Musica, l'Europa la vuole comprare online

Questo è il messaggio che in queste ore sta cercando di far passare OD2, la società di Peter Gabriel ammanigliata con le major, già al centro delle iniziative dei maggiori player europei del settore
Questo è il messaggio che in queste ore sta cercando di far passare OD2, la società di Peter Gabriel ammanigliata con le major, già al centro delle iniziative dei maggiori player europei del settore


Londra – Sarebbero più di tre milioni le tracce musicali che gli europei hanno acquistato via internet nel 2003. Ad affermarlo sono quelli di OnDemand Distribution meglio noti come OD2 , la società fondata dal celebre musicista Peter Gabriel e che si trova al centro dei progetti delle major per l’Europa.

La particolarissima relazione che lega OD2 alle grandi case discografiche, e che le consente di gestire un catalogo musicale vasto e in continua espansione da girare ai propri partner per la produzione di servizi specifici per gli utenti internet europei, rende ovvia la centralità di OD2 anche nello scenario che va aprendosi con l’avvio dei primi jukebox europei a pagamento , anche italiani.

Secondo OD2 il business della musica online è destinato a crescere e, crescendo, a curare molte delle ferite che le major del settore si sono procurate in questi anni con il calo delle vendite di CD. “Ritengo – ha spiegato alla Reuters il co-fondatore e CEO di OD2, Charles Grimsdale – che la distribuzione elettronica di musica sarà sempre più importante per le etichette ma, sfortunatamente, non credo che rappresenterà una cura istantanea”.

In Europa, afferma OD2, ci sono tutte le premesse per un ottimo risultato visto che ogni mese le vendite aumentano del 25 per cento . Un dato che nelle stime dell’azienda dovrebbe trasformare il 2004 in un anno d’oro, un anno nel quale i volumi complessivi potrebbero crescere di tre volte rispetto a quelli attuali.

Le prospettive per l’Europa, spiegano quelli di OD2, si legano non solo all’arrivo nel Vecchio Continente di servizi che negli USA stanno dimostrando di attirare l’attenzione dei consumatori , come Apple iTunes o Napster 2 , ma anche al forte interesse dimostrato dagli operatori internet europei per il settore.

Sebbene tutto questo avvenga su uno scenario condizionato dall’enorme successo che continuano a riscontrare i sistemi di libero scambio peer-to-peer, i numeri in gioco giustificheranno nel 2004 l’aprirsi di una accesa competizione tra i diversi sistemi di distribuzione a pagamento. Al centro di tutto questo si troverà, appunto, OD2, con il suo catalogo da 260mila brani e le sue ambizioni di portare questo numero oltre il milione in pochissimo tempo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 01 2004
Link copiato negli appunti