NFT ATM, il primo distributore automatico di asset

NFT ATM, il primo distributore automatico di asset

A New York il primo distributore automatico di NFT: gli asset si possono acquistare per pochi dollari, pagando con carta di credito.
A New York il primo distributore automatico di NFT: gli asset si possono acquistare per pochi dollari, pagando con carta di credito.

È qualcosa a metà strada tra un distributore automatico e uno di quegli aggeggi dei luna park in cui inserisci una moneta e peschi un premio casuale. Al suo interno non ci sono però snack, né bevande o peluche. A New York, più precisamente in un piccolo negozio di Lower Manhattan e a pochi passi da Wall Street (29 John Street), c’è il primo NFT ATM del mondo. A installarlo, con un’azzeccata mossa di marketing, la piattaforma Neon specializzata proprio nella compravendita di questi asset.

A New York il primo distributore automatico di NFT

La volontà è quella di rendere accessibile al più vasto pubblico possibile l’acquisto degli asset digitali, anche attraverso una carta di credito o di debito, svincolandolo dall’obbligo di possedere criptovalute come ETH. È quanto dichiarato da Jordan Birnholtz, CMO e co-fondatore del marketplace nonché ideatore dell’iniziativa.

Il nostro obiettivo è sostenere artisti e creatori, permettendo loro di vendere arte digitale a tutti, aiutando chiunque lo desideri a diventare un collezionista. Offrire alle persone la possibilità di utilizzare distributori automatici e piattaforme online semplici che separano l’impiego delle criptovalute dall’acquisto degli NFT porterà a interagire con la più vasta audience possibile. La circolazione degli NFT non dev’essere un mistero e non deve per forza richiedere il possesso di Ethereum o uno smart contract.

Il primo NFT ATM al mondo, installato da Neon a New York

La vending machine è accessibile 24/7. Eroga piccoli box cartacei contenenti un codice QR da scansionare, per entrare immediatamente in possesso di un’opera d’arte in formato Non-Fungible Token. Non è possibile scegliere quale: è del tutto random. Per quanto riguarda il prezzo, ce n’è per tutte le tasche e per ogni budget, si va da 5,99 a 420,69 dollari.

Gli asset proposti da Neon poggiano sulla blockchain Solana, ritenuta più attenta alle questioni riguardanti la sostenibilità ambientale rispetto alle proprie alternative. Il marketplace è stato fondato lo scorso anno ed è gestito da un team basato negli Stati Uniti.

Fonte: Business Wire
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 2 mar 2022
Link copiato negli appunti