Nessuna backdoor in Windows Vista

Microsoft rassicura gli utenti dopo le indiscrezioni delle scorse settimane: nessuno è disposto ad inserire strumenti nascosti per aiutare i servizi di sicurezza dei governi. Lo ribadiscono gli ingegneri di Redmond


Redmond (USA) – I progettisti di Windows Vista sono pronti a giurare: dentro il nuovo sistema operativo non ci saranno backdoor d’alcun tipo, né per aiutare le forze dell’ordine ad accedere ai PC degli utenti né, tanto meno, per rendere meno sicure le funzioni di protezione crittografica dei dati, integrate nel nuovo software.

Microsoft risponde così indirettamente al governo britannico, che sembrava speranzoso di ottenere il supporto dell’azienda per sfruttare backdoor governative all’interno del nuovo sistema operativo.

Il primo Windows nell’era del trusted computing sarà “esente da qualsiasi tipo di backdoor”, garantisce Niels Ferguson, responsabile per lo sviluppo dei sistemi crittografici di Vista. La tecnologia BitLocker Drive Encryption è infatti uno dei punti di forza che Microsoft intende utilizzare per promuovere il nuovo SO, descritto come “il più sicuro della linea Windows”.

“La sola idea che Microsoft possa collaborare (in questo modo, ndr.) con le agenzie governative”, scrive Ferguson sul suo blog , “è una pura sciocchezza: prometto che le backdoor non ci saranno mai”, incalza, “dovessi morire in questo istante”.

Stando alle dichiarazioni di Ferguson, “nessun programmatore sarebbe disposto ad implementare o testare questo tipo di scorciatoie per le forze dell’ordine”. La tecnologia BitLocker sta “causando grandi problemi ai governi con cui siamo in contatto”, continua il progettista, “perché hanno già messo in conto l’eventualità di dover decrittare grandi quantità di dati protetti da BitLocker”.

Se dunque è evidente e palese la contrarierà ad una “backdoor di Stato”, c’è chi coltiva comunque una certa preoccupazione. Ciò si deve in particolare alla normativa CALEA, già celebre e già famigerata legge statunitense, che come noto rende sulla carta possibile l’obbligatorietà di installazioni di backdoor più che sui sistemi operativi in quanto tali sui più genericamente definiti apparati di comunicazione , il tutto in un momento in cui la distanza tra l’una e l’altra cosa va riducendosi .

Già lo scorso dicembre aveva lanciato l’allarme su CALEA l’associazione americana ACLU , da sempre in prima linea nel difendere le libertà digitali . ACLU ha avvertito che CALEA entrerà in vigore a partire dal 2007 e, vista la preminenza dei sistemi tecnologici americani, oltreché del software dedicato alle comunicazioni telematiche, le possibilità che tutto questo investa gli utenti di mezzo mondo e non solo quelli statunitensi è assai concreta.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • myaxin scrive:
    Re: Imparare Cinese,Inglese,Spagnolo e A
    Salve a tutti, :-)Un nuovo sito web, (www.clearchinese.com), che offre lezioni gratuite di cinese e materiale per imparare lingua cinese :Learn Chinesehttp://www.clearchinese.com/learn-chinese/index.htmCorso di lingua cinese (15 lezioni gratuite).Chinese-English dictionaryhttp://www.clearchinese.com/chinese-english-dictionary.htmDizionario Cinese-Inglese online. Contiene oltre 34000 lemmi.I termini cinese(tradizionale e semplificato) sono translitterati con caratteri latini (pinyin). In bocca al lupo! ;-)
  • Anonimo scrive:
    ringraziate i sostenitori dell'open
    se la cina, nel campo informatico, ha avuto questa evoluzione spaventosa.Ringraziateli sti linari muli, pronti a mettersi a 90° o a farsi un trapianto di genitali nuovi di zecca pur di andare contro l'odiato zio bill.Ecco il risultato,
  • Anonimo scrive:
    Re: Non scarichiamo tutto sui DOCENTI
    Dì quello che vuoi intanto la loro gente qualificata il lavoro lo trova, a noi restano i call center
  • sogaro scrive:
    Balle.
    Previsioni errate perchè fondate sulla convinzione (sbagliata) che il trend socioeconomico continui cosi per decine di anni.La Cina imploderà tra qualche anno, è fisiologico.
  • otacu scrive:
    Re: 2,5% del PIL alla ricerca ?!?!?!??!?
    - Scritto da: Anonimo



    http://it.wikipedia.org/wiki/Debito_pubblico





    http://www.dt.tesoro.it/Aree-Docum/Debito-Pub/Debi





    Ma sei ignorante come capra!!!!! E' il DEBITO al

    106% non il DEFICIT!!!! Dannazione è così

    difficile da cacciarlo in testa???

    visto che sei cosi bravo spiegaci la differenza e
    dicci a quanto sta' il deficitMa porca miseria è così difficile informarsi prima sui termini che si utilizzano in un discorso?http://it.wikipedia.org/wiki/Deficithttp://it.wikipedia.org/wiki/DebitoNon farmi perdere tempo e prima di parlare di economia un minimo di terminologia prego. Si può discutere anche del come e del cosa fare ma LE BASI e almeno i termini bisognerebbe saperle sennò andiamo tutti al bar e tra un rosso e una birretta parliamo del più e del meno che almeno lì si sa che spari boiate.Perchè dopo che uno scrive che il deficit è al 106% per dire in che guai siamo e se gli fai notare che sbaglia INSISTE quasi offeso beh allora...
  • Anonimo scrive:
    Re: 2,5% del PIL alla ricerca ?!?!?!??!?

    visto che sei cosi bravo spiegaci la differenza e
    dicci a quanto sta' il deficitma i giornali leggerli? no eh?Il 2005 si è chiuso per l'Italia, con crescita zero, deficit/pil al 4,1% (massimo dal 1996), debito/Pil in rialzo dopo un decennio di calo.
  • Anonimo scrive:
    Re: 2,5% del PIL alla ricerca ?!?!?!??!?


    http://it.wikipedia.org/wiki/Debito_pubblico


    http://www.dt.tesoro.it/Aree-Docum/Debito-Pub/Debi


    Ma sei ignorante come capra!!!!! E' il DEBITO al
    106% non il DEFICIT!!!! Dannazione è così
    difficile da cacciarlo in testa???visto che sei cosi bravo spiegaci la differenza e dicci a quanto sta' il deficit
  • Anonimo scrive:
    Re: Non scarichiamo tutto sui DOCENTI
    - Scritto da: Anonimo


    Ma che dici ? Si promuove lo studio non lo

    studente ?

    Dove, a Cuba, in Cina ed altri paesi comunisti
    in

    cui lo studente è meno di zero e conta solo il

    sistema perchè l'indivudalismo è considerato

    illegale ?





    L'individualismo sarà anche illegale ma le
    comunità si fanno con gli individui e se questi
    sono marci la comunità è marcia. Hanno capito
    questo in cina. Non frega niente a loro dello
    studente ma solo che con le sue abilità possa un
    giorno portare lustro alla patria di mao.Ma che bella società.. tutti automi perfetti quelli del comunismo.. lo stesso mito comunista dell' URSS... la perfezione... ehh, si è visto che grande perfezione.
  • otacu scrive:
    Re: 2,5% del PIL alla ricerca ?!?!?!??!?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: otacu



    - Scritto da: Anonimo



    No quelle no!



    Mi pareva che lui avese parlato del 2,5% del

    PIL



    in ricerca!



    Quale e' la parte che non hai capito?





    Vediamo di capirci, quando hai un deficit del


    106% sul pil


    non ti puoi permettere di aumentare i fondi
    per


    la ricerca o per altro, perche' il deficit va


    diminuito, se guadagni 100 non puoi
    continuare a


    spendere 106.


    Quando avrai piu' soldi che debiti potrai
    meglio


    spenderli sti soldi, ma prima cerca di
    ripagare


    sti dannati debiti



    FURBO! Debito non deficit al 106% del PIL! Mio

    dio se avessimo un deficit al 106% ci sarebbe il

    fuggi fuggi generale verso l'africa!


    allora prendi la barca e parti

    http://it.wikipedia.org/wiki/Debito_pubblico
    http://www.dt.tesoro.it/Aree-Docum/Debito-Pub/DebiMa sei ignorante come capra!!!!! E' il DEBITO al 106% non il DEFICIT!!!! Dannazione è così difficile da cacciarlo in testa???
  • Anonimo scrive:
    Re: L'università cinese funziona
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Da loro c'è l'obbligo di studiare



    ?!?

    sai che per l'esame i ammissione alle università

    si preparano studiando in media 2 anni dopo le

    superiori ?

    Sì, vabbè. Credi pure ai nuovi miti dei super
    geni comunisti come quelli propagandati dall'
    URSS anni fa.ho visto i documentari sulle teche rai, che immagino ne sappiano più di te e di me, inoltre vedo negativamente il fatto che gli esami siano così selettivi, secondo me tagliano fuori tanti che possono dare molto


    e figli, nipoti


    e protetti dei capetti del partito comunista


    hanno le più grandi raccomandazioni.



    mentre i figli dei baroni universitari italiani

    vuotano i cassonetti della spazzatura

    Purtroppo i cassonetti non li vuotano affatto, si
    rubano soldi statali e si prendono posti di
    apparente prestigio, almeno formale, non
    lasciando spazio ai meritevoli. quindi tutto il mondo é paese, come volevo dimostrare


    Le persone sono guardate a vista in stile


    militare URSS, non per nulla è una dittatura,


    questo sia nello studio che nel lavoro.





    nelle scuole cinesi ci sono i metal detector, i

    controlli biometrici e la somministrazione di

    massa di psicofarmaci ?



    nelle fabbriche cinesi mettono trasmettitori a

    radiofrequenza sotto la pelle dei dipendenti per

    tracciarne gli spostamenti ?



    indovina in quale paese ce li hanno

    Che vorrebbe essere, un attacco agli USA ?
    Che marea di idiozie, ma ci credi davvero ?

    Vai a dire in giro che tutti i dipendenti negli
    USA sono tracciati da un satellite ti si può solo
    ridere in faccia...

    I metal detector nelle scuole servirebbero anche
    qui in zone di periferia, o credi che le
    periferie di Roma, Napoli,Torino, Genova ed altre
    città italiane siano esenti dal problema ? cerca ritalin, rfid, biometric + school su googlepoi dai dell'idiota a loro, inoltre non mi sembra di avere detto che TUTTI sono tracciati con rfid (che c'entra il satellite poi ? comunque gran parte delle auto usa prese a rate o a nolo sono tracciate con gps ), così come non mi sembra possibile che TUTTI i cinesi siano sotto stretta sorveglianza personale (con quel poco che guadagnano devono anche mantenere uno della digos ciascuno che gli vada dietro ? ;-)ah, hai sentito quante intercettazioni sono disposte in italia senza richieste del magistrato ?


    Non è meritocrazia, quella non c'è con il


    comunismo.



    infatti "a ciascuno secondo i propri bisogni e
    da

    ciascuno secondo le proprie possibilità " l'ha

    detto rockfeller

    Ma pensa te, inneggi al comunismo e poi fai
    citazioni di un miliardario occidentale.. mah!ehm, cerca la citazione in rete e poi cerca ironia su wikipedia (o sulla treccani se pensi che wikipedia sia un' appendice dell'unità) inneggi al comunismo ?!? ma leggi e ti rileggi prima di postare ?


    Hanno persone brave così come tanti


    mediocri. Certo, rispetto allo squallore


    raggiunto in Europa ed in Italia in cui la


    percentuali di chi è bravo è molto più bassa e

    si


    impegna solo chi non è raccomandato in
    qualsiasi


    modo, cioè pochissimi, sono sicuramente


    superiori.



    forse hanno anche più gente con pochi pregiudizi

    e le idee chiare

    Sì, e le mucche volano... ma per favore ! Ma
    quante stupidaggini che vai dicendo pur di
    difendere un regime dittatoriale !difendere una dittatura ?!? la logica binaria é una cosa buona finchè viene usata solo dai calcolatori, se no porta alla schizofrenia cercavo di impostare una discussione un po' più ampia e non solo ideologica dell'argomento, ma vedo che é tempo persobuona notte e guarda sotto il letto che non ci sia baffone prima di addormentarti
  • Anonimo scrive:
    Re: Non scarichiamo tutto sui DOCENTI
    Infatti la colpa non è solo dei prof ma di tutto il sistema scuola in generale.Fino a quando si vivrà su un sistema che finanzia le scuole in base al numero di iscrizioni privileggiando la quantità alla qualità ci saranno sempre professori incapaci che promuoveranno tutti per non avere grane, presidi che saranno disposti ad ammettere qualsiasi scarto e studenti sempre più ignoranti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non scarichiamo tutto sui DOCENTI

    Ma che dici ? Si promuove lo studio non lo
    studente ?
    Dove, a Cuba, in Cina ed altri paesi comunisti in
    cui lo studente è meno di zero e conta solo il
    sistema perchè l'indivudalismo è considerato
    illegale ?

    L'individualismo sarà anche illegale ma le comunità si fanno con gli individui e se questi sono marci la comunità è marcia. Hanno capito questo in cina. Non frega niente a loro dello studente ma solo che con le sue abilità possa un giorno portare lustro alla patria di mao.
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: Anonimo


    Berlusconi e' l'imprenditore piu' ricco

    d'Italia.



    Sbagliato. Berlusconi è quello che dichiara più

    reddito, gli altri più ricchi di lui figurano

    poveracci e nessuno li controlla...

    Ah ah ah
    Per tua informazione, secondo Forbes (noto
    giornale comunista) Berlusconi e' il piu' ricco
    d'italia e al 30esimo posto della classifica
    mondiale, con un patrimonio stimato in 10
    miliardi di dollari.

    Ripeti dopo di me, non e' difficile:
    dieci-miliardi-di-dollari

    Ora mi dirai che in italia c'e' qualcuno che e'
    riuscito ad accumulare almeno 10 Miliardi di
    dollari e 1 centesimo senza dichiararli.

    Ma suvvia, un po' di buonsenso, se sei talmente
    fazioso da negare l'evidenza guarda che questo va
    solo a tuo discredito: anche quando dirai
    qualcosa di sensato la gente ti ridera' in
    faccia!Qui il fazioso sei tu a non riconoscere che la famiglia degli Agnelli, di cui oggi Montezemolo è l'erede, è ben più ricca di quanto non possa essere Berlusconi. Gli Agnelli hanno per anni ed anni avuto gli appalti per l'esercito, la marina, le ferrovie... soldi su soldi dati dallo Stato, dalle nostre tasse, a loro. Molti più miliardi di quanti Berlusconi ne abbia mai accumulati. E che dire delle Coop poi ? "opere caritatevoli" .. ovviamente, eh ?

    Che ovviamente gli interessi dei lavoratori
    siano

    opposti a quelli degli imprenditori non è ovvio

    manco per il cavolo. E' ovvio in una mentalità

    Non e' ovvio? Beh, scusa ma mi sembrava, ora te
    lo spiego.

    Scopo di un buon imprenditore: massimizzare i
    profitti.
    Scopo di un lavoratore: massimizzare il proprio
    reddito.
    Abbassando il costo del lavoro si aumentano i
    profitti.Aumentando la produttività e la qualità dei prodotti mettendoli al minor prezzo possibile si aumentano i profitti. Chi fa diversamente è un incapace.

    dell' 800 che la sinistra continua a

    propagandare, danneggiano prima di tutto i

    lavoratori stessi.

    Illuminami sulle tue teorie economiche, please...Le mie teorie economiche sono quelle del vero capitalismo dei tempi di Reagan.


    beh, se un lavoratore (che gia' fa fatica ad


    arrivare a fine mese) rinuncia ad una giornata

    di


    stipendio se permetti avra' i suoi buoni
    motivi


    per scioperare, no???



    No. Quali buoni motivi a parte la militanza

    Ad es. il motivo di non toccare l'articolo 18
    dello statuto dei lavoratori?Articolo 18 che è ignobile che esista perchè impedisce prima di tutto ai lavoratori di essere liberi, altro che garantirli !

    politica ed il cieco ubbidire ai sindacati che

    gli promettono qualsiasi cosa, da rubare agli

    ih ih ih
    certo tutti cattivi e a rubare agli imprenditori

    Scusa ma se io rubo al mio datore di lavoro e lo
    faccio fallire, cosa ci guadagno? Resto
    disoccupato!!
    Il mio scopo come lavoratore e' fare prosperare
    la mia azienda e guadagnare il giusto senza farmi
    sfruttare.Se scioperi il datore fallisce, prima o poi. Se pretendi di più e vuoi il bene dell'imprenditore, lavora il doppio piuttosto !

    imprenditori e datori di lavoro in genere, pur
    di

    spillare soldi agli iscritti?

    Certo sarebbe piu' comodo se i sindacati si
    stampassero i soldi in cantina ma -oibòh- e'
    illegale, cosi' come rapinare le banche.
    Quindi i soldi li chiedono agli iscritti
    (l'iscrizione non e' obbligatoria)Scemo chi dà i soldi ai sindacati credendo di essere protetto. Ti protegge in maniera più disinteressata la mafia ufficiale di quella ufficiosa legalizzata...

    Pensare che i sindacati diano tutele ai

    lavoratori è credere alle favole e non vedere la

    realtà.

    Chi si e' battuto contro le modifiche
    all'articolo 18?
    Tu, per caso?Battaglia per nulla politicizzata e tutta per il bene dei lavoratori, eh ? Perchè non modificare l'articolo 18 garantisce più posti di lavoro, eh ? Come tutti quelli *non* creati dalle leggi della sinistra dal '96 al 2001.


    Onesta' e Berlusconi non possono stare nello


    stesso paragrafo: e' un insulto alla decenza


    :-)



    Sì, vabbè... ma per favore!

    cavolo, ma un minimo di senso dell'umorismo nella
    vita ci vuole, no? La gente di sinistra come te è la prima a non averne.

    Se togli i doveri non hai diritto ad alcun

    diritto. Punto.

    ? Ma quando mai ti ho detto che voglio togliere i
    doveri?
    Ad es. io mi batto contro il licenziamento SENZA
    GIUSTA CAUSA.
    Se uno viene licenziato con giusta causa (ad es.
    perche' dorme invece di lavorare) nulla da
    obiettare!

    Su questo siamo d'accordo?Con quello che è oramai la magistratura è diventato impossibile dimostrare l'incapacità di un lavoratore inutile che ruba solo soldi sul posto di lavoro, per questo ci si ritrova con una marea di incapaci e le aziende falliscono.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non scarichiamo tutto sui DOCENTI
    - Scritto da: Anonimo


    Guarda, basta questo sproloquio per capire
    quanto

    sei preparato... gente come te non dovrebbe

    insegnare e basta, si vede chiaramente che non

    sei portato.

    Questa si che è una risposta costruttiva.


    Ma che cavolate dici ? Nei paesi meno ricchi
    sono

    più selettivi ? Sei uno di quelli che va in giro

    a blaterare che a Cuba sono tutti geni e tutti

    laureati ? Mamma mia, che confusione, che

    miscuglio di idiozie politicizzate a
    sinistra....

    Non ci siamo capiti, intendevo dire che in molti
    paesi la gente non si può permettere di
    parcheggiare i figli a scuola e chi non vuole
    studiare rinuncia, non homica detto che sono
    tutti genii...


    Che ci sia pazzia in giro e le famiglie facciano

    schifo al giorno d'oggi non si può negare, e se

    vince la sinistra con le famiglie gay sarà un

    Siamo al delirio :-)


    Perchè non lo sarebbero ? Vuoi negare che la

    sinistra controlla scuole dagli asili (oh,

    cielo..che ho detto... "scuole materne" .. eh!

    come spazzini , si deve dire "operatori

    ecologici" .. eh! altrimenti è razzismo.. eh!

    sono razzista.. ho detto la parola proibita =

    asili ... ehhhh!) alle superiori alle università

    ?

    Sindacati i cui esponenti poi si candidano

    apertamente alle elezioni con la sinistra, ma

    guarda il caso..

    Dagli con destra e sinistra... il dramma che sta
    vivendo la nostra scuola non si risolve con
    analisi di tipo politico, destra e sinistra hanno
    equamente contribuito allo sfacelo in cui viviamo
    tutti i giorni....Sarà un pò difficile che possa essere un contributo equo ai danni visto che la sinistra ha governato dal dopoguerra con i centristi che solo all'inizio fino a massimo fine anni '50 potevano essere considerati destra, visto che poi fecero i compromessi con la sinistra e nacque il consociativismo totale e l'appiattimento delle ideologie. La sinistra comunista '68ina con la DC diventata negli anni di sinistra hanno plasmato la società ed assolutamente scuola ed università a loro piacimento per decenni, la destra è stata al potere solo in questi ultimi 5 anni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non scarichiamo tutto sui DOCENTI

    ?? Se uno studente non studia e' colpa
    dell'insegnante?si, sempre colpa dei prof!BTW un aneddoto dell'anno scorso: una mia classe, precisamente una quarta liceo si è lamentata perchè il prof di fisica "NON CONTROLLAVA CHE FACESSERO I COMPITI A CASA" allora il collega ha cominciato a controllare, ma nessuno li faceva lo stesso e si sono presi un bel 4 :D
    E neppure la colpa delle promozioni facili e'
    degli insegnanti: e' colpa delle direttive che
    vengono dall'alto.Figurati che pur di recuperare allievi il nostro preside pressava per riammettere degli espulsi che hanno gettato sedie dalle finestre, cercando di colpire dei malcapitati sotto in cortile....
  • Anonimo scrive:
    Re: Non scarichiamo tutto sui DOCENTI

    Il suo "sproloquio" e' invece molto interessante
    e conferma quello che ho visto anche io
    all'estero, in molti paesi si studia sodo, piu'
    che in Italia, perche' il sistema scolastico
    impone allo studente di impegnarsi. In tali
    scuole si promuove lo studio, non lo studente.
    Da noi si preferisce gente contenta che istruita
    e le statistiche confortanti di diplomati e
    laureati.Ah ecco, meno male che almeno uno ha letto e capito... concordo appieno con quanto dici. Il problema è proprio quello di promuovere lo studio, anzichè lo studente.
    E perche' no, non vi e' alcuna contraddizione,
    una scuola puo' trovarsi in un paese come
    Ungheria, Filippine o Puerto Rico, ma avere
    ottimi insegnanti e rigide regole di ingresso ed
    esami severi, che c'e' di strano.Probabilmente in paesi con meno risorse lo studio viene visto come un'opportunità, affrontato con determinazione per sperare in una vita migliore... oppure semplicemente chi non si impegna viene scoraggiato.Temo che un certo rigore ed una selezione siano inevitabili se si vuole rispettare uno standard. Purtroppo il tentativo di minimizzare la dispersione ha portato a creare dei "diplomifici".
  • Anonimo scrive:
    Re: Non scarichiamo tutto sui DOCENTI

    Guarda, basta questo sproloquio per capire quanto
    sei preparato... gente come te non dovrebbe
    insegnare e basta, si vede chiaramente che non
    sei portato.Questa si che è una risposta costruttiva.
    Ma che cavolate dici ? Nei paesi meno ricchi sono
    più selettivi ? Sei uno di quelli che va in giro
    a blaterare che a Cuba sono tutti geni e tutti
    laureati ? Mamma mia, che confusione, che
    miscuglio di idiozie politicizzate a sinistra....Non ci siamo capiti, intendevo dire che in molti paesi la gente non si può permettere di parcheggiare i figli a scuola e chi non vuole studiare rinuncia, non homica detto che sono tutti genii...
    Che ci sia pazzia in giro e le famiglie facciano
    schifo al giorno d'oggi non si può negare, e se
    vince la sinistra con le famiglie gay sarà unSiamo al delirio :-)
    Perchè non lo sarebbero ? Vuoi negare che la
    sinistra controlla scuole dagli asili (oh,
    cielo..che ho detto... "scuole materne" .. eh!
    come spazzini , si deve dire "operatori
    ecologici" .. eh! altrimenti è razzismo.. eh!
    sono razzista.. ho detto la parola proibita =
    asili ... ehhhh!) alle superiori alle università
    ?
    Sindacati i cui esponenti poi si candidano
    apertamente alle elezioni con la sinistra, ma
    guarda il caso.. Dagli con destra e sinistra... il dramma che sta vivendo la nostra scuola non si risolve con analisi di tipo politico, destra e sinistra hanno equamente contribuito allo sfacelo in cui viviamo tutti i giorni....
  • Anonimo scrive:
    Re: Non scarichiamo tutto sui DOCENTI
    - Scritto da: Anonimo
    Allora confermi che un'istruzione alla cinese
    dove solo quelli veramente capaci accedono alle
    scuole migliori è giustoNon ho informazioni di prima mano sulla scuola cinese in particolare, ma gli studenti che provengono da sistemi meno permissivi, che esigono impegno e risultati si dimostrano molto più pronti nell'apprendimento ed hanno un maggior grado di autonomia rispetto ai nostri.Un po' mi dispiace dirlo, ma venire troppo "incontro" ai ragazzi porta i docenti ad abbassare gli obiettivi invece che stimolare gli alunni a crescere per raggiungeli... alla fine pur volendo fare del bene si tarpano le ali ad una intera generazione.
  • Anonimo scrive:
    Re: 2,5% del PIL alla ricerca ?!?!?!??!?
    - Scritto da: otacu

    - Scritto da: Anonimo


    No quelle no!


    Mi pareva che lui avese parlato del 2,5% del
    PIL


    in ricerca!


    Quale e' la parte che non hai capito?



    Vediamo di capirci, quando hai un deficit del

    106% sul pil

    non ti puoi permettere di aumentare i fondi per

    la ricerca o per altro, perche' il deficit va

    diminuito, se guadagni 100 non puoi continuare a

    spendere 106.

    Quando avrai piu' soldi che debiti potrai meglio

    spenderli sti soldi, ma prima cerca di ripagare

    sti dannati debiti

    FURBO! Debito non deficit al 106% del PIL! Mio
    dio se avessimo un deficit al 106% ci sarebbe il
    fuggi fuggi generale verso l'africa!allora prendi la barca e partihttp://it.wikipedia.org/wiki/Debito_pubblicohttp://www.dt.tesoro.it/Aree-Docum/Debito-Pub/DebitoPIL.htm_cvt.htm
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...

    I sindacati sono dalla parte dei lavoratori. in teoria... mi sa che si fanno solo i propri interessi con i TUOI soldi.
    Ovviamente gli interessi dei lavoratori sono
    diametralmente opposti a quelli degli
    imprenditori.hai problemi di lavoro o non ce l'hai.
    Berlusconi e' l'imprenditore piu' ricco d'Italia.Meglio per lui.
    beh, se un lavoratore (che gia' fa fatica ad
    arrivare a fine mese) rinuncia ad una giornata di
    stipendio se permetti avra' i suoi buoni motivi
    per scioperare, no???se un lavoratore arriva a scioperare è perchè chi lo rappresenta sono degli incapaci, senza idee e cervello.
    Onesta' e Berlusconi non possono stare nello
    stesso paragrafo: e' un insulto alla decenza
    :-)ti salvi con la faccina che ride... anche se nessun nome politico può stare nello stesso paragrafo con la parola onestà!!!
    Il mondo perfetto, se hai la fortuna di essere
    dalla parte giustail TUO mondo perfetto devi creartelo.. non pagare qualcuno che lo faccia per te... ti stanno a spillare soldi, riempiendoti di caxxate.
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...

    Certo, certo...
    E sicuramente dato che non sei un quacquaracqua'
    che predica bene e razzola male tu hai rinunciato
    a ferie, malattie pagata, etc, veroooo?

    Oppure per queste cose i sindacati ti hanno fatto
    comodo ed ipocritamente ne usufruisci?mi sembri un tantino di sinistra... ma forse non sai chi ha "inventato" e ti ha dato per primo tutto questo: ?Mussolini ha fatto molto per il proletariato italiano, fin dall?inizio del regime: assicurazioni sociali, ferie pagate, assistenza sanitaria, e tante altre cose ignorate nell?Europa d?allora?.André Brissaud, storico (1976).chiedi a mamma e papà... o magari ai nonni, cosa ha dato Mussolini al Popolo Italiano... poi ringraziamo ancora i tuoi amici partigiani....
    Avendo un mercato chiuso fino a poco tempo fa,
    hanno un costo della vita molto diverso dal
    nostro, e ovviamente i salari sono diversi. Vedi
    romania, bulgaria, etc.e questo significa che sono più bravi? costa meno, c'è altro?


    E Silvio Berlusconi, da grande statista,


    magnanimamente ci concede.

    se tutti scioperano nessuno produce....

    se scioperano (rinunciando alla giornata di
    stipendio) avranno qualche motivo, o pensi siano
    tutti masochisti che vogliono buttare 1/20 del
    reddito mensile cosi' per sport?Lo sciopero è la forma più stupida di protesta che ho mai visto... paghi svariati migliaia di euro al mese chi dovrebbe rappresentarti come lavoratore, e non sanno farsi ascoltare o mettersi d'accordo? allora visto che con i soldi che gli dai non combinano niente... vai di sciopero, così perdi altri 1/20 del TUO stipendio... mica ci perdono loro...

    i comizzi dei sindacati di questi giorni mi
    fanno

    rabbrividire e gia' mettono le mani avanti

    "lavoratori, compagni, se va su la sinsitra

    quest'anno ci tocca lavorare.."

    ah ah ah
    sei troooopppo forte... il tuo posto e' a Zelig!
    :-)eh si lui a Zelig, però loro lo dicono davvero in piazza, sui binari, ai caselli delle autostrade.... quando comincerai a lavorare, comincerai a capire, almeno lo spero.
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Non saprei in termini assoluti quanto valga il

    PIL cinese.

    Comunque il 2% è una buona percentuale.

    Beh la Cina è la sesta potenza economica mondiale
    ed entro 5-6 anni diventerà la seconda... fai un
    po' i conti.

    E sono 1 miliardo e mezzo di persone.Se non lo sai nemmeno tu che commenti a fare?Il fatto che siano 1 miliardo e mezzo di persone non significa niente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non scarichiamo tutto sui DOCENTI
    - Scritto da: Anonimo
    Guarda che se gli studenti hanno insufficienze è
    dovuto in primo luogo agli insegnanti. Negli USA
    vengono licenziati i professori che hanno troppi
    studenti che non raggungono la sufficienza perchè
    vi sono meccanismi per cui è possibile esprimere
    le proprie lamentele. Guarda, io il sistema scolastico degli Stati Uniti lo conosco da vicino.Gran bel Paese per tanti aspetti, ma non lo porterei ad esempio sul piano del sistema scolastico, soprattutto per quello di base.Le strutture sono mediamente migliori, questo si (sempre che non finisca in una scuola di Compton), ma la preparazione degli studenti durante i primi anni di scuola è, a mio parere, molto al di sotto di quella di uno studente europeo. Chiaramente con tutte le eccezioni del caso, ci mancherebbe.Quanto ai docenti, beh...è come in Italia, ci sono quelli ottimi come quelli che non sono all'altezza. Tra l'altro non mi risulta che sia tanto facile licenziarli.Ammetto che l'Università, invece, funzioni senza dubbio meglio di quella italiana, su questo non ci piove, anche se nonostante ciò i laureandi italiani sono molto apprezzati.Un ragazzino delle mie parti è andato negli USA con i genitori che dovevano andarte a lavorare lì. Il ragazzo era un "asinello" nonchè un rompiscatole. I genitori l'hanno portato via dicendo che finalmente sarebbe andato in una realtà dove gli insegnanti non si sarebbero accaniti su di lui.Da notizie recenti ho saputo che non da molto l'hanno sbattuto fuori dalla scuola...
  • localhost scrive:
    La ricerca europea
    Sorvolando sullo stato pietoso dei finanziamenti alla ricerca in Italia (inutile sparare sulla croce rossa), mi permetto di citare una mia esperienza invece in campo di finanziamenti nella ricerca a livello europeo in campo ICT (gli altri settori non li conosco).Mi è capitato di partecipare a diversi progetti di ricerca applicata a livello europeo, finanziati con fondi comunitari, e l'impressione globale che ho avuto non è per niente esaltante. Ringraziamo innanzitutto e doverosamente l'esistenza dell'unione europea senza la quale la nostra nazione del sole della pizza e degli spaghetti sarebbe ormai produttrice di unicamente tre prodotti: il sole, la pizza e gli spaghetti. Tuttavia vale qualche considerazione:- Troppi progetti troppo piccoli- La gestione di progetto è affidata ai partecipanti al progetto (in barba ai conflitti di interessi)- Un programma quadro che da' solo una direzione di massima della ricerca ma non obbliga all'integrazione tra progetti diversi- Overhead cartaceo IMMENSO con rapporto a volte di 1:1 tra fuffa cartacea e risultati pratici (un amico che ha lavorato in USA per molti anni, partecipando a uno di questi progetti si è meravigliato dell'enorme quantità di lavoro inutile per produrre documentazione che in realtà non fa altro che raccontare cose che si dovrebbero già sapere all'inizio del progetto o giù di lì)- Risultati dei progetti che rimangono nascosti, la comunicazione dei risultati è lasciata al progetto stesso, non c'è una sorta di "sourceForge" del materiale prodotto, non c'è un coordinamento centrale- Centri di ricerca e università non riescono a fare in modo che i loro risultati si trasformino in prodotti perchè nonostante tutto i partner industriali dei progetti sono lì solo per sviluppare roba che già hanno- Non c'è un gruppo di esperti a livello internazionale che controllino l'output dei progetti e giudichino quelli più promettenti che meritano di essere continuati, ma una selva enorme di revisori più o meno esperti che giudicano con molta elasticità- Progetti anche molto interessanti e innovativi si dissolvono nel nulla senza alcun seguito perchè i partecipanti hanno esaurito i loro interessi (anche se la tecnologia sviluppata è di grande impatto e magari qualche anno dopo ti esce la solita start-up americana che vende la stessa roba facendoci su i milioni)In generale (ripeto: parlo del campo ICT) c'è poca concretezza a fronte dei soldi spesi, poca integrazione dei risultati, poca "guida" centrale, poca comunicazioneLa differenza con la Cina è facile da capire, la Cina è un regime totalitario, con tutti i difetti che ne derivano, ma è forte dei seguenti aspetti:- controllo centrale rigidissimo- SOLO risultati concreti, la fuffa viene stroncata sul nascere- una strettissima collaborazione tra ricerca e industria, che usa subito i risultati senza aspettare anniGli USA tendono ad agire molto per criteri meritocratici (se fai bene, vai avanti, se fai male, sparisci) ed a favorire fortemente le iniziative commerciali.Perchè in Europa non si riesce a prendere il meglio dei due approcci? Non è questione di unione tra le nazioni o di coesione tra culture o altre faccende sociologico-politiche, quì si parla di Project Management, di sviluppo tecnologico e di innovazione, tutti parlano l'inglese, sono tutte persone sveglie e parlano tutti la stessa lingua tecnica, quindi dove sta l'inghippo? Ai posteri l'ardua sentenza, o vogliamo fare qualcosa prima che arrivino i posteri?Al di là delle nude cifre, sulle quali possiamo poco o nulla, alla fine credo ci sia da chiedersi non se stiamo investendo il 2 o il 4% ma se quel 2 o 4% sia investito in qualcosa che produce risultati oppure no. Perchè se non li produce, allora anche il 10% avrebbe lo stesso effetto e non cambierebbe niente.E poi è ora di smetterla di farsi false illusioni: 2.000.000.000 di persone in una nazione che sta avendo più o meno lo stesso sviluppo che ha avuto il Giappone e la Corea del sud, che di abitanti ne hanno un decimo, non possono non avere un peso ed un impatto anche su di noi. Io a casa al PC ho attaccata ancora un'ottima tastiera Olivetti con layout US e con dietro la scritta "Made in Italy", ogni volta che la guardo mi viene un po' di nostalgia... Tanto per citare qualcuno: "Pensa se ci avessero provato" ...
    • Anonimo scrive:
      Re: La ricerca europea

