Mondadori mette le mani su Anobii

La piattaforma di social reading servirà al gruppo editoriale per conoscere e monitorare i gusti degli utenti e sperimentare con il digitale

Roma – Il Gruppo Mondadori ha accolto nella propria scuderia Anobii, acquistando il marchio e gli asset della piattaforma di social reading per una cifra che al momento rimane riservata.


Anobii, fondato nel 2005 dal cinese Greg Sung ed acquisito poi da una startup britannica finanziata da HMV group e dalle case editrici Harper Collins, Penguin e Random House, ha più di un milione di utenti in tutto il mondo : curiosamente è proprio l’Italia – un paese che nelle statistiche non domina per numero di lettori – a rappresentarne una grande fetta con i suoi 300mila utenti.

L’accordo sottoscritto con Mondadori prevede anche il passaggio di tutto il team di creatori della piattaforma nelle fila del gruppo editoriale, che metterà a disposizione le sue risorse per far crescere la community e sfruttarne al meglio le possibili sinergie.

L’ intento di Mondadori è esplicitamente quello di dotarsi di strumenti per meglio ascoltare gli utenti e cercare di seguire nuove forme di distribuzione sul fronte digitale: “Con l’acquisizione di Anobii – ha sottolineato l’Ad Ernesto Mauri – la nostra strategia di sviluppo nell’area libri si concretizza con un’operazione che ben ne rappresenta le caratteristiche: i lettori al centro. Una piattaforma che ci permetta di ascoltare le persone è fondamentale per la crescita del digitale nei libri e per la costruzione della casa editrice del futuro”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • 2014 scrive:
    ma la sicurezza
    Dando un'occhiata a questo sito:http://krebsonsecurity.com/PASSA la voglia di usarla la carta di credito :(
    • Azz scrive:
      Re: ma la sicurezza
      Fai un po' il confronto con il denaro sottratto in borseggiamenti e furti di contante ogni giorno e ne riparliamo.
      • 2014 scrive:
        Re: ma la sicurezza
        - Scritto da: Azz
        Fai un po' il confronto con il denaro sottratto
        in borseggiamenti e furti di contante ogni giorno
        e ne
        riparliamo.qui si parla di milioni di $!Preferisco tenerli sotto il materasso
  • pippo scrive:
    Pubblica Amministrazione
    La Pubblica Amministrazione non paga mai in contanti.Si cerca di farla pagare con meno ritardi ma non usa contanti da anni.
  • geronimo emili scrive:
    commissioni e bitcoin
    allora, ordine: il tema delle commissioni interbancarie è complicato ma soprattutto materia UE quindi Boccadutri, sapendolo, lo affronta solo nella sua introduzione, di piu non potrebbe fare. detto questo, siamo sicuri che abbassando le commissioni il consumatore ne tra un vantaggio? le commissioni sono quel soldo che la banca dal merchant gira alla banca del consumatore al momento della transazione. alcuni studi empirici svolti in corea, usa australia e spagna hanno dimostrato che in caso di abbassamento di sono verificati aumenti dei costi bancari, inoltre chi ne gode? la gdo. e pensate che la gdo abbassa i prezzi delle merci in caso di risparmio sulle commissioni? direi di no. quindi materia delicatissima.bitcoin: altra materia, altro film, altro dispositivo. non c entra nulla con l epayment.
    • Evasore scrive:
      Re: commissioni e bitcoin
      Giusto per stare nel topic del tuo intervento: le commissioni esistono perché il servizio di trasferimento del denaro (gestione informatica ecc.) ha un suo costo. Si è deciso di coprirlo con delle commissioni sulle transazioni, se si tolgono andrà pagato in qualche altro modo.Non per niente anche nelle transazioni di bitcoin si pagano (di solito) delle commissioni, e questo sarà sempre più vero quando non ci saranno più bitcoin da minare e tutti gli introiti di chi partecipa al sistema dovranno venire dalle commissioni.
  • Etype scrive:
    Moneta virtuale
    Potrei essere d'accordo per la pubblica amministrazione,per il privato con il cavolo...Riassumiamo,sono con l'acqua alla gola e pur di far cassa vogliono imporre il pagamento elettronico sopra i 500 Euro in contanti e sopra i 5000 Euro al mese....Moneta elettronica,un numero su un display e niente più...la smaterializzazione del denaro,lo stesso che la banca non ha se tutti quanti prelevano il proprio denaro allo stesso momento.Aspetta eh,in caso di un colpetto furbo tipo prelievo forzato per aggiustare qualche "situazione interna" oh guarda ti prelevano direttamente nel tuo conto con la scusa X,ma è fantastico.....Sono veramente incredibili,si vuole avere il totale controllo del denaro a proprio uso e consumo....alla prima occasione si fa qualche colpetto a sinistra uno a destra all'insaputa del cittadino....tanto ce lo chiede l'europa,una dittatura sempre maggiore e sempre meno velata...Chi controlla il controllore ? Ah nessuno...Le banche faranno quel che vogliono con i soldi altrui,anche salvare se stesse...
  • Evasore scrive:
    Il nero non sta in banca
    Il problema è la maggior parte del nero non sta in banca! Se ricevo soldi in nero, non li deposito in banca, li spendo direttamente in contanti.Il giro del nero (quello grosso, non quello dei caffé..) dalle banche non è mai passato, e non viene intaccato da questa proposta.
    • non lo so scrive:
      Re: Il nero non sta in banca
      - Scritto da: Evasore
      Il problema è la maggior parte del nero non sta
      in banca! Se ricevo soldi in nero, non li
      deposito in banca, li spendo direttamente in
      contanti.
      Il giro del nero (quello grosso, non quello dei
      caffé..) dalle banche non è mai passato, e non
      viene intaccato da questa
      proposta.certo che sta in banca, in lussemburgo, in svizzera o alle cayman.
      • aaaa scrive:
        Re: Il nero non sta in banca

        certo che sta in banca, piu' che in banca in una divisione della banca
        in lussemburgo, in
        svizzera o alle
        cayman.verificare: 2011/16/UE + 2003/48/CE + nuova proposta di direttiva sulla tassazione redditi da risparmio (in realta' scritta da g20 e ocse...)per la sfizzera si puo' cercare la direttiva sulle convezioni di collaborazione in campo fiscale o una cosa simile (dovrebbe esserci anche la versione in linqua italiana)
      • Evasore scrive:
        Re: Il nero non sta in banca
        - Scritto da: non lo so
        certo che sta in banca, in lussemburgo, in
        svizzera o alle
        cayman.Chiaro... E con quelli paghi estero su estero, le banche italiane quei soldi non li vedono nemmeno.I grandi evasori si fanno grandi risate di una tassa sul contante! La pagheremmo solo noi...
    • prova123 scrive:
      Re: Il nero non sta in banca
      Forse ti sei perso qualche puntata ...http://www.firenzetoday.it/cronaca/sequestro-denaro-contanti-cinese-riciclaggio.html
      • prova123 scrive:
        Re: Il nero non sta in banca
        http://emiliaromagna.fiba.it/documenti/Indagato_bancario_PC_20090813.pdf
        • Evasore scrive:
          Re: Il nero non sta in banca
          E infatti questo cerca di portarli in svizzera! E comunque l'hanno preso..Il nero (in grandi quantità, ripeto) non transita da conti di banche italiane: se dichiari 50k e ti arrivano bonifici per 150k, l'agenzia delle entrate lo può vedere e venirti a chiederti da dove vengono.
    • nital scrive:
      Re: Il nero non sta in banca
      Per quello vogliono limitare i pagamenti a 500 . Se hai 100mila euro di nero in contanti o te li spendi a paia di scarpe da 100 a botta o in 100mila caffè al bar. Non ti ci compri la casa! E' questa la proposta.
      • Evasore scrive:
        Re: Il nero non sta in banca
        - Scritto da: nital
        Per quello vogliono limitare i pagamenti a 500 .
        Se hai 100mila euro di nero in contanti o te li
        spendi a paia di scarpe da 100 a botta o in
        100mila caffè al bar. Non ti ci compri la casa!
        E' questa la
        proposta.Uno che ha 100k in contanti, che sono derivati da nero, se li spende per comprare regolarmente una casa lo trovi comunque, basta vedere se alla compravendita immobiliare corrisponde una transazione finanziaria, e così si individua il possessore di contante possibile evasore. E già si fa, insieme a chiedere il codice fiscale sopra un certo importo.Se invece, come più facile, li usa per comprare qualcosa in nero (casa/barca/oro), allora ovviamente la limitazione gli fa un baffo...Comunque io sarei molto favorevole ad un più largo uso dei pagamenti elettronici, ma non credo che questa sia la via per la riduzione dell'evasione. Soprattutto se si vogliono aggiungere nuove tasse, le persone su cui andrebbero ad incidere non sono certo gli evasori.
    • Azz scrive:
      Re: Il nero non sta in banca
      - Scritto da: Evasore
      Il problema è la maggior parte del nero non sta
      in banca! Se ricevo soldi in nero, non li
      deposito in banca, li spendo direttamente in
      contanti.Appunto se poi non puoi spendere i soldi fatti in nero in cifre superiori a 500 euro puoi trattare solo con chi fa in nero, ma se poi vai da mediaworld e vuoi comprare una TV in contanti non puoi.Per non parlare di chi prova a comprare automobili in contanti.
  • prova123 scrive:
    E' l'europa che ce lo chiede
    di non contrastare l'economia sommersa ... altrimenti per quale motivo avere la banconota da 500 euro?
    • aaaa scrive:
      Re: E' l'europa che ce lo chiede

      di non contrastare l'economia sommersa ...
      altrimenti per quale motivo avere la banconota da
      500
      euro?la domanda piuttosto e' perche NON esistono banconote da 1.000, 2.000, 5.000 o 10.000 euro...
      • prova123 scrive:
        Re: E' l'europa che ce lo chiede
        perchè quelle da 500 sono state reputate più che sufficienti.
        • aaaa scrive:
          Re: E' l'europa che ce lo chiede

          perchè quelle da 500 sono state reputate più che
          sufficienti.infatti ci sono svariate limitazioni alla loro circolazione e non solo in italia...
          • aaaa scrive:
            Re: E' l'europa che ce lo chiede


            perchè quelle da 500 sono state reputate più che

            sufficienti.
            infatti ci sono svariate limitazioni alla loro
            circolazione e non solo in
            italia...intendevo dire per la "gente comune"...
          • prova123 scrive:
            Re: E' l'europa che ce lo chiede
            infatti, non servono per la gente comune ...
        • Azz scrive:
          Re: E' l'europa che ce lo chiede
          - Scritto da: prova123
          perchè quelle da 500 sono state reputate più che
          sufficienti.Il $ non va oltre i 100 e se fosse per me farei altrattanto con l', proprio per contrastare il trasporto.Anzi se un giorno dichiari decadute le banconote da 200 e 500 e obblighi a convertirle entro 1 anno sai quanto nero che emerge.
          • panda rossa scrive:
            Re: E' l'europa che ce lo chiede
            - Scritto da: Azz
            - Scritto da: prova123

            perchè quelle da 500 sono state reputate più
            che

            sufficienti.
            Il $ non va oltre i 100 e se fosse per me farei
            altrattanto con l', proprio per contrastare il
            trasporto.
            Anzi se un giorno dichiari decadute le banconote
            da 200 e 500 e obblighi a convertirle entro 1
            anno sai quanto nero che
            emerge.Purtroppo l'euro viene usato anche in Lussemburgo, e in caso di cambio forzato dei 500 euro in 100 euro, avverrebbero tutti la'.
  • aaaa scrive:
    a parte
    che mettere i soldi (o i bitcoin) in una banca non garantisce piu' nulla ormai (da tutti i punti di vista) senza una "minima" "consistenza" se io ho semplicemente voglia di prelevare mensilmente 10.000 dei miei sudati euri (senza che nessuno, in banca o altrove, cominci a parlarmi del "rispetto" delle varie normative fiscali, antiriciclaggio, ecc) perche' non posso farlo? perche' QUALCUNO ARBITRARIAMENTE decide cosi'? e poi cos'altro QUALCUNO decidera' ARBITRARIAMENTE su quello che posso fare o non posso fare nella mia vita?
  • CHKDSK scrive:
    La storiella dell'evasione fiscale
    A me fa sorridere che ci sia ancora gente tanto stupida convinta che la lotta al contante sia legata all'evasione fiscale.GRANDISSIMA parte dell'evasione fiscale VERA avviene attraverso i circuiti elettronici.Ma non è questo il punto, il vero motivo della lotta al contante è duale tra stato e banche.Lo Stato ottiene il controllo totale dei soldi dei cittadini e da li la tentazione di prelevare in modo arbitrario "bit" è breve;Le banche lucrano su commissioni che ricordo che sono vere e proprie rapine. 100 prodotti da economia REALE dopo 100 passaggi attraverso i circuiti elettronici diventano 45, i restanti 55 sono stati rubati da banche e altri ladri autorizzati mediate commissioni, ripeto in soli 100 passaggi.C'è ancora bisogno di credere a queste favolette? Mi sembra di no
    • king volution scrive:
      Re: La storiella dell'evasione fiscale
      - Scritto da: CHKDSK
      A me fa sorridere che ci sia ancora gente tanto
      stupida convinta che la lotta al contante sia
      legata all'evasione fiscale.a me fa anche tanta tristezza
      GRANDISSIMA parte dell'evasione fiscale VERA
      avviene attraverso i circuiti elettronici.appunto
      Ma non è questo il punto, il vero motivo della
      lotta al contante è duale tra stato e banche.

      Lo Stato ottiene il controllo totale dei soldi
      dei cittadini e da li la tentazione di prelevare
      in modo arbitrario "bit" è breve;

      Le banche lucrano su commissioni che ricordo che
      sono vere e proprie rapine. 100 prodotti da
      economia REALE dopo 100 passaggi attraverso i
      circuiti elettronici diventano 45, i restanti
      55 sono stati rubati da banche e altri ladri
      autorizzati mediate commissioni, ripeto in soli
      100 passaggi.

      C'è ancora bisogno di credere a queste favolette?
      Mi sembra di noconcordo
    • Azz scrive:
      Re: La storiella dell'evasione fiscale
      - Scritto da: CHKDSK
      A me fa sorridere che ci sia ancora gente tanto
      stupida convinta che la lotta al contante sia
      legata all'evasione fiscale.

      GRANDISSIMA parte dell'evasione fiscale VERA
      avviene attraverso i circuiti elettronici.Fonti prego?Moltissimi professionisti e simili si fanno pagare in contanti e pagano contanti, è questo a cui si punta. Elementare.
  • Lorenzo scrive:
    Pazzo !
    Questi sono da manicomio ... forse dovrebbero prima verificare quanti bonifici partono ma non arrivano ... in filiale la risposta e' "bho" chi lo sa cosa e' sucXXXXX noi non lo vediamo , lo annulli e lo rifaccia tanto i soldi non ce li perde !in piu' sinceramente ho visto troppa gente alla cassa del supermercato che con la fila dietro non riesce a pagare e non per la carta vuota ... ma per errore di transazione con la cassiera che dice eh si e' tutto oggi che i clienti di ****** non riescono a pagare . SE e QUANDO le banche funzioneranno bene ed a costi ONESTI forse allora si potra' parlare di limitazione del contante . AH ... qualcuno gli spieghi che i soldi che girano a nero non devono passare dalle banche anzi mi pare ci siano venuti fuori in passato un paio di casi di "facenti funzione di banche" completamente a nero .Dimenticavo :) prelievi di 3000 euro al mese ? AHAHAHAH ma allora era tutta una commedia :) con lo stipendio della maggior parte degli italiani non c'e' rischio !
  • AxAx scrive:
    Queste lobbies bancarie al potere...
    vanno eliminate una volta per tutte.
    • operaio scrive:
      Re: Queste lobbies bancarie al potere...
      - Scritto da: AxAx
      vanno eliminate una volta per tutte.Si hai ragione.D'altra parte se SEL non vuole che usiamo i contanti perché non dichiarare il denaro illegale? eh?E' pazzesco, chissà dove ci porterà questo sentiero disastrato. Gli stessi autori di queste assurde leggi pensate per il popolo le dribblano poi allegramente. I portaborse pagati in nero ringraziano dei mancati controlli dell'agenzia delle entrate.Tutto questo mentre il politico doc dichiara che è giusto che una parte dei soldi che percepisce non sia sottoposto a tassazione.Un consiglio a chi ci governa: volete trovare gli evasori? iniziate da casa vostra.
    • king volution scrive:
      Re: Queste lobbies bancarie al potere...
      - Scritto da: AxAx
      vanno eliminate una volta per tutte.concordo
  • nonmidire scrive:
    davvero?
    Sul serio i pagamenti elettronici servono a ridurre l'evasione fiscale? Io pensavo servissero a vessare il contribuente con "tasse sul risparmio" e prepararsi ai futuri, e temo inevitabili (ad es.: UNICREDIT REPORT LOSS OF $20.81 BILLION (14 BILLION) FOR Q4 2013), bail-in bancari (privatizziamo i dividendi e socializziamo le perdite).http://www.rischiocalcolato.it/2013/11/la-lotta-ai-contanti-scherzetto-senza-dolcetto-di-claudio-borghi.html.
    • bubba scrive:
      Re: davvero?
      - Scritto da: nonmidire
      Sul serio i pagamenti elettronici servono a
      ridurre l'evasione fiscale? Io pensavo servissero
      a vessare il contribuente con "tasse sul
      risparmio" e prepararsi ai futuri, e temo
      inevitabili (ad es.: UNICREDIT REPORT LOSS OF
      $20.81 BILLION (14 BILLION) FOR Q4 2013),e hai notato il titolo in borsa? e' cresciuto :) leggere un titolo di giornale non basta per capire l'andazzo... leggi meglio.
      • nonmidire scrive:
        Re: davvero?
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: nonmidire

        Sul serio i pagamenti elettronici servono a

        ridurre l'evasione fiscale? Io pensavo
        servissero

        a vessare il contribuente con "tasse sul

        risparmio" e prepararsi ai futuri, e temo

        inevitabili (ad es.: UNICREDIT REPORT LOSS OF

        $20.81 BILLION (14 BILLION) FOR Q4 2013),
        e hai notato il titolo in borsa? e' cresciuto :)
        leggere un titolo di giornale non basta per
        capire l'andazzo... leggi
        meglio.??? e quindi? il titolo sale perchè tanto gli azionisti sanno che unicredit non verrà mai fatta fallire ma, come chiesto a più voci in sede europea ci sarà un bail-in bancario, rubando^Wprelevando soldi ai correntisti, che è esattamente quello che ho affermato nei precedenti post.
    • Azz scrive:
      Re: davvero?
      - Scritto da: nonmidire
      Sul serio i pagamenti elettronici servono a
      ridurre l'evasione fiscale?Sì chi fa lavori in nero usa sempre e solo contanti: incassa cash e paga tutto cash se può.
  • Andrea Cappellett i scrive:
    Contanti
    Personalmente sono anni che utilizzo i contanti, poche decine di euro al mese, solo per pranzare in locali che non accettano carta di credito / bancomat.Non capisco, per una persona normale, quale sia la necessità di avere contanti. Privacy? e cosa dovrei nascondere? forse che sono stato in un sexy shop o night club? e che me ne frega se va sull'estratto conto?Insomma, se non si ha nulla da nascondere non vedo dove sia il problema.
    • nonmidire scrive:
      Re: Contanti
      - Scritto da: Andrea Cappellett i
      Personalmente sono anni che utilizzo i contanti,
      poche decine di euro al mese, solo per pranzare
      in locali che non accettano carta di credito /
      bancomat.
      Non capisco, per una persona normale, quale sia
      la necessità di avere contanti. Privacy? e cosa
      dovrei nascondere? forse che sono stato in un
      sexy shop o night club? e che me ne frega se va
      sull'estratto
      conto?
      Insomma, se non si ha nulla da nascondere non
      vedo dove sia il
      problema.serve a scoraggiare l'uso del materasso, non ti preoccupare se ora non lo capisci, lo capirai al prossimo bail-in bancario.
    • 2014 scrive:
      Re: Contanti
      - Scritto da: Andrea Cappellett i
      Personalmente sono anni che utilizzo i contanti,
      poche decine di euro al mese, solo per pranzare
      in locali che non accettano carta di credito /
      bancomat.
      Non capisco, per una persona normale, quale sia
      la necessità di avere contanti. Privacy? e cosa
      dovrei nascondere? forse che sono stato in un
      sexy shop o night club? e che me ne frega se va
      sull'estratto
      conto?
      Insomma, se non si ha nulla da nascondere non
      vedo dove sia il
      problema.ANCORA con sta storia del niente da nascondere?
      • krane scrive:
        Re: Contanti
        - Scritto da: 2014
        - Scritto da: Andrea Cappellett i
        ANCORA con sta storia del niente da nascondere?Capita spesso a chi non studia la storia. ...Chi invento le liste famose di ebrei ? Gli ebrei...
      • Azz scrive:
        Re: Contanti
        Sì: chi paga in contanti ha spesso da nascondere che incassa in nero e non paga le tasse sui propri guadagni.Se te hai paura che il tuo pagamento di un caffè al bar sia tracciabile e preferisci pagare più tasse per questo buon per te.
        • ZLoneW scrive:
          Re: Contanti
          - Scritto da: Azz
          Se te hai paura che il tuo pagamento di un caffè
          al bar sia tracciabile e preferisci pagare più
          tasse per questo buon per te.Al momento, è proprio pagando con mezzi tracciabili che pago di più. E non se ne vede l'uscita.Fai un po' te...
    • krane scrive:
      Re: Contanti
      - Scritto da: Andrea Cappellett i
      Personalmente sono anni che utilizzo i contanti,
      poche decine di euro al mese, solo per pranzare
      in locali che non accettano carta di credito /
      bancomat.
      Non capisco, per una persona normale, quale sia
      la necessità di avere contanti. Privacy? e cosa
      dovrei nascondere? forse che sono stato in un
      sexy shop o night club? e che me ne frega se va
      sull'estratto conto?
      Insomma, se non si ha nulla da nascondere non
      vedo dove sia il problema.Nascondere a chi ?
    • ... scrive:
      Re: Contanti
      - Scritto da: Andrea Cappellett i
      Personalmente sono anni che utilizzo i contanti,
      poche decine di euro al mese, solo per pranzare
      in locali che non accettano carta di credito /
      bancomat.
      Non capisco, per una persona normale, quale sia
      la necessità di avere contanti. Privacy? e cosa
      dovrei nascondere? forse che sono stato in un
      sexy shop o night club? e che me ne frega se va
      sull'estratto
      conto?
      Insomma, se non si ha nulla da nascondere nonvedo dove sia il problema. Signori, mi pregio presentarvi il vincitore del titolo di "Povero XXXXXXXX" Marzo 2014, un applauso!
    • ... scrive:
      Re: Contanti
      - Scritto da: Andrea Cappellett i
      Personalmente sono anni che utilizzo i contanti,
      poche decine di euro al mese, solo per pranzare
      in locali che non accettano carta di credito /
      bancomat.
      Non capisco, per una persona normale, quale sia
      la necessità di avere contanti. Privacy? e cosa
      dovrei nascondere? forse che sono stato in un
      sexy shop o night club? e che me ne frega se va
      sull'estratto
      conto?
      Insomma, se non si ha nulla da nascondere non
      vedo dove sia il
      problema.continua cosi' e tra un po' ci sara' l'ispezione rettale giornaliera obbligatoria per accertarsi che non nascondi niente nemmeno li'.
    • Emoticon e video scrive:
      Re: Contanti

      Non capisco, per una persona normale, quale sia
      la necessità di avere contanti. Se c'è (e ci sarà) un prelievo forzoso per cercare di sanare i conti dello Stato, chi come te ha tutto in banca magari pagherà il 0.8% di quello che ha. Ma potrebbe essere anche l'1% o in un domani successivo il 10%.Chi invece si tiene tutto sotto il materasso pagherà lo 0%.E' impossibile non avere un conto in banca, ma meno ci tieni in quello che hai e meno ci perdi.Poco conta se in banca fai degli investimenti a basso rischio che ti danno qualcosa di interesse 1-2, a volte il 3%. Ci guadagni molto poco se consideri i costi della banca. Se aggiungi una patrimoniale ci perdi di sicuro. E più tieni in banca, più ci perdi.Chiaro che se sei un appassionato di banche e ci tieni soldi per degli investimenti in azioni di aziende private, allora hai un vantaggio perchè puoi anche raggiungere interessi del 20% facilmente e guadagnarci in ogni caso.... ma puoi anche perdere la metà o tutto in poco tempo (cosa più probabile).
    • Albedo 0,9 scrive:
      Re: Contanti
      - Scritto da: Andrea Cappellett i
      Personalmente sono anni che utilizzo i contanti,
      poche decine di euro al mese, solo per pranzare
      in locali che non accettano carta di credito /
      bancomat.
      Non capisco, per una persona normale, quale sia
      la necessità di avere contanti. Privacy? e cosa
      dovrei nascondere? forse che sono stato in un
      sexy shop o night club? e che me ne frega se va
      sull'estratto
      conto?
      Insomma, se non si ha nulla da nascondere non
      vedo dove sia il
      problema.Il problema è che un domani potrebbero tranquillamente tassarti di più perché notano che una volta all'anno vai in vacanza, oppure perché ti sei comprato uno smartphone (device di lusso).E tu, che non lo riterrai giusto, non avrai alcun mezzo per difenderti poiché i tuoi soldi saranno già in mano loro.
    • EnricoR scrive:
      Re: Contanti
      Dice il saggio:Lo saplai quando lo uselanno pel fottelti!- Scritto da: Andrea Cappellett i
      Personalmente sono anni che utilizzo i contanti,
      poche decine di euro al mese, solo per pranzare
      in locali che non accettano carta di credito /
      bancomat.
      Non capisco, per una persona normale, quale sia
      la necessità di avere contanti. Privacy? e cosa
      dovrei nascondere? forse che sono stato in un
      sexy shop o night club? e che me ne frega se va
      sull'estratto
      conto?
      Insomma, se non si ha nulla da nascondere non
      vedo dove sia il
      problema.
    • king volution scrive:
      Re: Contanti
      - Scritto da: Andrea Cappellett i
      Personalmente sono anni che utilizzo i contanti,
      poche decine di euro al mese, solo per pranzare
      in locali che non accettano carta di credito /
      bancomat.
      Non capisco, per una persona normale, quale sia
      la necessità di avere contanti. Privacy? e cosa
      dovrei nascondere? forse che sono stato in un
      sexy shop o night club? e che me ne frega se va
      sull'estratto
      conto?
      Insomma, se non si ha nulla da nascondere non
      vedo dove sia il problema.il problema sta proprio nel fatto che "il problema" non lo vedi...
    • sentinel scrive:
      Re: Contanti
      - Scritto da: Andrea Cappellett iCUT
      Non capisco, per una persona normale, quale sia
      la necessità di avere contanti. Privacy? e cosa
      dovrei nascondere? forse che sono stato in un
      sexy shop o night club?CUTEcco, hai detto bene, "per una persona normale"...Per un politico corrotto invece fa comodo evitare di far tracciarele proprie "spese" con i soldi degli ignari cittadini contribuenti...
  • ruppolo scrive:
    Una volta si mettevano i soldi in banca
    Una volta si mettevano i soldi in banca per proteggerli dai ladri, ora per lo stesso motivo toccherà tirarli fuori e rimetterli sotto il materasso.
    • panda rossa scrive:
      Re: Una volta si mettevano i soldi in banca
      - Scritto da: ruppolo
      Una volta si mettevano i soldi in banca per
      proteggerli dai ladri, ora per lo stesso motivo
      toccherà tirarli fuori e rimetterli sotto il
      materasso.Vuoi pagare iTunes in contanti?
      • Sg@bbio scrive:
        Re: Una volta si mettevano i soldi in banca
        Tecnicamente puoi usare la postepay oppure di compri le itunes gift.
      • bertuccia scrive:
        Re: Una volta si mettevano i soldi in banca
        - Scritto da: panda rossa

        Vuoi pagare iTunes in contanti?non che sia un problema eh[img]http://www.ipoditalia.it/http://www.ipoditalia.it/wp-content/uploads/2012/05/carte-regalo-itunes.png[/img]
        • Sg@bbio scrive:
          Re: Una volta si mettevano i soldi in banca
          Ti ho anticipato! Comunque non capisco perchè hanno fatto le card per la app...
          • Funz scrive:
            Re: Una volta si mettevano i soldi in banca
            - Scritto da: Sg@bbio
            Ti ho anticipato! Comunque non capisco perchè
            hanno fatto le card per la
            app...Perché i macachi non avrebbero capito che possono pagare anche le app con la stessa card di itunes.
  • M.R. scrive:
    Non se ne parla proprio...
    ... di questo nuovo favore alle banche e di questa nuova tassa occulta sulle transazioni.Limiti al prelievo di contanti? Io li tolgo proprio dalla banca, lascio il minimo indispensabile per le spese "necessarie" (tanto al cliente non danno neanche un centesimo di interesse se sono in attivo mentre prestano i tuoi soldi a tassi altissimi) e il resto me lo metto sotto il materasso come si faceva un tempo.Tanto c' è anche il rischio di una bella "eurotassa patrimoniale" (come suggerito dalla commissione europea in documenti ormai non più tanto segreti...) con un prelievo coatto fatto a banche chiuse a fine settimana.Altro che decreto semplificazioni:in Italia se le tasse non bastano se le inventano.E se fossi un negoziante metterei un bel cartello fuori dove avverto che non accetto pagamenti con carte di credito e a chi sta bene bene, a chi no ve da un' altra parte: 200-300 euro all' anno per il "noleggio" del pos e percentuale sulle transazioni. Se poi vendi oggetti di valore ridicolo è ancora più odioso.
  • Leguleio scrive:
    Il pagamento
    " sia per combattere il sommerso eliminando i pagamenti in contatti "Bello pagamento in contatti, forse è un lapsus, e non un errore di battitura. Oramai tutto si misura in numero di contatti sui social. Ne sa qualcosa il primo ministro britannico Cameron, che ha pagato per avere più "mi piace". " D'altronde, secondo le stime dell'Associazione bancaria italiana (ABI), con la scelta delle carte di pagamento al posto dei contanti si potrebbero recuperare fino a 40 miliardi di euro, pari a 2 punti di PIL ".Anche questi della ABI sognano, non solo quelli di SEL. Chi vuole pagamenti in nero continuerà a esigere i contanti, in cambio di uno sconto più o meno grande, inutile girarci attorno.
    • panda rossa scrive:
      Re: Il pagamento
      - Scritto da: Leguleio
      Anche questi della ABI sognano, non solo quelli
      di SEL. Chi vuole pagamenti in nero continuerà a
      esigere i contanti, in cambio di uno sconto più o
      meno grande, inutile girarci
      attorno.Chi vuole pagamenti in nero deve trovare gente che possiede i contanti per pagare in nero.Se togliessero le commissioni per i pagamenti elettronici sostituendole con commissioni per prelievi di contanti al bancomat, voglio vedere quantia gente continuera' a girare coi contanti in tasca.
      • Leguleio scrive:
        Re: Il pagamento


        Anche questi della ABI sognano, non solo
        quelli

        di SEL. Chi vuole pagamenti in nero
        continuerà
        a

        esigere i contanti, in cambio di uno sconto
        più
        o

        meno grande, inutile girarci

        attorno.

        Chi vuole pagamenti in nero deve trovare gente
        che possiede i contanti per pagare in
        nero.

        Se togliessero le commissioni per i pagamenti
        elettronici sostituendole con commissioni per
        prelievi di contanti al bancomat, voglio vedere
        quantia gente continuera' a girare coi contanti
        in
        tasca.Esiste una fetta della popolazione italiana che non ha né bancomat né carta di credito. Il reddito o la pensione che percepiscono lo prelevano intero in contanti appena è sul conto corrente postale o bancario.Voglio vedere come risolvono la questione con questa larga fetta di popolazione. O meglio, voglio vedere come prendono l'idea di una commissione arbitraria per prelevare i loro soldi dalla loro banca. Chi vuole perdere le prossime eleziohi, non ha che da tirare fuori questa trovata.
        • panda rossa scrive:
          Re: Il pagamento
          - Scritto da: Leguleio


          Anche questi della ABI sognano, non solo

          quelli


          di SEL. Chi vuole pagamenti in nero

          continuerà

          a


          esigere i contanti, in cambio di uno
          sconto

          più

          o


          meno grande, inutile girarci


          attorno.



          Chi vuole pagamenti in nero deve trovare
          gente

          che possiede i contanti per pagare in

          nero.



          Se togliessero le commissioni per i pagamenti

          elettronici sostituendole con commissioni per

          prelievi di contanti al bancomat, voglio
          vedere

          quantia gente continuera' a girare coi
          contanti

          in

          tasca.

          Esiste una fetta della popolazione italiana che
          non ha né bancomat né carta di credito.Ne' stipendio, evidentemente.
          Il
          reddito o la pensione che percepiscono lo
          prelevano intero in contanti appena è sul conto
          corrente postale o bancario.Penalizza questo comportamento e incentiva il contrario e vedi come cambiano le abitudini.
          Voglio vedere come risolvono la questione con
          questa larga fetta di popolazione. O meglio,
          voglio vedere come prendono l'idea di una
          commissione arbitraria per prelevare i loro soldi
          dalla loro banca.Esattamente come gia' adesso c'e' per prelevare da un bancomat di un'altra banca.Lo stato IMPONE alle banche una percentuale sui contanti, e poi sara' la banca a decidere se accolarsela o se rigirarla al correntista.
          Chi vuole perdere le prossime eleziohi, non ha
          che da tirare fuori questa trovata.Chi invece le vuole vincere, manda il paese allo sfascio come e' sucXXXXX negli ultimi lustri...
          • nonmidire scrive:
            Re: Il pagamento
            - Scritto da: panda rossa

            Chi vuole perdere le prossime eleziohi, non
            ha

            che da tirare fuori questa trovata.

            Chi invece le vuole vincere, manda il paese allo
            sfascio come e' sucXXXXX negli ultimi
            lustri...le cose non stanno come credi, l'evasione fiscale non ha nulla a che vedere con la lotta al contante:http://www.rischiocalcolato.it/2013/11/la-lotta-ai-contanti-scherzetto-senza-dolcetto-di-claudio-borghi.html
          • Leguleio scrive:
            Re: Il pagamento


            Esiste una fetta della popolazione italiana
            che

            non ha né bancomat né carta di credito.

            Ne' stipendio, evidentemente.A volte nemmeno quello, ma non è la maggioranza. E la dose di roba purissima e le prestazioni sessuali da mille e una notte nessuno le paga con la Master Card, quindi lì rimarrebbe tutto come prima.

            Il

            reddito o la pensione che percepiscono lo

            prelevano intero in contanti appena è sul
            conto

            corrente postale o bancario.

            Penalizza questo comportamento e incentiva il
            contrario e vedi come cambiano le
            abitudini.E già che ci sei reintroduci lo <I
            ius primae noctis </I
            per il Presidente della Repubblica.Così, per far vedere chi comanda qui, fra lo Stato italiano e i cittadini.

            Voglio vedere come risolvono la questione con

            questa larga fetta di popolazione. O meglio,

            voglio vedere come prendono l'idea di una

            commissione arbitraria per prelevare i loro
            soldi

            dalla loro banca.

            Esattamente come gia' adesso c'e' per prelevare
            da un bancomat di un'altra
            banca.I risparmi in banca si tengono per comodità e per timore dei ladri: non per il gusto di pagare di più, anche se alcuni nel parlamento ne sono convinti.A metterci balzelli e commissioni senza senso la gente non usa più le banche, è elementare.
            Lo stato IMPONE alle banche una percentuale sui
            contanti, e poi sara' la banca a decidere se
            accolarsela o se rigirarla al
            correntista.E poi alle prossime elezioni tutti a casa, le vince a man bassa chiunque prometta di rimuovere questa assurda tassa.Italo Calvino ha mostrato, nel <I
            Visconte dimezzato </I
            , che a essere incodizionatamente buoni si fanno altrettanti danni che a essere programmaticamente cattivi. Talvolta danni a sé stessi.
        • nital scrive:
          Re: Il pagamento
          Questa è come quella dello stato che ci fotte la privacy e poi metti 1000 foto mezzo nudo con tutti i parenti su facebook.Se devi comprare o vendere su internet con la Carta di Credito hai un servizio bellissimo e strafigo e la banca che ti fa pagare solo lo 0,5% di commissione e niente spese annue fisse è la tua migliore amica.Se lo stato ti obbliga ad usarla per pagare tutte le spese sopra i 500 sta facendo un favore alle banche, lo fa per mettertelo in quel posto e per violare la tua privacy.A non avere le carte di credito oggi sono quei 200 nonni che il primo del mese sono in posta a fare la coda allo sportello della posta perché ancora vogliono la pensione in contanti, non hanno niente da fare e tirano mezzogiorno guardando i cantieri fuori dalla vetrina della posta e raccontando di quanto limavano da giovani. Vorrei fare un sondaggio anche solo qui sul forum e vedere quanti non hanno un mezzo di pagamento elettronico.In ogni caso, se proprio non hai un bel niente di niente ma solo contanti, vai in banca e paghi la tua Grande Punto nuova con un bel bonifico per cassa. Lo si può benissimo fare.Ma qui stamattina tutti economisti...
          • Leguleio scrive:
            Re: Il pagamento

            A non avere le carte di credito oggi sono quei
            200 nonni che il primo del mese sono in posta a
            fare la coda allo sportello della posta perché
            ancora vogliono la pensione in contanti, Sono molti di più.E votano, oh se votano. Se vuoi farti nemica quella parte di italiani, prego! :)
          • Enry scrive:
            Re: Il pagamento
            - Scritto da: nital
            Questa è come quella dello stato che ci fotte la
            privacy e poi metti 1000 foto mezzo nudo con
            tutti i parenti su
            facebook.
            Se devi comprare o vendere su internet con la
            Carta di Credito hai un servizio bellissimo e
            strafigo e la banca che ti fa pagare solo lo 0,5%
            di commissione e niente spese annue fisse è la
            tua migliore
            amica.
            Se lo stato ti obbliga ad usarla per pagare tutte
            le spese sopra i 500 sta facendo un favore alle
            banche, lo fa per mettertelo in quel posto e per
            violare la tua
            privacy.
            A non avere le carte di credito oggi sono quei
            200 nonni che il primo del mese sono in posta a
            fare la coda allo sportello della postadiciamo la metà della popolazione visto che stiamo diventando un popolo di vecchi. perché
            ancora vogliono la pensione in contanti, non
            hanno niente da fare sono quelli si svegliano alle 6, che ti curano i nipoti per gran parte della giornata, che alle volte danno soldi ai figli e se avanza glieli ridanno quando sono in difficoltà. E la cui giornata finisce ben oltre quella dei figli. E ricomincia cosi, prima.e tirano mezzogiorno
            guardando i cantieri fuori dalla vetrina della
            posta e raccontando di quanto limavano da
            giovani. Vorrei fare un sondaggio anche solo qui
            sul forum e vedere quanti non hanno un mezzo di
            pagamento
            elettronico.
            In ogni caso, se proprio non hai un bel niente di
            niente ma solo contanti, vai in banca e paghi la
            tua Grande Punto nuova con un bel bonifico per
            cassa. Lo si può benissimo
            fare.
            Ma qui stamattina tutti economisti...
      • Albedo 0,9 scrive:
        Re: Il pagamento
        - Scritto da: panda rossa
        Chi vuole pagamenti in nero deve trovare gente
        che possiede i contanti per pagare in
        nero.

        Se togliessero le commissioni per i pagamenti
        elettronici sostituendole con commissioni per
        prelievi di contanti al bancomat, voglio vedere
        quantia gente continuera' a girare coi contanti
        in
        tasca.E che risolvi, a parte tassare ulteriormente tutta la gente?Le grosse aziende che evadono, di solito non utilizzano contanti.
        • panda rossa scrive:
          Re: Il pagamento
          - Scritto da: Albedo 0,9
          - Scritto da: panda rossa

          Chi vuole pagamenti in nero deve trovare
          gente

          che possiede i contanti per pagare in

          nero.



          Se togliessero le commissioni per i pagamenti

          elettronici sostituendole con commissioni per

          prelievi di contanti al bancomat, voglio
          vedere

          quantia gente continuera' a girare coi
          contanti

          in

          tasca.

          E che risolvi, a parte tassare ulteriormente
          tutta la
          gente?
          Le grosse aziende che evadono, di solito non
          utilizzano
          contanti.Neanche io uso contanti.E mi da' fastidio che ci siano ancora troppi posti dove non posso pagare con la carta di credito.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Il pagamento
            - Scritto da: panda rossa
            Neanche io uso contanti.
            E mi da' fastidio che ci siano ancora troppi
            posti dove non posso pagare con la carta di
            credito.Ma questo non dipende dalla circolazione di contante, piuttosto dal fatto che il pos a te non costa, ma ai negozianti sì.Abbassassero le commissioni vedresti pos dappertutto.O forse preferisci far pagare di più a tutti, cosicché tu stia bello comodo con la tua carta.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il pagamento
            - Scritto da: Albedo 0,9
            - Scritto da: panda rossa

            Neanche io uso contanti.

            E mi da' fastidio che ci siano ancora troppi

            posti dove non posso pagare con la carta di

            credito.

            Ma questo non dipende dalla circolazione di
            contante, piuttosto dal fatto che il pos a te non
            costa, ma ai negozianti
            sì.A me costa avere in tasca il contante, anche solo in termini di sbattimento, e difficolta' nel ricostruire le mie spese.
            Abbassassero le commissioni vedresti pos
            dappertutto.

            O forse preferisci far pagare di più a tutti,
            cosicché tu stia bello comodo con la tua
            carta.Puo' darsi.
          • ephestione scrive:
            Re: Il pagamento
            il POS sarà obbligatorio per tutti gli esercenti entro fine giugno, salvo proroghe.Un POS in Italia costa solitamente un fisso per l'installazione di un aggeggio che tecnicamente è preistorico rispetto al più sfigato degli smartphone, ed una commissione per transazione normalmente attorno al 2%.Traduzione: per centomila euro di fatturato, tu in un anno paghi DUEMILA euro di commissioni per far transitare più velocemente i soldi nella tua banca.Ecco perché esistono posti dove non si può pagare col POS.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il pagamento
            - Scritto da: ephestione
            il POS sarà obbligatorio per tutti gli esercenti
            entro fine giugno, salvo
            proroghe.
            Un POS in Italia costa solitamente un fisso per
            l'installazione di un aggeggio che tecnicamente è
            preistorico rispetto al più sfigato degli
            smartphone, ed una commissione per transazione
            normalmente attorno al
            2%.
            Traduzione: per centomila euro di fatturato, tu
            in un anno paghi DUEMILA euro di commissioni per
            far transitare più velocemente i soldi nella tua
            banca.
            Ecco perché esistono posti dove non si può pagare
            col
            POS.E per poter pagare in contanti in quei posti dove non hanno il pos, io devo pagare le commissioni del bancomat, lo sbattimento di girare con contante in tasca e non avere neppure una traccia elettronica di dove ho speso i miei soldi?Se vuoi che io ti paghi in contanti mi devi fare uno sconto ben superiore al 2% delle commissioni, allora!Oppure vado al negozio di fronte, che il pos ce l'ha.Fai tu.
          • ephestione scrive:
            Re: Il pagamento
            ed infatti è per questo che esiste il libero mercato... poi senza voler fare di tutta l'erba un fascio, visto che gli esercenti non sono solo rivenditori, io che non ho un negozio ma svolgo un'attività intellettuale, qualora una persona preferisse il mio concorrente dall'altro lato della strada solo perché lui ha il POS e io no, allora auguro buona fortuna al mio concorrente e mi compiaccio per aver evitato una potenziale rogna ;)
          • 2014 scrive:
            Re: Il pagamento
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ephestione

            il POS sarà obbligatorio per tutti gli
            esercenti

            entro fine giugno, salvo

            proroghe.

