Mario gioca al Commodore 64

Ai molti classici dei videogiochi già disponibili per Nintendo Wii si aggiungeranno presto anche quelli del Commodore 64, indimenticato home computer degli anni '80. Pronti a rispolverare i joy... ehm, i gamepad?

Roma – Già considerata una delle piattaforme da gioco più appetibili per i nostalgici dei videogame, Wii corteggia ora i milioni di trentenni che negli anni ’80 e ’90 si sono divertiti con l’home computer più venduto della storia: il Commodore 64 .

Confermando le voci che si inseguivano da tempo, Nintendo ha annunciato un accordo con Commodore Gaming , la società che attualmente detiene tutti i marchi e i brevetti Commodore, per portare su Wii alcuni dei più famosi classici del C64.

C64 Presto i possessori di Wii potranno giocare ad alcuni dei più famosi titoli creati per la vecchia gloria Commodore: tra questi Uridium, Karate, California Games, Summer Games, Impossible Mission e Jumpman. Ciascun gioco potrà essere acquistato su Wii Shop per 500 punti (5 euro), e fatto girare all’interno di Virtual Console, un emulatore integrato nel software di Wii che oggi è già in grado di supportare piattaforme storiche come NES, SNES, Nintendo 64, Sega Genesis, MSX, Neo Geo e Turbografx 16.

I primi giochi per C64 dovrebbero apparire sul canale Wii Shop delle console europee a partire dalla seconda metà dell’anno. Per il momento non è dato sapere se il supporto al C64 verrà esteso anche a USA e Giappone: l’accordo con l’olandese Commodore Gaming è stato infatti raggiunto da Nintendo Europe.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Cristiano Rocchi scrive:
    Principio di indeterminazione
    L'articolo non spiega come sia possibile "fotografare" un elettrone tenendo in considerazione la validità del principio di indeterminazione. Questo principio non attribuisce l'impossibilità di conoscere dove l'elettrone si trovi in un determinato momento a quella che è la sua altissima velocità, ma al fatto che i fotoni, con i quali si vuole determinare la sua posizione, lo perturbano in modo imprevedibile, attribuendogli una traiettoria altrettanto imprevedibile. Quindi, prendendo in considerazione quello che afferma questo principio, mi sembra proprio strano che qualcuno sia riuscito a scattare una fotografia di un elettrone.
    • Cristiano Rocchi scrive:
      Re: Principio di indeterminazione
      A meno che non sia stato un caso fortuito! :)
      • krane scrive:
        Re: Principio di indeterminazione
        - Scritto da: Cristiano Rocchi
        A meno che non sia stato un caso fortuito! :)Era un puffo seduto su una fotocopiatrice, lo si sa fin dal giorno dopo che e' stato pubblicato l'articolo che state commentando: martedì 26 febbraio 2008
        • krane scrive:
          Re: Principio di indeterminazione
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: Cristiano Rocchi

          A meno che non sia stato un caso fortuito!
          :)

          Era un puffo seduto su una fotocopiatrice, lo si
          sa fin dal giorno dopo che e' stato pubblicato
          l'articolo che state commentando: martedì 26
          febbraio 2008|ecco c'e' anche l'articolo successivo che e' molto piu' evidentehttp://punto-informatico.it/2708961/PI/News/atomo-si-mette-posa.aspx
  • corvix scrive:
    fai......
    fai skifo non sai scrivere =(
  • Mirko Spagnol scrive:
    Fantastico!
    Non sono un fanatico delle ricerche scientifiche, ma mi appassiono alla scienza e devo dire che vedere con i miei occhi per la prima volta una foto di un elettrone è stato bello, emozionante. Anche perchè a scuola qualche anno fà mi dissero che era impossibile.Complimenti ai ricercatori
    • OG wells scrive:
      Re: Fantastico!
      - Scritto da: Mirko Spagnol
      Non sono un fanatico delle ricerche scientifiche,
      ma mi appassiono alla scienza e devo dire che
      vedere con i miei occhi per la prima volta una
      foto di un elettrone è stato bello, emozionante.
      Anche perchè a scuola qualche anno fà mi dissero
      che era
      impossibile.

