Libero Pay in Libero Mail: così si paga facile

Libero Pay: come pagare bollettini bancari, postali o PagoPA tramite la casella di posta Libero Mail, usata mensilmente da 9 milioni di italiani.
Libero Pay: come pagare bollettini bancari, postali o PagoPA tramite la casella di posta Libero Mail, usata mensilmente da 9 milioni di italiani.

Cos’è diventata oggi la casella di posta elettronica? La domanda è lecita in virtù del fatto che i servizi sono sempre più numerosi ed integrati, trasformando l’email in qualcosa di sempre più prezioso e ricco di funzionalità. A maggior ragione la domanda è lecita nel giorno in cui Italiaonline presenta Libero Pay, la nuova funzione che arricchisce Libero Mail di un servizio di pagamento immediato e semplice.

Libero Pay, così si paga su Libero Mail

La novità coinvolge 9 milioni di utenti mensili che la casella di posta oggi raccoglie e si tratta di un vero e proprio portafoglio integrato nel servizio:

Libero Pay, infatti, consente a tutti coloro che sono titolari di una casella di posta di Libero di pagare online i bollettini postali, bancari (MAV, RAV o Freccia) o gli avvisi di pagamento PagoPA (incluso il bollo auto) in modo semplice, economico e veloce. Il servizio è totalmente sicuro grazie alla tecnologia 3DSecure.

Una semplice integrazione tra servizi, insomma, che da una parte facilita il compito del pagamento all’utente, ma dall’altra mette la casella di posta Libero al centro dell’esperienza dell’utente stesso: un solo riferimento per ricevere bollettini e avvisi di pagamento, effettuare il pagamento stesso ed infine ricevere la conferma della bontà dell’operazione.

Libero Pay

L’era del distanziamento e del lockdown ha probabilmente accelerato l’integrazione, favorendo la rapida evoluzione di Libero Mail verso questa nuova opportunità: è sufficiente un click per attivare il tutto, dopodiché è sufficiente la compilazione una tantum di un apposito modulo per la raccolta dati. Da quel momento in poi i pagamenti tramite Libero Mail saranno semplici e per l’utente sarà soltanto questione di login:

Quando dovrà pagare, ad esempio, una bolletta di luce o gas, il bollo auto, la rata di un finanziamento o un tributo alla pubblica amministrazione, gli basterà semplicemente accedere a Libero Pay e aggiungere i dati del bollettino in suo possesso. Ad ogni operazione l’utente riceverà mail di conferma di avvenuto pagamento direttamente nella casella Libero Mail, ben organizzata nell’apposito Tab Utenze.

Il costo di commissione del bollettino è pari a 1,5 euro, cifra che il gruppo vede come il più basso attualmente disponibile sul mercato. Questo dettaglio non è certo secondario, visto che facilità e convenienza si sposano all’interno del medesimo progetto per tendere la mano all’utente ed offrirgli una nuova comfort zone cucita direttamente sulla sua casella di posta già in uso.

Siamo davvero orgogliosi di questo nuovo servizio abbinato alla Libero Mail, non solo perché è un’ulteriore e preziosa feature che arricchisce la più usata tra le nostre property, ma anche perché siamo sicuri che i nostri utenti scopriranno in Libero Pay un grande aiuto che permetterà loro di risparmiare tempo e denaro, in modo semplice, sicuro e totalmente digitale

Domenico Pascuzzi, Marketing Director Publishing di Italiaonline

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 07 2020
Link copiato negli appunti