Multa colossale al pirata antiWindows

500mila dollari di danni e due anni di carcere: questa è la pena per Paul Stamatis, pirata californiano


San Francisco (USA) – Aveva cercato di costruire una fortuna personale vendendo software Microsoft contraffatto al mercato nero. Arrestato lo scorso febbraio insieme a due complici, ora a Paul Stamatis è stata irrogata una condanna davvero pesante.

L’uomo dovrà scontare due anni di carcere dietro le sbarre e restituire a Microsoft la somma di 500mila dollari.

Stamatis operava insieme al complice Chia Yu Ku. Questi realizzava le copie dei software Microsoft, Windows e Office in particolare, ne creava dei pacchetti vendibili con copertine fasulle e le passava a Stamatis e a Robert Gaboury. Questi, pare insieme ad altri complici accusati di crimini minori, si occupavano della vendita in tutti gli Stati Uniti. In particolare, Stamatis avrebbe svolto il ruolo del “grossista” distribuendo le copie ai suoi “rivenditori”, come Gaboury appunto.

Quest’ultimo, che ha patteggiato in tribunale dichiarandosi colpevole non solo di aver violato i trademark ma anche di aver “cospirato per violare i copyright” ha ricevuto una condanna ad un anno, di cui sei mesi da passare agli arresti domiciliari. Ku, che ha patteggiato, è ancora in attesa di sentenza.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Windows XP....ora puoi....
    Si....ora puoi fare (quasi) quello che gli utenti Apple fanno gia' da da due anni.Complimenti a Microsoft che come sempre arriva per prima, grande societa' che innova.....ma va dar via le ciapet...
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows XP....ora puoi....
      E cioe' cosa?Multitasking? Desktop Sharing? Firewall? Cosa??
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows XP....ora puoi....
        - Scritto da: Alex
        E cioe' cosa?
        Multitasking? Desktop Sharing? Firewall?
        Cosa??#include int main(void){ while (1) printf("\t\t\b\b\b\b\b\b"); return 0;}Crashare !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows XP....ora puoi....
      Parlo da ex Mac-ista.Se fossi in te starei zittino su questo argomento.Sarà pure vero che il plug&play per le fotocamere c'era già in Mac, ma quando nel 1999 mi sono rimesso alla tastiera di un Mac dopo 7 anni di utilizzo di Windows ho avuto modo di constatare con mano gli enormi passi avanti che Windows aveva fatto e che Mac non aveva fatto.Una su tutte: il multitasking. Perfino un SO ormai pensionato da tempo come Windows 95 ce l'aveva. Mac l'ha scoperto solo con Mac OS X. E adesso vuoi fare pure il superiore. Un po' di umile obiettività ci vorrebbe.- Scritto da: filippo
      Si....ora puoi fare (quasi) quello che gli
      utenti Apple fanno gia' da da due anni.
      Complimenti a Microsoft che come sempre
      arriva per prima, grande societa' che
      innova.....ma va dar via le ciapet...
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows XP....ora puoi....
        - Scritto da: Darth Vader
        Parlo da ex Mac-ista.

        Se fossi in te starei zittino su questo
        argomento.

        Sarà pure vero che il plug&play per le
        fotocamere c'era già in Mac, ma quando nel
        1999 mi sono rimesso alla tastiera di un Mac
        dopo 7 anni di utilizzo di Windows ho avuto
        modo di constatare con mano gli enormi passi
        avanti che Windows aveva fatto e che Mac non
        aveva fatto.

        Una su tutte: il multitasking. Perfino un SO
        ormai pensionato da tempo come Windows 95 ce
        l'aveva. Mac l'ha scoperto solo con Mac OS
        X. E adesso vuoi fare pure il superiore. Un
        po' di umile obiettività ci vorrebbe.

        E io ti parlo da ex utente Windows: mi riferivo in particolare alla pubblicita' alla TV di Win XP........ :-)
  • Anonimo scrive:
    WinXP è sicuro come un asino che vola...
    come da subject
    • Anonimo scrive:
      Re: WinXP è sicuro come un asino che vola...
      - Scritto da: XPNon è l'esempio che avrei fatto io. Specialmente guardando l'attuale classifica della serie A di calcio.
      • Anonimo scrive:
        Re: WinXP è sicuro come un asino che vola...
        Beh, Gibson forse all'inizio è stato come un calcio nelle p@lle a Microsozz (quindi l'esempio ci sta), forse ora ha ammorbidito il colpo xke:1)si è reso conto di essere un gran lamerozzone2)Zio Bill ha comprato il suo consenso ;)3)è lunatico :P- Scritto da: Salkaner
        Non è l'esempio che avrei fatto io.
        Specialmente guardando l'attuale classifica
        della serie A di calcio.
  • Anonimo scrive:
    Chissà quanti soldi ha avuto...
    Qualcuno disse: "I soldi fanno andare l'acqua verso l'alto".Figuriamoci cosa possono aver fatto i soldi per dire che Win è sicuro!!!Ma ancora non ha capito la gente che non è solo il sistema operativo che rende sicuro un Pc, ma anche le conoscenze di chi lo usa, i programmi che sono installati ed i servizi attivi???E' inutile avere un mega sistema operativo se poi l'utente fa i "pastrocchi"...
  • Anonimo scrive:
    non avete capito nulla..
    Gibson non aveva detto che winxp era vulnerabile ad attacchi, diceva che era sbagliato il fatto che winxp supportasse i socket driver del TCP in modalità raw, ovvero che fosse possibile spoofare pacchetti, costruire pacchetti personalizzati o cose simili, perchè essendo così chiunque avrebbe potuto fare ciò che fino ad ora si poteva fare solo da linux (da utente root) oppure usando driver strani e fatti a mano del tcp per le versioni vecchie di windows.Negli ultimi 2 casi la cosa era abbastanza difficile (per l'utente medio) e Gibson diceva che se una cosa è difficile da fare è un buon deterrente, riduce il numero di reati; invece ora che si poteva fare normalmente da XP tutti i ragazzini annoiati di 12 anni si sarebbero messi a spoofare pacchetti e a combinare disastri mostruosi.
    • Anonimo scrive:
      Re: non avete capito nulla..
      Finalemnte qualcuno che capisce qualcosa!Pieno supporto a questa risposta!
    • Anonimo scrive:
      Re: non avete capito nulla..
      - Scritto da: z3n
      Gibson non aveva detto che winxp era
      vulnerabile ad attacchi, diceva che era
      sbagliato il fatto che winxp supportasse i
      socket driver del TCP in modalità raw,
      ovvero che fosse possibile spoofare
      pacchetti, costruire pacchetti
      personalizzati o cose simili, perchè essendo
      così chiunque avrebbe potuto fare ciò che
      fino ad ora si poteva fare solo da linux (da
      utente root) oppure usando driver strani e
      fatti a mano del tcp per le versioni vecchie
      di windows.Peccato che il titolo della notizia fosse:"Gibson: WindowsXP è un pericolo per Internet".
  • Anonimo scrive:
    beh .. non serve mika uno scienziato per dire che
    .... un test mekkanizzato e' un test mekkanizzato.un hacker vero e' una altra storia.come diceva quallcuno, e' il minimo che xp non venga colpito da attacchi "vekki".la bravura di un hacker sta proprio nel trovare problemi nouvi.non necessariamente un sistema che non possiede vekki baki e' un buon sistema, specie se ne toglie 3 per aggiungerne 2125.... un programma non puo' ancora sostituire un uomo. un pirata disassembla, ha intuizione, spirito di iniziativa, possiede risorse piu' grandi di un programma(o piu' di quante un programma possa trovarne per bukare o prevenire un buko o monitorizzare un buko, quale che sia il programma.)questo non lo dico io, basta avere qualche conoscenza di informatica teorica.ne , per le stesse ragioni, si puo' dire che un programma e' sicuro, perche' questo problema non e' risolubile.solo trovando un bako si sa che esiste, altrimenti no. lo stesso che e' valso per crackare il des: ha resistito a molti attacchi, e tutti lo consideravano meglio di idea perche' era piu' vekkio e aveva quindi fatto gavetta di attakki.eppure, alla fine sono bastate un po di inventiva e qualche decina di migliaia di dollari, cosa che qualsiasi azienda si puo' permettere.non si puo' dire mai se un sistema e' sicuro: PUO' ESSERE RELATIVAMENTE SICURO, RELATIVAMENTE ALLA COMPETENZA DELLA GENTE CHE FA GLI ATTAKKI, IL TEMPO PER CUI VENGONO PERPETRATI E IL NUMERO DI PERSONE CHE LO TENTANO, PIU' UNA NON TRASCORABILE QUANTITA' DI FONDI(SKIENA).sta di fatto che in media e' piu' facile riuscire in un attacco, ke metterci una barriera: questo percke' un attakko si fa senza compromessi, ma un sistema di elaborazione ha dei compromessi, che sono la sua efficienza ecc ecc. i sistema quindi deve trovare un mezzo tra sicurezza e usabilita'.windows di compromessi ne ha sempre avuti tanti. io non mi metto ad analizzare oltre, ma sicuramente se tutte le premesse sopra riportate sono vere, allora la faccenda di gibson e' assolutamente traskurabile come valore intrinseco. a limite puo' dimostrare che un programma di sua libera iniziativa(almeno un programma di gibson) non puo' spakkare xp, ne un utente non malizioso.grazie tante.
    • Anonimo scrive:
      Re: beh .. non serve mika uno scienziato per dire che

      .... un test mekkanizzato e' un test
      mekkanizzato.vorrei vedere quello che si mette a mappare una classe c a mano...comunque sono d'accordo col resto...
      • Anonimo scrive:
        Re: beh .. non serve mika uno scienziato per dire che
        - Scritto da: blah

        .... un test mekkanizzato e' un test

        mekkanizzato.
        vorrei vedere quello che si mette a mappare
        una classe c a mano...Vorrai dire una classe K !
        • Anonimo scrive:
          Re: beh .. non serve mika uno scienziato per dire che
          - Scritto da: Ottav(i)o Nano
          - Scritto da: blah


          .... un test mekkanizzato e' un test


          mekkanizzato.

          vorrei vedere quello che si mette a
          mappare

          una classe c a mano...

          Vorrai dire una classe K !hahahaha stupenda!:-)
  • Anonimo scrive:
    Leggete un po' ...
    I'm posting this article on behalf of my coworker. He found the bug which crash or reboot Windows 2000 and Windows XP. .. ho trovato questo post in un forum, lo riporto paro paro.If the following code is excuted on Win2k or XP, Win2k or XP crashes or rebooted. On Windows 98, nothing happens. #include int main( void ) { for( ;; ){ printf( "hung up\t\t\b\b\b\b\b\b" ); } return 0; } ----------------------------- Masaru Tsuchiyama -----------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Leggete un po' ...
      - Scritto da: XX
      I'm posting this article on behalf of my
      coworker.
      EmmmVeramente una leggera variazione di questo l'avevo gia' postato io ieri :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Leggete un po' ...
        che permaloso...ghghghg;-0)
        Veramente una leggera variazione di questo
        l'avevo gia' postato io ieri :)
    • Anonimo scrive:
      Veramente interessante.
      Mandamelo in e-mail che mi attivo l'active scripting. Anzi no... fammi un eseguibile come allgato, che poi ci clikko sopra due volte. ok?Sei un ganzo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Veramente interessante.
        - Scritto da: CoccoDio
        Mandamelo in e-mail che mi attivo l'active
        scripting. Anzi no... fammi un eseguibile
        come allgato, che poi ci clikko sopra due
        volte. ok?
        Sei un ganzo.Sei proprio un ignorante, nonche un dummies di merda!
    • Anonimo scrive:
      Re: Leggete un po' ...
      - Scritto da: XX
      I'm posting this article on behalf of my
      coworker.

      He found the bug which crash or reboot
      Windows 2000 and Windows XP.
      .. ho trovato questo post in un forum, lo
      riporto paro paro.

      If the following code is excuted on Win2k or
      XP, Win2k or XP crashes or rebooted. On
      Windows 98, nothing happens.
      #include
      int main( void )
      {
      for( ;; ){
      printf( "hung up\t\t\b\b\b\b\b\b" );
      }
      return 0;
      } Veramente INCREDIBILE!!!WOW!!!Toh, guarda questo invece... fa il reboot di Windows... di TUTTI i Windows, da 95 a XP, mica noccioline!==============================Public Function ShutDownWindows(ByVal Mode As ewShutDownMode) As Long Const TOKEN_ADJUST_PRIVILEGES = &H20 Const TOKEN_QUERY = &H8 Const SE_PRIVILEGE_ENABLED = &H2 Dim hdlProcessHandle As Long Dim hdlTokenHandle As Long Dim tmpLuid As LUID Dim tkp As TOKEN_PRIVILEGES Dim tkpNewButIgnored As TOKEN_PRIVILEGES Dim lBufferNeeded As Long hdlProcessHandle = GetCurrentProcess() OpenProcessToken hdlProcessHandle, (TOKEN_ADJUST_PRIVILEGES Or TOKEN_QUERY), hdlTokenHandle LookupPrivilegeValue "", "SeShutdownPrivilege", tmpLuid tkp.PrivilegeCount = 1 tkp.TheLuid = tmpLuid tkp.Attributes = SE_PRIVILEGE_ENABLED AdjustTokenPrivileges hdlTokenHandle, False, tkp, Len(tkpNewButIgnored), tkpNewButIgnored, lBufferNeeded ShutDownWindows = ExitWindowsEx(Mode, &HFFFF)End Function==============================Ma che roba mi tocca sentire... bah...ByeeZeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Leggete un po' ...
        - Scritto da: Zeross
        Veramente INCREDIBILE!!!
        WOW!!!

        Toh, guarda questo invece... fa il reboot di
        Windows... di TUTTI i Windows, da 95 a XP,
        mica noccioline!esattamente come un comando halt... ma c'e' una bella differenza dal fermare una macchina facendone crashare il kernel e fermarla con un comando.

        ==============================

        Public Function ShutDownWindows(ByVal Mode
        As ewShutDownMode) As Long
        Const TOKEN_ADJUST_PRIVILEGES = &H20
        Const TOKEN_QUERY = &H8
        Const SE_PRIVILEGE_ENABLED = &H2
        Dim hdlProcessHandle As Long
        Dim hdlTokenHandle As Long
        Dim tmpLuid As LUID
        Dim tkp As TOKEN_PRIVILEGES
        Dim tkpNewButIgnored As TOKEN_PRIVILEGES
        Dim lBufferNeeded As Long
        hdlProcessHandle = GetCurrentProcess()
        OpenProcessToken hdlProcessHandle,
        (TOKEN_ADJUST_PRIVILEGES Or TOKEN_QUERY),
        hdlTokenHandle
        LookupPrivilegeValue "",
        "SeShutdownPrivilege", tmpLuid
        tkp.PrivilegeCount = 1
        tkp.TheLuid = tmpLuid
        tkp.Attributes = SE_PRIVILEGE_ENABLED
        AdjustTokenPrivileges hdlTokenHandle,
        False, tkp, Len(tkpNewButIgnored),
        tkpNewButIgnored, lBufferNeeded
        ShutDownWindows = ExitWindowsEx(Mode,
        &HFFFF)
        End Function

        ==============================

        Ma che roba mi tocca sentire... bah...ma che schifezza di linguaggio sarebbe ?perl e' piu' comprensibile.
        • Anonimo scrive:
          Re: Leggete un po' ...
          - Scritto da: munehiro
          ma che schifezza di linguaggio sarebbe ?
          perl e' piu' comprensibile.Ragazzo, il linguaggio è Visual Basic, ma la maggior parte del codice riportato sono chiamate all'API di Windows.Se non le hai riconosciute vuol dire che hai programmato ben poche cose sotto windows... giusto forse l'applicazione "Hello World!"?ByeeZeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Leggete un po' ...
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: munehiro

            ma che schifezza di linguaggio sarebbe ?

            perl e' piu' comprensibile.


            Ragazzo, il linguaggio è Visual Basic, Che, by the way, è il linguaggio più conosciuto e usato al mondo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Leggete un po' ...
        sembre a fare le cose nel modo piu difficile sta m$...;-0)
        Toh, guarda questo invece... fa il reboot di
        Windows... di TUTTI i Windows, da 95 a XP,
        mica noccioline!

        ==============================

        Public Function ShutDownWindows(ByVal Mode
        As ewShutDownMode) As Long
        Const TOKEN_ADJUST_PRIVILEGES = &H20
        Const TOKEN_QUERY = &H8
        Const SE_PRIVILEGE_ENABLED = &H2
        Dim hdlProcessHandle As Long
        Dim hdlTokenHandle As Long
        Dim tmpLuid As LUID
        Dim tkp As TOKEN_PRIVILEGES
        Dim tkpNewButIgnored As TOKEN_PRIVILEGES
        Dim lBufferNeeded As Long
        hdlProcessHandle = GetCurrentProcess()
        OpenProcessToken hdlProcessHandle,
        (TOKEN_ADJUST_PRIVILEGES Or TOKEN_QUERY),
        hdlTokenHandle
        LookupPrivilegeValue "",
        "SeShutdownPrivilege", tmpLuid
        tkp.PrivilegeCount = 1
        tkp.TheLuid = tmpLuid
        tkp.Attributes = SE_PRIVILEGE_ENABLED
        AdjustTokenPrivileges hdlTokenHandle,
        False, tkp, Len(tkpNewButIgnored),
        tkpNewButIgnored, lBufferNeeded
        ShutDownWindows = ExitWindowsEx(Mode,
        &HFFFF)
        End Function

        ==============================

        Ma che roba mi tocca sentire... bah...


        Byee
        Zeross
  • Anonimo scrive:
    password
    Nella beta 2 la password per l'accesso remoto e per i siti internet si poteva inserire anche con un copia/incolla.Non mi sembra affatto sicuro.Sotto questo punto di vista è più sicuro win95 e win98
  • Anonimo scrive:
    Precisione
    Il test in questione non fa altro che leggere delle informazioni utilizzando la porta 139 TCP/IP. Chiusa la porta finito il problema, non occorreva aspettare WinXP. Diciamo che un utente "ignorante" normalmente non saprebbe come fare mentre winXP è già pronto.Io credo che il sito del sig. Gibson sia un utile test di laboratorio (anche per quanto riguardo le porte), non occore scaldarsi tanto nè quando dice "win è bucato" nè quando dice "ok, win è sicuro".
  • Anonimo scrive:
    Gibson e` 1 coglione...
    ma andate a leggere un po' in giro per il suo sito e ve ne renderete conto ;-))sicuramente ne sa di certe cose ma cmq sembra uno che cerca a tutti i costi la fama e lo "scoop"l'allarme tremendo che ha lanciato per XP mesi fa era esso stesso una gran fregnaccia, in pratica voleva dire che siccome win e` un os sempre e comunque insicuro allora dobbiamo togliergli delle features in modo che possa fare meno danni... che discorso cretino!! (e ovvio!)Come se poi non fossero gia` sufficenti i danni che stanno facendo i win attuali!
  • Anonimo scrive:
    Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
    Quindi bisogna far attenzione.Innanzi tutto è presto per giudicarlo sotto quest'aspetto, certo i prodotti precedenti M$ non hanno dimostrato di essere buoni, né l'ha dimostrato le BETA dell'xp.Tuttavia per obbiettività è giusto aspettare.E ricordare che è un'o.s. che nasce con una politica orientata esclusivamente al cosidetto desktop.Per intenderci, sarebbe stupido (ed illusorio da parte degli utenti win*) aspettarsi che sia più sicuro di win2000 uscito prima di lui; che non è sicuro ovv. quanto uno UNIX.Sarà da vedere se è più sicuro (ma è certo, via..., il problema è quanto più sicuro!) dei suoi predecessori win95,98,me.I win* nascono da una filosofia costruttiva diversa, fatti per essere scelleratamente facili, ed immediatamente produttivi: purtroppo a spese della sicurezza, performance, stabilità.Quindi i test di sicurezza, veri o presunti, fatti o meno per procurarsi pubblicità o comprati dalle case d'informatica; vanno comunque riferiti ad un'o.s. destinato al desktop e quindi in partenza ovv. non sono "massacranti" come quelli destinati ai server.Comunque, a chi interessa un precedente: la M$ è stata attiva negli ultimi mesi a comprare test zittendoli, che dimostravano come nt fosse più performante del suo nuovo win2000 (sempre con tecnologia NT), sulla maggior parte del sw. E c'era d'aspettarselo: è un mostro peggiore degli altri win*, divora risorse...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
      - Scritto da: BSD_like
      Quindi bisogna far attenzione.Visto che c'e' WinXp Home e WinXp Pro, per cosa credi che stia "Pro"?? Magari non e' lo stesso pro di Win2000?
      Innanzi tutto è presto per giudicarlo sotto
      quest'aspetto, certo i prodotti precedenti
      M$ non hanno dimostrato di essere buoni, né
      l'ha dimostrato le BETA dell'xp.
      Tuttavia per obbiettività è giusto aspettare.
      E ricordare che è un'o.s. che nasce con una
      politica orientata esclusivamente al
      cosidetto desktop.grazie professore
      Per intenderci, sarebbe stupido (ed
      illusorio da parte degli utenti win*)
      aspettarsi che sia più sicuro di win2000
      uscito prima di lui; che non è sicuro ovv.
      quanto uno UNIX.quanta grazia professore
      Sarà da vedere se è più sicuro (ma è certo,
      via..., il problema è quanto più sicuro!)
      dei suoi predecessori win95,98,me.
      I win* nascono da una filosofia costruttiva
      diversa, fatti per essere scelleratamente
      facili, ed immediatamente produttivi:
      purtroppo a spese della sicurezza,
      performance, stabilità.mi illumini professore!
      Quindi i test di sicurezza, veri o presunti,
      fatti o meno per procurarsi pubblicità o
      comprati dalle case d'informatica; vanno
      comunque riferiti ad un'o.s. destinato al
      desktop e quindi in partenza ovv. non sono
      "massacranti" come quelli destinati ai
      server.parliamo per conoscenza diretta ovviamente
      Comunque, a chi interessa un precedente: la
      M$ è stata attiva negli ultimi mesi a
      comprare test zittendoli, che dimostravano
      come nt fosse più performante del suo nuovo
      win2000 (sempre con tecnologia NT), sulla
      maggior parte del sw. E c'era
      d'aspettarselo: è un mostro peggiore degli
      altri win*, divora risorse...uhm... WinXp + Office Xp all'avvio 65MB di memoria allocata... beh hai proprio ragione e' uno sproposito! ;)Grazie per l'ennesima lezione Microsoft=SpectreBYEZ!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...

        uhm... WinXp + Office Xp all'avvio 65MB di
        memoria allocata... beh hai proprio ragione
        e' uno sproposito! ;)
        Ca%%o, si!. perche' devo avere un sistema che si ciuccia cosi' tanta memoria all'avvio? Io ho un pentiumII@300Mhz con 64Mb di ram: con l'accoppiata XP non potrei neanche tenere un antivirus in background senza swappare...E non venirmi a dire di espandere il sitema, che la ram al giorno d'oggi te la tirano dietro, perche' e' un discorso del cavolo: non vedo perche' devo essere io a correre dietro al S.O. e non il contrario, vista la potenza sprecata per applicativi non ottimizzati. E non stiamo parlando di schede video, ma di PROCESSORE e RAM!La filosofia "io programmo a pene di segugio, se uno ha problemi cambia PC" e' sbagliata in partenza: dovrebbe semmai essere "io non mi rompo il culo in quattro parti congruenti per ottimizzare il programma in ogni minimo aspetto, visto che l'hardware cambia da macchina a macchina, ma laddove e' possibile tiro fuori il meglio". Per non parlare poi di versioni successive di software praticamente uguali ma molto piu' esose (Che differenza c'e' in soldoni tra office '97 e 2000? tendente a zero, ma col 2000 non riesco a gestire piu' di tre .doc per volta o mi si rallenta tutto in modo penoso).Non dico di arrivare agli estremi di QNX (12 kb di kernel!) e neppure di Linux (il classico utonto - da intendere non in tono spregiativo, ma nel senso di "utente a cui interessa solo il cosa e non il perche' od il come" - non pensera' neanche lontanamente di ricompilarsi il kernel a fagiolo), ma un minimo di decenza, diamine!
        • Anonimo scrive:
          Hai ragione.
          Oggi giorno la RAM costa uno sproposito. E sono destinate a crescere.Ma va a ciapà al bastun in til ciapi, cojò!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma siamo offTopic...
          ...ma ci divertiamo lostessoo...- Scritto da: CoBra
          Ca%%o, si!. perche' devo avere un sistema
          che si ciuccia cosi' tanta memoria
          all'avvio? Io ho un pentiumII@300Mhz con
          64Mb di ram: con l'accoppiata XP non potrei
          neanche tenere un antivirus in background
          senza swappare...Muhahah!E ci vuoi far anche credere che Gesu' e' morto di freddo?!? AHAHAH
          E non venirmi a dire di espandere il sitema,
          che la ram al giorno d'oggi te la tirano
          dietro, perche' e' un discorso del cavolo:
          non vedo perche' devo essere io a correre
          dietro al S.O. e non il contrario, vista la
          potenza sprecata per applicativi non
          ottimizzati. E non stiamo parlando di schede
          video, ma di PROCESSORE e RAM!ti vengo a dire proprio di comprarla la ram!Povero PC dai! Dagliene un po'... vuoi vederlo soffrire? ;-)Poi se vuoi un mondo che sia li' per servire te allora puoi anche cambiare pianeta!
          La filosofia "io programmo a pene di
          segugio, se uno ha problemi cambia PC" e'
          sbagliata in partenza: dovrebbe semmai
          essere "io non mi rompo il culo in quattro
          parti congruenti per ottimizzare il
          programma in ogni minimo aspetto, visto che
          l'hardware cambia da macchina a macchina, ma
          laddove e' possibile tiro fuori il meglio".Che palle! anche l'approccio filosofico-religioso adesso... che barbaaaCosa vuoi che ti dica... il mondo va da una parte e tu andrai dall'altra...
          Per non parlare poi di versioni successive
          di software praticamente uguali ma molto
          piu' esose (Che differenza c'e' in soldoni
          tra office '97 e 2000? tendente a zero, ma
          col 2000 non riesco a gestire piu' di tre
          .doc per volta o mi si rallenta tutto in
          modo penoso).sfido con 64mb di ram...cmq la differenza tra office 97, 2000 e Xp non e' nelle funzioni base che sono sempre le stesse (quasi).
          Non dico di arrivare agli estremi di QNX (12
          kb di kernel!) e neppure di Linux (il
          classico utonto - da intendere non in tono
          spregiativo, ma nel senso di "utente a cui
          interessa solo il cosa e non il perche' od
          il come" - non pensera' neanche lontanamente
          di ricompilarsi il kernel a fagiolo), ma un
          minimo di decenza, diamine!mamma mia come siamo indecenti! Flagelliamoci!...per un po' di ram in +...Mi ricordo Neutrino di QNX os+rete+browser in un floppy... eh che mito...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma siamo offTopic...
            Il suo problema è che ha esaurito i 2 banchi di SIMM. E poi le SIMM non si trovano più. Poverino, piccolino, lui!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma siamo offTopic...
            No, no e' un problema di Hardware (se ti puo' interessare sto per aggiungere altri 256MB), ma di principio. Avere bisogno di 65MB per OS e suite office e' come dover tirare in casa la corrente a 380V per usare un rasoio elettrico: non ha senso comunque tu la veda. E stiamo parlando di avvio, non di office dopo aver caricato qualche mega di documenti
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma siamo offTopic...
            - Scritto da: HT1
            ti vengo a dire proprio di comprarla la ram!
            Povero PC dai! Dagliene un po'... vuoi
            vederlo soffrire? ;-)io ho tutti gli slot occupati....

            sfido con 64mb di ram...e solo 48mb di ram.....eppure ci faccio di tutto.PErche' dovrei passare ad un sistema che pronti-via mi stende il PC?
          • Anonimo scrive:
            Allora...
            ... tieniti i tuoi 48 mega da mesozoico e non venire a rompere le |°alle a chi si tiene aggiornato. Qui c'è gente che deve produrre, mica smanettare con smurf.c nmap e compilare il kernel per 18 ore al giorno. Le 6 ore rimanenti le utilizzi che sparare ca22ate su P.I.
          • Anonimo scrive:
            Re: Allora...
            - Scritto da: CoccoDio
            ... tieniti i tuoi 48 mega da mesozoico e
            non venire a rompere le |°alle a chi si
            tiene aggiornato.si: 17 ore al giorno per scaricare le patch2 ore al giorno per andare a comprare nuova ram, nuovi processori, nuove schede madri (non riesci a farlo on line perchè il sistema si pianta)te ne restano solo 5 per sparare le tue, di ca++ate ^__^
            Qui c'è gente che deve
            produrre, ma non ci riesce :-pppp
          • Anonimo scrive:
            No, mocchè...
            Gli uptime di oltre 92 gg. che mi vengono segnalati in realtà sono bachi di sistema.Vai, vai... vai a spacciare le copie di mandrake porta a porta, che forse poi nelle statistiche di accesso ai miei web servers i Linux arriveranno al 5%. Siete peggio dei testimoni di Geova.
          • Anonimo scrive:
            Re: No, mocchè...
            - Scritto da: CoccoDio
            Gli uptime di oltre 92 gg. che mi vengono
            segnalati in realtà sono bachi di sistema.beh.. se e' per questo, non mi ricordo quand'è stato l'ultima volta che ho compliato il kernel (certo + di 92 gg or sono)... n' tanto meno il penultimo crash (credo risalga allo scorso millennio, CMQ)
            Vai, vai... vai a spacciare le copie di
            mandrake porta a porta,Grazie, ma il lavoro che faccio mi piace di +
            che forse poi nelle
            statistiche di accesso ai miei web servers i
            Linux arriveranno al 5%. Lo sai che posso visitarti con Linux e mascherarmi da Win2000, vero?
            Siete peggio dei
            testimoni di Geova.ROTFL!!!!!! da che pulpito!
          • Anonimo scrive:
            E' importante...
            E' molto importante mascherarsi da windows!E' anche molto utile!E' anche molto soddisfacente per uno che non lo sopporta.Perchè non ti mascheri da cacca questo carnevale?
          • Anonimo scrive:
            Re: E' importante...
            - Scritto da: CoccoDio
            E' molto importante mascherarsi da windows!
            E' anche molto utile!beh.. se serve a mandae in crisi le statistiche di quelli come te, e' MOLTO utile
            Perchè non ti mascheri da cacca questo
            carnevale?Mi presti tu il costume? Intendo, il vestito che usi ogni giorno?BTW (per chiunque altro leggesse)... lo so, non bisogna alimentare i troll, ma mi ha messo troppo bene l'imbeccata
          • Anonimo scrive:
            Re: E' importante...
            Serve Mascherarsi da Windows perche' 1 Str*nz* ha deciso che non puoi accedere al suo sito se non hai Internet Explorer col pretesto che Solo Explorer e' in grado di visualizzare correttamente le sue Pagine quando non e' vero...Utenti Linux andate nel sito di msn.com, dove ad esempio ci sono i giochi non vi fa entrare: ===Browser Not Supported If you are seeing this page, we have detected that the browser that you are using will not render zone.msn.com correctly. To play on the Zone you need a computer running Windows95 or greater and we recommend either Microsoft Internet Explorer 4.0 or greater or Netscape 6.0 or greater.The Zone is best viewed with Internet Explorer. To get the latest version, please select the free download link below.===Pero' se metti la mascheratura anche il + giovane dei browser di Linux ossia Konqueror (che comunque ha gia' fatto passi da gigante da qui a 2 mesi fa) le visualizza perfettamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma siamo offTopic...


            E non venirmi a dire di espandere il
            sitema,

            che la ram al giorno d'oggi te la tirano

            dietro, perche' e' un discorso del cavolo:

            non vedo perche' devo essere io a correre

            dietro al S.O. e non il contrario, vista
            la

            potenza sprecata per applicativi non

            ottimizzati. E non stiamo parlando di
            schede

            video, ma di PROCESSORE e RAM!
            Perche' devo spendere soldi per hardware supplementare senza alcun tangibile miglioramento? Se mi dai una spiegazione convincente vinci un bambolotto ("Venghino venghino, Siore e Siori!..)
            ti vengo a dire proprio di comprarla la ram!
            Povero PC dai! Dagliene un po'... vuoi
            vederlo soffrire? ;-)
            Poi se vuoi un mondo che sia li' per servire
            te allora puoi anche cambiare pianeta!


            La filosofia "io programmo a pene di

            segugio, se uno ha problemi cambia PC" e'

            sbagliata in partenza: dovrebbe semmai

            essere "io non mi rompo il culo in quattro

            parti congruenti per ottimizzare il

            programma in ogni minimo aspetto, visto
            che

            l'hardware cambia da macchina a macchina,
            ma

            laddove e' possibile tiro fuori il
            meglio".

            Che palle! anche l'approccio
            filosofico-religioso adesso... che barbaaa
            Cosa vuoi che ti dica... il mondo va da una
            parte e tu andrai dall'altra...
            Il fatto che il mondo vada cosi' non vuol dire che mi debba piacere ("Mangiate m*rd*! Miliardi di mosche non possno essersi tutte sbagliate!)

            Per non parlare poi di versioni successive

            di software praticamente uguali ma molto

            piu' esose (Che differenza c'e' in soldoni

            tra office '97 e 2000? tendente a zero, ma

            col 2000 non riesco a gestire piu' di tre

            .doc per volta o mi si rallenta tutto in

            modo penoso).

            sfido con 64mb di ram...
            cmq la differenza tra office 97, 2000 e Xp
            non e' nelle funzioni base che sono sempre
            le stesse (quasi).Anche istallando solo i componenti di office che mi servono, il 2000 ad occhio e' piu' pesante del '97, che a suo tempo istallai in configurazione di default


            Non dico di arrivare agli estremi di QNX
            (12

            kb di kernel!) e neppure di Linux (il

            classico utonto - da intendere non in tono

            spregiativo, ma nel senso di "utente a cui

            interessa solo il cosa e non il perche' od

            il come" - non pensera' neanche
            lontanamente

            di ricompilarsi il kernel a fagiolo), ma
            un

            minimo di decenza, diamine!
            un minimo di decenza, diamine! ;-)
            mamma mia come siamo indecenti!
            Flagelliamoci!
            ...per un po' di ram in +...
            Mi ricordo Neutrino di QNX os+rete+browser
            in un floppy... eh che mito...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
          - Scritto da: CoBra

          uhm... WinXp + Office Xp all'avvio 65MB di

          memoria allocata... beh hai proprio
          ragione

          e' uno sproposito! ;)


          Ca%%o, si!. perche' devo avere un sistema
          che si ciuccia cosi' tanta memoria
          all'avvio? Io ho un pentiumII@300Mhz con
          64Mb di ram: con l'accoppiata XP non potrei
          neanche tenere un antivirus in background
          senza swappare...
          E non venirmi a dire di espandere il sitema,
          che la ram al giorno d'oggi te la tirano
          dietro, perche' e' un discorso del cavolo:
          non vedo perche' devo essere io a correre
          dietro al S.O. e non il contrario, vista la
          potenza sprecata per applicativi non
          ottimizzati.La risposta c'è: stai dove sei e non rompere le palle. E non stiamo parlando di schede
          video, ma di PROCESSORE e RAM!
          La filosofia "io programmo a pene di
          segugio, se uno ha problemi cambia PC" e'
          sbagliata in partenza: dovrebbe semmai
          essere "io non mi rompo il culo in quattro
          parti congruenti per ottimizzare il
          programma in ogni minimo aspetto, visto che
          l'hardware cambia da macchina a macchina, ma
          laddove e' possibile tiro fuori il meglio".E il meglio sono 64 MB per WinXP + Office XP. So what?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...

        uhm... WinXp + Office Xp all'avvio 65MB di
        memoria allocata... beh hai proprio ragione
        e' uno sproposito! ;)E a te sembra poco ???Passi che ormai la ram costa 500 L. al mega ma buttarla via perche' tanto ce n'e' mi sembra stupido!Ho un server linux acceso 24h su 24 da 56 giorni (ci gira: Apache, DHCPD, DNS, xntpd, sshd, samba, socks5 e firewall) e la macchina ha in tutto 32M di ram.Inoltre nel 1981 un sistema multitasking preemptive a 32 bit con interfaccia utente grafica gia' girava in 512k di ram e ti assicuro che, anche se quel sistema non si e' diffuso, non gli mancava niente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
          - Scritto da: Nic

          uhm... WinXp + Office Xp all'avvio 65MB di

          memoria allocata... beh hai proprio
          ragione

          e' uno sproposito! ;)

          E a te sembra poco ???Si

          Passi che ormai la ram costa 500 L. al mega
          ma buttarla via perche' tanto ce n'e' mi
          sembra stupido!perche'?Chi ha detto che si butta via?

          Ho un server linux acceso 24h su 24 da 56
          giorni (ci gira: Apache, DHCPD, DNS, xntpd,
          sshd, samba, socks5 e firewall) e la
          macchina ha in tutto 32M di ram.
          Inoltre nel 1981 un sistema multitasking
          preemptive a 32 bit con interfaccia utente
          grafica gia' girava in 512k di ram e ti
          assicuro che, anche se quel sistema non si
          e' diffuso, non gli mancava niente.
          si e nel 70 ne bastava ancora meno... a mio nonno non serviva... mio bisnonno non poteva neanche comprarla.Offtopic andiamo avanti cosi...
          • Anonimo scrive:
            ROTFL
            E' si, ma loro con 32 mega di ram riescono a gestire anche la lista della spesa della mamma.La RAM è l'unica cosa che conviene comprare adesso e loro si tengono strette le loro 4 SIMM da 8 mega.Ma chi vaghen a der via i ciapet!
          • Anonimo scrive:
            Re: ROTFL

            La RAM è l'unica cosa che conviene comprare
            adesso e loro si tengono strette le loro 4
            SIMM da 8 mega.
            Ma chi vaghen a der via i ciapet! Primo voi lo avete gia' fatto senza che ve ne siate accorti... e non dico a chi!Secondo mai detto di non voler comprare RAM... Ma solo di volerla usare bene!Sono contento anche io che costi cosi' poco... che credi ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
            - Scritto da: HT1


            - Scritto da: Nic


            uhm... WinXp + Office Xp all'avvio
            65MB di


            memoria allocata... beh hai proprio

            ragione


            e' uno sproposito! ;)



            E a te sembra poco ???

            SiCome cambiano i tempi...
            perche'?
            Chi ha detto che si butta via?Perche' per le funzionalita' che offre quella roba li' 65M sono troppi.

            Ho un server linux acceso 24h su 24 da 56

            giorni (ci gira: Apache, DHCPD, DNS,
            xntpd,

            sshd, samba, socks5 e firewall) e la

            macchina ha in tutto 32M di ram.

            si e nel 70 ne bastava ancora meno... a mio
            nonno non serviva... mio bisnonno non poteva
            neanche comprarla.Vero! Ma che funzioni venivano offerte nel 70?
            Offtopic andiamo avanti cosi...Concordo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
            - Scritto da: Nic

            perche'?

            Chi ha detto che si butta via?

            Perche' per le funzionalita' che offre
            quella roba li' 65M sono troppi.e chi ha detto che sono troppi?AHAHAH!!!burp che fame!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...


            quella roba li' 65M sono troppi.

            e chi ha detto che sono troppi?
            AHAHAH!!!Chiunque sia riuscito a farlo in meta' spazio :-)
          • Anonimo scrive:
            BRAVO!!!! clap clap clap
            Io avrei da gestire un piccolissimo file autocad di 116 mega. Sai io lavoro, allo smurf.c all'nmap e alla compilazione del kernel ci dò di tacco.
          • Anonimo scrive:
            Ormai pesantemente OFF-TOPIC!

            Io avrei da gestire un piccolissimo file
            autocad di 116 mega. Sai io lavoro, allo
            smurf.c all'nmap e alla compilazione del
            kernel ci dò di tacco.Ma voi windowsisti da 10 anni sempre gli stessi argomenti neh... Ma vi fanno dei corsi di (dis)orientamento alle elementari ??? :-) :-)Io non faccio alcuna delle cose che hai scritto li' sopra. La macchina linux ( una delle 4 che ho in casa ) mi serve da server/router di rete e con i 32 mega va benissimo. Sulla macchina che uso per lavorare ho 256M anche io! Il concetto e' chiaro! Se ti serve usala! E lo spreco che va evitato! Ma qualcuno ci tiene a difendere il Billy sempre e comunque! Bravi!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ormai pesantemente OFF-TOPIC!

            Io non faccio alcuna delle cose che hai
            scritto li' sopra. La macchina linux ( una
            delle 4 che ho in casa ) mi serve da
            server/router di rete e con i 32 mega va
            benissimo. Sulla macchina che uso per
            lavorare ho 256M anche io! il mio cisco 827 fa le stesse cose con 8 mega di ramciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ormai pesantemente OFF-TOPIC!
            Anche il server WEB con 150M di jpg?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ormai pesantemente OFF-TOPIC!
            - Scritto da: Nic
            Anche il server WEB con 150M di jpg?si ha anche il server web.. e se avesse un hard disk potrebbe servire tranquillamente i 150 mega di jpeg...il carico di un 827 con solo due pc attaccati e' quasi pari allo zero...e se avessi 12 mega potrei installare IOS firewall e avere un firewall con gli stessi comandi del PIXCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ormai pesantemente OFF-TOPIC!
            Costo?Il mio PC 200.000 cosi' com'e'!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ormai pesantemente OFF-TOPIC!

            Costo?

            Il mio PC 200.000 cosi' com'e'!
            il router e' in comodato con l'adsl...facciamo a chi ce l'ha piu' lungo?vado a pranzo va...ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ormai pesantemente OFF-TOPIC!
            No! Chiedevo perche' interessava anche a me un bel CISCO.Io con l'ADSL pero' non ho router. Un semplice coso che chiamano MODEM che di modem non ha molto poiche' la trasmissione e' tutta digitale.Cmq. Grazie!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ormai pesantemente OFF-TOPIC!

            No! Chiedevo perche' interessava anche a me
            un bel CISCO.
            il costo dell'827 si aggira sul milione e mezzoma non conviene acquistarlofino a poco tempo fa cisco per adsl dava il 1417l'827 e' molto meglio, ma chi ha comprato quelloora se lo tieneCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ormai pesantemente OFF-TOPIC!

            il costo dell'827 si aggira sul milione e
            mezzo
            ma non conviene acquistarloazz... 1.5 M ?????No no troppo!!!Grazie cmq!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ormai pesantemente OFF-TOPIC!
            Il sistema op. di default dei CISCO router, è derivato da FreeBSD, ancora. Ora CISCO sta valutando come i suoi concorrenti hanno già fatto, l'impiego di NetBSD, per le sue notevoli capacità d'instradamento dati.CISCO, come gli altri, prende i *BSD che hanno il codice aperto, e li adatta alle sue macchine, ri/scrivendo la parte del kernel che li riguarda.Ora oltre a non essere obbligati a far vedere i sorgenti, perchè la licenza BSD gli e lo consente, impiegano quelli che sono i migliori o.s., facendogli però fare un'unico compito.Ed i *BSD hanno una capacità di sfruttamento risorse sup. a qualunque o.s., anche UNIX, anche Linux.Oltrettutto se lo richiedi espressamente CISCO arma i suoi server con un'o.s. diverso, se lo vuoi. Ma non ti conviene!Se vuoi allora un così alto sfruttamento delle risorse, installati un *BSD, altro che win*.
          • Anonimo scrive:
            *BSD
            Ho letto vari tuoi post, e vedo che di *BSD sei informato.Io voglio installarne uno su una macchina che mi faccia da server e gateway per la mia rete (modesta, sono 4 picci che ho a casa).Più che altro per curiosità.Tempo fa avevo provato FreeBSD ma, per mancanza di tempo e inesperienza, ho rinunciato.Cosa mi consiglieresti tra free, open e netbsd?Grazie in anticipoAnonymous
          • Anonimo scrive:
            Re: *BSD
            - Scritto da: Anonymous

            Cosa mi consiglieresti tra free, open e
            netbsd?OpenBSD, senza dubbio. 4 ANNI senza un remote vulnerability advisory... :-)Inoltre, la configurazione di base esclude qualsiasi servizio inutile: qualunque cosa tu voglia, devi configurartela da solo - e quindi leggere la documentazione e capire esattamente cosa stai facendo e perchè. Sicurezza proattiva & user awareness... il tutto su un singolo CDROM (e ne avanza anche).
          • Anonimo scrive:
            Re: *BBèNetSD
            Bè dipende da vari fattori.Free è un sistema di tipo generico come Linux, Open è destinato alla sicurezza, (è l'o.s. più sicuro che esista), Net al networking (ha un'elevata capacità d'instradamento dati, la più alta).Tieni in conto comunque anche che tra i 3 Free è il meno difficile, ed più veloce da configurare. è più ostico, ed Open è l'o.s. più difficile che esiste.Se non hai particolari esigenze di sicurezza e networking, ritengo che Free, almeno inizialmente vada bene.Dalle tue esigenze il più indicato in linea di principio sembra Net, ma ripeto, se non hai una "super-rete" da costruire ed non hai esperienza, Free è la scelta giusta. Poi quando hai maturato più esperienza sbizzarisciti pure con Net e poi con Open, sempre che hai bisogno di un firewalls a prova di bomba.Di Free ti consiglio l'ultima versione, la 4.4 definita stabile; non installare le 5.x che sono definite non stabili, e fanno parte della serie del futuro. Puoi scaricartela dal sito: www.freebsd.org, sono 4 Cd più se lo vuoi uno per installazioni minime, che non credo faccia al tuo caso. Il secondo CD (immagine ISO2) né puoi fare a meno, è come il primo d'inst. ma ha in pacchetti di programmi e demo coomerciali ed e-commerce, se non ti servono non scaricarlo.Il 3 e 4 sono applicativi vari per Free, scaricali pure.Se hai una connessione flat, nessun problema, altrimenti sul sito troverai anche dove acquistare i CD; un sito consigliato è: www.ikarios.fr, è una soc. francese e gestito da ragazzi che operano nell'op. source. Se poi hai problemi, forniscimi un e-mail, magari provvisoria, provvederò se posso a spedirtene una copia masterizzata, che sto scaricando di FreeBSD 4.4.Per OpenBSD vi è la vers. 2.9, puoi trovarla (non mi piace fare pubblicità, ma...) allegata al N° attuale della rivista: Linux & C. in edicola di questo mese.per NetBSD, stessa procedura di Free, ora vi è la vers. 1.5.2, ma io ho i 3 Cd della 1.5.0.Bisogna infine vedere su che piattaforma vuoi farli girare: Free gira solo su i386 e Alpha; Open i386, Alpha, Sparc, Sparc64, Sun3, HP300, Amiga, mac68, macppc, mvme68; Net non hai problemi, gira su più di 30 piattaforme puoi scegliere.Per inciso, ogni *BSD gira su vax cioè su Alpha, essi derivano da quella piattaforma.Il primo o.s. era soprannominato BSD (o BSD vax), poi venne il BSD386 (per i386), poi si separarono i progetti e nacque d'apprima Net, poi Free, infine Open.Vi sono anche o.s. derivati e commerciali: BSDi; Solaris deriva dallo stile BSD, oggi è conforme al SysV, ma mantiene molto dei BSD, la parte che il SysV non obbiga a cambiare.Tieni conto cmq. che Free è quello che ha più applicativi.Tuttavia, tra i 3 vedi i siti, tieni conto delle tue esigenze e poi scegli, sono tutti un'ottima scelta e tutti soddisferanno sicuramente i tuoi bisogni.Tieni per confronto e per capire il sistema (consiglio) anche Linux su qualche macchina, e perchè anche un'altro UNIX se ne hai la possibilità.
          • Anonimo scrive:
            Re: *BSD
            C'è un'errore nel titolo del post prec.
          • Anonimo scrive:
            Re: *BBèNetSD

            Bisogna infine vedere su che piattaforma
            vuoi farli girare: Free gira solo su i386 e
            Alpha; Open i386, Alpha, Sparc, Sparc64,
            Sun3, HP300, Amiga, mac68, macppc, mvme68; ^^^^^Bello sapere che qualcuno si ricorda ancora dell'Amiga oltre a me :-)Ciao!
          • Anonimo scrive:
            Re: *BBèNetSD
            Grazie mille, sei stato molto esaustivo.Ho 2 macchine win (una 2000 e l'altra 98) e una con su slackware.Ero orientato a mettere su OpenBSD: ha la gestione dei pacchetti migliore che abbia mai visto.Sono andato sul sito a vedere.. e leggere:- Four years without a remote hole in the default install! -fa una certa impressione...E poi le magliette sono fantastiche ;)Una a "caso": https://https.openbsd.org/images/tshirt-6.jpgSending Kiddies to /dev/null since 1995" : ))Fantastico.CiaoAnonymous
          • Anonimo scrive:
            Re: *BSD
            www.e-smith.orge' una distribuzione Linux ottimizzata e pre configurata anche un idiota riuscirebbe a installarlo, devi solo scaricare la ISO (135 mb) dal sito e masterizzarla, questo e' il punto + faticoso, ma poi ti da un sacco di soddisfazioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ormai pesantemente OFF-TOPIC!

            a parte che mi viene la curiosita' di sapere
            da dove derivino queste tue conoscenze e
            quali documenti provino quello che dici...
            ovvero che IOS di cisco sia in realta' un
            bsd derivato.Provare... provare... non so se sia vero oppure no ma ti sembra cosi' strano che si cerchi di re-inventare l'acqua calda ?Ciao!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ormai pesantemente OFF-TOPIC!
            Scusa... ora tarda... :-)Che "NON" si cerchi di re-inventare l'acqua calda!Ciao!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ormai pesantemente OFF-TOPIC!


            a parte che mi viene la curiosita' di
            sapere

            da dove derivino queste tue conoscenze e

            quali documenti provino quello che dici...

            ovvero che IOS di cisco sia in realta' un

            bsd derivato.

            Provare... provare... non so se sia vero
            oppure no ma ti sembra cosi' strano che si
            cerchi di re-inventare l'acqua calda ?non, non mi pare strano, vorrei solo sapere dove sta scritto...magari IOS e' derivato da qualcos altro...ho visto dei prodotti HW/SW che facevano firewalling che dichiaratamente montavano OpenBSD.se quello cisco si chiama IOS un motivo c sara'ciao
          • Anonimo scrive:
            256 mega di ram
            256 mega di ram non sono un spreco se sto gestendo un file di 116 mega con autocad 2000 + applicativo, oltre a tenere in finestra Quark express 4, senza contare le finestre del browser e lo gnottella che mi sta scaricando 56 mega di video di wish dei NIN.Poi quando ho finito lo masterizzo, con un masterizzatore rigorosamente IDE... e ti lascio credere che il mio win2k si impallerà.Così stanotte dormi tranquillo.Valà... propagandista da porta a porta di mandrake!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: 256 mega di ram
            - Scritto da: CoccoDio
            256 mega di ram non sono un spreco se sto
            gestendo un file di 116 mega con autocad
            2000 + applicativo, oltre a tenere in
            finestra Quark express 4, senza contare le
            finestre del browser e lo gnottella che mi
            sta scaricando 56 mega di video di wish dei
            NIN.Perfettamente d'accordo! Ma 65 solo per far partire un s.o. lo sono!
            Poi quando ho finito lo masterizzo, con un
            masterizzatore rigorosamente IDE... e ti
            lascio credere che il mio win2k si
            impallerà.Per la cronaca masterizzo nelle stesse condizioni.

            Così stanotte dormi tranquillo.
            Grazie della preoccupazione cmq non serviva.
            Valà... propagandista da porta a porta di
            mandrake!!!No. RedHat! :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è µn o.s. destinato all'home, quindi...


            Perche' per le funzionalita' che offre
            quella roba li' 65M sono troppi.
            staroffice + XFREE 4.1 + Kde 2.2secondo te a quanta ram occupata arriviamo?una 50ina sicuro!ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è µn o.s. destinato all'home, quindi...
            - Scritto da: maks



            Perche' per le funzionalita' che offre

            quella roba li' 65M sono troppi.



            staroffice + XFREE 4.1 + Kde 2.2
            secondo te a quanta ram occupata arriviamo?
            una 50ina sicuro!Ops... questo mi era scappato :-(Non so quanto occupa. Non ho mai installato neanche X se e' per questo. Per quanto riguarda unix sono quasi un nostalgico della command line. :-) :-) Tutto sommato se la conosci bene sei molto piu' veloce cosi' soprattutto in remoto (mi capita spesso per lavoro).Se occupa 50M solo per partire e' troppo anche li'. Se e' troppo e' troppo non importa chi e' a farlo! La differenza e' che forse, *PRESUMO*, avendo i sorgenti, con un po' di sbattimento, magari riesci anche a "sganciare" qualcosa che non ti serve.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
        - Scritto da: HT1


        - Scritto da: BSD_like

        Quindi bisogna far attenzione.

        Visto che c'e' WinXp Home e WinXp Pro, per
        cosa credi che stia "Pro"?? Magari non e' lo
        stesso pro di Win2000?......

        Comunque, a chi interessa un precedente:
        la

        M$ è stata attiva negli ultimi mesi a

        comprare test zittendoli, che dimostravano

        come nt fosse più performante del suo
        nuovo

        win2000 (sempre con tecnologia NT), sulla

        maggior parte del sw. E c'era

        d'aspettarselo: è un mostro peggiore degli

        altri win*, divora risorse...

        uhm... WinXp + Office Xp all'avvio 65MB di
        memoria allocata... beh hai proprio ragione
        e' uno sproposito! ;)Imiei test: tenendo presente che micro$oft garantisce che XP è piu' veloce di ogni altro Win su QUALUNQUE macchina (mi spiace di non aver tenuto l'articolo preso dalla microsoft) l'ho voluto installare su un mio vecchio portatile che vorrei usare per programmareCome tutti sanno, piu' roba si installa, piu' si rallenta il sys: pertanto ho voluto fare i Benchmark su applicazioni REALI (col cronometro in mano) partendo da un sys VUOTO, con solo l'os su.Questo perche' ero interessato al tempo di boot (dichiarato da M$ come il migliore di tutti i win ecc ecc). Ebbene su un P133 con 80MB di RAM ho avuto:Win9521 secondi per il bootWinXP3 min e 35 secondi per il bootesperimento riprovato 5 volte e con valori sempre molto simili... ora vorrei sapere se un test cosi' alla M$ lo hanno fatto o lo hanno semplicemente considerato troppo banale...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma è µn o.s. destinato all'home, quindi...

          Questo perche' ero interessato al tempo di
          boot (dichiarato da M$ come il migliore di
          tutti i win ecc ecc). Ebbene su un P133 con
          80MB di RAM ho avuto:
          Win9521 secondi per il boot
          WinXP3 min e 35 secondi per il bootsu un p3450 con 64 Mb di ram (un portatile HP, con un disco leeeeeeeentissimo)win98 2 minuti e crash intermittentiXP 30 secondi e una stabilita' notevolmente superioreah.. xp mi riconosce anche la scheda di rete pcmcia e le schede audio e video, che con 98 avevano dato seri problemi di driverevidentemente una rondine non fa primavera.Il mio test vale quanto il tuo, zero.In statistica si dice che il campione non e' rappresentativo della realta'.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è µn o.s. destinato all'home, quindi...
            Il tuo test non vale una cicca in quanto win98 chiaramente bloccava ed era lento per problemi di compatibilita' verso l' hardware, questo test di velocita' si sarebbe dovuto aseguire in condizioni di campatibilita' e possibilita' di funzionare a pieno regime per tutti e 2 i sistemi operativi.Sicuramente se XP butta in 30 secondi (e non ci credo nemmeno se lo vedo) 98 lo avrebbe fatto in 10.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
          - Scritto da: Whishper
          Imiei test: tenendo presente che micro$oft
          garantisce che XP è piu' veloce di ogni
          altro Win su QUALUNQUE macchina (mi spiace
          di non aver tenuto l'articolo preso dalla
          microsoft) l'ho voluto installare su un mio
          vecchio portatile che vorrei usare per
          programmare
          Come tutti sanno, piu' roba si installa,
          piu' si rallenta il sys: pertanto ho voluto
          fare i Benchmark su applicazioni REALI (col
          cronometro in mano) partendo da un sys
          VUOTO, con solo l'os su.
          Questo perche' ero interessato al tempo di
          boot (dichiarato da M$ come il migliore di
          tutti i win ecc ecc). Ebbene su un P133 con
          80MB di RAM ho avuto:
          Win95 21 secondi per il boot
          WinXP 3 min e 35 secondi per il boot

          esperimento riprovato 5 volte e con valori
          sempre molto simili... ora vorrei sapere se
          un test cosi' alla M$ lo hanno fatto o lo
          hanno semplicemente considerato troppo
          banale...boo da me i valori sono invertiti e non sono così distanti. Winxp si carca più in fretta.Non avrò il tuo stesso portatile.3 minuti per un boot in ogni caso sono un pò troppi; devi avere qualche conflitto o problema.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...

          Imiei test: tenendo presente che micro$oft
          garantisce che XP è piu' veloce di ogni
          altro Win su QUALUNQUE macchina (mi spiace
          di non aver tenuto l'articolo preso dalla
          microsoft) l'ho voluto installare su un mio
          vecchio portatile che vorrei usare per
          programmare
          Come tutti sanno, piu' roba si installa,
          piu' si rallenta il sys: pertanto ho voluto
          fare i Benchmark su applicazioni REALI (col
          cronometro in mano) partendo da un sys
          VUOTO, con solo l'os su.
          Questo perche' ero interessato al tempo di
          boot (dichiarato da M$ come il migliore di
          tutti i win ecc ecc). Ebbene su un P133 con
          80MB di RAM ho avuto:
          Win9521 secondi per il boot
          WinXP3 min e 35 secondi per il boot

          esperimento riprovato 5 volte e con valori
          sempre molto simili... ora vorrei sapere se
          un test cosi' alla M$ lo hanno fatto o lo
          hanno semplicemente considerato troppo
          banale...Molto probabilmente hai usato un cronometro della concorrenza e/o non aggiornato, quindi di sicuro buggato.Non è credibile che Microsoft affermi il falso nei suoi articoli ;).'Iao
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
          - Scritto da: Whishper

          Imiei test: tenendo presente che micro$oft
          garantisce che XP è piu' veloce di ogni
          altro Win su QUALUNQUE macchina (mi spiace
          di non aver tenuto l'articolo preso dalla
          microsoft) l'ho voluto installare su un mio
          vecchio portatile che vorrei usare per
          programmareSu tutte le macchine con i requisiti minimi richiesti.Imparare a leggere la scatola è pretendere troppo?
          Questo perche' ero interessato al tempo di
          boot (dichiarato da M$ come il migliore di
          tutti i win ecc ecc). Ebbene su un P133 con
          80MB di RAM ho avuto:
          Win9521 secondi per il boot
          WinXP3 min e 35 secondi per il bootIl P133 è abbondantemente sotto i requisiti minimi richiesti... ripassi pure alla prossima sessione d'esami...ByeeZeross
      • Anonimo scrive:
        WinXP e' piu' dispendioso di risorse
        - Scritto da: HT1

        win2000 (sempre con tecnologia NT), sulla

        maggior parte del sw. E c'era

        d'aspettarselo: è un mostro peggiore degli

        altri win*, divora risorse...
        uhm... WinXp + Office Xp all'avvio 65MB di
        memoria allocata... beh hai proprio ragione
        e' uno sproposito! ;)Infatti, L'hai detto. Se altri sistemi all'avvio e nelle stesse condizioni allocano meno RAM vuol dire che WinXP e' piu' dispendioso di risorse a parita' di servizi offerti.Non c'e' molto altro da argomentare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
        win98 su portatile con pentium 133 Mhz , con 24 Mb di memoria ed 3.1 Gb di hard disk, su un mio portatile, non bootava!win95 si (ultima ed.) si!Linux Red Hat dal 6.0 al 7.1 ha sempre regolarmente boottato ed si è installato; con 102 Mb di swap ovv.Pensa a provarli, prima di parlare!!!!win* ha una pessima gestione delle page di memoria, ed un (non esistente) gestione dello swap; di cui l'assurdità (denunciata) di voler mettere la swap sullo stesso filesystem dell'o.s.Abbassa le performance!!!Io l'ho provato, fallo anche tu con scarsità di risorse e te ne accorgi!!E in Linux è sempre partito il server grafico.Per inciso, finchè non l'ho installato con 102 Mb di swap su disco, netscape non partiva. Ma dopo nessun problema per nessun applicativo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
          - Scritto da: BSD_like
          win98 su portatile con pentium 133 Mhz , con
          24 Mb di memoria ed 3.1 Gb di hard disk, su
          un mio portatile, non bootava!ma è la fiera dei ridicoli!Dai carichiamo win2000 datacenter server sul mio 286 con 16mb di ram... (chissà che fine ha fatto!) :-)
          win95 si (ultima ed.) si!Ah... allora decisamente era meglio Win95 di WinXp!?!?!? :-P
          Linux Red Hat dal 6.0 al 7.1 ha sempre
          regolarmente boottato ed si è installato;
          con 102 Mb di swap ovv.
          Pensa a provarli, prima di parlare!!!!
          win* ha una pessima gestione delle page di
          memoria, ed un (non esistente) gestione
          dello swap; di cui l'assurdità (denunciata)
          di voler mettere la swap sullo stesso
          filesystem dell'o.s.Capiremo...casca il mondo!Io non ce l'ho mai messo, non l'ho mai messo neanche sullo stesso disco se si poteva.
          Abbassa le performance!!!si, se%%uali ! ahahah!!!! :D
          Io l'ho provato, fallo anche tu con scarsità
          di risorse e te ne accorgi!!mica sono ridotto così, io! ;-)
          E in Linux è sempre partito il server
          grafico.per la tangente?
          Per inciso, finchè non l'ho installato con
          102 Mb di swap su disco, netscape non
          partiva. Ma dopo nessun problema per nessun
          applicativo.oggi mi sto divertendo... peccato che devo uscire adesso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
            Non sò se win95 era meglio di win98 o me o xp; una cosa è certa e provata, consuma meno risorse.Ma il fatto grave è che un'o.s. che apre più processi (in win* si chiamano servizi), di win* come Linux, riesce a boottare e girare, e dopo, solo dopo a girare con kernel ottimizzato e ricompilato per l'architettura, quindi con risparmio di risorse.Se volete dire che oggi le risorse richieste dai win* per boottare e girare, non costano tanto, è vero (dipende poi dalle persone quel tanto). Ma dal punto di vista tecnico; ammesso che gli utenti win* lo ritengono ancora il primo requisito di un'o.s. il giudizio tecnico: è una cosa pessima.Tra l'altro è a grossi carichi che si vede cosa porta questo dispendio di risorse; e non è detto che all'utente domestico (che non progetta il carico di dati che la sua macchina dovrà sopportare al contrario di un'azienda) non capiti d'incappare in casi di richieste critiche: win* crasha così!Nello swap, perde win* soprattutto perchè utilizza lo stesso filesystem dell'o.s., non uno dedicato; ed anche perchè non consente di distribuirla al sistemista (sì lo sò che vi sono tool di società che consentono di allargare, e ridistribuire in una zona del disco la swap, ma si rimane più limitati degli UNIX).Dovreste giudicare un'o.s. più strettamente nella visione tecnica, non si pretende d'essere l'unico metro di giudizio di un'o.s., per me lo è, ma prestatene attenzione (almeno un pò di più).
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...