            Un POS in Italia costa solitamente un fisso
            per

            l'installazione di un aggeggio che
            tecnicamente
            è

            preistorico rispetto al più sfigato degli

            smartphone, ed una commissione per
            transazione

            normalmente attorno al

            2%.

            Traduzione: per centomila euro di fatturato,
            tu

            in un anno paghi DUEMILA euro di commissioni
            per

            far transitare più velocemente i soldi nella
            tua

            banca.

            Ecco perché esistono posti dove non si può
            pagare

            col

            POS.

            E per poter pagare in contanti in quei posti dove
            non hanno il pos, io devo pagare le commissioni
            del bancomat, lo sbattimento di girare con
            contante in tasca e non avere neppure una traccia
            elettronica di dove ho speso i miei
            soldi?se la traccia fosse solo tua nessun problema
          • Leguleio scrive:
            Re: Il pagamento

            il POS sarà obbligatorio per tutti gli esercenti
            entro fine giugno, salvo
            proroghe.Precisiamo: obbligatorio per tutte le attività che fatturano oltre 200 000 euro l'anno. Se ho ben capito, non esistono sanzioni per chi non si adegua.Abito in un Paese dove si paga con la carta anche il tassista e il fattorino che ti porta la pizza a casa, da decenni, senza che sia mai stato imposto per legge. E anche con questo, non è raro vedere, soprattutto in piccoli ristoranti e pizzerie, il cartello di non funzionamento del POS. A volte il POS non funziona <B
            mai </B
            . :)Sono certo che anche in Italia andrà così: la legge ti obbliga a tenerlo, ma non ad usarlo. :)
          • 2014 scrive:
            Re: Il pagamento
            - Scritto da: Leguleio

            il POS sarà obbligatorio per tutti gli
            esercenti

            entro fine giugno, salvo

            proroghe.

            Precisiamo: obbligatorio per tutte le attività
            che fatturano oltre 200 000 euro l'anno. Se
            ho ben capito, non esistono sanzioni per chi non
            si
            adegua.

            Sono certo che anche in Italia andrà così: la
            legge ti obbliga a tenerlo, ma non ad usarlo.
            :)Ach italianen :s
          • panda rossa scrive:
            Re: Il pagamento
            - Scritto da: Leguleio

            il POS sarà obbligatorio per tutti gli
            esercenti

            entro fine giugno, salvo

            proroghe.

            Precisiamo: obbligatorio per tutte le attività
            che fatturano oltre 200 000 euro l'anno. Se
            ho ben capito, non esistono sanzioni per chi non
            si
            adegua.

            Abito in un Paese dove si paga con la carta anche
            il tassista e il fattorino che ti porta la pizza
            a casa, da decenni, senza che sia mai stato
            imposto per legge. E anche con questo, non è raro
            vedere, soprattutto in piccoli ristoranti e
            pizzerie, il cartello di non funzionamento del
            POS. A volte il POS non funziona <B
            mai
            </B
            .
            :)Ho scoperto invece, a spese del gestore dell'esercizio, che il pos spesso funziona, basta strisciare la carta nel verso giusto della banda.Quando dopo una bella mangiata e un conto da 80 euro, mi dice che il pos non funziona, io rispondo che non e' un problema mio: fuori dal locale c'e' l'adesivo che accetta pagamenti elettronici e io contante non ne ho!Trovi lei una soluzione, e comunque sappia che l'inconveniente non si ripetera' mai piu' perche' e' l'ultima volta che verro' a mangiare qui.
          • 2014 scrive:
            Re: Il pagamento
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Leguleio


            il POS sarà obbligatorio per tutti gli

            esercenti


            entro fine giugno, salvo


            proroghe.



            Precisiamo: obbligatorio per tutte le
            attività

            che fatturano oltre 200 000 euro
            l'anno.
            Se

            ho ben capito, non esistono sanzioni per chi
            non

            si

            adegua.



            Abito in un Paese dove si paga con la carta
            anche

            il tassista e il fattorino che ti porta la
            pizza

            a casa, da decenni, senza che sia mai stato

            imposto per legge. E anche con questo, non è
            raro

            vedere, soprattutto in piccoli ristoranti e

            pizzerie, il cartello di non funzionamento
            del

            POS. A volte il POS non funziona <B

            mai

            </B
            .

            :)

            Ho scoperto invece, a spese del gestore
            dell'esercizio, che il pos spesso funziona, basta
            strisciare la carta nel verso giusto della
            banda.

            Quando dopo una bella mangiata e un conto da 80
            euro, mi dice che il pos non funziona, io
            rispondo che non e' un problema mio: fuori dal
            locale c'e' l'adesivo che accetta pagamenti
            elettronici e io contante non ne
            ho!
            Trovi lei una soluzione, e comunque sappia che
            l'inconveniente non si ripetera' mai piu' perche'
            e' l'ultima volta che verro' a mangiare
            qui.Quanti piatti hai lavato?
          • panda rossa scrive:
            Re: Il pagamento
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Leguleio



            il POS sarà obbligatorio per tutti
            gli


            esercenti



            entro fine giugno, salvo



            proroghe.





            Precisiamo: obbligatorio per tutte le

            attività


            che fatturano oltre 200 000 euro

            l'anno.

            Se


            ho ben capito, non esistono sanzioni
            per
            chi

            non


            si


            adegua.





            Abito in un Paese dove si paga con la
            carta

            anche


            il tassista e il fattorino che ti porta
            la

            pizza


            a casa, da decenni, senza che sia mai
            stato


            imposto per legge. E anche con questo,
            non
            è

            raro


            vedere, soprattutto in piccoli
            ristoranti
            e


            pizzerie, il cartello di non
            funzionamento

            del


            POS. A volte il POS non funziona
            <B


            mai


            </B
            .


            :)



            Ho scoperto invece, a spese del gestore

            dell'esercizio, che il pos spesso funziona,
            basta

            strisciare la carta nel verso giusto della

            banda.



            Quando dopo una bella mangiata e un conto da
            80

            euro, mi dice che il pos non funziona, io

            rispondo che non e' un problema mio: fuori
            dal

            locale c'e' l'adesivo che accetta pagamenti

            elettronici e io contante non ne

            ho!

            Trovi lei una soluzione, e comunque sappia
            che

            l'inconveniente non si ripetera' mai piu'
            perche'

            e' l'ultima volta che verro' a mangiare

            qui.
            Quanti piatti hai lavato?Hai un ristorante, per caso?Che vengo volentieri a farci un banchetto con 50 persone, e poi al momento del conto ti faccio vedere io i piatti come li lavo, se non ti funziona il pos.
          • krane scrive:
            Re: Il pagamento
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Leguleio


            Ho scoperto invece, a spese del


            gestore dell'esercizio, che il


            pos spesso funziona, basta strisciare


            la carta nel verso giusto della


            banda.


            Quando dopo una bella mangiata


            e un conto da 80 euro, mi dice che il


            pos non funziona, io rispondo che non


            e' un problema mio: fuori dal locale


            c'e' l'adesivo che accetta pagamenti


            elettronici e io contante non ne


            ho!


            Trovi lei una soluzione, e comunque


            sappia che l'inconveniente non si ripetera'


            mai piu' perche' e' l'ultima volta che verro'


            a mangiare qui.

            Quanti piatti hai lavato?
            Hai un ristorante, per caso?
            Che vengo volentieri a farci un banchetto
            con 50 persone, e poi al momento del conto
            ti faccio vedere io i piatti come li
            lavo, se non ti funziona il pos.Fai 51 e se vuoi porto anche io qualche amico.Sfasciare i locali a ragione poi aumenta il diventimento (rotfl)(rotfl)
          • 2014 scrive:
            Re: Il pagamento
            - Scritto da: panda rossa
            Hai un ristorante, per caso?Rilassati, non puoi permettertelo :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Il pagamento
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: panda rossa

            Hai un ristorante, per caso?
            Rilassati, non puoi permettertelo :DRilassati tu.Io posso permettermi tutto cio' che e' gratis, compresi i ristoranti a cui non funziona il pos.
          • 2014 scrive:
            Re: Il pagamento
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: panda rossa


            Hai un ristorante, per caso?

            Rilassati, non puoi permettertelo :D

            Rilassati tu.
            Io posso permettermi tutto cio' che e' gratis,
            compresi i ristoranti a cui non funziona il
            pos.Guarda che la duplicazioni di pani e pesci è una leggenda :D
          • krane scrive:
            Re: Il pagamento
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: panda rossa
            Guarda che la duplicazioni di pani e pesci è una
            leggenda
            :DNel mio acquario i guppy si duplicano a ritmo impressionante.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il pagamento
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: panda rossa



            Guarda che la duplicazioni di pani e pesci è
            una

            leggenda

            :D

            Nel mio acquario i guppy si duplicano a ritmo
            impressionante.E pure la pasta madre che usa mia moglie per fare il pane si duplica con buon ritmo.
          • ephestione scrive:
            Re: Il pagamento
            Sono più ferrato di te su questo :) l'obbligo dai 200k in poi è IMMEDIATO, dal 30 giugno tutti gli altri.Inoltre in quanto all'obbligo di usarlo, non puoi rifiutarti per pagamenti dai 30 in su secondo quanto stabilito da questa normativa.
          • Leguleio scrive:
            Re: Il pagamento

            Sono più ferrato di te su questo :) l'obbligo dai
            200k in poi è IMMEDIATO, dal 30 giugno tutti gli
            altri.
            Inoltre in quanto all'obbligo di usarlo, non puoi
            rifiutarti per pagamenti dai 30 in su secondo
            quanto stabilito da questa
            normativa.Ho capito.Quando i parlamenti italiani sono con l'acqua alla gola partoriscono queste genialate. :)Inutile dirti che fine farà perché già lo sai. Ma un suggerimento lo do lo stesso: la stessa fine della lira pesante:http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1986/03/05/goria-si-alla-lira-pesante-ma-solo.html?ref=search... e della riduzione delle settimana lavorativa a 35 ore:http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1997/10/14/appuntamento-nel-2001-per-la-settimana-di.html?ref=search(rotfl)
          • tango scrive:
            Re: Il pagamento
            - Scritto da: ephestione
            Sono più ferrato di te su questo :) l'obbligo dai
            200k in poi è IMMEDIATO, dal 30 giugno tutti gli
            altri.
            Inoltre in quanto all'obbligo di usarlo, non puoi
            rifiutarti per pagamenti dai 30 in su secondo
            quanto stabilito da questa
            normativa.per gli esercizi pubblici? accidenti come siamo ridotti
    • nonmidire scrive:
      Re: Il pagamento
      - Scritto da: Leguleio
      " D'altronde, secondo le stime
      dell'Associazione bancaria italiana (ABI), con la
      scelta delle carte di pagamento al posto dei
      contanti si potrebbero recuperare fino a 40
      miliardi di euro, pari a 2 punti di
      PIL ".

      Anche questi della ABI sognano, non solo quelli
      di SEL. Chi vuole pagamenti in nero continuerà a
      esigere i contanti, in cambio di uno sconto più o
      meno grande, inutile girarci
      attorno.il reale motivo per cui sognano è che l'Italia è terza al mondo (http://it.wikipedia.org/wiki/Stati_per_gettito_fiscale_in_rapporto_al_PIL) per gettito fiscale in rapporto al PIL (quindi parliamo di tasse effettivamente pagate), non è possibile spremere di più (se ci provi, semplicemente le aziende chiudono e il gettito, anzichè aumentare, diminuisce)
    • nome e cognome scrive:
      Re: Il pagamento

      Anche questi della ABI sognano, non solo quelli
      di SEL. Chi vuole pagamenti in nero continuerà a
      esigere i contanti, in cambio di uno sconto più o
      meno grande, inutile girarci
      attorno.Beh basta mettere un limite molto basso alla possibilità di prelevare e depositare contanti per le persone fisiche. Non azzererà il nero ma sicuramente lo rende molto più complicato.
      • ... scrive:
        Re: Il pagamento
        - Scritto da: nome e cognome

        Anche questi della ABI sognano, non solo
        quelli

        di SEL. Chi vuole pagamenti in nero
        continuerà
        a

        esigere i contanti, in cambio di uno sconto
        più
        o

        meno grande, inutile girarci

        attorno.

        Beh basta mettere un limite molto basso alla
        possibilità di prelevare e depositare contanti
        per le persone fisiche. Non azzererà il nero ma
        sicuramente lo rende molto più
        complicato.non prelevero' nulla perche' non ci depositero' piu' nulla! Barattolo di vetro come la nonna e fanXXXX alla banca. Vado al ristorante, conto di 300E? "non accettiamo contanti""ho qui 300Euro in contanti, se li vuoi bene, se no ti attacchi perche non ho il bancomat".Scommettiamo che li prendono?
      • Leguleio scrive:
        Re: Il pagamento


        Anche questi della ABI sognano, non solo
        quelli

        di SEL. Chi vuole pagamenti in nero
        continuerà
        a

        esigere i contanti, in cambio di uno sconto
        più
        o

        meno grande, inutile girarci

        attorno.

        Beh basta mettere un limite molto basso alla
        possibilità di prelevare e depositare contanti
        per le persone fisiche. Non azzererà il nero ma
        sicuramente lo rende molto più
        complicato.Anticipandomi ti ha già risposto ...Aggiungo solo che le leggi che pretendono di decidere i sistemi di pagamento tra privati non funzionano <B
        mai </B
        . Non so se hai mai visitato un Paese dell'ex patto di Varsavia, c'è la fila di cittadini per fare il cambio con valuta pregiata ad un tasso più concorrenziale, malgrado, mi dicessero allora, fosse proibito.Gli scambi fra privati avvengono con accordi presi fra privati, cosa c'entra la legge?
Chiudi i commenti