE DEL
          CORPO... Azz!!! Ma perche' Ti arrabbi tanto? Mica che arrivano le squadre della morte a impiantartelo forzatamente di notte mentre dormi! Marcandoti per sempre come succede, a un povero, animale d'allevamento! Io semplicemente Ti facevo presente che un chip biomedico che monitorizza i Tuoi parametri biomedici non implica necessariamente che gli stessi debbano essere raccolti necessariamente da chiunque ovunque e in ogni momento. Il controllo sulla tecnologia e sul suo utilizzo che deve essere necessariamente chiaro, semplice e trasparente implica il fatto di poter decidere sul cosa, sul come, e sul quando. Poi di tutto si discute!Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: piu danni che pregi...

            Il controllo
            sulla tecnologia e sul suo utilizzo che deve
            essere necessariamente chiaro, semplice e
            trasparente implica il fatto di poter
            decidere sul cosa, sul come, e sul quando.;-)contento tu che ne sei convinto...e come lo farai ???? come controllerai tu la technologia ????
            Poi di tutto si discute!ci sono alcune cose su cui non si deve neanche discuttere...non mi riferisco ad un chip, ma ad altre situazioni...
          • Anonimo scrive:
            Re: piu danni che pregi...
            - Scritto da: blah

            Il controllo

            sulla tecnologia e sul suo utilizzo che
            deve

            essere necessariamente chiaro, semplice e

            trasparente implica il fatto di poter

            decidere sul cosa, sul come, e sul quando.
            ;-)
            contento tu che ne sei convinto...e come lo
            farai ???? come controllerai tu la
            technologia ????


            Poi di tutto si discute!
            ci sono alcune cose su cui non si deve
            neanche discuttere...non mi riferisco ad un
            chip, ma ad altre situazioni... Si commette sempre un grosso errore nel non voler discutere per partito preso, al di la' dell'argomento di discussione!!! Comunque, liberissimo di pensarla come credi.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: piu danni che pregi...


            contento tu che ne sei convinto...e come
            lo

            farai ???? come controllerai tu la

            technologia ????non hai risposto...


            Poi di tutto si discute!

            ci sono alcune cose su cui non si deve

            neanche discuttere...non mi riferisco ad
            un

            chip, ma ad altre situazioni...
            Si commette sempre un grosso errore nel
            non voler discutere per partito preso, al di
            la' dell'argomento di discussione!!!
            Comunque, liberissimo di pensarla come
            credi.intendevo dire che ci sono alcuni argomenti come il rispetto per la vita umana, della dignita delle persone roba del genere su cui non si discute...esistono alcuni grandi argomenti e principi che non vanno discussi...oggi per esempio si parla di privacy...che fra poco sara uguale a zero o quasi...a me questo non va bene...tutti potranno sapere tutto su di te...E NON VA BENE...
      • Anonimo scrive:
        Re: piu danni che pregi...

        Ben venga il chip biomedico capace di
        interagire con
        strutture informatiche, ma purche' sia
        sempre accompagnato dal buon senso e dal
        controllo nel suo utilizzo.Non capisco la necessita' dell'impianto sottocutaneo. Il chip e' minuscolo e autosostenuto. Mettetelo nel portafoglio o in un orologio, no ? A me sinceramente l'idea fa abbastanza ribrezzo, ma non per i dati personali, per avere sta specie di supposta sotto la pelle :) Se mi causa irritazione, e mi metto a grattare l'avambraccio che fa? Fa partire lo scandisk ? Mi deframmenta il braccio ? :)
        • Anonimo scrive:
          Re: piu danni che pregi...
          Se mi causa irritazione, e mi metto a
          grattare l'avambraccio che fa? Fa partire lo
          scandisk ? Mi deframmenta il braccio ? :)Molto divertente :-))))
        • Anonimo scrive:
          Re: piu danni che pregi...
          - Scritto da: lordauberon


          Ben venga il chip biomedico capace di

          interagire con

          strutture informatiche, ma purche' sia

          sempre accompagnato dal buon senso e dal

          controllo nel suo utilizzo.

          Non capisco la necessita' dell'impianto
          sottocutaneo. Il chip e' minuscolo e
          autosostenuto. Mettetelo nel portafoglio o
          in un orologio, no ? Semplicemente perche' se costruito in tecnologia wireless, tra sonda e microelaboratore, aumentano le possibilita' di intercettazione dei dati da esso trasmessi (tipo BlueToot per intenderci)!
          A me sinceramente l'idea fa abbastanza
          ribrezzo, ma non per i dati personali, per
          avere sta specie di supposta sotto la pelle
          :) Se mi causa irritazione, e mi metto a
          grattare l'avambraccio che fa? Fa partire lo
          scandisk ? Mi deframmenta il braccio ? :) Forse useranno una tecnologia Raiser-FS per evitare il defrag! :-)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: piu danni che pregi...


            Non capisco la necessita' dell'impianto

            sottocutaneo. Il chip e' minuscolo e

            autosostenuto. Mettetelo nel portafoglio o

            in un orologio, no ?
            Semplicemente perche' se costruito in
            tecnologia wireless, tra sonda e
            microelaboratore, aumentano le possibilita'
            di intercettazione dei dati da esso
            trasmessi (tipo BlueToot per intenderci)!e secondo te come comunica con lo scanner ???? col pensiero ???? basta modificare lo scanner in questo caso...come vedi non e un vero problema...
Chiudi i commenti