Microsoft aggiorna Office 2003

Office 2003 stringe la mano al suo primo service pack, mentre le DirectX si vestono di nuove texture ed effetti speciali con la nuova versione 9.0c. Nel frattempo il Big di Redmond ha annunciato alcuni ritardi relativi a Windows Server
Office 2003 stringe la mano al suo primo service pack, mentre le DirectX si vestono di nuove texture ed effetti speciali con la nuova versione 9.0c. Nel frattempo il Big di Redmond ha annunciato alcuni ritardi relativi a Windows Server


Redmond (USA) – Con circa un mese di ritardo rispetto alle previsioni, Microsoft ha reso disponibile il primo service pack (SP1) per la sua giovane suite Office 2003 . L’aggiornamento, la cui dimensione varia dai 20 MB della versione client ai 75 MB della versione per amministratori, promette una migliore sicurezza, stabilità e prestazioni e introduce diverse nuove funzionalità per InfoPath e OneNote.

L’SP1 per Office 2003 include tutte le patch fino ad oggi rilasciate per la suite, più una serie di nuovi fix e funzionalità di sicurezza. Microsoft sostiene che molti dei miglioramenti alla stabilità integrati nell’SP1 sono stati sviluppati grazie ai feedback degli utenti, feedback raccolti mediante l’Online Crash Analysis di Office 2003: questo tool, simile a quello integrato in Windows e in altri recenti software del big di Redmond, segnala automaticamente a Microsoft, via Internet, gli errori generati da uno dei componenti di Office.

In InfoPath l’SP1 aggiunge una serie di strumenti che consentono agli sviluppatori di gestire meglio il codice, gli schemi XML e la firma elettronica. Oltre a questo, l’aggiornamento promette di semplificare la condivisione delle form via e-mail e di migliorare il supporto alle funzionalità di scrittura manuale dei Tablet PC.

SP1 porta invece in OneNote una migliore integrazione con le altre applicazioni di Office e con i dispositivi mobili: ad esempio, è ora possibile inserire dei documenti di Word o Excel direttamente in OneNote e importare gli appuntamenti e i contatti di Outlook 2003.

L’SP1 migliora i meccanismi antispam di Outlook 2003, ora capaci di classificare le e-mail a seconda del paese di provenienza o della codifica utilizzata per i caratteri. Gli utenti hanno poi la possibilità di mettere automaticamente i mittenti dei messaggi di risposta nell’elenco dei contatti di fiducia.

Il Pack, di cui è possibile trovare maggiori informazioni in questo articolo del sito di supporto Microsoft, può essere scaricato attraverso l’Office Update o qui .

Microsoft spera che il nuovo update possa spingere le vendite della propria suite, soprattutto fra gli utenti aziendali. Gli analisti sostengono infatti che molte grandi aziende attendevano il rilascio del primo service pack per migrare alla nuova versione di Office.

In contemporanea al service pack, Microsoft ha rilasciato l’ Access Conversion Toolkit , utilizzabile per convertire i database creati con le precedenti versioni di Office, e diversi add-in in inglese per OneNote SP1 ( Send to OneNote from Internet Explorer PowerToy , Send to OneNote from Outlook PowerToy , Office Web Components ).

Da un paio di giorni è anche disponibile la nuova versione 9.0c delle API DirectX, le stesse che faranno parte del Service Pack 2 per Windows XP . Fra le maggiori novità c’è il supporto ai Pixel e Vertex Shader 3.0 e un’ottimizzazione del framework per la generazione di effetti. La versione in italiano può essere scaricata qui .

Ieri Microsoft ha anche annunciato il ritardo del Service Pack 1 per Windows Server 2003, inizialmente atteso per la fine dell’anno. Il nuovo periodo di rilascio potrebbe slittare in avanti di 6 mesi. Stessa sorte toccherà anche a Windows Server 2003 for 64-bit Extended Systems , il cui lancio è stato rimandato alla prima metà del 2005. La notizia non farà certo piacere ad AMD, che ormai da tempo è in attesa di una versione di Windows Server capace di sfruttare le proprie CPU x86 a 64 bit.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 07 2004
Link copiato negli appunti