La UE collabora con la Cina sull'IT

Dal governo cinese arrivano conferme di un'intesa sempre più stretta


Roma – Dopo i pellegrinaggi dei politici europei a Pechino arriva dal Governo cinese una nuova conferma dei rapporti sempre più stretti tra Cina e Unione Europea, soprattutto per quanto riguarda l’Information Technology.

Stando ad un alto funzionario del ministero della Scienza e della Tecnologia le cui parole sono state riprese dall’agenzia stampa di stato cinese Xinhua, il futuro della collaborazione nell’IT è roseo. Altre aree di sviluppo sono i circuiti integrati, la microelettronica, il software e le comunicazioni mobili; quest’ultimo è un settore dove la “torta” è enorme, visto che nessun paese ha tanti utenti di telefonia mobile come la Cina.

Il mese prossimo a Pechino si terrà intanto il Forum per la cooperazione Europa-Cina dedicato all’IT.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Microsoft Reader
    eddaisarebbe davvero bello che per la "lettura" venisse sviluppato uno STANDARD NON PROPRIETARIO - tipo la carta insomma.
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft Reader
      Piacerebbe invece se lo standard fosse di Adobe, vero?O magari, meglio ancora, di Sun?
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft Reader
        sempre standard proprietario rimane...
        • Anonimo scrive:
          Re: Microsoft Reader
          Certo,peccato che formati propietari come il Portable Document Format (PDF) dell' Adobe sia molto diffuso e sia possibile trovare lettori e convertitori sviluppati anche in sotto licenza GPL...
Chiudi i commenti