      Complimenti ai ricercatoribeccati le foto degli anelli di saturno IN TRUECOLORhttp://ciclops.org/view.php?id=3192 idem per tutte le foto che sono tornate dalla cassini huygens (progetto europeo), sono anche riusciti a registrare il suono che faceva lo scafo del satellite durante il passaggio ATTARVERSO gli anelli.capisco in pieno la tua eccitazione e la condivido.
  • olgare, illegale o contrario scrive:
    chissa quando
    riusciranno a fotografare l'esatto istante in cui io mi rompo il ca##o a leggere queste cose.
    • pippo scopa scrive:
      Re: chissa quando
      - Scritto da: olgare, illegale o contrario
      riusciranno a fotografare l'esatto istante in cui
      io mi rompo il ca##o a leggere queste
      cose.p.i. è libero come l'aria: nessuno ti costringe a leggerlo, come nessuno ti costringe a continuare a respirare.
      • olgare, illegale o contrario scrive:
        Re: chissa quando
        - Scritto da: pippo scopa
        p.i. è libero come l'aria: nessuno ti costringe a
        leggerlo, come nessuno ti costringe a continuare
        a
        respirare.no ma infatti, mica voleva essere una critica all'articolo.piuttosto perche' mi hai risposto con quel tono?
  • ale scrive:
    no no...il primato è italiano...
    Non è una notizia nuova... Era già stato fatto dell'equipe di ricerca del Professor Nisoli del Politecnico di Milano lo scorso anno. Maggiori informazioni a riguardo qui: http://www.fisi.polimi.it/dip-fisica/page320a.do?internal-edition=yes&dau382.oid=11
  • Emanuela scrive:
    Sorridi elettrone!??
    Redazione sei un genio.
  • Kindero scrive:
    Elettrone quanto sei bello
    scusate l'ignoranza :Pma mi fa sorridere questa sensazionale scoperta dove si riesce a fotografare un elettrone,e poi nella foto lo stesso è una macchia nera intorno ad un aureola blu.A conti fatti l'elettrone io non lo vedo :D
    • data scrive:
      Re: Elettrone quanto sei bello
      Si, è lo stessa cosa che ho pensato...Ma dove lo vedete l'elettrone???
      • OG Wells scrive:
        Re: Elettrone quanto sei bello
        - Scritto da: data
        Si, è lo stessa cosa che ho pensato...
        Ma dove lo vedete l'elettrone???dall'analisi di quel nero. da una foto digitale (quindi divisa in pixel ciascuno con un proprio valore) puoi estrapolare dati anche da colore che sembra uniforme usando i valori di RGB dei pixel.inoltre quella potrebbe non essere l'unica foto ma potrebbero esercenene altre in infrarossi/ultravioletti/raggi x/onde radio etc. etc. che possono essere sovrapposte una all'altra
        • Overture scrive:
          Re: Elettrone quanto sei bello
          R G e B non sono un po' pochi per analizzare qualcosa ?
          • OG wells scrive:
            Re: Elettrone quanto sei bello
            - Scritto da: Overture
            R G e B non sono un po' pochi per analizzare
            qualcosa
            ?no affatto.da una foto tutta scura analizzando l'RGB puoi definire dettagli estremamente precisi.in particolare per scopi scientifici seri i microscopi a scansione ottica usano una tecnica del genere (ma applicata ad un impulso analogico)puoi anche fare la prova senza spendere niente con GIMP ed una foto nera, prova a fotografare un oggetto facendo venire appositamente la foto totalmente scura, poi aprila (mi raccomando non la Jpeg che non ha i livelli ma la png/pst/tiff) con GIMP e gioca con i livelli di rgb, modificandone l'intensità o addirittura togliendoli/rimettendoli, vedrai apparire tutti i dettagli che sembravano persi.cmq ora ho letto il pdf originario ed in questo caso non useranno affatto questa tecnica bensi si baseranno, come detto qui sotto da un altro utente, su quelle ondine blu e sulle misurazioni di altri strumenti magnetici.tieni conto poi che a queste dimensioni il principio di indeterminazione di heisenberg diventa molto importante, tanto per essere chiari un elettrone è così piccolo che il fascio di luce stesso che lo colpisce e che poi rimbalzando torna all’obiettivo della macchina o al tuo occhio sposta l’elettrone stesso
    • Ulrich scrive:
      Re: Elettrone quanto sei bello
      Dualità onda corpuscolo, principio di indeterminazione di Heisenberg.. Sono al primo anno di chimica e ho qualche minimo rudimento, non sono ancora in grado di capire (ci sono trattati di fisica quantistica molto complessi sull'argomento..).. Ma ti garantisco che anche solo quelle "ondine" sono parecchio interessanti, dal punto di vista scientifico.. Si è sulla buona strada per comprendere molte ma molte cose :)
    • fabianope scrive:
      Re: Elettrone quanto sei bello
      - Scritto da: Kindero
      A conti fatti l'elettrone io non lo vedo :D...sembra che sia un po' onda e un po' corpuscolo...come dire che keith richards e' un po' essere umano e un po' il "riff" di satisfaction... :=))a parte gli scherzi, chi vuole un testo fantastico IMHO sull' argomento:Jauch: Sulla Realta' dei Quanti (adelphi, 7 euro & qualche spicciolo)ciaofabianope
      • Overture scrive:
        Re: Elettrone quanto sei bello

        Jauch: Sulla Realta' dei Quanti (adelphi, 7 euro
        & qualche
        spicciolo)2 ipotesi dato il prezzo:a- E' un libro del mengab- Per l'editore ignorante (ed il pubblico a cui si rivolge) è un libro del menga quindi viene venduto a niente.Ci sono testi universitari che sfondano i 150 euro...
        • Ilort scrive:
          Re: Elettrone quanto sei bello

          Ci sono testi universitari che sfondano i 150
          euro...giustissimo. Stesso discorso per i Sistemi Operativi: difatti Linux è una cialtronata e Windows è meglio. E la base installata lo dimostra.
          • Esac scrive:
            Re: Elettrone quanto sei bello
            Sbagliatissimo invece!!Per restare sulla metafora, ci sono testi universitari che costano un botto e sono scritti letteralmente con i piedi da "gente" che parla soltanto a se stesso.Al contrario, esistono dispense scritte e "diffuse liberamente" agli studenti da docenti "illuminati", che "lavorano"anziché scaldare le sedie.Se questa mia fosse la premessa di un sillogismo, si potrebbe concludere come hai fatto tu, ma in senso diametralmente opposto:Windows, nonostante costi un botto e sia il "libro di testo" più diffuso in ambito informatico, è una schifezza colossale.Linux, al contrario, è da oscar!!.LINUX ho detto: non U/K/X/Edu/*buntu. Non sono la stessa cosa, anche se c'è qualcuno che sostiene il contrario ;)- Scritto da: Ilort

            Ci sono testi universitari che sfondano i 150

            euro...

            giustissimo. Stesso discorso per i Sistemi
            Operativi: difatti Linux è una cialtronata e
            Windows è meglio. E la base installata lo
            dimostra.
        • OG wells scrive:
          Re: Elettrone quanto sei bello
          - Scritto da: Overture

          Jauch: Sulla Realta' dei Quanti (adelphi, 7 euro

          & qualche

          spicciolo)

          2 ipotesi dato il prezzo:

          a- E' un libro del menga
          b- Per l'editore ignorante (ed il pubblico a cui
          si rivolge) è un libro del menga quindi viene
          venduto a
          niente.

          Ci sono testi universitari che sfondano i 150
          euro...scusa ma tu giudichi i libri dal prezzo?fai lo stesso con i vestiti vero?ed anche con le macchine e l'hw vero?In particolare per i libri di studio il discorso non regge affatto e soprattutto i testi universitari che costano così tanto hanno quel prezzo perché qualche editore vuole speculare su un acquisto obbligato.L’unica cosa che giustifica lo sfondamento del tetto di 100 eur per un libro IMHO possono essere la qualità delle stampe (inchiostri durevoli e carta di altissima qualità, ovvero oltre i 200 gr / m2 senza essere cartoncino) nel caso dei libri d’arte o la rarità (e qui si parla di testi da collezione e non certo da studio).Ci sono poi libri come le norme UNI EN / DIN che costano un botto di soldi ma quello è dovuto al fatto che gli introiti servono a sovvenzionare gli enti che emettono tali normeIn nessun caso 100eur sono giustificabili al di là della speculazione se si tratta di un testo di studio
      • anonimo01 scrive:
        Re: Elettrone quanto sei bello

        a parte gli scherzi, chi vuole un testo
        fantastico IMHO sull'
        argomento:

        Jauch: Sulla Realta' dei Quanti (adelphi, 7 euro
        & qualche
        spicciolo)