      Al di là delle nude cifre, sulle quali possiamo
      poco o nulla, alla fine credo ci sia da chiedersi
      non se stiamo investendo il 2 o il 4% ma se quel
      2 o 4% sia investito in qualcosa che produce
      risultati oppure no. Perchè se non li produce,
      allora anche il 10% avrebbe lo stesso effetto e
      non cambierebbe niente.Quoto integralmente. E aggiungo l'opinione che in queste cose l'Europa si è ormai quasi italianizzata, vale a dire che le istituzioni di ricerca comunitarie soffrono di mali non identici, ma altrettanto dannosi di quelli italiani. Da noi si arricchiscono i baroni e si piazzano i raccomandati, mentre in Europa si fa della political correctness per non scontentare nessuno dei partecipanti. Non sarà la stessa cosa, ma alla fine il risultato è lo stesso: zero ricadute applicative.
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: TADsince1995
    Quì Qui, (senza accento)
    in Italia si investe meno dell' 1% del pil in
    ricerca, già facciamo ridere, ora con l'arrivo
    dei cinesi ci sarà da piangere. E lo stesso sarà
    per gli altri paesi in cui la ricerca si fa
    davvero (tipo la Finlandia che credo investa il
    10% del Pil)...

    E la cosa più triste qual è? Che non si fa niente
    per reagire, anzi al contrario il Nano vuole
    spendere i soldi pubblici per regalare lo stadio
    e il cinema gratis agli ultra settantenni, bel
    modo di spingere al progresso...Ecco, è ti pareva che la colpa non fosse del Berlusca...
    Conviene davvero imparare il cinese, tra poco
    diventerà una lingua importante come l'inglese e
    ci servirà per parlare con i nuovi colleghi...

    TAD
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Conviene imparare il cinese...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: TADsince1995

      Quì

      Qui, (senza accento)Chiedo venia. :$
      Ecco, è ti pareva che la colpa non fosse del
      Berlusca...Infatti ho specificato che non penso che se sale la sinistra sarà molto meglio... Però non si sa mai, sempre meglio di uno che spende i soldi pubblici in cartelloni pubblicitari e stadio gratis al popolo dei calcio-dipendenti...TAD
  • Anonimo scrive:
    Re: che stupidate
    - Scritto da: Anonimo
    I così incredibili tassi di crescita che la Cina
    sta registrando in ogni settore sono dovuti al
    fatto che la Cina era fino a poco tempo fa (e
    ancora adesso in molte sue regioni) un paese
    sostanzialmente arretrato rispetto ai canoni
    occidentali.E' vero, ma considera che sta anche risalendo la classifica dei paesi più industrializzati e recentemente ha scavalcato Italia e (mi sembra) Francia.Il fatto che la stragrande maggioranza dei cinesi viva in condizioni pessime, è acnor più preoccupante, da un punto di vista di crescita perchè fa si che la situazione non possa che migliorare per l'intero paese.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non scarichiamo tutto sui DOCENTI
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Guarda che se gli studenti hanno insufficienze è

    dovuto in primo luogo agli insegnanti. Negli USA

    ?? Se uno studente non studia e' colpa
    dell'insegnante?
    Wow, bella questa inversione di causa-effetto...
    di professione fai il gira-frittate?
    :-)Solite battute atte ad insultare l'interlocutore. E pensi pure di essere simpatico...
    E neppure la colpa delle promozioni facili e'
    degli insegnanti: e' colpa delle direttive che
    vengono dall'alto.
    Per non parlare poi delle scuole private:
    bocciatura significa non essere riconfermato come
    insegnante.
    Stessa cosa all'universita', l'importante e'
    sembrare efficienti e riuscire a sfornare
    laureati in 3 anni. Se poi non sanno una mazza il
    problema e' di chi li assumera'...Eh, troppo comodo. I professori e gli insegnanti ci sono per garantire che ben oltre la metà superi un livello di qualità atta a renderli preparati per il lavoro, il fatto che così non è evidenzia il problema.

    sono dubbi ma che il 90% e passa degli
    insegnanti

    e professori siano degli incapaci è altrettanto

    Mah, ci sono concorsi per diventare insegnanti.
    Il problema semmai e' che le persone veramente in
    gamba e qualificate non partecipano a quei
    concorsi.
    Perche' dovrebbero, con le paghe da fame che ha
    un insegnante?I concorsi li vincono i raccomandati. Gli stipendi non c'entra nulla.. ma per favore ! I professori universitari poi sono strapagati.

    vero, non per nulla siete quasi tutti

    sindacalizzati e politicizzati, se pensaste meno

    ai sindacati e studiaste di più per insegnare

    agli altri forse avreste gente più preparata. Di

    ah ah ah
    sei uno spasso...Solito modo per insultare l'interlocutore. Manchi di totale rispetto per gli altri.

    certo è che con il brutto esempio dato da

    insegnanti e professori non ci si può attendere

    che gli studenti siano migliori.

    per fortuna che c'e' il tuo buon esempio...Sì, della minoranza di gente preparata, beccarne uno che sa quel che dice è una rarità in scuole ed università....
  • Anonimo scrive:
    Re: che stupidate

    .....
    quello che
    di cui parlo e` la pigrizia che ci sta
    prendendo...Secondo me hai centrato il problema: noi europei (e italiani in particolare) siamo troppo sicuri di essere migliori degli altri e aggrappati ai nostri piccoli privilegi quotidiani; non ci rendiamo conto che questi prima o poi ci fanno un mazzo tanto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...


    Berlusconi e' l'imprenditore piu' ricco
    d'Italia.

    Sbagliato. Berlusconi è quello che dichiara più
    reddito, gli altri più ricchi di lui figurano
    poveracci e nessuno li controlla... Ah ah ahPer tua informazione, secondo Forbes (noto giornale comunista) Berlusconi e' il piu' ricco d'italia e al 30esimo posto della classifica mondiale, con un patrimonio stimato in 10 miliardi di dollari.Ripeti dopo di me, non e' difficile:dieci-miliardi-di-dollariOra mi dirai che in italia c'e' qualcuno che e' riuscito ad accumulare almeno 10 Miliardi di dollari e 1 centesimo senza dichiararli.Ma suvvia, un po' di buonsenso, se sei talmente fazioso da negare l'evidenza guarda che questo va solo a tuo discredito: anche quando dirai qualcosa di sensato la gente ti ridera' in faccia!
    Che ovviamente gli interessi dei lavoratori siano
    opposti a quelli degli imprenditori non è ovvio
    manco per il cavolo. E' ovvio in una mentalitàNon e' ovvio? Beh, scusa ma mi sembrava, ora te lo spiego.Scopo di un buon imprenditore: massimizzare i profitti.Scopo di un lavoratore: massimizzare il proprio reddito.Abbassando il costo del lavoro si aumentano i profitti.
    dell' 800 che la sinistra continua a
    propagandare, danneggiano prima di tutto i
    lavoratori stessi.Illuminami sulle tue teorie economiche, please...

    beh, se un lavoratore (che gia' fa fatica ad

    arrivare a fine mese) rinuncia ad una giornata
    di

    stipendio se permetti avra' i suoi buoni motivi

    per scioperare, no???

    No. Quali buoni motivi a parte la militanzaAd es. il motivo di non toccare l'articolo 18 dello statuto dei lavoratori?
    politica ed il cieco ubbidire ai sindacati che
    gli promettono qualsiasi cosa, da rubare agliih ih ihcerto tutti cattivi e a rubare agli imprenditoriScusa ma se io rubo al mio datore di lavoro e lo faccio fallire, cosa ci guadagno? Resto disoccupato!!Il mio scopo come lavoratore e' fare prosperare la mia azienda e guadagnare il giusto senza farmi sfruttare.
    imprenditori e datori di lavoro in genere, pur di
    spillare soldi agli iscritti?Certo sarebbe piu' comodo se i sindacati si stampassero i soldi in cantina ma -oibòh- e' illegale, cosi' come rapinare le banche.Quindi i soldi li chiedono agli iscritti (l'iscrizione non e' obbligatoria)
    Pensare che i sindacati diano tutele ai
    lavoratori è credere alle favole e non vedere la
    realtà.Chi si e' battuto contro le modifiche all'articolo 18? Tu, per caso?

    Onesta' e Berlusconi non possono stare nello

    stesso paragrafo: e' un insulto alla decenza

    :-)

    Sì, vabbè... ma per favore!cavolo, ma un minimo di senso dell'umorismo nella vita ci vuole, no?
    Se togli i doveri non hai diritto ad alcun
    diritto. Punto.? Ma quando mai ti ho detto che voglio togliere i doveri?Ad es. io mi batto contro il licenziamento SENZA GIUSTA CAUSA.Se uno viene licenziato con giusta causa (ad es. perche' dorme invece di lavorare) nulla da obiettare!Su questo siamo d'accordo?
  • Anonimo scrive:
    Re: Non scarichiamo tutto sui DOCENTI

    Guarda, basta questo sproloquio per capire quanto
    sei preparato... gente come te non dovrebbe
    insegnare e basta, si vede chiaramente che non
    sei portato.Cavolo, forse ti ha confuso con termini strani?Se preferisci passiamo ad un linguaggio da grande fratello...

    E io sto perdendo tempo xke ora mi dirai che
    sono

    i sindacati ed i comunisti la causa di tutta sta

    rovina.

    Perchè non lo sarebbero ? Vuoi negare che laCerto, certo, come tutti sanno sindacati e comunisti sono stati al governo negli ultimi 50 anni...
    sinistra controlla scuole dagli asili (oh,fonti sicure mi hanno informato che la sinistra controlla pure i biglietti degli autobusMai pensato ad una semplice causa-
    effetto?Lavoratore sfruttato e scontento -
    sciopero e sindacato
  • Anonimo scrive:
    Re: Non scarichiamo tutto sui DOCENTI
    - Scritto da: Anonimo
    Guarda che se gli studenti hanno insufficienze è
    dovuto in primo luogo agli insegnanti. Negli USA?? Se uno studente non studia e' colpa dell'insegnante?Wow, bella questa inversione di causa-effetto... di professione fai il gira-frittate?:-)E neppure la colpa delle promozioni facili e' degli insegnanti: e' colpa delle direttive che vengono dall'alto.Per non parlare poi delle scuole private: bocciatura significa non essere riconfermato come insegnante.Stessa cosa all'universita', l'importante e' sembrare efficienti e riuscire a sfornare laureati in 3 anni. Se poi non sanno una mazza il problema e' di chi li assumera'...
    sono dubbi ma che il 90% e passa degli insegnanti
    e professori siano degli incapaci è altrettantoMah, ci sono concorsi per diventare insegnanti.Il problema semmai e' che le persone veramente in gamba e qualificate non partecipano a quei concorsi.Perche' dovrebbero, con le paghe da fame che ha un insegnante?
    vero, non per nulla siete quasi tutti
    sindacalizzati e politicizzati, se pensaste meno
    ai sindacati e studiaste di più per insegnare
    agli altri forse avreste gente più preparata. Diah ah ahsei uno spasso...
    certo è che con il brutto esempio dato da
    insegnanti e professori non ci si può attendere
    che gli studenti siano migliori. per fortuna che c'e' il tuo buon esempio...
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: Anonimo

    Se pensi che il basso livello di dedizione al

    lavoro sia colpa di Berlusconi sei proprio fuori

    strada.



    E' Berlusconi che fa gli scioperi o sono i

    sindacati ?

    I sindacati sono dalla parte dei lavoratori.
    Ovviamente gli interessi dei lavoratori sono
    diametralmente opposti a quelli degli
    imprenditori.
    Berlusconi e' l'imprenditore piu' ricco d'Italia.Sbagliato. Berlusconi è quello che dichiara più reddito, gli altri più ricchi di lui figurano poveracci e nessuno li controlla... Che ovviamente gli interessi dei lavoratori siano opposti a quelli degli imprenditori non è ovvio manco per il cavolo. E' ovvio in una mentalità dell' 800 che la sinistra continua a propagandare, danneggiano prima di tutto i lavoratori stessi.

    E' Berlusconi che occupa le fabbriche o sono i

    sindacati ?

    Ma queste domande hanno uno scopo o volevi giusto
    fare un po' di trolling?domanda senza senso, il brutto è che pensi di essere tanto sveglio, simpatico, furbo.. mah!

    E' Berlusconi che dice alla gente di non
    lavorare

    beh, se un lavoratore (che gia' fa fatica ad
    arrivare a fine mese) rinuncia ad una giornata di
    stipendio se permetti avra' i suoi buoni motivi
    per scioperare, no???No. Quali buoni motivi a parte la militanza politica ed il cieco ubbidire ai sindacati che gli promettono qualsiasi cosa, da rubare agli imprenditori e datori di lavoro in genere, pur di spillare soldi agli iscritti ? Pensare che i sindacati diano tutele ai lavoratori è credere alle favole e non vedere la realtà.

    o sono i sindacati che hanno tolto ai loro

    seguaci ogni forma di onestà nel fare il proprio

    Onesta' e Berlusconi non possono stare nello
    stesso paragrafo: e' un insulto alla decenza
    :-)Sì, vabbè... ma per favore!

    lavoro, si vuole solo il diritto di prendere i

    soldi senza alcun dovere di fare il proprio

    lavoro e rispettare il proprietario
    dell'attività

    certo, certo... nel tuo mondo ideale scommetto ci
    sarebbero solo doveri e nessun diritto...

    Il mondo perfetto, se hai la fortuna di essere
    dalla parte giustaSe togli i doveri non hai diritto ad alcun diritto. Punto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...

    Se pensi che il basso livello di dedizione al
    lavoro sia colpa di Berlusconi sei proprio fuori
    strada.

    E' Berlusconi che fa gli scioperi o sono i
    sindacati ? I sindacati sono dalla parte dei lavoratori. Ovviamente gli interessi dei lavoratori sono diametralmente opposti a quelli degli imprenditori.Berlusconi e' l'imprenditore piu' ricco d'Italia.
    E' Berlusconi che occupa le fabbriche o sono i
    sindacati ? Ma queste domande hanno uno scopo o volevi giusto fare un po' di trolling?
    E' Berlusconi che dice alla gente di non lavorarebeh, se un lavoratore (che gia' fa fatica ad arrivare a fine mese) rinuncia ad una giornata di stipendio se permetti avra' i suoi buoni motivi per scioperare, no???
    o sono i sindacati che hanno tolto ai loro
    seguaci ogni forma di onestà nel fare il proprioOnesta' e Berlusconi non possono stare nello stesso paragrafo: e' un insulto alla decenza:-)
    lavoro, si vuole solo il diritto di prendere i
    soldi senza alcun dovere di fare il proprio
    lavoro e rispettare il proprietario dell'attivitàcerto, certo... nel tuo mondo ideale scommetto ci sarebbero solo doveri e nessun diritto...Il mondo perfetto, se hai la fortuna di essere dalla parte giusta
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...


    I cinesi sono intelligenti ed operosi da sempre,
    e sopratutto senza sindacati !!!!Certo, certo...E sicuramente dato che non sei un quacquaracqua' che predica bene e razzola male tu hai rinunciato a ferie, malattie pagata, etc, veroooo?Oppure per queste cose i sindacati ti hanno fatto comodo ed ipocritamente ne usufruisci?

    invece non sia stato fatto in Cina.
    sempre perche' non avendo sindacati ed essendo
    sostanzialmente sotto una dittatura la
    manod'opera costa 'n caxxoAvendo un mercato chiuso fino a poco tempo fa, hanno un costo della vita molto diverso dal nostro, e ovviamente i salari sono diversi. Vedi romania, bulgaria, etc.

    E Silvio Berlusconi, da grande statista,

    magnanimamente ci concede.
    se tutti scioperano nessuno produce....se scioperano (rinunciando alla giornata di stipendio) avranno qualche motivo, o pensi siano tutti masochisti che vogliono buttare 1/20 del reddito mensile cosi' per sport?
    i comizzi dei sindacati di questi giorni mi fanno
    rabbrividire e gia' mettono le mani avanti
    "lavoratori, compagni, se va su la sinsitra
    quest'anno ci tocca lavorare.."ah ah ahsei troooopppo forte... il tuo posto e' a Zelig!:-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: Herduk

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: TADsince1995





    - Scritto da: Anonimo



    I cinesi (e tra poco l'India) si inkulano il



    MONDO e tu pensi a Berkusconi!!!!



    Curati, ne hai bisogno!!!





    Guarda non me ne può fregar di meno del Nano,


    solo che purtroppo c'è questo signore al
    governo


    e, pertanto, il potere di fare qualcosa ce
    l'ha


    lui al momento. E invece che fa? Promette
    ricchi


    premi e cotillon ai cittadini più deboli e


    boccaloni spendendo i soldi pubblici per

    mandarli


    allo stadio e al cinema gratis (n.b. pure


    attività consumistiche) e nel frattempo altri


    soldi pubblici per tappezzare le città con


    giganteschi cartelloni elettorali dal gusto


    antidiluviano... Non che la sinistra mi dia

    molta


    più fiducia, sia chiaro, ma almeno proviamo...





    TAD





    Abbiamo già provato la sinistra dal '96 al 2001
    e

    possono solo fare peggio adesso che la
    situazione

    internazionale è tutto fuorchè rose e fiori.

    Se vi fosse stato Prodi , quindi D'Alema, al

    governo dal 2001 al 2006 si sarebbero inventati

    chissà che nuove "Eurotasse" per finanziare

    sperperi di denaro pubblico.

    Riguardo a ciò che promette Berlusconi, la

    sinistra promette il decuplo in più e nessuno

    nota come ad ogni promessa della sinistra

    corrisponda nel loro programma una relativa
    nuova

    tassazione o incremento di tasse.

    Fare peggio?
    Secondo gli analisti internazionali non proprio:
    http://www.espressonline.it/eol/free/jsp/detail.js"gli analisti internazionali" = quelli di sinistra a cui si da spazio di parola perchè ovviamente non si considera chi dice l'opposto e non gli viene concesso di esprimersi solo perchè alla sinistra non fa comodo. Ehh... "analisti internazionali" .. perchè se sono di un altro paese non possono essere di sinistra, vero ? La sinistra infatti controlla tutto solo in Italia, eh ? Ehhhhh! Ma per favore !
  • Anonimo scrive:
    Re: Non scarichiamo tutto sui DOCENTI
    Allora confermi che un'istruzione alla cinese dove solo quelli veramente capaci accedono alle scuole migliori è giusto
  • Anonimo scrive:
    Un'idea per fermare la crescita cinese?
    Mandiamoli una delegazione della CGIL in pianta stabile e vedrete che nel giro di un decennio le cose cambieranno anche per loro :D
  • Herduk scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: TADsince1995



    - Scritto da: Anonimo


    I cinesi (e tra poco l'India) si inkulano il


    MONDO e tu pensi a Berkusconi!!!!


    Curati, ne hai bisogno!!!



    Guarda non me ne può fregar di meno del Nano,

    solo che purtroppo c'è questo signore al governo

    e, pertanto, il potere di fare qualcosa ce l'ha

    lui al momento. E invece che fa? Promette ricchi

    premi e cotillon ai cittadini più deboli e

    boccaloni spendendo i soldi pubblici per
    mandarli

    allo stadio e al cinema gratis (n.b. pure

    attività consumistiche) e nel frattempo altri

    soldi pubblici per tappezzare le città con

    giganteschi cartelloni elettorali dal gusto

    antidiluviano... Non che la sinistra mi dia
    molta

    più fiducia, sia chiaro, ma almeno proviamo...



    TAD


    Abbiamo già provato la sinistra dal '96 al 2001 e
    possono solo fare peggio adesso che la situazione
    internazionale è tutto fuorchè rose e fiori.
    Se vi fosse stato Prodi , quindi D'Alema, al
    governo dal 2001 al 2006 si sarebbero inventati
    chissà che nuove "Eurotasse" per finanziare
    sperperi di denaro pubblico.
    Riguardo a ciò che promette Berlusconi, la
    sinistra promette il decuplo in più e nessuno
    nota come ad ogni promessa della sinistra
    corrisponda nel loro programma una relativa nuova
    tassazione o incremento di tasse.Fare peggio?Secondo gli analisti internazionali non proprio:http://www.espressonline.it/eol/free/jsp/detail.jsp?idCategory=4821&idContent=1311765&m2s=null
  • Anonimo scrive:
    Re: L'università cinese funziona
    Non posso che essere d'accordo... a dire dalla preparazione il diploma di oggi è come la terza media di una volta.La scuola superiore oggi purtroppo è diventata una farsa, in molti casi si diplomano persone completamente ignoranti- Scritto da: Anonimo
    Attualmente per avere la preparazione drl
    diplomato di una volta bisogna farsi l'università
    • Anonimo scrive:
      Re: L'università cinese funziona
      - Scritto da: Anonimo
      Non posso che essere d'accordo... a dire dalla
      preparazione il diploma di oggi è come la terza
      media di una volta.

      La scuola superiore oggi purtroppo è diventata
      una farsa, in molti casi si diplomano persone
      completamente ignoranti

      - Scritto da: Anonimo

      Attualmente per avere la preparazione drl

      diplomato di una volta bisogna farsi
      l'universitàL'università non prepara a nulla. Se non ti studi le cose per conto tuo non sai fare niente. Per questo la maggioranza dei laureati sono dei perfetti incapaci e vi sono poche, rare eccezioni. Non basta riempirsi la bocca di essere laureato, "dottore", "ingegnere" e così via per il gusto di esserlo.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'università cinese funziona
        E' inutile inquietarsi perchè la Cina ci supererà.C'era un tempo in cui il mondo si chiamava ROMA, in cui si chiamava Aquisgrana, in cui si chiamava Cordoba, in cui si chiamava Gerusalemme, in cui si chiamava Parigi, Londra, Berlino, Washington, e si chiamerà Pechino, e chi vivrà vedrà.
  • Anonimo scrive:
    Re: L'università cinese funziona
    Rivediti solamente quale incetta di medaglie fanno ad ogni olimpiade e dimmi se tutti quei campioni lo sono solo in virtù dell'amicizia preziosa
    • Anonimo scrive:
      Re: L'università cinese funziona
      - Scritto da: Anonimo
      Rivediti solamente quale incetta di medaglie
      fanno ad ogni olimpiade e dimmi se tutti quei
      campioni lo sono solo in virtù dell'amicizia
      preziosaLe olimpiadi della scienza, matematica o altro sono una farsa per il popolo bue, si creano falsi miti e falsi geni, è il contrario di ciò che la scienza dovrebbe essere. Non dovrebbero esistere simili boiate che non producono nulla di reale, non danno vita a grandi prodotti nati dalla presunta bravura di figli di raccomandati e specchietti per le allodole scelte dai governi per esclusivi motivi di immagine.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'università cinese funziona
        Intanto certe cose arrivano a farle. Visto che dubito seriamente che siano dei geni (i veri geni lo sono solo in un campo, negli altri rasentano l'handicap) mi viene da pensare che sono stati addestrati per bene.
  • otacu scrive:
    Re: 2,5% del PIL alla ricerca ?!?!?!??!?
    - Scritto da: Anonimo

    No quelle no!

    Mi pareva che lui avese parlato del 2,5% del PIL

    in ricerca!

    Quale e' la parte che non hai capito?

    Vediamo di capirci, quando hai un deficit del
    106% sul pil
    non ti puoi permettere di aumentare i fondi per
    la ricerca o per altro, perche' il deficit va
    diminuito, se guadagni 100 non puoi continuare a
    spendere 106.
    Quando avrai piu' soldi che debiti potrai meglio
    spenderli sti soldi, ma prima cerca di ripagare
    sti dannati debitiFURBO! Debito non deficit al 106% del PIL! Mio dio se avessimo un deficit al 106% ci sarebbe il fuggi fuggi generale verso l'africa!
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: TADsince1995

    - Scritto da: Anonimo

    I cinesi (e tra poco l'India) si inkulano il

    MONDO e tu pensi a Berkusconi!!!!

    Curati, ne hai bisogno!!!

    Guarda non me ne può fregar di meno del Nano,
    solo che purtroppo c'è questo signore al governo
    e, pertanto, il potere di fare qualcosa ce l'ha
    lui al momento. E invece che fa? Promette ricchi
    premi e cotillon ai cittadini più deboli e
    boccaloni spendendo i soldi pubblici per mandarli
    allo stadio e al cinema gratis (n.b. pure
    attività consumistiche) e nel frattempo altri
    soldi pubblici per tappezzare le città con
    giganteschi cartelloni elettorali dal gusto
    antidiluviano... Non che la sinistra mi dia molta
    più fiducia, sia chiaro, ma almeno proviamo...

    TADAbbiamo già provato la sinistra dal '96 al 2001 e possono solo fare peggio adesso che la situazione internazionale è tutto fuorchè rose e fiori. Se vi fosse stato Prodi , quindi D'Alema, al governo dal 2001 al 2006 si sarebbero inventati chissà che nuove "Eurotasse" per finanziare sperperi di denaro pubblico.Riguardo a ciò che promette Berlusconi, la sinistra promette il decuplo in più e nessuno nota come ad ogni promessa della sinistra corrisponda nel loro programma una relativa nuova tassazione o incremento di tasse.
  • TADsince1995 scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: Anonimo
    I cinesi (e tra poco l'India) si inkulano il
    MONDO e tu pensi a Berkusconi!!!!
    Curati, ne hai bisogno!!!Guarda non me ne può fregar di meno del Nano, solo che purtroppo c'è questo signore al governo e, pertanto, il potere di fare qualcosa ce l'ha lui al momento. E invece che fa? Promette ricchi premi e cotillon ai cittadini più deboli e boccaloni spendendo i soldi pubblici per mandarli allo stadio e al cinema gratis (n.b. pure attività consumistiche) e nel frattempo altri soldi pubblici per tappezzare le città con giganteschi cartelloni elettorali dal gusto antidiluviano... Non che la sinistra mi dia molta più fiducia, sia chiaro, ma almeno proviamo...TAD
  • Anonimo scrive:
    Re: Nel 2008 nuovo standard cinese per i
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    La dittatura cinese serve a loro, e anche


    (soprattutto) a noi... lascia fare.. hai mai


    sentito nessuno che vuole bombardare la cina


    perchè c'è la dittatura?



    Dalla loro hanno una forza lavoro impressionante

    ed in più hanno un potere contrattuale senza
    pari

    dovuta sempre ad un enorme spinta migratoria

    (immagina cosa succederebbe se la Cina aprisse
    le

    frontiere).



    Cmq la situazione e destinata a ribaltarsi.



    Io la vedo in questa maniera:

    1) la Cina ha 1 miliardo di morti di fame che

    lavorano per meno di un tozzo di pane;

    2) aziende estere investono in Cina alla ricerca

    di manodopera a basso costo;

    3) la Cina assorbe tecnologia e know-how

    straniero e lo associa alla più formidabile

    macchina formativa mai creata;

    4)la Cina ha una enorme varietà e quantità di

    risorse;

    5) la Cina accumula ingenti capitali;

    6) la Cina si stufa di essere un paese da
    secondo

    mondo;

    7) la Cina affianca e supera Europa, USA &

    Giappone in ogni campo meno che in democrazia;

    8) nuova guerra mondiale oppure gli altri paesi

    su citati si omologano alla Cina.

    9) Quelli che pensano che le guerre si fanno per
    la democrazioa ohhhh yeeeeh ..
    :) :| Hai frainteso, intendevo dire che o USA, Europa e Giappone si abbassano al livello della Cina per quanto riguarda la tutela dei diritti umani (forse questa è la strada), o le muovono guerra perchè non ci stanno a rimanere sotto economicamente.Comunque sia la guerra si fa anche per esportare la democrazia.... fin quando fa comodo però.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nel 2008 nuovo standard cinese per i
      Sapete perchè molti hanno paura della Cina secondo me ?Per paura di un progetto di colonizzazione mondiale cinese.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nel 2008 nuovo standard cinese per i


      Comunque sia la guerra si fa anche per esportare
      la democrazia.... fin quando fa comodo però.Ed in perfetta linea è appena stata approvata la creazione del FONDO PER LA DEMOCRAZIA all'Onu.A me pare che sia una banalità del tipo "creiamo la pace nel mondo"... ma un pò più concreti no? Un fondo del tipo "crezione di fabbriche che riciclano le armi per creare pentole, cucine, forni, ecc. nel terzo mondo"...no?Boh, un mare di cagate allo stato brado...
  • Anonimo scrive:
    Tanto riguardo al soft noi abbiamo Stall
    Grazie a Stallman noi il software siamo arrivati a regalarlo... i cinesi lo usano e ci dicono grazieHo i miei dubbi che l'informatica possa ancora far parte della voce "ricerca e sviluppo" dato che non produce più denaro dalla vendita delle tanto odiate licenze alle povere aziende che sarebbero costrette a pagare. Adesso le banche vanno avanti ad Apache ed Eclipse e senza spendere una lira che resta nelle tasche del solito riccone
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto riguardo al soft noi abbiamo S
      - Scritto da: Anonimo
      Grazie a Stallman noi il software siamo arrivati
      a regalarlo... i cinesi lo usano e ci dicono
      grazie

      Ho i miei dubbi che l'informatica possa ancora
      far parte della voce "ricerca e sviluppo" dato
      che non produce più denaro dalla vendita delle
      tanto odiate licenze alle povere aziende che
      sarebbero costrette a pagare.
      Adesso le banche vanno avanti ad Apache ed
      Eclipse e senza spendere una lira che resta nelle
      tasche del solito ricconeLe banche vanno avanti a AS400...
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanto riguardo al soft noi abbiamo S
        Appunto... informatica gestionale...chiamala innovazione....
  • Anonimo scrive:
    Si ringrazino le grandi aziende
    Pensano solo ai soldi e non danno mai lavoro.In Europa un lavoratore mi costa caro? benissimo faccio lavorare 27 ore al giorno dei cinesi e poi straguadagno assemblando o facendo dei controlli sul prodotto in Europa e mettendoci il marchio "made in Europe"
  • Anonimo scrive:
    Re: 2,5% del PIL alla ricerca ?!?!?!??!?

