Microsoft: portiamo la virtualizzazione tra le PMI

Ieri a Milano la divisione italiana della corporation del software ha annunciato formalmente Windows Server 2008, Visual Studio 2008 e SQL Server 2008. E spiegato come intende diffondere il verbo

Milano – Un mese dopo le specifiche tecniche , è arrivato il momento del lancio ufficiale: con un evento milanese al quale hanno preso parte circa 2.500 persone, Microsoft ha presentato ieri il nuovo pacchetto per il mercato aziendale composto da Windows Server 2008, Visual Studio 2008 e SQL Server 2008.

la virtualizzazione secondo MS “Puntiamo a portare la virtualizzazione anche tra le piccole e medie imprese, che rappresentano la stragrande maggioranza del tessuto imprenditoriale italiano”, spiega a Punto Informatico Matteo Mille, direttore Server & Tools Business Group di Microsoft Italia. “Gli incontri che abbiamo in programma per le prossime settimane sul territorio serviranno a spiegare come questi prodotti consentano di innalzare la capacità di sfruttamento della macchina, consentendo a una sola di svolgere le attività che fin qui richiedevano tre o quattro unità”. La focalizzazione sulla virtualizzazione lato server è una scelta (relativamente) nuova per la casa di Redmond, che su questo terreno è partita più tardi rispetto ai principali concorrenti. “Partiamo con il server virtuale, per proseguire con soluzioni di application virtualization, desktop virtualization, profile virtualization e presentation virtualization”, aggiunge Mille.

Microsoft preferisce non rilasciare stime su fatturato e vendite attese, ma il posizionamento sul mondo dei distretti produttivi è chiaro: “Il nuovo pacchetto server consente di migliorare la catena del valore, ottimizzare le comunicazioni tra produttori e fornitori, puntare sulla collaborazione nei processi di distribuzione”. Per convincere le PMI italiane, spesso restie ad accogliere le innovazioni tecnologiche, Mille punta sui numeri di una recente ricerca targata IDC: “Attualmente l’80% degli investimenti tecnologici si concentra sulle attività di gestione e solo il 20% sulla creazione di valore. Il nostro obiettivo è invertire le proporzioni”.

Tra i concetti chiave della campagna sui nuovi prodotti server c’è la Dynamic IT , “che significa integrare l’Information Technology nei processi aziendali, rendendo la tecnologia un asset strategico per il business”, prosegue Mille. Della necessità di accelerare sull’integrazione ha parlato anche Mario Derba. Nel corso della presentazione, l’amministratore delegato di Microsoft Italia ha sottolineato la capacità dei nuovi prodotti nella semplificazione della gestione dei sistemi tecnologici, consentendo alle risorse IT delle aziende di concentrarsi maggiormente sull’innovazione.

A sostegno di questo ragionamento, gli uomini Microsoft hanno presentato i dati di una ricerca commissionata a Capgemini tra i clienti di Windows Server 2008. I ricercatori della società statunitense hanno rilevato una riduzione dei tempi di deployment nell’ordine del 60%, a cui si aggiunge una riduzione dei costi dovuta alla maggiore focalizzazione dello staff IT sul core business (ulteriori approfondimenti su questa ricerca sono disponibili qui ). Tra le case history presentate nel corso della giornata-evento, l’esperienza dell’Università di Pisa, dove Microsoft ha sviluppato uno starter kit per Visual Studio 2008 che verrà distribuito in tutto il mondo insieme al prodotto. “Attraverso.NET, abbiamo sviluppato applicazioni che girano su macchine virtuali”, ha spiegato il ricercatore Antonio Cisternino, “dando vita a un’applicazione per la gestione di un ristorante o di una pizzeria attraverso un sistema basato su palmari e PC desktop”.

La tempistica dei rilasci
Windows Server 2008, Visual Studio 2008 e la versione Beta di Hyper-V sono disponibili da ieri, insieme alla versione CTP (Community Technology Preview) di febbraio di SQL Server 2008. La distribuzione definitiva è prevista, invece, per l’estate. Qualche settimana prima dovrebbe essere la volta del pacchetto Windows Essential Server Solutions indirizzato alle aziende più piccole. Stessa tempistica per l’esordio di Windows HPC Server 2008, successore di Windows Compute Cluster Server 2003, mentre per la soluzione di archiviazione Windows Storage Server 2008 bisognerà aspettare la fine dell’anno.

Luigi dell’Olio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Fabrizio Cinti scrive:
    Le trappole a lungo termine
    In effetti la sbandierata "apertura di Microsoft" è una autentica trappola, nei termini in cui l'hanno fatta: se un sufficiente numero di "polli" abbocca, e fra qualche tempo un numero sufficiente di applicazioni è rivendicabile, Microsoft si troverà il piatto pronto.E saranno stati gli sviluppatori stessi, a consegnarglielo. Una strategia differente e molto più sottile (per non dire peggio) di quella che persegue col supporto a De Icaza & co.Che non è detto sia producente: per stare sul sicuro, alla fine conviene evitare come la peste QUALSIASI cosa che odori di Microsoft.Una grande apertura, già già...
  • Framp scrive:
    tecnologie microsoft? asuahuah
    "Ma questo non significa, sottolinea Gartner, che un developer open source debba sentirsi autorizzato a infilare tecnologie Microsoft nei propri prodotti."La tecnologia microsoft è tutta presa da progetti open source: se il dev in questione decide di usarla è un gran pirla.Che utilizzi i corrispettivi strumenti open
  • MircoM scrive:
    già,
    lo si era detto in molti commenti alla notizia sull' "apertura" di qualche giorno fa.in fin dei conti, se qualcuno vuole aprire veramente qualcosa, basta scegliere una delle licenze libere a caso e usare quella.IMHO, quando un annuncio è fatto con termini vaghi, senza indicazioni chiare, e basandosi su promesse (!?) si tratta più che altro di pubblicità...
  • r p scrive:
    Ma Renji Abarai dov'é?
    Ragazzi sono preoccupato per lui!Perché oggi non si è presentato al lavoro?Sarà malato? oppure si sarà fatto i milioni alle dipendenza di MS e starà in un paradiso tropicale in vacanza? (in effetti ultimamente ha fatto gli straordinari...)
  • rockroll scrive:
    Timeo Danaos et dona ferentes...
    Volgarizzato al caso nostro: non mi fido proprio di M$, anche se finge di concedere agevolazioni...
    • longinous scrive:
      Re: Timeo Danaos et dona ferentes...
      - Scritto da: rockroll
      Volgarizzato al caso nostro: non mi fido
      proprio di M$, anche se finge di concedere
      agevolazioni... ma cos'è?"Temo i Greci anche quando portano doni"?
      • rock3r scrive:
        Re: Timeo Danaos et dona ferentes...
        E' una citazione dell'Eneide se non sbaglio... dovrebbe essere quello che dice Laocoonte quando i troiani vedono il cavallo di legno che i greci avevano "donato" loro in segno di "resa"... sottolineo le virgolette
      • amldc scrive:
        Re: Timeo Danaos et dona ferentes...
        Per chi non ha mai sentito parlare dell'Eneide, basta dare uno sguardo a: http://it.wikipedia.org/wiki/Timeo_Danaos_et_dona_ferentes per chi non ha voglia neanche di fare questo piccolo sforzo: mai sentito in italiano 'nessuni regala niente' ?Probabilmente in tanti non lo hanno mai sentito, altrimenti non ci sarebbero cosi' tanti polli che abboccano al phishing e scaricano trojan dai siti che 'regalano' software, suonerie e quant'altro.Tra le altre cose... anche io trovo molto appropriata la citazione
        • Guybrush scrive:
          Re: Timeo Danaos et dona ferentes...
          - Scritto da: amldc
          Per chi non ha mai sentito parlare dell'Eneide,
          basta dare uno sguardo a:
          http://it.wikipedia.org/wiki/Timeo_Danaos_et_dona_[...]
          Tra le altre cose... anche io trovo molto
          appropriata la
          citazione90 minuti di applausi. C'e' da dire che a Lacoonte non sia andata benissimo, comunque :D'sto fatto di "non aver mai sentito parlare dell'Eneide", comunque, mi sconvolge.GT
          • nello gala scrive:
            Re: Timeo Danaos et dona ferentes...
            Forse perché non vivi nelle ns università...L'altro giorno, in seduta d'esame sulla storia di Internet e delle reti una ragazza ha detto, convinta, al prof che la esaminava, che internet "è stato inventato alla fine dell'800!"...Immagina chi ha sentito sta cassiata come ha reagito!Io ridevo, ma mi chiedevo dove l0avesse letto!
          • Chosen One scrive:
            Re: Timeo Danaos et dona ferentes...
            - Scritto da: nello gala
            Forse perché non vivi nelle ns università...
            L'altro giorno, in seduta d'esame sulla storia di
            Internet e delle reti una ragazza ha detto,
            convinta, al prof che la esaminava, che internet
            "è stato inventato alla fine
            dell'800!"...
            Immagina chi ha sentito sta cassiata come ha
            reagito!
            Io ridevo, ma mi chiedevo dove l0avesse letto!Forse in qualche giochillo steampunk? (newbie)
        • longinous scrive:
          Re: Timeo Danaos et dona ferentes...
          - Scritto da: amldc
          Per chi non ha mai sentito parlare dell'Eneide,
          basta dare uno sguardo a:
          http://it.wikipedia.org/wiki/Timeo_Danaos_et_dona_Evvabbè, l'ultima volta l'ho sentita alle medie l'eneide. È passato un po' troppo tempo, mi ricordavo la citazione a spizzichi e bocconi e non l'ho mancata di tanto.
          Probabilmente in tanti non lo hanno mai sentito,
          altrimenti non ci sarebbero cosi' tanti polli che
          abboccano al phishing e scaricano trojan dai siti
          che 'regalano' software, suonerie e
          quant'altro.Io i siti di phishing li segnalo alla società cui si appoggia Opera ;)anche se a volte mi piace pigliarli un poco per i fondelli inserendo insulti nei campi nomeutente e password ;)
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Timeo Danaos et dona ferentes...
      - Scritto da: rockroll
      Volgarizzato al caso nostro: non mi fido
      proprio di M$, anche se finge di concedere
      agevolazioni... Preferisco il latino.Bella citazione.
  • I ARE THE SOLUTION scrive:
    Grazie MS
    che ci permetti di portare i progetti open sul tuo winzozz.grazie per la tua immensa generosità infatti è grazie a te che i programmi in qt4 potranno girare tranquillamente su winzozz.bravi, ottimo lavoro, meno male che ci siete voi.
    • www.magiesv elate.medu saworks.it scrive:
      Re: Grazie MS
      - Scritto da: I ARE THE SOLUTION
      che ci permetti di portare i progetti open sul
      tuo
      winzozz.
      grazie per la tua immensa generosità

      infatti è grazie a te che i programmi in qt4
      potranno girare tranquillamente su
      winzozz.
      bravi, ottimo lavoro, meno male che ci siete voi.troll detected..torna in cantina a compilare il kernel plz.
      • Nameless One scrive:
        Re: Grazie MS


        che ci permetti di portare i progetti open sul

        tuo

        winzozz.

        grazie per la tua immensa generosità



        infatti è grazie a te che i programmi in qt4

        potranno girare tranquillamente su

        winzozz.

        bravi, ottimo lavoro, meno male che ci siete
        voi.

        troll detected..torna in cantina a compilare il
        kernel
        plz.Interessante questo stereotipo: qualcuno che fa dell'ironia deve essere per forza un "troll"; qualcuno che fa ironia deve essere per forza un "cantinaro"; qualcuno che fa ironia deve per forza compilare (e quindi saper compilare) un kernel.Come può un "troll" essere in grado di compilare un kernel, dato che pur non essendo una delle operazioni più difficili, non è nemmeno una delle più semplici?Perché un utente Linux che compila il suo kernel ottimizzato dovrebbe esser un cantinaro?E soprattutto perché invece di offendervi a vicenda non fate deicommenti più costruttivi?
        • r p scrive:
          Re: Grazie MS
          - Scritto da: Nameless One

          E soprattutto perché invece di offendervi a
          vicenda non fate dei commenti più
          costruttivi?Perché e' infinitamente + divertente!!!XD
          • lroby scrive:
            Re: Grazie MS
            - Scritto da: r p
            - Scritto da: Nameless One



            E soprattutto perché invece di offendervi a

            vicenda non fate dei commenti più

            costruttivi?

            Perché e' infinitamente + divertente!!!

            XDse cerchi il divertimento perchè non vai a leggerti le barzellette sulla marea di siti che le pubblicano?? :@LROBY
          • Guybrush scrive:
            Re: Grazie MS
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: r p

            - Scritto da: Nameless One[...]
            se cerchi il divertimento perchè non vai a
            leggerti le barzellette sulla marea di siti che
            le pubblicano??
            :@
            LROBYRibadisco:

            Perché e' infinitamente + divertente!!!SalutiGT
      • Banana Joe scrive:
        Re: Grazie MS

        troll detected..torna in cantina a compilare il
        kernelDai del cantinaro a qualcuno e stai con un dominio di terzo livello? LOL! Stai in garage o in soffitta?
Chiudi i commenti