Microsoft reinventa il taccuino digitale

Dopo il Tablet PC, MS vuol portare su desktop e notebook una versione del blocco note digitale che consenta di prendere appunti testuali e vocali, disegnare e scrivere a mano libera. Acqua vaporosa


Las Vegas (USA) – Microsoft è pronta a svelare una nuova applicazione, chiamata OneNote, attraverso cui vuole “virtualizzare” il classico blocco note e rendere più facile, per l’utente, appuntare note e indirizzi Internet, tracciare piccole bozze e schemi, o cercare informazioni sul proprio disco. Nulla a che fare dunque con il modesto programmino Notepad (Blocco note, nella versione italiana) che da anni accompagna Windows.

OneNote, il cui debutto è atteso per la metà del prossimo anno, sarà una sorta di elaboratore di testi dove l’interfaccia e le funzionalità puntino però a massimizzare la velocità con cui archiviare brevi testi e informazioni e semplificarne al massimo la ricerca e la catalogazione.

Microsoft ha spiegato che OneNote è stato pensato in modo particolare per l’uso con computer dotati di tastiera, come i PC desktop e i notebook, e sarà compatibile anche con i Tablet PC: questi già dispongono di un’applicazione simile, chiamata Windows Journal, che supporta l’uso della penna digitale e del riconoscimento della scrittura. È possibile che OneNote, che nella versione Tablet PC saprà sfruttare tutte le funzionalità di questi dispositivi, possa candidarsi come sostituto “a pagamento” del Windows Journal.

Per rendere l’uso di OneNote il più intuitivo possibile, Microsoft darà alla sua interfaccia un aspetto simile a quello di un blocco note tradizionale, con tanto di righine o quadretti a seconda delle preferenze dell’utente, e farà sì che tutti i documenti vengano salvati automaticamente all’uscita dal programma senza l’intervento manuale dell’utente.

E proprio come si è abituati a fare con un comune taccuino, sarà possibile inserire, in una singola pagina, testi battuti con la tastiera, appunti scritti a mano o disegni. Sui PC, dove l’utente non può disporre di una penna digitale, bozze e appunti a mano dovranno essere necessariamente inseriti per mezzo del mouse, il che dovrebbe rendere quest’alternativa alla tastiera assai meno appetibile rispetto a quanto avviene con i Tablet PC. Solo questi ultimi, inoltre, saranno in grado di convertire la calligrafia in caratteri.

Attraverso OneNote sarà poi possibile inserire elementi HTML e link attivi o registrare appunti vocali attraverso un microfono. Una barra di navigazione posta ai lati dell’area di scrittura servirà invece per indicizzare, cercare e recuperare vecchi appunti, indirizzi o file presenti sull’hard disk, o per accedere in modo rapido ad altre applicazioni di Microsoft, come Office.

La prima versione beta di OneNote dovrebbe essere rilasciata ai tester durante i primi mesi del 2003. L’applicazione farà parte della prossima versione della suite per l’ufficio di Microsoft, al momento conosciuta con il nome in codice di Office 11 .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    concorrenza
    non capisco questo astio nei confronti di cose come lindows, una sana concorrenza tiene bassi i prezzi e questo avvantaggia piu` gli utilizzatori windows che quelli linux. Ben vengano sistemi desktop linux efficenti e facili da usare, o c`e` la paura che linux alla fine soppianti windows?
    • Anonimo scrive:
      Re: concorrenza
      - Scritto da: Pietro
      non capisco questo astio nei confronti di
      cose come lindows, una sana concorrenza
      tiene bassi i prezzi e questo avvantaggia
      piu` gli utilizzatori windows che quelli
      linux. Ben vengano sistemi desktop linux
      efficenti e facili da usare, o c`e` la paura
      che linux alla fine soppianti windows?Credo che sia per questo:I linuxari (me compreso) la vedono come una brutta scopiazzatura di windows con sotto un linux che non funziona.I windowari la vedono come un modo x prendere per il c**lo i linuxari, visto che comunque e' una distribuzione linux, inoltre magare la provano e poi pensano che linux non sia cosi' stabile e comodo come dicono i primi.
    • Anonimo scrive:
      Re: concorrenza
      - Scritto da: Pietro
      non capisco questo astio nei confronti di
      cose come lindows, una sana concorrenza
      tiene bassi i prezzi e questo avvantaggia
      piu` gli utilizzatori windows che quelli
      linux. Ben vengano sistemi desktop linux
      efficenti e facili da usare, o c`e` la paura
      che linux alla fine soppianti windows?Peccato che lindows non è nè facile da usare (troppo comodo dire facile da usare se non hai neanche un programma per cambiare le frequenze di refresh del desktop, almeno debian ha debconf), nè tantomeno efficiente.Provare per credere :) E' una mezza fregatura e in più convince tanta gente a causa del nome e dello slogan. Io personalmente spero che ci voglia altro che un nome e uno slogan per convincere tutti ad usare un os, ma windows purtroppo mi conferma l'esatto contrario.
  • Anonimo scrive:
    Ne venderanno un sacco:)
    Nei centri commerciali i banconi sono già pieni zeppi di PC con Lindows 3.0 preinstallato:)Andrà a ruba.
  • Anonimo scrive:
    lindows fa schifo
    se volete un linux desktop decente usate lycoriso redhat oppure mandrake ma no quella ciofeca di lindows.oltretutto avete visto le foto del CEO di questa societa ?mi sembra piu un puttanello che vuole incularegli utonti.CIao
  • Anonimo scrive:
    Re: TeX rispondi a questa domanda

    gradirei sapere dove linux viene usato come
    desktop,(please no server) tenendo conto che
    anche i consulenti della sun ti vengono in
    ditta a configurarti il loro unix usando
    portatili con win2000.spero che tu li abbia presi per il culo di persona, e non ti sia limitato a raccontarci sto aneddoto qui...ah, se non l'avessi notato, i consulenti sun con linux centrano poco ma poco davvero.
    • Anonimo scrive:
      Re: TeX rispondi a questa domanda
      - Scritto da: qweasdzxc

      gradirei sapere dove linux viene usato
      come

      desktop,(please no server) tenendo conto
      che

      anche i consulenti della sun ti vengono in

      ditta a configurarti il loro unix usando

      portatili con win2000.

      spero che tu li abbia presi per il culo di
      persona, e non ti sia limitato a raccontarci
      sto aneddoto qui...ah, se non l'avessi
      notato, i consulenti sun con linux centrano
      poco ma poco davvero.sbagli amico e la verità, e vuoi sapere la giustificazione all'uso di win2000 sul portatile invece di un sistema *nix, semplice win2000 e più facile da gestire.
  • Anonimo scrive:
    Re: TeX rispondi a questa domanda
    - Scritto da: gradire sapere....
    gradirei sapere dove linux viene usato come
    desktop,(please no server) tenendo conto che
    anche i consulenti della sun ti vengono in
    ditta a configurarti il loro unix usando
    portatili con win2000.A parte casa mia ? Non lo so e mi interessa relativamente. A parte questo, cosa c'entra con quello che ho detto ?
    • Anonimo scrive:
      Re: TeX rispondi a questa domanda
      - Scritto da: TeX


      - Scritto da: gradire sapere
      ....

      gradirei sapere dove linux viene usato
      come

      desktop,(please no server) tenendo conto
      che

      anche i consulenti della sun ti vengono in

      ditta a configurarti il loro unix usando

      portatili con win2000.

      A parte casa mia ? Non lo so e mi interessa
      relativamente. A parte questo, cosa c'entra
      con quello che ho detto ?centra perchè a livello desktop e lavorativo il vostro amato linuzzz non viene usato da nessuno, anche io che lavoro in c sotto unix, per accedere al carcassone uso win2000.speriamo che nel prossimo futuro anche quella schifezza di server unix venga sostituito da un bel serve win.net.adios linari
      • Anonimo scrive:
        Re: TeX rispondi a questa domanda
        - Scritto da: linarix


        - Scritto da: TeX





        - Scritto da: gradire sapere

        ....


        gradirei sapere dove linux viene usato

        come


        desktop,(please no server) tenendo
        conto

        che


        anche i consulenti della sun ti
        vengono in


        ditta a configurarti il loro unix
        usando


        portatili con win2000.



        A parte casa mia ? Non lo so e mi
        interessa

        relativamente. A parte questo, cosa
        c'entra

        con quello che ho detto ?


        centra perchè a livello desktop e lavorativo
        il vostro amato linuzzz non viene usato da
        nessuno, anche io che lavoro in c sotto
        unix, per accedere al carcassone uso
        win2000.

        speriamo che nel prossimo futuro anche
        quella schifezza di server unix venga
        sostituito da un bel serve win.net.

        adios linariadios.P.S. Il non riuscire a capire quello che si legge è un prerequisito per preferire Windows ?
      • Anonimo scrive:
        Re: TeX rispondi a questa domanda
        - Scritto da: linarix
        speriamo che nel prossimo futuro anche
        quella schifezza di server unix venga
        sostituito da un bel serve win.net.la speranza e' l' ultima a morire ..we have the way out : windows.netLOL!
      • Anonimo scrive:
        Re: TeX rispondi a questa domanda
        - Scritto da: linarix
        .........................

        speriamo che nel prossimo futuro anche
        quella schifezza di server unix venga
        sostituito da un bel serve win.net.

        adios linari Prima di UNIX sparirà win*http://www.internetnews.com/infra/article.php/1503211Si è su AIX (uno UNIX casomai non lo sapessi, ma ritengo di si.)Quandè che quella cosa di win* sarà in grado di fare calcoli paralleli, per il CERN, la NASA, etc.?Quandè che ci si potrà fare calcoli di QCD, QED ....?Quandè che sarà almeno al 500 posto tra i computer più potenti (sono in cluster parallelo)?MAIMAIMAIMAIMAIPer questo sparirà prima win*!Ah, a proposito: io sono un consulente per Linux, *BSD, AIX, Solaris e ho il portatile con Linux e FreeBSD.Le consulenze le faccio utilizzando Linux come o.s. desktop generalmente.Ho provveduto anche ad installare NetBSD 1.5.1 sul PC che mi avevano affidato nell'ultima azienda dovero andato a far consulenza per 1 anno; ovviamente ho ridotto al lumicino la part. win*, ho chiesto d'eliminarla ma non me l'hanno consentito per quella schifezza di posta sotto win* e per la possibilità d'intervenire sulla macchina da parte di amministratori win* in remoto.Come avranno fatto se volevano poi, ad intervenire sul mio PC, visto che quando ho letto quelle e-mail, come volevano sotto winNT, lo facevo rebbottare su NetBSD. Oltrettutto su NetBSD il PC aveva delle performance di rete tale che non sembrava lo stesso carcassone con winNT di prima.
        • Anonimo scrive:
          Re: TeX rispondi a questa domanda
          - Scritto da: BSD_likeSi è su AIX (uno UNIX casomai non lo sapessi, ma ritengo di si.)Quandè che quella cosa di win* sarà in grado di fare calcoli paralleli, per il CERN, la NASA, etc.?Quandè che ci si potrà fare calcoli di QCD, QED ....?Quandè che sarà almeno al 500 posto tra i computer più potenti (sono in cluster parallelo)?MAIMAIMAIMAIMAIPer questo sparirà prima win*!Quasi tutti gli utenti di PC hanno bisogno di fare queste cose infatti:)))
          • Anonimo scrive:
            Re: TeX rispondi a questa domanda
            Bè, però non sostengono che sparirà UNIX, che tra l'altro è una cavolata.A parte, poi, che se fosse a prezzi accettabbili io non esiterei a comprarlo.
  • Anonimo scrive:
    Non mi era chiaro...
    Non mi era chiaro perchè la microsoft facesse tanta pubblicità a questo Lindows con cause perse in partenza e lamentandosi dei pc assemblati a poco prezzo o addirittura sottocosto con Lindows preinstallato(che faceva pensare a molti "WOW! Ma se è un occasione approfittiamone").Fra l'altro essendo a pagamento Lindows rispettava il dogma Balmerr che il software vada pagato per cui non meritava tutto questo 'strano' accanimento.In realta non mi è ancora chiaro perchè lo facesse ma osservandone le politiche commerciali di Lindows qualche sospetto di accordo o meglio di convergenza di interessi mi icomincia a balenare in mente.
  • Anonimo scrive:
    Ma non era MS che sfornava versioni una dopo
    l'altra, quindi ma percheeee, quello che rimproverate agli altri ora copiate punto per punto.cose problemi a stare dietro alle varie configurazioni hw dei pc desktop, utonti fessoidi ecc.... si critica l'aversario ma non si fa meglio anzi si fa peggio.onestamente se devo pagare per un instabile linux desktop, rimango con i miei pc win almeno so di che morte morire.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non era MS che sfornava versioni una dopo
      - Scritto da: lindux
      l'altra, quindi ma percheeee, quello che
      rimproverate agli altri ora copiate punto
      per punto.ma saranno cavoli della lindowsos e di chi lo compra. Linux e' un prodotto che ognuno puo' prendere e rimaneggiare come vuole. Se vuoi prenderti linux, infarcirlo di bachi e rivenderlo per il gusto di dire: guarda linux e' un colabrodo, fallo pure. Il fatto e' che in teoria non dovresti trovare clienti (ma forse li trovi lo stesso, dato che e' ampiamente dimostrato che alla stupidita' umana non c'e' limite)...
      onestamente se devo pagare per un instabile
      linux desktop, rimango con i miei pc win
      almeno so di che morte morire.instabile? lo hai provato lindowsos?in cosa e' instabile?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma non era MS che sfornava versioni una dopo
        - Scritto da: munehiro


        - Scritto da: lindux

        l'altra, quindi ma percheeee, quello che

        rimproverate agli altri ora copiate punto

        per punto.

        ma saranno cavoli della lindowsos e di chi
        lo compra. Linux e' un prodotto che ognuno
        puo' prendere e rimaneggiare come vuole. Se
        vuoi prenderti linux, infarcirlo di bachi e
        rivenderlo per il gusto di dire: guarda
        linux e' un colabrodo, fallo pure. Il fatto
        e' che in teoria non dovresti trovare
        clienti (ma forse li trovi lo stesso, dato
        che e' ampiamente dimostrato che alla
        stupidita' umana non c'e' limite)...


        onestamente se devo pagare per un
        instabile

        linux desktop, rimango con i miei pc win

        almeno so di che morte morire.

        instabile? lo hai provato lindowsos?
        in cosa e' instabile?provato perchè a uno dei nostri manager gli era venuto il pallino di sostituire i terminali win95/98 con lindowsos, e dopo averlo installato abbiamo capito del perchè delle tre ultime lettere del nome.infatti abbiamo ad un certo punto gridato all'unisono SOS SOS
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non era MS che sfornava versioni una dopo
      Non ho copiato un bel niente IO :)Eppure rimprovero... ti viene in mente che forse mi fa schifo lindows quanto windows?
  • Anonimo scrive:
    Ancora con sta storiella?
    Ma LINUX è anche Desk-Top, da un bel pezzo. Ormai Lindows non dice più nulla di nuovo sotto il sole.
  • Anonimo scrive:
    Dopo due mesi?
    Esce una versione definitiva (da 2.0 a 3.0) ogni due mesi? Entrambe a pagamento? Mi ricorda molto un'altra software house.....
  • Anonimo scrive:
    Futuro buio?
    Speriamo che questo non sia il futuro di Linux....Unisce la potenza di Unix che la facilità di Windows.....poi leggi le faq e trovi:"The current version of LindowsOS does not support dual processors."
    • Anonimo scrive:
      Re: Futuro buio?
      considerato che si orienta ad un pubblico consumer, cosa te ne fai dei "dual processors"?
      • Anonimo scrive:
        Re: Futuro buio?
        - Scritto da: marchet
        considerato che si orienta ad un pubblico
        consumer, cosa te ne fai dei "dual
        processors"?Parla di sistema desktop oriented....Ora ti sto scrivendo dal mio PC in ufficio che è dual processor...Chissa cosa manca oltre a questa "nuovissima feature"....
      • Anonimo scrive:
        Re: Futuro buio?
        Un dual processor costa molto poco oggigiorno, magari meno di un apple single processor ;) quindi se uno vuole tenere in ufficio un misto server/workstation lo fa.Cmq lindowsos è veramente poco più di un esperimento, anche se viene venduto come fosse un prodotto finito.
  • Anonimo scrive:
    a quando lindowsOS 20.0?
    ma sti qua i numeri se li giocano al lotto?una release che da altre parti si chiamerebbe 0.3 unstable loro la chiaman 3.0mah
  • Anonimo scrive:
    francamente, il 2.0 era una schifezza
    Derivato da debian, ma riesce a perderne tutti i pregi.Viene con una configurazione di default, ma non ha strumenti di configurazione per cambiarla.Ti fa usare il sistema da root.Lo devi pagare.Praticamente come windows95 solo che non ci si può giocare!Credetemi, il 3 non l'ho provato, ma il 2 non era "facile come windows, sicuro come linux". Era "facile come linux senza una shell (e senza strumenti di configurazione), sicuro come windows senza multiutente".
    • Anonimo scrive:
      Re: francamente, il 2.0 era una schifezza
      Francamente, a parte la qualità intrinseca, l'idea è un atto criminale, si perde cmq alcune cose fondamentali di linux, prima fra tutte, RADERE al suolo ogni forma MicroSoft dal computer.Bleah...
Chiudi i commenti