LaRepubblica online è a pagamento

Da ieri il quotidiano cartaceo pubblicato online si paga. Molti gli occhi puntati sul progetto denominato Repubblica Extra. I prezzi e gli altri dettagli. Entro l'anno a pagamento anche ilnuovo.it
Da ieri il quotidiano cartaceo pubblicato online si paga. Molti gli occhi puntati sul progetto denominato Repubblica Extra. I prezzi e gli altri dettagli. Entro l'anno a pagamento anche ilnuovo.it


Roma – E al fine accadde. Quel che Punto Informatico aveva rivelato in anteprima lo scorso dicembre e che è stato successivamente confermato da laRepubblica, da ieri è una realtà: per accedere alla versione digitale del quotidiano cartaceo e ad una serie di altri servizi occorre pagare.

Con un articolo firmato da Vittorio Zucconi apparso ieri su Repubblica.it, sito che rimane invece consultabile gratuitamente, uno dei più diffusi quotidiani italiani ha dato ufficialmente il via ad un progetto pionieristico e molto complesso perché chiede all’utenza internet di abbonarsi per l’accesso ai contenuti. Un progetto sul quale sono rivolti gli occhi di mezza rete, interessata a capire se un modello del genere possa riscuotere successo, in che misura e a quali condizioni.

Il progettone varato dal giornale si chiama “Repubblica Extra” e consente di leggere online il quotidiano del giorno, di stamparlo, di consultare l’archivio da gennaio 2001 ad oggi. Chi si abbonasse ai servizi Kataweb Extra Gold, che offrono SMS, news e via dicendo, diventerebbe automaticamente anche abbonato a Repubblica Extra per un tempo di uno o sei mesi a seconda del pacchetto Gold prescelto.

La grande sfida laRepubblica la gioca naturalmente anche sui prezzi.

Stando a quanto descritto dal sito, sono al momento due i possibili abbonamenti. Quello “temporale” offre un accesso quotidiano per un mese o per sei mesi, con un prezzo di 11,90 euro e 57 euro rispettivamente (Iva inclusa). Quello “a scalare” consente invece di accedere 30 volte al sistema per 14,99 euro e 60 volte al prezzo di 29,99 euro. Più complesso il sistema di abbonamento per chi vuole anche i servizi Kataweb: tutto lo schema è disponibile qui .

Ma a spingere sui contenuti a pagamento è anche ilnuovo.it, la creatura digitale di eBiscom che l’anno scorso è andata sotto di molti miliardi. In una intervista a Famiglia Cristiana, infatti, il direttore de ilnuovo.it, Sergio Luciano, afferma che entro l’anno il giornale web passerà a pagamento: “Abbiamo tagliato alcuni costi, e deciso di provarci anche noi entro la fine dell’anno. Per leggere gli articoli de Il Nuovo il lettore dovrà pagare. E’ finita l’epoca del free Internet, altrimenti non si va da nessuna parte”.

Dichiarazioni che indicano un brusco cambiamento di rotta che, se si rivelasse fallimentare, autorizzerebbe a ritenere possibile la chiusura del giornale eBiscom.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 02 2002
Link copiato negli appunti