            Dovreste giudicare un'o.s. più strettamente
            nella visione tecnica, non si pretende
            d'essere l'unico metro di giudizio di
            un'o.s., per me lo è, ma prestatene
            attenzione (almeno un pò di più).Parole sante... peccato che siano al vento. :-(Se facessero cosi' come dici tu pensi che M$ sarebbe M$ ??? :-(Sono anni che cerco di spiegare la situazione, mi basterebbe che accettassero il dialogo (che vi costa mettere da parte i pregiudizi e provare??), non sta a noi fargli cambiare idea, ci dovrebbero arrivare da soli, ma non c'e' veramente iente da fare. Peggio che parlare ad un muro! E intanto i monopoli crescono!E dire che in fondo si fa lo sforzo per migliorare tutti e quindi indirettamente per fare un favore anche a loro stessi!!Comunque complimenti anche per gli altri tuoi ottimi interventi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
            Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
      - Scritto da: BSD_like
      I win* nascono da una filosofia costruttiva
      diversa, fatti per essere scelleratamente
      facili, ed immediatamente produttivi:
      purtroppo a spese della sicurezza,può essere, la possibilità di far girare script in outlook, Word ed Excel è stata creata per rendere disponibile tool molto potenti dentro documenti abbastanza comuni. Ci sono poi un branco di coglioni (non so come altro descriverli) che hanno deciso di utilizzarli per fare danno. Morale: oggi se faccio una macro dentro Excel e lo giro ad un collega o ad un cliente questo si becca sempre il warning che lo terrorizza circa il potenziale pericolo presente nel file.
      performance,non sono del tutto d'accordo.
      stabilità.Fino a Windows 2000. Windows 2000 è stabile quanto uno Unix che fornisca gli stessi servizi.
      Quindi i test di sicurezza, veri o presunti,
      fatti o meno per procurarsi pubblicità o
      comprati dalle case d'informatica; vanno
      comunque riferiti ad un'o.s. destinato al
      desktop e quindi in partenza ovv. non sono
      "massacranti" come quelli destinati ai
      server.
      Comunque, a chi interessa un precedente: la
      M$ è stata attiva negli ultimi mesi a
      comprare test zittendoli, che dimostravano
      come nt fosse più performante del suo nuovo
      win2000 (sempre con tecnologia NT), sulla
      maggior parte del sw.C'è una prova di questa stronzata che dici o usi le dita sulla tastiera solo perché non ti entrano tutte nel naso?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
        Per la prova delle "stronzate", leggi l'articolo:www.infoworld.com/articles/op/xml/01/03/05/010305opcringely.xmlE' scritto da Robert Cringely e riguarda i test di SQL 7 tra NT e 2000.Il fatto che nt richieda meno risorse del 2000 è poi ammesso dalla M$; e basta che osservi il boot prima di uno, poi dell'altro!Che win* sia meno sicuro non è dovuto tanto alla possibilità di poter avere tool moolttoo (?) potenti, in outlook, etc (anche); ma dalla sua filosofia costruttiva, come certificato dall'ist. USA che non ha mai rilasciato ai win* la certificazione di livello 4 per l'inst. in rete (agli UNIX si).Che sia meno performante, basta che chiedi a: NASA, CERN, INFN, Max Plank Inst., ESA, CIA, Pentagono, NSA, Yahoo!!, etc. I test li hanno fatti ed è risultato che i win* sono meno performanti (soprattutto ad alti carichi di dati), degli UNIX.Idem per la stabilità; (la sonda Mars Ph. è "equipaggiata" con Linux così come il telescopio spaziale Hubble, per la sua migliore stabilità, e flessibilità; non solo: sulla nuova stazione orbitale in costruzione, devono ancora "vedere" win*, vi sono solo i *BSD e Linux). Se poi volete un confronto, fatelo con i *BSD, sono loro gli o.s. di riferimento ("battono" anche gli altri UNIX) nel mondo UNIX; hanno un crash (le release rilasciate come stabili, quelle definitive) dovuto al filesystem valutato intorno all1% dei casi (casi di alto carico), ed un crash dovuto al kernel intorno allo 0%. E' preferibile, invece di correre presso interviste, articoli, prove, di società/persone interessate; rivolgersi agli articoli, pubblicati da enti gov. di ricerca e relativo personale, anche su riviste specializzate del settore della ricerca; così anche come di società private, che si sanno fuori dalla mischia o da ricerca di pubblicità!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...

          Che sia meno performante, basta che chiedi
          a: NASA, CERN, INFN, Max Plank Inst., ESA,
          CIA, Pentagono, NSA, Yahoo!!, etc. I test li
          hanno fatti ed è risultato che i win* sono
          meno performanti (soprattutto ad alti
          carichi di dati), degli UNIX.visto che si parla di performance ...http://www.unisys.com/news/releases/2001/oct/10228070.aspwww.sap.com/benchmarka meno che anche SAP non sia diventata di MSciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
          - Scritto da: BSD_like
          Per la prova delle "stronzate", leggi
          l'articolo:
          www.infoworld.com/articles/op/xml/01/03/05/01
          E' scritto da Robert Cringely e riguarda i
          test di SQL 7 tra NT e 2000.SQL 7 era ottimizzato per NT così come SQL 2000 è ottimizzato per Windows 2000. Il paragone non regge
          Il fatto che nt richieda meno risorse del
          2000 è poi ammesso dalla M$; e basta che
          osservi il boot prima di uno, poi
          dell'altro!Ma hai idea di quanti servizi in più ha Windows 2000 da far partire? Le performance non si misurano solo col cronometro ma anche con una equiparazione dei servizi. Se no DOS è il SO più veloce.
          Che win* sia meno sicuro non è dovuto tanto
          alla possibilità di poter avere tool
          moolttoo (?) potenti, in outlook, etc
          (anche); ma dalla sua filosofia costruttiva,
          come certificato dall'ist. USA che non ha
          mai rilasciato ai win* la certificazione di
          livello 4 per l'inst. in rete (agli UNIX
          si).No. Le maggiori vulnerabilità di Windows sono legate alla maggior cura che viene data all'empowering dell'utente rispetto alla paranoica copertura dele vulnerabilità che un hacker può utilizzare.Ma è ora anche di creare un po' di etica nell'informatica. Perché se uno cerca di entrare a casa mia è per definizione un ladro, mentre se uno cerca di entrare nel mio PC è un "hacker" o un "furbo"?Inoltre per quanto riguarda il sistema per i militari, è solo una questione di mentalità. Guarda come sono fatti gli americani: sono tanto maniaci della libertà delle persone di "fare" che spesso sacrificano la sicurezza a questa libertà (e l'11 di settembre è stato chiaro a tutto il mondo). Windows non è un sistema nato per le paranoie dei militari ma per la potenza data all'utente con massima trasparenza e facilità. Ricordi "information at your fingertips"? Questa è la filosofia fondante di Windows. Può darsi che sia per questo più faticoso realizzare dei siti sicuri (Unix come default assume che quello che non specifichi non si può fare, Windows parte dal principio opposto: quello che vuoi limitare lo devi specificare). Ma ti garantisco che per le intranet nelle grandi aziende la potenza messa a disposizione da questa "libertà di fare" consente sviluppi con rapporti tempi/potenzialità (e quindi risparmio sui costi) di un ordine di grandezza superiore rispetto a Unix.
          Che sia meno performante, basta che chiedi
          a: NASA, CERN, INFN, Max Plank Inst., ESA,
          CIA, Pentagono, NSA, Yahoo!!, etc. I test li
          hanno fatti ed è risultato che i win* sono
          meno performanti (soprattutto ad alti
          carichi di dati), degli UNIX.
          Idem per la stabilità; (la sonda Mars Ph. è
          "equipaggiata" con Linux così come il
          telescopio spaziale Hubble, per la sua
          migliore stabilità, e flessibilità; non
          solo: sulla nuova stazione orbitale in
          costruzione, devono ancora "vedere" win*, vi
          sono solo i *BSD e Linux).Una facile battuta sarebbe che per questo la Nasa si è persa le ultime due sonde per Marte. Ma non voglio andare a parare lì. La realtà è che si sceglie Linux perché quelle realizzazioni molto specifiche hanno bisogno di un SO dedicato. E per farlo ci va il codice sorgente. Converrai che è molto più economico partire da un SO disponibile che dalla main(). E poi, partono dal codice Linux o BSD ma quando hanno finito di lavorarci il risultato è un SO nuovo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
            Tu (ti dò del tu), stai considerando gli o.s. sotto un'altro profilo, da quello da me, ma credo anche dal resto della community Op. Source, considerato.Mi spiego, sembra che conti per te (voi) la pronta produttività del sistema, meno (più giustamente in secondo piano) la parte diciamo strettamente tecnica.Personalmente, non sò se hai ragione, ma cmq posso partire dal presupposto che hai ragione, win* ha sicuramente (ipotesi!) facilità di configurazione e velocità di "pronto macchina".Ogni o.s. è il frutto di compromessi (tranne i *BSD), tra le qualità tecniche e quelle di facilità d'uso.Non si può avere l'o.s. perfetto: tecnicamente potente e facile, è impossibile.Se scartiamo i *BSD, tutti gli altri o.s. presentano un pacchetto, in cui le diverse componenti si amalgamano, in cui più c'è facilita, più si perde sul tecnico e viceversa. Vale per tutti. Ora la domanda è qual'è il pacchetto migliore?Visto che non posso avere tutto!Certo che i *BSD sono in testa rispetto ad ogni altro o.s., nel loro pacchetto la facilità d'uso (dove per facilità: conf. veloce, interfaccia intuitiva, etc.) non c'è (poi anche solo nella parte tecnica si hanno compromessi tra le varie tecnologie: basti vedere la differenza tra: FreeBSD, OpenBSD e NetBSD).Il punto è che l'open source, anzi gli utenti ed ammin. UNIX, ritengono che il pacchetto presentato dai win* non è buono, perchè guardano alla (alcune volte solo) parte tecnica.E dell'importanza di ciò vogliono convicere gli altri, non dire solamente che è meglio UNIX per questo e quello, ma per una scelta costrutiva di base diversa.Per cui ponetevi magari la domanda di cui sopra, e poi se volete datevi la risposta.Per le 2 sonde NASA accennate, sono fisico teorico, oltre admin UNIX; e ti posso assicurare che l'o.s. non centra nel fallimento.Poi la NASA non elabora il kernel di Linux a tal punto come riporti: Linux ha i moduli (cioè la sua flessibilità, che interessa alla NASA), crea i moduli relativi al kernel che gli interessa, e li carica quando serve.Qualcosa del genere fa CISCO e gli altri prod. router con FreeBSD e NetBSD, ma adattano/scrivono solo la parte del codice del kernel, relativa alle proprie macchine, per ottimizzarlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è un o.s. destinato all'home, quindi...
            ===Una facile battuta sarebbe che per questo la Nasa si è persa le ultime due sonde per Marte. Ma non voglio andare a parare lì. La realtà è che si sceglie Linux perché quelle realizzazioni molto specifiche hanno bisogno di un SO dedicato.===La verita' e' che se anche M$ gli regalasse tutti i sorgenti di Windows CE la nasa non lo metterebbe comunque sulle sonde... Tarra chiama Marziani, se qualche UFO passa nei paraggi della nosta sonda potrebbe Resettarcela ?
  • Anonimo scrive:
    Acquisti societari...
    Per la serie: se lo son comprato! Visto che i suoi test hanno tanto successo, costa poco alla Microsoft impaccarlo di dinero... E va da sé che magicamente XP è perfetto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Acquisti societari...
      - Scritto da: Stefano
      Per la serie: se lo son comprato! Visto che
      i suoi test hanno tanto successo, costa poco
      alla Microsoft impaccarlo di dinero... E va
      da sé che magicamente XP è perfetto!Da Punto Informatico:Il celebre test di sicurezza posto su internet dalla Gibson Research Corporation, noto come Shields Up!, promuove infatti a pieni voti il nuovo sistema operativo Microsoft. E questo nonostante il fatto che proprio sulla home page del test Gibson abbia fatto scrivere: "Salve, senza che tu lo sappia o lo abbia autorizzato, la tecnologia Windows che connette ora il tuo computer ad Internet potrebbe offrire una parte o la totalità dei dati del computer, proprio in questo momento, a tutto il mondo!"In breve: un esempio di coerenza sopraffina che mette in rilievo quanto Gibson s'intenda realmente di sicurezza... Oppure magari di sicurezza ne capisce qualcosa, e allora è evidente come sia stato pagato dalla lobby anti-MS per smentire se stesso...
  • Anonimo scrive:
    Ma sto test non vale nulla...
    I test di Gibson tentano un attacco ma, se l'attacco fallisce, *NON* si sognano nemmeno di *certificare* la sicurezza del pc...Ovvero: se i tools di Gibson "bucano" le protezioni, significa che può farlo qualsiasi 12enne nel pomeriggio dopo la scuola...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sto test non vale nulla...
      E allora se non valgono nulla perchè quando diceva che xp era un colabrodo tutti a darci dietro? Siete forse ipocriti?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sto test non vale nulla...
        - Scritto da: Andrea
        E allora se non valgono nulla perchè quando
        diceva che xp era un colabrodo tutti a darci
        dietro? Siete forse ipocriti?io non sono andato proprio dietro a nulla...ho fatto il test di Gibson con il mio win98, lo ha superato... se ne deduce che win98 è sicuro? non credo, visto che qualche giorno dopo me l'hanno bucato...E' la notizia che è una notizia del piffero: se XP non avesse superato *almeno* i test di Gibson, i microsofti avrebbero dovuto nascondersi, dalla vergogna...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sto test non vale nulla...
          La verita' e' evidente. Gibson urla contro Windows ma non e' granche' lui stesso- Scritto da: non registrato


          - Scritto da: Andrea

          E allora se non valgono nulla perchè
          quando

          diceva che xp era un colabrodo tutti a
          darci

          dietro? Siete forse ipocriti?

          io non sono andato proprio dietro a nulla...
          ho fatto il test di Gibson con il mio win98,
          lo ha superato... se ne deduce che win98 è
          sicuro? non credo, visto che qualche giorno
          dopo me l'hanno bucato...

          E' la notizia che è una notizia del piffero:
          se XP non avesse superato *almeno* i test di
          Gibson, i microsofti avrebbero dovuto
          nascondersi, dalla vergogna...
        • Anonimo scrive:
          Sono proprio curioso.
          Spiegaci un po come ti hanno "bucato" win98.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono proprio curioso.
            - Scritto da: CoccoDio
            Spiegaci un po come ti hanno "bucato" win98.non ne ho la più pallida idea: era un test, fatto con un amico, in chat (non icq): a un certo punto lui mi ha cominciato a fare la lista dei files contenuti nella dir Documenti...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono proprio curioso.
            Scusa, non è che sia molto chiaro, ma stando a quel poco che dici mi sembra che il buco possa pure essere nello strumento di chat.- Scritto da: non registrato


            - Scritto da: CoccoDio

            Spiegaci un po come ti hanno "bucato"
            win98.

            non ne ho la più pallida idea: era un test,
            fatto con un amico, in chat (non icq): a un
            certo punto lui mi ha cominciato a fare la
            lista dei files contenuti nella dir
            Documenti...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sto test non vale nulla...
        Se un sistema supera dei test vuol dire che per un certo numero di problemi conosciuti è a posto, ma è ben diverso dal dire che il sistema è sicuro.Se MS fosse uscita con un prodotto nuovo comprendendo bug vecchi sarebbe stato il colmo. L'articolo è fuorviante.Con questo non voglio dire che XP sia più insicuro di altri sistemi, ma solo che come tutti i sistemi nuovi, dal lato sicurezza, è meglio prenderli con cautela.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sto test non vale nulla...
        - Scritto da: Andrea
        E allora se non valgono nulla perchè quando
        diceva che xp era un colabrodo tutti a darci
        dietro? Siete forse ipocriti?ecco tu sei il solito coglione che arriva a parlare di sicurezza di sistemi senza saperne 1 cippa...vengono scoperti nuovi bug e vulnerabilita` ogni giorno, ti pare possibile che quel megalomane di gibson gia` sapesse o non sapesse che XP avrebbe inaugurato una nuova era di casini??E` OVVIO che XP e` molto insicuro, lo sono *tutti* i software della M$ *da sempre*, ma non e` per il motivo che ha tirato fuori gibson!I server saranno bucati e ribucati e riutilizzati per ulteriori attacchi in ogni caso, lo si puo` fare con qualsiasi sistema una volta che si e` entrati...E poi il "test" di gibson non fa altro che un banale portscan per vedere se hai dei servizi in ascolto! Secondo quel test un qualunque server e` ultravulnerabile... ah, grazie al cazzo, se e` un server i servizi deve pure tenerli aperti...Lasciate perdere quel coglione e iscrivetevi a bugtraq...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sto test non vale nulla...
        - Scritto da: Andrea
        E allora se non valgono nulla perchè quando
        diceva che xp era un colabrodo tutti a darci
        dietro? Siete forse ipocriti?Se dimostrano che con la mia auto posso schiantarmi su un muro spesso fino a 20 cm senza danno non significa che possa reggere anche muri piu' grossi pero' sicuramente reggera' tutti quelli piu' piccoli.Se pero' mi dicono che non arriva neanche a 20cm immagina con quelli piu' grossi...Capito il concetto ? :-)
  • Anonimo scrive:
    Tempo fa...
    ...dissi che tale Gibson grida solo perche' deve portare a casa il pane. Oggi ne ho l'ennesima conferma. Lui faccia quello che vuole (portare a casa il pane e' desiderio alquanto condivisibile), complimenti a tutti i tromboni che lo prendevano come oro colato.
    • Anonimo scrive:
      infatti

      Ora, dinanzi ai test di Gibson le impostazioni
      di default di WinXP escono vittoriosema quando mai ???
      • Anonimo scrive:
        Re: infatti
        - Scritto da: blah

        Ora, dinanzi ai test di Gibson le
        impostazioni

        di default di WinXP escono vittoriose
        ma quando mai ???
        Scusa, ma da dove hai quotato?
        • Anonimo scrive:
          Re: infatti

          - Scritto da: blah


          Ora, dinanzi ai test di Gibson le

          impostazioni


          di default di WinXP escono vittoriose

          ma quando mai ???



          Scusa, ma da dove hai quotato?dalla notizia...nemmeno linux e sicuro di default, figuriamoci XU (per utonti)...
          • Anonimo scrive:
            Re: infatti
            - Scritto da: blah
            nemmeno linux e sicuro di default,
            figuriamoci XU (per utonti)...gurada che i test di gibson riguardano il controllo delle porte tcp/udp aperte. Se come sembra, quando fa una dial-up, WinXp di default non bindizza i servizi al nuovo canale... allora e' proprio facile che sia "sicuro" di defaultDove con "sicuro" si intende solo che non espone porte indesiderate... Ovvero 2+2 = 4 (se non siamo in una classe particolare)Ciao!
          • Anonimo scrive:
            Re: infatti
            e tu pensi che un SO sia sicuro perchè non ha porte aperte??Ci sono altri modi per bucare un PC, no solo sfruttare un bug di un servizio che tiene una porta aperta
Chiudi i commenti