Lazio, 300mila euro per l'innovazione

Ci sono tre premi in ballo per le aziende della regione che riusciranno a convincere di più. I dettagli

Roma – Tre premi da 100mila euro ciascuno per tre categorie: Innovazione di prodotto, Innovazione di processo, Innovazione di modello di sviluppo. Questo il senso di un bando che viene promosso da FILAS, la società della regione Lazio dedicata al sostegno all’innovazione, tre riconoscimenti che saranno assegnati alle prime tre imprese classificate nella 3a edizione del “Marchio e Premio Innovalazio”.

“Se nella terza edizione si confermeranno i trend emersi nel 2006 – spiega FILAS – si prevede una forte presenza di imprenditoria femminile e di giovani imprese di dimensioni ridotte, che dovrebbero superare le aziende di media grandezza. Tra i settori di attività delle aziende che hanno partecipato lo scorso anno, ha primeggiato il manifatturiero (45 per cento), seguito dall’Ict (30 per cento) e dai servizi (25 per cento)”.

Per il presidente FILAS, Flaminia Saccà “il 73,4% delle piccole e medie imprese del Lazio dei settori hi tech innovano, anche se ancora tante – oltre il 60% – operano senza cercare accordi con altre aziende o con il mondo della ricerca pubblica. L’obiettivo del Marchio e Premio Innovalazio – secondo la Saccà – è offrire a queste realtà un riconoscimento concreto e ufficiale. Non solo un premio in denaro ai tre vincitori, ma anche un marchio depositato che possa essere utilizzato come valido strumento di marketing e pubblicità per tutti gli altri partecipanti che abbiano realizzato effettive innovazioni.”

Partecipare è semplice: le imprese con almeno una sede operativa nelle aree regionali Obiettivo 2 e Phasing out, devono scaricare i moduli corrispondenti alla categoria in cui intendono partecipare dal sito www.filas.it , compilarli e inviarli entro il 15 ottobre 2007 in formato cartaceo ed elettronico alla FILAS.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • antani scrive:
    SUN+WINDOWS
    tornerà il PALLADIUM, TC & compagnia bella
  • winaro scrive:
    linari al tappeto
    come da oggetto
  • Toxic Avenger scrive:
    E' una buona notizia invece.
    Interoperabilità e apertura.Sun si pone nella migliore posizione per remare contro eventuali pratiche striscianti e subdole di MS per ridurre l'interoperabilità ed attuare il lock-in e MS non potrà farci niente, anzi, dovrà elogiare Sun a denti stretti, visto che questa attuerà veramente quello che MS vorrebbe attuare solo a parole.E' un perfetto cavallo di Troia contro il monopolio MS.
  • AndyCapp scrive:
    Si chiama mercato
    Sun ha sempre fatto soldi con l'hw (ottimo) e pochi col software (un po meno ottimo, diciamo così)Più allarghi il sw sopportato dal tuo hw più hai speranza che qualcuno ne compri, mi pare un ragionamento abbastanza sensato.
    • Comune mortale scrive:
      Re: Si chiama mercato
      - Scritto da: AndyCapp
      Sun ha sempre fatto soldi con l'hw (ottimo) e
      pochi col software (un po meno ottimo, diciamo
      così)
      Più allarghi il sw sopportato dal tuo hw più hai
      speranza che qualcuno ne compri, mi pare un
      ragionamento abbastanza
      sensato.Oltretutto MS è presente nel mercato anche come fornitore di contenuti (MSN) e scommetto che i prossimi server per hostare video on demand di MS saranno costituiti da HW della SUN.
  • vaff@ncUl0 scrive:
    boh
    Che skifo...Solaris è una bomba xkè Win?
  • retyeryher scrive:
    ma posso
    installare windows su una 15k?
    • Dio scrive:
      Re: ma posso
      cos'è una 15k?
      • aaabbb scrive:
        Re: ma posso
        - Scritto da: Dio
        cos'è una 15k?non e' nulla tranquillo, continua a giocare con l'hardware da picci'
        • Dio scrive:
          Re: ma posso
          che simpatico che sei! dall'alto della tua saccenza hai fatto capire quanto sei scemo.eppoi vi lamentate se vi si dà dei cantinari.
        • Dio scrive:
          Re: ma posso
          ceh simpatico che sei.e poi vi lamentate se vi chiamano cantinari, sei la vergogna della communcity cui vorresti appartenere, lospirito non è questo, mai sentito aprlare di collaborazione? svilupo paerto?quelloc he hai appena scritto è esattamente il contrario
          • leeooo scrive:
            Re: ma posso
            E' un server della SUN, Si chiama "Sun Fire 15k"E' un server di fascia alta di, quelli ad altissime prestazioni, che costano un paio di 0 in + dei pc.Ha tipo fino a 100 processori x dirne una.
          • Comune mortale scrive:
            Re: ma posso
            - Scritto da: leeooo
            E' un server della SUN, Si chiama "Sun Fire 15k"
            E' un server di fascia alta di, quelli ad
            altissime prestazioni, che costano un paio di 0
            in + dei
            pc.
            Ha tipo fino a 100 processori x dirne una.ho visto, bello, inutile per un qualsiasi uso che non lo sfrutti al 100%ma losparc cosa ha di particolare rispetto agli x86?dov'è che eccelle?
          • Toxic Avenger scrive:
            Re: ma posso
            - Scritto da: Comune mortale
            - Scritto da: leeooo

            E' un server della SUN, Si chiama "Sun Fire
            15k"

            E' un server di fascia alta di, quelli ad

            altissime prestazioni, che costano un paio di 0

            in + dei

            pc.

            Ha tipo fino a 100 processori x dirne una.

            ho visto, bello, inutile per un qualsiasi uso che
            non lo sfrutti al
            100%

            ma losparc cosa ha di particolare rispetto agli
            x86?
            dov'è che eccelle?Non hai mai provato una Sparc, evidentemente.A parità di pura potenza di calcolo della CPU lavorando in rete è sempre stata un altro pianeta rispetto alle soluzioni Wintel.E pure rispetto a quelle x86+linux.
          • Comune mortale scrive:
            Re: ma posso
            - Scritto da: Toxic Avenger
            - Scritto da: Comune mortale

            - Scritto da: leeooo


            E' un server della SUN, Si chiama "Sun Fire

            15k"


            E' un server di fascia alta di, quelli ad


            altissime prestazioni, che costano un paio di
            0


            in + dei


            pc.


            Ha tipo fino a 100 processori x dirne una.



            ho visto, bello, inutile per un qualsiasi uso
            che

            non lo sfrutti al

            100%



            ma losparc cosa ha di particolare rispetto agli

            x86?

            dov'è che eccelle?

            Non hai mai provato una Sparc, evidentemente.
            A parità di pura potenza di calcolo della CPU
            lavorando in rete è sempre stata un altro pianeta
            rispetto alle soluzioni
            Wintel.
            E pure rispetto a quelle x86+linux.no infatti
          • leeooo scrive:
            Re: ma posso
            X quello che ne so:- Praticamente tra Sparc e x86 la differenza sta alla base dell'architettura.C'è l'architettura Cisc che è alla base del x86, significa Complex Istruction Set, e la Risc alla base dello Sparc, significa Reduced Istruction Set.Praticamente l'idea Cisc è: il processore deve avere procedure complesse al suo interno e contenere + informazioni.L'idea Risc è: il processore deve fare cose semplici di durata di un ciclo (o poco +).Quindi i Cisc sono + potenti, rispetto ai Risc come calcolo, ma i Risc recuperano nella velocità di interpretazione xkè è tutto via hardware (meno opzioni complesse = meno roba da interpretare). 1 operazione Cisc può consistere in + op. Risc.Quindi i Risc vanno + lenti di frequenza (se x esempio prendi un Processore X86 va almeno a 1,8 Ghz se lo confronti ad esempio con il G4 dei pc Mac, quello andava mi sa a 700 Mhz).Il vantaggio sui MegaServer è che le operazioni + semplici Risc sono maggiormente scalabili tra i vari processori e quindi eseguite maggiormente in parallelo.Considera che Sparc significa proprio Scalable Processor(????) Architecture e la scalabilità è proprio la forza dell'architettura Risc (vedi i 100+ che ci vanno nel 15k).- La Sun ha sempre usato Sparc nelle varie versioni del processore e ha sempre disegnato solaris (il sistema operativo che fino a questa notizia era quello standard (si possono mettere anche varie release linux sopra)) attorno al processore.
          • Comune mortale scrive:
            Re: ma posso
            - Scritto da: leeooo
            X quello che ne so:

            - Praticamente tra Sparc e x86 la differenza sta
            alla base
            dell'architettura.
            C'è l'architettura Cisc che è alla base del x86,
            significa Complex Istruction Set, e la Risc alla
            base dello Sparc, significa Reduced Istruction
            Set.
            Praticamente l'idea Cisc è: il processore deve
            avere procedure complesse al suo interno e
            contenere +
            informazioni.
            L'idea Risc è: il processore deve fare cose
            semplici di durata di un ciclo (o poco
            +).
            Quindi i Cisc sono + potenti, rispetto ai Risc
            come calcolo, ma i Risc recuperano nella velocità
            di interpretazione xkè è tutto via hardware (meno
            opzioni complesse = meno roba da interpretare). 1
            operazione Cisc può consistere in + op.
            Risc.
            Quindi i Risc vanno + lenti di frequenza (se x
            esempio prendi un Processore X86 va almeno a 1,8
            Ghz se lo confronti ad esempio con il G4 dei pc
            Mac, quello andava mi sa a 700
            Mhz).
            Il vantaggio sui MegaServer è che le operazioni +
            semplici Risc sono maggiormente scalabili tra i
            vari processori e quindi eseguite maggiormente in
            parallelo.
            Considera che Sparc significa proprio Scalable
            Processor(????) Architecture e la scalabilità è
            proprio la forza dell'architettura Risc (vedi i
            100+ che ci vanno nel
            15k).


            - La Sun ha sempre usato Sparc nelle varie
            versioni del processore e ha sempre disegnato
            solaris (il sistema operativo che fino a questa
            notizia era quello standard (si possono mettere
            anche varie release linux sopra)) attorno al
            processore.thanks
          • il_Mav scrive:
            Re: ma posso
            E com'è che sai queste cose? Te le ha dette tuo cuGGino?Diciamo piuttosto che ormai tutto il mondo è RISC, e le CPU x86 alla fin fine "traducono" istruzioni stile CISC in RISC prima di eseguirle. Alla fin fine la differenza sostanziale è che le architetture RISC sono più semplici, pulite ed eleganti dei minestroni CISC a-la x86, oltre che generalmente più efficienti. Quanto alle differenze fra le frequenze di clock, dando per scontato che è perfettamente inutile confrontare il clock di CPU diverse, il Power4 parte da 1.3GHz...E poi, per completezza: http://en.wikipedia.org/wiki/Risc
          • leeooo scrive:
            Re: ma posso
            Volevo sottolineare che un'architettura completamente risc usa molta meno frequenza di clock proprio xkè ha istruzioni + semplici e quindi ha bisogno di meno potenza. Visto che x anni c'è stata la corsa al Mhz...Sul fatto che le cisc "traducano in risc" è proprio la interpretazione che rallenta le cisc.Cmq le x86 sono cisc, poi è normale che il processore alla fine si trovi a fare istruzioni del tipo somma e differenza, risc o cisc che sia, solo che le cisc partono da istruzioni + complesse x poi interpretarle e fare alla fine somme e differenze.
          • antani scrive:
            Re: ma posso

