Next Issue, l'altra edicola anche su iPad

Offerta tutto compreso già attiva su Android arriva anche sul tablet con la Mela. Abbonamento unico per tutte le riviste. Alle spalle ci sono grandi editori

Roma – Next Issue Media, l’edicola digitale joint venture tra cinque editori (Time, Condé Nast, Hearst Corp, Meredith Corp e News Corp), sarà ora disponibile anche su iPad .

Ha esordito a maggio dell’anno scorso su Android ( inizialmente solo per Galaxy Tab), lanciando la sfida ad Apple e il suo Newsstand: per riuscire a scalzare l’altrui predominio nel settore, ora, punta a portare la competizione direttamente sui dispositivi iOS e lo fa con un’offerta “tutto compreso” che, in cambio di un abbonamento mensile (da 10 dollari per i mensili e da 15 compresi anche i settimanali), offre accesso all’intero catalogo che, partito con inizialmente solo sette riviste (Esquire, Popular Mechanics, Time, Fitness, Parents e The New Yorker) ora vanta 40 titoli.

Se si vogliono acquistare numeri singoli il modello di vendita è lo stesso preferito da Apple: sono gli editori che scelgono il prezzo del singolo numero. Il problema, piuttosto, potrebbe essere rappresentato dal fatto che Cupertino mal tollera sul suo SO app con negozi interni alternativi a iTunes e pone diversi paletti che, per esempio, già costringono l’app a gestire le transazioni rinviando al suo sito internet. ( C.T. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Half shadow Grindera scrive:
    Come sempre a rimetterci sono gli innoce
    Videotechini originali e giusti come sempre, tralasciando questo mi fa schifo sapere che per errori commessi dal dipartimento d'ingiustizia americano Dotcom dovrà affrontare spese processuali maggiori, in galera ci dovrebbe andare l'intera FBrI, altro che Dotcom.
  • ABOLIRE LA PIRATERIA scrive:
    ....
    Kim Dotcom & Co. in galera! :@
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: ....
      - Scritto da: ABOLIRE LA PIRATERIA
      <b
      Kim Dotcom & Co. in galera! </b
      :@Nessuna LEGGENDA va in galerahttps://twitter.com/fallingston/status/222814586603180033/photo/1
    • ABOLIRE LA PIRLERIA scrive:
      Re: ....
      - Scritto da: ABOLIRE LA PIRATERIA
      Kim Dotcom & Co. in galera! :@TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! TACI!
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: ....
        Digli CAPRA, Sgarbi ha dimostrato che dire CAPRA non è un insulto :D
      • succhiolo scrive:
        Re: ....
        ma quanto sei SGARBato!CAPRA CAPRA CAPRA, NO?
      • Guybrush scrive:
        Re: ....
        - Scritto da: ABOLIRE LA PIRLERIA
        - Scritto da: ABOLIRE LA PIRATERIA

        Kim Dotcom & Co. in galera! :@[...]
        TACI! TACI! TACI! TACI! TACI! Ma la segnalazione a che serve? Cioè, il T1000 è buono solo a rompere l'animo dei lettori?Suvvia, T1000 SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!
  • Gennarino B scrive:
    nel frattempo su twitter
    Kim viene retwittato e followato come un messiagran bella mossa major Usa .. avere creato una LEGGENDA
    • Aniello Caputo scrive:
      Re: nel frattempo su twitter
      Ben detto paisà! ;)
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: nel frattempo su twitter
      - Scritto da: Gennarino B
      Kim viene retwittato e followato come un messia

      gran bella mossa major Usa .. avere creato una
      LEGGENDAL'amico Massi ha letto e ha postato questo sul profilo di Kim ;) LOLhttps://twitter.com/fallingston/status/222814586603180033/photo/1
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: nel frattempo su twitter
      - Scritto da: Gennarino B
      Kim viene retwittato e followato come un messia

      gran bella mossa major Usa .. avere creato una
      LEGGENDANon solo, ma Berlusconi ha detto che si ricandida premier. Eh certa gente non molla mai!...Purtroppo.
    • krane scrive:
      Re: nel frattempo su twitter
      - Scritto da: Gennarino B
      Kim viene retwittato e followato come un messia

      gran bella mossa major Usa .. avere creato una
      LEGGENDANel frattempo su twitter http://www.corriere.it/cronache/12_luglio_11/kim-dotcom-pronto-per-usa_5a5fccae-cb12-11e1-8cce-dd4226d6abe6.shtml
  • Pianeta Video 2000 scrive:
    .....
    Attività di racket, riciclaggio di denaro, violazione massiva del diritto d'autore: il farabutto Dotcom e i suoi tre leccapiedi dovranno farsi 20 anni di galera in un penitenziario di massima sicurezza! Da lì potrà aprire un nuovo sito di file hosting: il MegaupPrison! @^
    • CHKDSK scrive:
      Re: .....
      Sveglia furbone "Attività di racket, riciclaggio di denaro" sono stati aggiunti ad arte per poter chiedere l'estradizione. Altrimenti la (seria) legge neozelandese non permette l'estradizione per sciocchezze.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: .....
      - Scritto da: Pianeta Video 2000
      Attività di racket, riciclaggio di denaro,
      violazione massiva del diritto d'autore:Queste le accuse FALSE del procuratore della Virginia che è stato corrotto dalla MPAA
      il <b
      farabutto </b
      DotcomE tu sei un calunniatore
      e i suoi tre <b
      leccapiedi </b
      ... anche per questo.
      dovranno
      farsi 20 anni di galera in un penitenziario di
      massima sicurezza!E tu li segui a ruota? Perché la diffamazione è un reato. Però ti facciamo estradare in Africa eh, mica puoi passare i tuoi miseri giorni in una prigione italiana.Non ti preoccupare, qualche governo africano disposto ad accettare i nostri soldi per chiedere la tua estradizione lo troviamo.Ma i giudici italiani sapranno rispettare le regole che solo tu conosci e mandare quindi te, cittadino italiano, a passare il resto dei tuoi giorni in una prigione straniera?
      Da lì potrà aprire un nuovo sito di file hosting:
      il MegaupPrison! @^Questi sono i tuoi sogni bagnati.Questa invece è la realtà:4/7/2012 https://twitter.com/KimDotcom/status/220552354108411904SOPA is dead. PIPA is dead. ACTA is dead. MEGA will return. Bigger. Better. Faster. Free of charge & shielded from attacks. Evolution!7/7/2012 https://twitter.com/KimDotcom/status/221559444088160258@xsusuux: @KimDotcom when is megaupload coming back? Wait for the Mr President song next week. Then the whole world will ask Obama.7/7/2012 https://twitter.com/KimDotcom/status/221599985710534659MEGA Legends may sleep, but they never die.9/7/2012 https://twitter.com/KimDotcom/status/222421194853453824It's Mona's birthday. She has 3 wishes: #1 Launch MEGA soon #2 Follow @KimDotcom for Internet Freedom #3 Trend on Twitter. Give her a RT.10/7/2012 (pochi minuti fa) https://twitter.com/KimDotcom/status/222763817950658560Mega is looking for reliable non-US based Hosting and Bandwidth providers in Europe, South America and Asia. Contact me: Twitter@kim.com
      • ABOLIRE LA PIRATERIA scrive:
        Re: .....
        Se qualcuno qui deve andare in gelara quello sei tu, con tutte le ingiurie e le minacce che hai postato in questo forum! Forse qualcuno ti ha già denunciato!
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: .....
          - Scritto da: ABOLIRE LA PIRATERIA
          Se qualcuno qui deve andare in gelara quello sei
          tu, con tutte le ingiurie e le minacce che hai
          postato in questo forum!Quali minacce avrebbe postato?

          Forse qualcuno ti ha già denunciato!Non hanno denunciato nemmeno i videotechini che scrivevano minacce di morte...
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: .....
          - Scritto da: ABOLIRE LA PIRATERIA
          Se qualcuno qui deve andare in gelara quello sei
          tu, con tutte le ingiurie e le minacce che hai
          postato in questo forum!

          Forse qualcuno ti ha già denunciato!Intimidazione. Mi mancava.
        • attonito scrive:
          Re: .....
          - Scritto da: ABOLIRE LA PIRATERIA
          Se qualcuno qui deve andare in gelara quello sei
          tu, con tutte le ingiurie e le minacce che hai
          postato in questo forum!

          Forse qualcuno ti ha già denunciato!maXXXXXXXXXX, XXXXXXXX!chiaro, diretto, conciso.
        • Free world scrive:
          Re: .....
          Anche definire chi scarica un ladro è una ingiuria...
        • collione scrive:
          Re: .....
          hahahahaha, ormai siete proprio alla fruttasu su, se non avete il pane, mangiate le brioche (rotfl)STOP ALLE VIDEOTECHE, PIU' LIBERTA' PER TUTTI!!!!
    • attonito scrive:
      Re: .....
      - Scritto da: Pianeta Video 2000
      Attività di racket, riciclaggio di denaro,
      violazione massiva del diritto d'autore: il
      farabutto Dotcom e i suoi tre leccapiedi dovranno
      farsi 20 anni di galera in un penitenziario di
      massima sicurezza!

      Da lì potrà aprire un nuovo sito di file hosting:
      il MegaupPrison!
      @^quand'anche finisse carcerato, leggi il labiale: non. tornero'. mai. piu'. a. noleggiare. film. da te. o tuoi. simili. E' chiaro il concetto?aiuta PI a fallire, installa privoxy!
    • Free world scrive:
      Re: .....

      Da lì potrà aprire un nuovo sito di file hosting:
      il MegaupPrison!
      @^Sarebbe ora che PI cancellasse i post non costruttivi di pura provocazione.
      • Leguleio scrive:
        Re: .....

        Sarebbe ora che PI cancellasse i post non
        costruttivi di pura
        provocazione.Di commenti da segnalare perché contengono insulti e attacchi personali ce ne sono diversi, su questo filo. Se poi la gente riconoscesse da subito che si tratta di pure provocazioni, eviterebbe anche di rispondere e di dare soddisfazione ai provocatori.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Come no!!
    <i
    Nel frattempo, i vertici della Motion Picture Association of America (MPAA) hanno negato qualsiasi coinvolgimento del vicepresidente Joe Biden nel raid dello scorso gennaio. Nessun incontro segreto per distruggere Megaupload, come invece sostenuto da Dotcom qualche settimana fa. <b
    Il meeting si sarebbe tenuto per organizzare un viaggio in Cina nel tentativo di rimuovere i blocchi commerciali all'ingresso dei film made in Hollywood. </b
    </i
    Ci crediamo tutti!!! (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
    • Leguleio scrive:
      Re: Come no!!
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      <i
      Nel frattempo, i vertici della Motion
      Picture Association of America (MPAA) hanno
      negato qualsiasi coinvolgimento del
      vicepresidente Joe Biden nel raid dello scorso
      gennaio. Nessun incontro segreto per distruggere
      Megaupload, come invece sostenuto da Dotcom
      qualche settimana fa. <b
      Il meeting si
      sarebbe tenuto per organizzare un viaggio in Cina
      nel tentativo di rimuovere i blocchi commerciali
      all'ingresso dei film made in Hollywood.
      </b
      </i



      Ci crediamo tutti!!! (rotfl) (rotfl) (rotfl)
      (rotfl) (rotfl) (rotfl)
      (rotfl)Io credo tanto alle parole di Kim Dotcom quanto alle smentite della RIAA: cioè zero. Dotcom non ha uno straccio di prova.E la RIAA in questa fase ha un problema di immagine pubblica colossale.
      • Leguleio scrive:
        Re: Come no!!


        Dotcom non ha uno straccio di prova.
        E la RIAA in questa fase ha un problema di
        immagine pubblica
        colossale.Upps, ho scritto Riaa, intendevo MPAA. Non che cambi nulla, eh?!? ;-)
        • MegaJock scrive:
          Re: Come no!!
          - Scritto da: Leguleio
          Upps, ho scritto Riaa, intendevo MPAA. Non che
          cambi nulla, eh?!?
          ;-)No. Trattasi sempre di scoria corporea, risultato di defecazione esplosiva dovuta a dissenteria cronica fulminante.In altre parola, spruzzo di me**a.Ogni volta che un esponente di MAFIAA muore, gli angeli ballano il Time Warp.
    • attonito scrive:
      Re: Come no!!
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      <i
      Nel frattempo, i vertici della Motion
      Picture Association of America (MPAA) hanno
      negato qualsiasi coinvolgimento del
      vicepresidente Joe Biden nel raid dello scorso
      gennaio. Nessun incontro segreto per distruggere
      Megaupload, come invece sostenuto da Dotcom
      qualche settimana fa. <b
      Il meeting si
      sarebbe tenuto per organizzare un viaggio in Cina
      nel tentativo di rimuovere i blocchi commerciali
      all'ingresso dei film made in Hollywood.
      </b
      </i



      Ci crediamo tutti!!! (rotfl) (rotfl) (rotfl)
      (rotfl) (rotfl) (rotfl)
      (rotfl)infatti nessun incontro segeto: tutto alla luce del sole. Ma nell'altro emisfero pero'.installate privoxy contro la pubblicita' indesiderata.
  • uno qualsiasi scrive:
    OT: Sito di link a film
    Che ne dite, dobbiamo denunciarli?http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=30338Hanno commesso lo stesso identico reato di chi gestiva siti come filmgratis e simili.
    • Guybrush scrive:
      Re: OT: Sito di link a film
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Che ne dite, dobbiamo denunciarli?

      http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=

      Hanno commesso lo stesso identico reato di chi
      gestiva siti come filmgratis e
      simili.Eh eh eh... il link non esiste più.
    • krane scrive:
      Re: OT: Sito di link a film
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Che ne dite, dobbiamo denunciarli?
      http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=
      Hanno commesso lo stesso identico reato di chi
      gestiva siti come filmgratis e simili.Hanno gia' segretato la discussione, puoi farci un riassuno ?
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: OT: Sito di link a film
        Da un utente che si firma "puzzola" <i
        Sperando di fare cosa gradita, vi segnalo alcuni film che devono essere rimossi da youtube.info@fapav.itCordiali Saluti </i
        Seguono 91 (novantuno) link a film completi su youtube.
        • krane scrive:
          Re: OT: Sito di link a film
          - Scritto da: uno qualsiasi
          Da un utente che si firma "puzzola"
          <i
          Sperando di fare cosa gradita, vi
          segnalo alcuni film che devono essere rimossi da
          youtube.
          info@fapav.it
          Cordiali Saluti </i

          Seguono 91 (novantuno) link a film completi su
          youtube.Cacchio e' un peccato che abbiano chiuso al pubblico il tread allora ! Era un ottimo elenco di film da vedere (rotfl)(cylon)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • becker scrive:
          Re: OT: Sito di link a film
          - Scritto da: uno qualsiasi
          Da un utente che si firma "puzzola"
          <i
          Sperando di fare cosa gradita, vi
          segnalo alcuni film che devono essere rimossi da
          youtube.
          info@fapav.it
          Cordiali Saluti </i


          Seguono 91 (novantuno) link a film completi su
          youtube.ma secondo me prima di segnalarli se li scaricano li mettono in DVD per il noleggio!Coaa sperano? Pensano che il loro RE signore del Copyright gli dia una ricompensa o forse pensano che levando quei 90 film da youtube ci sarà la calca per entrare nelle loro videoteche, illusi :-o(rotfl)
    • becker scrive:
      Re: OT: Sito di link a film
      http://www.videotecheforum.it/index.php?showforum=56La sezione dedicata alle nuove aperture è un deserto :D(rotfl) L'ultimo messaggio risale a più di due mesi fa!!! In generale i messaggi sono pochi! ;) :DDovrebbero invece fare una sezione "Nuove Chiusure"! (rotfl)Lo vogliono capire che il loro business è ormai obsoleto e appartiene al passato!! Netflix flat streaming 8$ al mese per vedere tutta la loro library!
      • axl scrive:
        Re: OT: Sito di link a film
        perchè non vedo più la pagina di fb di "facciamo chuidere le videoteche"?
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: OT: Sito di link a film
          - Scritto da: axl
          perchè non vedo più la pagina di fb di "facciamo
          chuidere le
          videoteche"?C'è sempre, sei tu che non la vedi (rotfl)
  • Guybrush scrive:
    ma nel frattempo...
    ...megaupload e siti collegati sono fermi, milioni di clienti sono rimasti senza servizio, il signor Dotcom sta subendo ingenti danni economici, se pure tutto dovesse risolversi a favore nessuno ripagherà il sig. Dotcom per i danni subiti.Se pure qualcuno paga non saranno le major, ma i cittadini americani nella persona del DoJ.GT
    • attonito scrive:
      Re: ma nel frattempo...
      - Scritto da: Guybrush
      ...megaupload e siti collegati sono fermi,
      milioni di clienti sono rimasti senza servizio,
      il signor Dotcom sta subendo ingenti danni
      economici, se pure tutto dovesse risolversi a
      favore nessuno ripagherà il sig. Dotcom per i
      danni subiti.il gioco e' sempre quello, al massimo dicono "osp ci saimo sbagliati, scusi tanto". e intanto il danno e' fatto.
      Se pure qualcuno paga non saranno le major, ma i
      cittadini americani nella persona del
      DoJ.

      GTma nemmeno quello, vedrai.PS: installate provoxy contro la pubblicita' indesiterata sui siti come questo.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: ma nel frattempo...
        - Scritto da: attonito
        PS: installate provoxy contro la pubblicita'
        indesiterata sui siti come questo.Adblocker non basta?
        • attonito scrive:
          Re: ma nel frattempo...
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
          - Scritto da: attonito

          PS: installate provoxy contro la pubblicita'

          indesiterata sui siti come questo.

          Adblocker non basta?lo scopo e' aiutare PI a chiudere al piu' presto, tutto e' benvenuto.
  • attonito scrive:
    e' il concetto del pistolero
    gli ammerikani hanno ancora il concetto del pistolero che hanno sviluppato nel 1800: "namo, famo, menamo" poi pero' si accorgono che la forza pruta non basta e la pigliano in XXXX. Il vietnam non gli ha insegnato proprio un XXXXX a questi.
    • CCd scrive:
      Re: e' il concetto del pistolero
      - Scritto da: attonito
      gli ammerikani hanno ancora il concetto del
      pistolero che hanno sviluppato nel 1800: "namo,
      famo, menamo" poi pero' si accorgono che la forza
      pruta non basta e la pigliano in XXXX. Il vietnam
      non gli ha insegnato proprio un XXXXX a
      questi.non hai capito un ceppolo. prima distruggiamo, poi il tempo passerà prima che si risolva. Intanto loro chiudono baracca. e la gente non si fida più di sistemi simili. e si diffonde la paura. rifletti..
      • attonito scrive:
        Re: e' il concetto del pistolero
        - Scritto da: CCd
        - Scritto da: attonito

        gli ammerikani hanno ancora il concetto del

        pistolero che hanno sviluppato nel 1800: "namo,

        famo, menamo" poi pero' si accorgono che la
        forza

        pruta non basta e la pigliano in XXXX. Il
        vietnam

        non gli ha insegnato proprio un XXXXX a

        questi.

        non hai capito un ceppolo. prima distruggiamo,
        poi il tempo passerà prima che si risolva.
        Intanto loro chiudono baracca. e la gente non si
        fida più di sistemi simili. e si diffonde la
        paura.
        rifletti..ma rifletti tu: non ce' forza nelluniverso che possa piegare una persona decisa o un grupo di persone decise. vedi il vietnam don gli ammericani ci hanno rimesso le corna.
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: e' il concetto del pistolero
          contenuto non disponibile
          • attonito scrive:
            Re: e' il concetto del pistolero
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: attonito


            ma rifletti tu: non ce' forza nelluniverso
            che

            possa piegare una persona decisa o un grupo
            di

            persone decise. vedi il vietnam don gli

            ammericani ci hanno rimesso le

            corna.

            ...e astrorobot per tutti!che ricordi! ci sono i torrent da qualche parte?Come? si comprano in videoteca? 19.90 per 5 puntate? no, grazie :D
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: e' il concetto del pistolero
        - Scritto da: CCd
        non hai capito un ceppolo. prima distruggiamo,
        poi il tempo passerà prima che si risolva.
        Intanto loro chiudono baracca. e la gente non si
        fida più di sistemi simili. e si diffonde la
        paura. rifletti..Talmente diffusa che Colombo è su I2P vivo e vegeto e fioccano ovunque le guide per raggiungerlo...
        • attonito scrive:
          Re: e' il concetto del pistolero
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
          - Scritto da: CCd

          non hai capito un ceppolo. prima
          distruggiamo,

          poi il tempo passerà prima che si risolva.

          Intanto loro chiudono baracca. e la gente
          non
          si

          fida più di sistemi simili. e si diffonde la

          paura. rifletti..

          Talmente diffusa che Colombo è su I2P vivo e
          vegeto e fioccano ovunque le guide per
          raggiungerlo...spiega un po sta cosa di colombo e i2p....
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: e' il concetto del pistolero
            - Scritto da: attonito
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: CCd


            non hai capito un ceppolo. prima

            distruggiamo,


            poi il tempo passerà prima che si risolva.


            Intanto loro chiudono baracca. e la gente

            non

            si


            fida più di sistemi simili. e si diffonde
            la


            paura. rifletti..



            Talmente diffusa che Colombo è su I2P vivo e

            vegeto e fioccano ovunque le guide per

            raggiungerlo...

            spiega un po sta cosa di colombo e i2p....http://i2phelp.blogspot.ite poi quando hai finito vai a http://colombo-bt.i2p
    • alvaro scrive:
      Re: e' il concetto del pistolero
      gli americani non c'entrano nulla...sono le organizzazioni americane come fbi cia e quant' altro, sono i politici...sarebbe come dire che sono str tutti gli italiani perche' c'e' monti(ma perche' non lo buttano giu' un po str lo sono)
      • Incubo Notturno scrive:
        Re: e' il concetto del pistolero
        - Scritto da: alvaro
        gli italiani perche' c'e' monti(ma
        perche' non lo buttano giu' un po str lo
        sono)È "str" Monti o chi è stato al potere per decenni di malgoverno e corruzione e quelli che continuavano a votarli?Hanno devastato l'Italia e come è arrivata una crisi, tutta la nostra debolezza è venuta fuori. Ringrazia che non siamo la Grecia.Adesso quelli hanno pure la faccia tosta di farsi belli cavalcando il malcontento, dopo che hanno passato la patata bollente a Monti giusto quando la situazione era ormai al limite. L'Italia ha bisogno di un totale restauro, ma non lo puoi fare in qualche mese. Vedremo se Monti sa fare solo misure d'emergenza (tagli e rialzo di tasse) o trova anche il modo di far ripartire il carrozzone.Di norma i politici difficilmente osano fare cose troppo impopolari, anche quando c'è poco altro da fare, mentre i tipici elettori non vedono più in là del loro naso e hanno la memoria corta e si fanno manipolare come al solito.Chissà, roba che quando Monti avrà finito il suo lavoro, verrà additato come il cattivo spaventapasseri, i soliti noti torneranno sul palco, da dietro le quinte, festeggiati come i salvatori della patria, gli eroi che hanno mandato via il terribile Monti. (rotfl)Chiusa parentesi.In quanto agli americani, sono abbastanza d'accordo. È più chi sta nella stanza dei bottoni. Ci sono certo quelli con la mentalità del pistolero, ma sono sono un miscuglio di popoli e culture, poi negli USA le cose cambiano anche da stato a stato. Sono un mezzo continente e posto che vai, gente che trovi. Piuttosto è come dire che gli italiani sono mafiosi.
  • Cavallo Pazzo scrive:
    mah!
    Per muovere la cia e le teste di cuoio con tanto di elicotteri in terra straniera dall'altra parte del mondo, con coinvolgimenti ad Hong Kong... se non direttamente il vice-presidente usa, allora forse solo il presidente in persona...
    • alvaro scrive:
      Re: mah!
      i veri XXXXXXX sono le nazioni che fanno le suddite degli usa perche' han paura di embarghi su export e altro...le merde sono quelli che rispondono agli ordini. I loro non si possono mai toccare, vedi quei 4 teste di kazzo di piloti che fecero una strage facendo venire giu' una funivia..tutti a spasso...
      • Leguleio scrive:
        Re: mah!
        - Scritto da: alvaro
        i veri XXXXXXX sono le nazioni che fanno le
        suddite degli usa perche' han paura di embarghi
        su export e altro...le merde sono quelli che
        rispondono agli ordini. I loro non si possono mai
        toccare, vedi quei 4 teste di kazzo di piloti che
        fecero una strage facendo venire giu' una
        funivia..tutti a
        spasso...Questo argomento viene fuori periodicamente, in queste discussioni. Evidentemente c'è un sito molto popolare (che io ignoro) che ne ha fatto una campagna, una bandiera. Conosco la memoria degli italiani, e ritengo impossibile che si ricordino un episodio del 1998, ben quattordici anni fa.Io che di memoria ne ho, ne ricordo uno un po' più vecchio: l'incidente di Ramstein, Germania Occidentale, 28 agosto 1988: dopo uno schianto in volo, un aereo dell'aviazione italiana si schiantò sulla folla uccidendo 67 spettatori. In base a alla Convenzione tra gli Stati parti del Trattato dellAtlantico del Nord relativa allo statuto delle loro forze, del 19 giugno 1951, nessun militare può essere processato nel Paese in cui avviene un incidente. Nel caso specifico di Ramstein la convenzione aveva scarsa importanza, i tre piloti erano anch'essi morti. Ma le autorità tedesche avrebbero potuto aprire un'inchiesta contro i loro superiori, e contro gli altri partecipanti alla manifestazione acrobatica; e non sarebbe stato piacevole...Come vedi, non sempre le convenzioni sono svantaggiose.E sempre per far fare ginnastica alla memoria, ricordo il caso di Pietro Venezia: accusato di aver ucciso a sangue freddo un ispettore del fisco in Florida, Usa; rischiava la pena di morte. Fece in tempo a scappare in Italia, e le autorità italiane non diedero seguito alla richiesta di estradizione americana:http://tinyurl.com/cngz8xkCome vedi, gli Stati piccoli non sempre si inchinano ai più potenti.
        • attonito scrive:
          Re: mah!
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: alvaro

          i veri XXXXXXX sono le nazioni che fanno le

          suddite degli usa perche' han paura di
          embarghi

          su export e altro...le merde sono quelli che

          rispondono agli ordini. I loro non si
          possono
          mai

          toccare, vedi quei 4 teste di kazzo di
          piloti
          che

          fecero una strage facendo venire giu' una

          funivia..tutti a

          spasso...


          Questo argomento viene fuori periodicamente, in
          queste discussioni. Evidentemente c'è un sito
          molto popolare (che io ignoro) che ne ha fatto
          una campagna, una bandiera. Conosco la memoria
          degli italiani, e ritengo impossibile che si
          ricordino un episodio del 1998, ben quattordici
          anni
          fa.

          Io che di memoria ne ho, ne ricordo uno un po'
          più vecchio: l'incidente di Ramstein, Germania
          Occidentale, 28 agosto 1988: dopo uno schianto in
          volo, un aereo dell'aviazione italiana si
          schiantò sulla folla uccidendo 67 spettatori.


          In base a alla Convenzione tra gli Stati parti
          del Trattato dellAtlantico del Nord relativa
          allo statuto delle loro forze, del 19 giugno
          1951, nessun militare può essere processato nel
          Paese in cui avviene un incidente. Nel caso
          specifico di Ramstein la convenzione aveva scarsa
          importanza, i tre piloti erano anch'essi morti.
          Ma le autorità tedesche avrebbero potuto aprire
          un'inchiesta contro i loro superiori, e contro
          gli altri partecipanti alla manifestazione
          acrobatica; e non sarebbe stato
          piacevole...

          Come vedi, non sempre le convenzioni sono
          svantaggiose.


          E sempre per far fare ginnastica alla memoria,
          ricordo il caso di Pietro Venezia: accusato di
          aver ucciso a sangue freddo un ispettore del
          fisco in Florida, Usa; rischiava la pena di
          morte. Fece in tempo a scappare in Italia, e le
          autorità italiane non diedero seguito alla
          richiesta di estradizione
          americana:

          http://tinyurl.com/cngz8xk

          Come vedi, gli Stati piccoli non sempre si
          inchinano ai più
          potenti.forse perche non c'erano di mezzo i soldi e il profitto delle major.
          • Leguleio scrive:
            Re: mah!


            E sempre per far fare ginnastica alla
            memoria,

            ricordo il caso di Pietro Venezia: accusato
            di

            aver ucciso a sangue freddo un ispettore del

            fisco in Florida, Usa; rischiava la pena di

            morte. Fece in tempo a scappare in Italia, e
            le

            autorità italiane non diedero seguito alla

            richiesta di estradizione

            americana:



            http://tinyurl.com/cngz8xk



            Come vedi, gli Stati piccoli non sempre si

            inchinano ai più

            potenti.

            forse perche non c'erano di mezzo i soldi e il
            profitto delle
            major.C'era molto di più: un ispettore del fisco statunitense freddato a colpi di pistola. E probabilmente anche parecchi dollari sottratti al fisco Usa da Pietro Venezia: se permetti sono soldi anche quelli.Per fortuna esistono in Italia alcuni valori non negoziabili come la vita dei condannati.
          • attonito scrive:
            Re: mah!
            - Scritto da: Leguleio


            http://tinyurl.com/cngz8xk





            Come vedi, gli Stati piccoli non sempre
            si


            inchinano ai più


            potenti.



            forse perche non c'erano di mezzo i soldi e
            il

            profitto delle

            major.

            C'era molto di più: un ispettore del fisco
            statunitense freddato a colpi di pistola. E
            probabilmente anche parecchi dollari sottratti al
            fisco Usa da Pietro Venezia: se permetti sono
            soldi anche
            quelli.
            Per fortuna esistono in Italia alcuni valori non
            negoziabili come la vita dei
            condannati.E' passato del tempo, forse sono cambiati i valori ma a me sembra vedere un pauroso accanimento sul discorso "difesa di diritti delle major". Chi commette un crimine (o quanto meno, tale definito dalle legge vigente) va sanzionato, ma non sono affatto d'accordo sul fatto che uno debba essere "venduto" ad uno stato estero. Se lo becchi a casa tua, d'accordo, terra tua, leggi tue: ma se il criminale sta a casa SUA allora terra sua, leggi sue, galere sue. Non esiste - non dovrebbe esistere - essere imbacchettati e spediti via.
          • Leguleio scrive:
            Re: mah!

            E' passato del tempo, forse sono cambiati i
            valori ma a me sembra vedere un pauroso
            accanimento sul discorso "difesa di diritti delle
            major". Chi commette un crimine (o quanto meno,
            tale definito dalle legge vigente) va sanzionato,
            ma non sono affatto d'accordo sul fatto che uno
            debba essere "venduto" ad uno stato estero. Se lo
            becchi a casa tua, d'accordo, terra tua, leggi
            tue: ma se il criminale sta a casa SUA allora
            terra sua, leggi sue, galere sue. Non esiste -
            non dovrebbe esistere - essere imbacchettati e
            spediti
            via."Venduto"... ma che esagerato! Lo stato britannico è così mal messo che è costretto ad accettare soldi dagli Stati Uniti per uno scambio di prigionieri? :-DIl caso è una novità, sia per quanto riguarda Richard O'Dwyer in Gran Bretagna sia per quanto riguarda Kim Dotcom in Nuova Zelanda. Non si conoscono precedenti di cittadini estradati verso uno Stato per aver commesso un reato <B
            pur rimanendo in un altro Stato </B
            . Vedremo come interpreteranno questi casi i giudici dei rispettivi Stati sovrani, GB e NZ.Tieni presente comunque che con la globalizzazione e l'uso generalizzato di internet tutto ciò prima o poi doveva accadere. E casi del genere in futuro saranno sempre più numerosi. Non sono mai stati identificati con certezza, che io sappia, gli autori di truffe alla nigeriana riuscite (le 419 scams). Se però un giorno venissero identificati e arrestati, io direi che è preferibile processarli nel Paese delle vittime, non in Nigeria.
          • attonito scrive:
            Re: mah!
            - Scritto da: Leguleio

            E' passato del tempo, forse sono cambiati i

            valori ma a me sembra vedere un pauroso

            accanimento sul discorso "difesa di diritti
            delle

            major". Chi commette un crimine (o quanto
            meno,

            tale definito dalle legge vigente) va
            sanzionato,

            ma non sono affatto d'accordo sul fatto che
            uno

            debba essere "venduto" ad uno stato estero.
            Se
            lo

            becchi a casa tua, d'accordo, terra tua,
            leggi

            tue: ma se il criminale sta a casa SUA allora

            terra sua, leggi sue, galere sue. Non esiste
            -

            non dovrebbe esistere - essere imbacchettati
            e

            spediti

            via.

            "Venduto"... ma che esagerato! Lo stato
            britannico è così mal messo che è costretto ad
            accettare soldi dagli Stati Uniti per uno scambio
            di prigionieri?
            :-D

            Il caso è una novità, sia per quanto riguarda
            Richard O'Dwyer in Gran Bretagna sia per quanto
            riguarda Kim Dotcom in Nuova Zelanda. Non si
            conoscono precedenti di cittadini estradati verso
            uno Stato per aver commesso un reato <B

            pur rimanendo in un altro Stato </B
            .

            Vedremo come interpreteranno questi casi i
            giudici dei rispettivi Stati sovrani, GB e
            NZ.

            Tieni presente comunque che con la
            globalizzazione e l'uso generalizzato di internet
            tutto ciò prima o poi doveva accadere. E casi del
            genere in futuro saranno sempre più numerosi. Non
            sono mai stati identificati con certezza, che io
            sappia, gli autori di truffe alla nigeriana
            riuscite (le 419 scams). Se però un giorno
            venissero identificati e arrestati, io direi che
            è preferibile processarli nel Paese delle
            vittime, non in
            Nigeria.andranno processati dove saranno catturati. e se saranno catturati in nigeria, li dovranno restare. secondo me. altrimenti la terra (inteso come territorio) non ha piu' nessun valore.
          • krane scrive:
            Re: mah!
            - Scritto da: attonito
            - Scritto da: Leguleio
            andranno processati dove saranno catturati. e se
            saranno catturati in nigeria, li dovranno
            restare. secondo me. altrimenti la terra (inteso
            come territorio) non ha piu' nessun valore.Che sarebbe anche ora...Siamo tutti della stessa specie e' ora di smetterla con tanti staterelli in lotta tra loro.
          • attonito scrive:
            Re: mah!
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: attonito

            - Scritto da: Leguleio


            andranno processati dove saranno catturati.
            e
            se

            saranno catturati in nigeria, li dovranno

            restare. secondo me. altrimenti la terra
            (inteso

            come territorio) non ha piu' nessun valore.

            Che sarebbe anche ora...
            Siamo tutti della stessa specie e' ora di
            smetterla con tanti staterelli in lotta tra
            loro.e allora guardati le spalle, potrebbero venire kazaki, uruguaiani, canadesi, cinesi o quello che e' a impacchettarti per portartivi e processarti perche hai postato un "XXXXXXXXXX" su un oscuro sito dall'altra parte del mondo e magari li e' reato. contento?
          • krane scrive:
            Re: mah!
            - Scritto da: attonito
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: attonito


            - Scritto da: Leguleio

            Che sarebbe anche ora...

            Siamo tutti della stessa specie e' ora di

            smetterla con tanti staterelli in lotta tra

            loro.
            e allora guardati le spalle, potrebbero venire
            kazaki, uruguaiani, canadesi, cinesi o quello che
            e' a impacchettarti per portartivi e processarti
            perche hai postato un "XXXXXXXXXX" su un oscuro
            sito dall'altra parte del mondo e magari li e'
            reato.
            contento?Ma non solo: potremmo essere lapidati perche' mangiamo prosciutto o beviamo alcolici. Oppure noi dovremmo mandare l'esercito in svizzera, spagna e olanda ad arrestare chi si fa una canna.E' ora che ci si ripigli un po' tutti quanti non pensi ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 luglio 2012 15.04-----------------------------------------------------------
          • Leguleio scrive:
            Re: mah!

            Non

            sono mai stati identificati con certezza,
            che
            io

            sappia, gli autori di truffe alla nigeriana

            riuscite (le 419 scams). Se però un giorno

            venissero identificati e arrestati, io direi
            che

            è preferibile processarli nel Paese delle

            vittime, non in

            Nigeria.

            andranno processati dove saranno catturati. e se
            saranno catturati in nigeria, li dovranno
            restare. secondo me. altrimenti la terra (inteso
            come territorio) non ha piu' nessun
            valore.Non credo che molte vittime della truffa alla nigeriana sposeranno questa tesi. Andare fino in Nigeria e nominare un avvocato per tentare un risarcimento dei danni in occasione del proXXXXX non è molto pratico.Ma il futuro dirà quale modello verrà applicato. Per ora si parla di ipotesi di scuola.
          • attonito scrive:
            Re: mah!
            - Scritto da: Leguleio

            Non


            sono mai stati identificati con
            certezza,

            che

            io


            sappia, gli autori di truffe alla
            nigeriana


            riuscite (le 419 scams). Se però un
            giorno


            venissero identificati e arrestati, io
            direi

            che


            è preferibile processarli nel Paese
            delle


            vittime, non in


            Nigeria.



            andranno processati dove saranno catturati.
            e
            se

            saranno catturati in nigeria, li dovranno

            restare. secondo me. altrimenti la terra
            (inteso

            come territorio) non ha piu' nessun

            valore.

            Non credo che molte vittime della truffa alla
            nigeriana sposeranno questa tesi. Andare fino in
            Nigeria e nominare un avvocato per tentare un
            risarcimento dei danni in occasione del proXXXXX
            non è molto pratico.

            Ma il futuro dirà quale modello verrà applicato.
            Per ora si parla di ipotesi di
            scuola.e allora spiegami perche dovrebbe essere piu pratico che un imputato, (fino a prova contraria innocente ma pare che anche que si stai lavorando per invertire la cosa) debba essere sradicato da casa sua per andare dall'altra parte del mondo a subire un proXXXXX.
          • Leguleio scrive:
            Re: mah!


            Non credo che molte vittime della truffa alla

            nigeriana sposeranno questa tesi. Andare
            fino
            in

            Nigeria e nominare un avvocato per tentare un

            risarcimento dei danni in occasione del
            proXXXXX

            non è molto pratico.



            Ma il futuro dirà quale modello verrà
            applicato.

            Per ora si parla di ipotesi di

            scuola.

            e allora spiegami perche dovrebbe essere piu
            pratico che un imputato, (fino a prova contraria
            innocente ma pare che anche que si stai lavorando
            per invertire la cosa) debba essere sradicato da
            casa sua per andare dall'altra parte del mondo a
            subire un
            proXXXXX.Perché ha deliberatamente scelto di commettere reati in danno di cittadini di un'altra parte del mondo.Se si limita a truffare con la truffa alla nigeriana altri nigeriani, verrà processato lì. Mi pare un ragionamento lineare.Guarda che poi sto parlando di un'ipotesi futura che, da un punto di vista pratico, è già prevista, ed è già stata utilizzata più volte. Semplicemente era diverso il campo di applicazione: il tribunale penale internazionale processa i responsabili di genocidi al di fuori del territorio in cui tali atrocità sono avvenute. Quello per il Ruanda ha svolto le udienze in Tanzania. Quello per la ex Iugoslavia all'Aia, nei Paesi Bassi.Per l'uccisione in Somalia di Ilaria Alpi e di Miran Hrovatin del 1994, è stato arrestato in Italia (attirato con un tranello, secondo me) Omar Hashi Assan, e il proXXXXX, fra assoluzioni e condanne all'ergastolo, si è concluso nel 2007, sempre in Italia e con la legge italiana. :|Tu eri fuori dal tribunale coi cartelli a protestare la mancanza di competenza territoriale del tribunale italiano, per caso?
  • attonito scrive:
    subito a scannarsi
    senza leggere l'articolo, subito a scannarsi!come cominciamo? beh un cllssico: "in XXXX a carlo"sotto a chi tocca!
  • belin scrive:
    22 milioni di email?
    Ma che significa?... Neanche in 10 vite 4 persone riuscirebbero a scambiarsi 22 milioni di email... Forse quelle email sono semplicemente degli utenti iscritti al servizio?...
  • Simone scrive:
    Ma che senso ha?
    Semplicemente... se vengono stabilite delle procedure per eseguire: arresti, perquisizioni, sequestri... vanno rispettate!Se si eseguo operazioni in barba a queste procedure il loro risultato va semplicemente INVALIDATO in quanto non conforme alla procedura/documentazione. A prescindere da chi tifa per chi non vi pare assurdo?E' come dire: "si si va bene abbiamo toppato nelle procedure, ma intanto lasciamo tutto così com'è finché non verifichiamo che tutto sia in regola...".Allora tanto vale che le procedure non esistano se tanto il risultato è lo stesso.
    • collione scrive:
      Re: Ma che senso ha?
      io sono d'accordo, suppongo lo siano meno i videotechiniin fondo loro sono i campioni del far west ( finchè si tratta di penalizzare gli altri ovviamente )
      • tucumcari scrive:
        Re: Ma che senso ha?
        - Scritto da: collione
        io sono d'accordo, suppongo lo siano meno i
        videotechini

        in fondo loro sono i campioni del far west (
        finchè si tratta di penalizzare gli altri
        ovviamente
        )Oddio ... se la mettiamo su questo piano (far west) stanno messi male noi siamo molti di più! :D
      • panda rossa scrive:
        Re: Ma che senso ha?
        - Scritto da: collione
        io sono d'accordo, suppongo lo siano meno i
        videotechiniQuando questo proXXXXX sara' finito, i videotechini saranno tutti estinti da un bel pezzo, e probabilmente gia' dimenticati.
        • Simone scrive:
          Re: Ma che senso ha?
          A prescindere dalle simpatie mi pare allucinante il comportamento delle autorità... :|In italia, si sono viste decadere accuse come ridere per via di intercettazioni non autorizzate e invece qui pare che vadano bene anche "prove" raccolte in modo non autorizzato.Tralasciando che la giustizia in italia (continuo a scriverlo con "i" minuscola) non esiste, è pur vero che "prove" raccolte in modo non legittimo non possono e non devono essere valide in una causa.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            - Scritto da: Simone
            A prescindere dalle simpatie mi pare allucinante
            il comportamento delle autorità...
            :|
            In italia, si sono viste decadere accuse come
            ridere per via di intercettazioni non autorizzate
            e invece qui pare che vadano bene anche "prove"
            raccolte in modo non
            autorizzato.Tutto quello che sappiamo di questa storia, ce lo racconta la stampa che:1) e' proverbialmente ignorante in questioni tecniche2) e' direttamente coinvolta nella questione3) e' sponsorizzata da lobby, majors e videotecume varioPermetti se ho il sospetto che i fatti siano leggermente diversi da come ce li stanno raccontando?
            Tralasciando che la giustizia in italia (continuo
            a scriverlo con "i" minuscola) non esiste, è pur
            vero che "prove" raccolte in modo non legittimo
            non possono e non devono essere valide in una
            causa.Infatti non saranno valide.I videotechini urlanti non fanno mica testo.
          • CHKDSK scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            Perdete il punto focale della questione:uno Stato estero ha chiuso un sito, fatto arrestare delle persone ed effettuato perquisizioni in barba dello Stato sovrano cui essi risiedevano nel tentativo di forzare la mano e ottenere l'estradizione per reati cui la legge neozelandese non la prevede.E' evidente che il tutto era orchestrato sotto la regia di lobby di interesse privato che non dovrebbero avere tale potere in patria, immaginiamoci in uno Stato estero.
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            - Scritto da: panda rossa

            Tutto quello che sappiamo di questa storia, ce lo
            racconta la stampa
            che:
            1) e' proverbialmente ignorante in questioni
            tecniche
            2) e' direttamente coinvolta nella questione
            3) e' sponsorizzata da lobby, majors e
            videotecume
            varioInvece i commentatori di PI.... uh, un pozzo di scienza!! E più neutrali della Svizzera!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma che senso ha?

            Tralasciando che la giustizia in italia (continuo
            a scriverlo con "i" minuscola) non esiste, è pur
            vero che "prove" raccolte in modo non legittimo
            non possono e non devono essere valide in una
            causa.Non è un principio universalmente accettato dalle leggi e dai tribunali. Certo, si spera che in nessun Paese civile sia stato condannato qualcuno solo per una testimonianza resa sotto tortura, ancorché vera. Diverso è il caso di un'autorizzazione all'intercettazione telefonica in cui il giudice ha messo la firma in ritardo di un giorno. Ha compiuto un abuso, siamo tutti d'accordo: ma davvero vanno buttati i nastri?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            contenuto non disponibile
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Leguleio

            Diverso è il caso di

            un'autorizzazione all'intercettazione
            telefonica

            in cui il giudice ha messo la firma in
            ritardo
            di

            un giorno. Ha compiuto un abuso, siamo tutti

            d'accordo: ma davvero vanno buttati i

            nastri?

            No, le prova, *se ritenuta valida e non
            compromessa da un altro giudice* secondo me deve
            valere
            comunque
            Ma solo se prima, chi ha abusato per ottenerla,
            si fa 6 mesi in cella coi 7 fratelli di
            Mandingo.

            Così ci sarà giustizia per tutti, no?Eh sì.Ma in Italia, non esiste solo la casta dei politici. Magari...Esiste quella dei magistrati. Intoccabili, appunto, come brahmini indù.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            contenuto non disponibile
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Leguleio

            Ha compiuto un abuso, siamo tutti

            d'accordo: ma davvero vanno buttati i

            nastri?

            Certo che vanno buttati.
            Se esiste una regolamentazione su come si debbano
            raccogliere le prove, e' per evitare che queste
            vengano
            falsificate.No, attenzione: non ho parlato di prove falsificate. Anche nel caso della confessione resa sotto tortura, ho specificato che era veritiera. Nel senso: al torturato non sono state messe in bocca "verità di comodo".
            Tale regolamentazione e' stata violata, di
            conseguenza le prove raccolte non sono
            attendibili. Possono benissimo essere state
            falsificate apposta, per quanto ne
            sappiamo.No, ripeto, sono cose diverse: l'autorizzazione è stata data a partire dal giorno X, ma sono entrate nel fascicolo anche intercettazioni effettuate uno o due giorni dopo. Si tratta di intercettazioni non autorizzate, ma i macchinari usati e le procedure di sicurezza utilizzate sono le stesse. Il dibattito è aperto: davvero vanno buttate via, oppure il PM può, se le ritiene una parte rilevante delle prove, assieme ad altre intercettazioni regolari, portarle al proXXXXX?
            Altrimenti ogni bustina di XXXXXXX che ti
            infilano in tasca o che dicono di aver trovato
            nel portaoggetti della tua auto e' sufficiente a
            sbatterti in
            galera.Guarda che succede esattamente così, in tutto il mondo.Se qualcuno, che abbia la divisa o meno non cambia, ti mette della droga nel bagagliaio dell'auto, e tu vieni fermato ignaro della circostanza, la prima cosa che accade è l'arresto. La seconda, quasi sempre, il rinvio a giudizio per detenzione di sostanze stupefacenti: a meno che il tuo difensore dimostri che la droga è stata effettivamente messa da qualcun altro.Se vuoi ti cito un caso realmente accaduto, negli anni Ottanta. :-)
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma che senso ha?

            No, ripeto, sono cose diverse: l'autorizzazione è
            stata data a partire dal giorno X, ma sono
            entrate nel fascicolo anche intercettazioni
            effettuate uno o due giorni dopo.Gulp: volevo dure uno o due giorni <B
            prima </B
            .
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            - Scritto da: Leguleio
            Diverso è il caso di
            un'autorizzazione all'intercettazione telefonica
            in cui il giudice ha messo la firma in ritardo di
            un giorno. Ha compiuto un abuso, siamo tutti
            d'accordo: ma davvero vanno buttati i
            nastri?Quindi se domani cambieranno il senso di marcia di una strada e tu oggi la percorri nel senso che è sempre stato, devono farti la multa perché sei andato contromano?Rileggiti l'art.2 del Codice Penale, va.
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Leguleio

            Diverso è il caso di

            un'autorizzazione all'intercettazione
            telefonica

            in cui il giudice ha messo la firma in
            ritardo
            di

            un giorno. Ha compiuto un abuso, siamo tutti

            d'accordo: ma davvero vanno buttati i

            nastri?

            Quindi se domani cambieranno il senso di marcia
            di una strada e tu oggi la percorri nel senso che
            è sempre stato, devono farti la multa perché sei
            andato
            contromano?
            Rileggiti l'art.2 del Codice Penale, va.Ma cosa diavolo c'entra? Hai fatto un esempio che sta al caso come i cavoli stanno a merenda. :|Innanzitutto io, chiedo, perché una risposta non l'ho: vanno buttate le prove acquisite illegalmente, ma per il resto identiche alle altre? Nel senso che sono affidabili, genuine, non inquinate?Perché una sua importanza ha la malafede e la faciloneria degli inquirenti (che andrebbe punita, siamo tutti d'accordo, ma non avviene quasi mai). Ma una sua importanza ha anche il proXXXXX, che si ritrova monco di prove che potrebbero essere decisive.
          • DuDe scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            - Scritto da: Leguleio
            Innanzitutto io, chiedo, perché una risposta non
            l'ho: vanno buttate le prove acquisite
            illegalmente, ma per il resto identiche alle
            altre? Nel senso che sono affidabili, genuine,
            non
            inquinate?
            Perché una sua importanza ha la malafede e la
            faciloneria degli inquirenti (che andrebbe
            punita, siamo tutti d'accordo, ma non avviene
            quasi mai). Ma una sua importanza ha anche il
            proXXXXX, che si ritrova monco di prove che
            potrebbero essere
            decisive.Secondo me andrebbero cassate, se esistono delle procedure devono essere rispettate alla lettera, perche' lo stesso principio potrebbe essere adottato in tutto, scade una multa il giorno x la pago pago il giorno dopo perche' ero al mare, perche' quel pagamento non dovrebbe essere valido?
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            - Scritto da: DuDe
            - Scritto da: Leguleio


            Innanzitutto io, chiedo, perché una risposta
            non

            l'ho: vanno buttate le prove acquisite

            illegalmente, ma per il resto identiche alle

            altre? Nel senso che sono affidabili,
            genuine,

            non

            inquinate?

            Perché una sua importanza ha la malafede e la

            faciloneria degli inquirenti (che andrebbe

            punita, siamo tutti d'accordo, ma non avviene

            quasi mai). Ma una sua importanza ha anche il

            proXXXXX, che si ritrova monco di prove che

            potrebbero essere

            decisive.
            Secondo me andrebbero cassate, se esistono delle
            procedure devono essere rispettate alla lettera,
            perche' lo stesso principio potrebbe essere
            adottato in tutto, scade una multa il giorno x la
            pago pago il giorno dopo perche' ero al mare,
            perche' quel pagamento non dovrebbe essere
            valido?Non sono sicuro di aver capito le tue idee. Comunque nelle multe, in genere, vale il principio che il ritardo comporta una mora. Si paga un po' di più. Certo a volte ci può essere il fermo del mezzo, se si tratta di multa automobilistica, ma non scatta proprio il giorno stesso, lasciano qualche giorno...
          • DuDe scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            - Scritto da: Leguleio
            Non sono sicuro di aver capito le tue idee.
            Comunque nelle multe, in genere, vale il
            principio che il ritardo comporta una mora. Si
            paga un po' di più. Certo a volte ci può essere
            il fermo del mezzo, se si tratta di multa
            automobilistica, ma non scatta proprio il giorno
            stesso, lasciano qualche
            giorno...Ho scelto la multa ma potrebbe essere qualunque altra cosa, se un avvocato non si presenta in tribunale perche' c'ha da fare? che succede? il giudice potrebbe anche decidere di procedere senza di lui e magari decidere contro l'assistito, in sintesi io credo che se esistono delle procedure queste vanno rispettate, a maggior ragione se dette procedure sono relative alla liberta' di un individuo, ammetto che il contesto puo' essere una disscriminante.
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma che senso ha?


            Non sono sicuro di aver capito le tue idee.

            Comunque nelle multe, in genere, vale il

            principio che il ritardo comporta una mora.
            Si

            paga un po' di più. Certo a volte ci può
            essere

            il fermo del mezzo, se si tratta di multa

            automobilistica, ma non scatta proprio il
            giorno

            stesso, lasciano qualche

            giorno...
            Ho scelto la multa ma potrebbe essere qualunque
            altra cosa, se un avvocato non si presenta in
            tribunale perche' c'ha da fare? che succede? Nessun proXXXXX penale può svolgersi senza un difensore.Viene nominato sul posto un avvocato d'ufficio (l'ho visto fare al palazzo di giustizia un'estate, quando evidentemente la maggior parte degli avvocati erano in ferie). Nei corridoi dei tribunali ce n'è sempre qualcuno.Non so cosa accadrebbe si si dimenticassero di farlo, ma credo proprio che tutto il proXXXXX sia da rifare. Persino nel raro caso che l'imputato sia assolto!il
            giudice potrebbe anche decidere di procedere
            senza di lui e magari decidere contro
            l'assistito, in sintesi io credo che se esistono
            delle procedure queste vanno rispettate, a
            maggior ragione se dette procedure sono relative
            alla liberta' di un individuo, ammetto che il
            contesto puo' essere una
            disscriminante.Sì, la domanda che facevo era un po' diversa.Assodato che ora Kim Dotcom è in libertà, e che le ordinanze di sequestro sono state dichiarate illegittime. Ecco, le prove così acquisite (ammesso che abbiano tratto prove da questi sequestri, io immagino che le avessero già prima), possono essere ammesse in tribunale, o vanno totalmente respinte?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            - Scritto da: Leguleio
            Viene nominato sul posto un avvocato d'ufficio
            (l'ho visto fare al palazzo di giustizia
            un'estate, quando evidentemente la maggior parte
            degli avvocati erano in ferie).In genere la maggior parte dei TRIBUNALI è in ferie d'estate.
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Leguleio

            Viene nominato sul posto un avvocato
            d'ufficio

            (l'ho visto fare al palazzo di giustizia

            un'estate, quando evidentemente la maggior
            parte

            degli avvocati erano in ferie).

            In genere la maggior parte dei TRIBUNALI è in
            ferie
            d'estate.Non proprio chiusi, lavora unicamente la sezione feriale. E infatti la scena che ti ho descritto si era svolta davanti a una sezione feriale.Non so se è ancora così, all'epoca l'imputato poteva scegliere se farsi giudicare dalla sezione feriale, o se aspettare a settembre la sezione ordinaria.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            - Scritto da: Leguleio
            Innanzitutto io, chiedo, perché una risposta non
            l'ho: vanno buttate le prove acquisite
            illegalmente, ma per il resto identiche alle
            altre?Sì.
            Nel senso che sono affidabili, genuine,
            non inquinate?
            Perché una sua importanza ha la malafede e la
            faciloneria degli inquirenti (che andrebbe
            punita, siamo tutti d'accordo, ma non avviene
            quasi mai). Ma una sua importanza ha anche il
            proXXXXX, che si ritrova monco di prove che
            potrebbero essere decisive.In uno stato DI DIRITTO esistono delle regole, se raccogli prove fuori dal modo in cui la legge ti consente quelle prove non valgono nulla, che ti piaccia o no.E anzi andrebbe messo sotto chiave (per almeno il doppio del massimo della pena possibile per il reato contestabile all'indagato) chi le ha raccolte illegalmente.
          • collione scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            negli USA il sistema è più garantista che da noifior fiori di gangster italoamericani sono usciti di carcere per vizi procedurali nella raccolta delle provema è tutta l'azione che desta sospettiad esempio USA e Nuova Zelanda non hanno nessun trattato sui reati civili, per cui l'unico metodo per scatenare l'inferno sulla casa del panzone, era di agire per vie diplomatichesono azioni che s'intraprendono in casi estremi ( pedofilia, terrorismo ), per cui devono proprio spiegarci com'è possibile che un panzone spara-musiche pirata sia ritenuto più pericoloso di una gang di sicilianie Biden c'era dentro fino al collo, altrimenti le vie diplomatiche chi le ha adite?
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            - Scritto da: collione
            negli USA il sistema è più garantista che da noi

            fior fiori di gangster italoamericani sono usciti
            di carcere per vizi procedurali nella raccolta
            delle
            proveBe', quello accade anche in Italia, eh?Poi un conto è uscire durante la carcerazione preventiva, un conto è essere assolti da tutte le accuse, ma proprio tutte.
            ad esempio USA e Nuova Zelanda non hanno nessun
            trattato sui reati civili, Non esistono i reati civili, come non esistono i reati penali. Sei vittima di una stampa italiana in mano incompetente che pompa nelle orecchie quest'espressione, "reato penale", che non significa proprio nulla. Equivale a dire "illecito vietato", oppure "acqua bagnata".Esistono i reati, in Italia distinti in delitti (più gravi) e contravvenzioni; ed esistono gli illeciti civili. Quelli di cui è accusato Kim Dotcom sono tutti reati.
            per cui l'unico metodo
            per scatenare l'inferno sulla casa del panzone,
            era di agire per vie
            diplomaticheAnche questa è una frase priva di senso: quando uno Stato chiede ad un altro Stato di estradare una persona, lo può fare <B
            solo </B
            per via diplomatica. In pratica consegna la richiesta all'ambasciata.Poi eventualmente ci si mette d'accordo fra polizie sul quando, e sul come agire. Ma solo dopo.
          • Guybrush scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: collione[...]
            Be', quello accade anche in Italia, eh?Non solo...
            Poi un conto è uscire durante la carcerazione
            preventiva, un conto è essere assolti da tutte le
            accuse, ma proprio
            tutte.Tutte le accuse devono essere corroborate da prove, sia in italia che in USA.Se tutte le prove sono invalidate da vizi procedurali... qualcosa non torna, ti pare?


            ad esempio USA e Nuova Zelanda non hanno
            nessun

            trattato sui reati civili, Luco sta perdendo colpi, temo... sarà per il caldo.
            Non esistono i reati civili, come non esistono i
            reati penali. Sei vittima di una stampa italiana
            in mano incompetente che pompa nelle orecchie
            quest'espressione, "reato penale", che non
            significa proprio nulla. Equivale a dire
            "illecito vietato", oppure "acqua
            bagnata".

            Esistono i reati, in Italia distinti in delitti
            (più gravi) e contravvenzioni; ed esistono gli
            illeciti civili.Nella legislazione ITALIANA esistono i REATI che sono VIOLAZIONI DELLA LEGGE. Se la violazione avviene nell'ambito del codice penale hai un reato penale o illecito penale, viceversa hai un illecito AMMINISTRATIVO.In ambito civilistico è dura parlare di reato.Parlare di ILLECITO CIVILE è come parlare di ghiaccio bollente o di vapore d'acqua asciutto dato che è la sfera dei rapporti privati tra cittadini italiani. Violazioni del codice civile possono esserci e avere effetti rilevanti, ma in caso si tratta di elementi previsti in ambito PENALE.

            Quelli di cui è accusato Kim Dotcom sono tutti
            reati.Questo, in base a quanto detto prima, è vero, ma come ha fatto notare Luco: vanno provati e le prove sembra proprio che siano state, come dire, acquisite malamente (eufemismo) e in modo alquanto maldestro (altro eufemismo).

            per cui l'unico metodo

            per scatenare l'inferno sulla casa del
            panzone,

            era di agire per vie

            diplomatiche

            Anche questa è una frase priva di senso: quando
            uno Stato chiede ad un altro Stato di estradare
            una persona, lo può fare <B
            solo
            </B
            per via diplomatica. In pratica
            consegna la richiesta
            all'ambasciata.
            Poi eventualmente ci si mette d'accordo fra
            polizie sul quando, e sul come agire. Ma solo
            dopo.Ma sempre per fatti gravi: traffico di droga, pedofilia, omicidio ecc... ecc... credo che sarebbe la prima volta che qualcuno viene estradato per traffico di armi e riciclaggio (per tacere della violazione del diritto d'autore).GT
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma che senso ha?
            - Scritto da: Guybrush

            Poi un conto è uscire durante la carcerazione

            preventiva, un conto è essere assolti da
            tutte
            le

            accuse, ma proprio

            tutte.
            Tutte le accuse devono essere corroborate da
            prove, sia in italia che in
            USA.
            Se tutte le prove sono invalidate da vizi
            procedurali... qualcosa non torna, ti
            pare?Non sappiamo se sono tutte invalidate. Non abbiamo gli atti in formato PDF comodamente scaricabili dal web. :-)Di sicuro sono illeciti i sequestri attuati, lo ha riconosciuto l'Alta corte della Nuova Zelanda. Ma prove a carico e sequestro di materiale sono indipendenti, in un procedimento di questo tipo.




            ad esempio USA e Nuova Zelanda non hanno

            nessun


            trattato sui reati civili,

            Luco sta perdendo colpi, temo... sarà per il
            caldo.Ah, in genere sta più attento, dici? (ghost)

            Non esistono i reati civili, come non
            esistono
            i

            reati penali. Sei vittima di una stampa
            italiana

            in mano incompetente che pompa nelle orecchie

            quest'espressione, "reato penale", che non

            significa proprio nulla. Equivale a dire

            "illecito vietato", oppure "acqua

            bagnata".



            Esistono i reati, in Italia distinti in
            delitti

            (più gravi) e contravvenzioni; ed esistono
            gli

            illeciti civili.

            Nella legislazione ITALIANA esistono i REATI che
            sono VIOLAZIONI DELLA LEGGE. Se la violazione
            avviene nell'ambito del codice penale hai un
            reato penale o illecito penale, viceversa hai un
            illecito
            AMMINISTRATIVO.Sì, ma guarda che illecito civile e illecito amministrativo sono sinonimi.
            In ambito civilistico è dura parlare di reato.È sbagliato. Semplicemente.
            Parlare di ILLECITO CIVILE è come parlare di
            ghiaccio bollente o di vapore d'acqua asciutto
            dato che è la sfera dei rapporti privati tra
            cittadini italiani. Violazioni del codice civile
            possono esserci e avere effetti rilevanti, ma in
            caso si tratta di elementi previsti in ambito
            PENALE.Testo giuridico con "illecito civile" nel titolo, n° 1:http://www.ibs.it/code/9788863420913/fracchia-fabrizio/elemento-soggettivo-illecito.htmlTesto giuridico con "illecito civile" nel titolo, n° 2:http://www.ibs.it/code/9788834809105/fusaro-arianna/informazioni-economiche-laquoreputazione.htmlTesto giuridico con "illecito civile" nel titolo, n° 3:http://www.ibs.it/code/9788814115363/rabitti-maddalena/rischio-organizzativo-responsabilita.htmlSe vuoi, puoi dire ai tre autori che sono incompetenti, perché l'illecito civile non esiste. :-)Io, ti ripeto, so che illecito civile e illecito amministrativo sono sinonimi. Il secondo è probabilmente più corretto, ma tant'è.




            Quelli di cui è accusato Kim Dotcom sono
            tutti

            reati.
            Questo, in base a quanto detto prima, è vero, ma
            come ha fatto notare Luco: vanno provati e le
            prove sembra proprio che siano state, come dire,
            acquisite malamente (eufemismo) e in modo
            alquanto maldestro (altro
            eufemismo).Ma no, secondo me è un "effetto ottico", un'impressione dovuta a come i mass media hanno riportato i fatti seguenti all'arresto di Kim Dotcom.Le prove a suo carico erano già acquisite da tempo. L'accusa negli Usa non aveva strettamente bisogno di altro.Quelle acquisite illegalmente con sequestri e blocchi del sito sono casomai prove per scovare altre persone, legate indirettamente al <I
            businness </I
            di Kim Dotcom; questo sì.

            Anche questa è una frase priva di senso:
            quando

            uno Stato chiede ad un altro Stato di
            estradare

            una persona, lo può fare <B
            solo

            </B
            per via diplomatica. In pratica

            consegna la richiesta

            all'ambasciata.

            Poi eventualmente ci si mette d'accordo fra

            polizie sul quando, e sul come agire. Ma solo

            dopo.
            Ma sempre per fatti gravi: traffico di droga,
            pedofilia, omicidio ecc... ecc... credo che
            sarebbe la prima volta che qualcuno viene
            estradato per traffico di armi e riciclaggio (per
            tacere della violazione del diritto
            d'autore).Assolutamente no, i reati per cui si viene estradati sono quelli che, nei due Paesi, prevedono una pena di tot anni. Non so nel trattato fra Usa e NZ; fra Italia e Usa, il limite è di almeno un anno. Un limite abbastanza basso, quindi.Per dire, un giudice potrebbe benissimo emettere una richiesta di estradizione per furto semplice (la pena è fino a tre anni).Tra l'altro hai una tua personale scala di gravità dei reati: il traffico di armi è spesso molto più grave della pedofilia (che non è un reato; caso mai lo sono i rapporti sessuali con minori di una certa età).
    • Leguleio scrive:
      Re: Ma che senso ha?
      - Scritto da: Simone
      Semplicemente... se vengono stabilite delle
      procedure per eseguire: arresti, perquisizioni,
      sequestri... vanno
      rispettate!

      Se si eseguo operazioni in barba a queste
      procedure il loro risultato va semplicemente
      INVALIDATO in quanto non conforme alla
      procedura/documentazione. A prescindere da chi
      tifa per chi non vi pare
      assurdo?No, vabbè, nelle procedure di estradizione le cose sono un po' diverse. Un conto è la procedure nazionale: un procuratore sbaglia ad agire, compie arresti senza che ce ne fosse il presupposto, sequestra a casaccio, eccetera? Può essere sottoposto a procedimento disciplinare, e nel casso sollevato dall'incarico. E in genere - ma non sempre - le prove illecitamente acquisite non sono utilizzabili nel proXXXXX. Un conto è la procedura di estradizione, che poggia su un trattato, e quindi, in pratica, sul diritto internazionale. In questo caso se si sbaglia, si sbaglia in due: lo Stato emittente, ovviamente; e poi lo Stato ricevente, che deve controllare gli atti per vedere se sono conformi alle leggi nazionali prima di fare ogni azione. La Nuova Zelanda non lo ha fatto, e sulla questione dei sequestri l'alta corte neozelandese è stata chiara: sono illegittimi.Vedremo nel 2013 se il copione si ripeterà sulla questione centrale, l'estradizione negli Usa.
      E' come dire: "si si va bene abbiamo toppato
      nelle procedure, ma intanto lasciamo tutto così
      com'è finché non verifichiamo che tutto sia in
      regola...".Tutto così com'è fino a un certo punto. Kim Dotcom è tornato in libertà, i sequestri effettuati sono stati dichiarati illegittimi. Per ora è in sospeso la questione dell'estradizione, e solo quella.
      Allora tanto vale che le procedure non esistano
      se tanto il risultato è lo
      stesso.Posso dirti per esperienza diretta che le estradizioni sono molto spesso piene di errori e di irritualità.
      • Simone scrive:
        Re: Ma che senso ha?
        Ecco un testo interessante:Dispositivo dell'art. 191 Codice di Procedura Penale"1. Le prove acquisite in violazione dei divieti stabiliti dalla legge non possono essere utilizzate [26, 62, 63, 103, 197, 203, 234 3, 240, 254 3, 267]. 2. L'inutilizzabilitàè rilevabile anche di ufficio in ogni stato e grado del procedimento [195 3, 271, 606] (1)."Note"(1) La norma -- che amplia e generalizza una sanzione già presente, sia pure in ordine a fattispecie particolari, nel sistema del codice abrogato -- mira a riaffermare il principio di legalità della prova: solo le prove acquisite in modo conforme alle previsioni di legge possono essere utilizzate ai fini della corretta formazione del convincimento del giudice. Sono certamente inutilizzabili le prove acquisite in contrasto a espressi divieti di legge: la testimonianza estorta tramite la minaccia delle armi o attraverso la somministrazione di droghe o sotto ipnosi viola, ad esempio, il divieto stabilito dall'art. 189 -- che impedisce l'uso di metodi o tecniche idonei a influire sulla libertà di determinazione o ad alterare la capacità di ricordare e di valutare i fatti -- ed è, pertanto, colpita dalla sanzione prevista dall'art. 191. Esistono, tuttavia, anche divieti indiretti: dall'art. 238 si ricava, ad esempio, che sono tassative le ipotesi di acquisizione di verbali di prova di altro procedimento, sicché ogni indebita estensione sarebbe comunque colpita da inutilizzabilità. L'esistenza del divieto può, dunque, ricavarsi anche in via indiretta; va, però, segnalato che la giurisprudenza segue una linea di minor rigore, ritenendo che solo la violazione di divieti espressi conduce alla inutilizzabilità (Cass., I, sent. 1357 del 4-2-94). Pertanto, secondo la giurisprudenza l'assunzione di una prova con modalità diverse da quelle previste dalla legge non ne sarebbe causa di inutilizzabilità: non incorrendo nella violazione di un divieto di legge, la prova assunta a seguito di procedimento irrituale potrebbe, invece, dar luogo ad una irregolarità ovvero, ricorrendone i presupposti, ad una nullità, sempre che tale sanzione sia prevista con riferimento alla singola violazione, in base al principio di tassatività delle nullità sancito dall'art. 177 c.p.p. Un tipico caso di prova assunta in violazione di divieto di legge attiene alle dichiarazioni indizianti, atteso che l'art. 63 c.p.p. pone il divieto di utilizzare, contro la persona che le rende, le dichiarazioni di chi non è imputato o sottoposto ad indagini, nel caso in cui da esse emergono indizi di reità a suo carico (Cass, I, sent. 7399 del 24-6-92; Cass., VI, sent. 3460 del 19-3-1998). Le Sezioni Unite della Cassazione (sent. 24 settembre 1998) hanno ampliato la nozione di inutilizzabilità probatoria: affette da tale sanzione non sarebbero solo le prove oggettivamente vietate dalla legge, ma anche quelle formate o acquisite in violazione di diritti soggettivi costituzionalmente garantiti. Si precisa, infine, che distinta dall'inutilizzabilità c.d. «patologica» (conseguente all'intrinseca illegittimità della prova) è quella c.d. «funzionale» (conseguenza della suddivisione del procedimento penale in fase investigativa e fase giurisdizionale, da cui deriva che un atto collocato nella prima, salvo talune ipotesi, esaurisce la sua funzione probatoria in essa, dunque è inutilizzabile nella seconda) e che la sanzione dell'inutilizzabilità riguarda esclusivamente l'atto inficiato, mentre non si estende agli atti che da esso dipendono."Almeno in teoria secondo la legge italiana.
        • Leguleio scrive:
          Re: Ma che senso ha?
          - Scritto da: Simone
          Un tipico caso di prova assunta in violazione di
          divieto di legge attiene alle dichiarazioni
          indizianti, atteso che l'art. 63 c.p.p. pone il
          divieto di utilizzare, contro la persona che le
          rende, le dichiarazioni di chi non è imputato o
          sottoposto ad indagini, nel caso in cui da esse
          emergono indizi di reità a suo carico (Cass, I,
          sent. 7399 del 24-6-92; Cass., VI, sent. 3460 del
          19-3-1998).
          Le Sezioni Unite della Cassazione (sent. 24
          settembre 1998) hanno ampliato la nozione di
          inutilizzabilità probatoria: affette da tale
          sanzione non sarebbero solo le prove
          oggettivamente vietate dalla legge, ma anche
          quelle formate o acquisite in violazione di
          diritti soggettivi costituzionalmente garantiti.
          Si precisa, infine, che distinta
          dall'inutilizzabilità c.d. «patologica»
          (conseguente all'intrinseca illegittimità della
          prova) è quella c.d. «funzionale» (conseguenza
          della suddivisione del procedimento penale in
          fase investigativa e fase giurisdizionale, da cui
          deriva che un atto collocato nella prima, salvo
          talune ipotesi, esaurisce la sua funzione
          probatoria in essa, dunque è inutilizzabile nella
          seconda) e che la sanzione dell'inutilizzabilità
          riguarda esclusivamente l'atto inficiato, mentre
          non si estende agli atti che da esso
          dipendono."

          Almeno in teoria secondo la legge italiana.Infatti, gli esperti di procedimenti (cioè i PM, i GIP e i GUP) sono molto bravi ad aggirare la legge, se nella controparte non c'è un avvocato altrettanto esperto.
  • tucumcari scrive:
    quando si pesta
    una XXXXX (diceva mio nonno) è meglio ammetterlo fermarsi e pulirsi la scarpa... perchè a far finta di niente l'unico risultato che si ottiene è spargere la puzza senza che questo consenta comunque di evitare di fare l'operazione n.1 (pulire la scarpa) presto o tardi che sia...
Chiudi i commenti