        ciao

        fabianopeio invece consiglio l'ottimo (e comprensibilissimo ai più) Alice nel Paese dei Quanti (autore/editore cercatevelo, la risposta sta a 0.12sec di g!)
    • Bastard Inside scrive:
      Re: Elettrone quanto sei bello
      - Scritto da: Kindero
      scusate l'ignoranza :P
      ma mi fa sorridere questa sensazionale scoperta
      dove si riesce a fotografare un elettrone,e poi
      nella foto lo stesso è una macchia nera intorno
      ad un aureola
      blu.
      A conti fatti l'elettrone io non lo vedo :DE infatti è arrivata or ora la smentita, non era l'elettrone, e neppure Stanislao Moulinsky, bensì Bartolomeo Pestalozzi da Pinerolo in uno dei suoi incredibili travestimenti! :D
  • Ricky scrive:
    Re: Per la redazione
    Tempo fa sentii uno dire che i viaggi nel tempo erano possibili.Mi chiesi,come e' possibile spostare della massa da un tempo ad un altro?Se lo si potesse fare cadrebbe il famoso principio della termodinamica...nulla si crea, nulla si distrugge.Volevo chiedere lumi a qualche esperto ma non ne ho trovato uno che rispondesse in rete.Sarebbe bello avere risposte in merito a quesiti simili dei profani,sapete dirmi un sito di riferimento?
    • OG Wells scrive:
      Re: Per la redazione
      - Scritto da: Ricky
      Tempo fa sentii uno dire che i viaggi nel tempo
      erano
      possibili.
      Mi chiesi,come e' possibile spostare della massa
      da un tempo ad un altro?Se lo si potesse fare
      cadrebbe il famoso principio della
      termodinamica...nulla si crea, nulla si
      distrugge.
      Volevo chiedere lumi a qualche esperto ma non ne
      ho trovato uno che rispondesse in
      rete.
      Sarebbe bello avere risposte in merito a quesiti
      simili dei profani,sapete dirmi un sito di
      riferimento?si certo: www.scientology.org/oppure potrei dirti che se lasci la massa immobile questa si sposta verso il futuroa parte gli scherzi se cerchi in iglese trovearai decine e decine di siti sull'argomento.se cerchi in italiano non troverai molto se non sterili discussioni e fantascienza da 4 soldicmq la macchina del tempo è una chimera.
      • mumble scrive:
        Re: Per la redazione
        mica tanto una chimera ! se consideriamo il continuum spazio temporale come qualcosa di unitario, da profano, direi proprio che è qualcosa,almeno in teoria, (per ora) realizzabile.
        • OG Wells scrive:
          Re: Per la redazione
          - Scritto da: mumble
          mica tanto una chimera ! se consideriamo il
          continuum spazio temporale come qualcosa di
          unitario, da profano, direi proprio che è
          qualcosa,almeno in teoria, (per ora)
          realizzabile.il viaggio nel tempo inteso come spostamento di una massa, diciamo quella di un essere umano, verso il "passato" od il "futuro" è una chimera punto e basta.la dimostrazione di questo è insita nell'esattezza della teoria della relatività nel descrivere la curvatura della luce quando passa a fianco di un corpo celeste con una massa molto grande, il concetto stesso di spazio-tempo di heinstatniana memoria non permette tale spostamento nel tempo e questo concetto è MATEMATICAMENTE corretto perchè il modello che deriva da quelle equazioni ricalca con precisione le osservazioni che si possono effettuare al riguardo (la luce e l'oggetto di massa molto grande).cmq il continuum spazio temporale (che a dire il vero in italiano si chiama spazio-tempo, quello è un termine di trekkaina memoria coniato per differenziarlo dal concetto astrofisico) è una astrazione matematica più che un concetto reale, così come molti dei termini che si usano in astrofisica, quindi occhio a trattare delle astazioni come degli oggetti reali.poi esistono anche particelle (i tachioni) che si spostano avanti ed indietro nel tempo contemporaneamente ma questa è un altra storia e si tratta di particelle subatomiche senza massa.se siete affascinati da questi concetti e volete sentire lezioni interessanti consiglio la visione delle summer lecture di standford, si trovano su google video.
      • Ricky scrive:
        Re: Per la redazione
        Bhe, senza andare a leggere cose per esperti che non capirei, potrei dire che gia' adesso ho conferma che non si puo' viaggiare nel tempo e il discorso del secondo principio della termodnamica pare reggere e ho fatto l'accostamento giusto.Per uno che di fisica non ne sa' un fico secco direi che e' gia' abbastanza :)Avevo fatto altri abbinamenti di questo tipo per altre cose e per questo ho chiesto se esisteva un posto dove fare domande e ricevere risposte, solo curiosita'.Avevo anche chiesto come facevano a dire che l'inizio era una cosa supercompressa di massa infinita.Mi hanno detto che laddove la massa e' infinita il tempo si ferma e allora come cavolo poteva DIVENIRE l'esplosione?Ho fatto notare che bastava una massa NON INFINITA per far succedere qualsiasi cosa all'infinito tempo a disposizione ma mi hanno cassato come un ameno lettore di FOCUS :)E che colpa ne ho io se mi vengono queste domande.... :(
        • OG wells scrive:
          Re: Per la redazione
          - Scritto da: Ricky
          Bhe, senza andare a leggere cose per esperti che
          non capirei, potrei dire che gia' adesso ho
          conferma che non si puo' viaggiare nel tempo e il
          discorso del secondo principio della termodnamica
          pare reggere e ho fatto l'accostamento
          giusto.
          Per uno che di fisica non ne sa' un fico secco
          direi che e' gia' abbastanza
          :)la fisica, sopratutto quella teorica, è quanto di + "comprensibile empiricamente" ci sia tra tutte le scienze teoriche
          Avevo fatto altri abbinamenti di questo tipo per
          altre cose e per questo ho chiesto se esisteva un
          posto dove fare domande e ricevere risposte, solo
          curiosita'.sorry, non avevo capito bene cosa chiedessi, non conosco nessun sito di raccolta di dubbi/questioni/ragioanmenti sulla fisica teorica accessibili a non-accademici, però lo troverei molto interessante se ci fosse,any help?
          Avevo anche chiesto come facevano a dire che
          l'inizio era una cosa supercompressa di massa
          infinita.
          Mi hanno detto che laddove la massa e' infinita
          il tempo si ferma e allora come cavolo poteva
          DIVENIRE
          l'esplosione?
          Ho fatto notare che bastava una massa NON
          INFINITA per far succedere qualsiasi cosa
          all'infinito tempo a disposizione ma mi hanno
          cassato come un ameno lettore di FOCUS
          :)
          E che colpa ne ho io se mi vengono queste
          domande....
          :(fortunatamente ti vengono dubbi del genere."abbi dubbi" diceva quell'altrosfortunatamente per te probabilmente ti manca la conoscenza della matematica avanzata (da un certo livello in poi fisica teorica e matematica avanzata sembrano molto simili e sono una propedeutica all'altra IMHO) per capire da te che alcuni concetti che possono avere senso a logica sono completamente sbagliati dal punto di vista matematico.purtroppo se l'unica opzione per spiegarlo e renderlo lampante è sviluppare una equazione di 3 livello allora capirai bene che non è la cosa + immediata ed intuitiva da farsi...
          • Ricky scrive:
            Re: Per la redazione
            Ok, allora dro' che so' perche' so' di non sapere...cosi' anche il sottoscritto ha citato un personaggio storico e senza dubbio mentalmente portato.. :)L'unica cosa che capisco nel tuo discorrere di matematica avanzata e' che per me la logica e' gestibile mentre le peripezie matematiche no e pare che alla fine vincan proprio loro :)
  • VE LO DICO IO scrive:
    Tutte belle queste scoperte...
    ...ma alla fine a cosa servono se (NOI MASSA) andiamo ancora a benzina, se (NOI MASSA) non riusciamo a curarci da tumori e cancri, se (NOI MASSA) non riusciamo a risolvere problemi del clima e del rallentamento della corrente del golfo, se (NOI MASSA) non riusciamo a risolvere i problemi dei rifiuti creando addirittura un'isola di monnezza grande il doppio degli usa in mezzo all'oceano, se e se se se se.......Troppi se, troppe scoperte per non arrivare a nulla se non ad usi ed interessi militari.Tesla sapeva trasmettere l'energia senza usare cavi o tralicci, si può creare energia tramite fusione ferdda (all'enea l'eperimento risultato positivo si è fermato nel 2002), si possono costruire bruciatori freddi per smaltire la spazzatura (altro che termovalorizzatori!!), si può riciclare.. si possono fare tante cose, ma queste scoperte fantascientifiche alla fin fine non le porta più avanti nessuno. Se solo tutti noi citandini donassimo 0,50 ad un nostro ricercatore, oltre a non scappare all'estero, riusciremo a centrare uno o più obiettivi comuni, per il nostro bene e non dei soliti potenti multinazionali.
    • nomeecognom e scrive:
      Re: Tutte belle queste scoperte...
      te leggi troppo beppe grillo
    • Simone_82 scrive:
      Re: Tutte belle queste scoperte...
      Chissa cosa avrebbero potuto pensare le persone comuni ai tempi di Volta.... Ora dimmi che il tuo telecomando della tv non va a pile... ;) (loro non potevano neanche immaginare cosa fosse l'energia elettrica....)(Al di la che poi lo stesso team di ricerca ammette che è una ricerca puramente di base fisica...)Saluti
    • Ulrich scrive:
      Re: Tutte belle queste scoperte...
      E' questo il bello della ricerca, se permetti..Forse le finalità ora non sono ora chiarissime, di questo particolare esperimento, ma possono portare a parecchio secondo me!Per il resto, vige la legge di mercato, per molte cose si va avanti, ma purtroppo la nostra società è malata alla radice.. In ogni caso, occhio a non esagerare, spesso se non si attuano certe scoperte, c'è un motivo dietro!Se non erro, ad esempio, la fusione fredda è ancora "non redditizia", possibile, certamente, ma senza guadagno.. Poi questi sono campi in cui ci sono smentite e contro smentite tempestive, informazione quasi nulla.. Che inoltre richiede conoscenze per essere appresa.Possiamo prendere per vero che la nostra fusione non rende, ma ci sono tantissime equipe che ricercano contemporaneamente, ognuna con le sue tesi magari neanche dimostrate, o solo dette! Quindi occhio, a meno che non ci sia dimostrazioni scientifiche, a non travisare quello che si legge e sente sui blog da persone "non di scienza" che cercano di trattare l'argomento.In ogni caso, su molte cose sono d'accordo con te, viviamo in una società che purtroppo che tende alla "corporazione", tipo film fantascientifico :) ..Poi quale è la verità, è difficile dirlo..
    • Ma... scrive:
      Re: Tutte belle queste scoperte...
      Ma il computer che stai usando è caduto dal cielo già tutto pronto con winzozz installato?
    • Overture scrive:
      Re: Tutte belle queste scoperte...
      A che servono ?Servono a loro (esercito) per fare guerre migliori perchè esportare la democrazia è importante.Servono a loro (politici e potenti vari) per godere di fondi energetiche anche quando (per noi massa) saranno esaurite. (mi viene in mente ken shiro e la capitale dell'imperatore)Servono sempre ai "loro" di prima perchè i nostri governanti sono i migliori in assoluto quindi se mai un giorno, come in futurama, potremo conservare le teste, quelle saranno le loro, ben posizionate nei soliti seggi che occupano già adesso.Non sei felice ? Dovresti esserlo o ci sarà qualcosa che noi (massa) non conosciamo, ma sarà in grado di costringerci alla "felicità"
    • anonimo01 scrive:
      Re: Tutte belle queste scoperte...
      salutaci il medioevo;(ah, e di a Colombo di prendersi una settimana di ferie piuttosto che partire alla ricerca di chissacosa!)
    • VE LO DICO IO scrive:
      Re: Tutte belle queste scoperte...
      Nella società odierna non si ride più e si prende tutto troppo sul serio.... mi sembra logico che le scoperte fanno bene.. mi sembra altrettanto illogico che altrettante scoperte vengano azzoppate fin dall'inizio perchè non portano interessi ai "padroni".PS: Grillo è un bravissimo comico, ma come "politico" fa letteralmente cagare!! Anche lui dietro ha i suoi interessi, tranquillo...
  • vrooom scrive:
    Il filmato e' qui
    Qui c'e' il filmatohttp://www.atto.fysik.lth.se/Ci sono anche i link per l'articolo su Physical Review Letters e Physical Review Focus.
  • Claudio Lo Bianco scrive:
    attosecondo..
    E io che pensavo che il nome in oggetto riguardasse solamente il secondo episodio del film amici miei.... ;)
  • Sergio Cipri scrive:
    sorridi elettrone - sorridi lettore
    "estrarre un atomo di elio da un fascio laser"? Da una oscillazione elettromagnetica? Mentre leggevo ho visto con la coda dell'occhio passare un asino in volo davanti alla mia finestra. Ma non ne sono sicuro: era troppo veloce!
    • krane scrive:
      Re: sorridi elettrone - sorridi lettore
      - Scritto da: Sergio Cipri
      "estrarre un atomo di elio da un fascio laser"?
      Da una oscillazione elettromagnetica? Mentre
      leggevo ho visto con la coda dell'occhio passare
      un asino in volo davanti alla mia finestra. Ma
      non ne sono sicuro: era troppo veloce!Ma come ?!? Non sapevi che esce elio dai laser ?Senno come faresti a spiegare i colori delle spade laser ???
      • marto tortio scrive:
        Re: sorridi elettrone - sorridi lettore
        Le spade "laser" non esistono ne nel mondo reale ne nei film di star wars, perchè solo in italia hanno tradotto LIGHTSABER(spada di luce, fatta di plasma per l'appunto) in spadalaser, il chè non centra un ca++o, in più tempo fà sentii per radio l'intervista ad uno scienziato italiano che affermava che la lightsaber teoricamente sarebbe possibile ricrearla, ma ci vorrebbe la potenza di un reattore nucleare...quindi una volta trovata l'energia di un reattore nucleare ecco fatta la lightsaber agognata :-)
    • Samantha scrive:
      Re: sorridi elettrone - sorridi lettore
      - Scritto da: Sergio Cipri
      "estrarre un atomo di elio da un fascio laser"?
      Da una oscillazione elettromagnetica? Mentre
      leggevo ho visto con la coda dell'occhio passare
      un asino in volo davanti alla mia finestra. Ma
      non ne sono sicuro: era troppo
      veloce!"The pulses are synchronized with an oscillating laser field that repeatedly ionizes a cloud of helium atoms."Gli impulsi sono sincronizzati con un campo laser oscillante che ionizza ripetutamente una nuvola di atomi di elio.E' più chiaro ora?
      • pegasus2000 scrive:
        Re: sorridi elettrone - sorridi lettore
        - Scritto da: Samantha
        - Scritto da: Sergio Cipri

        "estrarre un atomo di elio da un fascio laser"?

        Da una oscillazione elettromagnetica? Mentre

        leggevo ho visto con la coda dell'occhio passare

        un asino in volo davanti alla mia finestra. Ma

        non ne sono sicuro: era troppo veloce!

        "The pulses are synchronized with an oscillating
        laser field that repeatedly ionizes a cloud of
        helium
        atoms."

        Gli impulsi sono sincronizzati con un campo laser
        oscillante che ionizza ripetutamente una nuvola
        di atomi di elio.

        E' più chiaro ora?Penso che avesse capito... credo che stesse prendendo per i fondelli l'articolo di PI...Scaricatevi 'sto pdf che è interessante: http://www.atto.fysik.lth.se/publications/papers/MauritssonPRL2008.pdf
    • dumbo scrive:
      Re: sorridi elettrone - sorridi lettore
      - Scritto da: Sergio Cipri
      "estrarre un atomo di elio da un fascio laser"?
      Da una oscillazione elettromagnetica? Mentre
      leggevo ho visto con la coda dell'occhio passare
      un asino in volo davanti alla mia finestra. Ma
      non ne sono sicuro: era troppo
      veloce!allora fotografalo con il flash a 125 attosecondi
    • Lulu scrive:
      Re: sorridi elettrone - sorridi lettore
      Beh se e' per questo la frase piu' bella e' questa...Le immagini ottenute fino ad oggi risultavano tutte "mosse": impossibile fermare il moto della particella, troppo veloce per le tecniche convenzionali
      • anonimo01 scrive:
        Re: sorridi elettrone - sorridi lettore
        - Scritto da: Lulu
        Beh se e' per questo la frase piu' bella e'
        questa...

        Le immagini ottenute fino ad oggi risultavano
        tutte "mosse": impossibile fermare il moto della
        particella, troppo veloce per le tecniche
        convenzionalitroppo veloce per qualsiasi tecnica .e la cosa buffa è che se anche riuscissimo a fotografare un elettrone mentre si fa i cavoli suoi, in qualsiasi caso l'avremmo disturbato e non sapremmo cosa stava realmente facendo...Alice docet
        • Leopardi Giacomo scrive:
          Re: sorridi elettrone - sorridi lettore

          e la cosa buffa è che se anche riuscissimo a
          fotografare un elettrone mentre si fa i cavoli
          suoi, in qualsiasi caso l'avremmo disturbato e
          non sapremmo cosa stava realmente
          facendo...Soprattutto se, prima di fotografarlo, gli si dice "guarda l'uccellino!"
          • anonimo01 scrive:
            Re: sorridi elettrone - sorridi lettore
            - Scritto da: Leopardi Giacomo

            e la cosa buffa è che se anche riuscissimo a

            fotografare un elettrone mentre si fa i cavoli

            suoi, in qualsiasi caso l'avremmo disturbato e

            non sapremmo cosa stava realmente

            facendo...

            Soprattutto se, prima di fotografarlo, gli si
            dice "guarda
            l'uccellino!"lol :D
        • OG wells scrive:
          Re: sorridi elettrone - sorridi lettore
          - Scritto da: anonimo01
          - Scritto da: Lulu

          Beh se e' per questo la frase piu' bella e'

          questa...



          Le immagini ottenute fino ad oggi risultavano

          tutte "mosse": impossibile fermare il moto della

          particella, troppo veloce per le tecniche

          convenzionali

          troppo veloce per qualsiasi tecnica .
          e la cosa buffa è che se anche riuscissimo a
          fotografare un elettrone mentre si fa i cavoli
          suoi, in qualsiasi caso l'avremmo disturbato e
          non sapremmo cosa stava realmente
          facendo...

          Alice docetmi ricorda una cosa chiamata principio di indeterminazione di heisenberghttp://it.wikipedia.org/wiki/Principio_di_indeterminazione_di_Heisenberg
        • Bastard Inside scrive:
          Re: sorridi elettrone - sorridi lettore
          - Scritto da: anonimo01
          - Scritto da: Lulu

          Beh se e' per questo la frase piu' bella e'

          questa...



          Le immagini ottenute fino ad oggi risultavano

          tutte "mosse": impossibile fermare il moto della

          particella, troppo veloce per le tecniche

          convenzionali

          troppo veloce per qualsiasi tecnica .
          e la cosa buffa è che se anche riuscissimo a
          fotografare un elettrone mentre si fa i cavoli
          suoi, in qualsiasi caso l'avremmo disturbato e
          non sapremmo cosa stava realmente
          facendo...

          Alice docetQui ci vorrebbero Piero Angela e Dànilo Mainardi, chissà che con la loro esperienza documentaristica non conoscano tecniche ed espedienti per fotografare gli elettroni senza disturbarli... (idea) O)
  • Gabriella Carlucci scrive:
    hanno vinto un Nobel?
    allora non sono credibili!
    • dumbo scrive:
      Re: hanno vinto un Nobel?
      - Scritto da: Gabriella Carlucci
      allora non sono credibili!nemmeno quello che ha dimostrato l'ultimo teorema di fermat ha vinto il nobel
      • data scrive:
        Re: hanno vinto un Nobel?
        - Scritto da: dumbo
        - Scritto da: Gabriella Carlucci

        allora non sono credibili!

        nemmeno quello che ha dimostrato l'ultimo teorema
        di fermat ha vinto il
        nobelNon esiste il nobel per la matematica...
    • pippo scrive:
      Re: hanno vinto un Nobel?
      Il nobel si assegna decenni dopo la scoperta, idiota
    • Sandro kensan scrive:
      Re: hanno vinto un Nobel?
      - Scritto da: Gabriella Carlucci
      allora non sono credibili!Non so se era tua intenzione ma questa è una battutona!! :))Per spiegare bisogna dire che la subrette e On di FI Carlucci Gabriella si intende talmente tanto di fisica da poter affermare che il prof Maiani già direttore del CERN di Ginevra e coautore della scoperta del quark sharm insieme al premio Nobel Glashow, sarebbe un incompetente in fisica.Il Nobel ha replicato alla valletta la quale ha controreplicato. In mezzo si è messo pure un altro coautore della storica predizione del 4o quark: Iliopoulos. L'On sembra non voler desistere e forse la telenovela continuerà.In ballo c'è la presidenza del CNR e l'attacco della Carlucci nasce probabilmente perché Maiani ha cofirmato la lettera dei fisici della Sapienza di Roma contro Ratzingher.Lo scambio di lettere si trova qui:http://senbee.blogspot.com/2008/02/lon-gabriella-carlucci-forza-italia-fa.htmlUn post della Carlucci sul suo blog:http://www.gabriellacarlucci.it/2008/02/20/risposta-a-glashow/Biografia di Maiani:http://it.wikipedia.org/wiki/Luciano_Maianihttp://en.wikipedia.org/wiki/Luciano_Maiani
      • lo sceicco scrive:
        Re: hanno vinto un Nobel?
        quark charm.sharm è in egitto.
      • kattle87 scrive:
        Re: hanno vinto un Nobel?
        Grazie mille per i link ho letto e sono inorridito dalle teste di ********** che girano nella nostra politica....
        • Sandro kensan scrive:
          Re: hanno vinto un Nobel?
          - Scritto da: kattle87
          Grazie mille per i link ho letto e sono
          inorridito dalle teste di ********** che girano
          nella nostra
          politica....Molto interessante, vero? :)
  • MisterEmme scrive:
    Uhm...
    "La tecnica impiegata prevede l'adozione di un fascio laser intermittente che vada a colpire un fascio laser infrarosso continuo: in questo modo è possibile "estrarre" un singolo atomo di elio dal flusso"Non capisco, estrarre l'atomo di elio da dove? Dal flusso di cosa?
    • precisino scrive:
      Re: Uhm...
      - Scritto da: MisterEmme
      "La tecnica impiegata prevede l'adozione di un
      fascio laser intermittente che vada a colpire un
      fascio laser infrarosso continuo: in questo modo
      è possibile "estrarre" un singolo atomo di elio
      dal
      flusso"

      Non capisco, estrarre l'atomo di elio da dove?
      Dal flusso di cosa?Probabilmente vuol dire che focalizzano i due raggi laser su un atmosfera di elio gassoso e la zona focalizzata è così piccola che dentro può starci un solo atomo di elio.Da cui lo studio di un unico elettrone strappato al suo atomo. Ma hai ragione, non si capisce granchè, anche se appoggio il tentativo della redazione di cercare di divulgare in tempo reale un risultato scientifico che sembra molto innovativo.
      • dumbo scrive:
        Re: Uhm...
        - Scritto da: precisino
        anche se
        appoggio il tentativo della redazione di cercare
        di divulgare in tempo reale un risultato
        scientifico che sembra molto
        innovativo.eh per appoggiare appoggi, il problema è che poi spingi fortese appoggiate così, ragazzi, non incoraggiate granché nessuno
      • yaman scrive:
        Re: Uhm...
        la precisione è fondamentale....e in un mondo cialtrone quale quello in cui viviamo la pignoleria è manna dal cielo.....abbasso l'approssimazione
    • guidoz scrive:
      Re: Uhm...
      - Scritto da: MisterEmme
      Non capisco, estrarre l'atomo di elio da dove?Dal dopo festival di San Remo...chissà le storie teseinvece che fine fanno!:D :P
  • Heisenberg scrive:
    NOTATE QUANTO L'ITALIA SI INDIETRO...
    "Non stiamo facendo nient'altro che ricerca di base pura - ha precisato il professor Mauritsson - Se ci saranno in futuro applicazioni pratiche, dovranno essere viste come un bonus insperato".ormai qui sarebbe considerato un eretico...
    • stefano scrive:
      Re: NOTATE QUANTO L'ITALIA SI INDIETRO...
      tutte le volte che c'e' un'invenzione dall'estero c'e' sempre qualcuno che si lamenta che siamo indietro.Ok hai ragione, ma puoi sempre trasferirti in Romania, a Cuba, o in qualche bel paese africano.fare comenti sensati mai?
      • joeSeggiola scrive:
        Re: NOTATE QUANTO L'ITALIA SI INDIETRO...

        Ok hai ragione, ma puoi sempre trasferirti in
        Romania, a Cuba, o in qualche bel paese
        africano.Ah, e quindi non dovremmo predere a esempio chi sta meglio di noi, ma chi sta peggio???Non capisco proprio...
      • anonimo01 scrive:
        Re: NOTATE QUANTO L'ITALIA SI INDIETRO...

        Ok hai ragione, ma puoi sempre trasferirti in
        Romania, a Cuba, o in qualche bel paese
        africano.bof, intanto a cuba hanno ospedali, strade ed istruzione estramamente efficenti...
        fare comenti sensati mai?appunto:che c'entrra il tuo sproloquio?
      • Che te frega scrive:
        Re: NOTATE QUANTO L'ITALIA SI INDIETRO...
        Indietro?Inventori del gabinetto (Romani)aquedotto (Romani)elicottero (leonardo)deltaplano (leonardo)radio (marconi)fissione nucleare (fermi)batteria (volta)faxtelefono (meucci)......
        • precisino scrive:
          Re: NOTATE QUANTO L'ITALIA SI INDIETRO...
          - Scritto da: Che te frega
          Indietro?

          Inventori del
          gabinetto (Romani)
          aquedotto (Romani)
          elicottero (leonardo)
          deltaplano (leonardo)
          radio (marconi)
          fissione nucleare (fermi)
          batteria (volta)
          fax
          telefono (meucci)
          ...
          ...Molto efficace.Ribatto con Henry Ford: "Non è vero progresso se non è disponibile per tutti".Ciao
    • Diego scrive:
      Re: NOTATE QUANTO L'ITALIA SI INDIETRO...
      Non siamo proprio cosi' indietro: nel 2006 alcuni ricercatori delle università di Padova (DEI) e del Politecnico di Milano pubblicavano un'importante articolo nel quale spiegavano come avevano raggiunto per la prima volta al mondo la generazione di un impulso dell'ordine della decina di attosecondi (Nature Physics 2, 319-322 (2006)"Controlling attosecond electron dynamics by phase-stabilized polarization gating"]).Qui il link al lancio d'agenzia: www.dei.unipd.it/~pavil/CS_atto2006NP.pdf
      • precisino scrive:
        Re: NOTATE QUANTO L'ITALIA SI INDIETRO...
        - Scritto da: Diego
        Non siamo proprio cosi' indietro: nel 2006 alcuni
        ricercatori delle università di Padova (DEI) e
        del Politecnico di Milano pubblicavano
        un'importante articolo nel quale spiegavano come
        avevano raggiunto per la prima volta al mondo la
        generazione di un impulso dell'ordine della
        decina di attosecondi (Nature Physics 2, 319-322
        (2006)
        "Controlling attosecond electron dynamics by
        phase-stabilized polarization
        gating"]).

        Qui il link al lancio d'agenzia:
        www.dei.unipd.it/~pavil/CS_atto2006NP.pdfCorreggimi se sbaglio, loro parlano di impulsi di 300 attosecondi, quindi quel risultato sarebbe applicabile alla loro ricerca migliorandone di un ordine di grandezza la precisione?
  • amici miei scrive:
    atto secondo
    scusate ma non ho resistito...
Chiudi i commenti