Nintendo Mc, il wireless burger

Indiscrezioni rivelano l'intenzione del colosso giapponese di lanciare nei fast food McDonald's degli Stati Uniti un nuovo servizio wireless di multiplayer gaming per tutti gli utenti delle mini-console DS


New York (USA) – Nintendo si appresterebbe a la lanciare un nuovo servizio per il wireless gaming all’interno dei fast food della catena McDonald’s che si trovano negli USA. L’indiscrezione è trapelata sulle pagine del New York Times e senza dubbio farà la felicità di milioni di appassionati di videogiochi. Nello specifico i possessori di Nintendo DS, che integra già una scheda wireless dati, potranno disporre di un multiplayer gaming avanzato che permetterà di organizzare anche tornei online.

“Questa è una novità interessante per McDonald’s. Potrebbe incoraggiare i ragazzini ad andare nei suo fast food per giocare. In pratica si tratterebbe di una versione “giovane” del servizio wireless già offerto dalla catena di caffetterie Starbucks “, ha dichiarato Anita Frazier, analista del settore intrattenimento presso NPD Group .

Dal lancio, avvenuto nel novembre del 2004, Nintendo ha già venduto almeno 2,2 milioni di modelli DS, negli Stati Uniti, soprattutto al pubblico di hard-core gamer più giovane.

Attualmente McDonald’s offre già collegamenti wireless Web per notebook, o PDA, in almeno sei mila dei suoi ristoranti. Il tutto facendo pagare 2,95 dollari per due ore di navigazione online. La società che si occupata dell’implementazione del network, la Wayport , allestirà il servizio anche per i Nintendo DS. I primi titoli compatibili saranno Mario Kart DS e Tony Hawk’s American SK8Land .

Nintendo non si è ancora espressa ufficialmente su possibili estensioni del servizio anche in altre località. Certamente il successo riscontrato in Europa della console potrebbe favorire un probabile lancio, giusto per non scontentare i tanti Nintendo-dipendenti che guardano già al 2006 in attesa dell’avvento della nuova console Revolution . Difficile però dire se l’agone virtuale aiuterà i frequentatori dei fast food a bruciare le calorie di qualche burger in più.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Gnome deve morire
    la colpa è solo di Gnomebisogna ammazzare questo progetto composto da squallidi developers che sfruttano l'inferiore tecnologiagtk per raccattare un posto su qualche multinazionaletipo redhat o novell.a morte Gnome
  • Guybrush scrive:
    Chiedete a chi lo ha provato?
    Lo spot di Microsoft diceva cosi'.Chiedete a chi lo ha provato.Lato server non c'e' storia: le macchine linux, a parita' di Hardware, sono piu' affidabili.Ho due domain controller e un firewall linux.Il firewall tiene separate la rete aziendale da una rete in fibra ottica, in cui diverse aziende fanno confluire il loro traffico. Tra queste aziende c'e' il Leone Magno (istituto scolastico).Da questa squola... oh, pardon, volevo dire sQuola, con l'accento sulla Q arriva ogni giorno qualche tonnellata di mota.E' da 3 anni che il firewall sta acceso, attaccato al suo bel gruppo di continuita' e non ha mai avuto bisogno di manutenzione, nonostante gli attacchi e tutto il resto che arriva da internet, nonostante il lavoro a cui lo sottopongono i 50 utenti della rete interna. Sta la' e la' rimane... quasi mi dispiacera' quando tra un annetto dovro' per forza di cose smontarlo e rimpiazzarlo con un altro.I domain controller che gli stanno accanto... be', lasciam perdere va', che e' meglio.Cmq se ogni giorno gli sto appresso non hanno alcun problema anche loro.
    A
  • Anonimo scrive:
    Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
    Bisognerebbe incorniciarlo questo thread. 8)
  • Anonimo scrive:
    Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
    - Scritto da: Anonimo
    ..è quello di non offrire nulla di non fattibile
    su altri os.
    [cut]

    COSA OFFRE LINUX IN ESCLUSIVA RISPETTO AD ALTRI
    SO?
    Ma guarda, la prima risposta che mi viene in mente - e attenzione che in caso di smentita voglio una argomentazione tecnica - è che Linux ti offre la possibilità di avere il controllo del sistema. Senza poi avere bisogno di perdere le giornate su manuali e guide, ma solo con un po' di curiosità e volontà. Sto parlando del *pieno* controllo del PC. E' chiaro che alla stragrande maggioranza della gente non gliene frega una mazza del controllo del PC, ed è per questo che Linux a livello desktop ha una percentuale di utenza molto bassa (si parla dell'1%). Se tu mi dici che anche con Windows hai il pieno controllo del sistema ... beh, senza offesa, ma non credo che tu abbia le idee troppo chiare.Seconda argomentazione: Linux *non* è necessariamente gratis, ma open source. Non si può comunque negare che la maggior parte delle distribuzioni sono gratuite e che esiste per Linux una quantità notevole di software disponibile gratuitamente (e installabile con un click su pressoche' tutte le distribuzioni. Ricordo poi che questo software si basa su specifiche e formati aperti e standard). Non prendiamoci per il sedere: il 90% degli utenti windows casalinghi vanno avanti a pane e crack e non mi sembra una bella cosa. Sottolineo che non si tratta tanto di non pagare il software che si usa (io ho pagato la versione di Suse che sto usando) ma di non essere *costretti* a pagare o piratare e non essere incatenati alla licenza a postazione.E' chiaro anche qui che la gente pirata a tutto spiano e quindi se ne fotte alla grande della disponibilità di software gratuito (facile dire che Photoshop è meglio di Gimp, ma quanti l'hanno pagato, Photoshop?).Ci sarebbero anche argomentazioni , ma il post è già lungo.SalutiProspero
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      ..è quello di non offrire nulla di non fattibile

      su altri os.


      [cut]



      COSA OFFRE LINUX IN ESCLUSIVA RISPETTO AD ALTRI

      SO?



      Ma guarda, la prima risposta che mi viene in
      mente - e attenzione che in caso di smentita
      voglio una argomentazione tecnica - è che Linux
      ti offre la possibilità di avere il controllo del
      sistema. Senza poi avere bisogno di perdere le
      giornate su manuali e guide, ma solo con un po'
      di curiosità e volontà. Sto parlando del *pieno*
      controllo del PC. E' chiaro che alla stragrande
      maggioranza della gente non gliene frega una
      mazza del controllo del PC, ed è per questo che
      Linux a livello desktop ha una percentuale di
      utenza molto bassa (si parla dell'1%). Se tu mi
      dici che anche con Windows hai il pieno controllo
      del sistema ... beh, senza offesa, ma non credo
      che tu abbia le idee troppo chiare.Perdonami, potresti definire meglio "controllo del sistema" con magari qualche esempio concreto?Se intendi applicazioni installate, beh, l'utente medio conosce a malapena il contenuto della "home"..Se intendi applicazioni di sistema in senso stretto, beh è così diffuso e analizzato che, seppur closed source, spesso è conosciuto più a fondo della controparte Linux
      Seconda argomentazione: Linux *non* è
      necessariamente gratis, ma open source. Non si
      può comunque negare che la maggior parte delle
      distribuzioni sono gratuite e che esiste per
      Linux una quantità notevole di software
      disponibile gratuitamente (e installabile con un
      click su pressoche' tutte le distribuzioni.
      Ricordo poi che questo software si basa su
      specifiche e formati aperti e standard).
      Non prendiamoci per il sedere: il 90% degli
      utenti windows casalinghi vanno avanti a pane e
      crack e non mi sembra una bella cosa. Sottolineo
      che non si tratta tanto di non pagare il software
      che si usa (io ho pagato la versione di Suse che
      sto usando) ma di non essere *costretti* a pagare
      o piratare e non essere incatenati alla licenza a
      postazione.
      E' chiaro anche qui che la gente pirata a tutto
      spiano e quindi se ne fotte alla grande della
      disponibilità di software gratuito (facile dire
      che Photoshop è meglio di Gimp, ma quanti l'hanno
      pagato, Photoshop?).Ovvio, Linux in più di Windows e Mac ha la gratuità (non sempre ma spesso), ma cercavamo di parlare di "cose da fare" piuttosto che caratteristiche intrinseche..La mia teoria (contestabilissima!) è che l'eventualità di poter fare qualcosa su Linux, non fattibile su altri O.S. , lo aiuterebbe.Non ho mai sentito la frase "Eh no, per far quello devi avere Linux" (ovviamente si parla di utilizzo mainstream, non di nicchia!)
      Ci sarebbero anche argomentazioni , ma il post è
      già lungo.
      Saluti
      ProsperoCiao!
      • Anonimo scrive:
        Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
        - Scritto da: Anonimo
        Non ho mai sentito la frase "Eh no, per far
        quello devi avere Linux" (ovviamente si parla di
        utilizzo mainstream, non di nicchia!)Io sono dell'idea che se ci fosse stato openoffice solo per linux, firefox solo per linux, apache solo per linux, mysql solo per linux e altri programmi del genere solo per linux allora ci sarebbe stata una maggiore percentuale di utenti linux.Inoltre volevo fare un po' una critica costruttiva alla comunità di sviluppatori linux: c'è poca attenzione nei confronti di sw innovativi per l'utente, mentre c'è un sacco di sviluppo su tools che servono solo ad amministratori o a sviluppatori e relativamente ai programmi utenti si cerca di scimmiottare quello che c'è su osx o windows.Faccio un esempio pratico: prima dell'annuncio di winfs, che chissà quando uscirà, c'era un progetto innovativo che si proponeva di fare più o meno quello che farà winfs usando postgres. Non sento più parlare di tale progetto, credo sia disperso. Invece sono usciti dei tools tipo beagle poco dopo l'uscita di cazzatine (utilissime, per carità) come google desktop search, e beagle ora viene osannato pur essendo qualcosa di già visto.Io mi chiedo: ma se ci fosse stata una spinta della comunità sul primo progetto invece che su beagle, non sarebbe stato meglio? Ora linux avrebbe qualcosa che nessun altro SO ha, e che windows avrà forse tra più di un anno.
        • Anonimo scrive:
          Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Non ho mai sentito la frase "Eh no, per far

          quello devi avere Linux" (ovviamente si parla di

          utilizzo mainstream, non di nicchia!)

          Io sono dell'idea che se ci fosse stato
          openoffice solo per linux, firefox solo per
          linux, apache solo per linux, mysql solo per
          linux e altri programmi del genere solo per linux
          allora ci sarebbe stata una maggiore percentuale
          di utenti linux.Quoto.Il punto di forza di Linux più visibile agli utenti medi non è tanto la robustezza quanto le applicazioni che permettono di produrre e creare..Chissenefrega se un processo è più gestibile o occupa qualche risorsa in meno.. l'importante è che se voglio creare qualcosa il s.o. mi venga incontro e me lo permetta nel modo più semplice possibile.. Tutte le buone applicazioni opensource native Linux sono disponibili anche per gli altri s.o. (mi riferisco principalmente a Firefox, Thunderbird, Openoffice, Amule.. si parla di mainstream, ricordiamocelo)..Quindi il risultato è che chi è interessato a produrre piuttosto che a "cosa c'è dietro quello che mi consente di produrre" si tiene windows e installa le applicazioni di cui parlavo prima..Ho diffuso tra i miei amici l'uso di Firefox perchè più sicuro, l'uso di Thunderbird perchè più carino, l'uso di Openoffice perchè "Office è caro e bisogna craccarlo".. ma per Linux non c'è verso:non tanto per il sentirsi "spaesati", quello col tempo passa.. ma per il fatto che Windows XP patchato e con firewall va benone.. e permette tutti gli usi possibili sulla controparte Linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
            - Scritto da: Anonimo
            La seconda frase voleva essere una presa in giro
            , un paragone per far comprendere il grado di
            niubbietà dell'80% dei poster che hanno risposto.Intendi tutti quelli che hanno fatto parte del thread? e perchè dici questo?Mi sembra che la discussione sia stata interessante
          • Anonimo scrive:
            Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            La seconda frase voleva essere una presa in giro

            , un paragone per far comprendere il grado di

            niubbietà dell'80% dei poster che hanno
            risposto.

            Intendi tutti quelli che hanno fatto parte del
            thread? e perchè dici questo?

            Mi sembra che la discussione sia stata
            interessanteNon ho voglia di citarvi i punti di "spannung" della discussione :o
          • Anonimo scrive:
            Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            La seconda frase voleva essere una presa in
            giro


            , un paragone per far comprendere il grado di


            niubbietà dell'80% dei poster che hanno

            risposto.



            Intendi tutti quelli che hanno fatto parte del

            thread? e perchè dici questo?



            Mi sembra che la discussione sia stata

            interessante


            Non ho voglia di citarvi i punti di "spannung"
            della discussione

            :oBeh un peccato..Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo






            La seconda frase voleva essere una presa in

            giro



            , un paragone per far comprendere il grado
            di



            niubbietà dell'80% dei poster che hanno


            risposto.





            Intendi tutti quelli che hanno fatto parte del


            thread? e perchè dici questo?





            Mi sembra che la discussione sia stata


            interessante





            Non ho voglia di citarvi i punti di "spannung"

            della discussione



            :o

            Beh un peccato..
            CiaoResto comunque dell'idea che Bill Gates prende in giro tutti noi comuni mortali e si diverte ad offuscare le nostre menti balzane...
          • Anonimo scrive:
            Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo








            La seconda frase voleva essere una presa
            in


            giro




            , un paragone per far comprendere il grado

            di




            niubbietà dell'80% dei poster che hanno



            risposto.







            Intendi tutti quelli che hanno fatto parte
            del



            thread? e perchè dici questo?







            Mi sembra che la discussione sia stata



            interessante








            Non ho voglia di citarvi i punti di "spannung"


            della discussione





            :o



            Beh un peccato..

            Ciao

            Resto comunque dell'idea che Bill Gates prende in
            giro tutti noi comuni mortali e si diverte ad
            offuscare le nostre menti balzane...Beh, però considera che sia io sia un altro che ha partecipato alla discussione usiamo linux.. è lecito criticare alcune politiche che lo riguardano ed è lecito e giusto confrontarlo coi concorrenti.
  • marcoweb scrive:
    Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX

    ORA MI INCAxxO

    COSA C'È DI DIFFICLE NEL LANCIARE
    SYNAPTIC,SCRIVERE OPENOFFICE E LANCAIRE
    INVIO???????????????????????
    Ho provato ubuntu.Ho cercato con synaptic un desklets e non lo ha trovato...Ci ho messo 2 giorni per trovarlo, risolvere le dipendenze e farlo avviare. Risultato... non va! :'( ps ho letto anche i forum di ubuntu italia ma boh...non va.che distribuzione usi?
  • Anonimo scrive:
    Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
    già solo questo "..è quello di non offrire nulla di non fattibile su altri os." a parità di prezzo è un vantaggio...quindi perchè ev. restare con un OS che mi costa non poco quando posso fare lo stesso a costi + bassi?
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
      - Scritto da: Anonimo
      già solo questo "..è quello di non offrire nulla
      di non fattibile su altri os." a parità di
      prezzo è un vantaggio...quindi perchè ev. restare
      con un OS che mi costa non poco quando posso fare
      lo stesso a costi + bassi?A parte i PC che ti assembli da te, tutti i computer hanno windows preinstallato. Quindi che poi ci metti linux oppure no, il sistema operativo di windows te lo paghi lo stesso. Il risparmio da quel punto di vista non c'è.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
      - Scritto da: Anonimo
      già solo questo "..è quello di non offrire nulla
      di non fattibile su altri os." a parità di
      prezzo è un vantaggio...quindi perchè ev. restare
      con un OS che mi costa non poco quando posso fare
      lo stesso a costi + bassi?Problema: i pc con windows preinstallato, per qualche oscuro motivo, vengono quasi sempre meno dei pochi corrispettivi senza SO oppure con linux preinstallato. Proprio l'altra settiamana sul forum segnalazioni c'era l'esempio di un dell che con windows preinstallato veniva meno di un computer *identico*, sempre della dell, ma senza SO (ovviamente nessuno riusciva a spiegarsi il perchè). Quindi anche se in teoria la tua affermazione è vera, nella pratica non lo è.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
      - Scritto da: Anonimo
      già solo questo "..è quello di non offrire nulla
      di non fattibile su altri os." a parità di
      prezzo è un vantaggio...quindi perchè ev. restare
      con un OS che mi costa non poco quando posso fare
      lo stesso a costi + bassi?Ovvio.Il punto però era un altro: per il fatto che Linux non abbia "esclusive" la possibile attrattiva verso utenti di altri so si riduce drasticamente.Il possedere "esclusive" sarebbe utile alla diffusione di Linux, IMHO.
      • Anonimo scrive:
        Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        già solo questo "..è quello di non offrire nulla

        di non fattibile su altri os." a parità di

        prezzo è un vantaggio...quindi perchè ev.

        restare con un OS che mi costa non poco

        quando posso fare lo stesso a costi + bassi?
        Ovvio.
        Il punto però era un altro: per il fatto che
        Linux non abbia "esclusive" la possibile
        attrattiva verso utenti di altri so si riduce
        drasticamente. Secondo me quello che riduce e' non trovarlo preintallato.
        Il possedere "esclusive" sarebbe utile alla
        diffusione di Linux, IMHO.Io lo uso perche mi da' la sensazione di funzionare meglio a parita' di macchina (dual boot x i giochi).E perche' mi sento piu' al sicuro da worm, virus e dialer vari
        • Anonimo scrive:
          Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
          - Scritto da: Anonimo

          Ovvio.

          Il punto però era un altro: per il fatto che

          Linux non abbia "esclusive" la possibile

          attrattiva verso utenti di altri so si riduce

          drasticamente.

          Secondo me quello che riduce e' non trovarlo
          preintallato.
          Questa è una causa ovvia ;) Però se si vuole che la gente faccia il salto pur non avendolo preinstallato (la vedo difficile che prenda piede la preinstallazione di linux se non parti già da una buona base di utenza) bisogna offrire qualcosa in più dal punto di vista delle potenzialità, non qualcosa di uguale
          E perche' mi sento piu' al sicuro da worm, virus
          e dialer variI dialer sono sempre meno un problema, visto che l'adsl ha preso piede.Per il resto, anche io non riesco a capire perché la gente continui a prendere virus. Cioé, non parlo di soluzioni "drastiche" come passare a linux o ad osx, dico leggersi almeno quelle quattro stupidaggini che ti servono per evitare di beccarti il 99% dei virus, trojan o essere soggetti a truffe telematiche (es. bancoposta). La risposta che mi do: fanno troppo affidamento sui programmi antivirus (tanto c'ho lantivirus), non credono di saper agire meglio di tali programmi, il firewall proprio non riescono a capirlo, non credono che altri S.O. possano essere sul serio immuni ai virus e soprattutto non percepiscono i virus come un reale danno ma più che altro come una seccatura. Come le zanzare, insomma.
          • Anonimo scrive:
            Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            Ovvio.


            Il punto però era un altro: per il fatto che


            Linux non abbia "esclusive" la possibile


            attrattiva verso utenti di altri so si riduce


            drasticamente.



            Secondo me quello che riduce e' non trovarlo

            preintallato.



            Questa è una causa ovvia ;) Però se si vuole che
            la gente faccia il salto pur non avendolo
            preinstallato (la vedo difficile che prenda piede
            la preinstallazione di linux se non parti già da
            una buona base di utenza) bisogna offrire
            qualcosa in più dal punto di vista delle
            potenzialità, non qualcosa di uguale


            E perche' mi sento piu' al sicuro da worm, virus

            e dialer vari

            I dialer sono sempre meno un problema, visto che
            l'adsl ha preso piede.
            Per il resto, anche io non riesco a capire perché
            la gente continui a prendere virus. Cioé, non
            parlo di soluzioni "drastiche" come passare a
            linux o ad osx, dico leggersi almeno quelle
            quattro stupidaggini che ti servono per evitare
            di beccarti il 99% dei virus, trojan o essere
            soggetti a truffe telematiche (es. bancoposta).
            La risposta che mi do: fanno troppo affidamento
            sui programmi antivirus (tanto c'ho lantivirus),
            non credono di saper agire meglio di tali
            programmi, il firewall proprio non riescono a
            capirlo, non credono che altri S.O. possano
            essere sul serio immuni ai virus e soprattutto
            non percepiscono i virus come un reale danno ma
            più che altro come una seccatura. Come le
            zanzare, insomma.A maggior ragione sarebbe meglio avere preinstallato x l'uomo chiunque un SO maggiormente resistente a queste cose; sappiamo benissimo qual e' l'ostacolo : i videogame :)Chiacchierata piacevole, saluti, sto uscendo.
        • Anonimo scrive:
          Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
          - Scritto da: Anonimo
          E perche' mi sento piu' al sicuro da worm, virus
          e dialer variQuando sento questa frase in un forum informatico credo di avere di fronte o un troll o un utonto.Credo tu sia serio quindi ti reputo utonto (non voglio offenderti, intendo uno che sa poco di s.o., nel tuo caso Windows).Puoi sentirti più al sicuro ma finiamola di associare i problemi di windows ai virus e ai trojan, solo gli utonti si infettano, per tutti gli altri un firewall ed un sistema aggiornato tolgono i problemi.Ovvio che se usi un sistema senza "difese" vai down in 5 minuti, ma se usi precauzioni minime il problema non si pone.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
    - Scritto da: Anonimo
    in cui chiedeva "cosa posso fare su linux che non
    posso fare su windows?"Fare cattura video in divx a risoluzione PAL piena (768x576) (e senza sborsare un centesimo in sw ^_-)Ciao,syaochan - syaochan@hotmail.com
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      in cui chiedeva "cosa posso fare su linux che
      non

      posso fare su windows?"

      Fare cattura video in divx a risoluzione PAL
      piena (768x576) (e senza sborsare un centesimo in
      sw ^_-)

      Ciao,
      syaochan - syaochan@hotmail.comCon quale programma?
      • Anonimo scrive:
        Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX


        Fare cattura video in divx a risoluzione PAL

        piena (768x576) (e senza sborsare un centesimo
        Con quale programma?mencoder (mplayer, http://www.mplayerhq.hu)Ciao,syaochan - syaochan@hotmail.com
        • Anonimo scrive:
          Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
          - Scritto da: Anonimo


          Fare cattura video in divx a risoluzione PAL


          piena (768x576) (e senza sborsare un centesimo


          Con quale programma?

          mencoder (mplayer, http://www.mplayerhq.hu)

          Ciao,
          syaochan - syaochan@hotmail.comC'è anche per windows mplayer.
          • Anonimo scrive:
            Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX

            C'è anche per windows mplayer.Certo, e' il "porting" da quello x linux, ma sotto windows non fa cattura videosyaochan - syaochan@hotmail.com
          • Anonimo scrive:
            Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
            - Scritto da: Anonimo

            C'è anche per windows mplayer.

            Certo, e' il "porting" da quello x linux, ma
            sotto windows non fa cattura video

            syaochan - syaochan@hotmail.comboh può essere, ma l'hai provato su windows? Sei sicuro al 100%?
          • Anonimo scrive:
            Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX

            boh può essere, ma l'hai provato su windows? Sei
            sicuro al 100%?L'ho provato. No v4l, no party ^_-syaochan - syaochan@hotmail.com
          • Anonimo scrive:
            Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
            - Scritto da: Anonimo

            boh può essere, ma l'hai provato su windows? Sei

            sicuro al 100%?

            L'ho provato. No v4l, no party ^_-

            syaochan - syaochan@hotmail.comQuella da te citata è una funzionalità interna ad un programma e in più per un utilizzo di nicchia..
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      in cui chiedeva "cosa posso fare su linux che
      non

      posso fare su windows?"

      Fare cattura video in divx a risoluzione PAL
      piena (768x576) (e senza sborsare un centesimo in
      sw ^_-)

      Ciao,
      syaochan - syaochan@hotmail.comBeh, potevi trovare una cosa da fare ancor più di nicchia!!
      • ioioioioio scrive:
        Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
        - Scritto da:

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo


        in cui chiedeva "cosa posso fare su linux che

        non


        posso fare su windows?"



        Fare cattura video in divx a risoluzione PAL

        piena (768x576) (e senza sborsare un centesimo
        in

        sw ^_-)



        Ciao,

        syaochan - syaochan@hotmail.com

        Beh, potevi trovare una cosa da fare ancor più di
        nicchia!!
  • EverythingYouKn scrive:
    GRANDISSIMO LINUX!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    GRANDISSIMO LINUX!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!"...dovrebbe solo capire che dietro a Windows ci stanno molti soldi e interessi, e solo per questo e non per Affidabilità, Sicurezza ecc ecc Windows è + diffuso; la filosofia Open Source non fa arricchire società come la M$ la Symantec e tutte quelle grosse aziende legate solo a Windows e a prodotti proprietari. Sempre per quella persona gli basti sapere e dico SAPERE che UNIX nelle forze armate e amministrative in USA è a livello 4 ( MAX ) Linux a livello 3 , e windows a livello 1 ( cioè solo per segreteria ....). Oltre a questo ti faccio presente che i Sistemi UNIX-like ( UNIX, BSD , MACOS , LINUX) non sono tutti open source ma fanno bene il loro lavoro di Sistema Operativo e non di schermate blu LOL. a ps: nello space shuttle cè dentro una Red-Hat .Noi siamo nessuno LOL"http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=876328&v=0scritto il 28/01/05 alle 18:32
  • Anonimo scrive:
    Re: Non basta!
    Interessante la questione sui driver. E' vero, uno dei maggiori problemi linux sono i driver, e cercano di standardizzare tutto fuorché i driver.Spunto di riflessione: non sarà collegato al fatto che il 90% della spinta a linux viene da ditte "hw" (IBM, HP, Sun...), che hanno pochi interessi economici sul sw ma molti sull'hw?
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows vista ultima arma
    - Scritto da: frizzo


    LINK PLEASE?



    Cavolo, lancia Firefox e te ne accorgi!!

    sorry..nelle mie macchine non esiste windows.
    cmq non diciamo cretinate..magari è solo da
    smanettare about:configE allora come fai a dire che non è vero? Noi l'esperienza ce l'abbiamo (siamo in tre che hanno postato dicendo la stessa cosa) con entrambi i sistemi operativi, e a parità di opzioni troviamo più reattivo windows + firefox che linux è firefox. Tu a quanto sembra hai solo linux, hai visto solo firefox su linux ma sei sicuro che vada più veloce su linux che su windows

    Uso Windows e Linux e Firefox è più veloce su

    Windows!! Chiedi in giro e vedrai, non sono

    l'unico a dirlo!!
    sese

    Infatti se leggi questo forum siamo almeno tre diversi ad aver detto la stessa cosa.







    Quello che manca a Linux IMHO sono le

    esclusive,



    non esiste un solo programma per l'utenza

    comune



    che possa farci dire "Eh no, per far quello

    devi



    avere Linux"

    AMAROK
    Risposta: iTunes.

    scusa ma non l'ho capita..evidentemente tu non
    hai chiaro il concetto di s.o. ... e poi
    evolution,kontac,kopete sono applicativi.
    Risposta: outllook (no, non l'express). Ci faccio tutto quello che si fa con evolution o kontact (si, anche i feed rss o il tempo meteo)
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows vista ultima arma
      - Scritto da: Anonimo[cut]




      Quello che manca a Linux IMHO sono le


      esclusive,




      non esiste un solo programma per l'utenza


      comune




      che possa farci dire "Eh no, per far
      quello


      devi




      avere Linux"



      AMAROK



      Risposta: iTunes.

      Abbi pazienza, ma qui si vede che parli per sentito dire. Senza niente togliere a iTunes, che per tanti versi è un eccellente software, Amarok non solo è diverso ma ha *diverse* funzioni in più: basti pensare allo scaricamento automatico delle copertine e dei testi delle canzoni.SalutiProspero
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows vista ultima arma
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo
        [cut]






        Quello che manca a Linux IMHO sono le



        esclusive,





        non esiste un solo programma per
        l'utenza



        comune





        che possa farci dire "Eh no, per far

        quello



        devi





        avere Linux"





        AMAROK






        Risposta: iTunes.





        Abbi pazienza, ma qui si vede che parli per
        sentito dire. Senza niente togliere a iTunes, che
        per tanti versi è un eccellente software, Amarok
        non solo è diverso ma ha *diverse* funzioni in
        più: basti pensare allo scaricamento automatico
        delle copertine e dei testi delle canzoni.
        Saluti
        ProsperoVeramente anche iTunes mi scarica le copertine. Vabbé, i testi no. Però vedo i filmati, converto le canzoni in mp3, ha l'equalizzatore, mi masterizza i CD audio a partire dalle playlist, etc....Altre funzionalità di amarok che lo renderebbero così migliore di iTunes?
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows vista ultima arma
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo

          [cut]








          Quello che manca a Linux IMHO sono le




          esclusive,






          non esiste un solo programma per

          l'utenza




          comune






          che possa farci dire "Eh no, per far


          quello




          devi






          avere Linux"







          AMAROK









          Risposta: iTunes.









          Abbi pazienza, ma qui si vede che parli per

          sentito dire. Senza niente togliere a iTunes,
          che

          per tanti versi è un eccellente software, Amarok

          non solo è diverso ma ha *diverse* funzioni in

          più: basti pensare allo scaricamento automatico

          delle copertine e dei testi delle canzoni.

          Saluti

          Prospero

          Veramente anche iTunes mi scarica le copertine.
          Vabbé, i testi no.
          Però vedo i filmati, converto le canzoni in mp3,
          ha l'equalizzatore, mi masterizza i CD audio a
          partire dalle playlist, etc....

          Altre funzionalità di amarok che lo renderebbero
          così migliore di iTunes?copertine,testo,discografia dell'autore,tab(va bè),playlist diiferenziate,ricerca locare,rippaggio,equalizzatore.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows vista ultima arma
            - Scritto da: Anonimo
            copertine,testo,discografia dell'autore,tab(va
            bè),playlist diiferenziate,ricerca
            locare,rippaggio,equalizzatore.eccetto testo e tablature il resto c'è.E del podcast, accesso alle radio internet, video, possibilità di "burnare" i cd c'è traccia in amarok?
  • Anonimo scrive:
    Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
    - Scritto da: Anonimo
    Linux dovrebbe avere delle
    esclusive per essere più forte.

    Ciao
    GiancarloScusa ma ti rendi conto del controsenso nel dire che il software libero deve avere delle esclusive?
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Linux dovrebbe avere delle

      esclusive per essere più forte.



      Ciao

      Giancarlo

      Scusa ma ti rendi conto del controsenso nel dire
      che il software libero deve avere delle
      esclusive?Nemmeno tanto. Stallman ad esempio non era del tuo avviso: agli albori, per lui tutto, dal S.O. agli applicativi, dovevano essere liberi, e di conseguenza il software libero avrebbe girato solo su un S.O. GNU, escludendo Windows, MacOSX o altri sistemi dotati di codice proprietario
      • Anonimo scrive:
        Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
        - Scritto da: Anonimo
        Nemmeno tanto. Stallman ad esempio non era del
        tuo avviso: agli albori, per lui tutto, dal S.O.
        agli applicativi, dovevano essere liberi, e di
        conseguenza il software libero avrebbe girato
        solo su un S.O. GNU, escludendo Windows, MacOSX o
        altri sistemi dotati di codice proprietarioAttieniti a quello che è il software libero oggi senza arrampicarti su quello che forse un giorno pensava Richard Stallman.
        • Anonimo scrive:
          Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Nemmeno tanto. Stallman ad esempio non era del

          tuo avviso: agli albori, per lui tutto, dal S.O.

          agli applicativi, dovevano essere liberi, e di

          conseguenza il software libero avrebbe girato

          solo su un S.O. GNU, escludendo Windows, MacOSX
          o

          altri sistemi dotati di codice proprietario

          Attieniti a quello che è il software libero oggi
          senza arrampicarti su quello che forse un giorno
          pensava Richard Stallman.Beh, il sw libero si può dire che è una sua invenzione, e secondo quell'idea linux di esclusive ne avrebbe avute tante. Poi sono venuti i compromessi con le ditte, primo tra i quali la LGPL. Ma non per questo è una contraddizione affermare che linux dovrebbe avere delle esclusive. Anche perché esistono diverse sfumature riguardo all'idea di sw libero, ogni licenza è una sfumatura diversa. C'è chi, come stallaman, pensa che si possa veramente parlare di sw libero solo quando è libero tutto il codice conivolto nel funzionamento di quel sw, dal SO per proseguire con le librerie usate finendo con il codice del programma.
  • pippo75 scrive:
    Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
    Premessa 1: per linux intendo una distro linux.premessa2 : si parla di desktop/client non di server

    Questa notte qualcuno ha postato questo:
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1169
    in cui chiedeva "cosa posso fare su linux che non
    posso fare su windows?"sicuramente hai meno virus, l'assenza totale di virus non posso darla (per via della stessa natura dei virus, come linux puo' eseguire un programma allo stesso modo esegue un virus).fino a prova contraria un virus e' un programma, con limiti e privilegi annessi e connessi.Ti permette di avere meno problemi per la sicurezza.windows ha due tipi di sviluppatori:* commerciali (sviluppano per lavoro ): queste ditte hanno tutto l'interesse di vendere e cercano di farti trovare quello che ti interessa.Ad esempio adesso vanno di moda macchine fotografiche digitali e telecamere, per windows esistono molti programmi che permettono di usare questi prodotti e gestire le foto.* hobbysti: questi fanno quello che gli viene in mente e che hanno voglia di fare, non pensano a quello che l'utente vuole comprare, se ti va bene e' cosi, magari anche free o anche open source, altrimenti......Linux dal punto di vista dello sviluppo commerciale e' indietro, se dovesse avanzare sta tranquillo che andra' alla pari di windows (dipendenze incluse).Se poi i linari spenderanno qualche soldino magari le ditte avranno maggior interesse sia nel creare programmi sia nello spingere alla creazione di driver per le periferiche............Ti faccio il programma per edit video, ma non ho il driver, meglio contattare la ditta che fa la scheda e dirgliene 4........ciao
  • Anonimo scrive:
    Ditemi un solo motivo per tornare a Win
    Premetto che i giochi non mi interessano.Uso Linux dal 2000 (prima Mandrake ora Mandriva). Uso programmi da ufficio , sento musica, vedo film, navigo in rete, faccio operazioni con il mio cc vie web, mi dedico alla grafica (amatoriale), faccio pagine web, ogni tanto programmo piccole applicazioni in python ....... ec ecNaturalmente mai visti virus , trojan e schifezze varie .Spendo anche poco sono membro del Mandriva Club da un anno (60 euro ).Ciao :)
  • Mazinga@ scrive:
    Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
    - Scritto da: Anonimo
    ..è quello di non offrire nulla di non fattibile
    su altri os.

    [cut] Sbagliato. Io a casa uso solo quello e riesco a giocare, farmi i dvd e perfino lavorare... (ovviamente non ho visual studio ne altra bobba futile...)Evidentemente tu parli cosi' perche' non 6 neanche riuscito a far partire kubuntu live... (6 riuscito a entrare nel bios? ;) )Le cose in linux non mancano (e' solo che non si chiamano "win......"), l'unica vera debolezza e' e restano i "driver". (x modo di dire; in realta' basta informarsi prima se un prodotto hardware e' supportato...)http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1170477&tid=1170477&p=1&r=PI
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
      - Scritto da: Mazinga@

      - Scritto da: Anonimo

      ..è quello di non offrire nulla di non fattibile

      su altri os.



      [cut]

      Sbagliato. Io a casa uso solo quello e riesco a
      giocare, farmi i dvd e perfino lavorare...
      (ovviamente non ho visual studio ne altra bobba
      futile...)
      e di più di Mario Rossi che usa windows cosa riesci a fare?
      Evidentemente tu parli cosi' perche' non 6
      neanche riuscito a far partire kubuntu live... (6
      riuscito a entrare nel bios? ;) )
      Io uso linux da prima del 2000. Prima usavo slackware, poi sono passato a debian, ora mi trovo bene con suse.
      • Mazinga@ scrive:
        Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
        - Scritto da: Anonimo

        e di più di Mario Rossi che usa windows cosa
        riesci a fare?Inutile elencare tutto, anche xche' so' gia' che l'ascolto sara' monodirezionale...


        Evidentemente tu parli cosi' perche' non 6

        neanche riuscito a far partire kubuntu live...
        (6

        riuscito a entrare nel bios? ;) )



        Io uso linux da prima del 2000. Prima usavo
        slackware, poi sono passato a debian, ora mi
        trovo bene con suse.
        E io dal 1998 (migrato ufficialmente), ma come mai hai fatto il salto debian -
        suse?Forse 6 + admin che pgm, e questo spiega la bassa considerazione di linux (per lo meno in ambito desktop)...Io ti posso garantire che c'e' tutto, e' solo che la roba + buona e' da installare a manina...
        • Anonimo scrive:
          Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
          - Scritto da: Mazinga@

          - Scritto da: Anonimo



          e di più di Mario Rossi che usa windows cosa

          riesci a fare?

          Inutile elencare tutto, anche xche' so' gia' che
          l'ascolto sara' monodirezionale...

          Io ascolto, se mi dici cosa riesci a fare che Mario Rossi non può fare. Non intendo cose tipo "Posso rendere semitrasparente i menù a tendina", intendo cose tipo "Usando il software X faccio l'editing in tempo reale dei miei filmati", cosa che ad esempio con macosx + finalcut puoi fare e con windows no.
          E io dal 1998 (migrato ufficialmente), ma come
          mai hai fatto il salto debian -
          suse?
          Yast + una maggiore velocità dei rilasci (motivo per cui unbuntu ha avuto molto successo pur avendo una base debian)
          Forse 6 + admin che pgm, e questo spiega la bassa
          considerazione di linux (per lo meno in ambito
          desktop)...
          Veramente non ho una bassa cosiderazione di linux, semplicemente non ho nemmeno una bassa considerazione di windows. Come non ce l'ho per macosx. Ogni SO ha i suoi punti di forza e le sue debolezze.
          Io ti posso garantire che c'e' tutto, e' solo che
          la roba + buona e' da installare a manina...Tipo i driver dei modem adsl su usb 8)
          • Mazinga@ scrive:
            Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
            - Scritto da: Anonimo

            Tipo i driver dei modem adsl su usb 8)E' vero, dopo tutti gli standard che hanno messo su, i modem usb si fanno ancora nella maniera casereccia... :-oE lo zio bill ringrazia... p) p) p) Cmq non riesco a capire come facciano ad avere mercato quei modem usb... (quando 1 scheda ethernet costa 10 euro...) Piccolo OT.
          • Anonimo scrive:
            Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
            - Scritto da: Mazinga@
            Cmq non riesco a capire come facciano ad avere
            mercato quei modem usb... (quando 1 scheda
            ethernet costa 10 euro...) Piccolo OT.Si ma la scheda ethernet la devi attaccare a un modem ethernet che non costa 10 euro.Comunque i modem usb sono ottimi, Marco D'Itri che non è l'ultimo dei pirla in fatto di Linux usa un modem usb da pochi euro.
          • Anonimo scrive:
            Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Mazinga@


            Cmq non riesco a capire come facciano ad avere

            mercato quei modem usb... (quando 1 scheda

            ethernet costa 10 euro...) Piccolo OT.

            Si ma la scheda ethernet la devi attaccare a un
            modem ethernet che non costa 10 euro.

            Comunque i modem usb sono ottimi, Marco D'Itri
            che non è l'ultimo dei pirla in fatto di Linux
            usa un modem usb da pochi euro.Aggiungo: anche perché quando fai i contratti adsl ti danno il modem in comodato d'uso, non sempre è possibile avere il modem ethernet (anche se ho visto gente che con wind ha ricevuto il router wifi in comodato mentre io sono collegato ad un alcatel da due lire! :@ ) e non c'è voglia di spendere decine di euro quando per due euro al mese ti danno qualcosa con cui puoi navigare... e se ti si rompe te ne danno un altro
          • Mazinga@ scrive:
            Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Aggiungo: anche perché quando fai i contratti
            adsl ti danno il modem in comodato d'uso, non
            sempre è possibile avere il modem ethernet (anche
            se ho visto gente che con wind ha ricevuto il
            router wifi in comodato mentre io sono collegato
            ad un alcatel da due lire! :@ ) e non c'è voglia
            di spendere decine di euro quando per due euro al
            mese ti danno qualcosa con cui puoi navigare... e
            se ti si rompe te ne danno un altroPer carita' quoto tutto, ma io volevo solo dire che uno se deve "comprare" un modem 2do me non farebbe un buon affare a prenderlo usb x i soliti vari problemi che, almeno in base alle mie esperienze, danno sempre... (linkdown, sovratensioni, sovrafritture...)Anni fa quelli della telecom mi avevano inviato 3 speedweb usb e, oltre che non andare nessuno, uno faceva luce arancio invece di luce verde (il tecnico mi aveva detto che non gli era mai capitato di vederlo arancio quel led).
        • Anonimo scrive:
          Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
          - Scritto da: Mazinga@

          - Scritto da: Anonimo



          e di più di Mario Rossi che usa windows cosa

          riesci a fare?

          Inutile elencare tutto, anche xche' so' gia' che
          l'ascolto sara' monodirezionale...FUDElenca che noi ascoltiamo..
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
      - Scritto da: Mazinga@

      - Scritto da: Anonimo

      ..è quello di non offrire nulla di non fattibile

      su altri os.



      [cut]

      Sbagliato. Io a casa uso solo quello e riesco a
      giocare, farmi i dvd e perfino lavorare...
      (ovviamente non ho visual studio ne altra bobba
      futile...)Ho lasciato di proposito l'argomento "videogiochi" fuori dalla discussione..Comunque visto che ne vuoi parlare, NON PUOI AFFERMARE CHE ESISTANO PIÙ GIOCHI PER LINUX RISPETTO A WINDOWS, è una ca**ata bestiale!Per i dvd e il "lavorare".. lo puoi fare pure su windows, quinidi: "Cosa puoi fare su Linux che su altri so non puoi fare?"Questa è la domanda!
      Evidentemente tu parli cosi' perche' non 6
      neanche riuscito a far partire kubuntu live... (6
      riuscito a entrare nel bios? ;) )Perchè inizi ad attaccare? Non mi sembra di aver denigrato alcun sistema operativo!Sei un troll? Noi parlavamo di cose serie!
      Le cose in linux non mancano (e' solo che non si
      chiamano "win......"), l'unica vera debolezza e'
      e restano i "driver". (x modo di dire; in realta'
      basta informarsi prima se un prodotto hardware e'
      supportato...)

      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1170Questo è un altro discorso ma come sappiamo tutti la colpa è dei produttori.. ad ogni modo, una volta che se iriuscito ad installare tutti i driver.. cosa puoi fare su Linux che non puoi fare altrove?Ciao
      • frizzo scrive:
        La domanda è perchè usare windows?
        Perchè devi usare WIndows,un sistema VECCHIO,che non ti lascia alcuna possibiltà di interagire,un sistema che ti costringere a riavvaire,deframmentare,che ti costringe a lottare con il registro,un sistema INSICURO.poco pattchato,con dei processi farlocchi,quando hai un sistema che ti offre 17000 programmi,tante librerie(qt / gtk) possibilità di modellarlo a tuo piacere?Diamine su Windows esistono si e no 3 programmi
        PER UN USO NORMALE/HOME,linux(otlre a tecnologie)offreLIBERTA'Se vuoi giocare comrpati la Xbox.Certo,se poi tu mi dici che hai assolutamente bisogno di X programma ed è solo per WIndows allroa è diverso.Tutto quello che fai con Windows lo fai con gnu/linux meglio,più velocemente e con più PERSONALIZZAZIONI.Percheè rimanere con Explorer quando hai 2 Desktop e 10 w.m. ?Perchè usare winamp/windowsmedia plaer quando puoi scegliere tra DECINE di player?(tra cui AMAROK,xxms/winamp,NOATUN ecc ecc)Perchè ? ? perchè stare con un sistema che hai BUCHI CRITICAL APERTI?Perchè !!!!!Perchè dover comprare un PC e poi INSTALLARICIANTIVIRUS(1)ANTISPYWARE(1-2-3)PROGRAMMA PER DEFRAMMENTAREFIREWALL(OK.ci vuole sempre)PROGRAMMA PER PULIRE IL REGISTROPROGRAMMA PER DEFRAMMENTARE IL REGISTROPERCHÈ DOVER FARE UNA SCANSIONE GIORNALIERA?PERCHE' AVERE LIBRERIE RIPETUTE NEL SISTEMA(VECCHIE E BACATE)PERCHÈ AVERE PROGRAMMI CHE PESANO 30 MEGA?PERCHÈ DOVER RIAVVIARE OGNI PROGRTAMMA?PERCHE' NON C'È UNA GESTIONE CENTRALIZZATA DI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI?PERCHE' GLI AGGIORNAMENTI MENSILI E NON GIORNALIERI?PERCHE' USARE UN S.O. CON PERMESSI FARLOCCHI?....PERCHE' ???????????==================================Modificato dall'autore il 19/10/2005 18.44.52==================================Modificato dall'autore il 19/10/2005 18.48.14
        • Anonimo scrive:
          Re: La domanda è perchè usare windows?
          Perché usare il blocca maiuscole inserito per dire qualcosa?
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            per poi permetterti di postare commenti del genere....
        • Anonimo scrive:
          Re: La domanda è perchè usare windows?
          - Scritto da: frizzo
          PERCHE' AVERE LIBRERIE RIPETUTE NEL
          SISTEMA(VECCHIE E BACATE)Guarda, sulle rimanenti lamentele hai anche ragione (anche se la fai più tragica di quello che sembra, tanto per dire io non deframmento e XP mi va come un "gioiellino" cmq), ma questo punto è discutibile. Perché avere ottanta copie in ottanta versioni diverse, una per ogni programma, delle medesime librerie? Semplice, perché così sei sicuro che ogni programma funzionerà a prescindere dal rilascio di nuove versioni. Però ovviamente in questo modo ti trovi programmi da 30 mega, come dici tu. Ovvero ci sono pro e contro a questa scelta, come ci sono pro e contro nella visione di linux.
          PERCHÈ DOVER RIAVVIARE OGNI PROGRTAMMA?Beh, questo non è vero. Il 90 e +% dei programmi vengono installati senza riavvio
          PERCHE' NON C'È UNA GESTIONE CENTRALIZZATA DI
          TUTTI GLI AGGIORNAMENTI?Perché ci sono diverse ditte dietro ai programmi.
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: frizzo


            PERCHE' AVERE LIBRERIE RIPETUTE NEL

            SISTEMA(VECCHIE E BACATE)

            Guarda, sulle rimanenti lamentele hai anche
            ragione (anche se la fai più tragica di quello
            che sembra, tanto per dire io non deframmento e
            XP mi va come un "gioiellino" cmq), ma questo
            punto è discutibile. Perché avere ottanta copie
            in ottanta versioni diverse, una per ogni
            programma, delle medesime librerie? Semplice,
            perché così sei sicuro che ogni programma
            funzionerà a prescindere dal rilascio di nuove
            versioni. Però ovviamente in questo modo ti trovi
            programmi da 30 mega, come dici tu. Ovvero ci
            sono pro e contro a questa scelta, come ci sono
            pro e contro nella visione di linux.


            PERCHÈ DOVER RIAVVIARE OGNI PROGRTAMMA?

            Beh, questo non è vero. Il 90 e +% dei programmi
            vengono installati senza riavvio
            forse si riferiva al fatto che su *nix linux un programma lo tieni sempre aperto e le prestazioni dell'OS non si degradano perchè la gestione della memoria è meno peggio di quella di win...se lasci aperti tutto il tempo diversi sw anche se non li usi...dopo ore ti si rallenta tutto che devi per forza far qualcosa

            PERCHE' NON C'È UNA GESTIONE CENTRALIZZATA DI

            TUTTI GLI AGGIORNAMENTI?

            Perché ci sono diverse ditte dietro ai programmi.
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            - Scritto da: Anonimo
            forse si riferiva al fatto che su *nix linux un
            programma lo tieni sempre aperto e le prestazioni
            dell'OS non si degradano perchè la gestione della
            memoria è meno peggio di quella di win...se lasci
            aperti tutto il tempo diversi sw anche se non li
            usi...dopo ore ti si rallenta tutto che devi per
            forza far qualcosa
            Eh? Guarda che non ho mai notato nulla del genere (almeno con XP o NT, di cui ho esperienza diretta di computer lasciati accessi per mesi e mesi senza raivvio).Di solito questi problemi derivano da memory leak (es. memoria allocata e mai deallocata) di programmi applicativi mal scritti.
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            forse si riferiva al fatto che su *nix linux un

            programma lo tieni sempre aperto e le

            prestazioni dell'OS non si degradano perchè

            la gestione della memoria è meno peggio di

            quella di win...se lasci

            aperti tutto il tempo diversi sw anche se non li

            usi...dopo ore ti si rallenta tutto che devi per

            forza far qualcosa
            Eh? Guarda che non ho mai notato nulla
            del genere
            (almeno con XP o NT, di cui ho esperienza diretta
            di computer lasciati accessi per mesi e mesi
            senza raivvio).
            Di solito questi problemi derivano da memory leak
            (es. memoria allocata e mai deallocata) di
            programmi applicativi mal scritti.E lasciata incasinata quando il programma viene chiuso.
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            forse si riferiva al fatto che su *nix linux
            un


            programma lo tieni sempre aperto e le


            prestazioni dell'OS non si degradano perchè


            la gestione della memoria è meno peggio di


            quella di win...se lasci


            aperti tutto il tempo diversi sw anche se non
            li


            usi...dopo ore ti si rallenta tutto che devi
            per


            forza far qualcosa


            Eh? Guarda che non ho mai notato nulla

            del genere

            (almeno con XP o NT, di cui ho esperienza
            diretta

            di computer lasciati accessi per mesi e mesi

            senza raivvio).

            Di solito questi problemi derivano da memory
            leak

            (es. memoria allocata e mai deallocata) di

            programmi applicativi mal scritti.

            E lasciata incasinata quando il programma viene
            chiuso.Anche questo non è vero. La memoria viene recuperata totalmente (almeno nei windows decenti con kernel NT). Guarda che non sto sparando a caso: di computer che non riavviano per mesi e mesi ne ho visti.
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo

            E lasciata incasinata quando il programma viene

            chiuso.
            Anche questo non è vero. La memoria viene
            recuperata totalmente (almeno nei windows decenti
            con kernel NT). Guarda che non sto sparando a
            caso: di computer che non riavviano per mesi e
            mesi ne ho visti.anche io, su entrambi i sistemi, e i linux a parita' di utilizzo reggevano di piu'. Ognuno ha le sue esperienze personali...
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo



            E lasciata incasinata quando il programma
            viene


            chiuso.

            Anche questo non è vero. La memoria viene

            recuperata totalmente (almeno nei windows
            decenti

            con kernel NT). Guarda che non sto sparando a

            caso: di computer che non riavviano per mesi e

            mesi ne ho visti.

            anche io, su entrambi i sistemi, e i linux a
            parita' di utilizzo reggevano di piu'. Ognuno ha
            le sue esperienze personali...Si parlava di altro, ovvero se windows come SO esaurisce risorse come la RAM aprendo e chiudendo processi.Io non mi sono assolutamente azzardato a dire che che windows "regge" più di linux, non ho voglia di scatenare flames.Dico solo che se l'utilizzo di RAM sotto windows cresce con il tempo, questo può essere causato da:a) memory leak (memoria non deallocata... di programmi c o c++ che hanno questo problema ce ne sono) in qualche programma non di sistemab) Un programma che con richiede aumenta la richiesta di ram linearmente con il tempo (es. tiene un log delle sue attività in ram, log che non dealloca se non dal SO alla chiusura del programma)c) più raro, qualche precoce versione di XP su cui non è mai stato fatto nessun update. Magari le primissime versioni uscite di XP qualche baco di questo genere potevano averlo, non posso negarlo (nemmeno confermarlo, però)
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            - Scritto da: Anonimo





            E lasciata incasinata quando il programma

            viene



            chiuso.


            Anche questo non è vero. La memoria viene


            recuperata totalmente (almeno nei windows

            decenti


            con kernel NT). Guarda che non sto sparando a


            caso: di computer che non riavviano per mesi e


            mesi ne ho visti.



            anche io, su entrambi i sistemi, e i linux a

            parita' di utilizzo reggevano di piu'. Ognuno ha

            le sue esperienze personali...

            Si parlava di altro, ovvero se windows come SO
            esaurisce risorse come la RAM aprendo e chiudendo
            processi.o anche lasciandoli aperti e inutilizzati
            Io non mi sono assolutamente azzardato a dire che
            che windows "regge" più di linux, non ho voglia
            di scatenare flames.anche perche tenere la parte a win farebbe sorridere
            Dico solo che se l'utilizzo di RAM sotto windows
            cresce con il tempo, questo può essere causato
            da:
            a) memory leak (memoria non deallocata... di
            programmi c o c++ che hanno questo problema ce ne
            sono) in qualche programma non di sistemae allora sono + di quelli che pensi...
            b) Un programma che con richiede aumenta la
            richiesta di ram linearmente con il tempo (es.
            tiene un log delle sue attività in ram, log che
            non dealloca se non dal SO alla chiusura del
            programma)azz ma essere più lineari nella formulazione delle frasi no?non mi pare che la maggior parte dei programmi abbisognano di log giganteschi...e ad ogni modo siamo ai piedi della scala...pur stando inerti richiedono + ram.
            c) più raro, qualche precoce versione di XP su
            cui non è mai stato fatto nessun update. Magari
            le primissime versioni uscite di XP qualche baco
            di questo genere potevano averlo, non posso
            negarlo (nemmeno confermarlo, però)allora devo considerare che XP con SP2 deve essere una versione precoce...visto che a lungo periodo necessita di un riavvio per riprendere un po di vigore post impallamento.
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            Cioé, io non volevo fare flame ed ho risposto seriamente, ed ho ottenuto una risposta che è una trollata. Pazienza, in questo forum le risposte serie servono a poco.
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            - Scritto da: Anonimo
            Cioé, io non volevo fare flame ed ho risposto
            seriamente, ed ho ottenuto una risposta che è una
            trollata. Pazienza, in questo forum le risposte
            serie servono a poco.visto quanto sopra in risposta direi di si...vado a perdere tempo su gazzetta.it
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Cioé, io non volevo fare flame ed ho risposto

            seriamente, ed ho ottenuto una risposta che è
            una

            trollata. Pazienza, in questo forum le risposte

            serie servono a poco.

            visto quanto sopra in risposta direi di si...vado
            a perdere tempo su gazzetta.itFatemi capire:voi nella vita reale parlate con un gruppo di persone e se una di queste fa la stron*a voi prendete e ve ne andate..Credo abbiate seri problemi a rapportarvi col resto del mondo, davvero.Questo thread conta più di 80 messaggi e per causa di uno che ha risposto come voi non volevate rinunciate alla discussione e vi rifugiate altrove?Complimenti davvero. :s
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            La maggior parte della gente che scrive qui non vuole risposte serie. E nemmeno SO o applicativi seri.
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            - Scritto da: Anonimo
            La maggior parte della gente che scrive qui non
            vuole risposte serie. E nemmeno SO o applicativi
            seri.Contento te.Io mi sono appassionato alla discussione
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            forse si riferiva al fatto che su *nix linux
            un


            programma lo tieni sempre aperto e le


            prestazioni dell'OS non si degradano perchè


            la gestione della memoria è meno peggio di


            quella di win...se lasci


            aperti tutto il tempo diversi sw anche se non
            li


            usi...dopo ore ti si rallenta tutto che devi
            per


            forza far qualcosa


            Eh? Guarda che non ho mai notato nulla

            del genere

            (almeno con XP o NT, di cui ho esperienza
            diretta

            di computer lasciati accessi per mesi e mesi

            senza raivvio).

            Di solito questi problemi derivano da memory
            leak

            (es. memoria allocata e mai deallocata) di

            programmi applicativi mal scritti.

            E lasciata incasinata quando il programma viene
            chiuso.e anche dal programma aperto che non la libera quando non usato
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            forse si riferiva al fatto che su *nix linux un

            programma lo tieni sempre aperto e le
            prestazioni

            dell'OS non si degradano perchè la gestione
            della

            memoria è meno peggio di quella di win...se
            lasci

            aperti tutto il tempo diversi sw anche se non li

            usi...dopo ore ti si rallenta tutto che devi per

            forza far qualcosa



            Eh? Guarda che non ho mai notato nulla del genere
            (almeno con XP o NT, di cui ho esperienza diretta
            di computer lasciati accessi per mesi e mesi
            senza raivvio).e casualmente io ho esperienza contraria alla tua...quid?
            Di solito questi problemi derivano da memory leak
            (es. memoria allocata e mai deallocata) di
            programmi applicativi mal scritti.certo...allora eliminerò anche office dai pc perchè mal scritto
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            forse si riferiva al fatto che su *nix linux
            un


            programma lo tieni sempre aperto e le

            prestazioni


            dell'OS non si degradano perchè la gestione

            della


            memoria è meno peggio di quella di win...se

            lasci


            aperti tutto il tempo diversi sw anche se non
            li


            usi...dopo ore ti si rallenta tutto che devi
            per


            forza far qualcosa






            Eh? Guarda che non ho mai notato nulla del
            genere

            (almeno con XP o NT, di cui ho esperienza
            diretta

            di computer lasciati accessi per mesi e mesi

            senza raivvio).


            e casualmente io ho esperienza contraria alla
            tua...quid?
            Vorrei capire: tu hai messo un windows XP, hai aperto solo l'applicazione (il solo è per isolare la causa) X, l'hai chiusa, riaperta, richiusa, etc e *dopo* l'ennesima richiusura il SO ti ha dato messaggi tipo "memoria virutale insufficiente"?Se si ti conviene segnalare il bug alla microsoft. E' un bug di cui sinceramente non sono a conoscenza, e che non ho mai sentito da nessuna parte.

            Di solito questi problemi derivano da memory
            leak

            (es. memoria allocata e mai deallocata) di

            programmi applicativi mal scritti.

            certo...allora eliminerò anche office dai pc
            perchè mal scrittoGuarda che linux non si comporterebbe in modo diverso. Non esiste un garbage collector a livello di sistema operativo. Se il programma X richiede tot memoria, il sistema operativo cerca di assegnargliela finché può. Se poi il programma non la rilascia, il SO non va ad intervenire. Al limite sposta su swap le pagine di memoria non più richieste.
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            forse si riferiva al fatto che su *nix linux

            un



            programma lo tieni sempre aperto e le


            prestazioni



            dell'OS non si degradano perchè la gestione


            della



            memoria è meno peggio di quella di win...se


            lasci



            aperti tutto il tempo diversi sw anche se
            non

            li



            usi...dopo ore ti si rallenta tutto che devi

            per



            forza far qualcosa









            Eh? Guarda che non ho mai notato nulla del

            genere


            (almeno con XP o NT, di cui ho esperienza

            diretta


            di computer lasciati accessi per mesi e mesi


            senza raivvio).





            e casualmente io ho esperienza contraria alla

            tua...quid?



            Vorrei capire: tu hai messo un windows XP, hai
            aperto solo l'applicazione (il solo è per isolare
            la causa) X, l'hai chiusa, riaperta, richiusa,
            etc e *dopo* l'ennesima richiusura il SO ti ha
            dato messaggi tipo "memoria virutale
            insufficiente"?

            Se si ti conviene segnalare il bug alla
            microsoft. E' un bug di cui sinceramente non sono
            a conoscenza, e che non ho mai sentito da nessuna
            parte.



            Di solito questi problemi derivano da memory

            leak


            (es. memoria allocata e mai deallocata) di


            programmi applicativi mal scritti.



            certo...allora eliminerò anche office dai pc

            perchè mal scritto

            Guarda che linux non si comporterebbe in modo
            diverso. Non esiste un garbage collector a
            livello di sistema operativo. Se il programma X
            richiede tot memoria, il sistema operativo cerca
            di assegnargliela finché può. Se poi il programma
            non la rilascia, il SO non va ad intervenire. Al
            limite sposta su swap le pagine di memoria non
            più richieste.se killi il rogramma sei sicuro che tutta la memoria che allocava viene liberata, cosa che non si puo' dire su windows.
          • Anonimo scrive:
            Re: La domanda è perchè usare windows?
            - Scritto da: Anonimo
            se killi il rogramma sei sicuro che tutta la
            memoria che allocava viene liberata, cosa che non
            si puo' dire su windows.Ma LOL, questa è strepitosa. Guarda che anche windows, e direi qualsiasi SO di oggi, prelaziona tutta la memoria dei processi terminati.
  • Anonimo scrive:
    Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
    - Scritto da: Anonimo
    Sai perché non hai trovato risposte decenti?Forse perchè non ne esistono.BUM! Colpiti in pieno tutti, complimenti all'anonimo.Linux non offre nulla che non si possa fare con altri s.o. , ahinoi.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
      ma è ovvio che linux debba fare un po' di passi avanti per diventare più mainstream di quanto nn lo sia ora...diamo tempo al tempo e se è meglio degli altri si affermerà come è giusto che sia...cmq bello spunto di argomento
    • Mazinga@ scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
      - Scritto da: Anonimo

      Sai perché non hai trovato risposte decenti?

      Forse perchè non ne esistono.
      BUM!
      Colpiti in pieno tutti, complimenti all'anonimo.

      Linux non offre nulla che non si possa fare con
      altri s.o. , ahinoi.Sei mai riuscito a far girare il tuo bel winzozz in una penna usb??Io il mio linux SI.BUMMMM....!! 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
        - Scritto da: Mazinga@

        - Scritto da: Anonimo


        Sai perché non hai trovato risposte decenti?



        Forse perchè non ne esistono.

        BUM!

        Colpiti in pieno tutti, complimenti all'anonimo.



        Linux non offre nulla che non si possa fare con

        altri s.o. , ahinoi.


        Sei mai riuscito a far girare il tuo bel winzozz
        in una penna usb??

        Io il mio linux SI.

        BUMMMM....!! 8)Ecco, effettivamente questo è una delle cose che non puoi fare con windows... Cosa che IMHO è stata resa meno utile dall'abbassamento dei costi dei portatili: se voglio un SO da portare in giro uso un portatile, che è meglio e non devo dipendere da pc di altri
      • Anonimo scrive:
        Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
        - Scritto da: Mazinga@

        - Scritto da: Anonimo


        Sai perché non hai trovato risposte decenti?



        Forse perchè non ne esistono.

        BUM!

        Colpiti in pieno tutti, complimenti all'anonimo.



        Linux non offre nulla che non si possa fare con

        altri s.o. , ahinoi.


        Sei mai riuscito a far girare il tuo bel winzozz
        in una penna usb??

        Io il mio linux SI.

        BUMMMM....!! 8)Grandiosa la possibilità di usare Linux su USB, e grandiosa la possibilità di usarlo in mille architetture differenti.. ;) Però qui si parlava di utilizzo di massa, e la massa non usa SO su Usb ma si accontenta della canonica installazione su hard disk..Ciao :)
      • Anonimo scrive:
        Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
        - Scritto da: Mazinga@

        - Scritto da: Anonimo


        Sai perché non hai trovato risposte decenti?



        Forse perchè non ne esistono.

        BUM!

        Colpiti in pieno tutti, complimenti all'anonimo.



        Linux non offre nulla che non si possa fare con

        altri s.o. , ahinoi.


        Sei mai riuscito a far girare il tuo bel winzozz
        in una penna usb??e perchè mai dovrei inserire linux o windows in una penna usb?a limite posso salvarci i miei lavori, in una penna usb

        Io il mio linux SI.già, il tuo linux...

        BUMMMM....!! 8)divertiti
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo


      Sai perché non hai trovato risposte decenti?

      Forse perchè non ne esistono.
      BUM!
      Colpiti in pieno tutti, complimenti all'anonimo.

      Linux non offre nulla che non si possa fare con
      altri s.o. , ahinoi.ah no ? ad esempio farlo girare sull' x86 , sullo sparc, powerpc...
      • Anonimo scrive:
        Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo




        Sai perché non hai trovato risposte decenti?



        Forse perchè non ne esistono.

        BUM!

        Colpiti in pieno tutti, complimenti all'anonimo.



        Linux non offre nulla che non si possa fare con

        altri s.o. , ahinoi.

        ah no ? ad esempio farlo girare sull' x86 , sullo
        sparc, powerpc...Non hai capito la domanda.. rileggi il primo post
      • Anonimo scrive:
        Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo




        Sai perché non hai trovato risposte decenti?



        Forse perchè non ne esistono.

        BUM!

        Colpiti in pieno tutti, complimenti all'anonimo.



        Linux non offre nulla che non si possa fare con

        altri s.o. , ahinoi.

        ah no ? ad esempio farlo girare sull' x86 , sullo
        sparc, powerpc...Fuori argomento come molti altri. Si parlava di cosa puoi produrre... mettiamola così
  • Anonimo scrive:
    Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
    - Scritto da: Anonimo
    Sai perché non hai trovato risposte decenti?
    Perché io e tanti come me si sono rotti di
    postare in questo forum, argomentando e cercando
    la discussione, quando palesemente dall'altra
    parte l'interlocutore il 99% delle volte era un
    troll.Io da utente Windows ho trovato la stessa situazione: gli utenti Linux non vogliono discutere ma solo trollare.In generale la mia impressione è che molti qua non conoscano Windows (e probabilmente neanche Linux).
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
      troll?? trolloso?? ma di che cazzo parlate! come siamo ridotti....aho gollum, parla come magni e non stare a fare il superiore solo perché usi linux, ce ne sono tanti meglio di te che usano windows che tu manco te lo immagini. E poi questo è un forum serio come tutti gli altri, chi sei per giudicare??
  • Anonimo scrive:
    Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
    - Scritto da: frizzo

    Il colmo è che molte applicazioni opensource su

    Windows funzionano meglio rispetto a Linux, per

    esempio Firefox (apre le pagine più
    velocemente!)


    LINK PLEASE?Su Firefox sono daccordo.Uso FC4 e su Windows XP impiegava meno tempo ad aprire le pagine.
    STABILITÀE' stabile ma la mia esperienza con Windows XP non è stata peggiore.E' capitata qualche schermata blu ma le ho contate sulle dita di mano..
    il no dover riavviare dopo aver
    aggioranto tuttoLa cosa fastidiosa di Windows è il dover riavviare dopo aver applicato una patch al sistema :@ La cosa però non risulta così fastidiosa dato che, mal che vada, si perdono 2 minuti in tutto ogni tanto..Ci tengo a sfatare il mito (letto qui qualche giorno fa..) che ad ogni installazione di un programma bisognasse riavviare il pc.. Questo accade solo con patch di sistema e, molto raramente, con l'installazione di programmi (ad esempio firewall..)
    la NON PRESENZA DEL REGISTROVero ;)
    la
    NON DEFRAMMENTAZIONEVerissimo ;) Ciao :)
  • Anonimo scrive:
    Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
    - Scritto da: frizzo

    in cui chiedeva "cosa posso fare su linux che
    non

    posso fare su windows?"

    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1170

    Hai risposto ad altro. Non si chiedeva cosa ha di meglio linux rispetto a windows, si chiedeva cosa posso fare con linux che non posso fare con windows.

    2 desktop,17000 applicazioni,10 windowmaker,un
    sistema flessibile e potente
    Si, ma cosa si può fare di più di XP? Qualsiasi applicazione buona che gira sotto linux gira anche sotto windows (openoffice, latex, gimp, firefox, postgres, apache, thunderbird, etc etc). Quelle che girano solo sotto linux sono programmi di seconda scelta.



    Su Linux si ha più sicurezza, ma meno facilità

    d'uso, nonostante i passi avanti.

    ORA MI INCAxxO

    COSA C'È DI DIFFICLE NEL LANCIARE
    SYNAPTIC,SCRIVERE OPENOFFICE E LANCAIRE
    INVIO???????????????????????
    Puoi incazzarti quanto vuoi se non vuoi discutere. Se vuoi discutere, non incazzarti. Il problema non è l'update online. Il problema è il contorno.

    esistono anche su gnu/linux
    Ma li usa una minoranza... strano.


    Il colmo è che molte applicazioni opensource su

    Windows funzionano meglio rispetto a Linux, per

    esempio Firefox (apre le pagine più
    velocemente!)


    LINK PLEASE?
    Non occorre dare un link: sensazione. Sistema più reattivo. E dal punto di vista dell'utente conta più questo che altro.

    bell'uso!
    E' un uso, però.

    che possa farci dire "Eh no, per far quello devi

    avere Linux"


    kde,gnome,enlightemet,fluxbox,firefler,whitebox,sunon intendeva questo. Applicazioni come programmi di grafica, di editing audio, di automazione d'ufficio, e che si distinguono nettamente per funzionalità, non programmi che servono a gestire il sistema

    Ma invece di domandare l'intera lista di cose che
    vanno su Linux,perchè non LO MONTI cavolo?Ce l'ho installato sul pc, eppure me la domando comunque.Anche con programmi "tecnici", come latex, conviene usare windows: sotto windows hai texnic center, sotto linux non esiste nulla di paragonabile
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
      Frizzo, messo alle strette, non risponde più :s
      • frizzo scrive:
        Re: Windows vista ultima arma
        - Scritto da: Anonimo
        Frizzo, messo alle strette, non risponde più :sfirzzo deve dare un esame di Fisica tecnica e deve studiare..non perder tempo con voi.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
      Aggiungo: invece esistono diversi programmi open molto buoni che girano solo sotto windows. Ad esempio, se voglio programmare in C#, anche usando mono e gtk#, io userei SharpDevelop (se non avessi i soldi per visual studio), programma opensource che non esiste per linux.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: frizzo


      in cui chiedeva "cosa posso fare su linux che


      non posso fare su windows?"
      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1170
      Hai risposto ad altro. Non si chiedeva cosa ha di
      meglio linux rispetto a windows, si chiedeva cosa
      posso fare con linux che non posso fare con
      windows.

      2 desktop,17000 applicazioni,10 windowmaker,un

      sistema flessibile e potente
      Si, ma cosa si può fare di più di XP? Qualsiasi
      applicazione buona che gira sotto linux gira
      anche sotto windows (openoffice, latex, gimp,
      firefox, postgres, apache, thunderbird, etc etc).Ad esempio io con linux lancio rendering su pov ray che durano 4 - 5 - 6 giorni, restano backgraund con un nice molto alto e non mi danno il minimo problema di rallentamento nell'uso del computer anche se c'e' un altissimo uso dello swap; questo con windows non sono mai riuscito ad ottenerlo con nessun programma di rendering.
      Quelle che girano solo sotto linux sono programmi
      di seconda scelta.A me sembrano uguali, sopratutto quelli commerciali.


      Su Linux si ha più sicurezza, ma meno facilità


      d'uso, nonostante i passi avanti.
      Puoi incazzarti quanto vuoi se non vuoi
      discutere. Se vuoi discutere, non incazzarti. Il
      problema non è l'update online. Il problema è il
      contorno.Il contorno ? Cioe' l'installazione ? Quella che dovrebbe farti un sistemista o il negoziante ?

      esistono anche su gnu/linux
      Ma li usa una minoranza... strano. Agganciandosi al discorso di prima... Probabilmente perche' non lo trovano preinstallato.


      Il colmo è che molte applicazioni


      opensource su Windows funzionano meglio


      rispetto a Linux, per esempio Firefox (apre


      le pagine più velocemente!)
      Non occorre dare un link: sensazione. Sistema più
      reattivo. E dal punto di vista dell'utente conta
      più questo che altro. La mia slackware e' sempre stata piu' veloce di windows a parita' di macchina (dual boot).Sensazioni ....

      bell'uso!
      E' un uso, però.Anche girellare i siti porno senza paura di virus e dialer e' un uso :-D


      che possa farci dire "Eh no, per far quello


      devi avere Linux"Tipo non prendere virus, spyware, dyaler.
  • Anonimo scrive:
    Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
    - Scritto da: Anonimo
    Infine, quel post a cui tu fai riferimento è un
    tentativo di flame talmente palese che i più
    (dotati di cervello) lo hanno evitato come la
    peste, ecco perché non riceverà mai risposte
    degne di essere chiamate tali.So che quel post era trolloso, però la domanda non era male "Cosa posso fare su Linux che su altri so non posso fare?"Secondo me sarebbe da approfondire il discorso..Leggite le mie risposte a "frizzo" poco più in alto..Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo


      Infine, quel post a cui tu fai riferimento è un

      tentativo di flame talmente palese che i più

      (dotati di cervello) lo hanno evitato come la

      peste, ecco perché non riceverà mai risposte

      degne di essere chiamate tali.

      So che quel post era trolloso, però la domanda
      non era male "Cosa posso fare su Linux che su
      altri so non posso fare?"

      Secondo me sarebbe da approfondire il discorso..
      Leggite le mie risposte a "frizzo" poco più in
      alto..

      Ciao La domanda forse, non era male, ma il posto in cui l'hai posta si.Vuoi parlare seriamente dell'argomento? Bene allora iscriviti ad un forum serio, dove nessun troll può nascondersi dietro l'anonimato, e dove so sempre con chi sto parlando, e dove ad una risposta seria non mi ritrovo 25 trollate e un "non ho capito", e se ne parla.Qui, in questo forum, io mi sono rotto! Ho risposto troppe volte a post come tuoi, scontrandomi sempre e solo con troll.Ripeto, non sarà il tuo caso, ma mi dispiace per te, ma qui, in questo forum, questa discussione non può essere affrontata senza dover combattere con troll e flamer di ogni tipo.Giusto perchè non mi costa alcuna fatica, anche se non risponde perfettamente alla tua domanda, ti riporto due link a due miei post in risposta all'ennessimo flame (credo sia stato il mio ultimo intervento):http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1145027&tid=1144828&p=4&r=PI#1145027http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1145029&tid=1144828&p=4&r=PI#1145029Dai anche un'occhiata al thread, giusto per renderti conto di che tipo di discussioni ci siano normalmente qui su PI, e magari comprendi perché mi sono rotto.Buona lettura, e se c'hai 4 Gb di spazio libero, e sei davvero curioso di vedere cosa puoi fare con Linux che non puoi fare Windows (e un po' di banda), qui c'è un link http://www.interknet.net/bt/?torrent=suse100 e buon divertimento.Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
        - Scritto da: Anonimo
        La domanda forse, non era male, ma il posto in
        cui l'hai posta si.
        Vuoi parlare seriamente dell'argomento? Bene
        allora iscriviti ad un forum serio, dove nessun
        troll può nascondersi dietro l'anonimato, e dove
        so sempre con chi sto parlando, e dove ad una
        risposta seria non mi ritrovo 25 trollate e un
        "non ho capito", e se ne parla.
        Qui, in questo forum, io mi sono rotto! Ho
        risposto troppe volte a post come tuoi,
        scontrandomi sempre e solo con troll.
        Ripeto, non sarà il tuo caso, ma mi dispiace per
        te, ma qui, in questo forum, questa discussione
        non può essere affrontata senza dover combattere
        con troll e flamer di ogni tipo.Perdonami, ma perchè non ti registri a P.I. e, se proprio il trolleggio anonimo ti da fastidio, rendi i thread per soli registrati? ;) Se poi mi dici che, nonostante la registrazione, i nickname mantengono l'anonimato, beh, questo succede in tutti i forum su internet.. non credo che in molti nei propri profili rendano pubbliche le proprie generalità (come sto facendo io.. se clicchi sul mio nick vedi nome e cognome)..Ciao! :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 aprile 2006 21.26-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo




        Infine, quel post a cui tu fai riferimento è
        un


        tentativo di flame talmente palese che i più


        (dotati di cervello) lo hanno evitato come la


        peste, ecco perché non riceverà mai risposte


        degne di essere chiamate tali.



        So che quel post era trolloso, però la domanda

        non era male "Cosa posso fare su Linux che su

        altri so non posso fare?"



        Secondo me sarebbe da approfondire il discorso..

        Leggite le mie risposte a "frizzo" poco più in

        alto..



        Ciao

        La domanda forse, non era male, ma il posto in
        cui l'hai posta si.
        Vuoi parlare seriamente dell'argomento? Bene
        allora iscriviti ad un forum serio, dove nessun
        troll può nascondersi dietro l'anonimato, e dove
        so sempre con chi sto parlando, e dove ad una
        risposta seria non mi ritrovo 25 trollate e un
        "non ho capito", e se ne parla.
        Qui, in questo forum, io mi sono rotto! Ho
        risposto troppe volte a post come tuoi,
        scontrandomi sempre e solo con troll.
        Ripeto, non sarà il tuo caso, ma mi dispiace per
        te, ma qui, in questo forum, questa discussione
        non può essere affrontata senza dover combattere
        con troll e flamer di ogni tipo.

        Giusto perchè non mi costa alcuna fatica, anche
        se non risponde perfettamente alla tua domanda,
        ti riporto due link a due miei post in risposta
        all'ennessimo flame (credo sia stato il mio
        ultimo intervento):
        http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1145
        http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1145

        Dai anche un'occhiata al thread, giusto per
        renderti conto di che tipo di discussioni ci
        siano normalmente qui su PI, e magari comprendi
        perché mi sono rotto.

        Buona lettura, e se c'hai 4 Gb di spazio libero,
        e sei davvero curioso di vedere cosa puoi fare
        con Linux che non puoi fare Windows (e un po' di
        banda), qui c'è un link
        http://www.interknet.net/bt/?torrent=suse100 e
        buon divertimento.

        Ciao.Ecco fatto. Come volevasi dimostrare: http://punto-informatico.it/forum/pols.asp?mid=1170541&tid=1170472&p=1&r=PI25 trollate e un non ho capito.E ancora non è mica finita.Adesso si passa agli insulti, un paio di post x-ati, e dopo il moderatore lucchetta tutto.Tutto già visto. Il copione ormai è vecchio.Ah, complimenti, ma qui i veri flamer si battono a colpi di centinaia di post alla volta.E per caste, non fare tanto il santerellino, perché se mi ci metto ti tiro fuori i link, dei vari falme scatenati da te e gian_d, con tanto di complimenti incrociati ("ma quanto sei bravo gian", "no sei più bravo tu caste...").Sono anonimo? Ero registrato, mi sono cancellato. Tanto a che serve.Aprire un thread per soli registrati? E a che serve se poi dentro ci possono postare anche gli anonimi?Discutere? E a che serve con chi non vuole ascoltare.Ciao, e continuate a divertirvi così. In fondo ogni tanto siete davvero divertenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
          - Scritto da: Anonimo
          E per caste, non fare tanto il santerellino,
          perché se mi ci metto ti tiro fuori i link, dei
          vari falme scatenati da te e gian_d, con tanto di
          complimenti incrociati ("ma quanto sei bravo
          gian", "no sei più bravo tu caste...").Non faccio il santerellino, anzi ammetto di essere un dannato troll figlio di put**** che si diverte a trollare sia nel forum dei troll sia nelle notizie che non aggiungono altro al discorso ( "bug per IE" "bug per Firefox" "Gli analisti dicono Linux fa schifo" "nuovo pacco per XP" etc).. Spiegavo meglio questa mia opinione qui:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1164040&tid=1163530&p=2&r=PI#1164040dal "p.s." in poi, fammi sapere che ne pensi.
          Sono anonimo? Ero registrato, mi sono cancellato.
          Tanto a che serve.
          Aprire un thread per soli registrati? E a che
          serve se poi dentro ci possono postare anche gli
          anonimi?Ok ma credo che quel bug sia conosciuto e sfruttato da 4 gatti.. Insomma il rischio di "infiltrati" sarebbe bassino IMHO..Mi spieghi però la differenza tra la trollata anonima e la trollata con nickname -senza dati personali- ?Se in altri forum non accadono flame credo sia dovuto solo al fatto che PI è il più frequentato in Italia e di conseguenza.. c'è un po di tutto.. e a maggior gente corrispondono troll più numerosi.. Parlo di Italia, non scomodiamo siti esteri..
          Discutere? E a che serve con chi non vuole
          ascoltare.Se non ti scoccia, dammi il link di un tuo thread in cui non hai ottenuto neanche una risposta seria.. Anch'io quando scrivevo nei forum per il decreto urbani incrociavo qualcuno che faceva l'esempio delle "Ferrari".. ma bene o male alla fine le risposte "serie" battevano le trollate.. Forse, ripeto, forse, dipende dagli argomenti trattati.. i flame li vedo solo in notizie che riguardano i browser e i s.o.Guarda il P.I. di oggi: i flame sono sulla notizia del bug di firefox (e qui mi rifaccio alla mancanza di argomenti di cui prima.. cosa si può commentare?) e qualcuno, per me trascurabile, in quella del LSB.. Altrove niente.
          Ciao, e continuate a divertirvi così. In fondo
          ogni tanto siete davvero divertenti.Beh, mi fa piacere strapparti un sorriso ogni tanto ma allo stesso tempo sono dispiaciuto che i flame su browser e so ti abbiano allontanato dal sito, perlomeno come utente registrato.. Se puoi fai un altro tentativo di registrazione ;) , te lo dico sinceramenteCiao :)
          • Anonimo scrive:
            Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
            - Scritto da: casteredandblue

            - Scritto da: Anonimo


            E per caste, non fare tanto il santerellino,

            perché se mi ci metto ti tiro fuori i link, dei

            vari falme scatenati da te e gian_d, con tanto
            di

            complimenti incrociati ("ma quanto sei bravo

            gian", "no sei più bravo tu caste...").

            Non faccio il santerellino, anzi ammetto di
            essere un dannato troll figlio di prova
          • Anonimo scrive:
            Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: casteredandblue



            - Scritto da: Anonimo




            E per caste, non fare tanto il santerellino,


            perché se mi ci metto ti tiro fuori i link,
            dei


            vari falme scatenati da te e gian_d, con tanto

            di


            complimenti incrociati ("ma quanto sei bravo


            gian", "no sei più bravo tu caste...").



            Non faccio il santerellino, anzi ammetto di

            essere un dannato troll figlio di

            prova :D :D
  • Mazinga@ scrive:
    Re: Non basta!
    - Scritto da: Mazinga@
    Ad esempio: la nvidia crea una versione a
    1211205912 MB:Ad esempio: la nvidia crea "una scheda video" da 1211205912 MB...La fretta mi frega sempre... senza contare che x me l'argomento e' caldo (e anche malposto :D )...
  • Anonimo scrive:
    Re: IL VERO PROBLEMA DI LINUX
    LINUX è per persone consapevoli.MsWinZoZZ è per TONTOLONI.Non è cosa da poco.
  • Anonimo scrive:
    Gli standard non si fanno con le parole
    Gli standard più efficaci sono quelli dettati dal mercato. La Microsoft crea standard non grazie a grigie e inutili commissioni, ma grazie al successo delle sue idee che presto vengono adottate da tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Gli standard non si fanno con le par
      - Scritto da: Anonimo
      Gli standard più efficaci sono quelli dettati dal
      mercato.
      La Microsoft crea standard non grazie a grigie e
      inutili commissioni, ma grazie al successo delle
      sue idee che presto vengono adottate da tutti.Ma che standard è se poi per far girare una qualunque cosa su M$ gli devo pagare dei diritti??
  • Anonimo scrive:
    E quando sarà pronto
    ve lo venderanno!!! e lo chiuderanno!!! forka forka che ti passa....Mi dispiace, ma ne sono convinto, come sta succedendo ad sempre più progetti interessanti che iniziano a prendere veramente piede.
  • Anonimo scrive:
    Winari è finita!
    Winari è finita la pacchia, tra poco linux invaderà il mercato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Winari è finita!
      - Scritto da: Anonimo
      Winari è finita la pacchia, tra poco linux
      invaderà il mercato.Io non ne sarei così entusiasta... una cosa buona della diffusione di linux è che la base d'utenza cresce con la consapevolezza di ciò che sta utilizzando - cosa che NON è avvenuta con windows, e purtroppo, ha smesso di avvenire con internet negli ultimi 6-7 anni. La strada giusta è far evolvere gli utonti, non utontificare linux.
      • Anonimo scrive:
        Re: Winari è finita!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Winari è finita la pacchia, tra poco linux

        invaderà il mercato.

        Io non ne sarei così entusiasta... una cosa buona
        della diffusione di linux è che la base d'utenza
        cresce con la consapevolezza di ciò che sta
        utilizzando - cosa che NON è avvenuta con
        windows, e purtroppo, ha smesso di avvenire con
        internet negli ultimi 6-7 anni. La strada giusta
        è far evolvere gli utonti, non utontificare
        linux.Cazzate.Gli utenti normali non hanno bisogno di presuntuosi come voi.Se il vostro meccanico vi dicesse che siete utonti perchè non sapete smontare l'iniettore della vostra auto cosa gli direste?Poveri ipocriti...siete patetici...
        • Anonimo scrive:
          Re: Winari è finita!

          Cazzate.
          Gli utenti normali non hanno bisogno di
          presuntuosi come voi.
          Se il vostro meccanico vi dicesse che siete
          utonti perchè non sapete smontare l'iniettore
          della vostra auto cosa gli direste?
          Poveri ipocriti...siete patetici...gli direi che è vero."Ad ognuno il suo":agli utonti che non sanno usare il pc, darei un terminale stupido; così non fanno danni.e così non stressano il ca**o ogni 5 minuti per i virus, xp che non ne vuole sapere di mettersi in reto col 2000 e così via.e invece no. hanno il loro pc, con la loro copia (il + delle volte craccata) di DumbOS icspi....io non tocco il motore della mia macchina, non saprei cosa fare.e se il meccanico mi dice che sono ignorante in materia, non posso che dargli ragione.ora, perchè voi venite a rompere le palle a chi vuole lavorare col pc e non giocarci(come il 90% fa, nn dire che non è vero) e vi spacciate pure come tecnici???ne ho le 00 piene...
          • Anonimo scrive:
            Re: Winari è finita!
            - Scritto da: Anonimo

            Cazzate.

            Gli utenti normali non hanno bisogno di

            presuntuosi come voi.

            Se il vostro meccanico vi dicesse che siete

            utonti perchè non sapete smontare l'iniettore

            della vostra auto cosa gli direste?

            Poveri ipocriti...siete patetici...

            gli direi che è vero.

            "Ad ognuno il suo":
            agli utonti che non sanno usare il pc, darei un
            terminale stupido; così non fanno danni.
            e così non stressano il ca**o ogni 5 minuti per i
            virus, xp che non ne vuole sapere di mettersi in
            reto col 2000 e così via.ecco ha parlato il genio...adesso tutti gli "utonti" con il PC devono comprarsi una rete, un server, un amministratore e finalmente l'utonto con il terminale stupido può fare quello che vuoleoh, ma sai che sei un genio!poveretto...
  • Anonimo scrive:
    Ma chi guagagna ???
    Non capisco... tutto questo fior fiore di multinazionali che lavorano AGGRATIS per creare un 'linux desktop standard'... dov'è il trucco?Ma siamo sicuri che il tutto sarà veramente aggratis?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma chi guagagna ???
      - Scritto da: Anonimo

      Non capisco... tutto questo fior fiore di
      multinazionali che lavorano AGGRATIS per creare
      un 'linux desktop standard'... dov'è il trucco?

      Ma siamo sicuri che il tutto sarà veramente
      aggratis?Oh ma certo! basta che negli standard ci sia anche un DRM standard e linux è bel che sistemato!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma chi guagagna ???
      - Scritto da: Anonimo

      Non capisco... tutto questo fior fiore di
      multinazionali che lavorano AGGRATIS per creare
      un 'linux desktop standard'... dov'è il trucco?

      Ma siamo sicuri che il tutto sarà veramente
      aggratis?microsoft e' diventata troppo grossa, inizia ad aver bisogno di entrare in altri mercati per mantenere gli azionisti contenti (vedi console, antivirus, CRM, internet phone e chissa cos'altro) ed inizia a diventare scomoda verso le altre grosse multinazionali dato che ha un grosso vantaggio: e' lei che decide come fare l'OS (guarda che fine ha fatto Borland).In uno scenario in cui l'OS invece e' una commodity, dove tutti possono contribuire, o dove nessuno puo' prevalere, tutti piu' o meno stanno sullo stesso livello, o meglio, non c'e' una barriera artificiale per entrare nel mercato.
    • Madder scrive:
      Re: Ma chi guagagna ???
      Nessuno obbliga la Adobe a creare Photoshop o Premiere per linux e a regalarlo. Possono benissimo creare un software closed e vendertelo, solo che girerà su linux e non windows. Se il sistema viene standardizzato diventa probabilmente anche più facile creare versioni per le diverse distro. Madder
  • Anonimo scrive:
    Linux-compatibile (R)
    mi sembra un ottimo modo per cominciare il 2006Grazie a chi ci ha pensato da un utente/integratore Linux di vecchia data
  • Anonimo scrive:
    Ma se...
    ... linux è un sistema operativo superiore a Windows, com'è che si sente la necessità di standardizzare? :-P
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se...
      - Scritto da: Anonimo
      ... linux è un sistema operativo superiore a
      Windows, com'è che si sente la necessità di
      standardizzare? :-PPerchè c'è una fetta di sostenitori di linux che sente la necessità di fare soldi.Ne starò bene alla larga dal "loro" linux e dai "loro "standard.
  • Anonimo scrive:
    Di che vi preoccupate?
    Linux
  • Anonimo scrive:
    Il problema di Linux: le distribuzioni
    Quando moriranno tutte tranne una, e si potrà lavorare concentrandosi sulle applicazioni invece che sui vari OS Linux con le loro migliaia di differenze, allora si farà un grande passo avanti.Sino ad allora, è assurdo pensare di nominare Linux come rivale di Windows XP, che come dicono i linari "lo usa anche un idiota", non capendo che proprio qui sta l'evoluzione.Ad es. quando inserisco un nominativo in rubrica nel mio telefonino premo pochi tasti e non mi interessa sapere a memoria tutto il codice che c'è dietro, a meno che io non sia un tecnico di telefonini.Quando uso la lavatrice non mi interessa sapere come funziona un motore elettrico. In linux invece è NECESSARIO, e ditemi voi se questo rappresenta un'evoluzione oppure una grossa arretratezza.E poi conoscere le 10mila opzioni e customizzazioni di Linux non ti fa un genio, perché sono sicuro che tutti possono impararle, è solo questione di PERDITA DI TEMPO ed INUTILE FATICA, quando c'è già chi ha fatto il lavoro per te. Compilare significa rifare il lavoro.Una stupidità.Chissà, forse in futuro Linux migliorerà e supererà Windows, tuttavia attualmente è MOLTO indietro. Mancano gli standard.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema di Linux: le distribuzio
      - Scritto da: Anonimo
      Quando moriranno tutte tranne una, e si potrà
      lavorare concentrandosi sulle applicazioni invece
      che sui vari OS Linux con le loro migliaia di
      differenze, allora si farà un grande passo
      avanti.

      Sino ad allora, è assurdo pensare di nominare
      Linux come rivale di Windows XP, che come dicono
      i linari "lo usa anche un idiota", non capendo
      che proprio qui sta l'evoluzione.
      Ad es. quando inserisco un nominativo in rubrica
      nel mio telefonino premo pochi tasti e non mi
      interessa sapere a memoria tutto il codice che
      c'è dietro, a meno che io non sia un tecnico di
      telefonini.
      Quando uso la lavatrice non mi interessa sapere
      come funziona un motore elettrico. In linux
      invece è NECESSARIO, e ditemi voi se questo
      rappresenta un'evoluzione oppure una grossa
      arretratezza.
      E poi conoscere le 10mila opzioni e
      customizzazioni di Linux non ti fa un genio,
      perché sono sicuro che tutti possono impararle, è
      solo questione di PERDITA DI TEMPO ed INUTILE
      FATICA, quando c'è già chi ha fatto il lavoro per
      te. Compilare significa rifare il lavoro.
      Una stupidità.
      Chissà, forse in futuro Linux migliorerà e
      supererà Windows, tuttavia attualmente è MOLTO
      indietro. Mancano gli standard.
      Ma quante volte devo dirvi di registrarvi quando postate? Come faccio adesso ad assegnarti una settimana di ferie extra?Bill
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema di Linux: le distribuzio
      - Scritto da: Anonimo
      Quando moriranno tutte tranne una, e si potrà
      lavorare concentrandosi sulle applicazioni invece
      che sui vari OS Linux con le loro migliaia di
      differenze, allora si farà un grande passo
      avanti.Lo farai tu forse.

      Sino ad allora, è assurdo pensare di nominare
      Linux come rivale di Windows XP, che come dicono
      i linari "lo usa anche un idiota", non capendo
      che proprio qui sta l'evoluzione.Verissimo
      Ad es. quando inserisco un nominativo in rubrica
      nel mio telefonino premo pochi tasti e non mi
      interessa sapere a memoria tutto il codice che
      c'è dietro, a meno che io non sia un tecnico di
      telefonini.A me interessa.Hai ragione tu od io?
      Quando uso la lavatrice non mi interessa sapere
      come funziona un motore elettrico. In linux
      invece è NECESSARIO, e ditemi voi se questo
      rappresenta un'evoluzione oppure una grossa
      arretratezza.A me interessa saperlo.
      E poi conoscere le 10mila opzioni e
      customizzazioni di Linux non ti fa un genio,
      perché sono sicuro che tutti possono impararle, è
      solo questione di PERDITA DI TEMPO ed INUTILE
      FATICA, quando c'è già chi ha fatto il lavoro per
      te. Compilare significa rifare il lavoro.Lo significa per te. NON per me?
      Una stupidità.Forse è stupido per te.Non per me.
      Chissà, forse in futuro Linux migliorerà e
      supererà Windows, tuttavia attualmente è MOLTO
      indietro. Mancano gli standard.
      Chissà forse in futuro capirai che Linux non ha come scopo le quote di mercato e il fatturato, ma essere un sistema operativo adatto a tutto e a tutti.Forse capirai che quelli che tu chiami standard io le chiamo IMPOSIZIONI. Forse capirai che "standard" non significa "tutti con lo stesso formato", ma "tutti possono leggere questo formato".Ma forse sarà troppo tardi.




    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema di Linux: le distribuzio
      - Scritto da: Anonimo
      Quando moriranno tutte tranne una...."Unus Deus, Una Papa, Unus Rex"evvai!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema di Linux: le distribuzio
        problema compilare? ma stai scherzando?ti rendi conto vero che il 95% dei programmi che girano sul tuo pc sono compilati per i386? Se ti potessi ricompilare il kernel di icspi per il tuo x86_64 a modo, wow, sarebbe molto piu' veloce. Ma tu non puoi perche' hai il sorgente chiuso. Io posso. E da un 10% di uso cpu "idle" (leggi: gaim, amule, sshd, superkaramba) con il kernel precompilato da cd, sono passato a un 3% (tre) compilando il kernel per il MIO hardware.io la vedo una evoluzione il poter ricompilare....e non credo sia solo un mio punto di vista...
        • frizzo scrive:
          Re: Windows vista ultima arma
          - Scritto da: Anonimo
          problema compilare? ma stai scherzando?
          synaptic installare openoffice -
          si
          ti rendi conto vero che il 95% dei programmi che
          girano sul tuo pc sono compilati per i386? Se ti
          potessi ricompilare il kernel di icspi per il tuo
          x86_64 a modo, wow, sarebbe molto piu' veloce. Ma
          tu non puoi perche' hai il sorgente chiuso. Io
          posso. E da un 10% di uso cpu "idle" (leggi:
          gaim, amule, sshd, superkaramba) con il kernel
          precompilato da cd, sono passato a un 3% (tre)
          compilando il kernel per il MIO hardware.

          io la vedo una evoluzione il poter
          ricompilare....e non credo sia solo un mio punto
          di vista...se uno non vuole/non sa non è mica costrrtto a compilare niente.Inoltre le distro di gnu/linux non sono che una decina.Il resto sono fork
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows vista ultima arma

            se uno non vuole/non sa non è mica costrrtto a
            compilare niente.e allora nessuno ti vieta di installare una debian e usare i .deb precompilati oppure una redhat based e usare gli rpm. Con linux puoi scegliere cosa puoi fare...

            Inoltre le distro di gnu/linux non sono che una
            decina.Il resto sono forkper i piu' coraggiosi c'e' linuxfromscratch pero' :D
    • godzilla scrive:
      Re: Il problema di Linux: le distribuzio
      - Scritto da: Anonimo
      Quando moriranno tutte tranne una, e si potrà
      lavorare concentrandosi sulle applicazioni invece
      che sui vari OS Linux con le loro migliaia di
      differenze, allora si farà un grande passo
      avanti.di Vista ci sono 47 diverse versioni.http://www.extended64.com/blogs/rafael/archive/2005/10/17/1433.aspxti dice niente?
      Sino ad allora, è assurdo pensare di nominare
      Linux come rivale di Windows XP, che come dicono
      i linari "lo usa anche un idiota", non capendo
      che proprio qui sta l'evoluzione.a seconda dei punti di... vista (battutona! (rotfl))
      Ad es. quando inserisco un nominativo in rubrica
      nel mio telefonino premo pochi tasti e non mi
      interessa sapere a memoria tutto il codice che
      c'è dietro, a meno che io non sia un tecnico di
      telefonini.cosa c'entra?
      Quando uso la lavatrice non mi interessa sapere
      come funziona un motore elettrico. In linux
      invece è NECESSARIO,FUD (http://en.wikipedia.org/wiki/FUD)
      e ditemi voi se questo
      rappresenta un'evoluzione oppure una grossa
      arretratezza.anche qui, dipende dal tuo approccio all'informatica.non siamo tutti ingegneri, ma non siamo nemmeno tutti "utonti". ricordatelo ogni tanto, invece di guardare solo il tuo piccolo orticello.
      E poi conoscere le 10mila opzioni e
      customizzazioni di Linux non ti fa un genio,
      perché sono sicuro che tutti possono impararle,ma a volte è utile.e nessuno pretende di essere un genio.
      è solo questione di PERDITA DI TEMPO ed INUTILE
      FATICA, quando c'è già chi ha fatto il lavoro per
      te. Compilare significa rifare il lavoro.ancora con sta storia del compilare...
      Una stupidità.se lo fai per _ogni_programma e per _ogni_ pacchetto probabilmente sì. soprattutto se non ce n'è nessun motivo.ma scusa, usi Gentoo?
      Chissà, forse in futuro Linux migliorerà e
      supererà Windows, tuttavia attualmente è MOLTO
      indietro. Mancano gli standard.non c'è solo la facilità d'uso a questo mondo. per fortuna.ciao
      • frizzo scrive:
        Re: Il problema di Linux: le distribuzio


        Chissà, forse in futuro Linux migliorerà e

        supererà Windows, tuttavia attualmente è MOLTO

        indietro. Mancano gli standard.

        non c'è solo la facilità d'uso a questo mondo.
        per fortuna.

        ciaoInfatti il kernel di WIndows riconosce nativamente il 3d della ati,della nvidia,della matrox,la mia calculator TeXinstrumenta mia scheda tv ...Infatti WIndows usa la memoria in maniera "furba" bufferizza quella in eccesso per renderla più veloceInfatti i processi di amministratore che girano su account limitati sono pochiInfatti WindowsXP gira tranquillamente su PIIInfatti Windows mi permette di NON riavviare dopo aver aggioranto l'intero sistemaInfatti il f.s. di WIndows è così potente che mmi consnete di NON deframmentare..O SBAGLIO?o forse è gnu/linux questo?Tutte queste tecnologie la Mandrake le implementa dal 98'..AH VIVA L'EVOLUZIONE......==================================Modificato dall'autore il 19/10/2005 16.50.32
  • TADsince1995 scrive:
    E finalmente!!!
    E lo dico da linuxaro! Per fare il vero grande passo sul desktop a linux manca solo questo: la coerenza. Va benissimo avere 1000 distribuzioni, ma che almeno abbiano un sistema comune di installazione del software, organizzazione delle librerie e del filesystem e soprattutto dei driver! E' fondamentale questo passaggio dell'articolo: "nel caso fosse presente uno standard, potrebbero arrivare finalmente prodotti compatibili. Tanto più che la stessa Intel ha mantenuto un piede all'interno del FSG, segno evidente dell'interesse di molte delle maggiori società del settore".E' chiaro! Se un'azienda fa un software e/o un driver senza preoccuparsi dei vari "dialetti" di tutte le distro, sarà maggiormente invogliata a produrre software e driver per linux. E se già l'interesse c'è... L'importante è che se si afferma sto LSB Desktop lo seguano tutte le distro.A quel punto diventerà semplicissimo anche per l'utonto gestire linux, il software installato e i driver per le periferiche. La documentazione per il suo utilizzo sarà gratuita e comune.E allora ne vedremo delle belle...TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: E finalmente!!!
      - Scritto da: TADsince1995
      E' chiaro! Se un'azienda fa un software e/o un
      driver senza preoccuparsi dei vari "dialetti" di
      tutte le distro, sarà maggiormente invogliata a
      produrre software e driver per linux. Welcome to the real world. Microsoft l'aveva capito del 1992.

      A quel punto diventerà semplicissimo anche per
      l'utonto gestire linux, il software installato e
      i driver per le periferiche. Ma come??? Ma non è già così oggi? Se vuoi ti tiro fuori una tonnellata di post dove si afferma. E pure dei comunicati ufficiali di aziende che rilasciano la propria distribuzione magnificandone la facilità d'uso.Allora ci continuate a propagandare balle.
      • Anonimo scrive:
        Re: E finalmente!!!
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: TADsince1995

        E' chiaro! Se un'azienda fa un software

        e/o un driver senza preoccuparsi dei

        vari "dialetti" di tutte le distro, sarà

        maggiormente invogliata a produrre

        software e driver per linux.
        Welcome to the real world. Microsoft l'aveva
        capito del 1992.O e' una tua allucinazione (probabile) o MS ha avuto uno strano modo per far capire che aveva capito : non essere standard ne' con gli altri ne' con se' stessi.

        A quel punto diventerà semplicissimo

        anche per l'utonto gestire linux, il

        software installato e i driver per le

        periferiche.
        Ma come??? Ma non è già così oggi? Se
        vuoi ti tiro fuori una tonnellata di post dove
        si afferma. E pure dei comunicati ufficiali
        di aziende che rilasciano la propria
        distribuzione magnificandone la facilità
        d'uso.Vero, ma non vale per tutte le distribuzioni.
        Allora ci continuate a propagandare balle.No, sei tu che non capisci.
    • Anonimo scrive:
      Re: E finalmente!!!
      - Scritto da: TADsince1995

      E lo dico da linuxaro! Per fare il vero grande
      passo sul desktop a linux manca solo questo: la
      coerenza. Va benissimo avere 1000 distribuzioni,
      ma che almeno abbiano un sistema comune di
      installazione del software, organizzazione delle
      librerie e del filesystem e soprattutto dei
      driver! E' fondamentale questo passaggio
      dell'articolo: "nel caso fosse presente uno
      standard, potrebbero arrivare finalmente prodotti
      compatibili. Tanto più che la stessa Intel ha
      mantenuto un piede all'interno del FSG, segno
      evidente dell'interesse di molte delle maggiori
      società del settore".

      E' chiaro! Se un'azienda fa un software e/o un
      driver senza preoccuparsi dei vari "dialetti" di
      tutte le distro, sarà maggiormente invogliata a
      produrre software e driver per linux. E se già
      l'interesse c'è... L'importante è che se si
      afferma sto LSB Desktop lo seguano tutte le
      distro.

      A quel punto diventerà semplicissimo anche per
      l'utonto gestire linux, il software installato e
      i driver per le periferiche. La documentazione
      per il suo utilizzo sarà gratuita e comune.

      E allora ne vedremo delle belle...

      TADCaro TAD, io non riesco ad essere del tutto d'accordo con te: come conciliamo la standardizzazione di linux con la miriade di altri progetti che non potranno essere standard? Ti faccio qualche esempio: - L'installazione. Quale sistema di pacchetti sceglieranno? l'RPM, probabilmente. E che fine faranno i deb, i tgz... (ha, ce li vedo proprio gli utenti Gentoo a passare all'RPM!). E se io invece preferisco compilarmi i sorgenti? è più difficile, ok, ma è forse l'unico sistema di installazione universale.- Il desktop: si è dibattuto qui su KDE/Gnome tra le rispettive tifoserie. E che ci vorrebbe a supportarli entrambi, e tirarsi dietro sia GTK che QT così siam tutti contenti che tanto sui DVD c'è spazio! Sul mio P4/1.6 ghz, anche se datato, non avrei problemi ad usarli... ma sul vecchio P2/300mhz che tengo nella casetta in montagna? Io ci usavo XFCE (avrei potuto dire IcwWM, o AfterStep, o BlackBox, o Enlightenment E16, o un altro qualsiasi desktop leggero) e mi trovavo bene. Un minimo di smanettamento coi menu e siamo a posto, e lo uso anche sul P4. E per come filemanager uso ROX, pratico, leggero, funzionale.... non ditemi di usare konqueror, non me ne vogliano i fans ma se uso mozilla firefox per internet preferisco un filemanager che faccia solo il suo dovere. Non voglio un K Internet Explorer. E' solo una questione di gusti, no flame per favore. - I driver: beh, ok, gestirli a livello di kernel non è il massimo della vita, ma anche un utente quasi digiuno di programmazione e proveniente dal mondo win come lo ero io tre anni fa, howto alla mano impara a compilarselo. Ma se Nvidia riesce ad automatizzare l'installazione dei suoi driver proprietari senza troppi problemi sia su una mandriva che su una slackware, perché non lo possono fare gli altri?- Filesystem: probabilmente sceglieranno Ext3. Ma se a me sta più a genio ReiserFS? - Si era parlato delle librerie GTK contro QT. Io sto seguendo con interesse Enlightenment E17 e le sue EFL (imlib2 in testa). Davanti alla standardizzazione un progetto simile è destinato a morire. Se le loro librerie son fuori standard, chi le continuerebbe a sviluppare? i 4 irriducibili gatti di turno (dio dovrebbero organizzarsi un po' meglio, il loro E17 rischia di non vedere mai la luce dopo una gestazione da elefante)? come tutto il resto del fuori standard?Insomma, un minimo di standardizzazione ci vuole, ma se serve solo a far contenta Adobe e il suo Acrobat Reader per Linux (che poi, a parte la grafica spartana, cos'ha xpdf che non va?) a discapito di realtà minoritarie ma che potrebbero aver qualcosa da dire (e in fondo il bello del mondo linux è anche questo...), allora si rischia di finire di avere 1000 distro TUTTE UGUALI! e allora, standardizzare per standardizzare, tanto vale fare un'unica distro con un unico set di programmi che vada a nozze col sopracitato reader, e chiamarla, che so, Linux Vista. No grazie.
      • The_Stinger scrive:
        Ecco perchè la strada è in salita
        Per carità, tutte le tue argomentazioni sono valide ma questo tuo scetticismo moltiplicato per qualche milione di teste sparse per il globo che la pensano come te (ma molte anche diversamente sia da te che da LSB) è proprio quello che ha fermato fino ad oggi (e presumibilmente continuerà a fermare) la diffusione di GNU/Linux.Senza polemica.
        • TheGynius scrive:
          Re: Ecco perchè la strada è in salita
          Non la vedrei così tragica.Intanto una premessa: il Linux Standard Base Desktop avrà come target quegli utenti che finora sono stati allontanati da GNU-Linux per la poca usabilità... e sono tantissimi. Gli utenti linux più o meno avanzati saranno sicuramente meno interessati a LSBD.Banalmente si stabilirà quali sono le caratteristiche per avere il bollino LSBD ed ogni distribuzione proverà ad entrarci. Poi le statistiche di distribuzione parleranno da sole, le caratteristiche LSBD saranno aggiorante e così via.Non ho la sfera di cristallo, ma non credo che tutte le distribuzioni si uniformeranno, probabilmente Debian, RH, Mandriva, Suse e tutte le altre faranno la loro distro LSBD parallelamente alla normale distribuzione. Dubito Gentoo si avvicini, ma la meta-distribuzione nasce con altri propositi.Se lo standard si afferma, le distro classiche si avvicineranno sempre più a quella LSBD, unificando così vecchi utenti e nuovi utenti sotto la stessa interfaccia.
      • KrecKer scrive:
        Re: E finalmente!!!
        Loki era arrivata all'intaller grafico (stile setup.exe) per i suoi giochi molto tempo fa. Le ditte che non svoluppano per linux perchè ci sono tante distribuzioni si nascondono dietro un dito. Gli standard a basso livello esistano da un pezzo! E' un pò come dire non faccio giochi per windows perchè non sono certo che tutti abbiano le DirectX9.abcd3L Aggiungi la libreria al CD del gioco e non ci sono problemi.Non sono contrario a rafforzare il livello di coesione tra distribuzioni (alcune fanno delle accozzaglie con i file di configurazione allucinanti), ma non credo che risolveranno il problema di linux sul desktop. Il problema sul Desktop non è la moltitudine di distribuzione è la massaia di vogera che gira come Administrator e reputa difficile scrivere: - aptitude install mozillaCiao,Matteo
    • pippo75 scrive:
      Re: E finalmente!!!
      concordo in pieno, mi hai risparmiato un post :-) .ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: E finalmente!!!
      LINUX è NATO LIBERO e LIBERO DOVRA' RESTARE!!BESTIE!! Non riuscirete a mettere una museruola a LINUX!!
      • Anonimo scrive:
        Re: E finalmente!!!
        TROLLISSIMO!!!
      • TADsince1995 scrive:
        Re: E finalmente!!!
        - Scritto da: Anonimo
        LINUX è NATO LIBERO e LIBERO DOVRA' RESTARE!!

        BESTIE!! Non riuscirete a mettere una museruola a
        LINUX!!Non è mettere una museruola, ma solo un po' d'ordine. E la cosa non può che fare bene! Insomma un po' di coerenza, vogliamo davvero portare Linux in mano agli utonti? Bene, questa è la via giusta, se no Linux rimarrà sempre un sistema per "pochi eletti". Se a voi sta bene... Sta bene anche a me così, per carità, non ho problemi, però poi non lamentiamoci che il 95% della gente usa quell'orrore di Windows...Fatto questo passo Linux potrà andare in mano agli utonti. A quel punto ci sarà la solita libertà di scelta caratteristica del pinguino, unita alla semplicità, solidità e gratuità. Che volere di più?TAD
        • Anonimo scrive:
          Re: E finalmente!!!
          - Scritto da: TADsince1995

          - Scritto da: Anonimo

          LINUX è NATO LIBERO e LIBERO DOVRA' RESTARE!!



          BESTIE!! Non riuscirete a mettere una museruola
          a

          LINUX!!

          Non è mettere una museruola, ma solo un po'
          d'ordine. E la cosa non può che fare bene!
          Insomma un po' di coerenza, vogliamo davvero
          portare Linux in mano agli utonti? Bene, questa è
          la via giusta, se no Linux rimarrà sempre un
          sistema per "pochi eletti". Se a voi sta bene...
          Sta bene anche a me così, per carità, non ho
          problemi, però poi non lamentiamoci che il 95%
          della gente usa quell'orrore di Windows...

          Fatto questo passo Linux potrà andare in mano
          agli utonti. A quel punto ci sarà la solita
          libertà di scelta caratteristica del pinguino,
          unita alla semplicità, solidità e gratuità. Che
          volere di più?

          TADMa insomma! GNOME e KDE funzionano perfettamente entrambi, non c' è alcun motivo x rinunciare a nessuno dei 2, tantometo x dei TONTOLONI!
    • KrecKer scrive:
      Re: E finalmente!!!
      - Scritto da: TADsince1995

      E lo dico da linuxaro! Per fare il vero grande
      passo sul desktop a linux manca solo questo: la
      coerenza. Va benissimo avere 1000 distribuzioni,
      ma che almeno abbiano un sistema comune di
      installazione del software, organizzazione delle
      librerie e del filesystem e soprattutto dei
      driver!posso essere d'accordo con i primi esempi (anche se per l'uso del filesystem già ci sarebbero le line guida, basterebbe seguirle), ma i driver?!? cosa centrano con una distribuzione? I driver scritti per il kernel linux funzioneranno con tutte le distribuzioni che adottano kernel linux! Vedi Nvidia, mica fornisce un driver per Debian, uno per Fedora, un altro per Suse ecc...Ciao,Matteo
      • TADsince1995 scrive:
        Re: E finalmente!!!

        posso essere d'accordo con i primi esempi (anche
        se per l'uso del filesystem già ci sarebbero le
        line guida, basterebbe seguirle), ma i driver?!?
        cosa centrano con una distribuzione? I driver
        scritti per il kernel linux funzioneranno con
        tutte le distribuzioni che adottano kernel linux!Sì, ma QUEL kernel. Ti faccio un esempio, quando iniziai a smanettare con linux installai una Red Hat 6.1, avevo un merdoso winmodem che riuscii comunque a far funzionare grazie a un modulo del kernel precompilato che trovato su linmodems. Passato a Red Hat 6.2 sto modulo non ne voleva sapere di funzionare. Bisognerebbe trovare un modo per evitare queste problematiche. Inoltre oggi spesso per installare un driver lo devi compilare, va bene per un utente smaliziato, spesso non è neanche difficile, ma alla casalinga di voghera che vuole installare la webcam che gli dici? Di scompattare il tarball, e dare ./configure && make && make install?Operazione semplicissima, per carità, ma che richiede di usare la tastiera...
        Vedi Nvidia, mica fornisce un driver per Debian,
        uno per Fedora, un altro per Suse ecc...Non hai letto bene quello che ho scritto. I driver per le schede video si appoggiano sul server X, che è COMUNE a tutte le distribuzioni della stessa epoca. Per questo nVidia non deve fare un driver per la singola distribuzione, ma uno comune per il server X, al massimo rilasciandone versioni diverse per le varie release di X. Io lo stesso driver l'ho installato senza varianti su mandriva e su slackware. E' questo quello che ci vuole.TAD
        • KrecKer scrive:
          Re: E finalmente!!!
          - Scritto da: TADsince1995


          posso essere d'accordo con i primi esempi (anche

          se per l'uso del filesystem già ci sarebbero le

          line guida, basterebbe seguirle), ma i driver?!?

          cosa centrano con una distribuzione? I driver

          scritti per il kernel linux funzioneranno con

          tutte le distribuzioni che adottano kernel
          linux!

          Sì, ma QUEL kernel. Ti faccio un esempio, quando
          iniziai a smanettare con linux installai una Red
          Hat 6.1, avevo un merdoso winmodem che riuscii
          comunque a far funzionare grazie a un modulo del
          kernel precompilato che trovato su linmodems.
          Passato a Red Hat 6.2 sto modulo non ne voleva
          sapere di funzionare. Bisognerebbe trovare un
          modo per evitare queste problematiche. Probabilmente perchè la nuova distribuzione usava una nuova versione del kernel e quindi il modulo in questione non risultava più compilato per la versione del kernel ora in uso e non veniva caricata. Se il kernel è stato compilato col flag attivo puoi forzare il caricamento del modulo, ma è una forzatura non troppo ortodossa. Anche perchè a quel punto non sei più sicuro che le sue dipendenze siano soddisfatte.Comunque non è un problema di compatibilità tra distribuzioni, ma di struttura del sistema. (se problema lo vogliamo chiamare)
          Operazione semplicissima, per carità, ma che
          richiede di usare la tastiera...


          Vedi Nvidia, mica fornisce un driver per Debian,

          uno per Fedora, un altro per Suse ecc...

          Non hai letto bene quello che ho scritto. I
          driver per le schede video si appoggiano sul
          server X, che è COMUNE a tutte le distribuzioni
          della stessa epoca. Per questo nVidia non deve
          fare un driver per la singola distribuzione, ma
          uno comune per il server X, al massimo
          rilasciandone versioni diverse per le varie
          release di X. Io lo stesso driver l'ho installato
          senza varianti su mandriva e su slackware. E'
          questo quello che ci vuole.No. il driver Nvidia installa un modulo che deve essere caricato nel kernel. E' il contrario, è X che si appoggia al driver di Nvidia per la gestione dell'accellerazione 3D (implementazione OpenGL di Nvidia), DRI, ecc...Infatti se noti l'installer nvidia guarda che versione di kernel hai, guarda se ha un modulo già compilato per quel kernel, se non ce l'ha prova a scaricarlo dal sito di nvidia e se non c'è te lo ricompila per il tuo kernel. Fatto questo installa le librerie GLX e aggiorna i dati del linker dinamico.Insomma, non è poi un processo così complesso da essere non automatizzabile. I sorgenti del kernel si sa dove sono, gli header pure ecc...Ciao,Matteo
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: E finalmente!!!
      - Scritto da: TADsince1995

      E lo dico da linuxaro! Pensa se fossi stato "winaro", cazzate*100?
      Per fare il vero grande
      passo sul desktop a linux manca solo questo: la
      coerenza. Va benissimo avere 1000 distribuzioni,
      ma che almeno abbiano un sistema comune di
      installazione del software, organizzazione delle
      librerie e del filesystem e soprattutto dei
      driver! Della serie "non so quello niente di che uso e perchè è cosi'".
      E' fondamentale questo passaggio
      dell'articolo: "nel caso fosse presente uno
      standard, potrebbero arrivare finalmente prodotti
      compatibili. Tanto più che la stessa Intel ha
      mantenuto un piede all'interno del FSG, segno
      evidente dell'interesse di molte delle maggiori
      società del settore".Già è difficile appoggiarsi a delle librerie usate in quasi tutte le distro come GTK+ o QT... estenuante. Ci sono già esempi, come Opera.

      E' chiaro! Se un'azienda fa un software e/o un
      driver senza preoccuparsi dei vari "dialetti" di
      tutte le distro, sarà maggiormente invogliata a
      produrre software e driver per linux. E se già
      l'interesse c'è... L'importante è che se si
      afferma sto LSB Desktop lo seguano tutte le
      distro.I driver riguardano linux (il kernel, hai presente?) e non le distro, per il software leggi sopra.

      A quel punto diventerà semplicissimo anche per
      l'utonto gestire linux, il software installato e
      i driver per le periferiche. La documentazione
      per il suo utilizzo sarà gratuita e comune.E' già cosi'. Qui si parla che anche le ricchissime produttrici di software closed, forse (facile fra 20 anni), comincino a non sviluppare _SOLO_ per _UN(1)_ sistema operativo.

      E allora ne vedremo delle belle...

      TAD
  • Anonimo scrive:
    PI sveglia!!!!!
    sono uscite da una settimana le nuove versioni delle distro più advanced desktop-base Ubuntu e Kubuntu ma quando farete una recensione???Dico questo perchè per me sono state (uso la Kubuntu) veramente il punto di abbandono di windows; sul mio portatile da combattimento và che è una meraviglia...http://kubuntu.org/http://www.ubuntu.com/Sono la stessa cosa cambia solo il winmanager kde il primo gnome il secondo....
  • Anonimo scrive:
    Windows XP non e ' malvagio come OS
    nel mio pc il boot ci mette poco, e stabile..etc..etc..non ne posso certo parlare male...peccato che la Microsoft per un cd di Windows XP chieda dei bei soldini..
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows XP non e ' malvagio come OS
      - Scritto da: Anonimo
      nel mio pc il boot ci mette poco, e
      stabile..etc..etc..
      non ne posso certo parlare male...peccato che la
      Microsoft per un cd di Windows XP chieda dei bei
      soldini..Quoto in pieno: in circa 1 anno non gli ho mai visto fare uno schermo blu, nè piantarsi. Ho cambiato anche dell'hardware e tutto è andato per il meglio. Togliendo i fronzoli grafici va veloce almeno quanto W2000. Finora si è aggiornato automaticamente senza alcun problema.Impagabile la funzione di sospensione (che ha senso solo con un S.O. fatto bene, perchè equivale a non fare il reboot tra una sessione e l'altra e, se si creassero "schifezze", si accumulerebbero di sessione in sessione.Questo è il S.O. con cui Linux deve fare i conti: l'unico (ma decisamente enorme) punto di forza di quest'ultimo sarà l'assenza di DRM, Palladium & c., ma per ora per il mercato desktop Windows h aun grosso vantaggio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows XP non e ' malvagio come OS
        - Scritto da: Anonimo
        .
        Questo è il S.O. con cui Linux deve fare i conti:
        l'unico (ma decisamente enorme) punto di forza di
        quest'ultimo sarà l'assenza di DRM, Palladium &
        c., ma per ora per il mercato desktop Windows h
        aun grosso vantaggio.Fantasie. E' il DRAGA che da che mondo è mondo deve fare i conti con LINUX, oggi + di ieri e + ancora domani.
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows XP non e ' malvagio come OS
        - Scritto da: Anonimo
        Impagabile la funzione di sospensione (che ha
        senso solo con un S.O. fatto bene, perchè
        equivale a non fare il reboot tra una sessione e
        l'altra e, se si creassero "schifezze", si
        accumulerebbero di sessione in sessione.Impagabile soprattutto sui portatili, e linux questa funzionalità non l'ha
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows XP non e ' malvagio come OS
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Impagabile la funzione di sospensione (che ha

          senso solo con un S.O. fatto bene, perchè

          equivale a non fare il reboot tra una sessione e

          l'altra e, se si creassero "schifezze", si

          accumulerebbero di sessione in sessione.

          Impagabile soprattutto sui portatili, e linux
          questa funzionalità non l'haNon è vero, c'è basta attivarla corretamente...:)
          • frizzo scrive:
            Re: Windows XP non e ' malvagio come OS
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            Impagabile la funzione di sospensione (che ha


            senso solo con un S.O. fatto bene, perchè


            equivale a non fare il reboot tra una
            sessione e


            l'altra e, se si creassero "schifezze", si


            accumulerebbero di sessione in sessione.



            Impagabile soprattutto sui portatili, e linux

            questa funzionalità non l'ha
            Non è vero, c'è basta attivarla corretamente...:)infatti HP,dell vendono portatili con linux preinstallato (la prima con Ubuntu,la seconda con Mandriva o Suse,non ricordo)ah...beata ignoranza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows XP non e ' malvagio come OS
            - Scritto da: frizzo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo






            Impagabile la funzione di sospensione (che
            ha



            senso solo con un S.O. fatto bene, perchè



            equivale a non fare il reboot tra una

            sessione e



            l'altra e, se si creassero "schifezze", si



            accumulerebbero di sessione in sessione.





            Impagabile soprattutto sui portatili, e linux


            questa funzionalità non l'ha

            Non è vero, c'è basta attivarla
            corretamente...:)

            infatti HP,dell vendono portatili con linux
            preinstallato (la prima con Ubuntu,la seconda con
            Mandriva o Suse,non ricordo)
            ah...beata ignoranza.Mi spiegate come posso ottenere un riavvio a "caldo" del sistema operativo con Linux? Come posso congelare lo stato del portatile, staccare la corrente, batteria, etc, e ripartire da dove ero arrivato con linux?Come posso sospendere il sistema durante un rendering, chiudere tutto, arrivare a casa, riaccendere e vedere che il rendering continua?Hint: non è il salvataggio della sessione di KDE
          • AlbertoPd scrive:
            Re: Windows XP non e ' malvagio come OS
            - Scritto da: Anonimo
            Mi spiegate come posso ottenere un riavvio a
            "caldo" del sistema operativo con Linux? Come
            posso congelare lo stato del portatile, staccare
            la corrente, batteria, etc, e ripartire da dove
            ero arrivato con linux?sul mio portatile asus posso decidere tra piu' tipi di sospensioni, due fatte dal bios, e due fatte dal sistema operativo.Da bios posso decidere se fare la sospensione sulla ram (sistema che fa durare pochetto la durata delle batterie in questo stato, perchè il sistema spegne tutte le periferiche tranne alcune parti della scheda madre e la ram) oppure su una partizione dell'hd.Da sistema operativo... dipende. Con il windows preinstallato (winMe) semplicemente la sospensione va a buon fine 1 volta su 2, indipendentemente dal tipo di sospensione fatta. W2000 va un po' meglio.Linux puo' usare sostanzialmente due programmi per gestire l'energia: apm è piu' adatto ai vecchi portatili acpid invece per quelli di ultima generazione.Sia apm che acpid possono essere usati da shell (es: $apm -s) tuttavia sono bene integrati anche nel pannello di controllo di kde 3.x oppure usando altre applicazioni.Per fare un esempio winzozziano, sulla suse viene installato in automatico il powersaver, ottimo programma che gestisce ottimamente la sospensione (di qualunque tipo). ne' con suse, ne con debian mi è mai capitato di vedere il ripristino dalla sospensione fallare. ah si una volta mi è capitato: ho sospeso sulla partizione un'immagine di linux e quando ho riavviato qualche giorno dopo gli ho detto di ricareicare windows... :P
            Come posso sospendere il sistema durante un
            rendering, chiudere tutto, arrivare a casa,
            riaccendere e vedere che il rendering continua?
            Hint: non è il salvataggio della sessione di KDEquella è una cosa totalmente diversa
  • Anonimo scrive:
    tutto meglio di xp, roba per ritardati
    xp user, il piu tarato utente informatico del panoramagalattico
    • Anonimo scrive:
      Re: tutto meglio di xp, roba per ritarda
      - Scritto da: Anonimo
      xp user, il piu tarato utente informatico del
      panorama
      galatticoQuanti anni hai, 12? Ci ho azzeccato? ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: tutto meglio di xp, roba per ritarda
      - Scritto da: Anonimo
      xp user, il piu tarato utente informatico del
      panorama
      galatticoritardata sarà tua madre ;)
    • Gianluca70 scrive:
      Tsk tsk, ripassa, sarai piu' preparato..
      http://www.pluto.linux.it/ildp/HOWTO/Advocacy.htmlLeggi il punto 6, e' anche in Italiano... :DBuon ripasso!
      • Anonimo scrive:
        Re: Tsk tsk, ripassa, sarai piu' prepara
        - Scritto da: Gianluca70
        http://www.pluto.linux.it/ildp/HOWTO/Advocacy.html

        Leggi il punto 6, e' anche in Italiano... :D
        Buon ripasso!Da incorniciare.Riprendo il pezzo che praticamente la totalità degli scriventi su questo forum dovrebbe stamparsi e appiccicarsi sopra il monitor: - Rispettate l'utilizzo di altri sistemi operativi. Anche se Linux è una stupenda piattaforma, non è detto che sia adatto alle necessità di tutti. (!!!!!!!!!)- Citate gli altri prodotti con il loro vero nome. Non c'è niente da guadagnare cercando di ridicolizzare una compagnia o i suoi prodotti usando nomignoli ``creativi''. Se pretendiamo rispetto per Linux, dobbiamo rispettare gli altri prodotti allo stesso modo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Tsk tsk, ripassa, sarai piu' prepara
        - Scritto da: Gianluca70
        http://www.pluto.linux.it/ildp/HOWTO/Advocacy.html

        Leggi il punto 6, e' anche in Italiano... :D
        Buon ripasso!Parole sante, io non ho nulla contro Linux (lo uso anche, a livello amatoriale), ma mi da fastidio essere offeso da persone maleducate che sembrano provare astio nei miei confronti solo per il fatto di essere affezionato a Xp.Per inciso il mio pc non è uno zombie, è aggiornato, protetto e sicuro come il vostro. Mai preso un virus in anni e anni di utilizzo, e non ci vuole la laurea in informatica per ottenere lo stesso risultato (anche se io ce l'ho :P).Insomma, buon Sistema Operativo (qualunque esso sia) a tutti!
      • Anonimo scrive:
        Re: Tsk tsk, ripassa cosa?
        - Scritto da: Gianluca70
        http://www.pluto.linux.it/ildp/HOWTO/Advocacy.html

        Leggi il punto 6, e' anche in Italiano... :D
        Buon ripasso!Sono un utente di Linux dal 1996 e non approvo "per decreto" tutto quello che viene suggerito negli HOW-TO (che sono documenti in divenire, e non "ipse-dixit")Rimango dell'opinione iniziale.
        • pippo75 scrive:
          Re: Tsk tsk, ripassa cosa?


          Sono un utente di Linux dal 1996 e non approvo
          "per decreto" tutto quello che viene suggerito
          negli HOW-TO (che sono documenti in divenire, e
          non "ipse-dixit")

          Rimango dell'opinione iniziale.
          e su questo punto:Non accanitevi negli scontri. Troppe discussioni degenerano in argomenti del tipo ``Il mio O/S è meglio del tuo''. Limitatevi a descrivere le possibilità di Linux in modo accurato.o forse non hai argomenti sufficienti, dal post iniziale uno potrebbe dire che XP sara' scarso, ma le alternative non hanno di che parlare.Qualcuno ricorda cosa diceva la volpe dell'uva?
        • Gianluca70 scrive:
          Nano sulle spalle di giganti...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Gianluca70


          http://www.pluto.linux.it/ildp/HOWTO/Advocacy.html



          Leggi il punto 6, e' anche in Italiano... :D

          Buon ripasso!

          Sono un utente di Linux dal 1996 e non approvo
          "per decreto" tutto quello che viene suggerito
          negli HOW-TO (che sono documenti in divenire, e
          non "ipse-dixit")Il documento "in divenire" data 1998, e' il frutto di collaborazione e idee di pionieri del mondo IT e Unix/Linux, e se ancora e' citato e ricordato e' perche' dovrebbe dare notizie e info molto utili alla diffusione della comunita' GNULinux.

          Rimango dell'opinione iniziale.Tra un anonimo pieno di bile e dei "giganti" del calibro di Paul L. Rogers e Jon "Maddog" Hallhttp://www.li.org/who/bio.php?name=hall a chi dovrei dare retta, io? E il resto dei lettori del forum?Rimani della tua opinione, ma di certo non dai una mano al movimento.Puoi provarci, aspettiamo che la tua versione dell'Advocacy rimpiazzi quella di Paul e Jon :)
  • Anonimo scrive:
    Ditemi 1 solo motivo per passare a Vista
    Ciao :)Questo è il mio primo post su questo sito.Vorrei farvi una semplice domanda:Cosa potrò fare su Windows Vista che non posso fare su Windows XP?Grazie a tutti, ciao! :)Silvia
    • Anonimo scrive:
      Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a V
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao :)

      Questo è il mio primo post su questo sito.
      Vorrei farvi una semplice domanda:

      Cosa potrò fare su Windows Vista che non posso
      fare su Windows XP?

      Grazie a tutti, ciao! :)

      SilviaMetterti un collare e iniziare a fare la guardia a Casa Redmond.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a V

      Cosa potrò fare su Windows Vista che non posso
      fare su Windows XP?Usare tutti le nuove versioni di software MS che usciranno assieme e dopo il rilascio di vista.Il trucco è sempre lo stesso, mettono fuori degli amenicoli che se li vuoi usar devi fare l'upgrade del SO.La tua domanda è da naive, sono anni che il meccanismo è sempre lostesso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a V
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao :)

      Questo è il mio primo post su questo sito.
      Vorrei farvi una semplice domanda:

      Cosa potrò fare su Windows Vista che non posso
      fare su Windows XP?

      Grazie a tutti, ciao! :)

      SilviaNo, questo e' come minimo il tuo secondo post.Il primo dovrebbe essere questo:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1169865&tid=1169865&r=PI&p=1
    • pippo75 scrive:
      Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a V
      punto 1: aspetta che escapunto 2: se non ha motivi particolari, prima aspetta di vedere (una volta uscito) se e' veramente migliore di XPpunto 3: con la configurazione attuale che problemi hai?, questi possono essere risolti da un aggiornamento di sistema?punto 4: i tuoi programmi o le tue periferiche sono supportate bene dal nuovo sistema?punto 5: hai considerato il costo del nuovo sistema (full, oem, aggiornamento) ?punto 6: reactOs, esiste anche la versione live, sto scaricando l'ultima vrsione (ancora di sviluppo), sembra aver fatto passi da gigante negli ultimi mesi,
  • Anonimo scrive:
    Gnome ha prevalso
    Sono contento che Gnome venga considerato il desktop principale di LSB.Adesso possiamo focalizzarci su di un solo toolkit bene avanti cosi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Gnome ha prevalso
      - Scritto da: Anonimo
      Sono contento che Gnome venga considerato il
      desktop principale di LSB.
      Adesso possiamo focalizzarci su di un solo
      toolkit
      bene avanti cosi.Io invece sono molto scontento. Ho sempre trovato gnome un desktop di serie "B" rispetto a KDE. Ultimamente hanno fatto un sacco di lavoro sull'estetica e sull'apparenza. Facile da usare, poche voci e coerenti... te credo, ha poche voci perché sono poche le funzionalità, cosa ben diversa dalla semplicità apple. Nei mac trovo tutto quello che mi interessa in modo ultrasemplice, in KDE trovo quello che mi interessa organizzato in maniera logica, con gnome trovo poco di quello che mi interessa orgnanizzato in maniera semplice.
      • Anonimo scrive:
        Re: Gnome ha prevalso
        - Scritto da: Anonimo
        Io invece sono molto scontento. Ho sempre trovato
        gnome un desktop di serie "B" rispetto a KDE.Si vede che non hai mai usato gnome 2.12un desktop sexy con le iconcine buffe e il pannello scorrevole minimale.KDE in confronto sembra il disegno di uno svitato:D
        • Anonimo scrive:
          Re: Gnome ha prevalso
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Io invece sono molto scontento. Ho sempre
          trovato

          gnome un desktop di serie "B" rispetto a KDE.

          Si vede che non hai mai usato gnome 2.12
          un desktop sexy con le iconcine buffe e il
          pannello scorrevole minimale.
          KDE in confronto sembra il disegno di uno svitato
          :D
          Mi autocito:"Ultimamente hanno fatto un sacco di lavoro sull'estetica e sull'apparenza"
    • Anonimo scrive:
      Re: Gnome ha prevalso
      - Scritto da: Anonimo
      Sono contento che Gnome venga considerato il
      desktop principale di LSB.
      Adesso possiamo focalizzarci su di un solo
      toolkit
      bene avanti cosi.A me di farmi standardizzare il desktop non frega una mazza, continuero' ad usare quello che mi pare.Focalizzati tu, ma non pensare che tutti la pensino come te o che da oggi gli sviluppatori di kde si ritireranno in convento a pregare. Non e' una critica a gnome (non lo uso e basta, sono gusti personali) e non mi spertico le mani applaudendo kde . Ti diro' di piu': non mi interessa che linux entri in modo massiccio nei pc degli utenti domestici, non mi interessa che lo si faccia diventare 'facile come xp', non mi interessa convincere gli utenti ms che il loro sistema non sia il migliore sulla terra.Mi piacerebbe pero' :che un utente non pensi ai fumetti quando sente il nome linux, oppure ai brufoli, cantine o centri sociali;che venga messo in condizione di scegliere il proprio S.O. in base alle proprie necessita' (incluse quelle economiche) e non al fatto che ne conosce solo uno;che non gli si faccia credere che per ritoccare le proprie foto debba possedere l'ultima versione di photoshop (tanto qualcuno che gliela passa lo si trova sempre);che non pensi che il valore di un software sia sempre proporzionale al suo costo;che non si senta sicuro perche' l'amico (che se ne intende) gli ha installato e aggiornato l'av;che la cultura informatica non sia limitata al fare click;che sappia che internet non l'ha inventata bill gates;che conosca il significato della parola browser (e' pieno di aziende in cui gli utenti non lo sanno);che l'utente non pensi che gli hacker siano quelli che ti entrano nel pc per fare danni o rubarti i codici della carta di credito;che un utente non creda di essere diventato hacker perche' entrato in un server con lo scriptino beccato in internet;che soprattutto non si fossilizzi nelle conoscenze acquisite perche' per quanto abbia studiato e imparato si trattera' comunque di una goccia nel mare della conoscenza informatica. Utopia?
  • Anonimo scrive:
    Linux: OS INTERISTA
    Linux è come l'Inter: la prossima sarà sempre la volta buona.   8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux: OS INTERISTA
      - Scritto da: Anonimo
      Linux è come l'Inter: la prossima sarà sempre la
      volta buona. 8)Sbagliato, tutto l'opposto. Linux si sta costruendo passo dopo passo e spendendo poco. E' esattamente l'opposto dell'inter di Moratti che spende l'ira di Dio per cambiare tutti i giocatori e rimanere sempre dov'è.Inoltre l'inter è una squadra basata sui media: se non fosse per le polemiche sull'inter non ne parlerebbe nessuno... C'è un SO mediatico... che compra gli Stones per la campagna pubblicitaria... ti ricordi per caso qual'era?L'inter è una squadra che ha sempre qualche buco o in difesa o a centrocampo (in attacco mai, lì ci sono i giocatori forti che mancano negli altri reparti)... ti viene in mente un SO pieno di buchi che necessita di firewall, antivirus e antispyware (ma che viene penetrato comunque)?L'inter è una squadra di campioni ma strutturata male, i campioni sono stati presi non per funzionalità ma per far contenti i tifosi... qual'è il SO che fatto male che basa tutto sul marketing aggressivo?L'inter sembra sempre che cominci ad ingranare... e poi si inchioda senza speranza... ti viene in mente niente?Vedi, è tutta una questione di aspettative: c'è chi vince ad agosto sotto l'ombrellone e chi a maggio, c'è chi fa SO per videogiocatori e chi per qualcosaltro.Se vuoi videogiocare, prendi Windows... se vuoi sognare scudetti e Champions, prendi l'inter... così videogiocando a FIFA 200X potrai vincere tutti gli scudetti che vuoi!Gli interisti lo prendono nel culo, ma non demordono e cercano di rifarsi l'anno dopo, convinti. Gli utonti lo prendono nel culo, ma non si accorgono nemmeno! Lodevole la passione degli interisti... ma quella degli utonti? Come si fa a supportare chi ti frega? Gli utonti mi ricordano i geonoani di questa estate: difendevano Preziosi (il menagramo: fa fallire il Como, il Genoa e ...) anche se li ha fatti andare in C! Mitici!
  • Anonimo scrive:
    Ricetta: copiare Windows
    Ovviamente copieranno il leader del mercato: Windows.Finalmente l'anno capito anche loro! Gli ci sono voluti 11 anni, ma meglio tardi che mai!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ricetta: copiare Windows
      - Scritto da: Anonimo
      Ovviamente copieranno il leader del mercato:
      Windows.

      Finalmente l'anno capito anche loro! Gli ci sono ^^^^^^^^^^^^Oddio che svarione che ho fatto! _HANNO_ (a beneficio dei maestrini piapparoli che popolano il forum)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ricetta: copiare Windows
      - Scritto da: Anonimo
      Ovviamente copieranno il leader del mercato:
      Windows.

      Finalmente l'anno capito anche loro! Gli ci sono
      voluti 11 anni, ma meglio tardi che mai!
      Bhe, se linux copia, MS non è da meno.Sapevi che il software per il calcolo distribuito che MS sta sviluppando è open source ed è uno di quelli che si installa su linux?Si chiama mosix, ma te questo lo sapevi perche' sei un esperto IT.La versione server di Vista, il cornolungo, ha dentro di se tutto un sottositema a linea di comando, come linux. Probabilmente quando sarà rilasciata dirai che linux ha spiato nel futuro MS per copiare la line di comando.L'interfaccia a finestre poi? Scommetto che pensi che l'ha inventata microsoft.Quendi ti invito a fare una riflessione, i casi sono 2 o sei fazioso di proposito oppure sei incompetente.Oppure sei una vittima della propaganda e il tuo cervellino da cricetino non ti permette di discriminare le informazioni.Adesso la riflessione la faccio io:Come mai ci sono persone come te, che non sanno nulla e parlano?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ricetta: copiare Windows
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo[...]

        Adesso la riflessione la faccio io:
        Come mai ci sono persone come te, che non sanno
        nulla e parlano?
        perche' sto' forum dovrebbe chiamarsi "punto-troll" invece di "punto-informatico"...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ricetta: copiare Windows
        - Scritto da: Anonimo
        [...]

        L'interfaccia a finestre poi? Scommetto che pensi
        che l'ha inventata microsoft.
        Ah, microsoft non ha mai inventato niente (tranne clippy e microsoft bob), si dice (lo concedo magari e' una leggenda urbana) che andavano a frugare nella spazzatura altrui per cercare tabulati con sorgenti. All'inizio, quando hanno firmato il contratto con IBM per fornire un OS alla nuovo nato "Personal Computer" hanno comprato una societa' che aveva un sistema operativo simile al CP/M e l'hanno chiamato MS-DOS e da li in poi hanno comprato i prodotti che poi sono diventati excel, access, powerpoint etc. etc.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ricetta: copiare Windows
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          [...]




          L'interfaccia a finestre poi? Scommetto che
          pensi

          che l'ha inventata microsoft.



          Ah, microsoft non ha mai inventato niente (tranne
          clippy e microsoft bob), si dice (lo concedo
          magari e' una leggenda urbana) che andavano a
          frugare nella spazzatura altrui per cercare
          tabulati con sorgenti.

          All'inizio, quando hanno firmato il contratto con
          IBM per fornire un OS alla nuovo nato "Personal
          Computer" hanno comprato una societa' che aveva
          un sistema operativo simile al CP/M e l'hanno
          chiamato MS-DOS e da li in poi hanno comprato i
          prodotti che poi sono diventati excel, access,
          powerpoint etc. etc.Già. E naturalmente il fatto che mamma Gates, allora, sedesse nel Board di IBM NON ha contato nulla sulla scelta di allora di Big Blue. Non mi viene in mente un'innovazione originale di Microsoft. Anzi,tanto per inquadrare il personaggio, nemmeno molti anni fa Gates diceva che Internet era fuffa ed il futuro era MSN ( astenersi da risposte.c...ute coloro che non sanno cosa era MSN allora ). In pratica i primi IExplorer (bella cioffeca dalle origini) gli sono stati impost dall'utenza
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricetta: copiare Windows
            - Scritto da: Anonimo
            il fatto che *mamma* Gates,
            allora, sedesse nel *Board* di IBMDiciamo allora che Bill Gates aveva una MotherBoard IBM...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricetta: copiare Windows
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            il fatto che *mamma* Gates,

            allora, sedesse nel *Board* di IBM

            Diciamo allora che Bill Gates aveva una
            MotherBoard IBM...La mamma di gates non è mai stata nel board di IBM, ma bensì nella United Way.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ricetta: copiare Windows

          Ah, microsoft non ha mai inventato niente (tranne
          clippy e microsoft bob), si dice (lo concedoGià l'Amiga comunque faceva sintesi vocale...
          • Guybrush scrive:
            Re: Ricetta: copiare Windows
            Veramente la prima sintesi vocale e' nata sotto C= 64, il caro vecchio speech64 che lasciava (se mi ricordo bene) ben 16K di ram per fare programmini in basic.Non so se su qualche macchina precedente ci fosse stato qualche tentativo. No, gli spettri di lord Sinclair 'sta roba se la sognavano la notte sporcando il letto :D
            GT
      • Anonimo scrive:
        Re: Ricetta: copiare Windows
        Se non erro anche:-doublespace (on the fly disk compression) dalla stac Electronics-Internet exploder (comprato meschinamente) da spyglass-brevetto del "todo" in .NET cosa che esisteva già in delphi 5...
  • Anonimo scrive:
    Ditemi 1 solo motivo per passare a LINUX
    Ciao :) Questo è il mio primo post su questo sito.Vorrei farvi una semplice domanda:Cosa posso fare su LINUX che non posso fare su WINDOWS XP?Grazie a tutti, ciao! :) Maria Carla
    • Anonimo scrive:
      Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a L
      niente.su windows puoi fare più cose di quelle che fai sotto linux. Anche i tool free e open che sono sotto linux ci sono sotto windows. L'unica differenza è che puoi vedere il codice, cosa che nessuno in questo forum ha mai fatto. Al momento vedo linux buono solo per 2 cose:1)puoi smontarlo per metterlo in dispositivi tuoi2)server a basso prezzofinito qui- Scritto da: Anonimo
      Ciao :)

      Questo è il mio primo post su questo sito.
      Vorrei farvi una semplice domanda:

      Cosa posso fare su LINUX che non posso fare su
      WINDOWS XP?

      Grazie a tutti, ciao! :)

      Maria Carla
      • Anonimo scrive:
        Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a L
        - Scritto da: Anonimo
        niente.
        su windows puoi fare più cose di quelle che fai
        sotto linux. Anche i tool free e open che sono
        sotto linux ci sono sotto windows. L'unica
        differenza è che puoi vedere il codice, cosa che
        nessuno in questo forum ha mai fatto.
        Al momento vedo linux buono solo per 2 cose:
        1)puoi smontarlo per metterlo in dispositivi tuoi
        2)server a basso prezzo
        finito quiQuoto tutto ma aggiungo che Linux è indicato per la gente povera in quanto gratuito, mentre Windows è solitamente usato nei paesi industrializzati anche perchè a pagamento.Cià!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a L
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao :)

      Questo è il mio primo post su questo sito.
      Vorrei farvi una semplice domanda:

      Cosa posso fare su LINUX che non posso fare su
      WINDOWS XP?

      Grazie a tutti, ciao! :)

      Maria Carla
      Linux si scrive molto più velocemente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a L
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao :)

      Questo è il mio primo post su questo sito.
      Vorrei farvi una semplice domanda:

      Cosa posso fare su LINUX che non posso fare su
      WINDOWS XP?

      Grazie a tutti, ciao! :)

      Maria CarlaCiao :) Lascia stare Linucs, su Windows puoi fare molte più cose ed in modo più intuitivo.Linux lo usano quelli che non sono neanche capaci ad usare Windows, prova ne è un tizio che ieri in questi forum credeva che su XP ad ogni installazione di un programma bisognasse riavviare.. CHE IGNORANZACiao!! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a L
      - Scritto da: Anonimo
      Cosa posso fare su LINUX che non posso fare su
      WINDOWS XP?Tantissime cose! 1) Invecchiare davanti al monitor cercando di capire come funziona quell'accrocchio;2) Invecchiare davanti al monitor cercando di scoprire cosa sono le dipendenze;3) Invecchiare davanti al monitor per scompattare un file RAR;4) Invecchiare davanti al monitor crcando di capire perchè kopete non vada con Gnome;5) Invecchiare davanti al monitor cercando di scoprire cos'è quella arcaica finestra nera con un cursore lampeggiante molto retrò!In due parole: se hai tempo da buttare, gente a cui scassare l'anima e, soprattutto, nulla da fare da mattina a sera, INSTALLA LINUX ed un meraviglioso mondo di lameri brufolosi apparirà ai tuoi occhi !Se fossi anche di sinistra il quadro sarebbe perfetto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a L
        - Scritto da: Anonimo
        Se fossi anche di sinistra il quadro sarebbe
        perfetto.In effetti il sospetto l'ho avuto in passato:i pochi che usano queste "distro" che conosco hanno la barba ed i capelli lunghi, spessi occhiali, scarsa igiene personale e solitamente frequentano centri sociali che chiamano Loose o qualcosa del genere.. :s
      • toru scrive:
        Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a L
        Per la maggior parte del pubblico (mi riferisco agli utonti, bovini informatici ecc...) WINDOWS XP va più che bene: daqlla sua ha che richiede conoscenze pari a quelle che si richiederebbero ad un pollo (è sicuramente il sistema più User Friendly), ma si paga e scordati di produrre codice ottimizzato. Graficamente non primeggia (MacOs X è su un'altro livello) ma se hai un problema chiunque può risolvertelo.Il mio lavoro viene pagato in proporzione al grado di ottimizzazione di esecuzione del codice che produco: simulazioni (C, C++, Matlab,Ansys, Femlab: scegli te... ) che su windows impiegano 300 e più ore su gnu/linux girano in 100-125 ore = doppia paga. Se ti pare poco...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a L
      L' unico che mi viene in mente, a parte il principio, e' vedere come funziona l' altro OS e decidere quale dei due preferisci. Io non l' ho ancora fatto ma spero di trovare qualcuno che mi aiuti ad installare come si deve una distro magari piu' adatta ai principianti.Parlando per esperienza stavolta, ti consiglio comunque se non altro di liberarti di XP e passare a 98. Fa le stesse cose, non e' soggetto a worms e pene varie, e con lo stesso hardware va che e' una scheggia.L' unico impazzimento che ho rilevato e' che devi installare winzip visto che non riconosce automaticamente le cartelle o i files zippati. Outlook e IE sono datati ma comunque devi installarti Eudora e -caso personale - Opera e Open OfficeQuando passo a linux magari ti faccio sapere come mi trovo senza iniziare guerre di religioni...Altre persone che lo usano comunque non hanno avuto esperienze negative, a parte le prime inevitabili frustrazioni.Daniele
      • Anonimo scrive:
        Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a L
        - Scritto da: Anonimo
        L' unico che mi viene in mente, a parte il
        principio, e' vedere come funziona l' altro OS e
        decidere quale dei due preferisci. Io non l' ho
        ancora fatto ma spero di trovare qualcuno che mi
        aiuti ad installare come si deve una distro
        magari piu' adatta ai principianti.

        Parlando per esperienza stavolta, ti consiglio
        comunque se non altro di liberarti di XP e
        passare a 98. Fa le stesse cose, non e' soggetto
        a worms e pene varie, e con lo stesso hardware va
        che e' una scheggia.EH? XP è molto più stabile e sicuro, bella questa che il 98 non è soggetto a worms
        • Anonimo scrive:
          Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a L
          Forse mi sono sbagliato rispetto ai worms, scusa... in pratica volevo dire che xp mi si pianta in continuazione per virus o quello che e' che mi entrano da tutte le parti - no, non apro gli attachments di sconosciuti - se non aggiorno l' antivirus in continuazione. E comunque mi si crasha spesso. Da quando ho 98 non ho bisogno di antivirus e non mi da nessun problema. A volte controllo con AGV se mi sono preso qualcosa e non ho mai trovato niente, con xp era un bagno di sangue. Puo darsi che sono io che ho avuto sfiga, non lo so, riportavo un' esperienza personale. Sempre nel mio caso ho riscontrato maggiore stabilita'- Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          L' unico che mi viene in mente, a parte il

          principio, e' vedere come funziona l' altro OS e

          decidere quale dei due preferisci. Io non l' ho

          ancora fatto ma spero di trovare qualcuno che mi

          aiuti ad installare come si deve una distro

          magari piu' adatta ai principianti.



          Parlando per esperienza stavolta, ti consiglio

          comunque se non altro di liberarti di XP e

          passare a 98. Fa le stesse cose, non e' soggetto

          a worms e pene varie, e con lo stesso hardware
          va

          che e' una scheggia.

          EH? XP è molto più stabile e sicuro, bella questa
          che il 98 non è soggetto a worms
          • Anonimo scrive:
            Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a L
            - Scritto da: Anonimo
            Forse mi sono sbagliato rispetto ai worms,
            scusa... in pratica volevo dire che xp mi si
            pianta in continuazione per virus o quello che e'
            che mi entrano da tutte le parti - no, non apro
            gli attachments di sconosciuti - se non aggiorno
            l' antivirus in continuazione. E comunque mi si
            crasha spesso. Da quando ho 98 non ho bisogno di
            antivirus e non mi da nessun problema. A volte
            controllo con AGV se mi sono preso qualcosa e non
            ho mai trovato niente, con xp era un bagno di
            sangue. Puo darsi che sono io che ho avuto sfiga,
            non lo so, riportavo un' esperienza personale.
            Sempre nel mio caso ho riscontrato maggiore stabilita'Non è che hai invertito i cd? Comunque avg non è il massimo come antivirus, e dovresti dare un'occhiata anche agli spyware e simili. Comunque la colpa è tua se hai un sistema pieno di schifezze, XP può essere molto più sicuro ed è molto più stabile, se non è strapieno di schifezze.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a L
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Forse mi sono sbagliato rispetto ai worms,

            scusa... in pratica volevo dire che xp mi si

            pianta in continuazione per virus o quello che
            e'

            che mi entrano da tutte le parti - no, non apro

            gli attachments di sconosciuti - se non aggiorno

            l' antivirus in continuazione. E comunque mi si

            crasha spesso. Da quando ho 98 non ho bisogno di

            antivirus e non mi da nessun problema. A volte

            controllo con AGV se mi sono preso qualcosa e
            non

            ho mai trovato niente, con xp era un bagno di

            sangue. Puo darsi che sono io che ho avuto
            sfiga,

            non lo so, riportavo un' esperienza personale.

            Sempre nel mio caso ho riscontrato maggiore
            stabilita'

            Non è che hai invertito i cd? Comunque avg non è
            il massimo come antivirus, e dovresti dare
            un'occhiata anche agli spyware e simili. Comunque
            la colpa è tua se hai un sistema pieno di
            schifezze, XP può essere molto più sicuro ed è
            molto più stabile, se non è strapieno di
            schifezze.Si effettivamente l'unico modo per utilizzare a pieno Windows XP è lasciarlo liscio, senza niente. Certo gurdare lo sfondo di Windows e non poter fare nient'altro non è proprio il massimo, ma puoi sempre aggiornarlo di continuo (oops una volta al mese (ooops questo mese niente)) e goderti la sua stabilità e sicurezza. Ogni tanto puoi lanciare il solitario o dilettarti nell'arte con Paint, e poi c'è il grande WordPAD o il piccolo Notepad se ti va di scrivere qualcosa. Ah dimenticavo la calcolatrice.Si è vero ci sono anche IE e OE ma se vuoi continuare a goderti la stabilità e sicurezza di Windows XP è meglio che continui ad ammirarne le sfavillanti icone sul desktop, perché se mai dovessi lanciare i rispettivi programmi, addio stabilità e sicurezza.
          • Anonimo scrive:
            9 --
    • Anonimo scrive:
      Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a L
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao :)

      Questo è il mio primo post su questo sito.
      Vorrei farvi una semplice domanda:

      Cosa posso fare su LINUX che non posso fare su
      WINDOWS XP?

      Grazie a tutti, ciao! :)

      Maria CarlaUn motivo?1) Dai fallo per me tesoro ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a L

      Cosa posso fare su LINUX che non posso fare su
      WINDOWS XP?Moltissime cose con efficenza superiore, sicurezza superiore, costi inferiori, libertà superiore.Alcune su linux non le puoi fare se usi programmi non esistenti su linux che usi su windows, altre non le puoifare su windows se usi programmi esistenti su linux.Dipende qual'è la tua scala di priorità. C'è poi da dire che credi alla fuffa pubblicitaria delle farfalline e della tonta che impara a scrivere con xp, behquesto è proprio quello che xp NON è, se non ci credibeh, ha già capito che razza di pagliacci siano allamicrosoft
    • Anonimo scrive:
      molti qui hanno imparato leggere con xp
      e si vede dal livello medio di questo forum
    • Anonimo scrive:
      Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a L
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao :)

      Questo è il mio primo post su questo sito.
      Vorrei farvi una semplice domanda:

      Cosa posso fare su LINUX che non posso fare su
      WINDOWS XP?

      Grazie a tutti, ciao! :)

      Maria CarlaIl diritto di fare quello che ti pare con il tuo PC e il diritto di guardare e modificare - se ne hai voglia e capacità - il software che usi.Più ampiamente: passare dalla condizione di semplice fruitore a quella di contributore.Se non è nella tua indole curiosare all'interno delle cose per vedere come funzionano e per sperimentare senza vincoli, puoi rimanere tranquillamente con XP o qualsiasi altro sistema proprietario.
    • Madder scrive:
      Re: Ditemi 1 solo motivo per passare a L
      Ciao, in effetti dipende molto da cosa ci fai con il PC. Io posso darti la mia esperienza: ho messo linux quando ho iniziato un corso di analisi finanziaria (http://www.csbancari.ch/Finanza/cc/ciia.htm). L'ho messo per curiosità, sapendo comunque che non avrei avuto bisogno di chissà quale configurazione hardware, che avevo un modem ethernet, ... Ora uso OpenOffice 2 beta per i miei appunti e i miei fogli di calcolo. Firefox per navigare, Gaim per chattare, ... Avrei potuto farlo con XP ? certo, le applicazioni che uso ci sono anche in XP ! L'ho fatto con linux (SuSE 9.0, ora aggiornata alle 9.3). Non sono di sinistra, non sono un cantinaro, non ho ricompilato kernel, non mi sono massacrato con configurazioni strane, ... Il mio consiglio è di fare una prova, magari con una distro "live" che ti permette di vedere se "tutto funziona" senza troppi problemi. Poi da lì scegli a dipendenza di cosa funziona e cosa no, se vuoi provare un'alternativa, o se vuoi continuare a usare XP. Magari fai questa prova senza troppi pregiudizi, e possibilmente senza dedurre linux=schifezza se non ti funziona un componente o non riesci a fare qualcosa. Se non hai mai usato linux potrebbe essere utile trovare qualcuno che ti possa aiutare all'inizio. Come "motivo" puoi comunque valutare che con linux la problematica di virus, spyware, malware, ... è decisamente ridotta (se non assente) rispetto a XP... MadderPS comunque, fortunato che sono, da me ha funzionato tutto l'hardware...
  • Anonimo scrive:
    Kde muori
    vai LSB distruggi quel cesso di desktopsolo GNOME dovrà sopravvivere:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Kde muori
      - Scritto da: Anonimo
      vai LSB distruggi quel cesso di desktop
      solo GNOME dovrà sopravvivere
      :)e ASSORRETE annò la mettiamo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Kde muori
      - Scritto da: Anonimo
      vai LSB distruggi quel cesso di desktop
      solo GNOME dovrà sopravvivere
      :)Sono daccordo quelli di KDE non capiscono nulladi usabilità.
      • Anonimo scrive:
        Re: Kde muori
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        vai LSB distruggi quel cesso di desktop

        solo GNOME dovrà sopravvivere

        :)

        Sono daccordo quelli di KDE non capiscono nulla
        di usabilità.Quelli di gnome si vantano tanto della usabilità... sarà, ma IO UTENTE (non i progettisti che tanto si vantano, o i tifosi di gnome) non riesco ad usare gnome decentemente. KDE invece si.
        • MeDevil scrive:
          Re: Kde muori
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          vai LSB distruggi quel cesso di desktop


          solo GNOME dovrà sopravvivere


          :)



          Sono daccordo quelli di KDE non capiscono nulla

          di usabilità.

          Quelli di gnome si vantano tanto della
          usabilità... sarà, ma IO UTENTE (non i
          progettisti che tanto si vantano, o i tifosi di
          gnome) non riesco ad usare gnome decentemente.
          KDE invece si.Smettetela di dire stronzate. a me va bene che ci sia la scelta gnome/kde. io preferisco gnome xkè finora ci hanno buttato sangue a creare delle specifiche di usabilità ed accessibilità (alle persone diversamente abili viene + facile usare software basato su gtk 2.x che su qt/kde)...Linux is all about choices... DIAMOCI questa possibilità.Saluti, MeDevil
          • Anonimo scrive:
            Re: Kde muori

            Linux is all about choices... DIAMOCI questa
            possibilità.Quoto all'infinito.Per me il dm è gnome. Ma non vorrei mai svegliarmi domani e scoprire che non posso più *SCEGLIERE*.
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Kde muori
            - Scritto da: Anonimo

            Linux is all about choices... DIAMOCI questa

            possibilità.

            Quoto all'infinito.
            Per me il dm è gnome. Ma non vorrei mai
            svegliarmi domani e scoprire che non posso più
            *SCEGLIERE*.Infatti, standard inutili, cazzi loro se hanno closed source e non possono affidarsi ai maintainer delle varie distro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Kde muori
      - Scritto da: Anonimo
      vai LSB distruggi quel cesso di desktop
      solo GNOME dovrà sopravvivere
      :)Hmmm, ho una proposta democratica: Fuciliamo tutti quelli che nn sono daccordo con te.
      • Anonimo scrive:
        Re: Kde muori
        kde' e' un coso colorato che ricorda troppo windows, e' buono giusto giusto per i winari che provano linux.
        • Anonimo scrive:
          Re: Kde muori
          Cmq è il contrario è Windows che ha copiato Kde.Cmq loro partono dalle GTK non da Gnome che è diverso, partire con le QT non avrebbe avuto senso dato che sono decisamente + avanti merito anche della TrollTech.Kde è + avanti come funzioni e sistemi di configurazione di Gnome(che non ha nemmeno un programma per modificare il suo Menu di avvio cose da matti)
  • Anonimo scrive:
    Terremo d' occhio quelli dell' LSB
    Se vogliono far fuori GNOME li ribalteremo e manderemo a puttane il loro progetto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Terremo d' occhio quelli dell' LSB
      - Scritto da: Anonimo
      Se vogliono far fuori GNOME li ribalteremo e
      manderemo a puttane il loro progetto!Questo si che è parlare yeahh :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Terremo d' occhio quelli dell' LSB
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Se vogliono far fuori GNOME li ribalteremo e

        manderemo a puttane il loro progetto!

