Microsoft, nuova multa europea?

Microsoft, nuova multa europea?

Bruxelles anticipa quello che probabilmente si verificherà di qui a poco: una sanzione per il mancato "ballot screen" per la scelta del browser durante l'installazione di Windows
Bruxelles anticipa quello che probabilmente si verificherà di qui a poco: una sanzione per il mancato "ballot screen" per la scelta del browser durante l'installazione di Windows

L’indagine sul “ballot screen” per la scelta del browser in Windows si avvia alla conclusione, e il commissario UE alla concorrenza Joaquin Almunia anticipa quello che probabilmente sarà il risultato: Microsoft verrà ancora una volta multata per pratiche anticompetitive, per una somma che si prospetta ingente. E il peggio deve ancora venire.

Che le cose stessero mettendosi male per Redmond era noto da qualche settimana , ora Almunia conferma che la responsabilità di Microsoft è stata già individuata e che la Commissione Europea dovrà assolutamente “reagire” al comportamento scorretto di BigM, che non ha rispettato le precedenti imposizioni seguite all’indagine che ha rilevato l’abuso sul mercato commesso a favore di Internet Explorer.

Microsoft ha eliminato il “ballot screen” per la scelta del browser in Windows 7 SP1, a causa di un “errore tecnico” a sentire la corporation statunitense, e la conseguenza è stata la mancata scelta all’avvio per 28 milioni di utenti europei dell’ecosistema Windows.

Il ballot screen tornerà a fare la sua comparsa in Windows 8, ma ora Redmond rischia una multa salata pari al 10 per cento dei suoi ricavi annuali – 5,7 miliardi di euro, stando ai risultati aziendali del 2012.

Non bastasse questo, Almunia dice anche di essere focalizzato nella verifica delle limitazioni imposte ai browser di terze parti su Windows 8 RT.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 09 2012
Link copiato negli appunti