    No quelle no!
    Mi pareva che lui avese parlato del 2,5% del PIL
    in ricerca!
    Quale e' la parte che non hai capito?Vediamo di capirci, quando hai un deficit del 106% sul pilnon ti puoi permettere di aumentare i fondi per la ricerca o per altro, perche' il deficit va diminuito, se guadagni 100 non puoi continuare a spendere 106.Quando avrai piu' soldi che debiti potrai meglio spenderli sti soldi, ma prima cerca di ripagare sti dannati debiti
  • Anonimo scrive:
    Re: Nel 2008 nuovo standard cinese per i
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    La dittatura cinese serve a loro, e anche

    (soprattutto) a noi... lascia fare.. hai mai

    sentito nessuno che vuole bombardare la cina

    perchè c'è la dittatura?

    Dalla loro hanno una forza lavoro impressionante
    ed in più hanno un potere contrattuale senza pari
    dovuta sempre ad un enorme spinta migratoria
    (immagina cosa succederebbe se la Cina aprisse le
    frontiere).

    Cmq la situazione e destinata a ribaltarsi.

    Io la vedo in questa maniera:
    1) la Cina ha 1 miliardo di morti di fame che
    lavorano per meno di un tozzo di pane;
    2) aziende estere investono in Cina alla ricerca
    di manodopera a basso costo;
    3) la Cina assorbe tecnologia e know-how
    straniero e lo associa alla più formidabile
    macchina formativa mai creata;
    4)la Cina ha una enorme varietà e quantità di
    risorse;
    5) la Cina accumula ingenti capitali;
    6) la Cina si stufa di essere un paese da secondo
    mondo;
    7) la Cina affianca e supera Europa, USA &
    Giappone in ogni campo meno che in democrazia;
    8) nuova guerra mondiale oppure gli altri paesi
    su citati si omologano alla Cina.9) Quelli che pensano che le guerre si fanno per la democrazioa ohhhh yeeeeh .. :) :|
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: Max3D
    tranquilli .. ci pensera' l'aviaria @^L'aviaria fa strge di polli come te sugli umani ha effetti piuttosto limitati! ;) :| :p
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: alex.tg
    be', noi facciamo ridere e su quello non ci piove.
    Ma il confronto dell'articolo confronta i
    risultati della ricerca, o gli investimenti?
    Perche` se come sembra confronta solo gli
    investimenti, non significa automaticamente che i
    risultati spiazzeranno tutti. Con un argomento
    del genere, 2+2 puo` fare anche 3 e non
    necessariamente 4. Ci vuole anche del genio. Ora,
    aggiornatemi un attimo... quanta varieta` etnica
    esiste in Cina? Se e` poca, potrebbero avere
    problemi a confrontarsi con molte razze diverse.Povero piccolo illuso!Ammesso e non concesso che argomenti "lombrosiani" come la "varieta' etnica" abbiano un senso prova a usare un pochino di "buon senso" ...Quanta varieta' etnica ci puo' essere in un paese il cui clima va da quello semi polare all giungla, passando per i deserti e l'himalaya ?Quanta varieta' etnica ci puo' essere in un paese con diversi popoli dove la lingua parlata dalla gente di Canton suona del tutto sconosciuta in manciuria?...E' davvero una domanda molto interessante!ma Vala vala vala!... anzi ..let's go , let's go let's go (come dicono aldo giovanni e giacomo)...
  • Anonimo scrive:
    Re: Nel 2008 nuovo standard cinese per i
    - Scritto da: Anonimo
    La dittatura cinese serve a loro, e anche
    (soprattutto) a noi... lascia fare.. hai mai
    sentito nessuno che vuole bombardare la cina
    perchè c'è la dittatura?Dalla loro hanno una forza lavoro impressionante ed in più hanno un potere contrattuale senza pari dovuta sempre ad un enorme spinta migratoria (immagina cosa succederebbe se la Cina aprisse le frontiere).Cmq la situazione e destinata a ribaltarsi.Io la vedo in questa maniera:1) la Cina ha 1 miliardo di morti di fame che lavorano per meno di un tozzo di pane;2) aziende estere investono in Cina alla ricerca di manodopera a basso costo;3) la Cina assorbe tecnologia e know-how straniero e lo associa alla più formidabile macchina formativa mai creata;4)la Cina ha una enorme varietà e quantità di risorse;5) la Cina accumula ingenti capitali;6) la Cina si stufa di essere un paese da secondo mondo;7) la Cina affianca e supera Europa, USA & Giappone in ogni campo meno che in democrazia;8) nuova guerra mondiale oppure gli altri paesi su citati si omologano alla Cina.
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    I cinesi (e tra poco l'India) si inkulano il MONDO e tu pensi a Berkusconi!!!!Curati, ne hai bisogno!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: che stupidate
    - Scritto da: Anonimo
    ragazzi.. magari le previsioni non sempre sono
    azzeccate ma, fatevelo dire da uno che come
    lavoro fa il fisico, vi posso assicurare che i
    cinesi ci faranno un mazzo cosi`.. guardate il
    numero di pubblicazioni scientifiche fatte dai
    cinesi.. certo, hanno dalla loro il numero
    spropositato di persone (e bisogna anche dire che
    alcuni dei loro articoli che le riviste mi
    mandano per il referaggio sono la scoperta
    dell`acqua calda) ma non e` solo questo.. i
    ragazzi hanno una voglia pazzesca di fare
    scoperte, essere i migliori, dedicarsi alla
    ricerca scientifica.. fatevi un esame di
    coscienza: quanti di voi rinunciano al fine
    settimana libero per rimanere in laboratorio? non
    sto parlando di ogni fine settimana, e` ovvio..
    tutti abbiamo la nostra vita privata.. quello che
    di cui parlo e` la pigrizia che ci sta
    prendendo...Ti quoto in pieno!Non solo nell´ambito della fisica ma anche nella chimica. Li vedi dappertutto, nei congressi, nelle universita´, in tantissimi articoli ....Certo, spesso scoprono l´acqua calda, ma questo lo fanno anche gli Statunitensi! Noi Europei invece abbiamo la "sicurezza del lavoro".Produciamo pochi articoli perche´ tanto veniamo pagati comunque. Questo paradossalmente fa si che quel poco che facciamo sia di alta qualita´. Ma alla fin fine, per come e´ concepito il sistema del peer-review scientifico, quello che facciamo noi europei non conta un gran che´ per imporsi.Non mi stupirebbe di dovere imparare il cinese tra qualche anno perche´ magari loro lo imporranno come lingua scientifica al posto dell´inglese!La mia impressione e´ che ci stanno mangiando a colazza! E queste sono previsioni molto verosimili.(soprattutto se lasciamo che loro facciano piazza pulita in Europa con le loro merci)
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    I cinesi sono intelligenti ed operosi da sempre,

    con o senza dittature al seguito. Smontate un

    vostro pc, mac o ipod e controllate quanto sia

    stato fatto in Italia, Europa o Usa :o) e quanto

    invece non sia stato fatto in Cina.



    Per la creatività, che non è certo riprodurre

    oggetti progettati da altri, vi invito
    seriamente

    a visitare la fiera di Shangai.



    Noi qui ci possiamo accontentare di veline,

    partite di calcio e grandi fratelli, che poi è

    quello che chiediamo a gran voce.



    E Silvio Berlusconi, da grande statista,

    magnanimamente ci concede.



    Mi consenta!


    Se pensi che il basso livello di dedizione al
    lavoro sia colpa di Berlusconi sei proprio fuori
    strada. Nooo che dici ? lui e' presisente del consiglio e proprietario di mediaset decide se e dove investire e se e come "pemiare" o incentivare la ricerca e il lavoro in una direziine o in un altra...Hai perfettamente ragione, non e' colpa sua e' tutta colpa del cassaintegrato FIAT.. a lavorare altro che storie... L'altro giorno ne ho incontrato uno e glielo ho detto ... vai a lavorare invece di fare scioperi e cortei!Ha cominciato a corrermi dietro...Ma dico io... anche poco democratico e aggressivo!Che delinquenti...Fortuna che io correvo piu' veloce di lui ! :) :| :| :p
  • Anonimo scrive:
    Re: 2,5% del PIL alla ricerca ?!?!?!??!?


    - Scritto da: Anonimo


    Consiglierei a tutti i nostri politi della


    sinistra (tanto si sentirebbero a casa) di
    fare


    un giro in cina e raccogliere alune
    interessanti


    idee che qui chissa perche` non vengono
    colte...



    tipo giornate lavorative di 16 ore e stipendi

    mensili di 40$ ?

    o anzicheno la pena di morte ?


    http://www.israt.it/israt/sportello/percorsi/morte

    La prigione a tempo indeterminato e senza

    processo agli oppositori ?
    Beh, più o meno a Cuba è lo stesso (a parte
    l'orario di lavoro, lì 16 ore al giorno lavorano
    solo le zoccole).
    Quindi.... perché no?Perché dovete postare sempre le solite trollate... è evidente che un peggioramento delle condizioni sociali non è auspicabile... bisognerebbe che i nostri politici imparassero a prendere le idee buone che ci sono dagli altri in modo da migliorare la qualità della vita. E' una ovvietà ma non l'ho sentita ancora dire a nessuno ne prima ne durante questa campagna elettorale...
  • Anonimo scrive:
    Re: che stupidate
    ragazzi.. magari le previsioni non sempre sono azzeccate ma, fatevelo dire da uno che come lavoro fa il fisico, vi posso assicurare che i cinesi ci faranno un mazzo cosi`.. guardate il numero di pubblicazioni scientifiche fatte dai cinesi.. certo, hanno dalla loro il numero spropositato di persone (e bisogna anche dire che alcuni dei loro articoli che le riviste mi mandano per il referaggio sono la scoperta dell`acqua calda) ma non e` solo questo.. i ragazzi hanno una voglia pazzesca di fare scoperte, essere i migliori, dedicarsi alla ricerca scientifica.. fatevi un esame di coscienza: quanti di voi rinunciano al fine settimana libero per rimanere in laboratorio? non sto parlando di ogni fine settimana, e` ovvio.. tutti abbiamo la nostra vita privata.. quello che di cui parlo e` la pigrizia che ci sta prendendo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: Anonimo
    I cinesi sono intelligenti ed operosi da sempre,
    con o senza dittature al seguito. Smontate un
    vostro pc, mac o ipod e controllate quanto sia
    stato fatto in Italia, Europa o Usa :o) e quanto
    invece non sia stato fatto in Cina.

    Per la creatività, che non è certo riprodurre
    oggetti progettati da altri, vi invito seriamente
    a visitare la fiera di Shangai.

    Noi qui ci possiamo accontentare di veline,
    partite di calcio e grandi fratelli, che poi è
    quello che chiediamo a gran voce.

    E Silvio Berlusconi, da grande statista,
    magnanimamente ci concede.

    Mi consenta!Se pensi che il basso livello di dedizione al lavoro sia colpa di Berlusconi sei proprio fuori strada. E' Berlusconi che fa gli scioperi o sono i sindacati ? E' Berlusconi che occupa le fabbriche o sono i sindacati ? E' Berlusconi che dice alla gente di non lavorare o sono i sindacati che hanno tolto ai loro seguaci ogni forma di onestà nel fare il proprio lavoro, si vuole solo il diritto di prendere i soldi senza alcun dovere di fare il proprio lavoro e rispettare il proprietario dell'attività !
  • Anonimo scrive:
    Re: Nel 2008 nuovo standard cinese per i
    Se la dittatura si sgretola ( speriamo)la Cina popolare avra' tutti i mali e i benefici delle altre nazioni occidentali.Quando devono fare opere monumentali,mica ascoltano le popolazioni,interpellano i sindacati,...semplicemente interviene l'esercito e fa sgombrare tutto e chi non e' d'accordo non se ne sente piu' parlare..sparito nel nulla..in confronto i desaparecidos in argentina sono poca cosa rispetto alla ferocia del regime pseudo comunista ( hanno chiuso due importanti sedi di movimenti che erano in linea con la dottrina comunista)C'e' da stare poco allegri...La cina popolare pseudo comunista e' un regime che ingloba il peggio delle dittature mondiali.....
  • Anonimo scrive:
    Re: L'università cinese funziona
    - Scritto da: Anonimo

    Da loro c'è l'obbligo di studiare

    ?!?
    sai che per l'esame i ammissione alle università
    si preparano studiando in media 2 anni dopo le
    superiori ?Sì, vabbè. Credi pure ai nuovi miti dei super geni comunisti come quelli propagandati dall' URSS anni fa.

    e figli, nipoti

    e protetti dei capetti del partito comunista

    hanno le più grandi raccomandazioni.

    mentre i figli dei baroni universitari italiani
    vuotano i cassonetti della spazzaturaPurtroppo i cassonetti non li vuotano affatto, si rubano soldi statali e si prendono posti di apparente prestigio, almeno formale, non lasciando spazio ai meritevoli.

    Le persone sono guardate a vista in stile

    militare URSS, non per nulla è una dittatura,

    questo sia nello studio che nel lavoro.


    nelle scuole cinesi ci sono i metal detector, i
    controlli biometrici e la somministrazione di
    massa di psicofarmaci ?

    nelle fabbriche cinesi mettono trasmettitori a
    radiofrequenza sotto la pelle dei dipendenti per
    tracciarne gli spostamenti ?

    indovina in quale paese ce li hannoChe vorrebbe essere, un attacco agli USA ? Che marea di idiozie, ma ci credi davvero ? Vai a dire in giro che tutti i dipendenti negli USA sono tracciati da un satellite ti si può solo ridere in faccia... I metal detector nelle scuole servirebbero anche qui in zone di periferia, o credi che le periferie di Roma, Napoli,Torino, Genova ed altre città italiane siano esenti dal problema ?

    Non è meritocrazia, quella non c'è con il

    comunismo.

    infatti "a ciascuno secondo i propri bisogni e da
    ciascuno secondo le proprie possibilità " l'ha
    detto rockfellerMa pensa te, inneggi al comunismo e poi fai citazioni di un miliardario occidentale.. mah!

    Hanno persone brave così come tanti

    mediocri. Certo, rispetto allo squallore

    raggiunto in Europa ed in Italia in cui la

    percentuali di chi è bravo è molto più bassa e
    si

    impegna solo chi non è raccomandato in qualsiasi

    modo, cioè pochissimi, sono sicuramente

    superiori.

    forse hanno anche più gente con pochi pregiudizi
    e le idee chiareSì, e le mucche volano... ma per favore ! Ma quante stupidaggini che vai dicendo pur di difendere un regime dittatoriale !
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: Max3D
    tranquilli .. ci pensera' l'aviaria @^ma lol :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Nel 2008 nuovo standard cinese per i
    - Scritto da: Anonimo

    Se la popolazione è tanto stupida da accettare
    di

    restare sotto una dittatura senza ribellarsi e

    credendo alle menzogne del governo dittatoriale

    comunista che adesso sarebbero liberi ed in

    democrazia, non meritano altro che sganciarsi
    dal

    mondo e rintanarsi nei propri confini ad

    autodistruggersi.

    amico, i cinesi stanno bene se la passano bene e
    la cina è la scommessa più grande per il futuro.
    non c'è mai stato un paese nella stessa
    situazione: è solo destinato a crescere e
    prosperare.Ma che dici ? Guarda che la Cina è una dittatura comunista! Non c'è democrazia lì ! Se la passano bene ? Propaganda queste menzogne del governo comunista, avanti, tanti i cinesi sono poco rincretiniti da queste stupidaggini a cui credono, purtroppo, altrimenti avrebbero fatto una guerra civile contro i potenti della dittatura per ottenere la democrazia, senza lasciarsi ingannare e sfruttare. Se la dittatura cinese cresce ci rimettiamo tutti, compresi gli schiavi cinesi che ora son contenti di esser schiavi perchè appunto pensano di stare in crescita e che tutti diventeranno ricchi, poveri illusi.
  • Anonimo scrive:
    conviene imparare dai cinesi
    in Cina a scuola si viove come da noi in caserma, con tanto di alzabandiera; qui solo a dire "Patria" (fino a poco fa, ora e' passato di moda) ci si sentiva accusare di "fascismo".In oriente in generale chi studia e chi lavora viene apprezzato prima dai colleghi che dai superiori; qui da noi chi studia viene definito "secchione" con disprezzo e chi lavora "crumiro servo dei padroni". Nei paesi civili a chi imbratta i monumenti e i mezzi pubblici con lo spray gli tagliano le mani, qui da noi gli chiedono scusa perche' lo Stato non gli ha fornito le bombolette gratis, a quegli "artisti". Chi si introduce clandestinamente nel territorio dello Stato, in Cina, viene processato e automaticamente condannato per direttissima; qui da noi......
    • Anonimo scrive:
      Re: conviene imparare dai cinesi

      In oriente in generale chi studia e chi lavora
      viene apprezzato prima dai colleghi che dai
      superiori; qui da noi chi studia viene definito
      "secchione" con disprezzo e chi lavora "crumiro
      servo dei padroni".Infatti. E siccome questa è una caratteristica del nostro popolo che non cambierà per un pezzo, destra o sinistra al governo, ecco che non c'è speranza di evitare un declino verso livelli di vita sudamericani.
  • Anonimo scrive:
    C'era da immaginarselo....
    ....Il Drago si è svegliato e non lo ferma più nessuno, come si può pensare che si sarebbero accontentati di fare brutte copie delle cose che facciamo noi! Andranno a braccetto con la Tigre (L'India) e ci terranno tutti nel sacco, altro che Ammericani e i loro DRM.
    • Anonimo scrive:
      Re: C'era da immaginarselo....
      esatto...un popolo di poveri schiavi che impoverirà altri popoli per quattro telefonini con la macchinetta fotografica integrata
  • Anonimo scrive:
    Re: L'università cinese funziona

    Da loro c'è l'obbligo di studiare?!?sai che per l'esame i ammissione alle università si preparano studiando in media 2 anni dopo le superiori ?
    e figli, nipoti
    e protetti dei capetti del partito comunista
    hanno le più grandi raccomandazioni. mentre i figli dei baroni universitari italiani vuotano i cassonetti della spazzatura
    Le persone sono guardate a vista in stile
    militare URSS, non per nulla è una dittatura,
    questo sia nello studio che nel lavoro.nelle scuole cinesi ci sono i metal detector, i controlli biometrici e la somministrazione di massa di psicofarmaci ? nelle fabbriche cinesi mettono trasmettitori a radiofrequenza sotto la pelle dei dipendenti per tracciarne gli spostamenti ?indovina in quale paese ce li hanno
    Non è meritocrazia, quella non c'è con il
    comunismo.infatti "a ciascuno secondo i propri bisogni e da ciascuno secondo le proprie possibilità " l'ha detto rockfeller
    Hanno persone brave così come tanti
    mediocri. Certo, rispetto allo squallore
    raggiunto in Europa ed in Italia in cui la
    percentuali di chi è bravo è molto più bassa e si
    impegna solo chi non è raccomandato in qualsiasi
    modo, cioè pochissimi, sono sicuramente
    superiori.forse hanno anche più gente con pochi pregiudizi e le idee chiare
  • Xnusa scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: Anonimo
    Le scuole sono sorrette da personaggi che in
    teoria sono dei dotti in pratica sono degli
    ignoranti titolati.
    A quanti non sono capitati presunti insegnanti di
    italiano che parlavano idiomi misti di dialetti
    vari invece dell'italiano giusto o ancor più
    dubbi tecnici/ingegneri che se ne uscivano
    convinti con frasi del tipo "tanto regge"Me ne sono capitati tanti, eccome... :-)Nonostante tutto però non sono tanto convinto che tutte le colpe siano dei docenti, anche perchè molti di quelli che ho avuto sono stati veramente bravissimi, sia come preparazione che dal punto di vista umano.Purtroppo la maggior parte di questi insegnavano materie umanistiche.E' molto più difficile trovare insegnanti bravi nelle materie scientifiche (matematica in primis). O meglio, molti sono preparati, ma non sanno spiegare. Altri sono ingegneri neo-laureati che fanno le loro prime esperienze nella scuola, spesso con esiti disastrosi perchè vedono il loro lavoro come un ripiego o perchè non hanno capito nemmeno loro la vera "essenza" della matematica e non la sanno spiegare oltre la formula standard.Pari colpe, ahimè, le hanno le famiglie che per vari motivi lasciano i figli soli (in tutti i sensi), poi vanno ai colloqui a insultare i docenti perchè hanno messo un insufficienza ai figli dopo avere scritto compiti pieni di castronerie e con un italiano da far ridere. O perchè ormai buttare un banco dalla finestra sulle macchine parcheggiate è solo una bravata che non merita di essere punita.Ovviamente non si deve bocciare perchè la scuola perderebbe credibilità e se i genitori dei bocciati iscrivessero altrove i figli ci sarebbe il restringimento delle classi con conseguente perdita di posti.Per vari motivi ho conosciuto molti ragazzi cinesi. Senza togliere nulla a tanti ragazzi italiani in gamba, devo purtroppo dire che per disciplina, rigore negli studi e rispetto sono su un altro pianeta.All'università i miei colleghi cinesi dimostravano di avere sempre una marcia in più anche nelle materie che a noi sembravano impossibili.Naturalmente tutto ciò è solo una parte del problema. Tralascio quel che avviene dopo la scuola perchè mi sembra che qualcuno abbia già toccato il punto, e non solo in questa occasione.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Innovare non proteggere!
    Se invece di sprecare tempo e denaro a protteggere le porcherie che fanno, facedosi la guerra per ridicoli brevetti, l'industria innovasse veramente, non saremmo a sto punto.Per non parlare dell'influenza delle Major, che bloccano la technologia per difendere con le unghie i loro introiti.Che tristezza :'(
    • Anonimo scrive:
      Non è esatto
      A mio parere ci si deve proteggere!!Scusa ma perchè è possibile importare nel nostro paese vestiti e oggetti fatti da gente che lavora senza diritti per 2 lire al mese quando NOI per produrre qualsiasi cosa diamo un mare di diritti al lavoratore come è giusto che sia? (8 ore al giorno, la malattia,ecc.)Le scarpe fatte da un poveraccio costretto a lavorare 14 ore al giorno in Italia o in Europa NON devono entrare e basta!! se i cinesi vogliono entrare devono concedere gli stessi diritti ai lavoratoriPoi non puoi arrabbiarti se le major non vogliono che tu gli freghi le canzoni o i film. E' ovvio che dal proprio prodotto tutti vogliono guadagnare il più possibile
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è esatto
        - Scritto da: Anonimo
        A mio parere ci si deve proteggere!!

        Scusa ma perchè è possibile importare nel nostro
        paese vestiti e oggetti fatti da gente che lavora
        senza diritti per 2 lire al mese quando NOI per
        produrre qualsiasi cosa diamo un mare di diritti
        al lavoratore come è giusto che sia? (8 ore al
        giorno, la malattia,ecc.)

        Le scarpe fatte da un poveraccio costretto a
        lavorare 14 ore al giorno in Italia o in Europa
        NON devono entrare e basta!! se i cinesi vogliono
        entrare devono concedere gli stessi diritti ai
        lavoratori

        Poi non puoi arrabbiarti se le major non vogliono
        che tu gli freghi le canzoni o i film. E' ovvio
        che dal proprio prodotto tutti vogliono
        guadagnare il più possibile"freghi canzoni e film" ? Ma mica le vendi ! Sta qui la differenza. Se non c'è finalità di lucro il dire che sei un criminale e commetti un reato è una falsità perchè non impedisci al produttore di trarne profitto.
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Non è esatto

        Le scarpe fatte da un poveraccio costretto a
        lavorare 14 ore al giorno in Italia o in Europa
        NON devono entrare e basta!! se i cinesi vogliono
        entrare devono concedere gli stessi diritti ai
        lavoratoriIl protezionismo non è il modo migliore di affrontare il problema. E poi anche quando i cinesi avessero tutti i diritti che hanno i dipendenti occidentali (e quindi la manodopera cominciasse a costare un po' di più) vedrai che non cambierebbe granchè, sono tantissimi, come le mosche, abituati a lavorare tantissimo, riuscirebbero comunque a produrre il triplo nella metà del tempo e a un quinto dei costi dell'industria occidentale. I prodotti cinesi a costi irrisori arriverebbero lo stesso a sconvolgere l'intera concezione e gli equilibri dell'occidente.
        Poi non puoi arrabbiarti se le major non vogliono
        che tu gli freghi le canzoni o i film. E' ovvio
        che dal proprio prodotto tutti vogliono
        guadagnare il più possibileLasciamo perdere... Le major mangiasoldi quì non c'entrano proprio nulla.TAD
  • Anonimo scrive:
    Re: Qualche riflessione
    Aggiugno che non mi fido mai delle previsioni così a lungo termine....il 2050, è un abisso, un po come pensare agli anni 60...... allora c'è chi diceva che nel 2000 l'Italia sarebbe stata piena di centrali nucleari, chi diceva che ci sarebbe stata la terza guerra mondiale, chi che il petrolio ormai sarebbe finito da un pezzo....Nulla di tutto cio....Sicuramente la Cina dovrà pagare il prezzo di molte cose, dalla sviluppo vertiginoso, allo squilibrio folle tra città e campagne, alla dittatura... senza dubbi è e sarà una delle prime potenze mondiali, non potrà che crescere, ma da qui a dire che tutto e tutti saranno cinesi.....beh forse c'è un po troppa strada.
  • Max3D scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    tranquilli .. ci pensera' l'aviaria @^
  • Max3D scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: Anonimo
    I cinesi sono intelligenti ed operosi da sempre,e sopratutto senza sindacati !!!!
    con o senza dittature al seguito. Smontate un
    vostro pc, mac o ipod e controllate quanto sia
    stato fatto in Italia, Europa o Usa :o) e quanto
    invece non sia stato fatto in Cina.sempre perche' non avendo sindacati ed essendo sostanzialmente sotto una dittatura la manod'opera costa 'n caxxo
    E Silvio Berlusconi, da grande statista,
    magnanimamente ci concede.se tutti scioperano nessuno produce....i comizzi dei sindacati di questi giorni mi fanno rabbrividire e gia' mettono le mani avanti "lavoratori, compagni, se va su la sinsitra quest'anno ci tocca lavorare.."
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: Anonimo
    ci vorrebbe qua da noi il regime.. dittatoriale
    ma meritocratico, per far un pò piazza pulitama è già così! ...e infatti il paese Italia và benissimo...
  • Anonimo scrive:
    Altre riflessioni
    Il boom economico cinese è principalmente causato dalla massa di investimenti esteri che negli ultimi 10/15 anni ha investito la Cina e naturalmente dal fatto che su 200 milioni di cinesi che hanno uno standart di vita europeo (casa, auto, istruzione) ce ne sono altri 800 milioni che devono lavorare come schiavi per sostenere la crescita.Basta che uno di questi due fattori cambi ed ecco che la cina fa la fine della Unione Sovietica / Russia.Esempi:Guerra per Taiwan (fine degli investimenti esteri)Sindacati (fine della schiavitù)
    • Anonimo scrive:
      Re: Altre riflessioni
      - Scritto da: Anonimo


      Il boom economico cinese è principalmente causato
      dalla massa di investimenti esteri che negli
      ultimi 10/15 anni ha investito la Cina e
      naturalmente dal fatto che su 200 milioni di
      cinesi che hanno uno standart di vita europeo
      (casa, auto, istruzione) ce ne sono altri 800
      milioni che devono lavorare come schiavi per
      sostenere la crescita.

      Basta che uno di questi due fattori cambi ed ecco
      che la cina fa la fine della Unione Sovietica /
      Russia.

      Esempi:

      Guerra per Taiwan (fine degli investimenti esteri)I cinesi che fanno la guerra ai cinesi, ma valà! Non ci crede più nessuno!!!
      Sindacati (fine della schiavitù)Quella l'ha fatta finire Mao 60 anni fa. E poi hai mai visto i sindacati scioperare contro un governo comunista? Te lo immagini Epifani che sciopera contro Bertinotti? Ma per favore....






  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...

    Ci vorrà anche genio, non lo metto in dubbio.
    Ma è più probabile trovare un genio tra 25
    milioni di ricercatori (l'obiettivo cinese entro
    il 2010) ben pagati e con strutture a supporto o
    tra 1 milione scarso sottopagati e presi quasi a
    calci?
    Già ora i maggiori ricercatori italiani tendono
    ad andare all'estero per fare ricerca.ho vissuto qualche anno in un "hotel" a pochi passi dal cnr francese (gif sur yvette) ed'era abitato da un discreto numero di ricercatori cinesi, mai visto un italiano in 3 anni.
  • otacu scrive:
    Re: Nel 2008 nuovo standard cinese per i
    - Scritto da: Anonimo

    amico, i cinesi stanno bene se la passano bene e

    la cina è la scommessa più grande per il futuro.

    non c'è mai stato un paese nella stessa

    situazione: è solo destinato a crescere e

    prosperare.

    aggiungo: non dimentichiamoci che mentre noi
    eravamo a tirarci mazzate tra sanniti, latini,
    etruschi e via dicendo... questi qui avevano un
    impero gigantesco, uno stato nazionale quasi
    moderno con tanto di burocrazia ben sviluppata,
    funzionari e figure pubbliche ammesse al potere
    tramite esami di stato egualitari e non basati
    sull'aristocrazia genetica (regime
    meritocratico), ma che soprattutto avevano
    sviluppato tecnologie fondamentali (stampa,
    polvere da sparo, bussola etc)Piaaaaano piano con queste argomentazioni pseudostoriche spicciole. Ci sono un mucchio di imprecisioni.
  • Herduk scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: alex.tg
    be', noi facciamo ridere e su quello non ci piove.
    Ma il confronto dell'articolo confronta i
    risultati della ricerca, o gli investimenti?
    Perche` se come sembra confronta solo gli
    investimenti, non significa automaticamente che i
    risultati spiazzeranno tutti. Con un argomento
    del genere, 2+2 puo` fare anche 3 e non
    necessariamente 4. Ci vuole anche del genio. Ora,
    aggiornatemi un attimo... quanta varieta` etnica
    esiste in Cina? Se e` poca, potrebbero avere
    problemi a confrontarsi con molte razze diverse.Ci vorrà anche genio, non lo metto in dubbio.Ma è più probabile trovare un genio tra 25 milioni di ricercatori (l'obiettivo cinese entro il 2010) ben pagati e con strutture a supporto o tra 1 milione scarso sottopagati e presi quasi a calci?Già ora i maggiori ricercatori italiani tendono ad andare all'estero per fare ricerca.
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    I cinesi sono intelligenti ed operosi da sempre, con o senza dittature al seguito. Smontate un vostro pc, mac o ipod e controllate quanto sia stato fatto in Italia, Europa o Usa :o) e quanto invece non sia stato fatto in Cina.Per la creatività, che non è certo riprodurre oggetti progettati da altri, vi invito seriamente a visitare la fiera di Shangai.Noi qui ci possiamo accontentare di veline, partite di calcio e grandi fratelli, che poi è quello che chiediamo a gran voce.E Silvio Berlusconi, da grande statista, magnanimamente ci concede.Mi consenta!
  • gipoint scrive:
    Qualche riflessione
    ovviamente è solo il mio parere, nessuno ha la sfera di cristallo- La crescita cinese è dovuta principalmente al basso costo del lavoro e all' assoluta mancanza di tutela dei lavoratori. La crescita su queste basi non può continuare indefinitamente. - Già il 70% delle acque sono inquinate.- L' obbigo di avere un solo figlio (quasi sempre maschio, se nasce una femmina la ammazzano) porterà in futuro a uno squilibrio di popolazione senza precedenti.- Prima o poi la gente inizierà a ribellarsi e ad associarsi come è successo nei paesi occidentali nel 19esimo secolo, la libertà è un bene che vale più del vivere col solo scopo di produrre oggetti da vendere.- Malgrado tutti i tentativi di soffocare l' informazione, castrando i motori di ricerca e censurando internet, pian piano l' informazione su come va il resto del mondo, sugli orari di lavoro, sui diritti dei lavoratori e delle persone in generale si diffonderà- Una cina che si arricchisce è anche un mercato potenziale di più di un miliardo di persone a cui vendere i propri prodotti
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualche riflessione

