Microsoft, pubblicità per famiglie

Una nuova campagna marketing per la promozione dei prodotti targati Redmond. Al centro, la vita familiare da salotto. Tra padri che ballano con Xbox e figli che usano Office per avere un cane

Roma – C’è un padre che balla convulso davanti allo schermo, un frugoletto paffuto che spiega ai suoi genitori tutti i validi motivi per prendere un cane. Istantanee di vita familiare, lanciate dal colosso Microsoft nella nuova campagna pubblicitaria è un grande momento per essere una famiglia .

I principali prodotti di BigM sono così stati introdotti nel nuovo focolare domestico, ovvero quei salotti in cui tutta la famiglia si ritrova per ballare o giocare a bowling con Xbox e Kinect. Un uomo spiega alla sua dolce metà “perché dovrebbe andare a giocare golf ogni sabato” attraverso una presentazione preparata su Windows 7.

I valori familiari tirati in ballo dal colosso di Redmond sono per certi versi opposti a quelli di Apple, maggiormente incentrati sulla creatività personale. Non a caso c’è chi ha sottolineato come iOS 5 abbia preferito integrare un social network individualista come Twitter .

La famiglia vivace del secondo spot di Microsoft sceglie invece Facebook per far girare online le imbarazzanti movenze del papà da salotto. In epic share c’è proprio il tridente d’attacco di BigM: un PC con la nuova versione della suite Office, lo schermo di una TV connessa al web, un telefonino basato su Windows Phone 7.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • luca0405 scrive:
    iphone4s
    RAGAZZI FAVOLOSO DA DIGITALCOMPUTER.IT SONO PARTITI GIA LE PRENOTAZIONE PER GLI I-PHONE 4S SBLOCCATI A PREZZI FAVOLOSO IMPORTATI DIRETTAMENTE DA LORO DALL AMERICA E CON GARANZIA ITALIANA!!STANNO ANDANDO GIA A RUBA 25 PEZZI ORDINATI IN MENO DI MEZZORA!!SPERO DI ESSERE STATO DI AIUTO PER QUALCUNO CHE DESIDERA ACQUISTARLO!
  • Yuri Quaglia scrive:
    Fake
    La moglie doveva accettare la richiesta del marito per sapere dov'era..Ce l'ho anch'io quell'applicazione.. Invaderebbe la privacy se non ci fosse richiesta..Quante ne girano di cavolate in giro..!
    • giammy scrive:
      Re: Fake
      non è vero. sul 4s la imposti di default nell'app che poi funziona anche senza accettare richiesta. Il trucco quindi funziona eccome... Solo che imho è violazione di privacy anche se quella fedifraga merita di essere scoperta...GB
  • Salvatore scrive:
    Solita pubblicità iphone
    Non c'era bisogno di scomodare la notizia per pubblicizzare l'iphoneFind my friend è disponibile per qualsiasi piattaforma tra cui android
  • Corrado Sfacteria scrive:
    moglie fedifraga
    Alcuni giorni addietro ,in televisione, è apparso un gruppo di americanie che visitavano Riccione. Erano del New Jersy ? Certamente erano assatanate e le donne piene di vino e di linguaggio la cui definizioneporterebbe ad un disgusto in considerazione che anche se l'USA consente ampia libertà in base alla Costituzione raramente o quasi mai i cittadini americani si comportamo in modi contrari al comune senso del pudore anche nel linguaggio. Gli americani privilegiano il lavoro ancor prima che l'Italia diventasse una Repubblica fondata sul lavoro ,cui non soggiacciono i politici .Mi sembra strano che un tale che ha la moglie ricca da sfruttare voglia ricorrervi regalandole un iPad.Ma visto che vuole intascare un bel pò di dollari per le corna piovutegli sulla fronte viene meno un giudizio positivo nei confronti di questo bel tomo.E' stato il primo amore? Con il divorzio non è che c'è spreco di corna ?Che religione professa ? Quella di Mammona ? Che si guardi allo specchio : vedrà che ha fatto una brutta figura come uomo e come sesso.
  • Funz scrive:
    Il tizio è un fesso
    Invece di correre a denunciare la moglie con il programmino spioncino sul telefonino, avrebbe dovuto rivolgersi a un annusamutande professionista, e raccogliere prove schiaccianti e soprattutto utilizzabili in tribunale! :p
  • de cazzone luigi scrive:
    XXXXXXXX
    mettete gps nella va.g.i.na
  • claudio crobu scrive:
    w l' phone
    sono contento per quel ragazzo che ha scoperto quanto e XXXXXXX la ragazza per fortuna che ci a pensato il grande steve jobs mi spiace solo per lui
  • Baldassare Ramoni Sforza scrive:
    ...del desiderio.
    Fuor di dubbio si tratta di tracciamento indebito... cuore non duole iphone non vede!
  • Gian Luca Puppola scrive:
    Libertà
    Mai come in questo momento sono in gioco le libertà personali ed il diritto alla privacy di ognuno di noi. E' mia personale opinione che nessuno ha il diritto di controllare nessuno, la vita privata delle persone è sacra. raccogliere prove con il sotterfugio è meschino ed indegno della stessa natura umana. L'uomo ha lottato secoli per la propria libertà personale e per il diritto alla riservatezza, oggi in nome di non si sa che cosa, stiamo mettendo a repentaglio anni di fatica finalizzati al raggiungimento di un diritto sacrosanto. Il signore di questa storia è un uomo meschino e vile.
  • Gian Luca Puppola scrive:
    Libertà
    Mai come in questo momento sono in gioco le libertà personali ed il diritto alla privacy di ognuno di noi. E' mia personale opinione che nessuno ha il diritto di controllare nessuno, la vita privata delle persone è sacra. raccogliere prove con il sotterfugio è meschino ed indegno della stessa natura umana. L'uomo ha lottato secoli per la propria libertà personale e per il diritto alla riservatezza, oggi in nome di non si sa che cosa, stiamo mettendo a repentaglio anni di fatica finalizzati al raggiungimento di un diritto sacrosanto. Il signore di questa storia è un uomo meschino e vile.
    • caterina zannini scrive:
      Re: Libertà
      ...ahaha...forse sarà un uomo "meschino e vile" ma ha il diritto di sapere come cresce il suo "palco di corna". E' evidente che aveva dei dubbi sull'onestà della sua sposa.
    • IL_Sire scrive:
      Re: Libertà
      Libertà ? Si quella della moglie di poter andare a "fare" qualcosa di magari con lecito ... d'accordo sulla libertà ma finisce quando la stessa viola i principi di lealtà...
  • pinco pallino scrive:
    te piass
    ma va da via i ciapp!
  • Privatissim o scrive:
    amate la vostra privacy
    Questo è un esempio. Chiaro e lampante. Non sbavate di fronte a ogni cacchiata tecnologica, potrebbero essere cavoli.E quanto al giudice io rigetterei la prova come non ammissibile, non si possono creare precedenti di spionaggio fai da te, tutti saremmo lì a spiarci per vari motivi l'uno con l'altro, ci sono già abbastanza spioni in giro senza aggiungerne altri.Infine è tristissimo un marito che vuole spillare soldi alla moglie ricca, sei cornuto? Con una testolina del genere te lo meriti. Idem per le mogli. Capisco quando facevano le casalinghe e non avevano reddito, capisco pure quelle che hanno preso un pezzente, hanno lavorato, magari lo hanno fatto diventare dottore, poi gli hanno fatto anche da serve e quindi quello che ha guadagnato è effettivamente anche lavoro della moglie salvo poi che lui se la fa con tipe più giovani, ma gli alimenti e la cessione di parte del patrimonio è un residuo antico di quando il mondo era diverso, in un certo senso una barbarie. Mi hai fatto cornuto e io divento triste? OK un risarcimento del danno, ma questo gioco a fregarsi perchè sei bello ciccio (a grano) e in fondo sono stufo anche io e cerco di addebitarti la colpa per incassare fa schifo!!!
    • OldDog scrive:
      Re: amate la vostra privacy
      - Scritto da: Privatissim o
      Infine è tristissimo un marito che vuole spillare
      soldi alla moglie ricca, (SNIP) OK un risarcimento del danno, ma questo
      gioco a fregarsi perché sei bello ciccio (a grano)e in fondo sono
      stufo anche io e cerco di addebitarti la colpa per incassare fa schifo!Spesso in queste cause di separazione si passa ogni soglia di buonsenso, ma se riconduciamo il matrimonio alle fondamenta legali (lasciamo a parte l'aspetto religioso che può essere diverso a seconda della fede e quello affettivo, importantissimo ma mutevole), cosa scopriamo?Che il matrimonio è la fondazione di una società a due, con tanti impegni economici e statutari sulle spalle e come tutte le società si finanzia alla creazione e si incassa allo scioglimento (salvo debiti).Rompi la società con comportamenti non ammessi dall'altro socio? Paga la tua penale e non ti lamentare. Altrimenti restavi single, nessuno poteva avanzare pretese e tu facevi il "libero professionista" onori & oneri.Per il resto condanno il tracking via cellulare, talmente invasivo da non consentire nemmeno quelle bugie da poco (volevo fare un giro per vetrine e ho tardato all'appuntamento inventando una scusa per non farti brontolare) che servono a evitare discussioni banali e irrilevanti.
      • Mettiuz scrive:
        Re: amate la vostra privacy
        Ancora non si è capito che il tracking così come la condivisione di informazione online non ha senso di essere condannato. Se fosse obbligatorio e inevitabile sarebbe da debellare, ma dal momento che è una possibilità offerta dalle nuove tecnologie disattivata al momento dell'acquisto di un device, basta non attivarla e se lo fai ne sfrutti le potenzialità e ne subisci le conseguenze
        • Deus Ex scrive:
          Re: amate la vostra privacy
          - Scritto da: Mettiuz
          Ancora non si è capito che il tracking così come
          la condivisione di informazione online non ha
          senso di essere condannato. Se fosse obbligatorio
          e inevitabile sarebbe da debellare, ma dal
          momento che è una possibilità offerta dalle nuove
          tecnologie disattivata al momento dell'acquisto
          di un device, basta non attivarla e se lo fai ne
          sfrutti le potenzialità e ne subisci le
          conseguenzeCerto, ma chi assicura che ci sia una corretta formazione/informazione alla base? Io sono convinto che una buona parte di utenti di questi servizi siano in realtà molto poco consapevoli di quello che fanno, ma forse è una sensazione mia.
          • macsuperior scrive:
            Re: amate la vostra privacy
            find my friend non è preinstallato. bisogna capire chi lo istalla e perchè lo installa.se fosse stato installato dalla moglie non ci sarebbe la notizia.Ma questo, a parte Mettiuz, l'hanno capito tutti
          • macsuperior scrive:
            Re: amate la vostra privacy
            Pardon, non ce l'ho con Mettiuz che anzi mi pare aver centrato la questione ce l'ho con un altro che qualche post fa ha parlato a vanvera.Comunque il giudice (civile) può trarre fonti di prova anche da questa "intercettazione" anche se illegale.Il problema è che questa "intercettazione" non prova niente se non che la moglie ha mentito al marito. Ma questo non può costituire fonte di addebito (almeno in Italia) in un divorzio
    • korlenius scrive:
      Re: amate la vostra privacy

      Infine è tristissimo un marito che vuole spillare
      soldi alla moglie ricca, sei cornuto? Con una
      testolina del genere te lo meriti. Ma che XXXXX ne sai che il marito le vuole spillare i soldi ?XXXXX lei e ganzo lui invece, anzi oltre a questo un bel keylogger sul computer non glielo toglierebbe nessuno, cosi' giusto per raccogliere uun po' di info prima di andare a spaccare la faccia a quello che gli tromba la moglie e sbattere fuori a calci da casa lei.Giustizia fai da te FOREVER !
  • Marco santini scrive:
    trova iphone
    non gli bastava aativare il trovaiphone di serie?
  • macsuperior scrive:
    cambio nick
    A proposito, non voglio più fare polemiche quindi questo nick da oggi lo metto i cantina.Siamo in un mondo in cui i problemi di riservatezza riguarderanno trasversalmente tutti, a prescindere dalle piattaforme utilizzate.Il cloud renderà ancora più urgente pensare a tecniche di tutela delle informazioni. Soprattutto tutela nei confronti degli organismi privati o pubblici che potrebbero avere interesse a conoscere i dettagli delle nostre vite.Non è un caso che sia Apple che Google fanno parte di una fondazione che mira ad ottenere una modifica della legge federale sull'acXXXXX alle informazioni degli utenti.Verrà il momento che, piaccia o non piaccia, noi utenti apple e voi utenti android dovremo combattere una battaglia fianco a fianco.Matrix got you, Neo!!! :)
    • Mettiuz scrive:
      Re: cambio nick
      Io disattivo latitude, tu disattivi Find my Friend e non c'è bisogno di nessuna battaglia ;)
      • macsuperior scrive:
        Re: cambio nick
        tra un decennio ai nostri figli sembrerà normale essere sempre rintracciabili e avere tutto on cloud.Noi saremo sgamati, loro non si accorgeranno nemmeno di essere sotto controllo
        • Mettiuz scrive:
          Re: cambio nick
          Sono 2 cose diverse.Io latitude l'ho attivato solo una volta per vedere com'era poi ho staccato tutto, mentre a usare il cloud non ho nessun problema anzi, tutte le mie foto oltre a essere salvate in locale sono anche su picasa, i contatti su gmail, i documenti su gDocuments...non ho problemi a mettere i miei dati sui server di un'azienda, da'altra parte mi da fastidio che altre persone possano tenere sotto controllo i miei movimenti
          • macsuperior scrive:
            Re: cambio nick
            Sono d'accordo con te. Se noi crediamo che il mondo rimarrà democratico e civilizzato il problema non si porrà mai, ma ricordiamoci che in America c'è stato il Maccartismo. Se in quell'epoca il governo avesse avuto a disposizione la possiblità di dare una sbirciatina alle mail di un paio di personcine. Per Truman Capote sarebbe stata ancora più dura.Ma non pensiamoci.W ios w Android e w tutto ciò che migliora la vita alla gente
  • macsuperior scrive:
    REATO
    Negli stati uniti non so. Qui da noi il marito avrebbe commesso almeno un paio di reati.Se ha installato fin my friends "dopo" aver regalato il telefono ha commesso sia il reato di acXXXXX abusivo a sistema informatico + frode informatica (se con questo sistema ha mirato a precostituirsi una posizione di vantaggio economico in fase di divorzio) + violazione privacy.Se ha installato "prima" di regalare, solo violazione privacy.
    • dfghjk scrive:
      Re: REATO
      Sarebbero reati se fossero stati fatti all'insaputa di chi ha ricevuto il telefono. Quando mai. Chi riceve queste cose in regalo lo sa cosa c'é dentro e lo accetta.
      • Mettiuz scrive:
        Re: REATO
        Queste opzioni di default sono disattivate e al momento dell'attivazione (su android, su iphone non ho provato) si apre un popup che ti avvisa delle conseguenze e ti chiede di accettare che la tua posizione venga rintracciata.
      • macsuperior scrive:
        Re: REATO
        Avrai notato che ho distinto tra installazione "prima" del regalo e "dopo" il regalo (cioè all'insaputa ed al solo scopo di spiare). In Italia c'è una normettina che si chiama "consenso dell'avente diritto" che rende lecito qualsiasi reato (o quasi) se l'altro è consenziente. Ovviamente quindi mi riferivo come è ovvio e come dimostra la vicenda che stiamo commentando di un tracciamento fraudolento.Per evitare ulteriori polemiche preciso che fraudolento significa fatto con artifici e raggiri cioè aggirando la buona fede dell'altro
        • dfghjk scrive:
          Re: REATO
          Ma non sparare ca.....Tu non sai se la moglie sapeva o no che find my friend fosse attivo. Per il 99% delle probabilitá lo sapeva, ma non ci ha pensato quando ha inviato il messaggio.
          • Mettiuz scrive:
            Re: REATO
            Dall'articolo si capisce il contrario, se poi si fa un proXXXXX alle intenzioni è un altro discorso
          • macsuperior scrive:
            Re: REATO
            di quel che ti pare tanto di diritto mi sa che ne capisci quanto di informatica
  • Mettiuz scrive:
    Credo ci sia poco da discutere...
    ...se ha installato e attivato l'app a insaputa della moglie non solo non vale come prova in tribunale, ma con tutta probabilità si becca anche una denuncia...
  • TheOriginalFanboy scrive:
    ho regalato una ferrari a mia moglie
    "e gli ho installato su un sistema di gps track. sennò mi rubano l'auto. della moglie chiessenefrega"meanwhile: moglie da amante. . . sgamati...morale: le cose si possono utilizzare e rigirare come si vogliono.imho poteva trovarsi una scusa + credibile.
  • Roby10 scrive:
    fiducia e corna
    Io e la mia ragazza abbiamo entrambi installato Latitude con posizione condivisa 24/24. E' utile, so se è a lezione e non devo chiamarla, lei sa quando esco dal lavoro, ci troviamo in pausa pranzo senza che uno dei 2 aspetti dato che la pausa è corta, etc...Molti ci guardano come se fosse una cosa strana e ci criticano. Noi siamo felici, non abbiamo niente da nascondere e lo troviamo normale. Se uno vuole farsi un amante le occasioni sono ovunque, non sarà la tecnologia a fermare gli infedeli.
    • Deus Ex scrive:
      Re: fiducia e corna
      - Scritto da: Roby10
      Io e la mia ragazza abbiamo entrambi installato
      Latitude con posizione condivisa 24/24.


      E' utile, so se è a lezione e non devo chiamarla,
      lei sa quando esco dal lavoro, ci troviamo in
      pausa pranzo senza che uno dei 2 aspetti dato
      che la pausa è corta,
      etc...

      Molti ci guardano come se fosse una cosa strana e
      ci criticano. Noi siamo felici, non abbiamo
      niente da nascondere e lo troviamo normale.


      Se uno vuole farsi un amante le occasioni sono
      ovunque, non sarà la tecnologia a fermare gli
      infedeli.Nel tuo caso magari è una cosa accettabile, ma in generale a me cose di questo genere fanno un po' spavento. Adesso per ogni cosa devi firmare moduli per la privacy, trattamento dei dati, ecc, ma nella pratica, se non stai attento tutti possono sapere dove sei e cosa fai a qualsiasi ora del giorno e della notte...
    • DoppioTagli o scrive:
      Re: fiducia e corna
      Bravo. Tanto se vuoi farle le corna dai il cell a un amico e ci sarà sicuramente un app che fa redirezione di chiamata, quindi tu dici che sei tranquillamente al lavoro, se chiama si redirezione tel su altro cell da te scelto e quindi la tecnologia toglie e la tecnologia dà. Toglie la privacy ma puoi usarla contro chi te la vuole togliere.Non è il tuo caso ma è per chiarire il concetto che una tecnica o un aggeggio non sostituisce il cervello, l'aggeggio è instrumentum, un qualche cosa che usi, purtroppo sempre più gente mette il cervello in parcheggio e si fa XXXXXXX dagli strumenti che diventano un fine.
    • malto scrive:
      Re: fiducia e corna
      - Scritto da: Roby10
      Io e la mia ragazza abbiamo entrambi installato
      Latitude con posizione condivisa 24/24.


      E' utile, so se è a lezione e non devo chiamarla,
      lei sa quando esco dal lavoro, ci troviamo in
      pausa pranzo senza che uno dei 2 aspetti dato
      che la pausa è corta,
      etc...Precisazione: tu sai dov'è il cell della tua ragazza... :D
    • Joe Tornado scrive:
      Re: fiducia e corna
      Finchè lo sa la mia compagna, tutto ok ... i problemi iniziano quando il resto del mondo sa dove sono !
  • fox82i scrive:
    Puzza di giustizia fai da te
    Brutto strumento, a mio avviso , a vari $utonti..Può finire male prima o poi e che qualcuno si faccia giustizia da se!O cmq con questo articolo è emerso il possibile utilizzo illecito di questa applicazione
    • eleirbag scrive:
      Re: Puzza di giustizia fai da te
      Beh finalmente ci siamo arrivati.Indipendentemente dal fatto che sia lecitao meno come prova in tribunale, il fattoin se stesso costituisce un ottimo precedentedi cui bisognerà, tutti nessuno escluso- dunque sviluppatori di app compresi -tenerne conto nel futuro.Questo vale sopratutto per i nuovi u-gonziche usano un insieme tecnologico di cui spessoignorano, anche completamente, il funzionamento.
    • MeX scrive:
      Re: Puzza di giustizia fai da te
      non mi sembra diverso da google latitude
  • dfghjk scrive:
    Consenso implicito
    Se il telefono é stato regalato con l'applicazione installata forse l'uso come prova é discutibile. Se invece un utente si compra il telefono e si installa da solo l'applicazione decide di rendere volontariamente pubblica la propria posizione. Quindi da un consenso implicito all'uso di questi dati come prova.
  • bertuccia scrive:
    Fruit of the poisonous tree
    non credo che la prova sia utilizzabile in tribunale
    • Findi scrive:
      Re: Fruit of the poisonous tree
      non credo neanche io....in tribunale, può dire di aver localizzato "il cellulare".......tutto il resto dipende dagli avvocati e da quanto sono bravi!!Se sua moglie è piena di soldi, la vedo dura...:-)
      • MeX scrive:
        Re: Fruit of the poisonous tree
        non ci vuole manco l'avvocato.Al massimo quello che prova è che la moglie gli ha mentito, ma non certo che lo stesse tradendo
        • Findi scrive:
          Re: Fruit of the poisonous tree
          concordo....ma la visione di un avvocato all'americana credo sia "la mia cliente presta spesso il telefono alle amiche, quindi denunciamo la controparte per calunnia e violazione della privacy, vinciamo noi"...:-)
          • MeX scrive:
            Re: Fruit of the poisonous tree
            ovvio! sarebbe un bell'epic fail del marito :D
          • diegoitaliait scrive:
            Re: Fruit of the poisonous tree
            Io penso che si attacchino più al fatto che le prove sono frutto di un inganno e perciò invalidano tutte le possibili supposizioni.Cmq vera o non vera questa storia, è abbastanza inquietante, come il web 2.0 stia influenza la nostra realtà e il nostro modo di essere.
          • MeX scrive:
            Re: Fruit of the poisonous tree
            - Scritto da: diegoitaliait
            Io penso che si attacchino più al fatto che le
            prove sono frutto di un inganno e perciò
            invalidano tutte le possibili
            supposizioni.no.Il fatto è che lui sa che sua moglie era in un posto invece che un altro.Da li a provare che stesse facendo sesso con un'altra persona ce ne passa.
            Cmq vera o non vera questa storia, è abbastanza
            inquietante, come il web 2.0 stia influenza la
            nostra realtà e il nostro modo di
            essere.mah google latitude c'è da un bel po' di tempo
          • ephestione scrive:
            Re: Fruit of the poisonous tree
            sicuro, e l'amica a cui la moglie avrebbe prestato il cellulare ha mandato al marito un sms firmandosi come un'altra persona e mentendo sulla sua reale posizione. Epic scemenza :P
    • francesco totti scrive:
      Re: Fruit of the poisonous tree
      vero o no ma dubito fortemente,è solo un trucchetto studiato ad arte per far vendere piu apparecchi no????
Chiudi i commenti