            Alla fin fine la differenza sostanziale è che le
            architetture RISC sono più semplici, pulite ed
            eleganti dei minestroni CISC a-la x86, oltre che
            generalmente più efficienti.ti faccio presente che grazie ai "minestroni CISC a-la x86" l'utente ha potuto far girare applicazioni vecchie sulle ultime CPU. Questo ha avuto un certo effetto sul mercato inizialmente, l'evoluzione l'abbiamo vista tutti.Lo stesso discorso può farsi per il software.Intel con i suoi minestroni va avanti.M$ con i suoi minestroni va avanti.
          • akappa scrive:
            Re: ma posso
            E dopo tutto quello che hai detto affermi che "quindi i RISC vanno piu` lenti in frequenza"?Ma allora non hai capito proprio nulla -__-
      • pippo75 scrive:
        Re: ma posso
        - Scritto da: Dio
        cos'è una 15k?credo che intendesse questohttp://www.sun.com/servers/highend/sunfire15k/ciao
    • guest scrive:
      Re: ma posso
      - Scritto da: retyeryher
      installare windows su una 15k?il solo pensiero mi fa rabbrividire....cosi come mi provoca una forte nausea pensare che uno storage 9990 e' gestito da un windows xp...:-(
      • GuestNador scrive:
        Re: ma posso
        ignorante ..... windows xp è un so desktop, tu pensi che Sun venda i suoi server con windows xp ..... do you know windows 2003 server ?cmq Sun continuerà a vendere i suoi server con solaris e nessuno ti costringerà di comprarne uno con windows installato ... perciò evita di dire le solite fesserie .....
        • guest scrive:
          Re: ma posso
          - Scritto da: GuestNador
          ignorante ..... windows xp è un so desktop, tu
          pensi che Sun venda i suoi server con windows xp
          ..... do you know windows 2003 server
          ?

          cmq Sun continuerà a vendere i suoi server con
          solaris e nessuno ti costringerà di comprarne uno
          con windows installato ... perciò evita di dire
          le solite fesserie
          .....non parlare se non sei informato.lo storage 9990 che abbiamo in sede e' gestito da un sistema windows xp sp1. per il resto del parco macchine (1000+) esistono solo solaris e linux.buona giornata
          • GuestNador scrive:
            Re: ma posso
            beh allora se lo utilizzate vuol dire che funziona no, non mi sembra così drammatica la cosa ...?
          • Comune mortale scrive:
            Re: ma posso
            - Scritto da: guest
            - Scritto da: GuestNador

            ignorante ..... windows xp è un so desktop, tu

            pensi che Sun venda i suoi server con windows xp

            ..... do you know windows 2003 server

            ?



            cmq Sun continuerà a vendere i suoi server con

            solaris e nessuno ti costringerà di comprarne
            uno

            con windows installato ... perciò evita di dire

            le solite fesserie

            .....

            non parlare se non sei informato.
            lo storage 9990 che abbiamo in sede e' gestito da
            un sistema windows xp sp1. per il resto del parco
            macchine (1000+) esistono solo solaris e
            linux.

            buona giornata dalle specifiche tecniche sul sito sun non risulta WIndows XP SP1, come avete fatto? Win XP ha bisogno di driver e un sistema dal costo del 9900 non lo gestisci fuori dal contratto di assistenza. metteresti troppo inpericolo i dati che sono qu quello storage, e non penso che se esiste davvero siano divx ed mp3....mi pare strano quello che scrivi perchè vi serve WInXP SP1 per gestire uno storage di rete in una rete che sembra essere il contrario di tutte quelle che ho visto in giro (lin o solaris o winserver 2003 sui server e winxp sui client)?http://www.sun.com/storagetek/disk_systems/data_center/9990/specs.xmlOperating System Open systems: Solaris Operating System, HP-UX, IBM AIX, Novell NetWare, Red Hat Linux, SuSe Linux, SGI IRIX, Microsoft Windows 2000, Microsoft Windows NT, Compaq Tru64 UNIXMainframe: OS/390, MVS/ESA, MVS/XA, TPF/MPLF, VM/ESA, VM/XA, VM/HPO, VSE/ESA, VSE/SP, Z/OS, Linux for Z Series
    • porcacchia scrive:
      Re: ma posso
      - Scritto da: retyeryher
      installare windows su una 15k?sei rimasto indietro adesso dovresti direinstallare winzozz su una 25k?:D
  • Dio scrive:
    interoperabilità
    dai cellulari ai lettori mp3 ai formati dei documenti ai server, alle infrastrutture che sorregono il flusso di infomrazioni di internet.è la questione cruciale del momento, deve essere l'equilibrio fra libero mercato, qualità del sw, regolamentazione delle questioni etico-politiche implicite nel ruolo che il software ha nella società moderna.spero che vinca lo sprito di collaborazione, non si può escludere nessuno degli attori perchè le cose vadano bene per tutti.
    • belze scrive:
      Re: interoperabilità
      sono d'accordo finchè le cose stanno come dici tu. Il problema sorge quando si cerca di elimiare la concorrenza come fanno i mafiosi: non con un prodotto effettivamente migliore, ma ad esempio pagando una giuria, mascherando gli errori, col fud e così via così discorrendo. Non credo che sun non abbia scheletri nell'armadio, anzi, ma sicuramente microsoft è una delle aziende più sinistre che io conosca. Dall'altra parte vedo una ditta che ha fatto molto per la comunità alla quale sento di appartenere, ed alla quale va il mio rispetto per delle scelte coraggiose. Eppure riconosco che anche la Sun come Novell a suo tempo, deve badare agli azionisti, agli investitori.Tu dici interoperabilità Dal mondo *nix l'interoperabiloità credo che sia sempre più sopportata che non da lato redmond.È passato il tempo degli stanrd de facto in molti campi. Spero che quelli di microsoft smettano di sprecare soldi in tribunali e spie indistriali per pagare meglio i programmatori e gli ingegneri. Se sfornassero prodotti all'altezza delle mie aspettative (tra cui ovviamente c'è l'interoperabilità) non vedo perchè non dovrei usarli anche io!Per ora riconosco la mossa di Sun come semplice valutazione dei sicuri introiti che questo le consente. Ma ripeto, sono rammaricato perchè le macchine sun con il sistema operativo solaris sono fantastiche (sì, anche per il portafogli, ma non sono indirizzate alla casalinga di voghera, con tutto il rispetto per la categoria)
      • Alessandrox scrive:
        Re: interoperabilità
        - Scritto da: Dio
        Sei in ritardo sui tempi, sei fuori luogo e sei
        dannoso per quella comunità cui dici di
        appartenere.Per fortuna tu non ne fai parte....
        se a te la collaborazione non sembra la strada da
        seguire perché il tuo (che poi non è tuo ma è di
        chi può deciderne la licenza,) sacro codice
        sorgente verrebbe a contatto con il blasfemo
        binario di windows ...Guarda fino a poco tempo fa' era MS a dire la stessa cosa dei sw con licenze GPL e simili (licenze virali ecc.)... ma allora diceva cose sacrosante eh?Oggi invece STRAparla di collaborazione, interoperabilita' ecc. chiaramente si tratta di conversioni dell' ultim' ora perche' non e' MAI stata famosa per queste cose ma meglio tardi che mai...Tuttavia le sue licenze e i suoi accordi possono realmente AMMORBARE (legalmente) gli altri sorgenti, questa eì una realta' comprovata da FATTI e dalle stesse dichiarazioni di MS (leggiti gli articoli su P-I).Quindi direi che delle tue considerazioni il mondo ne possa veramente fare a meno senza perdersi nulla.Tornando alla notizia la ritengo interessante e nulla piu', SUN e' certamente liberissima di stringere gli accordi commerciali con chi vuole, basta chiaramente che rispetti gli accordi in essere con altri soggetti; probabilmente si tratta pure di una buona mossa.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 settembre 2007 16.35-----------------------------------------------------------
        • Comune mortale scrive:
          Re: interoperabilità
          Io dico che i SW di MS non fanno per niente schifo, mentre belze dice che fanno schifo, a questo proposito non mi spiego come mai il 100% dei clienti di Sun usi anche windows...Io dico che l’unico motivo per cui belze sostiene che i SW MS fanno schifo è che lui tifa per linux come un esagitato tifa per la propria squadra di calcio, senza ragionare.Io dico che persone come belze non sono salutari per la comunità di Linux, perché non ragionano.Parliamo di MS e del suo atteggiamento commercial-legale, questo discorso è a parte e devo spiegare, ma non è possibile farlo con persone come belze, quindi mi spiego con te:
          Guarda fino a poco tempo fa' era MS a dire la stessa cosa
          dei sw con licenze GPL e simili (licenze virali ecc.)...
          ma allora diceva cose sacrosante eh?No diceva cazzate, non sono sostenitore di MS io, mi piace l’idea di sviluppo collettivo ed aperto.Ms diceva cose orribili delle licenze OS perché sapeva che erano loro concorrenti, ed erano pericolosi
          Oggi invece STRAparla di collaborazione,
          interoperabilita' ecc. chiaramente si tratta di
          conversioni dell' ultim' ora perche' non e' MAI stata
          famosa per queste cose ma meglio tardi che mai...Non è una conversione sulla via di damasco, è un ragionamento pragmatico:Quando TUTTI i tuoi clienti ti chiedono una cosa (tutte le ditte hanno reti miste) anche se sei un monopolista non puoi tirarti indietro, se MS ora non facesse così morirebbe sul medio termine ed il suo OS e relativi allegati diventerebbe un carrozzone che non vuole nessuno entro qualche annoMS ha un atteggiamento tremendo nei confronti del mondo Open Source, verissimo, sono i suoi concorrenti e lo hanno sempre saputo, anche quando denigravano con il FUD ed anche quando prendevano per il culo.MS è anche responsabile di certe politiche commerciali odiose e per questo punite (senza successo) dall’antitrust.Volgiamo odiarla per l’atteggiamento commerciale?, libero di farlo,lo capisco perfettamente MA EVITA DI FARTI PREVARICARE DAL TUO STESSO ODIO, fai come la SUN comportati da persona seria e non staccare il cervello perché qualcuno ha fatto il gradasso. (urlando i SW MS fanno schifo! Quando poi li usano tutti, anche quelli “immuni” ai lock-in made in Redmond)
          Tornando alla notizia la ritengo interessante e nulla
          piu', SUN e' certamente liberissima di stringere gli
          accordi commerciali con chi vuole, basta chiaramente che
          rispetti gli accordi in essere con altri soggetti;
          probabilmente si tratta pure di una buona mossa.Ti riferisci a qualcosa in particolare?Gplv3?
          • krane scrive:
            Re: interoperabilità
            - Scritto da: Comune mortale
            Io dico che i SW di MS non fanno per niente
            schifo, mentre belze dice che fanno schifo, a
            questo proposito non mi spiego come mai il 100%
            dei clienti di Sun usi anche windows...Compra un libro di economia moderno a livello universitario e vedrai che alla voce " monopolio " trovi microsoft...
  • belze scrive:
    solo questione di soldi
    dopo tutto sun è un'azienda che bada agli utili. Ma penso proprio che lo faccia sarificando un altro valore, la reale qualità del prodotto. Credo che macchine come quelle prodotte recentemente da sun con specifiche hardware aperte, con consumi energentici ridotti ed elevatissime potenze di calcolo con solaris siano una soluzione praticamente perfette per gestire servizi server al top. Evidentemente ha bisogno di introiti anche da settori dove serve meno qualità, altrimenti non spiegherei un accordo simile. O comunque non credo che punti alla qualità dei prodotti che venderà.
    • Blah scrive:
      Re: solo questione di soldi
      BLa bla bla.Vabè, ne vuoi sapere più di Solaris. Oh, tutti che si improvvisano grandi manager, esperti di marketing, ingegneri informatici... per cosa? Perché c'è di mezzo il sistema Windows.Vabè, mu.
    • den scrive:
      Re: solo questione di soldi
      - Scritto da: belze
      dopo tutto sun è un'azienda che bada agli utili.
      Ma penso proprio che lo faccia sarificando un
      altro valore, la reale qualità del prodotto.
      Credo che macchine come quelle prodotte
      recentemente da sun con specifiche hardware
      aperte, con consumi energentici ridotti ed
      elevatissime potenze di calcolo con solaris siano
      una soluzione praticamente perfette per gestire
      servizi server al top. Evidentemente ha bisogno
      di introiti anche da settori dove serve meno
      qualità, altrimenti non spiegherei un accordo
      simile. O comunque non credo che punti alla
      qualità dei prodotti che
      venderà.poverino :
Chiudi i commenti