      - La crescita cinese è dovuta principalmente al
      basso costo del lavoro e all' assoluta mancanza
      di tutela dei lavoratori. La crescita su queste
      basi non può continuare indefinitamente. vero infatti credo che la loro crescita rallenterà con la ricchezza che porta ad atteggiamenti più da concumatori che da produttori. pvvero la gente vorrà più tempo per se
      - Già il 70% delle acque sono inquinate.non ho capito cosa intendi
      - L' obbigo di avere un solo figlio (quasi sempre
      maschio, se nasce una femmina la ammazzano)
      porterà in futuro a uno squilibrio di popolazione
      senza precedenti.questo è veo nelle realtà rurali: per programmare un PC fare ricerca, o lavorare come manvratore di una macchina che fa da se donna o uomo fa molto mena differenza
      - Prima o poi la gente inizierà a ribellarsi e ad
      associarsi come è successo nei paesi occidentali
      nel 19esimo secolo, la libertà è un bene che vale
      più del vivere col solo scopo di produrre oggetti
      da vendere.non tutti i cambiamenti avvengono con le rivoluzioni: la Cecoslovacchia è uscita dal comunismo senza una rivoluzione (almeno negli anni 80, prima lasciamo perdere)
      - Malgrado tutti i tentativi di soffocare l'
      informazione, castrando i motori di ricerca e
      censurando internet, pian piano l' informazione
      su come va il resto del mondo, sugli orari di
      lavoro, sui diritti dei lavoratori e delle
      persone in generale si diffonderàverosimile ma potrebbe essere graduale
      - Una cina che si arricchisce è anche un mercato
      potenziale di più di un miliardo di persone a cui
      vendere i propri prodottiben detto, altro che dazi
    • diegoitaliait scrive:
      Re: Qualche riflessione
      Mi spiace dirlo ma sono in totale accordo con te, preferirei essere positivo e guardare il lato buono delle cose, ma il tempo mi ha insegnato tutto il contrario.Adesso arrivo al punto anzi ai punti:1. sono d'accordo con tutto quello che hai proposto2. è vero che molti paesi sono usciti quasi e ripeto "quasi" indenni dal comunismo, ma qui stiamo parlando di un paese di 1.3 miliardi di persone, ho sinceramente paura di pensare cosa succederà quando proprio quella spinta tecnologica che stà facendo diventare la cina una grande, aprirà gli occhi della gente e si accorgeranno che sono usati come muli, e che loro vivono solo per lavorare e non il contrario, altro che "rivoluzione francese". 3. Non solo la cina stà diventando grande, ma noi come allocchi "certo relativamente" ci stiamo facendo ammalire, stiamo diventando sempre più simbiotici con la cina, ormai molti prodotti sono cinesi, e pensare a modelli protezionisti adesso e troppo tardi, bloccheremmo sicuramente il commercio cinese, ma molte aziende italiane fallirebbero ormai molti del made in italy, sono in realtà (made in Italy/Cina). e perciò anche questa è scartata.4. non per essere catastrofista, ma penserete veramente che gli Usa o chi per loro resteranno a guardare e si faranno sorpassare, per adesso tutto buono e benedetto, ma quando si arriverà al punto in qui ci sara uno scontro e non più una rivalità(alla fine il ragionamente è semplice o noi o loro) (visto che parliamoci chiaro una cosa sono le nazioni del G7 che si fanno concorrenza ma la cina è un colosso addormentato e questo mondo e troppo piccolo per due colossi) "vedasi guerra fredda che solo una mano divina ha permesso che tutto andasse bene" bè allora (iraq sarà solo una scampagnata di salute).5. Non voglio però essere quello che dà la colpa ai cinesi se oggi piove :D , anche nostra è' gran parte della colpa, parlando dell'italia come è possibile che investa solo un misero 1% per la ricerca insomma stiamo scherzando, poi si lamentano perchè i geni emigrano grazie graziella e .... se gli italiani fossere un popolo di sciocchi lo capirei pure, ma sono uno studente di ingegneria (sicilia) e credetemi e frustante essere considerato come un costo da sostenere e non come una risorsa, e poi debbo emigrare, ma mi spiegate voi(governo qualsiasi perchè qui nessuno si salva) che debbo fare, e sono sicuro che se qui si piange certo dalle altre parti non si ride.6. hanno ragione chi dice che non per forza le previsioni non si debbono avverare, ma sicuramente tutti gli equilibri si stanno modificando e lentamente la cina si stà rendendo conto del suo potere e della sua indipendenza, (per esempio come ci è stato fatto notare perchè pagare lo stardard DVd quando si possono creare uno loro) piccole cose ma che sommate insomma mi preoccupano un pò.scusatemi per la mia foga ma mi sento come in una macchina che in forte velocità si sta per schiantre contro un muro e sono dietro che grida come un pazzo e quello che guida non mi ascolta per niente.a presto e speriamo che le mie considerazioni non si avverino, perche altrimenti "che dio ci aiuti"ps: il tutto mi ricorda un po (il secondo rinascimento) un cartone contenuto negli animatrix, gli appassionati mi capiranno.==================================Modificato dall'autore il 07/03/2006 10.29.00
  • Anonimo scrive:
    Re: Imparare Cinese,Inglese,Spagnolo e A
    - Scritto da: Anonimo
    Imparare Cinesecantonese o mandarino?
    Inglese,Spagnolo e Arabo.
    Date un'occhiata alle lingue più parlate al mondo.Beh allora anche russo, tedesco, francese, giapponese, indiano, bengalese, e poi non dimentichiamo il portoghese, ecc..
    • Anonimo scrive:
      Re: Imparare Cinese,Inglese,Spagnolo e A
      Il mio parere sulle lingue da conoscere è il seguente:Inglese Francese e Spagnolo per quelle europee. Arabo, Indiano e Cinese per le extraeuropee. Il russo lo tralascerei, l'URSS non c'è più. Il portoghese è inutile, il Portogallo è un paese morto di fame, converebbe solo per il Brasile, ma lì parlano Spagnolo e Inglese come seconde lingue.
      • Anonimo scrive:
        Re: Imparare Cinese,Inglese,Spagnolo e A
        Anche perchè bisogna fare anche un altro ragionamento oltre quello della POPOLAZIONE. Il Numero di Paesi. Spagnolo e Arabo raccolgono un bacino assurdo. L'arabo dal marocco all'IRAQ, lo Spagnolo centro e sud america escluso il brasile (ma non potevano colonizzare anche il brasile gli spagnoli?) con il Messico. Tutti paesi che cresceranno. Il francese lo terrei in considerazione per i paesi africani francofoni che alla fine sono un numero non da ignorare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Imparare Cinese,Inglese,Spagnolo e A
        - Scritto da: Anonimo
        Il mio parere sulle lingue da conoscere è il
        seguente:

        Inglese Francese e Spagnolo per quelle europee.

        Arabo, Indiano e Cinese per le extraeuropee.

        Il russo lo tralascerei, l'URSS non c'è più. Ma la Russia si.Il russo e' la lingua della Russia che esiste ancora, ma anche se si chiamasse Puffolandia, il russo e' una lingua ancora parlata da 300 milioni di persone (fonte Wikipedia).
        Il portoghese è inutileIn effetti a che serve poter comunicare con 160 milioni di persone.Ehi, certo che mi dici, e' meglio lo spagnolo. Ma allora l'Italiano e' da dimenticare ed abbandonare con i suoi miseri 60 milioni.
        il Portogallo è un paese
        morto di fameSignori, un barzellettiere.
        converebbe solo per il Brasile, ma
        lì parlano Spagnolo e Inglese come seconde
        lingue.Allora non merita neanche l'arabo, in molti paesi arabi parlano inglese come seconda lingua e anche i cinesi ci stanno dando giu' di brutto con lo studio dell'inglese.
  • Anonimo scrive:
    Re: Nel 2008 nuovo standard cinese per i

    amico, i cinesi stanno bene se la passano bene e
    la cina è la scommessa più grande per il futuro.
    non c'è mai stato un paese nella stessa
    situazione: è solo destinato a crescere e
    prosperare.aggiungo: non dimentichiamoci che mentre noi eravamo a tirarci mazzate tra sanniti, latini, etruschi e via dicendo... questi qui avevano un impero gigantesco, uno stato nazionale quasi moderno con tanto di burocrazia ben sviluppata, funzionari e figure pubbliche ammesse al potere tramite esami di stato egualitari e non basati sull'aristocrazia genetica (regime meritocratico), ma che soprattutto avevano sviluppato tecnologie fondamentali (stampa, polvere da sparo, bussola etc)
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: Anonimo
    Non saprei in termini assoluti quanto valga il
    PIL cinese.
    Comunque il 2% è una buona percentuale.Beh la Cina è la sesta potenza economica mondiale ed entro 5-6 anni diventerà la seconda... fai un po' i conti.E sono 1 miliardo e mezzo di persone.
  • Anonimo scrive:
    che stupidate
    come fanno a prevedere cose che succederanno fra oltre 40 anni, ma chi sono? le cose cambiano facilmente nel giro di decenni, personalmente trovo ridicole tutte ste previsioni, anche quelle tipo che in italia saremo in futuro 11 milioni di meno ma avremo apporti di 6 milioni di extracomunitari (e come lo sanno? li fanno entrare loro? se mettono una legge + severa tagliano fuori tutti)o delle bionde che nel 2200 nascerà l'ultima, e come fanno a dirlo anche qui? le sterilizzano sul nascere?
    • Anonimo scrive:
      Re: che stupidate
      - Scritto da: Anonimo
      come fanno a prevedere cose che succederanno fra
      oltre 40 anni, ma chi sono?Si chiamano previsioni, non certezze matematiche.Quando si dice "si predeve di raggiungere la vetta della montagna in tre ore", lo si stima valutando mezzi, persone, il percorso, il clima. In tutte queste variabili, poi le cose potrebbero cambiare, ovviamente.le cose cambiano
      facilmente nel giro di decenni, personalmente
      trovo ridicole tutte ste previsioni, anche quelle
      tipo che in italia saremo in futuro 11 milioni di
      meno ma avremo apporti di 6 milioni di
      extracomunitari (e come lo sanno?Statistica applicata ai dati di natalita', mortalita' ed immigrazioni attuali.
      o delle bionde che nel 2200 nascerà l'ultima, e
      come fanno a dirlo anche qui? le sterilizzano sul
      nascere? Questa e' roba da rotocalco, nessuno se la fila.
      • Anonimo scrive:
        Re: che stupidate
        ma se non riusciamo a imbroccare le previsioni del tempo fra 3 giorni come si può credere alle previsioni su un arco temporale di 40 anni??Di più, nel campo dell'informatica di previsioni sbagliate se ne sono fatte a bizzeffe (tipo l'ufficio "senza carta", ebook, ecc ecc)
    • Anonimo scrive:
      Re: che stupidate
      I così incredibili tassi di crescita che la Cina sta registrando in ogni settore sono dovuti al fatto che la Cina era fino a poco tempo fa (e ancora adesso in molte sue regioni) un paese sostanzialmente arretrato rispetto ai canoni occidentali.La Cina sta semplicemente utilizzando come trampolino di lancio tutta la tecnologia e il know-how mondiale che molto gentilmente siamo disposti a darle.Dalla loro hanno il secondo paese (o il terzo) più grande al mondo con una popolazione di oltre 1,2 milardi di persone. Se la storia della Cina fosse stata simile a quella occidentale, sarebbe stata fisiologicamente il paese più ricco del mondo.Con i numeri che hanno...
    • Gatto Selvaggio scrive:
      Re: che stupidate

      come fanno a prevedere cose che succederanno fra
      oltre 40 anni, ma chi sono? le cose cambiano
      facilmente nel giro di decenniC'è una differenza tra prevedere cose su cui non puoi intervenire, e cose sulle quali puoi decidere. Il governo cinese ha un piano di sviluppo, e ha i mezzi per realizzarlo. Non può prevedere cosa faranno gli altri, ma cosa farà lui sì perché è frutto di una sua decisione.
    • Anonimo scrive:
      Re: che stupidate
      - Scritto da: Anonimo
      come fanno a prevedere cose che succederanno fra
      oltre 40 anni, ma chi sono? le cose cambiano
      facilmente nel giro di decenni, personalmente
      trovo ridicole tutte ste previsioni, anche quelle
      tipo che in italia saremo in futuro 11 milioni di
      meno ma avremo apporti di 6 milioni di
      extracomunitari (e come lo sanno? li fanno
      entrare loro? se mettono una legge + severa
      tagliano fuori tutti)
      o delle bionde che nel 2200 nascerà l'ultima, e
      come fanno a dirlo anche qui? le sterilizzano sul
      nascere? Concordo, e poi la grande crescita cinese attuale ha fra le sue cause una che caratterizzò la grande crescita USA e giapponese agli albori dell'elettronica di consumo: un grande mercato vergine ancora da saturare.Poi anche la Cina andrà a regime con crescite paragonabili agli altri e la sua forza sarà semplicemente data dalle sue masse: è verosimile sul lungo termine un sostanziale pareggio fra NAFTA (USA+Messico+Canada), UE, Cina e India, con forse un leggero vantaggio cinese.Sicuramente sul lungo termine la UE potrebbe avere un leggero vantaggio sugli USA, ma è evidente che le multinazionali USA si sono comprate McCreevy (IT e proprietà intellettuale), Prodi (proprietà intellettuale, ormoni e OGM), Berlusconi e Urbani (proprietà intellettuale) e vari altri governanti, ministri, commissari ed ex-commissari per assicurarsi che ciò non avvenga.
    • Anonimo scrive:
      Re: che stupidate
      Allora, ho letto una notizia simile su lescienze.it, ovvero:Secondo alcuni scienziati i biondi si andranno ad estinguere con il mischiarsi delle razze dovute al gene recessivo del biondo.Per altri scienziati invece non è vero, poi ritengono che una condizione na turale si estingue solo se geneticamente più debole. Al massimo ci tingeremo un' pò :D
  • Asmodeo scrive:
    GDP (PIL) Cina ed USA
    Cina:GDP (purchasing power parity): $8.158 trillion (2005 est.)GDP (official exchange rate): $1.833 trillion (2005 est.)GDP - real growth rate:9.2% (official data) (2005 est.)GDP - per capita:$6,200 (2005 est.)USA:GDP (purchasing power parity):$12.37 trillion (2005 est.)GDP (official exchange rate):$12.77 trillion (2005 est.)GDP - real growth rate:3.5% (2005 est.)GDP - per capita:purchasing power parity - $41,800 (2005 est.)fonte: CIAQuesto per capire meglio cosa vogliono dire le percentuali investite.Rimane il fatto che gli USA si possono preoccuparecon un po di calma e fra un po di tempo, noi invece, senza un' Europa seria, unita, monolitica, forte e di austerity spinta (nell'inutile spesa per cavolate, litigi, protezionismi di parte etc etc ) possiamo gia da ora sbattere la testa contro il muro maledicendo il passato ed il presente.==================================Modificato dall'autore il 07/03/2006 2.11.44
    • Anonimo scrive:
      Re: GDP (PIL) Cina ed USA

      Questo per capire meglio cosa vogliono dire le
      percentuali investite.si ma i cinesi sono un miliardo e mezzo, ed il costo della vita laggiu' e' un decimo rispetto all'occidente (EU + USA)
      Rimane il fatto che gli USA si possono preoccupare
      con un po di calma e fra un po di tempo, noi
      invece, senza un' Europa seria, unita,
      monolitica, forte e di austerity spintaHAHAHAHAH scusa se rido ma "Europa" ed "unita" ma soprattutto "seria" sono tre cose che non vanno troppo d'accordo e non lo saranno mai.
      (nell'inutile spesa per cavolate, litigi,
      protezionismi di parte etc etc ) possiamo gia da
      ora sbattere la testa contro il muro maledicendo
      il passato ed il presente.sicuro

      ==================================
      Modificato dall'autore il 07/03/2006 2.11.44
      • Anonimo scrive:
        Re: GDP (PIL) Cina ed USA
        Come pretendi che l'EUROPA sia unita con una storia di più di 2 MILLENNI alle SPALLE di CULTURE e TRADIZIONI OPPOSTE?Non siamo Il Texas o il North Carolina, e via dicendo. Neanche gli ARABI che parlano la stessa lingua sono uniti, figuriamoci noi che ne abbiamo 25 :D
  • Anonimo scrive:
    2,5% del PIL alla ricerca ?!?!?!??!?!?!
    Consiglierei a tutti i nostri politi della sinistra (tanto si sentirebbero a casa) di fare un giro in cina e raccogliere alune interessanti idee che qui chissa perche` non vengono colte...[quelli della destra invece li facciamo tornare negli stati uniti, anche li forse buone idee si trovano ;-]speriamo in bene... noi il 2,5% del pil dove lo investiamo? ;-(br1
    • Anonimo scrive:
      Re: 2,5% del PIL alla ricerca ?!?!?!??!?
      - Scritto da: Anonimo
      Consiglierei a tutti i nostri politi della
      sinistra (tanto si sentirebbero a casa) di fare
      un giro in cina e raccogliere alune interessanti
      idee che qui chissa perche` non vengono colte...tipo giornate lavorative di 16 ore e stipendi mensili di 40$ ?o anzicheno la pena di morte ?http://www.israt.it/israt/sportello/percorsi/morte_ipsia/morte-finale/incina.htmLa prigione a tempo indeterminato e senza processo agli oppositori ?
      • Anonimo scrive:
        Re: 2,5% del PIL alla ricerca ?!?!?!??!?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Consiglierei a tutti i nostri politi della

        sinistra (tanto si sentirebbero a casa) di fare

        un giro in cina e raccogliere alune interessanti

        idee che qui chissa perche` non vengono colte...

        tipo giornate lavorative di 16 ore e stipendi
        mensili di 40$ ?
        o anzicheno la pena di morte ?
        http://www.israt.it/israt/sportello/percorsi/morte
        La prigione a tempo indeterminato e senza
        processo agli oppositori ?Beh, più o meno a Cuba è lo stesso (a parte l'orario di lavoro, lì 16 ore al giorno lavorano solo le zoccole).Quindi.... perché no?
      • Anonimo scrive:
        Re: 2,5% del PIL alla ricerca ?!?!?!??!?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Consiglierei a tutti i nostri politi della

        sinistra (tanto si sentirebbero a casa) di fare

        un giro in cina e raccogliere alune interessanti

        idee che qui chissa perche` non vengono colte...

        tipo giornate lavorative di 16 ore e stipendi
        mensili di 40$ ?
        o anzicheno la pena di morte ?
        http://www.israt.it/israt/sportello/percorsi/morte
        La prigione a tempo indeterminato e senza
        processo agli oppositori ?No quelle no!Mi pareva che lui avese parlato del 2,5% del PIL in ricerca!Quale e' la parte che non hai capito?
    • Anonimo scrive:
      Nella ricerca le università fregano
      Faccio presente a tutti che investire in ricerca in Italia vuol dire dare soldi ai vari raccomandati amici o parenti dell'amico giusto che "lavorano" (muahahahaha) nelle nostre università
      • Anonimo scrive:
        Re: Nella ricerca le università fregano
        - Scritto da: Anonimo
        Faccio presente a tutti che investire in ricerca
        in Italia vuol dire dare soldi ai vari
        raccomandati amici o parenti dell'amico giusto
        che "lavorano" (muahahahaha) nelle nostre
        universitàInfatti quelli bravi vanno all'estero dove paesi con gente piu' lungimirante di te ride meno e investe di piu' ...(muahahahaha)... e hai anche il coraggio di ridere?Complimenti stamattina hai preso il caffe' e mangiato un panino con prosciutto di volpe vero? :s :( :@
        • Anonimo scrive:
          Re: Nella ricerca le università fregano
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Faccio presente a tutti che investire in ricerca

          in Italia vuol dire dare soldi ai vari

          raccomandati amici o parenti dell'amico giusto

          che "lavorano" (muahahahaha) nelle nostre

          università

          Infatti quelli bravi vanno all'estero dove paesi
          con gente piu' lungimirante di te ride meno e
          investe di piu' ...
          (muahahahaha)... e hai anche il coraggio di
          ridere?
          Complimenti stamattina hai preso il caffe' e
          mangiato un panino con prosciutto di volpe vero?
          :s :( :@ All'estero non sono gli stati a fare gli investimenti ma i privati e la ricerca produce risultati proprio perchè i privati, le multinazionali, prendono e tolgono i fondi se non vedono i risultati.
        • Anonimo scrive:
          Re: Nella ricerca le università fregano
          muahahaha è relativo alla parola "lavorano"
    • Anonimo scrive:
      Re: 2,5% del PIL alla ricerca ?!?!?!??!?

      speriamo in bene... noi il 2,5% del pil dove lo
      investiamo? ;-(Nella chiesa.
  • Anonimo scrive:
    Re: L'università cinese funziona
    - Scritto da: Anonimo
    No no ananuensi, ovvero coloro che scriveranno
    con il Qlo e che per le cose ufficiali si
    affideranno agli scribi :pAl massimo gli scriba.Sei un ananuense?
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    Non saprei in termini assoluti quanto valga il PIL cinese.Comunque il 2% è una buona percentuale.
  • Anonimo scrive:
    Re: L'università cinese funziona
    Da loro c'è l'obbligo di studiare e figli, nipoti e protetti dei capetti del partito comunista hanno le più grandi raccomandazioni. Le persone sono guardate a vista in stile militare URSS, non per nulla è una dittatura, questo sia nello studio che nel lavoro.Non è meritocrazia, quella non c'è con il comunismo. Hanno persone brave così come tanti mediocri. Certo, rispetto allo squallore raggiunto in Europa ed in Italia in cui la percentuali di chi è bravo è molto più bassa e si impegna solo chi non è raccomandato in qualsiasi modo, cioè pochissimi, sono sicuramente superiori.- Scritto da: Anonimo
    Non per il nazionalismo ma per la qualità. Da
    loro il diritto di studiare per tutto il tempo
    necessario non spetta a qualsiasi scaldasedie con
    paparino pieno di soldi o che sgobba come un
    pazzo fino a 70 anni ma solo a chi se lo merita.
    Chi rende bene e dimostra di valere viene portato
    avanti dallo stato mentre i perditempo vanno a
    cucire scarpe. Provate a proporre ad un'azienda
    due laureati, un italiano ed un cinese e vedrete
    chi verrà preso senza problemi. L'altro magari
    può anche essere bravo ma al massimo per pura
    fortuna viene rimbalzato per una decina d'anni a
    fare stage non pagati.
    Questa è l'amara verità, un tempo un diplomato
    era un personaggio di spicco tra la massa di
    coloro che dopo le medie finivano a fare i corsi
    professionali ora è uno stardard estremamente
    basso. Attualmente per avere la preparazione drl
    diplomato di una volta bisogna farsi l'università
    e per avere quella dell'università bisogna farsi
    qualche master. Alla fine si esce a 30 anni con
    1/3 della propria vita perso sui libri senza
    neppure una minima pratica del mondo del lavoro,
    destinati quindi ad arrivare anche a 40/45 anni
    in condizioni pietose.

    L'articolo ha ragione, la cina ci fagociterà e ce
    lo meritiamo
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...

    quanta varieta` etnica esiste in Cina?
    Se e` poca, potrebbero avere problemi
    a confrontarsi con molte razze diverse.Ma che razza di discorso è? Nell'antica Grecia erano una sola razza, eppure fecero molto più che nel multietnico impero Persiano. E in Giappone hanno fatto ben di più che in Brasile. Non sono le razze a contare, ma il sistema politico-sociale-economico e culturale, con le sue ricadute motivazionali. Qui in Italia se lavori duro pur essendo un dipendente, o se pensi invece di ciarlare come una gazza, sei un "fesso", ed è per questo che i cinesi ci battono.
  • Anonimo scrive:
    Re: L'università cinese funziona
    No no ananuensi, ovvero coloro che scriveranno con il Qlo e che per le cose ufficiali si affideranno agli scribi :p
  • Anonimo scrive:
    Re: Nel 2008 nuovo standard cinese per i
    - Scritto da: Anonimo
    dato che l 80 per cento dei lettori dvd si
    producono in Cina
    e dato che non vogliono pagare il 40 per cento di
    royalities i cinesi hanno ben pensato di fare uno
    standard tutto loro...in piu si staccheranno da
    per la rete e se ne faranno una tutta loro
    sfanculando il restro del mondo..
    e inolte stanno lavorando a un chip
    64 bit Godson,insooma sti cinesini lavorano come
    formiche...Contenti della propria dittatura, possono pure tornare a rinchiudersi nei propri confini, ma il governo dittatoriale non glielo permetterà perchè gli serve manovalanza per distruggere l'occidente... ed è per questo che fanno proselitismo di massa sulla popolazione con tutte queste "innovazioni" staccandosi dal resto del mondo "perchè loro ce l'hanno più duro" (stile Bossi prima della malattia.. ).Se la popolazione è tanto stupida da accettare di restare sotto una dittatura senza ribellarsi e credendo alle menzogne del governo dittatoriale comunista che adesso sarebbero liberi ed in democrazia, non meritano altro che sganciarsi dal mondo e rintanarsi nei propri confini ad autodistruggersi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nel 2008 nuovo standard cinese per i

      Se la popolazione è tanto stupida da accettare di
      restare sotto una dittatura senza ribellarsi e
      credendo alle menzogne del governo dittatoriale
      comunista che adesso sarebbero liberi ed in
      democrazia, non meritano altro che sganciarsi dal
      mondo e rintanarsi nei propri confini ad
      autodistruggersi.Ma chi glielo fa fare di ribellarsi...Con due lire mangiano, si vestono ed hanno un tetto sulla testa. Il fatto che ci sia questa disparità a loro fa stracomodo quando vengono a farsi le campagne da noi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nel 2008 nuovo standard cinese per i

      Se la popolazione è tanto stupida da accettare di
      restare sotto una dittatura senza ribellarsi e
      credendo alle menzogne del governo dittatoriale
      comunista che adesso sarebbero liberi ed in
      democrazia, non meritano altro che sganciarsi dal
      mondo e rintanarsi nei propri confini ad
      autodistruggersi.amico, i cinesi stanno bene se la passano bene e la cina è la scommessa più grande per il futuro. non c'è mai stato un paese nella stessa situazione: è solo destinato a crescere e prosperare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nel 2008 nuovo standard cinese per i
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      dato che l 80 per cento dei lettori dvd si

      producono in Cina

      e dato che non vogliono pagare il 40 per cento
      di

      royalities i cinesi hanno ben pensato di fare
      uno

      standard tutto loro...in piu si staccheranno da

      per la rete e se ne faranno una tutta loro

      sfanculando il restro del mondo..

      e inolte stanno lavorando a un chip

      64 bit Godson,insooma sti cinesini lavorano come

      formiche...

      Contenti della propria dittatura, possono pure
      tornare a rinchiudersi nei propri confini, ma il
      governo dittatoriale non glielo permetterà perchè
      gli serve manovalanza per distruggere
      l'occidente... ed è per questo che fanno
      proselitismo di massa sulla popolazione con tutte
      queste "innovazioni" staccandosi dal resto del
      mondo "perchè loro ce l'hanno più duro" (stile
      Bossi prima della malattia.. ).

      Se la popolazione è tanto stupida da accettare di
      restare sotto una dittatura senza ribellarsi e
      credendo alle menzogne del governo dittatoriale
      comunista che adesso sarebbero liberi ed in
      democrazia, non meritano altro che sganciarsi dal
      mondo e rintanarsi nei propri confini ad
      autodistruggersi.E noi chi abbiamo a fermare tutto questo?Casarini?O Luxuria....abbiamo già perso. :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: Nel 2008 nuovo standard cinese per i
      La dittatura cinese serve a loro, e anche (soprattutto) a noi... lascia fare.. hai mai sentito nessuno che vuole bombardare la cina perchè c'è la dittatura?
  • Anonimo scrive:
    Re: L'università cinese funziona
    Già vedo il degenero dilagare senza il correttore automatico di word....ananuensi...Forse cercavi: amanuensi ( (R) Google )
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo fottuti....o no ?

    Io possiedo venticinque ettari in campagna.In quale provincia? A quanto lo vendi un ettaro di terreno? E' almeno parzialmente edificabile?
  • Anonimo scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    - Scritto da: alex.tg
    be', noi facciamo ridere e su quello non ci piove.
    Ma il confronto dell'articolo confronta i
    risultati della ricerca, o gli investimenti?
    Perche` se come sembra confronta solo gli
    investimenti, non significa automaticamente che i
    risultati spiazzeranno tutti. Con un argomento
    del genere, 2+2 puo` fare anche 3 e non
    necessariamente 4. Ci vuole anche del genio. Ora,
    aggiornatemi un attimo... quanta varieta` etnica
    esiste in Cina? Se e` poca, potrebbero avere
    problemi a confrontarsi con molte razze diverse.ce n'è di più che in giappone..vedi tu che problemi hanno avuto i giapponesi e poi tira la riga (a parte il fatto che i cinesi sono 15 volte di piu)
  • Anonimo scrive:
    Nel 2008 nuovo standard cinese per i DVD
    dato che l 80 per cento dei lettori dvd si producono in Cinae dato che non vogliono pagare il 40 per cento di royalities i cinesi hanno ben pensato di fare uno standard tutto loro...in piu si staccheranno da per la rete e se ne faranno una tutta loro sfanculando il restro del mondo..e inolte stanno lavorando a un chip64 bit Godson,insooma sti cinesini lavorano come formiche...
  • Anonimo scrive:
    Imparare Cinese,Inglese,Spagnolo e Arabo
    Imparare Cinese,Inglese,Spagnolo e Arabo.Date un'occhiata alle lingue più parlate al mondo.http://www.cftech.com/BrainBank/COMMUNICATIONS/TopLanguages.htmlNon vi preoccupate, l'Italiano è presente al 15° posto.
    • demoore scrive:
      Re: Imparare Cinese,Inglese,Spagnolo e A
      Un nuovo sito web Chinese-Tools.com- Dizionario italiano cinese mandarinohttp://www.chinese-tools.com/tools/chinese-italian-dictionary.html- Dizionario inglese cinese mandarino, contiene oltre 70000 lemmi !!http://www.chinese-tools.com/tools/dictionary.html- Studiare il cinese, 15 lezioni gratuite di lingua cinese.http://www.chinese-tools.com/learn/chinese- Il tuo nome in cinesehttp://www.chinese-tools.com/namesCiao !
  • alex.tg scrive:
    Re: Conviene imparare il cinese...
    be', noi facciamo ridere e su quello non ci piove.Ma il confronto dell'articolo confronta i risultati della ricerca, o gli investimenti? Perche` se come sembra confronta solo gli investimenti, non significa automaticamente che i risultati spiazzeranno tutti. Con un argomento del genere, 2+2 puo` fare anche 3 e non necessariamente 4. Ci vuole anche del genio. Ora, aggiornatemi un attimo... quanta varieta` etnica esiste in Cina? Se e` poca, potrebbero avere problemi a confrontarsi con molte razze diverse.
  • Anonimo scrive:
    Re: L'università cinese funziona
    Tra qualche decennio torneremo agli ananuensi ed agli scribi
  • Arcidiavolo scrive:
    Re: L'università cinese funziona
    IL MONDO CAMBIA... Non succede la prima volta e lo si leggerà sui libri di storia che saranno scritti tra qualche decennio...- Scritto da: Anonimo
    Non per il nazionalismo ma per la qualità. Da
    loro il diritto di studiare per tutto il tempo
    necessario non spetta a qualsiasi scaldasedie con
    paparino pieno di soldi o che sgobba come un
    pazzo fino a 70 anni ma solo a chi se lo merita.
    Chi rende bene e dimostra di valere viene portato
    avanti dallo stato mentre i perditem corsi
    professionali ora è uno stardard estremamente
    basso. Attualmente per avere la preparazione drl
    diplomato di una volta bisogna farsi l'università
    e per avere quella dell'università bisogna farsi
    qualche master. Alla fine si esce a 30 anni con
    1/3 della propria vita perso sui libri senza
    neppure una minima pratica del mondo del lavoro,
    destinati quindi ad arrivare anche a 40/45 anni
    in condizioni pietose.

    L'articolo ha ragione, la cina ci fagociterà e ce
    lo meritiamo
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Arcidiavolo scrive:
    Siamo fottuti....o no ?
    Che strano secolo... che strano millennio...Io possiedo venticinque ettari in campagna.Comincierò ad accettare clienti paganti in fuga dai cinesi ?Mah....Portate i parenti. Sempre paganti, beninteso ..."Scapemo, ostrega !!!"
  • Anonimo scrive:
    L'università cinese funziona
    Non per il nazionalismo ma per la qualità. Da loro il diritto di studiare per tutto il tempo necessario non spetta a qualsiasi scaldasedie con paparino pieno di soldi o che sgobba come un pazzo fino a 70 anni ma solo a chi se lo merita. Chi rende bene e dimostra di valere viene portato avanti dallo stato mentre i perditempo vanno a cucire scarpe. Provate a proporre ad un'azienda due laureati, un italiano ed un cinese e vedrete chi verrà preso senza problemi. L'altro magari può anche essere bravo ma al massimo per pura fortuna viene rimbalzato per una decina d'anni a fare stage non pagati.Questa è l'amara verità, un tempo un diplomato era un personaggio di spicco tra la massa di coloro che dopo le medie finivano a fare i corsi professionali ora è uno stardard estremamente basso. Attualmente per avere la preparazione drl diplomato di una volta bisogna farsi l'università e per avere quella dell'università bisogna farsi qualche master. Alla fine si esce a 30 anni con 1/3 della propria vita perso sui libri senza neppure una minima pratica del mondo del lavoro, destinati quindi ad arrivare anche a 40/45 anni in condizioni pietose.L'articolo ha ragione, la cina ci fagociterà e ce lo meritiamo
  • TADsince1995 scrive:
    Conviene imparare il cinese...
    Quì in Italia si investe meno dell' 1% del pil in ricerca, già facciamo ridere, ora con l'arrivo dei cinesi ci sarà da piangere. E lo stesso sarà per gli altri paesi in cui la ricerca si fa davvero (tipo la Finlandia che credo investa il 10% del Pil)...E la cosa più triste qual è? Che non si fa niente per reagire, anzi al contrario il Nano vuole spendere i soldi pubblici per regalare lo stadio e il cinema gratis agli ultra settantenni, bel modo di spingere al progresso...Conviene davvero imparare il cinese, tra poco diventerà una lingua importante come l'inglese e ci servirà per parlare con i nuovi colleghi...TAD
Chiudi i commenti