Microsoft estende le licenze di Exchange

Microsoft Italia ha annunciato le nuove licenze che accompagneranno l'ingresso sul mercato del nuovo Exchange Server 2003. Ecco i dettagli
Microsoft Italia ha annunciato le nuove licenze che accompagneranno l'ingresso sul mercato del nuovo Exchange Server 2003. Ecco i dettagli


Milano – Microsoft Italia ha comunicato le nuove opzioni di licenza che accompagneranno Exchange Server 2003 , la nuova versione della nota soluzione di collaborazione e messaggistica che il big di Redmond lancerà sul mercato durante la metà dell’anno.

Microsoft sostiene che le nuove licenze tengono conto delle nuove necessità dei clienti che hanno bisogno di fornire servizi di calendario e posta elettronica a un più vasto pubblico di utenti aziendali che, per lavorare, utilizzano numerosi dispositivi mobili, come laptop e palmari.

L’azienda propone ora una CAL (Client Access License) che fornisce a un singolo utente accesso illimitato al server Exchange da più dispositivi e una CAL che permette invece a un numero illimitato di utenti di accedere alla propria mailbox Exchange da un singolo dispositivo.

Con Exchange 2003 sono disponibili le seguenti licenze:

1. Exchange Server 2003 Server License: questa licenza concede il diritto di installare e utilizzare il software. Tutti i server Exchange 2003 richiedono una licenza server;
2. Exchange Server 2003 User Client Access License (CAL): questa CAL permette a un singolo utente di accedere a Exchange 2003 tramite più dispositivi (es. desktop, laptop, PC di casa, dispositivo mobile);
3. Exchange Server 2003 Device CAL: questa CAL consente a un numero illimitato di utenti di accedere a Exchange 2003 da un unico dispositivo;
4. Exchange Server 2003 External Connector License: questa licenza permette l’accesso ad Exchange Server da parte di un numero illimitato di utenti esterni all’organizzazione come business partner, fornitori, clienti.

I prezzi in dollari delle varie licenze sono consultabili qui .

Exchange 2003, di cui Microsoft ha recentemente rilasciato la versione Release to Manufacturing , sarà disponibile nelle due versioni Standard ed Enterprise. La Standard Edition è una soluzione dedicata alle piccole e medie imprese, mentre la Enterprise Edition ha come target le aziende di grandi dimensioni che richiedono livelli di scalabilità più elevati.

Microsoft ha spiegato che, per la prima volta, la Standard Edition potrà essere utilizzata anche all’interno di scenari front-end consentendo ai clienti di installare Outlook Web Access senza dover acquistare la Enterprise Edition.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 07 2003
Link copiato negli appunti