Mercato PC, continua lo stallo

Gli Ultrabook non riescono ancora a contrastare il generale calo del settore che rimane da ormai più di un anno a crescita quasi zero. Crescono solo i marchi emergenti, come Lenovo ed Apple
Gli Ultrabook non riescono ancora a contrastare il generale calo del settore che rimane da ormai più di un anno a crescita quasi zero. Crescono solo i marchi emergenti, come Lenovo ed Apple

La nuova statistica redatta dalla società di analisi Gartner mostra un mercato dei PC il lievissimo calo nel secondo trimestre del 2012 : -0,1 per cento per un totale di 87,5 milioni di unita vendute.

Si tratta in realtà di un trend negativo già evidenziato in precedenti analisi : è il sesto trimestre consecutivo che si attesta intorno alla crescita zero.

Questa sorta di stagnazione diventa un vero e proprio calo se si guarda la mercato a stelle e strisce, dove i PC segnano un -5 per cento: secondo Gartner l’unica a crescere nel paese è Apple che mantiene il terzo posto tra i venditori di computer con il 4,3 per cento, mentre per IDC anche questa avrebbe registrato un calo e la sola in positivo sarebbe Lenovo.

Se a livello di marchi, pur calando, globalmente le posizioni comunque rimangono invariate , con HP maggior venditore di PC (14,9 per cento) seguito da Lenovo, a livello di dispositivi si nota un sempre minore interesse da parte dei consumatori per i personal computer, un mercato che appare ormai saturo, a tutto vantaggio di dispositivi diversi come smarpthone e tablet.

Mancano, invece, ancora all’appello del successo gli ultrabook, che rientrano nella categoria dei computer e se prendessero piede potrebbero rappresentare una possibilità di ripresa per il settore: soprattuto grazie agli investimenti effettuati dagli operatori e al ruolo svolto da Ivy Bridge per il loro consolidamento.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti