NFT: compromessi gli account dell'influencer Zeneca

NFT: compromessi gli account dell'influencer Zeneca

Compromessi gli account Twitter e Discord dell'influencer Zeneca: non è dato a sapere se qualcuno sia caduto nella trappola a tema NFT.
Compromessi gli account Twitter e Discord dell'influencer Zeneca: non è dato a sapere se qualcuno sia caduto nella trappola a tema NFT.

Oggi, la community legata agli NFT si trova a dover fare i conti con un ennesimo tentativo di raggiro: ad essere coinvolto è questa volta Zeneca. Il nome dell’influencer è piuttosto noto tra gli addetti ai lavori. Si tratta del CEO e fondatore della ZenAcademy e di The 333 Club. I suoi account Twitter e Discord sono stati compromessi, condividendo poi link a un drop del tutto fasullo con l’obiettivo attirare l’attenzione (e i fondi) dei follower meno smaliziati.

Colpiti i profili di Zeneca, truffa nel mondo NFT

Al momento non vi è una stima dell’eventuale danno economico causato a chi ha abboccato all’amo. Non è da escludere l’ipotesi che l’azione possa far parte di un’operazione più estesa, rivolta all’interno ambito dei Non-Fungible Token, come testimonia un avviso pubblicato ieri dal profilo di Yuga Labs, il team creatore della celebre serie Bored Ape Yacht Club.

L’account Twitter di Zeneca è rimasto esposto all’azione dei cybercriminali per circa 40 minuti. Non appena giunte le prime segnalazioni da parte degli utenti, l’intervento del social network è stato piuttosto celere, come testimonia il post condiviso poco dopo da Justin Taylor, Head of Consumer Product Marketing della piattaforma. Un lasso di tempo relativamente breve, ma che potrebbe essere costato caro alle vittime della truffa.

Di lì a poco, l’influencer è rientrato in possesso del profilo, fornendo la propria spiegazione di quanto accaduto. Afferma di essere rimasto piuttosto sorpreso dalla violazione, considerando l’impiego dell’autenticazione a due fattori.

Chi è alla ricerca di piattaforme su cui acquistare, vendere o scambiare NFT può dare uno sguardo ai marketplace offerti da tre dei più importanti exchange dell’ambito criptovalute: Binance, Coinbase e Crypto.com.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: CoinDesk
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 20 lug 2022
Link copiato negli appunti