Le memorie flash di Intel e STMicro si fondono

Le due aziende hanno deciso di congiungere le divisioni dedicate alle memorie flash per creare uno dei più grandi produttori al mondo di memorie non volatili. Parte dei chip potrebbero essere fabbricati in Italia

Ginevra – Intel e il gruppo franco-italiano STMicroelectronics (ST) si preparano a dar vita ad uno dei maggiori produttori mondiali di memorie non volatili. La nuova realtà, in cui confluiranno gli asset relativi alle memorie flash di entrambe le partner, avrà la propria sede sociale in Svizzera e gestirà nove siti di ricerca e produzione.

Secondo i termini dell’accordo, ST venderà alla nuova società le sue attività nel campo delle memorie flash di tipo NAND e NOR, mentre Intel venderà le sue attività e risorse relative alle flash NOR. In cambio, Intel riceverà il 45,1% del capitale azionario e una somma in contanti di 432 milioni di dollari. ST riceverà invece il 48,6% del capitale azionario e una somma cash di 468 milioni di dollari. Il restante 6,3% del capitale sarà portato dalla società californiana di private equity Francisco Partners , che partecipa all’operazione con un investimento di 150 milioni di dollari.

Lo scorso anno le attività congiunte di Intel e ST nel settore delle memorie flash hanno generato complessivamente un ricavo di 3,6 miliardi di dollari : ciò fornisce una stima approssimativa del fatturato che dovrebbe generare il primo anno la joint venture. Joint venture che darà impiego a circa 8mila persone e che si troverà a gestire un portafoglio di quasi 3.500 brevetti.

La società, di cui non è ancora noto il nome, si focalizzerà nella produzione di memorie flash per una serie di dispositivi di elettronica di consumo e industriale che comprende i telefoni cellulari, i lettori MP3, le fotocamere digitali, i computer e altri apparati hi-tech. Dal momento che Intel possiede già una joint venture con Micron per la produzione di memorie NAND flash, insieme a ST produrrà esclusivamente package integrati NAND/NOR o NAND/DRAM.

Da sottolineare come tra le tecnologie riversate da Intel e ST nella nuova società vi sia anche quella phase-change , che combina la velocità tipica delle memorie DRAM con la capacità delle memorie flash di conservare i dati in assenza di corrente.

I chip saranno prodotti su wafer da 300 millimetri con una tecnologia di processo a 65 nanometri e, secondo alcune fonti, parte della produzione potrebbe essere di competenza della fabbrica M6 di Catania.

La formalizzazione dell’accordo, previo via libera delle autorità competenti, è prevista nella seconda metà del 2007. Ai vertici della nuova entità vi saranno Brian Harrison di Intel, designato CEO, e Mario Licciardello di ST, con il ruolo di COO.

Un’analisi dell’operazione, e dell’influenza che questa potrebbe avere sul mercato, viene fornita qui da EETimes.com .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ma tutti questi megapixel...
    Ma tutti questi megapixel... a parte i discorsi sulla grandezza del sensore e del rumore... ma serviranno a qualcosa?Io penso all'utente medio, che scattava foto con il buon vecchio 135 (e c'era anche chi usava il 120... ma questa è un'altra storia)... ma a cosa serviranno 12 Megapixel?Ma 4 Megapixel sono più che sufficienti! Al massimo ci stamperanno una 10x15 o una 13x18... vanno più che bene.Attualmente posseggo una Olimpus a 3.1 Megapixel e mi ci trovo più che bene... non mi serve altro.Naturalmente parlo dell'utente medio/niubbo.byePS sono ancora affezionato alla Hasseblad a pozzetto con rulli 110 che usa mio nonno... aaaahh che bello quando devi sostituire il rullo... che ti si impasta tutta la lingua di colla (geek)
    • Gatto Selvaggio scrive:
      Boh, aspettiamo Larry e cico

      Ma tutti questi megapixel... a parte i discorsi
      sulla grandezza del sensore e del rumore... ma
      serviranno a qualcosa?Presumo a raggiungere la definizione di una tradizionale diapositiva.
      • Anonimo scrive:
        Re: Boh, aspettiamo Larry e cico
        - Scritto da: Gatto Selvaggio

        Ma tutti questi megapixel... a parte i discorsi

        sulla grandezza del sensore e del rumore... ma

        serviranno a qualcosa?

        Presumo a raggiungere la definizione di una
        tradizionale diapositiva.Qualcuno li usa per fare stampe di grandi dimensioni e a qualcuno può servire recuperare più dettagli dall'immagine (ammesso che la lente risolva la risoluzione del sensore).Ma la maggior parte delle persone non se ne fa nulla, qualcuno dice che così poi può "ritagliare" (crop) la parte interessante dell'immagine senza perdere troppa risoluzione. Peccato che il punto principale della fotografia sia proprio quello di inquadrare (in maniera interessante e comunicativa) il soggetto. Altrimenti andiamo in giro scattando a caso e poi con tranquillità vediamo se c'é qualche cosa di interessante da tagliare...
        • Gatto Selvaggio scrive:
          Re: Boh, aspettiamo Larry e cico

          (ammesso che la lente risolva la risoluzione del sensore).Non so, ma intuitivamente ho sempre pensato che le lenti permettano una nitidezza parecchio superiore alla risoluzione dei sensori.
          Ma la maggior parte delle persone non se ne fa
          nulla, qualcuno dice che così poi può
          "ritagliare" (crop) la parte interessante
          dell'immagine senza perdere troppa risoluzione.
          Peccato che il punto principale della fotografia
          sia proprio quello di inquadrare (in maniera
          interessante e comunicativa) il soggetto.
          Altrimenti andiamo in giro scattando a caso e poi
          con tranquillità vediamo se c'é qualche cosa di
          interessante da tagliare...È una tecnica!Da una macchina fotografica digitale vorrei:Sensore a grandezza naturale.Una sensibilità molto spinta, tale da permettermi foto non mosse (tempi brevi) anche in movimento e in condizioni di luce scarsa, senza dover ricorrere al treppiede.Possibilità di collegarla al computer e vedere l'immagine sul monitor, a una risoluzione maggiore di quella del display integrato.E magari, il tutto a forma di rullino da infilare nella mia vecchia reflex.E già che ci siamo una valigia di soldi dal cielo per comprare tutto.
    • Teo_ scrive:
      Re: Ma tutti questi megapixel...
      - Scritto da:
      Ma tutti questi megapixel... a parte i discorsi
      sulla grandezza del sensore e del rumore... ma
      serviranno a
      qualcosa?
      Sul rumore c'è un bell'articolo uscito da poco qui: http://www.dpreview.com/articles/compactcamerahighiso/
  • Anonimo scrive:
    Per chi sa l'inglese un ottimo articolo
    Pubblicato molto recentemente su DPReview (un sito molto serio e ben fatto di fotografia) che tratta appunto di questa invasione di Pixel e di compatte con sensibilità sulla carta incredibili, ma che alla prova dei fatti si scontrano con la dura realtà della fisica: più pixel su un sensore piccolo comportano maggiore rumore (cattive foto) con poca luce.Punto.http://www.dpreview.com/articles/compactcamerahighiso/
  • Anonimo scrive:
    Domanda tecnica.
    Ho visto che il alcuni thread c'è qualcuno che s'intende di fotografia...avrei una domanda quindi: ho una sony Dsc-F707, che mi è stata regalata. All'inizio non riuscivo a fare una foto decente...poi c'ho studiato sopra un pò e adesso riesco ad ottenere dei risultati discreti...la domanda è: come fotocamera, in considerazione dei suoi anni, è discreta o faccio prima a comprarmi una compatta ? ovvero, vale la pena studiarci sopra oppure è talmente datata che risulta inutile perderci tempo ?Grazie a chiunque voglia rispondermi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda tecnica.
      Premetto che non ho quella macchina, ma la F707 la F717 sono sicuramente diventate un classico dei loro tempi, tanto che quando uscì la 828 ci fu moltissima aspettativa ma tanti rimasero scontenti sopratutto per i problemi di aberrazioni cromatiche (l'alone blu in zone ad alto contrasto tanto per intenderci).Detto questo, se non sei riuscito a fare mai una foto decente con quella macchina mi sa che dovresti dedicarci più tempo (spesso si dice che la caratteristica migliore di una macchina fotografica è l'umano che sta dietri l'obiettivo ;) )Molte compatte di oggi fanno tutto da sole, anche il caffé, ma nessuna può sopperire all'occhio di chi scatta, infatti il web è pieno di foto noiose fine alla morte.Quando una foto è interessante e comunicativa, la qualità tecnica passa immediatamente in secondo piano.Poi, per carità, ognuno ha i suoi gusti: ci sono fior di servizi fotografici fatti con attrezzature da 10k euro con modelle fotoritoccate fino a farle sembrare di plastica che vendono come il pane. Tant'é.Comunque la F707 mi pare fosse una macchina già abbastanza voluminosa, insomma non proprio una compatta, per cui se vuoi buttarti nella fotografia magari puoi anche valutare l'acquisto di una reflex digitale compatta (tipo la Canon 400D, la Olympus 410 o altre simili).Valuta bene la cosa però, se ti frega poco della fotografia e ti interessa solo avere degli scatti ricordo (per esempio l'ennesima foto della morosa davanti alla fontana di Trevi) allora è meglio che ti prendi una compatta che non costi troppo e che ti porti sempre in giro.Io ti consiglio una delle Fuji uscite negli ultimi anni per una serie di valutazioni che puoi trovare nelle recensioni su dpreview.com (e nei loro forum).
  • Delonio scrive:
    Nuove fotocamere? Alcune considerazioni
    Un saluto a tutti,premetto che non voglio tediare nessuno con informazioni tecniche, anche perchè sono un semplice fotoamatore, però voglio raccontarmi la mia esperienza. La mia prima fotocamera digitale l'ho acquistata nel 2004. Tre megapixel pochissime impostazioni ma ad ogni scatto, le foto erano più luminose delle reflex digitali disponibili allora. No, non scherzo e ciò era dovuto semplicemente perchè non aveva zoom se non quello digitale e basta. Quest'anno ho comprato un'altra digitale compatta a 7.1 megapixel. E' sicuramente un salto in avanti ma il rumore delle foto alle volte è un po' alto e poi a causa dello zoom ottico, le foto sono sottoesposte rispetto alla mia prima macchina fotografica digitale. Morale della favola? Alle volte sembra di andare indietro. L'unica nota positiva è la gestione dei colori sicuramente migliorata, non dimenticando però che tutte le macchine digitali comprese le reflex, dopo pochissimi mesi sono svalutate a circa 1/3 del valore acquistato. Possiedo anche una reflex digitale che tra l'altro a causa del sensore che si sporca non dà la libertà di cambiare ottiche con serenità. Morale della favola? Le utilizzerò comunque ma ho ordinato una reflex analogica la quale è più robusta e permette foto splendide.. Alla faccia del progresso..
    • pierg75 scrive:
      Re: Nuove fotocamere? Alcune considerazi
      Concordo al 100%Per quello mi tengo la mia contax e le ottiche zeiss ;)Pier
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuove fotocamere? Alcune considerazi

      una reflex digitale che tra l'altro a causa del
      sensore che si sporca non dà la libertà di
      cambiare ottiche con serenità.FYI le Reflex Olympus montano un sistema per la pulizia automatica del sensore da molto tempo.Adesso iniziano a montarlo anche su altre marche.
      • Delonio scrive:
        Re: Nuove fotocamere? Alcune considerazi
        si il sistema di pulizia è valido ma con il tempo dovrai comunque inviarlo in assistenza per la pulizia. Non voglio fare polemica ma un'altra marca conosciutissima tra l'altro dopo aver fatto pulire il sensore presso un centro assistenza autorizzato, mi ha inviato una lettera in cui mi diceva che era impossibile pulire il sensore al 100%. In pratica ho speso quasi 1000 euro per non poter avere foto nitide quando scatto foto con paesaggi dove c'è il cielo.. Tutto questo è accaduto la settimana scorsa.. Giudicate voi
        • Anonimo scrive:
          Re: Nuove fotocamere? Alcune considerazi
          - Scritto da: Delonio
          si il sistema di pulizia è valido ma con il
          tempo dovrai comunque inviarlo in assistenza
          per la pulizia.Per il momento, 2 anni, non ho nessuno spot e neppure le persone che leggo nel forum di dpreview.Ovvio che devi fare comunque un pò di attenzione quando cambi l'ottica perché se ci va su qualche microgoccia oleosa, o qualcosa di appiccicoso, non bastano le vibrazioni per rimoverla.
          Non voglio fare polemica ma un'altra
          marca conosciutissima tra l'altro dopo aver fatto
          pulire il sensore presso un centro assistenza
          autorizzato, mi ha inviato una lettera in cui mi
          diceva che era impossibile pulire il sensore al
          100%. In pratica ho speso quasi 1000 euro per non
          poter avere foto nitide quando scatto foto con
          paesaggi dove c'è il cielo.. Tutto questo è
          accaduto la settimana scorsa.. Giudicate
          voiChe sfiga, ho sentito anch'io una storia dell'orrore simile (sempre con la marca conosciutissima).
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuove fotocamere? Alcune considerazi
      - Scritto da: Delonio
      sensore che si sporca non dà la libertà di
      cambiare ottiche con serenità. Morale della
      favola? Le utilizzerò comunque ma ho ordinato una
      reflex analogica la quale è più robusta e
      permette foto splendide.. Alla faccia del
      progresso..prendi una 400D e cambia le ottiche fuori dal fango ;)dai che si scherza ;)certo che con una analogica sai che libertà ... di finire un rullino, di avere solo un tipo di iso...
      • Anonimo scrive:
        Re: Nuove fotocamere? Alcune considerazi
        Secondo me se si è dei bravi fotografi si possono utilizzare anche pochi elementi. Ho una analogica reflex che uso con soddisfazione. Compro sempre tanti rullini iso 400 con buona pace per tutti.
  • Anonimo scrive:
    Mille mila pixel
    Non servono a nulla, anzi continuando ad aumentare la risoluzione tra poco le compatte non riusciranno a produrre immagini con poco rumore nemmeno a ISO bassi (50-100).Consiglio la lettura du questo articolo che spiega le caratteristiche del rumore quando aumentano gli ISO:http://www.dpreview.com/articles/compactcamerahighisosi capisce perchè non vale la pena aumentare i megapixel su sensori così piccoli (e questo è solo una parte del problema, poi c'é sempre la grossa questione delle ottiche).Purtroppo si sa come funziona il mercato del popolino bove: più sono alti i numeri, meglio deve essere!
    • Anonimo scrive:
      Re: Mille mila pixel
      - Scritto da:
      Non servono a nulla, anzi continuando ad
      aumentare la risoluzione tra poco le compatte non
      riusciranno a produrre immagini con poco rumore
      nemmeno a ISO bassi
      (50-100).

      Consiglio la lettura du questo articolo che
      spiega le caratteristiche del rumore quando
      aumentano gli
      ISO:

      http://www.dpreview.com/articles/compactcamerahigh

      si capisce perchè non vale la pena aumentare i
      megapixel su sensori così piccoli (e questo è
      solo una parte del problema, poi c'é sempre la
      grossa questione delle
      ottiche).

      Purtroppo si sa come funziona il mercato del
      popolino bove: più sono alti i numeri, meglio
      deve
      essere!aoh costa 400 euro... DEVE esse figoooooo
    • Anonimo scrive:
      Re: Mille mila pixel
      Quoto.Per esperienza ne ho una da 6M che va peggio di un'altra da 4 ma con un sensore con una superficie più grande.- Scritto da:
      Non servono a nulla, anzi continuando ad
      aumentare la risoluzione tra poco le compatte non
      riusciranno a produrre immagini con poco rumore
      nemmeno a ISO bassi
      (50-100).

      Consiglio la lettura du questo articolo che
      spiega le caratteristiche del rumore quando
      aumentano gli
      ISO:

      http://www.dpreview.com/articles/compactcamerahigh

      si capisce perchè non vale la pena aumentare i
      megapixel su sensori così piccoli (e questo è
      solo una parte del problema, poi c'é sempre la
      grossa questione delle
      ottiche).

