Niente cuffie, siamo Jajah

Non servono cuffie o auricolari per telefonare via Internet. Jajah lancia una campagna pubblicitaria che punta a convertire gli utenti Skype e spingerli su un'altra sponda

Roma – È una vera e propria iniziativa anti-Skype quella che Jajah ha varato nei giorni scorsi. Con il nome di “No Headset”, il sistema web-VoIP lancia una campagna con cui punta ad imporsi all’utenza con una motivazione molto semplice: il VoIP può essere utilizzato anche con il telefono convenzionale.

Jajah, come noto, offre agli utenti la possibilità di sfruttare la tecnologia VoIP utilizzando gli apparecchi telefonici tradizionali. È sufficiente entrare nel sito dell’azienda e inserire due numeri telefonici (chiamante e destinatario) per essere messi in contatto e parlare alle tariffe indicate in questa pagina .

Con questa nuova campagna, Jajah si mostra intenzionata ad accalappiare gli utenti Skype , almeno quelli che già non utilizzano un cordless Skype-enabled, e sta facendo le cose in grande: per diffondere il proprio verbo, come evidenzia VoIPBlog , ha aperto un canale YouTube , un account Flickr e ha creato vari gadget .

C’è addirittura un apposito sito web per pubblicare contenuti user-generated. Ricorda un po’ il modo “partecipativo” utilizzato da Italia Uno per aprire i blocchi pubblicitari: mentre per quest’ultima basta un breve video citando unicamente il nome dell’emittente, per Jajah basta un video che abbia come tema le cuffie e un modo per liberarsene. C’è chi le lancia, chi le prende a martellate e chi le disintegra sotto le ruote di una Porsche . I video ritenuti di maggiore impatto saranno pubblicati su Jajah TV e premiati con Jajah-Gadget.

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti