Netbook, Fujitsu Siemens svela il suo pulcino

Il produttore europeo si appresta a lanciare sul mercato il suo Amilo Mini. Primogenito di una famiglia di netbook con schermo da 9 pollici, processore Atom e prezzo a partire da 399 euro
Il produttore europeo si appresta a lanciare sul mercato il suo Amilo Mini. Primogenito di una famiglia di netbook con schermo da 9 pollici, processore Atom e prezzo a partire da 399 euro

Come stanno facendo un po’ tutti i maggiori produttori di PC portatili, anche Fujitsu Siemens entra nel giovane e vivacissimo settore dei netbook, e lo fa proponendo il primo membro di una famiglia di subnotebook low cost, l’Amilo Mini Ui 3250, il cui design richiama da vicino quello dell’Eee PC di Asus .

Dotato di uno schermo da 8,9 pollici (1024 x 600 punti), di una tastiera piuttosto ampia e di un touchpad anch’esso di generose dimensioni, il cucciolo di Amilo si pone come diretto rivale degli Eee PC della serie 900. Sotto al cofano nessuna sorpresa: processore Atom N270 a 1,6 GHz, chipset Intel 945GME, 1 GB di RAM DDR2, moduli WiFi e Bluetooth e hard disk magnetico con tagli da 60, 80 o 120 GB (quest’ultima versione sarà disponibile solo a fine anno).

Le dimensioni complessive del netbook sono di circa 23 x 17,5 x 3,5 cm per un peso che, compresa la batteria, supera di poco gli 1,1 Kg: tutto sommato non tantissimo se si considera la presenza dell’hard disk magnetico (significativamente più pesante di uno a stato solido). Sulla sommità della cornice dello schermo è presente una videocamera da 1,3 megapixel, componente standard di ogni netbook che si rispetti.

Il portatilino di Fujitsu Siemens include una porta Ethernet (RJ45), due porte USB (una su entrambi i lati), un lettore di schede SD/MMC, uno slot ExpressCard da 34 millimetri, ingresso microfono e uscita cuffie. La disponibilità dello slot ExpressCard distingue positivamente l’Amilo Mini Ui 3250 da molti suoi concorrenti, e permette agli utenti di collegare facilmente al notebook schede modem UMTS. Va anche sottolineato come il connettore di alimentazione sia disposto sul fianco destro del dispositivo, una configurazione preferita da molti utenti.

Da segnalare anche la possibilità di cambiare “pelle” alla scocca del portatile e sceglierla tra i colori rosa, rosso, marrone, blu e trasparente. Queste skin possono anche essere utilizzate per agghindare il dispositivo con proprie foto.

Contestabile la scelta di disporre i due bottoni del touchpad, anziché sotto, ai lati di quest’ultimo: una scelta che potrebbe tornare poco familiare alla maggior parte degli utenti. Non esalta neppure la scelta della batteria, un modello da 2200 mAh, la cui autonomia massima è stimata intorno alle 3 ore di utilizzo: non molto per questa categoria di portatili. La priorità di Fujitsu Siemens era evidentemente quella di contenere il prezzo del proprio netbook, che con Windows XP pre-installato ha un prezzo base di 399 euro. Il prodotto sarà effettivamente disponibile nei negozi a partire da ottobre.

A differenza di molti concorrenti, attualmente dell’Amilo Mini Ui 3250 non è stata annunciata alcuna versione Linux.

Una presentazione interattiva in Flash dell’Amilo Mini 3000 è disponibile qui .

Negli scorsi giorni Fujitsu Siemens ha presentato anche diverse altre novità in ambito notebook, tra le quali l’Amilo Si 3655, un portatile ultrasottile con schermo da 13,3 pollici WXGA e peso di 2,3 Kg. Il sistema racchiude nel suo “guscio” un processore Core 2 Duo, 4 GB di memoria RAM, scheda grafica Intel Graphics Media Accelerator 4500MHD e hard disk SATA.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

10 09 2008
Link copiato negli appunti