Mastercard e Zucchetti insieme per la digitalizzazione delle PMI

Mastercard e Zucchetti insieme per le PMI italiane

Così le aziende potranno contare su una soluzione evoluta per la gestione automatizzata delle note spese: l'annuncio da Mastercard e Zucchetti.
Così le aziende potranno contare su una soluzione evoluta per la gestione automatizzata delle note spese: l'annuncio da Mastercard e Zucchetti.

È nella cornice dell'evento CONNEXT 2021 organizzato da Confindustria che Mastercard e Zucchetti annunciano una partnership finalizzata ad accelerare il processo di digitalizzazione delle PMI italiane, con l'obiettivo di migliorarne l'efficienza della gestione contabile, fiscale e di controllo delle note spese.

PMI e digitalizzazione delle note spese

Il risultato è l'integrazione dell'offerta proposta dalle realtà che emettono carte di pagamento su circuito Mastercard nella soluzione Expense Management Solution di Zucchetti.

La stretta di mano risponde a una richiesta sempre più frequente, legata alla volontà di automatizzare i compiti amministrativi più impegnativi e dispendiosi, a partire proprio da quelli legati a note spese e rimborsi, così che i dipendenti possano impiegare il loro tempo e le loro competenze in altro modo. Questo il commento di Michele Centemero, Country Manager Italia di Mastercard.

Le PMI sono il cuore del tessuto economico del nostro Paese e sono chiamate oggi a sostenere un passo importante, quello della digitalizzazione, che rappresenta un vero volano di crescita affinché possano prosperare sprigionando tutto il loro potenziale. Siamo orgogliosi di questa collaborazione con Zucchetti con il quale condividiamo l'obiettivo di essere al fianco delle imprese per sostenerle e metterle nelle condizioni di affermarsi nel proprio settore di riferimento, attraverso soluzioni e tecnologie in grado di semplificare ed efficientare la gestione quotidiana di spese e pagamenti, trasformandoli allo stesso tempo in fonte importante di insight su cui poggiare il proprio sviluppo.

La soluzione proposta, offerta sotto forma di applicazione dedicata o API, semplifica la fase di inserimento, trasforma gli addebiti su carta in voci di spesa, gestisce in digitale i massimali e le autorizzazioni, il tutto in conformità con le policy stabilite dall'azienda. Il collaboratore non deve far altro che scattare una foto dello scontrino e occuparsi dell'inserimento in pochi passaggi, anche interagendo con un assistente vocale per ottenere assistenza o informazioni. Vengono inoltre generati report utili all'analisi interna. Chiudiamo con le parole di Domenico Uggeri, Vicepresidente di Zucchetti.

Sul fronte della trasformazione digitale, le aziende italiane hanno compiuto un'accelerazione importante negli ultimi mesi, in particolare le PMI, che hanno compreso l'importanza dell’innovazione tecnologica per ridurre i costi e ottimizzare i processi, soprattutto sul piano amministrativo e organizzativo nell'ambito della gestione del personale. L'accordo tra Mastercard e Zucchetti va proprio in questa direzione perché ha l'obiettivo di dematerializzare tutto l'iter di gestione delle trasferte e delle note spese aziendali e di agevolare sia il dipendente che l'ufficio risorse umane per le rispettive attività che hanno in carico. Si passa, quindi, da documenti e scontrini cartacei a flussi digitali che rendono più facile e veloce anche l'analisi di costi e trend in modo tale che l'azienda possa prendere le decisioni più opportune per il proprio business.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti