Meta: il metaverso di Horizon Worlds è un flop?

Meta: il metaverso di Horizon Worlds è un flop?

La qualità dell'esperienza offerta da Horizon Worlds non soddisfa nemmeno il team al lavoro sul progetto, che va in quality lockdown.
La qualità dell'esperienza offerta da Horizon Worlds non soddisfa nemmeno il team al lavoro sul progetto, che va in quality lockdown.

Se persino i dipendenti Meta non lo utilizzano, e addirittura lo stesso team al lavoro sulla piattaforma lo fa poco, perché mai qualcuno dovrebbe scegliere di migrare le proprie interazioni verso Horizon Worlds? Il progetto, fortemente voluto e sostenuto da Mark Zuckerberg, fin qui non ha convinto. Il suo futuro non è però attualmente in discussione.

Horizon Worlds: Meta ha ancora molto lavoro da fare

A parlarne è Vishal Shah, VP dei progetti di Meta legati al metaverso, attraverso una nota condivisa internamente in data 15 settembre con i membri della sua squadra. La redazione del sito The Verge l’ha ottenuta in esclusiva, la riportiamo di seguito in forma tradotta.

Fin dal lancio avvenuto nell’ultima parte dello scorso anno, abbiamo che visto la tesi centrale di Horizon Worlds, un social network sincrono in cui i creatori possono realizzare mondi interattivi, è solida. Gli attuali feedback provenienti dai nostri creatori, utenti, tester e da molti del nostro team hanno però evidenziato che il peso aggregato di tagli, problemi legati alla stabilità e bug sta rendendo troppo difficoltoso per la nostra community sperimentare la magia di Horizon. In modo semplice, perché un’esperienza diventi piacevole e ritentiva, dev’essere anzitutto utilizzabile e ben creata.

Lo stesso Shah ha imposto al suo team di chiudersi in quello che viene definito un quality lockdown. Una sorta di tour de force durante il quale concentrare ogni sforzo e ogni risorsa all’evoluzione del progetto. In altro modo, difficilmente sarà possibile raggiungere gli obiettivi prestabiliti.

Il metaverso di Meta, immortalato in uno screenshot condiviso da Mark Zuckerberg su Facebook

A fine agosto, Mark Zuckerberg in persona ha promesso miglioramenti alla piattaforma. Ne è stato costretto, dopo la condivisione di un’immagine (visibile qui sopra) che ha fatto storcere il naso a molti. La qualità del modello 3D e delle texture, effettivamente, è tutt’altro che soddisfacente.

Meta è tra le realtà impegnate sul fronte del metaverso sulle quali puoi investire grazie agli strumenti di trading proposti da  eToro MetaverseLife: apri un conto per iniziare subito.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: The Verge
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 7 ott 2022
Link copiato negli appunti