FinTech: NEC annuncia l'acquisizione di Avaloq

L'investimento ammonta a 1,91 miliardi di euro: così il gruppo nipponico guarda al proprio futuro e alla presenza nel territorio FinTech.
L'investimento ammonta a 1,91 miliardi di euro: così il gruppo nipponico guarda al proprio futuro e alla presenza nel territorio FinTech.

Anche NEC vuol dire la propria nel mondo FinTech come testimonia l’acquisizione di Avaloq annunciata nel fine settimana. Il gruppo nipponico, con un investimento economico quantificato in un equivalente pari a 1,91 miliardi di euro, allunga così le mani sulla società svizzera fondata nel 1985 e oggi tra i leader nel mercato delle soluzioni software per la gestione patrimoniale destinate agli istituti bancari e alle realtà private.

Avaloq è l’acquisizione di NEC per il FinTech

Nel recente passato Avaloq ha rafforzato i propri rapporti con il mondo delle startup al fine di poter contare su alleati guardando alle prossime innovazioni da destinare al territorio della finanza. Così Takashi Niino, CEO e presidente di NEC, ha commentato l’operazione.

NEC darà grande importanza alla costruzione di un rapporto di lungo termine con Avaloq e i suoi clienti, puntando a creare nuove soluzioni sulla base del software di Avaloq e delle tecnologie innovative di NEC, come quelle dei metodi Bio-Idiom per l’autenticazione biometrica, del brand NEC the WISE legato all’intelligenza artificiale nonché e della blocjchain.

Come parte dell’accordo, NEC arriverà a far proprio l’intero pacchetto azionario di Avaloq entro il mese di aprile 2021. Ad oggi l’azienda acquisita ha un parco clienti distribuito in 30 paesi, soprattutto in Europa e nella regione dell’Asia Pacifica. Continuerà a servirli, puntando anzi su una maggiore penetrazione del mercato giapponese sfruttando i canali di vendita già in controllo del gruppo di Tokyo.

Fonte: NEC
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti