Metaverso e formazione: un binomio dal potenziale enorme

Metaverso e formazione: binomio dal potenziale enorme

Come il metaverso e le tecnologie a esso connesse potranno migliorare in modo importante l'esperienza di formazione e apprendimento.
Come il metaverso e le tecnologie a esso connesse potranno migliorare in modo importante l'esperienza di formazione e apprendimento.

Nel periodo più critico della pandemia, la didattica a distanza e lo smart working hanno costituito strumenti utili da adottare in un contesto emergenziale. Ora è invece giunto il momento di pensare al metaverso come a un’opportunità nell’ambito della formazione. Lo è, e lo sarà, grazie alla modalità di interazione proposta, che punta anzitutto sul coinvolgimento in un ambiente tridimensionale per simulare alcune delle dinamiche della vita reale.

Il futuro della formazione passa dal metaverso

A sostenere la possibilità di superare gli ostacoli della didattica da remoto grazie a questa nuova tecnologia è, tra gli altri, anche TechStar. La  realtà italiana sviluppa soluzioni dedicate, per accompagnare le aziende in un percorso di Virtual Transformation. Tra queste figura la piattaforma Meta Presence, destinata al mondo business e ideata per favorisce naturalmente la concentrazione e l’apprendimento. Questo il commento di Marco Zanuttini, fondatore e CEO.

Grazie alla Digital Transformation, la nostra quotidianità è cambiata notevolmente, abbattendo spesso le barriere spazio-temporali. Sfruttando le enormi potenzialità del Metaverso in TechStar, abbiamo realizzato una soluzione in grado di colmare i limiti delle riunioni o lezioni a distanza. Infatti, attraverso l’ambiente 3D di Meta Presence, è possibile migliorare l’interattività e il coinvolgimento degli utenti, potenziando le loro capacità di apprendimento e dunque anche i risultati.

Meta Presence, il metaverso di TechStar

La visione di TechStar

Nel dettaglio, come è possibile far leva sulle potenzialità del metaverso ai fini di sostenere le attività di formazione? Questa la risposta offerta da TechStar.

  • Per supportare e migliorare la concentrazione durante le ore di lavoro digitali, con ambienti immersivi che aiutano a isolarsi, ad esempio, da postazioni domestiche condivise con altre persone, realizzando lezioni davvero multimediali con interazioni in tempo reale e utilizzando media di ogni tipo (streaming e condivisione). Inoltre è possibile creare sessioni di formazione di tipo laboratoriale a costo zero e in totale sicurezza, grazie ai digital twin e alla possibilità di manipolarli sostituendo le esercitazioni pratiche.
  • Ricreare aule digitali, rispetto all’utilizzo delle piattaforme di e-meeting tradizionali, permette di monitorare il comportamento degli utenti in modo da verificarne l’attenzione e ottimizzare l’attività didattica, favorendo così la comprensione e la partecipazione.
  • La formazione nel metaverso incentiva l’interazione e la collaborazione dei gruppi di apprendimento anche in maniera indipendente, grazie a un design su misura degli ambienti e all’audio spaziale. Inoltre è possibile sfruttare la manipolabilità degli avatar e dei digital twin per simulare situazioni e ruoli differenti, stimolando comprensione, creatività ed empatia.
  • Creare occasioni di co-design utilizzando la permanenza del Metaverso per farne una piattaforma collaborativa per la ricerca, i lavori di gruppo e la realizzazione di progetti.

Il metaverso offre opportunità anche sul fronte del trading: chi desidera investire su Meta, Roblox, The Sandbox e sulle altre realtà di questo settore dalle enormi potenzialità lo può fare grazie al  portfolio di eToro MetaverseLife.

*Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi

Il 71% dei conti di clienti al dettaglio perde denaro facendo trading con i CFD con questo broker. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se riesci a sostenere l’elevato rischio di perdita di denaro.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 8 set 2022
Link copiato negli appunti