      Purtroppo si sa come funziona il mercato del
      popolino bove: più sono alti i numeri, meglio
      deve
      essere!
  • Anonimo scrive:
    Mi meraviglio...
    ...Che un sito serio come questo pubblichi notizie del genere esaltandole come un progresso. A che servono un sacco di pixel se poi la lente non li risolve? Ad aumentare la spesa in memoria e in dischi. E basta. NON migliorano la qualità di immagine. Invece dovreste notare macchine che si fanno notare per feature particolari, come la serie Fuji F10,F11,F30,F31 che ha una resa ad alti ISO quasi da reflex, tanto per fare un esempio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi meraviglio...
      - Scritto da:
      ...Che un sito serio come questo pubblichi
      notizie del genere esaltandole come un
      progresso.
      A che servono un sacco di pixel se poi la lente
      non li risolve? Ad aumentare la spesa in memoria
      e in dischi. E basta. NON migliorano la qualità
      di immagine. Invece dovreste notare macchine che
      si fanno notare per feature particolari, come la
      serie Fuji F10,F11,F30,F31 che ha una resa ad
      alti ISO quasi da reflex, tanto per fare un
      esempio.Quoto. A parte alcune fuji che si sono distinte per la resa ad ISO più alti, il panorama delle compatte è desolante.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi meraviglio...
        - Scritto da:
        Quoto. A parte alcune fuji che si sono distinte
        per la resa ad ISO più alti, il panorama delle
        compatte è
        desolante.ma quanto compatte sono queste compatte della fuji?
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi meraviglio...
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          Quoto. A parte alcune fuji che si sono distinte

          per la resa ad ISO più alti, il panorama delle

          compatte è

          desolante.

          ma quanto compatte sono queste compatte della
          fuji?vai su dpreview.com c'è tutto: dimensioni, costi, prove ecc.
    • pippo75 scrive:
      Re: Mi meraviglio...

      A che servono un sacco di pixel se poi la lente
      non li risolve? Ad aumentare la spesa in memoria
      e in dischi. E basta. NON migliorano la qualità
      di immagine. Invece dovreste notare macchine che
      si fanno notare per feature particolari, come la
      serie Fuji F10,F11,F30,F31 che ha una resa ad
      alti ISO quasi da reflex, tanto per fare un
      esempio.ho visto varie volte le foto delle F10/20/30 e devo dire che ad alti sono scarse.Sembrano belle perche' sono ripassate del SW di eliminazione rumore.Ho scaricato delle foto della canon a alti iso erano piu' rumorose e le ho passate poi con noise ninja, erano meglio rispetto a quelle della fuji.Vero che dipende da tante cose, ma dire che sono quasi da reflex......ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi meraviglio...
        - Scritto da: pippo75


        A che servono un sacco di pixel se poi la lente

        non li risolve? Ad aumentare la spesa in memoria

        e in dischi. E basta. NON migliorano la qualità

        di immagine. Invece dovreste notare macchine che

        si fanno notare per feature particolari, come la

        serie Fuji F10,F11,F30,F31 che ha una resa ad

        alti ISO quasi da reflex, tanto per fare un

        esempio.


        ho visto varie volte le foto delle F10/20/30 e
        devo dire che ad alti sono
        scarse.
        Sembrano belle perche' sono ripassate del SW di
        eliminazione
        rumore.
        Ho scaricato delle foto della canon a alti iso
        erano piu' rumorose e le ho passate poi con noise
        ninja, erano meglio rispetto a quelle della
        fuji.Si della Canon reflex...http://www.dpreview.com/articles/compactcamerahighiso/vedere la sezione dove vengono comparate le foto
        • pippo75 scrive:
          Re: Mi meraviglio...


          Si della Canon reflex...

          http://www.dpreview.com/articles/compactcamerahigh

          vedere la sezione dove vengono comparate le fotonon ricordo che canon era, ma era compatta, se stasera ho tempo provo a cercare o su dpreview o su steve-digicam.ciao
    • pierg75 scrive:
      Re: Mi meraviglio...
      - Scritto da:
      Invece dovreste notare macchine che
      si fanno notare per feature particolari, come la
      serie Fuji F10,F11,F30,F31 che ha una resa ad
      alti ISO quasi da reflex, tanto per fare un
      esempio.O le canon per esempio che riescono a salire con gli ISO mantendo una qualita' accettabile (vedi A710IS, A570 etc etc).Pier
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi meraviglio...
      - Scritto da: Invece dovreste notare macchine che
      si fanno notare per feature particolari, come la
      serie Fuji F10,F11,F30,F31 che ha una resa ad
      alti ISO quasi da reflex, tanto per fare un
      esempio.a che costo?(chiedo!)
  • Anonimo scrive:
    La dimensione non promette nulla di buon
    La dimensione non promette nulla di buono!!!Rimane ancora valido questo:http://allarovescia.blogspot.com/2007/01/come-scegliere-una-macchina-fotografica.html
    • Anonimo scrive:
      Re: La dimensione non promette nulla di
      Il numero di pixel di per se non è indice di qualità, specie se questi sono costipati su un ccd molto piccolo si influenzano a vicenda e sono molto "rumorosi", meglio sarebbe indicare anche grandezza della superficie sensibile, il rumore, ecc.
  • Anonimo scrive:
    Peccato che non siano reali
    Con 12 megapixel se fossero reali si potrebbero fare gli ingrandimenti al microscopio di una normale fotografia... invece le foto delle ultime super risolute le vai a zoomare e vedi subito i quadratoni :|Ce stanno a pija pel culo, così come lo han fatto per le stampanti a getto d'inchiostro quando i DPI cominciarono a impennare fino a raggiungere agilmente le migliaia
    • Anonimo scrive:
      Re: Peccato che non siano reali
      - Scritto da:
      Con 12 megapixel se fossero reali si potrebbero
      fare gli ingrandimenti al microscopio di una
      normale fotografia... invece le foto delle ultime
      super risolute le vai a zoomare e vedi subito i
      quadratoni
      :|


      Ce stanno a pija pel culo, così come lo han fatto
      per le stampanti a getto d'inchiostro quando i
      DPI cominciarono a impennare fino a raggiungere
      agilmente le
      migliaiail problema è che aumentano i megapixel tenendo piccolo il sensore: i singoli pixel assorbono meno luce e sono più sensibili al rumore. Quindi escono foto piene di noise; cercano di ridurlo con tecniche digitali che non fanno altro che il blur dei pixel con quelli adiacenti.
  • Anonimo scrive:
    Menti ottuse
    Basta che la gente vede i numeroni ed è contenta...ADSL a 20M che vanno come la 640... telefoni con il GRATIS da tutte le parti che costano come il prosciutto... ed oggi megapixel a volontà.Ma la gente non capisce:+ megapixel = - qualitàI sensori delle compatte hanno sempre le stesse dimensioni, quindi a fronte di un numero elevato di pixel in uno spazio ridotto si ha una densità molto elevata di fotorecettori che ricevono ciascuno molta meno luce, quindi la stessa va amplificata ed ecco qua il rumore (pixel colorati a vanvera) che caratterizzano tutte le foto delle più recenti macchine fotografiche.Ho una ixus40 ed una ixus850is (4 megapixel contro 7.1)... Beh, la piccolina fa foto mille volte meglio della 850IS.Inoltre, in un ottica da 2cm di diametro.. ma a cosa servono 12 megapixel ????
    • outkid scrive:
      Re: Menti ottuse

      Inoltre, in un ottica da 2cm di diametro.. ma a
      cosa servono 12 megapixel
      ????pensa che tra un po' li metteranno nei cellulari che 2cm di diametro se li sognano..
  • Anonimo scrive:
    Qualità lenti-ottiche
    ahimè troppo spesso nelle compatte si esalta il numero di Mpixel e mai si dice nulla sulla qualità delle ottiche. In generale per le compatte la qualità è inferiore ad una reflex (anche perchè sulla reflex l'obiettivo te lo scegli tu).Ok, su una compatta le ottiche sono importanti fino ad un certo punto, ma potendo scegliere tra le due io opterei per la panasonic. Io ho una lumix e devo dire che è la migliore che mi sia passata per le mani (in precedenza avevo Nikon, che non era cmq malaccio, ma un gradino sotto secondo me).Le casio invece non le considero un granchè: ne ho provate un paio di amici e devo dire che vanno in crisi in condizioni "difficili" (poca luce, soggetto in movimento, campi lunghi)...foto oscene, mentre la lumix non perde un colpo.Unico rammarico è che la Panasonic abbia deciso di risparmiare sullo zoom: la mia lumix (pur essendo un po' vecchiotta) monta un 10X ottico, quindi non è mai necessario ricorrere allo zoom digitale. Su un modello "di punta" come questo mi sarei aspettato di più.
  • Anonimo scrive:
    impossibile impostare manualmente F
    ok ok , al massimo c'è il fuoco manuale (sulla prima, sulla seconda non si sa) ... ma non è possibile impostare manualmente l'apertura.sux
    • Anonimo scrive:
      Re: impossibile impostare manualmente F
      - Scritto da:
      ok ok , al massimo c'è il fuoco manuale (sulla
      prima, sulla seconda non si sa) ... ma non è
      possibile impostare manualmente
      l'apertura.

      suxLa lumix non mi pare abbia il fuoco manuale, ma l'impostazione manuale dell'apertura dovrebbe avercela (almeno su alcuni modelli precedenti c'era).Inoltre son sicuro che abbia la possibilità di regolare manualmente gli iso e di conseguenza puoi agire indirettamente sull'apertura.Poi ovvio...non sono reflex!
      • Anonimo scrive:
        Re: impossibile impostare manualmente F
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ok ok , al massimo c'è il fuoco manuale (sulla

        prima, sulla seconda non si sa) ... ma non è

        possibile impostare manualmente

        l'apertura.



        sux

        La lumix non mi pare abbia il fuoco manuale, ma
        l'impostazione manuale dell'apertura dovrebbe
        avercela (almeno su alcuni modelli precedenti
        c'era).
        Inoltre son sicuro che abbia la possibilità di
        regolare manualmente gli iso e di conseguenza
        puoi agire indirettamente
        sull'apertura.

        Poi ovvio...non sono reflex!hanno un SNR che fa pena, ci sono compatte decisamente migliori
        • Anonimo scrive:
          Re: impossibile impostare manualmente F
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          ok ok , al massimo c'è il fuoco manuale (sulla


          prima, sulla seconda non si sa) ... ma non è


          possibile impostare manualmente


          l'apertura.





          sux



          La lumix non mi pare abbia il fuoco manuale, ma

          l'impostazione manuale dell'apertura dovrebbe

          avercela (almeno su alcuni modelli precedenti

          c'era).

          Inoltre son sicuro che abbia la possibilità di

          regolare manualmente gli iso e di conseguenza

          puoi agire indirettamente

          sull'apertura.



          Poi ovvio...non sono reflex!

          hanno un SNR che fa pena, ci sono compatte
          decisamente
          miglioripuoi dirci di più?
    • The Raptus scrive:
      Mai visto!
      .. Ok, ho una reflex digitale (nikon D70) ma non ho mai visto delle compatte in cui si può impostare il diaframma.Al massimo ti dicono se vuoi un primo piano o un campo lungo, perchè spiegare alla massaia di Voghera cos'è il diaframma e la relazione col tempo di posa ...Per chi ha bisogno di questo allora si ACCATTI una reflex. Cominciano a costare davvero poco.Poi magari dovranno capire che più dei MegaPixel conta la qualità dell'ottica. E su questo è come per il "vecchio" analogico (che ancora preferisco)
      • outkid scrive:
        Re: Mai visto!

        Poi magari dovranno capire che più dei MegaPixel
        conta la qualità dell'ottica. E su questo è come
        per il "vecchio" analogico (che ancora
        preferisco)tsk.. giochi con sempre piu' poligoni, cpu con sempre piu' mhz, fotocamere in un mm con sempre piu' mpixel.. il consumatore medio vuole solo qualcosa in piu'.. non qualcosa di meglio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mai visto!
          - Scritto da: outkid

          Poi magari dovranno capire che più dei MegaPixel

          conta la qualità dell'ottica. E su questo è come

          per il "vecchio" analogico (che ancora

          preferisco)

          tsk.. giochi con sempre piu' poligoni, cpu con
          sempre piu' mhz, fotocamere in un mm con sempre
          piu' mpixel.. il consumatore medio vuole solo
          qualcosa in piu'.. non qualcosa di
          meglio.si, vuole ... vedere un numero che cresce .leggete qui: http://www.nadir.it/ob-fot/reflex-e-modern/reflex-e-modern.htm
      • Anonimo scrive:
        Re: Mai visto!

