L'obiettivo di McDonald's è quello di entrare nel Metaverso

L'obiettivo di McDonald's è quello di entrare nel Metaverso

Cosa succederebbe se McDonald's aprisse dei ristoranti nel Metaverso? A quanto pare lo scopriremo prima del previsto.
Cosa succederebbe se McDonald's aprisse dei ristoranti nel Metaverso? A quanto pare lo scopriremo prima del previsto.

Il Metaverso sembra farsi sempre più strada all’interno della vita di tutti i giorni, tanto che, centinaia di marchi conosciuti in tutto il mondo, stanno cercando di entrarci nella maniera più sensata e rapida possibile, così da non perdere il treno verso un mondo completamente digitale. Fra questi, non manca ovviamente McDonald’s, che stando agli ultimi brevetti presentati, parrebbe interessata ad aprire dei veri e propri ristoranti all’interno del Metaverso. Ma in che modo succedere? Cosa offriranno? E soprattutto, come saranno collegati al mondo reale?

I brevetti parlano chiaro: McDonald’s vuole il Metaverso

Sono 10 in totale i brevetti presentati da McDonald’s, tutti volti all’espiazione del proprio brand, ma non nella maniera più classica, piuttosto optando per una strada decisamente più digitale e proiettata verso il futuro. L’azienda di fast food più conosciuta al mondo sembra infatti decisa a partire sin da subito con gli investimenti nel Metaverso, così da essere tra le prime a popolarlo.

McDonald's

Il motivo principale di tale decisione, si collega ovviamente al mondo reale, visto che lo sviluppo della controparte digitale, sarà probabilmente collegata con il servizio reale e che tutti noi oggi conosciamo. Non servirà più ordinare un panino tramite il proprio delivery di fiducia, ma basterà far sedere il proprio avatar in uno dei chissà quanti McDonald’s del Metaverso, ordinare qualcosa e attendere che quel qualcosa venga consegnato anche a casa.

Ma non solo, perché a quanto pare, l’apertura dei ristoranti virtuali potrebbe servire anche per ospitare eventi esclusivi, proprio come siamo stati abituati a vivere durante il periodo della pandemia, con concerti pensati per la riproduzione all’interno di titoli online come Fortnite e simili.

Dai brevetti, si evince inoltre la volontà di McDonald’s di cavalcare l’onda dei cosiddetti NFT, i quali potrebbero effettivamente rappresentare una scommessa vincente per il mercato di file di ogni formato. Insomma, l’azienda sembra essere fortemente proiettata verso tale strada, non ci resta quindi che attendere e scoprire cosa avrà in serbo per tutti noi.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 12 feb 2022
Link copiato negli appunti