Mega, dalla moneta virtuale al futuro

La piattaforma di file hosting potrebbe trasformarsi in un vero portale del web, con email e servizi IM al riparo dai governi impiccioni. Per ora, le transazioni potranno essere effettuate anche in Bitcoin

Roma – Nuove rivelazioni sul futuro di Mega, a nemmeno un mese dalla rinascita digitale della celebre piattaforma di file hosting. In una serie di cinguettii su Twitter, il corpulento founder Kim Dotcom ha annunciato che nei prossimi anni il nuovo cyberlocker andrà al di là dei tradizionali servizi di storage sulla nuvola. Pronto a trasformarsi in un network multipiattaforma, tra caselle di posta elettronica, servizi di chat, voce e mobile .

“Credetemi: la privacy rappresenterà la next big thing su Internet – ha esordito Dotcom in uno dei micropost su Twitter – E Mega punta tutto sulla privacy. Possiamo definirci una società della privacy”. In sostanza, il founder di origini tedesche vorrebbe creare una sorta di paradiso per la riservatezza dei dati personali, al riparo da governi sempre più impiccioni .

Dal momento che i principali provider sono costretti a consegnare dati e comunicazioni utili all’identificazione dei netizen, la nuova incarnazione cibernetica di Megaupload vorrebbe fornire servizi di posta o di messaggistica istantanea che risultino anonimi al cento per cento . Dotcom e soci vorrebbero così ergersi a paladini della riservatezza, ovviamente attirando le masse del web verso un business in espansione.

Proprio le leggi del business hanno portato i responsabili di Mega a siglare un accordo con il rivenditore Bitvoucher, adottando la famosa valuta digitale Bitcoin per le transazioni degli utenti sul cyberlocker . In una delle varie offerte a disposizione su Mega, 500GB di storage e 1TB di banda costeranno circa 0,5 Bitcoin (9,99 euro) al mese o 5,18 (circa 100 euro) all’anno. Gli utenti dovranno comunque passare da Bitvoucher per effettuare le transazioni.

Manovre di mercato a parte – l’azienda di Dotcom sta addirittura pensando ad una possibile quotazione in borsa con una Initial Public Offering (IPO) tra un anno e mezzo – Mega è inevitabilmente tornato al centro delle cronache di natura squisitamente legale. Costretto alla resa perché sgradito a Dotcom e soci, il motore di ricerca francese Mega-Search.me è tornato online perfettamente funzionante .

Dal momento che i responsabili di Mega avevano annunciato specifiche tecniche di cifratura per evitare la condivisione selvaggia dei contenuti, il search engine transalpino si era rivolto ai comuni netizen per una sorta di indicizzazione volontaria in modalità crowdsourcing. I link di Mega-Search.me sono ora tornati operativi con alcune accortezze per evitare nuove magagne con la piattaforma di file hosting . In sintesi , agli utenti è ora stato comunicato che Mega-Search non ha legami diretti con Mega, che i vari link a contenuti illeciti verranno prontamente rimossi su segnalazione del sito stesso o dei titolari dei diritti.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Axel scrive:
    RIP Opera
    lo seguivo sin dalla versione 5.00, quando Navigator stava affondando velocemente, MSIE allungava i suoi tentacoli su tutto il Web ed Opera si trovava ad aver "a che fare con le condizioni imposte al mercato da una vera situazione di monopolio" :D... peccato: RIP Opera. :'(
    • Ultraman82 scrive:
      Re: RIP Opera
      Personalmente ho risolto fermandomi alla versione 10.10.Per inciso la primissima che ha introdotto Opera Unite.Ho provato a usarne le versioni successive, ma come interfaccia sono un *facepalm* dietro l'altro.Con la 10.10 invece, riesco a usare praticamente tutti i siti, da me chiamati "viziatelli" e piuyttosto affamati di Javascript, Plugins, ecc...Per le navigazioni normali uso ancora il buon Opera 6.02
      Beta< del 2002.
      • Sgabbio scrive:
        Re: RIP Opera
        - Scritto da: Ultraman82

        Ho provato a usarne le versioni successive, ma
        come interfaccia sono un *facepalm* dietro
        l'altro.Non mi risulta. Anzi Opera come interfaccia era molto meglio rispetto a firefox e Chorme, almeno per mia esperienza.
        Con la 10.10 invece, riesco a usare praticamente
        tutti i siti, da me chiamati "viziatelli" e
        piuyttosto affamati di Javascript, Plugins,
        ecc...

        Per le navigazioni normali uso ancora il buon
        Opera 6.02
        Beta< del
        2002.delirio Oo Usare browser vecchi per navigare.... Buon bucaggio.
        • Ultraman82 scrive:
          Re: RIP Opera
          - Scritto da: Sgabbio

          delirio Oo Usare browser vecchi per navigare....
          Buon
          bucaggio.Almeno non è integrato nel sistema operativo, a differenza di un altro browser della M$... :PNota: il più delle volte navigo senza Javascript/Plugins/Cookies attivati
  • Sgabbio scrive:
    Ci credo che se ne sono andati.
    Hanno imposto agli sviluppatori di buttare nel XXXXX un decennio o più di sviluppo, trasformando Opera in una brutta copia di google Chrome... Ci credo che se ne sono andati sbattendo la porta....La vedo sempre grigia per Opera browser, la fine alla "netscape" è sempre più vicina :(NO WEBKIT COME UNICO MOTORE DI RENDERING.... Mi sa che Firefox diventerà contro voglia il mio browser principale.
    • topolinik scrive:
      Re: Ci credo che se ne sono andati.
      Non è mio uso ma...QUOTOe con l'amaro in bocca.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Ci credo che se ne sono andati.
        - Scritto da: topolinik
        Non è mio uso ma...
        QUOTO
        e con l'amaro in bocca.Stai a vedere che tra un pò si ritorna come qualche hanno fa, dove Firefox era una un paladino contro un certo monopolio tecnologico, temo che la storia si ripete, un peccato però, che stavolta Mozilla sarà completamente sola.....1995-2013.
        • tucumcari scrive:
          Re: Ci credo che se ne sono andati.
          - Scritto da: Sgabbio
          - Scritto da: topolinik

          Non è mio uso ma...

          QUOTO

          e con l'amaro in bocca.

          Stai a vedere che tra un pò si ritorna come
          qualche hanno fa, dove Firefox era una un
          paladino contro un certo monopolio tecnologico,
          temo che la storia si ripete, un peccato però,
          che stavolta Mozilla sarà completamente
          sola.....

          1995-2013.Piaccia o non piaccia senza il coraggio dei mozillesi staremmo ancora qui a dover combattere con l'insopportabile arroganza di Microsoft.Mozilla ha aperto la strada e anche non condividendo diverse delle scelte che hanno fatto è un merito che non posso non riconoscergli.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Ci credo che se ne sono andati.
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: Sgabbio

            - Scritto da: topolinik


            Non è mio uso ma...


            QUOTO


            e con l'amaro in bocca.



            Stai a vedere che tra un pò si ritorna come

            qualche hanno fa, dove Firefox era una un

            paladino contro un certo monopolio tecnologico,

            temo che la storia si ripete, un peccato però,

            che stavolta Mozilla sarà completamente

            sola.....



            1995-2013.
            Piaccia o non piaccia senza il coraggio dei
            mozillesi staremmo ancora qui a dover combattere
            con l'insopportabile arroganza di
            Microsoft.
            Mozilla ha aperto la strada e anche non
            condividendo diverse delle scelte che hanno fatto
            è un merito che non posso non
            riconoscergli.Io non sono mai stato un utente firofox, lo utilizzavo solo per sperimentare alcune cose, anche perchè almeno fino alle prime versioni l'ho trovavo fin troppo sopravalutato in ambito di funzionalità rispetto ad Opera, ma il merito è sopratutto quello di aver sensibilizzato all'utilizzo di un web più aperto possibile, obbligato microsoft stessa a fare ENROMI passi indietro.Ora si sta convergendo tutti su un solo motore di rendering...blah...
    • tucumcari scrive:
      Re: Ci credo che se ne sono andati.
      - Scritto da: Sgabbio
      Hanno imposto agli sviluppatori di buttare nel
      XXXXX un decennio o più di sviluppo, trasformando
      Opera in una brutta copia di google Chrome... Ci
      credo che se ne sono andati sbattendo la
      porta....

      La vedo sempre grigia per Opera browser, la fine
      alla "netscape" è sempre più vicina
      :(

      NO WEBKIT COME UNICO MOTORE DI RENDERING.... Mi
      sa che Firefox diventerà contro voglia il mio
      browser
      principale.bhe con tutto che è un pochino più lento io lo trovo ancora migliore come user experience di chrome... che non è male ma francamente mi "sento meglio" con firefox... e poi insomma il codice aperto è sempre un bella cosa ... certo alcune scelte (se ci si guarda bene) possono essere criticabili... ma al momento direi che rimane anche la mia scelta principale...
      • Sgabbio scrive:
        Re: Ci credo che se ne sono andati.
        Se non fosse per il fatto che webkit supporta ancora roba ormai deprecata dei CSS3 (webkit-blablabla, per intenderci), non sarebbe una brutta cosa, Opera era l'unico browser che cercava di supportare solo le estensioni definitive dei CSS3, cosa che molti altri browser non facevano, infatti vedi codici schifezza un pò ovunque.... Blah.
Chiudi i commenti