        Poi magari dovranno capire che più dei MegaPixel
        conta la qualità dell'ottica. E su questo è come
        per il "vecchio" analogico (che ancora
        preferisco)La qualità dell'ottica è fuori discussione, il problema con i megapixel in più è la qualità dei pixel. Ficcare tutti quei sensori in uno spazio così piccolo è al limite del sensato considerando il livello di rumore.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mai visto!
        - Scritto da: The Raptus
        .. Ok, ho una reflex digitale (nikon D70) ma non
        ho mai visto delle compatte in cui si può
        impostare il
        diaframma.Ce ne sono moltissime invece... ad esempio, tutta la serie S, G e i modelli + alti della A di Canon, ma anche spucliando nei cataloghi di altri produttori si trovano manual mode o almeno priorità di tempi/diaframmi.
        Per chi ha bisogno di questo allora si ACCATTI
        una reflex. Cominciano a costare davvero
        poco.Non son d'accordo.... da quando siamo passati al digitale, la possibilità di impostare manualmente tempi di esposizione e diaframmi è solo una questione di offrire o non offrire tale possibilità nel software. La casalinga di voghera può lasciare la macchina in auto e ignorare tranquillamente i modi non automatici.Sicuramente una reflex rispetto a una compatta è tutta un'altra cosa, ma è anche più ingombrante e impegnativa, non tutti ne hanno bisogno, per contro c'è una larga fetta di persone che vogliono una compatta da portarsi dietro in tutte le occasioni, ma non disdegnano, se capita l'occasione, di avere più controllo sulle opzioni di ripresa.A mio parere, inserire tali possibilità in ogni compatta avrebbe solo l'effetto di allargare il target potenziale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mai visto!
          - Scritto da:

          Per chi ha bisogno di questo allora si ACCATTI

          una reflex. Cominciano a costare davvero

          poco.

          Non son d'accordo.... da quando siamo passati al
          digitale, la possibilità di impostare manualmente
          tempi di esposizione e diaframmi è solo una
          questione di offrire o non offrire tale
          possibilità nel software. è vero.si tratta solo di una galileiana, di piccole dimensioni, con uno zoom non smontabile.questo è una compatta.non capisco perchè sarebbe da disprezzare.Ci sono gioielli da 100 anni, che sono COMPATTI.
          La casalinga di voghera
          può lasciare la macchina in auto e ignorare
          tranquillamente i modi non
          automatici.infatti.fare arte o essere professionisti va ben oltre la sola possibilità di impostare manualmenta la macchina: il controllo va dato anche all'amatore, SE VUOLE.deve essere impostabile e funzionare!io con la compatta a volte il tempo lungo lo vorrei! La compatta è piccola e ce l'ho sempre... la reflex no, che ingombra e costa...e quando non prevedo uscite, mi porto la piccola.ma il tempo lungo... NIET! ed è nikon...
          Sicuramente una reflex rispetto a una compatta è
          tutta un'altra cosa, ma è anche più ingombrante e
          impegnativa, non tutti ne hanno bisogno, per
          contro c'è una larga fetta di persone che
          vogliono una compatta da portarsi dietro in tutte
          le occasioni, ma non disdegnano, se capita
          l'occasione, di avere più controllo sulle opzioni
          di
          ripresa.totalmente d'accordo.anche perchè davvero non vedo il problema.
          A mio parere, inserire tali possibilità in ogni
          compatta avrebbe solo l'effetto di allargare il
          target
          potenziale.ahecco forse il vero problema.non lo fanno, così chi sa qualcosa in più, oggi, inizia dalla D40 e dalla 400D:-/
      • Anonimo scrive:
        Re: Mai visto!
        - Scritto da: The Raptus
        .. Ok, ho una reflex digitale (nikon D70) ma non
        ho mai visto delle compatte in cui si può
        impostare il
        diaframma.
        Al massimo ti dicono se vuoi un primo piano o un
        campo lungo, perchè spiegare alla massaia di
        Voghera cos'è il diaframma e la relazione col
        tempo di posa
        ...
        Per chi ha bisogno di questo allora si ACCATTI
        una reflex. Cominciano a costare davvero
        poco.beh, comunque interessante... sembrava tutto una figata, con questi mega ultra pixel ... e invece non servono granchémetti che uno crede di si, è un allocco ... come anche la grandezza della lente... lenti piccole e tanti megapixel = poca qualitàlente grande e un po' meno di megapixel = qualitàgiusto?
Chiudi i commenti