Mercato USA, Mac cresce più del PC

Gli ultimi dati parlano chiaro: Apple tira moltissimo nei notebook, dove si lascia dietro tutti. E mantiene la posizione in ambito desktop
Gli ultimi dati parlano chiaro: Apple tira moltissimo nei notebook, dove si lascia dietro tutti. E mantiene la posizione in ambito desktop

Negli Stati Uniti il mercato Mac cresce più di quello PC, e ciò vale soprattutto nel segmento mobile. A dirlo è una recente indagine di NPD Group che prende in considerazione gli acquisti di personal computer effettuati presso negozi specializzati e online.

Da aprile a maggio di quest’anno la percentuale di vendite di Mac è passata dal 10,2% al 10,4% nel segmento desktop e dal 12,5% al 14,3% in quello notebook , favorita in quest’ultimo caso dal rinnovo della gamma di MacBook avvenuta a metà maggio.

Su base annuale – da maggio 2006 a maggio 2007 – la crescita registrata da Apple nel settore laptop è stata invece del 65% : quest’ultimo risultato è molto positivo se si considera che, nello stesso periodo di tempo, il mercato dei notebook Windows-based è cresciuto del 37%. Ora nella classifica USA dei maggiori vendor di notebook Apple occupa la quarta posizione dietro ad HP, Gateway e Toshiba.

Il trend di vendite fatto registrare nel comparto desktop è invece rappresentato da una linea quasi piatta : una performance che, secondo gli analisti, riflette la crisi in cui si trova l’intero mercato desktop. Ma Apple non può lamentarsi troppo: nell’ultimo periodo, la maggior parte degli altri produttori di notebook ha visto calare le proprie vendite anche significativamente.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 06 2007
Link copiato negli appunti