Motorola, achtung brevettuale

Dura decisione del tribunale di Mannheim: blocco ai dispositivi trovati in violazione di un brevetto legato al processo di produzione delle antenne

Roma – La Corte regionale di Mannheim ha deciso a favore dell’azienda specializzata in laser LPKF nella causa che la vedeva contrapposta a Motorola per il brevetto relativo alla tecnologia Laser Direct Structuring (LDS).

Il processo rivendicato tramite tale brevetto è largamente impiegato per produrre antenne per cellulari e tablet : anche se il relativo brevetto è stato dichiarato invalido in Cina (questione al momento in discussione in appello davanti agli organi nazionali competenti), in Europa LPKF è riuscita a mantenerne il monopolio ed a contestarlo efficacemente a Motorola.

Dura la decisione del tribunale tedesco: Motorola Mobility USA non può importare in Germania dispositivi trovati in violazione del brevetto di LPKF e Motorola Deutschland deve ritirare dal mercato quelli già arrivati sugli scaffali. La statunitense potrà naturalmente ricorrere in appello per difendere i propri dispositivi, tra cui Moto X e Moto G.

Motorola si trovava già nei guai in Europa: l’antitrust del Vecchio Continente non aveva affatto apprezzato l’utilizzo fatto dall’azienda dei brevetti legati allo standard mobile GPRS e aveva avanzato l’accusa di abuso di posizione dominante.

La stessa corte regionale tedesca, invece, aveva in passato deciso a favore di Motorola, scagionandola dalle accuse di violazione brevettuale mosse da Microsoft per l’impiego di una tecnologia per l’interfaccia radio su telefoni cellulari.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • abdul mansur scrive:
    nomina Poggiani: uno scandalo
    Siamo alle solite: è come mettere a capo dei vigili del fuoco un incendiario.Venice spa è la società informatica di un comune commissariato e con problemi di bilancio già prima del commissariamento. I costi per il Comune di Venezia della Venice spa sono esorbitanti
  • giuda scrive:
    renzi
    uno pulito non ce la fa proprio a trovarlo renzi eh? manco per sbaglio...
  • AxAx scrive:
    Tutta invidia la vostra...
    In realtà vorreste stare pure voi a capo di un ente inutile a giadagnare 10 - 15 k netti al mese a spese dei fessi che si fanno il mazzo per pagare l'iva.
    • ... scrive:
      Re: Tutta invidia la vostra...
      [img]http://www.petsparadise.it/wp-content/uploads/2013/07/febbre_cane.jpg?810874[/img]
    • Leguleio scrive:
      Re: Tutta invidia la vostra...

      In realtà vorreste stare pure voi a capo di un
      ente inutile a giadagnare 10 - 15 k netti al mese
      a spese dei fessi che si fanno il mazzo per
      pagare
      l'iva.Non capisco bene la correlazione fra la prima parte della frase e la seconda. Uno può desiderare di essere pagato come la Poggiani per svolgere il lavoro della Poggiani, ma se i soldi provengono dalla confisca dei beni dei mafiosi o dalla vendita della collezione di quadri di Calisto Tanzi gli va bene uguale.
      • ... scrive:
        Re: Tutta invidia la vostra...
        [yt]Ks4bD2RL3dM[/yt]
        • Leguleio scrive:
          Re: Tutta invidia la vostra...
          Ne avevi messa una identica ieri sera qui:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4093313&m=4094474#p4094474Dov'è finita? (newbie)E come la mettiamo per il Guinness dei primati? Vale lo stesso?
          • ... scrive:
            Re: Tutta invidia la vostra...
            - Scritto da: Leguleio
            Ne avevi messa una identica ieri sera qui:
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4093313&m=409
            Dov'è finita? (newbie)
            E come la mettiamo per il Guinness dei primati?[img]http://gifsec.com/wp-content/uploads/GIF/2014/05/worried-reaction-gif_1.gif[/img]
          • Leguleio scrive:
            Re: Tutta invidia la vostra...
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: Leguleio

            Ne avevi messa una identica ieri sera qui:


            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4093313&m=409

            Dov'è finita? (newbie)

            E come la mettiamo per il Guinness dei primati?
            [img]http://gifsec.com/wp-content/uploads/GIF/2014/05/worried-reaction-gif_1.gif[/img]Eh sì, fai bene a preoccuparti. [img]http://www.immaginidivertenti.org/wp-content/uploads/2013/09/nascondersi-250x190.jpg[/img]
          • sgabbie scrive:
            Re: Tutta invidia la vostra...
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: Leguleio


            Ne avevi messa una identica ieri sera
            qui:





            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4093313&m=409


            Dov'è finita? (newbie)


            E come la mettiamo per il Guinness dei
            primati?


            [img]http://gifsec.com/wp-content/uploads/GIF/2014

            Eh sì, fai bene a preoccuparti.

            [img]http://www.immaginidivertenti.org/wp-content/01/10
  • Bixio scrive:
    Linux
    http://youtu.be/RBwcrRoYflg
  • ... scrive:
    figlia? nipote? amante?
    sarebbe interessante sapere per intercessione di chi sta tipa ha messo il suo deretano su tale poltrona....
  • Puffo inventore scrive:
    Tasse
    Chiudiamo tutto e diamo i soldi dove c'e' veramente necessita' non in agenzie ed enti inutili, moltiplicando poltrone non si ottiene nulla solo un aumento di tasse.
  • Pianeta Video scrive:
    ...
    AGID? E questa roba cos'è? Speriamo che sia un nuovo ente preposto alla difesa del copyright e all'annientamento degli scarriconi! Ne vale la pena di spendere soldi pubblici quando si tratta di fermare la pirateria: la pirateria va fermata, senza "se" e senza "ma"! Costi quello che costi! @^
    • bubba scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Pianeta Video
      AGID? E questa roba cos'è? Speriamo che sia un
      nuovo ente preposto alla difesa del copyright e
      all'annientamento degli scarriconi! Ne vale la
      pena di spendere soldi pubblici quando si tratta
      di fermare la pirateria: la pirateria va fermata,
      senza "se" e senza "ma"! Costi quello che costi!
      @^Esatto!!! fermeremo la pirateria a costo di finanziarci requisendo tutti i videonoleggi, per farne una lucrosa catena di kebab in franchising! Dannazione! vittoria o morte!
      • Fai il login o Registrati scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: bubba
        Esatto!!! fermeremo la pirateria a costo di
        finanziarci requisendo tutti i videonoleggi, per
        farne una lucrosa catena di kebab in franchising!
        Dannazione! vittoria o
        morte!Eppure dovresti avere abbastanza esperienza per capire che questo non è un videotechino. (troll)
        • bubba scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: Fai il login o Registrati
          - Scritto da: bubba


          Esatto!!! fermeremo la pirateria a costo di

          finanziarci requisendo tutti i videonoleggi, per

          farne una lucrosa catena di kebab in
          franchising!

          Dannazione! vittoria o

          morte!

          Eppure dovresti avere abbastanza esperienza per
          capire che questo non è un videotechino.
          (troll)troll o videotacchini... fa differenza?
          • Fai il login o Registrati scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: bubba
            troll o videotacchini... fa differenza?Direi di si, "allibito" e "carlo" sicuramente sono videotechini. Questo sicuramente è un troll. (troll4)Don't feed the trolls. (troll)
  • . . . scrive:
    Un altro..
    .. carrozzone inutile !
  • daniela rietti scrive:
    nomina
    Nomina illegaleNel bando per le candidature non venne espressamente citato il DPR328/2001 che, riformando l'esame di abilitazione alla Professione di Ingegnere, precisa altresì le spettanze dell'Ingegnere dell'Informazione, settore C dell'Albo.La posizione e le mansioni, quali quelle spettanti al Direttore Agid (http://www.agid.gov.it/agenzia/competenze-funzioni):Competenze e funzioni dell'AgenziaLAgenzia svolge attività di progettazione e coordinamento delle iniziative strategiche per la più efficace erogazione di servizi in rete della pubblica amministrazione a cittadini e imprese.Elabora gli indirizzi, le regole tecniche e le linee guida per la piena interoperabilità e cooperazione applicativa tra i sistemi informatici della pubblica amministrazione e tra questi e i sistemi dell'Unione Europea, assicura l'uniformità tecnica dei sistemi informativi pubblici destinati a erogare servizi ai cittadini e alle imprese, garantendo livelli omogenei di qualità e fruibilità sul territorio nazionale, nonché la piena integrazione a livello europeo.Il Direttore svolge le funzioni di cui all'articolo 6 dello Statuto, in vista del perseguimento dei fini istituzionali, di cui all'articolo 2 dello stesso Statuto, quali:il massimo livello di utilizzo delle tecnologie digitali nell'organizzazione della pubblica amministrazione e nel rapporto tra questa, i cittadini e le imprese, nel rispetto dei principi di legalità, imparzialità e trasparenza e secondo criteri di efficienza, economicità ed efficacia;il coordinamento informatico dell'amministrazione statale, regionale e locale, anche in attuazione dell'articolo 117, comma 2, lettera r), della Costituzione, con la finalità di progettare e monitorare l'evoluzione strategica del Sistema Informativo della pubblica amministrazione favorendo l'adozione di infrastrutture e standard che riducano i costi sostenuti dalle singole amministrazioni e migliorino i servizi erogati;la realizzazione degli obiettivi dell'Agenda digitale italiana, in coerenza con gli indirizzi elaborati dalla Cabina di regia di cui all'articolo 47 del decreto legge 9 febbraio 2012, n. 5, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 aprile 2012, n. 35, e successive modificazioni, e con le disposizioni del decreto istitutivo.l'ottimizzazione della spesa in materia informatica delle pubbliche amministrazioni, attraverso il monitoraggio della relativa spesa corrente e il supporto alle amministrazioni pubbliche nazionali e locali nel raggiungimento di obiettivi di standardizzazione e revisione dei processi interni e di ottimizzazione della spesa informatica complessiva;sono da riassumersi in attività di:ProgettazionePianificazioneDirezione LavoriStimadi impianti e sistemi elettronici, di automazione e generazione, trasmissione ed elaborazione delle informazioni (art. 46, comma 1, lett. c, DPR 328/2001) e pertanto, per tale decreto, sono di esclusiva spettanza agli iscritti al suddetto albo.La nomina, quindi, della Poggiani a Direttore dell'Agenzia, non possedendo una laurea afferente al settore C dell'ingegneria, non è legalmente ammissibile.La nomina di un non abilitato costituirà, per l'accettante la violazione dell. art 348 C.P. "esercizio abusivo della professione" e per i nominanti la violazione del principio dell' "ignorantia iuris non excusat", art. 5 C.P.
    • bubba scrive:
      Re: nomina
      - Scritto da: daniela rietti
      Nomina illegale
      La nomina, quindi, della Poggiani a Direttore
      dell'Agenzia, non possedendo una laurea afferente
      al settore C dell'ingegneria, non è legalmente
      ammissibile.
      La nomina di un non abilitato costituirà, per
      l'accettante la violazione dell. art 348 C.P.
      "esercizio abusivo della professione" e per i
      nominanti la violazione del principio dell'
      "ignorantia iuris non excusat", art. 5
      C.P.dici che fa il paio con questo (commento ad un articolo sulla stampa/giornalisti ) ?"La mia umile e schematica opinione di ingegnere e' che troppa gente studi quello che vuole, non quello che serve. Poi arriva un'ondata di scienziati della comunicazione (sic!) ed altre fuffalauree varie, poi un'ondata di supposti giornalisti che essendo in tantissimi distruggono il mercato del lavoro del settore. Non c'e' bisogno di tutti questi laureati in materie umanistiche, i tempi in cui una laurea valeva un posto caldo sono finiti da venti-trenta anni. "
      • hisashi scrive:
        Re: nomina
        - Scritto da: bubba
        Non c'e'
        bisogno di tutti questi laureati in materie
        umanistiche, i tempi in cui una laurea valeva un
        posto caldo sono finiti da venti-trenta anni."Allora che facciamo, tutti ingegneri, magari con la flessibilità mentale di un pilastro in cemento come quello che ha commentato l'articolo di giornale? Per carità, meglio l'atomica...
        • bubba scrive:
          Re: nomina
          - Scritto da: hisashi
          - Scritto da: bubba

          Non c'e'

          bisogno di tutti questi laureati in materie

          umanistiche, i tempi in cui una laurea valeva un

          posto caldo sono finiti da venti-trenta anni."

          Allora che facciamo, tutti ingegneri, magari con
          la flessibilità mentale di un pilastro in cemento
          come quello che ha commentato l'articolo di
          giornale? Per carità, meglio
          l'atomica...io riportavo un commento, non mio... cmq il problema esiste.... sara' un caso ma nelle 'strutture tecniche' trovi una quantita' smodata di gente 'umanistica'. Tra l'altro poi approvo molto il pezzo "Poi arriva un'ondata di scienziati della comunicazione (sic!) " a sottolineare l'abuso della parola 'scienza', unito a politica e comunicazione... :|
    • bradipao scrive:
      Re: nomina
      - Scritto da: daniela rietti
      Nomina illegale
      ...
      La nomina di un non abilitato costituirà, per
      l'accettante la violazione dell. art 348 C.P.
      "esercizio abusivo della professione" e per i
      nominanti la violazione del principio dell'
      "ignorantia iuris non excusat", art. 5 C.P.Io sono d'accordo che è importante nominare qualcuno di "competente", ma in tutta sincerità l'iscrizione all'albo non da' nessuna garanzia......e lo dico da iscritto a QUELL'albo.
    • hisashi scrive:
      Re: nomina
      - Scritto da: daniela rietti
      Nomina illegale[...]
      La nomina di un non abilitato costituirà, per
      l'accettante la violazione dell. art 348 C.P.
      "esercizio abusivo della professione" e per i
      nominanti la violazione del principio dell'
      "ignorantia iuris non excusat", art. 5
      C.P.Interpretazione discutibile. Non sta scritto da nessuna parte nello Statuto che il Direttore debba essere ingegnere. In effetti, il comma 3 dell'articolo 6 dello statuto stesso non evidenzia compiti specifici per i quali sia richiesta una laurea tecnica in ingegneria. Certo, un direttore tecnicamente competente è sempre un "plus", ma è meglio uno bravo a dirigere che un tecnico eccezionale ma pessimo dirigente. http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2014-02-14&atto.codiceRedazionale=14A01008&elenco30giorni=true
  • sergiopi scrive:
    Esperti al posto giusto.. sembra strano.
    Sono colpito dalle nomine. Per la prima volta vedo nell'AGID persone che giudico davvero esperte. Purtroppo spesso questo non basta, ho incontrato grandi manager in carrozzoni di gente che legge il giornale tutto il giorno e che risponde al Top Management " ma tu lo sai chi mi ha messo qui?" . Bisogna vedere se basteranno le competenze sullo scenario digitale a far camminare il carrozzone. Le nomine sono una grande opportunità per l'Italia digitale, segnano forse la fine dell'"informatica bancaria" (non quella di oggi, quella dei pensionati del settore) per il sistema pubblico per spostarsi nell'era digitale VERA coinvolgendo chi ha contribuito a FARLA l'era digitale! Poi.. se sono rose fioriranno, se sono cachi.....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 luglio 2014 13.56-----------------------------------------------------------
    • 2014 scrive:
      Re: Esperti al posto giusto.. sembra strano.
      - Scritto da: sergiopi
      Sono colpito dalle nomine. Per la prima volta
      vedo nell'AGID persone che giudico davvero
      esperte. Purtroppo spesso questo non basta, ho
      incontrato grandi manager in carrozzoni di gente
      che legge il giornale tutto il giorno e che
      risponde al Top Management " ma tu lo sai chi mi
      ha messo qui?" .Quindi NON sono grandi manager
      • sergiopi scrive:
        Re: Esperti al posto giusto.. sembra strano.
        Devi distinguere sempre tra i bravi (grandi non esistono) manager e i padreterni. I secondi fanno i miracoli, ma mi pare che l'ultimo lo abbiano crocifisso circa 2000 anni fa. I bravi manager fanno il meglio possibile CON LE RISORSE CHE GLI VENGONO FORNITE, e la mia impressione e' che l'AGID di oggi sia un carrozzone costoso, senza competenze e senza visione strategica possibile. E' pur vero che un bravo manager generalmente non accetta le "mission impossible" e preferisce un rifiuto ad una figuraccia probabile. Per questo sono colpito, vedo degli esperti che decidono di rimboccarsi le maniche in un carrozzone che non promette nulla di buono. Ho una sottile speranza che LORO che lo hanno visto meglio di me il carrozzone e soprattutto sanno molto meglio di me le risorse che gli hanno promesso, possano fare qualcosa SE AVRANNO LE RISORSE.Certo e' comunque che e' meglio un esperto al posto giusto piuttosto che mettere un dermatologo garante della privacy!
  • Esprit scrive:
    Le differenze con Caio...
    questa non e' calva.
  • PArFex scrive:
    PIOGGIA DI ..ZZI SUL CERVELLO DEL PD...
    E' l unica spiegazione per una XXXXXXXXXTÀ' totale come quella di aumentare vergognosamente le tasse sui supporti di massa....probabilmente perché Franceschini usa un calamaio per lavorare...si sa' ...chi non ha bisogno di lavorare per campare preferisce gli stili retro'....
  • grande capo scrive:
    estiXXXXX
    augh!
  • evviva gli italiani scrive:
    L'agenda digitale e la tassa SIAE
    E per sostenere l'agenda digitale, mettono la tassa SIAE sugli hard disk, penne USB e apparecchi digitali in genere. 10 euro ogni terabyte incentiveranno lo sviluppo ?Complimenti al Partito Democratico e al 40,8% di italiani che lo hanno votato.
    • Leguleio scrive:
      Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE

      E per sostenere l'agenda digitale, mettono la
      tassa SIAE sugli hard disk, penne USB e
      apparecchi digitali in genere. 10 euro ogni
      terabyte incentiveranno lo sviluppo
      ?La tassa c'è dal 1992.http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stato:legge:1992-02-05;93Quelli approvati di recente sono solo modesti ritocchi prescritti dalla legge: ogni tre anni vanno rivisti.
      Complimenti al Partito Democratico e al 40,8% di
      italiani che lo hanno
      votato.Non c'entra nulla il partito del Presidente del consiglio: l'ultimo adeguamento era il decreto Bondi:http://punto-informatico.it/2843800/PI/News/equo-compenso-imprevisto.aspxIl partito di maggioranza era di centrodestra.
      • Dave scrive:
        Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
        Errato.L'attuale governo ha dato il via agli ultimi rialzi sull'equo s"compenso" proprio pochi giorni fa (La legge c'era ma l'aumento l'ha varato il nuovo governo). E le nuove tasse sono suddivise più sul nuovo stile di vita ed utilizzo della gente che alla vera copia dei dati, infatti i rincari maggiori sono su cellulari & co., cioè quello che al momento vende molto.Informarti sulle ultime notizie del governo prima di rispondere no vero?Ringraziamo molto il governo Renzi per aver AUMENTATO questa inutile TASSA (e meno male che non avrebbero aumentato nemmeno una tassa).Lo stesso PI ha riportato la notizia giorni fa.Mi sà che fai parte di quel 40,8% (non della popolazione ma solo di quell'italiano su 2 che ha votato quindi del circa 23% della popolazione italiana avente diritto di voto. Wow una cifra così misera decide per tutto il paese).Speriamo in meglio.
        • panda rossa scrive:
          Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
          - Scritto da: Dave
          Mi sà che fai parte di quel 40,8% (non della
          popolazione ma solo di quell'italiano su 2 che ha
          votato quindi del circa 23% della popolazione
          italiana avente diritto di voto. Wow una cifra
          così misera decide per tutto il
          paese).Nemmeno.Lui fa parte dei beneficiari.
        • Leguleio scrive:
          Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE

          Errato.Cosa mi tocca leggere. E vabbè, ci ho fatto il callo... Qui l'arroganza é inversamente proporzionale alla conoscenza.
          L'attuale governo ha dato il via agli ultimi
          rialzi sull'equo s"compenso" proprio pochi giorni
          fa (La legge c'era ma l'aumento l'ha varato il
          nuovo governo). Ho forse detto qualcosa di diverso?La legge c'è dal 1992, non so esattamente quando hanno stabilito che dovesse essere riveduta ogni 3 anni, non è in ogni caso una disposizione nuova.
          E le nuove tasse sono suddivise
          più sul nuovo stile di vita ed utilizzo della
          gente che alla vera copia dei dati, infatti i
          rincari maggiori sono su cellulari & co., cioè
          quello che al momento vende
          molto.Cellulari con un HD o una memoria SSD, specifichiamo.I cellulari di vecchia generazione non sono toccati.
          Informarti sulle ultime notizie del governo prima
          di rispondere no
          vero?Specchio riflesso.
          Ringraziamo molto il governo Renzi per aver
          AUMENTATO questa inutile TASSA (e meno male che
          non avrebbero aumentato nemmeno una
          tassa).Che poi il vero motivo per cui sei intervenuto era quello. :)Se il governo Renzi avessi aumentato le tasse sugli ami da pesca, saresti andato sul forum di pesca sportiva per fare una sparata sul governo Renzi tale e quale a questa. Gli italiani nascono così. con un imprinting o di guelfi o di ghibellini, hanno bisogno di odiare qualcuno per tutta la vita, indipendentemente da ciò che dice e che fa.
          Lo stesso PI ha riportato la notizia giorni fa.Ma non mi dire. Non me n'ero proprio accorto...
          • panda rossa scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            - Scritto da: Leguleio

            Gli italiani nascono così. con un imprinting o di
            guelfi o di ghibellini, hanno bisogno di odiare
            qualcuno per tutta la vita, indipendentemente da
            ciò che dice e che fa.Non e' vero.Gli italiani del forum di PI odiano una certa persona proprio per quello che dice e quello che fa.E solo dopo parecchi mesi di sopportazione che oggi lo si odia a prescindere, ma c'e' una precisa motivazione storica.
          • Leguleio scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE




            Gli italiani nascono così. con un imprinting
            o
            di

            guelfi o di ghibellini, hanno bisogno di
            odiare

            qualcuno per tutta la vita,
            indipendentemente
            da

            ciò che dice e che fa.

            Non e' vero.
            Gli italiani del forum di PI odiano una certa
            persona proprio per quello che dice e quello che
            fa.Panda Rossa?
            E solo dopo parecchi mesi di sopportazione che
            oggi lo si odia a prescindere, ma c'e' una
            precisa motivazione
            storica.La figuraccia sui file AUX, immagino.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            Stai deviando il discorso usando l'attacco verso chi ti risponde, complimenti :D
          • bradipao scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            - Scritto da: Leguleio
            Cellulari con un HD o una memoria SSD,
            specifichiamo. I cellulari di vecchia generazione non sono
            toccati.La fiera dell'imprecisione in poco più di due righe.Non sono a conoscenza di cellulari dove sia possibile installare, o che contengano, dischi meccanici (HD) o allo stato solido (SSD).Se volevi riferirti generiacamente alle memorie allo stato solido, tutti i cellulari del presente e del passato hanno una memoria di tale genere. Ma proprio TUTTI, anche quelli degli anni 90, seppure di minore capienza.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            Ehh no, sbagli, come al solito devi il discorso.
      • panda rossa scrive:
        Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
        - Scritto da: Leguleio

        E per sostenere l'agenda digitale, mettono la

        tassa SIAE sugli hard disk, penne USB e

        apparecchi digitali in genere. 10 euro ogni

        terabyte incentiveranno lo sviluppo

        ?

        La tassa c'è dal 1992.
        http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stat
        Quelli approvati di recente sono solo modesti
        ritocchi prescritti dalla legge: ogni tre anni
        vanno rivisti.La legge dice che vanno rivisti.Non dice che vanno rivisti in peggio.Un governo serio e che agisce per il bene della collettivita' avrebbe detto: "Cogliamo l'occasione della revisione delle tariffe per portarle a ZERO. E' ingiusto che una banda di pochi parassiti continui ad ingrassare a spese della collettivita'. Ci impegnamo inoltre tra tre anni ad effettuare una ulteriore revisione, mettendo un segno MENO davanti all'importo da erogare, cosi' questi pochi parassiti cominceranno a restituire il maltolto."

        Complimenti al Partito Democratico e al
        40,8%
        di

        italiani che lo hanno

        votato.

        Non c'entra nulla il partito del Presidente del
        consiglio: l'ultimo adeguamento era il decreto
        Bondi:

        http://punto-informatico.it/2843800/PI/News/equo-c

        Il partito di maggioranza era di centrodestra.Non c'e' nessun centro destra o centro sinistra.Oggi lo scenario politico italiano e' un centro-casta e opposizione 5 stelle.
        • Leguleio scrive:
          Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE



          E per sostenere l'agenda digitale,
          mettono
          la


          tassa SIAE sugli hard disk, penne USB e


          apparecchi digitali in genere. 10 euro
          ogni


          terabyte incentiveranno lo sviluppo


          ?



          La tassa c'è dal 1992.


          http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stat

          Quelli approvati di recente sono solo modesti

          ritocchi prescritti dalla legge: ogni tre
          anni

          vanno rivisti.

          La legge dice che vanno rivisti.
          Non dice che vanno rivisti in peggio.Alcuni sono stati abrogati, infatti.E l'inflazione esiste per tutto. Non sono tariffe in percentuale sul prezzo di vendita (trannne alcuni casi), ma fisse.
          Non c'e' nessun centro destra o centro sinistra.
          Oggi lo scenario politico italiano e' un
          centro-casta e opposizione 5
          stelle.Sì, oggi.Se va avanti così l'opposizione viene espulsa in massa, rimangono solo quelli che in parlamento non hanno voluto candidarsi. Pazienza: a far opposizione rimangono Lega e Sel, e Fratelli d'Italia.
      • qazwe scrive:
        Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
        - Scritto da: Leguleio
        Quelli approvati di recente sono solo modesti
        ritocchiModesti un paio di razzi!
        • Leguleio scrive:
          Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE


          Quelli approvati di recente sono solo modesti

          ritocchi
          Modesti un paio di razzi!Io questi rincari da capogiro non li ho notati, a parità di caratteristiche con i dispositivi già esistenti nella versione di 3 anni fa. I rincari ci sono eccome, e se hai esempi concreti di percentuali fuori da ogni logica elencale qui, discutiamo di quello.
          • qazwe scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            - Scritto da: Leguleio
            I rincari ci sono eccome, e se hai esempi
            concreti di percentuali fuori da ogni logicaSugli smartphone per esempio può arrivare oltre il 500%
          • Leguleio scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE


            I rincari ci sono eccome, e se hai esempi

            concreti di percentuali fuori da ogni logica
            Sugli smartphone per esempio può arrivare oltre
            il
            500%L'articolo che li riguarda è la lettera w comma 2 del decreto, si paga ovviamente per l'hard disk, non per il cellulare: <I
            2. integrato in dispositivi di telefonia mobile con schermo"touchscreen" o similare e/o con tastiera completaQwerty/Qwertz, dotati di un sistema operativo (c.d. smartphone)oppure integrato in dispositivi con schermo "touchscreen" osimilare che possono connettersi alla rete internetattraverso Wi-fi, 3G, 4G o similare (c.d. tablet): </I
            Segue tabella. Si va da un minimo di 3 euro per hard disk fino a 8 GB a un massimo di 5,20 euro per hard disk oltre i 32 GB. Quali erano le tariffe in precedenza?
          • qazwe scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            - Scritto da: Leguleio
            L'articolo che li riguarda è la lettera w comma 2
            del decreto, si paga ovviamente per l'hard disk,
            non per il
            cellulare:Ma l'importo è legato al fatto che esso è montato su uno smartphone.
            Segue tabella. Si va da un minimo di 3 euro per
            hard disk fino a 8 GB a un massimo di 5,20 euro
            per hard disk oltre i 32 GB. Quali erano le
            tariffe in
            precedenza?Se la matematica non è un opinione, essendo adesso a 5,20 dopo un incremento di oltre il 500%, prima erano di circa 1. Bastava che usassi un minimo la testa per arrivarci...
          • Leguleio scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE


            Segue tabella. Si va da un minimo di 3 euro
            per

            hard disk fino a 8 GB a un massimo di 5,20
            euro

            per hard disk oltre i 32 GB. Quali erano le

            tariffe in

            precedenza?
            Se la matematica non è un opinione, essendo
            adesso a 5,20 dopo un incremento di oltre il
            500%, prima erano di circa 1. Bastava che usassi
            un minimo la testa per
            arrivarci...Non stavo parlando di calcoli, ma di fonti. Dove c'è scritto che "prima" il contributo dei telefonini con HD era di "circa" 1 (evviva la precisione)?
          • qazwe scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            - Scritto da: Leguleio
            Non stavo parlando di calcoliProprio non riesci a mettere in moto ciò che hai all'interno della scatola cranica...
            ma di fonti.
            Dove c'è scritto che "prima" il contributo dei
            telefonini con HD era di "circa" 1 (evviva la
            precisione)?http://www.beniculturali.it/mibac/multimedia/MiBAC/documents/1263481888506_d1.pdf
          • Leguleio scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE


            Non stavo parlando di calcoli
            Proprio non riesci a mettere in moto ciò che hai
            all'interno della scatola
            cranica...


            ma di fonti.

            Dove c'è scritto che "prima" il contributo
            dei

            telefonini con HD era di "circa" 1 (evviva
            la

            precisione)?
            http://www.beniculturali.it/mibac/multimedia/MiBACFinalmente.Il documento mi serve per mostrare quanto è facile lasciarsi prendere dall'indiganzione se non si risale alla fonte e si esaminano per benino i numeri.Partiamo dalla data: 20 dicembre 2009. All'epoca il telefonino smart con HD più capiente era l'iPhone 3GS, uscito pochi mesi prima, che aveva 16 oppure 32 GB di memoria. Oggi ricadrebbe rispettivamente nella fascia da 4 e da 4,80 . Non esistevano in commercio, che io sappia, telefonini con memorie maggiori di 32 GB nel 2009, quindi il confronto con l'aliquota massima da 5,20 è impossibile. Nel 2009 tutti i telefonini, smart e dumb, avevano una imposizione fissa di 0,90 . Quindi per gli smartphone da 8 GB, da 16 GB e da 32 GB è aumentata rispettivamente del 334 %, del 445 % e del 534 %, ma tenendo ben presente che quest'ultimo dato, nel 2009, poteva riguardare solo un costoso iPhone. È un aumento così scandaloso? Forse sì, ma nel 2009 nessuno poteva prevedere la corsa al rialzo delle memorie interne dei telefonini, e quindi ci si è limitati ad una cifra forfettaria relativamente bassa.
          • qazwe scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            - Scritto da: Leguleio
            Finalmente.
            Il documento mi serve per mostrare quanto è
            facile lasciarsi prendere dall'indiganzione se
            non si risale alla fonte e si esaminano per
            benino i
            numeri.
            Partiamo dalla data: 20 dicembre 2009. All'epoca
            il telefonino smart con HD più capiente era
            l'iPhone 3GS, uscito pochi mesi prima, che aveva
            16 oppure 32 GB di memoria. Oggi ricadrebbe
            rispettivamente nella fascia da 4 e da 4,80 .

            Non esistevano in commercio, che io sappia,
            telefonini con memorie maggiori di 32 GB nel
            2009, quindi il confronto con l'aliquota massima
            da 5,20 è impossibile.

            Nel 2009 tutti i telefonini, smart e dumb,
            avevano una imposizione fissa di 0,90 . Quindi
            per gli smartphone da 8 GB, da 16 GB e da 32 GB è
            aumentata rispettivamente del 334 %, del
            445 % e del 534 %, ma tenendo ben
            presente che quest'ultimo dato, nel 2009, poteva
            riguardare solo un costoso iPhone.Dov'eri finora? Stai ripetendo quanto assodato da tempo...
            È un aumento così scandaloso?Sì, ma è già scandaloso il fatto che esista una tassa del genere.
          • Leguleio scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE

            Dov'eri finora? Stai ripetendo quanto assodato da
            tempo...Assodato dalle fonti di parte, precisiamo.L'aumento non è fisso del 500 %. Varia a seconda delle memoria. Chi paga di più per il suo smartphone, perché non sono proprio regalati, paga di più anche in equo compenso.

            È un aumento così scandaloso?
            Sì, ma è già scandaloso il fatto che esista una
            tassa del
            genere.Il parlamento non ha alcuna intenzione di toglierla. Ed esiste in quasi tutti i Paesi della UE e in Svizzera, in Norvegia, in Islanda e in Canada.
          • panda rossa scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            - Scritto da: Leguleio
            Il parlamento non ha alcuna intenzione di
            toglierla. Ed esiste in quasi tutti i Paesi della
            UE e in Svizzera, in Norvegia, in Islanda e in
            Canada.Se esiste in "quasi" tutti i paesi UE, vuol dire che in alcuni di essi non c'e'.Quindi noi compreremo in quei paesi, facendolo pure sapere a chi di competenza, cosi' avra' modo di rosikare sia sul mancato introito della gabella siae, sia sara' responsabile dei posti di lavoro che si perderanno perche' la gente intelligente comprera' all'estero.
          • Leguleio scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE


            Il parlamento non ha alcuna intenzione di

            toglierla. Ed esiste in quasi tutti i Paesi
            della

            UE e in Svizzera, in Norvegia, in Islanda e
            in

            Canada.

            Se esiste in "quasi" tutti i paesi UE, vuol dire
            che in alcuni di essi non
            c'e'.Sì, li ho già elencati: sono Gran Bretagna, Eire, Lussemburgo, Malta e Cipro.
            Quindi noi compreremo in quei paesi, facendolo
            pure sapere a chi di competenza, cosi' avra' modo
            di rosikare sia sul mancato introito della
            gabella siae, sia sara' responsabile dei posti di
            lavoro che si perderanno perche' la gente
            intelligente comprera'
            all'estero.Be', non so se davvero conviene comprare all'estero proprio tutto.Un ricevitore satellitare con HD incorporato o uno smartphone, per ragioni di comunicazione linguistica, è preferibile acquistarli dove si usano. La garanzia vale in tutta la UE, siam d'accordo. Solo, mandare per posta uno smartphone per una riparazione al rivenditore cipriota o lussemburghese non so quanto sia piacevole. :
          • Funz scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            - Scritto da: Leguleio

            È un aumento così scandaloso? Forse sì, ma
            nel 2009 nessuno poteva prevedere la corsa al
            rialzo delle memorie interne dei telefonini,nessuno? Chiunque capisse un poco più di zero di informatica avrebbe potuto prevederlo benissimo.Ma ovviamente né tu né la gente al ministero ricadete in tale categoria.
      • yuryssg scrive:
        Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE

        Quelli approvati di recente sono solo modesti
        ritocchi prescritti dalla legge: ogni tre anni
        vanno rivisti.I termini "rivisti" e "aumentati" non mi risulta siano sinonimi. Soprattutto se l'aumento della raccolta totale è del 250% mentre l'inflazione del periodo è il 18% (fonte tutti i quotidiani italiani)
        Non c'entra nulla il partito del Presidente del
        consiglio: l'ultimo adeguamento era il decretoStrano, ero convinto che a Maggio 2014 al governo ci fosse il PD con a capo Renzi . Lo stesso Renzi che giura e spergiura che le tasse non aumenteranno.
        • Leguleio scrive:
          Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE


          Quelli approvati di recente sono solo modesti

          ritocchi prescritti dalla legge: ogni tre anni

          vanno rivisti.

          I termini "rivisti" e "aumentati" non mi risulta
          siano sinonimi. Soprattutto se l'aumento della
          raccolta totale è del 250% mentre l'inflazione
          del periodo è il 18% (fonte tutti i quotidiani
          italiani)Elencami i rincari del 250 %, allora. Così parliamo di quelli.

          Non c'entra nulla il partito del Presidente del

          consiglio: l'ultimo adeguamento era il decreto

          Strano, ero convinto che a Maggio 2014 al governo
          ci fosse il PD con a capo Renzi . Siccome stavamo parlando proprio di quello, che è in vigore da pochi giorni, mi riferivo al precedente, il decreto Bondi. Il penultimo, a essere precisi. ;)
          Lo stesso
          Renzi che giura e spergiura che le tasse non
          aumenteranno.Essere adulti significa anche saper interpretare le frasi di circostanza. E faccio una piccola analogia con una vecchia barzelletta, in un'epoca in cui l'evasione fiscale era ancora più sfacciata rispetto ad oggi.- Dunque, lei dichiara un milione e mezzo di lire di introiti lordi.- Precisamente.- E come ha fatto ad acquistare una Rolls-Royce?- Appunto: dichiarando un milione e mezzo di introiti. ;)Parafraso all'attualità:- Dunque, lei ha dichiarato che non avrebbe aumentato le tasse.- Precisamente.- E come ha fatto ad aumentarle e a prendere il 40,8 % alle elezioni europee?- Appunto: dichiarando che non le avrei aumentate. ;)
          • yuryssg scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE

            Elencami i rincari del 250 %, allora. Così
            parliamo di
            quelli.Dopo i nuovi aumenti la raccolta totale annuale del cosiddetto "equo compenso" passerà da 80 a 210 milioni, ovvero aumenterà del 250% (fonte LaRepubblica Corriere etc etc). Non credo che sia necessario essere dei nobel per capirne la ragione matematica: la base imponibile, ovvero smartphone tablet etc, è aumentata a dismisura. Ma credi veramente che il governo non lo sapesse?
            Essere adulti significa anche saper interpretare
            le frasi di circostanza.Renzi ha detto una cosa e poi ha fatto l'opposto. Fra adulti si chiama mentire.
          • Leguleio scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE


            Elencami i rincari del 250 %, allora. Così

            parliamo di

            quelli.

            Dopo i nuovi aumenti la raccolta totale annuale
            del cosiddetto "equo compenso" passerà da 80 a
            210 milioni, ovvero aumenterà del 250% (fonte
            LaRepubblica Corriere etc etc). Non credo che sia
            necessario essere dei nobel per capirne la
            ragione matematica: la base imponibile, ovvero
            smartphone tablet etc, è aumentata a dismisura.
            Ma credi veramente che il governo non lo
            sapesse?Non eludere la domanda: tu hai scritto "Soprattutto se l'aumento della raccolta totale è del 250%", tu mi indichi i dispositivi che hanno avuto un aumento del 250 %. Non mi pare difficile.

            Essere adulti significa anche saper interpretare

            le frasi di circostanza.

            Renzi ha detto una cosa e poi ha fatto l'opposto.
            Fra adulti si chiama
            mentire.Meno male che me lo hai detto, da solo non ci sarei arrivato. :|In 153 anni di storia d'Italia non è mai accaduto che un presidente del consiglio, o in generale un uomo con incarichi politici, mentisse. Ci toccava vedere anche quest'ignominia, nel 2014.Ma Renzi, da buon cattolico, andrà all'inferno per questa bugia? (newbie)
          • impara a leggere scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            - Scritto da: Leguleio
            Non eludere la domanda: tu hai scritto
            "Soprattutto se l'aumento della raccolta totale è
            del 250%", tu mi indichi i dispositivi che hanno
            avuto un aumento del 250 %.Che cosa non hai capito delle parole <b
            raccolta <u
            totale </u
            </b
            ?
          • Leguleio scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            - Scritto da: impara a leggere
            - Scritto da: Leguleio


            Non eludere la domanda: tu hai scritto

            "Soprattutto se l'aumento della raccolta
            totale
            è

            del 250%", tu mi indichi i dispositivi che
            hanno

            avuto un aumento del 250 %.

            Che cosa non hai capito delle parole <b

            raccolta <u
            totale </u
            </b

            ?Ma dov'è andato l'utente yuryssg? Stavo discutendo con lui.Parlate massimo due per volta, sennò tutte queste domande incrociate mi confondono. (cylon)
          • passo di qua per caso scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            - Scritto da: Leguleio
            Meno male che me lo hai detto, da solo non ci
            sarei arrivato.
            :|
            In 153 anni di storia d'Italia non è mai accaduto
            che un presidente del consiglio, o in generale un
            uomo con incarichi politici, mentisse. Ci toccava
            vedere anche quest'ignominia, nel
            2014.Quindi, se in tanti lo hanno fatto allora va bene?
          • Leguleio scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE


            Meno male che me lo hai detto, da solo non ci

            sarei arrivato.

            :|

            In 153 anni di storia d'Italia non è mai
            accaduto

            che un presidente del consiglio, o in
            generale
            un

            uomo con incarichi politici, mentisse. Ci
            toccava

            vedere anche quest'ignominia, nel

            2014.
            Quindi, se in tanti lo hanno fatto allora va bene?In politica non esiste il "va bene" o "va male". Non è il catechismo.
          • passo di qua per caso scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            - Scritto da: Leguleio
            In politica non esiste il "va bene" o "va male".
            Non è il
            catechismo.Ogni post che scrivi riesci ad accumulare sempre più str0nzate, non è facile dopo oltre 3700 commenti, complimenti.
          • passo di qua per caso scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            - Scritto da: Leguleio
            In politica non esiste il "va bene" o "va male".
            Non è il
            catechismo. :s :sE poi ci meravigliamo della gente che continua a votare PD/PDL...
          • Leguleio scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE


            Meno male che me lo hai detto, da solo non ci

            sarei arrivato.

            :|

            In 153 anni di storia d'Italia non è mai
            accaduto

            che un presidente del consiglio, o in
            generale
            un

            uomo con incarichi politici, mentisse. Ci
            toccava

            vedere anche quest'ignominia, nel

            2014.
            Quindi, se in tanti lo hanno fatto allora va bene?Non esiste in politica il "va bene" e "va male", sono categorie morali estranee a quel mondo.
          • Voice of Reason scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            Ma come, non eravate voi quelli che volevano togliere il cartello "vietato fumare" se abbastanza persone lo facevano? :)Una regola per voi e una per gli altri?Abbassate le penne, webbari.
          • bradipao scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            - Scritto da: Leguleio
            Elencami i rincari del 250 %, allora. Così
            parliamo di quelli.Pochi messaggi sopra hai ammesso che i rincari sono stati anche oltre il 500% ... senza offesa ma, o qualcuno usa il tuo account per fare affermazioni in contraddizione o devi ripassare la definizione di "coerenza".
          • Leguleio scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            - Scritto da: bradipao
            - Scritto da: Leguleio

            Elencami i rincari del 250 %, allora. Così

            parliamo di quelli.

            Pochi messaggi sopra hai ammesso che i rincari
            sono stati anche oltre il 500% ... senza offesa
            ma, o qualcuno usa il tuo account per fare
            affermazioni in contraddizione o devi ripassare
            la definizione di
            "coerenza".Bradipao, guarda l'ora a cui sono stati scritti i due messaggi, così non perdi più un'ottima occasione per star zitto.
          • bradileio scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            - Scritto da: Leguleio
            Bradipao, guarda l'ora a cui sono stati scritti ah certo, le percentuali son cambiate in un paio d'ore (rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Funz scrive:
        Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
        - Scritto da: LeguleioCome al solito vedo che ti attacchi a dettagli superflui e manchi di capire la questione.

        E per sostenere l'agenda digitale, mettono la

        tassa SIAE sugli hard disk, penne USB e

        apparecchi digitali in genere. 10 euro ogni

        terabyte incentiveranno lo sviluppo

        ?

        La tassa c'è dal 1992.chi se ne sbatte? E' un odioso balzello ora come prima.
        http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stat
        Quelli approvati di recente sono solo modesti
        ritocchi prescritti dalla leggeHanno raddoppiato il gettito, "modesti ritocchi" un ca**o.
        ogni tre anni
        vanno rivisti.e chi se ne frega?
        Non c'entra nulla il partito del Presidente del
        consiglio: l'ultimo adeguamento era il decreto
        Bondi:e chi se ne fotte? Tanto è chiaro che tra questi e quelli che c'erano prima non c'è la minima differenza.Insomma, riassumendo il tuo post: chi se ne frega?
      • Reolix scrive:
        Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE

        La tassa c'è dal 1992.
        http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stat
        Quelli approvati di recente sono solo modesti
        ritocchi prescritti dalla legge: ogni tre anni
        vanno rivisti.Modesti per te visto che persino confindustria digitale sia contro http://www.confindustriadigitale.it/Area_Stampa/Comunicati_Stampa/Copia-Privata-Compensi-Quadruplicati-Aumento-Ingiustificato-Rappresenta-Interessi-Unilaterali-Ed-E-In-Contrasto-Con-La-Priorita-Digitale-Del-Paese.klin ogni caso non si capisce perchè debbano essere rivisti SEMPRE in rialzo contraddicendo le regole del libero mercato, o meglio, perche tu li reputi tale (si evince questo) lo si è copito ormai
        • Leguleio scrive:
          Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE


          La tassa c'è dal 1992.


          http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stat

          Quelli approvati di recente sono solo
          <b
          modesti </b


          ritocchi prescritti dalla legge: ogni tre anni

          vanno rivisti.

          Modesti per te visto che persino confindustria
          digitale sia contro


          http://www.confindustriadigitale.it/Area_Stampa/Co"visto che persino confindustria digitale è contro"Confindustria Digitale conta come il due di picche.
          in ogni caso non si capisce perchè debbano essere
          rivisti SEMPRE in rialzo contraddicendo le regole
          del libero mercato, o meglio, perche tu li reputi
          tale (si evince questo) lo si è copito
          ormaiL'inflazione esiste anche per l'equo compenso.E alcune voci sono state abbassate, altre abolite. Ma quelle non fanno notizia.
          • panda rossa scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
            - Scritto da: Leguleio
            "visto che persino confindustria digitale è
            contro"
            Confindustria Digitale conta come il due di
            picche.Ha parlato il sig. due di bastoni con briscola denari.

            in ogni caso non si capisce perchè debbano
            essere

            rivisti SEMPRE in rialzo contraddicendo le
            regole

            del libero mercato, o meglio, perche tu li
            reputi

            tale (si evince questo) lo si è copito

            ormai


            L'inflazione esiste anche per l'equo compenso.Siamo in un periodo di deflazione.
            E alcune voci sono state abbassate, altre
            abolite. Ma quelle non fanno
            notizia.Certo. Hanno abolito la tassa sui grammofoni a manovella.Esultiamo!
          • Leguleio scrive:
            Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE


            "visto che persino confindustria digitale è

            contro"

            Confindustria Digitale conta come il due di

            picche.

            Ha parlato il sig. due di bastoni con briscola
            denari.Ma cosa c'entro io? Sto solo facendo un'osservazione su una branca di Confindustria italiana, una delle tante, che non ha potere. Inutile star lì a immaginarsi che le loro parole smuovano chissà quali poteri politici. I poteri politici tendenzialmente ascoltano di più la SIAE: non in tutto, perché gli aumenti chiesti dalla SIAE erano molto più corposi.


            in ogni caso non si capisce perchè
            debbano

            essere


            rivisti SEMPRE in rialzo contraddicendo
            le

            regole


            del libero mercato, o meglio, perche tu
            li

            reputi


            tale (si evince questo) lo si è copito


            ormai





            L'inflazione esiste anche per l'equo
            compenso.

            Siamo in un periodo di deflazione.Non ancora:http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-03-31/sull-italia-spettro-deflazione-scopri-che-cos-e-rispondendo-6-domande-questo-quiz-192616.shtmlCi siamo vicini.L'aumento copre un periodo di oltre tre anni, non solo di questi ultimi mesi.

            E alcune voci sono state abbassate, altre

            abolite. Ma quelle non fanno

            notizia.

            Certo.
            Hanno abolito la tassa sui grammofoni a manovella.
            Esultiamo!L'eterno scontento.
    • rudy scrive:
      Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
      e inoltre, non bisogna fare confusione, questa non e' Agcom (che si occupa di garantire i servizi e la concorrenza, pubblica e privata, della comunicazione (comprese telecomunicazione e posta), ma e' AgID, l'agenzia che si occupa della informatizzazione della pubblica amministrazione, cosa del tutto diversa.E' una funzione molto importante per l'efficienza delle pubblica amministrazione che e' una delle chiavi di volta per le prospettive di lavoro informatico (e non solo) in tutti i settori in italia, l'open data ecc; la persona sembra onesta e competente, bisogna vedere cosa e come fara'.
      • evviva gli italiani scrive:
        Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
        - Scritto da: rudy
        e inoltre, non bisogna fare confusione, questa
        non e' Agcom (che si occupa di garantire i
        servizi e la concorrenza, pubblica e privata,
        della comunicazione (comprese telecomunicazione e
        posta),
        ah allora è AGCOM che deve dire qualcosa sulla tassa SIAE ?
        ma e' AgID, l'agenzia che si occupa della
        informatizzazione della pubblica amministrazione,
        cosa del tutto
        diversa.ottimo, allora facciamone altre 10 di Agenzie, che in Italia c'è poco "lavoro", o dovrei dire "posti di lavoro".
        E' una funzione molto importante per l'efficienza
        delle pubblica amministrazione che e' una delle
        chiavi di volta per le prospettive di lavoro
        informatico (e non solo) in tutti i settori in
        italia, l'open data ecc; Prima parli della PA, e poi di tutti i settori ? Ma non era la AGCOM che si occupava degli altri settori e la AGID non centrava nulla ?Orgogliosamente nel 40,8% ?
    • Joshthemajor scrive:
      Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
      Curiosità: Preferivi i comici oppure lo psiconano?
    • Puffo inventore scrive:
      Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE

      Complimenti al Partito Democratico e al 40,8% di
      italiani che lo hanno
      votato.OThanno preso 11 milioni di voti e in italia siamo in 60 milioni ( 50 milioni di aventi diritto ) quindi sono il 18% degli italiani e il 22% degli aventi diritto
      • Sg@bbio scrive:
        Re: L'agenda digitale e la tassa SIAE
        - Scritto da: Puffo inventore

        Complimenti al Partito Democratico e al 40,8% di

        italiani che lo hanno

        votato.

        OT

        hanno preso 11 milioni di voti e in italia siamo
        in 60 milioni ( 50 milioni di aventi diritto )
        quindi sono il 18% degli italiani e il 22% degli
        aventi
        dirittoChe poi non erano le politiche ma le europee.
Chiudi i commenti