Microsoft brevetta il traduttore istantaneo

Il big di Redmond ottiene un brevetto sulla traduzione automatica e in tempo reale dei messaggi inviati attraverso un client di instant messaging. Sarà questo il prossimo asso di MSN Messenger?


Roma – Pochi giorni fa Microsoft ha ottenuto la registrazione di un brevetto che descrive “un metodo e un sistema per tradurre i messaggi istantanei fra utenti che comunicano in lingue differenti”.

L’idea, all’apparenza piuttosto semplice, è quella di tradurre il testo di un messaggio istantaneo, inviato ad esempio con MSN Messenger o ICQ, in modo del tutto trasparente per gli utenti coinvolti nella comunicazione. Per far questo il big di Redmond propone un sistema capace di tener conto della lingua di ogni utente e in grado di tradurre automaticamente i messaggi prima che questi raggiungano i rispettivi destinatari.

“Due o più utenti impegnati in una sessione di messaggistica istantanea – si legge nella descrizione sintetica del brevetto – compongono i messaggi secondo una lingua di partenza o una lingua di destinazione. La lingua di partenza corrisponde alla lingua preferita dell’utente del dispositivo che trasmette i messaggi durante la sessione, mentre la lingua di destinazione corrisponde alla lingua preferita dell’utente di un dispositivo che riceve i messaggi trasmessi. Durante la sessione, i dispositivi possono scambiare informazioni relative al profilo degli utenti che specificano una o più preferenze di traduzione, compreso l’indirizzo di destinazione, l’indirizzo di partenza e le lingue corrispondenti”.

Sembra che Microsoft abbia intenzione di implementare questo sistema attraverso un modulo eseguibile (exe o DLL) capace di utilizzare le informazioni contenute nel profilo dell’utente per tradurre i messaggi dal linguaggio di partenza a quello di destinazione.

“Poiché il messaggio è tradotto prima della consegna, – si legge ancora nella descrizione del brevetto – il dispositivo di destinazione riceve il messaggio secondo la lingua di destinazione”.

L’idea di Microsoft è quella di ovviare alle limitazioni dei più diffusi sistemi di traduzione, come i tradizionali software stand-alone o i servizi di traduzione lato server: il colosso di Redmond sostiene che mentre i primi costringono l’utente a ripetute operazioni di copia e incolla, i secondi introducono ritardi nella comunicazione e l’impossibilità di mandare lo stesso messaggio a più utenti contemporaneamente.

Come unico inventore di questo sistema di traduzione Microsoft ha riportato il nome di Yonas D. Seme, un software test engineer che nel 1999 ha scritto una guida su come aggiornare e cancellare i record di un database utilizzando FrontPage 2000.

La richiesta di registrazione del brevetto è stata presentata il 28 dicembre del 2001, dunque quasi un anno e mezzo fa. Sarà interessante vedere se e come Microsoft si avvarrà della tecnologia appena brevettata, magari proprio all’interno di MSN Messenger o di Threedegrees . Di certo il successo di una tale funzione dipenderà in maniera determinante anche dalla qualità della tecnologia che verrà utilizzata per tradurre una lingua in un’altra: come noto, i sistemi attuali forniscono traduzioni molto approssimative e, spesso, risultano del tutto inadeguati nel caso di testi scritti con uno stile informale, come quello generalmente utilizzato nei messaggi istantanei e nelle chat.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Due al prezzo di uno
    Wi-Fi nei McDonalds, così ora oltre a trangugiare cibo di pessima qualità trangugeremo anche un segnale da 2.4Ghz. Così al prezzo di un hamburger potremo avere in omaggio ben due tumori, uno allo stomaco e l'altro alla testa. Succede solo da McDonalds.Luke
  • Anonimo scrive:
    Mahhhh
    La fiera dell' inutile.....McDonald + wi-fi .....
  • Anonimo scrive:
    Ristoranti???
    Non capisco perché tutti si ostinino a chiamare RISTORANTI i fast food MacDonald's!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ristoranti???
      Serve per dare il livello della qualità dell'alimentazione d'oltreoceano.'Iao
    • Anonimo scrive:
      Re: Ristoranti???
      - Scritto da: Anonimo
      Non capisco perché tutti si ostinino a
      chiamare RISTORANTI i fast food
      MacDonald's!!!
      Perché sono luoghi di ristoro. Ristorante non è sinonimo di buon cibo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ristoranti???
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Non capisco perché tutti si ostinino a

        chiamare RISTORANTI i fast food

        MacDonald's!!!



        Perché sono luoghi di ristoro. Ristorante
        non è sinonimo di buon cibo.il problema non e' se e' buono o meno...ma se e' cibo! :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ristoranti???
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Non capisco perché tutti si ostinino a


          chiamare RISTORANTI i fast food


          MacDonald's!!!






          Perché sono luoghi di ristoro. Ristorante

          non è sinonimo di buon cibo.
          il problema non e' se e' buono o meno...
          ma se e' cibo! :-)Non sempre....http://www.ansa.it/rubriche/mondo/2003-07-11_2761946.htmlResta poi da capire se normalmente lo si può definire cibo....
      • Anonimo scrive:
        Re: Ristoranti???
        ma scusa, allora perché i bar non vengono chiamati anche loro ristoranti? oppure le tavole calde, i self-service, ecc.?in italiano per ristorante si intende comunemente tutt'altra cosa rispetto al semplice luogo di ristoro...- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Non capisco perché tutti si ostinino a

        chiamare RISTORANTI i fast food

        MacDonald's!!!



        Perché sono luoghi di ristoro. Ristorante
        non è sinonimo di buon cibo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ristoranti???
      in effetti soprattutto qui in italia la dicitura ristoranti è un po' grottesca, e anche offensiva nei confronti dei veri ristoranti.
  • Anonimo scrive:
    Uh Uh
    Da noi non prendera' mai. Dopo 1 minuto che ho finito di mangiare c'e' il commesso che gia' mi scaccia dal tavolo. Figurati se mi collego col portatile....
Chiudi i commenti