        Questo si che è parlare yeahh :DNon oseranno toccare nè GNOME nè KDE,.....sanno che morirebbero!
        • Anonimo scrive:
          Re: Terremo d' occhio quelli dell' LSB
          - Scritto da: Anonimo
          Non oseranno toccare nè GNOME nè KDE,.....sanno
          che morirebbero!io invece credo che KDE è giusto che si levi dalle scatoleuna volta per sempre
          • Anonimo scrive:
            Re: Terremo d' occhio quelli dell' LSB
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Non oseranno toccare nè GNOME nè KDE,.....sanno

            che morirebbero!

            io invece credo che KDE è giusto che si levi
            dalle scatole
            una volta per semprePAZZI, siete solo dei PAZZI!!Sapete benissimo che quelli dell' LSD non oseranno toccare KDE!
          • Anonimo scrive:
            Re: Terremo d' occhio quelli dell' LSB

            PAZZI, siete solo dei PAZZI!!
            Sapete benissimo che quelli dell' LSD non
            oseranno toccare KDE!Quelli dell'LSD sono dei tossici!
    • Anonimo scrive:
      Re: Terremo d' occhio quelli dell' LSB
      - Scritto da: Anonimo
      Se vogliono far fuori GNOME li ribalteremo e
      manderemo a puttane il loro progetto!ma lol... chi sei?
      • Anonimo scrive:
        Re: Terremo d' occhio quelli dell' LSB
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Se vogliono far fuori GNOME li ribalteremo e

        manderemo a puttane il loro progetto!

        ma lol... chi sei?Che importa chi sono?Ci sono, quindi esisto e quindi dico anch' io la mia.Che solo vopi potewte dire la vostra?Qui c' è chi vuol far fuori GNOME chi vuol far fuori KDE,......PERCHE'!!GNOME e KDE vanno bene entrambi ed è bene che continuino a perfezioanrsi entrambi casomai accordandosi sui file di configurazione che interessano entrambi.Poi c' è chi preferisce lanciare GNOME e chi preferisce lanciare KDE. QUESTA E' LA FORZA DI LINUX!! LA SCELTA!!BOMOLONI! SVEGLIA!Non scanniamoci tra di noi, non facciamoci la guerra tra la Comunità GNOME e la Comunità KDE, sarebbe devastante x tutti, peggio di una GUERRA TERMONUCLEARE. lo capite questo o no?!Noi siamo alleati, siamo sulla stessa barca e abbiamo un comune amico, LINUX!
        • Anonimo scrive:
          Re: Terremo d' occhio quelli dell' LSB
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Se vogliono far fuori GNOME li ribalteremo e


          manderemo a puttane il loro progetto!



          ma lol... chi sei?

          Che importa chi sono?
          Ci sono, quindi esisto e quindi dico anch' io la
          mia.
          Che solo vopi potewte dire la vostra?
          Qui c' è chi vuol far fuori GNOME chi vuol far
          fuori KDE,......PERCHE'!!
          GNOME e KDE vanno bene entrambi ed è bene che
          continuino a perfezioanrsi entrambi casomai
          accordandosi sui file di configurazione che
          interessano entrambi.
          Poi c' è chi preferisce lanciare GNOME e chi
          preferisce lanciare KDE. QUESTA E' LA FORZA DI
          LINUX!! LA SCELTA!!
          BOMOLONI! SVEGLIA!
          Non scanniamoci tra di noi, non facciamoci la
          guerra tra la Comunità GNOME e la Comunità KDE,
          sarebbe devastante x tutti, peggio di una GUERRA
          TERMONUCLEARE. lo capite questo o no?!
          Noi siamo alleati, siamo sulla stessa barca e
          abbiamo un comune amico, LINUX!Qui c' è qualcuno che la memoria corta e che va a pescare nel torbido.Già si son dimenticati della guerra che 6 fecero tra loro la Comunità GNOME e la Cominità KDE. Chi dava per spacciato GNOME chi dava per spacciato KDE. Durò più di 1 anno quella guerra, quanti morti e feriti ci furono prima di capire che mai e poi mai si doveva fare una guerra tra noi. Quanti morti e feriti prima la Comunità GNOME e la Comunità KDE seppellissero per sempre l' ascia di guerra e ricominciassero a marciare sia pur separatamente, ma parallelamente per raggiungere lo stesso obiettivo; la perfezione del Desk-Top LINUX?!Da allora grandi passi avanti hanno fatto sia GNOME che KDE e quindi LINUX perchè la sana e armoniosa competizione sono sviluppo.Non sarà certo qualche MISERABILE arraffone intrufolato nella LSB, magari una quinta colonna mandata dal DRAGA sotto le mentite spoglie di Adobe o IBM, a farci tirar fuori ancora l' ascia di guerra!!LSB va bene, ma x accordare standard sottostanti all X11 se parlamo dei Desk-Top.Su tutto il resto si può ragionare.
  • Anonimo scrive:
    Qulla di Adobe mi sembra una scusa.
    Quando penso a prodotti come VMWare, che peraltro hanno bisogno di interagire direttamente con il kernel, andando a creare, quando necessario, moduli ricorrendo alla compilazione, e che funzionano egreggiamente su praticamente qualsiasi distribuzione abbia le librerie gtk installate, mi viene difficile pensare che portare un prodotto come Adobe Acrobat su Linux, faccia venire tutti questi gran mal di testa.Non credo neanche che possa essere una questione di capacità, dato che altri con alle spalle budget a dir poco famigliari, se confrontati ai loro, riescono a mettere su intere suite per uffici.Dicano piuttosto che fino ad oggi, il mercato Linux, non ha giustificato un loro interesse, ma dato che il futuro di questa piattaforma, sembra promettere bene vogliono stare con un piede in due staffe, per potersi orientare più facilmente dove tirerà il vento. Non è una vergogna, da ammettere. Non fanno certo beneficenza, e non gliela si chiede mica.
    • Gusbertone scrive:
      Re: Qulla di Adobe mi sembra una scusa.
      verissimo... e che mi dici dei driver ati? anche lì si va a ridere
      • Anonimo scrive:
        Re: Qulla di Adobe mi sembra una scusa.
        - Scritto da: Gusbertone
        verissimo... e che mi dici dei driver ati? anche
        lì si va a ridereNon ti ho capito. Cosa c'entrano i driver ATi?Fanno schifo, ma non vedo cosa c'entrino ne con la notizia, ne con il mio post.Forse non ho capito bene. Spiegami.
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Qulla di Adobe mi sembra una scusa.
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Gusbertone

          verissimo... e che mi dici dei driver ati? anche

          lì si va a ridere

          Non ti ho capito. Cosa c'entrano i driver ATi?
          Fanno schifo, ma non vedo cosa c'entrino ne con
          la notizia, ne con il mio post.
          Forse non ho capito bene. Spiegami.Probabilmente usano le stesse scuse, ma che i driver ATi facciano schifo anche su windoze non ci sono dubbi.
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Qulla di Adobe mi sembra una scusa.
      - Scritto da: Anonimo
      Quando penso a prodotti come VMWare, che peraltro
      hanno bisogno di interagire direttamente con il
      kernel, andando a creare, quando necessario,
      moduli ricorrendo alla compilazione, e che
      funzionano egreggiamente su praticamente
      qualsiasi distribuzione abbia le librerie gtk
      installate, mi viene difficile pensare che
      portare un prodotto come Adobe Acrobat su Linux,
      faccia venire tutti questi gran mal di testa.
      Non credo neanche che possa essere una questione
      di capacità, dato che altri con alle spalle
      budget a dir poco famigliari, se confrontati ai
      loro, riescono a mettere su intere suite per
      uffici.
      Dicano piuttosto che fino ad oggi, il mercato
      Linux, non ha giustificato un loro interesse, ma
      dato che il futuro di questa piattaforma, sembra
      promettere bene vogliono stare con un piede in
      due staffe, per potersi orientare più facilmente
      dove tirerà il vento. Non è una vergogna, da
      ammettere. Non fanno certo beneficenza, e non
      gliela si chiede mica.Infatti, non penso ci siano nemmeno dubbi su questo. Basta vedere anche Opera, che senza problema hai i vari package per molte distro e funziona ottimamente (adesso che è anche gratis poi).
  • Anonimo scrive:
    Se vogliono avere un Desktop decente...
    ...devono rispettare gli standard come fa windows.
    • Anonimo scrive:
      9 --
    • Anonimo scrive:
      Re: Se vogliono avere un Desktop decente
      - Scritto da: Anonimo
      ...devono rispettare gli standard come fa windows.e soprattutto come fa internet explorer
    • Anonimo scrive:
      Re: Se vogliono avere un Desktop decente
      - Scritto da: Anonimo
      ...devono rispettare gli standard come fa windows.Ma se Windows non è standard neppure con se stesso !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Se vogliono avere un Desktop decente
        Se avvio un programma per Windows 3.XX su Windows XP funziona ...
        • Rex1997 scrive:
          Re: Se vogliono avere un Desktop decente
          - Scritto da: Anonimo
          Se avvio un programma per Windows 3.XX su Windows
          XP funziona ...Può darsi che parta, non che funzioni! Io ho sottomano un programma commerciale che devo usare per lavoro, scritto per funzionare da Finestre 3.1x fino a Icsp (la uso su finestre 2000pro) e ti garantisco che parecchie sezioni della procedura hanno problemi vari di compatibilità, uno fra tutti la gestione delle stampe che alla faccia della tanto sbandierata retrocompatibilità, non lo è...ogni 3x2 si pianta e devi resettare il tutto!Se i sorgenti fossero open.... almeno potrei ricompilarla sta procedura mettendo a posto i problemi di compatibilità.... : :( P.S. tutto questo al lavoro...a casa con il pinguino ho molti problemi in meno e smentisco i troll winari: MAI ricompilato il kernel da quando ho installato GNU/Linux e ho apero le finestre del pc su un altro mondo...:)
          • Anonimo scrive:
            Re: Se vogliono avere un Desktop decente
            Io uso i seguenti programmi a 16 Bit su Windows XP-SP1Label Wizard (creazione etichette di audiocassette), 1993Globalink Italian Assistant (traduttore), 1993Microsoft Access 2.0, 1993Tutto funziona perfettamente ... il programma etichettatore non mi ha mai negato una stampa !Ciao,Piwi
          • Rex1997 scrive:
            Re: Se vogliono avere un Desktop decente
            - Scritto da: Anonimo
            Io uso i seguenti programmi a 16 Bit su Windows
            XP-SP1

            Label Wizard (creazione etichette di
            audiocassette), 1993

            Globalink Italian Assistant (traduttore), 1993

            Microsoft Access 2.0, 1993

            Tutto funziona perfettamente ... il programma
            etichettatore non mi ha mai negato una stampa !

            Ciao,
            PiwiComincia a stampare modulistica ministeriale in formato no A4, e vedrai...ti troverai a dover pilotare la porta parallela direttamente dal programma e qui son rogne...icsp la usa in modo totalmente diverso da 2000 e tutti e due diversamente dalle versioni precedenti(le dll sono palesementi non compatibili!)..inoltre chicca non da poco da finestre 2000 in poi non è possibile definire formati diversi da quelli preimpostati da Redmond per i vari driver, anche usando quelli del produttore....Se stampi solo etichette può anche essere, ma in molti altri casi sono uccelli per diabetici..... :( :(==================================Modificato dall'autore il 19/10/2005 16.34.23
          • Anonimo scrive:
            Re: Se vogliono avere un Desktop decente
            Oh, io sono un utentuccio domestico ! ... Access lo uso per tenere la lista di MP3 e DivX :)Saluti,Piwi
          • pippo75 scrive:
            Re: Se vogliono avere un Desktop decente

            chicca non da poco da finestre 2000 in poi non è
            possibile definire formati diversi da quelli
            preimpostati da Redmond per i vari driver, anche
            usando quelli del produttore....il problema del formato di carta l'ho avuto pure io (per stampare moduli postali), fortuna che il driver epson della 870 mi consente ancora la scelta del formato di carta.
            Se stampi solo etichette può anche essere, ma in
            molti altri casi sono uccelli per diabetici.....sembra che sia una scelta di MS, cavolo che scelta.e' una FAQ nei NG che parlano di windows.http://groups.google.com/groups?q=Custom+size+paper+windows+xp&start=10&ie=utf-8&oe=utf-8&ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Se vogliono avere un Desktop decente
        - Scritto da: Anonimo
        Ma se Windows non è standard neppure con se
        stesso !!!TACI ASINO.PER TE MESTIZIA E COMMISERAZIONE.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se vogliono avere un Desktop decente
      - Scritto da: Anonimo
      ...devono rispettare gli standard come fa windows.Se ti riesce un flame di 100 messaggi con un testo così striminsito (ma dalla grande efficacia) sarai eletto a furor di popolo EccelsoGranCancelliereMaestroTopocaneDiTuttiIForum
    • Anonimo scrive:
      Re: Se vogliono avere un Desktop decente
      come microsoft ha fatto con java/javascritp? ;)
  • Anonimo scrive:
    E' solo in illusione!
    Non serve a nulla questa propaganda. Ogni anno si parla di Linux (dal 1994) come del suo anno (un pò come si parla dell'anno dell' Inter), e alla fine il risultato è sempre lo stesso! Utenti delusi dopo qualche giorno di "utilizzo", e ritorno immediato a Windows che rende tutto più semplice dall'installazione dell' hw alla gestione stessa del sistema. Per non parlare delle applicazioni desktop di qualità, dove Linux cerca di porre rimedio con delle applicazioni "clone" (Vedi photoshop e Gimp) ridicole!Insomma come al solito Linux rimane relegato a OS per cantinari e smanettoni.Credo che Windows Vista sarà il definitivo colpo a Linux e alla sua definitiva scomparsa dal settore home user!
    • Anonimo scrive:
      Re: E' solo in illusione!
      - Scritto da: Anonimo
      Non serve a nulla questa propaganda. Ogni anno si
      parla di Linux (dal 1994) come del suo anno (un
      pò come si parla dell'anno dell' Inter), e alla
      fine il risultato è sempre lo stesso! Utenti
      delusi dopo qualche giorno di "utilizzo", e
      ritorno immediato a Windows che rende tutto più
      semplice dall'installazione dell' hw alla
      gestione stessa del sistema. Per non parlare
      delle applicazioni desktop di qualità, dove Linux
      cerca di porre rimedio con delle applicazioni
      "clone" (Vedi photoshop e Gimp) ridicole!

      Insomma come al solito Linux rimane relegato a OS
      per cantinari e smanettoni.
      Credo che Windows Vista sarà il definitivo colpo
      a Linux e alla sua definitiva scomparsa dal
      settore home user!Il tuo cervello ha già preso una mazzata cadendo dal seggiolone quando ri bamboccio.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' solo in illusione!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Non serve a nulla questa propaganda. Ogni anno
        si

        parla di Linux (dal 1994) come del suo anno (un

        pò come si parla dell'anno dell' Inter), e alla

        fine il risultato è sempre lo stesso! Utenti

        delusi dopo qualche giorno di "utilizzo", e

        ritorno immediato a Windows che rende tutto più

        semplice dall'installazione dell' hw alla

        gestione stessa del sistema. Per non parlare

        delle applicazioni desktop di qualità, dove
        Linux

        cerca di porre rimedio con delle applicazioni

        "clone" (Vedi photoshop e Gimp) ridicole!



        Insomma come al solito Linux rimane relegato a
        OS

        per cantinari e smanettoni.

        Credo che Windows Vista sarà il definitivo colpo

        a Linux e alla sua definitiva scomparsa dal

        settore home user!


        Il tuo cervello ha già preso una mazzata cadendo
        dal seggiolone quando ri bamboccio.Il tuo dopo la ricompilazione del Kernel! La verità fa male vero? Il voler introdurre degli standard dovrebbe far pensare a tutti i Linari proprio che porcheria di OS avete. Peccato che questa bella iniziativa sia arrivata così tardi dopo aver perso tempo a far uscire duecentomila distribuzioni ognuna più ridicola dell'altra.
        • Anonimo scrive:
          9 --
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: E' solo in illusione!
            - Scritto da: Anonimo
            senza rendervi conto che alla fine vi state
            emarginado dal mondo stando chiusi nelle vostre
            cantine a compilare o a risolvere conflitti di
            librerie.
            I Cog*******i mi sembrate voi!A parte che gli inuslti denotano solo la vostra scarsa civiltà...Come se questi problemi non esistessero in windows! Mai successo che un programma sovrascrivesse una dll e che dopo un'altro non funzionasse più a causa di problemi di dll?Almeno io ho la libertà di compilarmi tutto quello che il mio sistema non mi offre di default in /usr/local. E di default i conflitti di librerie non esistono o sono molto rari.A parte questo non mi sembra che il mio mercato sia in contrazione, anzi.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' solo in illusione!
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            senza rendervi conto che alla fine vi state

            emarginado dal mondo stando chiusi nelle vostre

            cantine a compilare o a risolvere conflitti di

            librerie.

            I Cog*******i mi sembrate voi!

            A parte che gli inuslti denotano solo la vostra
            scarsa civiltà...

            Come se questi problemi non esistessero in
            windows! Mai successo che un programma
            sovrascrivesse una dll e che dopo un'altro non
            funzionasse più a causa di problemi di dll?No, visto che in tal caso viene visualizzato un messaggio che avverte l'utente sull'esistenza di una versione diversa della libreria da installare e chiede all'utente cosa fare.

            Almeno io ho la libertà di compilarmi tutto
            quello che il mio sistema non mi offre di default
            in /usr/local. E di default i conflitti di
            librerie non esistono o sono molto rari.Si che bello, compilare bla bla.. Peccato che alla maggior parte degli utenti non gliene frega nulla di perdere ore(nel caso di programmi come firefox) a compilare. La maggior parte vuole solo cliccare , installare ed usare le applicazioni. Ed è giusto che sia così. Il PC deve semplificare l'uso , le questioni tecniche devono essere il più possibile trasparenti agli utenti.

            A parte questo non mi sembra che il mio mercato
            sia in contrazione, anzi.Sono le solite manovre pubblicitarie che vogliono gonfiare come al solito. La verità è la solita, gli utenti di Linux aumenteranno pure di una decina all'anno, ma il confronto con Windows non regge minimamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' solo in illusione!
            Mai successo che un programma

            sovrascrivesse una dll e che dopo un'altro non

            funzionasse più a causa di problemi di dll?

            No, visto che in tal caso viene visualizzato un
            messaggio che avverte l'utente sull'esistenza di
            una versione diversa della libreria da installare
            e chiede all'utente cosa fare.E cosa si può fare? O funziona un programma o l'altro! Ma assieme no! Comunque non tutti sono cosi gentili da mostrarti la lista di librerie che rimpiazzano.

            A parte questo non mi sembra che il mio mercato

            sia in contrazione, anzi.

            Sono le solite manovre pubblicitarie che vogliono
            gonfiare come al solito. La verità è la solita,
            gli utenti di Linux aumenteranno pure di una
            decina all'anno, ma il confronto con Windows non
            regge minimamente.Io non offro prodotti, offro servizi. Il cliente non deve necessarimente sapere su che piattaforma girano. A lui basta che funzionino.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' solo in illusione!
            - Scritto da: Anonimo
            Mai successo che un programma


            sovrascrivesse una dll e che dopo un'altro non


            funzionasse più a causa di problemi di dll?



            No, visto che in tal caso viene visualizzato un

            messaggio che avverte l'utente sull'esistenza di

            una versione diversa della libreria da
            installare

            e chiede all'utente cosa fare.

            E cosa si può fare? O funziona un programma o
            l'altro! Ma assieme no! Comunque non tutti sono
            cosi gentili da mostrarti la lista di librerie
            che rimpiazzano.



            A parte questo non mi sembra che il mio
            mercato


            sia in contrazione, anzi.



            Sono le solite manovre pubblicitarie che
            vogliono

            gonfiare come al solito. La verità è la solita,

            gli utenti di Linux aumenteranno pure di una

            decina all'anno, ma il confronto con Windows non

            regge minimamente.

            Io non offro prodotti, offro servizi. Il cliente
            non deve necessarimente sapere su che piattaforma
            girano. A lui basta che funzionino.Beato te che lavori con SGUERCI CECATI......fin chè ti va aprofittatene di questi informi esseri.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' solo in illusione!


            Sono le solite manovre pubblicitarie che
            vogliono

            gonfiare come al solito. La verità è la solita,

            gli utenti di Linux aumenteranno pure di una

            decina all'anno, ma il confronto con Windows non

            regge minimamente.

            Io non offro prodotti, offro servizi. Il cliente
            non deve necessarimente sapere su che piattaforma
            girano. A lui basta che funzionino.Se parliamo lato server puoi avere anche ragione, ma mi pare che qui si parli di sistemi desktop. E qui la storia cambia!
          • Anonimo scrive:
            Re: E' solo in illusione!

            Se parliamo lato server puoi avere anche ragione,
            ma mi pare che qui si parli di sistemi desktop. E
            qui la storia cambia!Appunto, tornando al desktop, nessuno mi ha risposto come si risolve il conflitto di librerie su windows...Chissa come mai...
          • Anonimo scrive:
            Re: E' solo in illusione!
            - Scritto da: Anonimo

            Se parliamo lato server puoi avere anche
            ragione,

            ma mi pare che qui si parli di sistemi desktop.
            E

            qui la storia cambia!

            Appunto, tornando al desktop, nessuno mi ha
            risposto come si risolve il conflitto di librerie
            su windows...
            Chissa come mai...come tu stesso hai capito, il problema dei conflitti non dipende dal SO, ma dai setup delle applicazioni poco rispettosiè ovvio che se io installo a occhi tutto il software che trovo nei cd in edicola, prima o poi mi si smembrerà il SO... ma sarò sempre stato io a decidere
          • Anonimo scrive:
            Re: E' solo in illusione!
            - Scritto da: Anonimo
            Mai successo che un programma


            sovrascrivesse una dll e che dopo un'altro non


            funzionasse più a causa di problemi di dll?



            No, visto che in tal caso viene visualizzato un

            messaggio che avverte l'utente sull'esistenza di

            una versione diversa della libreria da
            installare

            e chiede all'utente cosa fare.

            E cosa si può fare? O funziona un programma o
            l'altro! Ma assieme no! Comunque non tutti sono
            cosi gentili da mostrarti la lista di librerie
            che rimpiazzano.
            No, se la libreria è scritta bene, è sempre retrocompatibile! Infatti il messaggio consiglia all'utente di mantenere la versione più recente.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' solo in illusione!
      Come può winvista far scomparire Linux quando vista implementa soluzioni che vi sono su *nix da decenni; implementa soluzioni che vi sono su KDE, firefox, etc. da alcuni anni!
    • Anonimo scrive:
      Re: E' solo in illusione!
      - Scritto da: Anonimo
      Non serve a nulla questa propaganda. Ogni anno si
      parla di Linux (dal 1994) come del suo annoeh gia, proprio dal 94...
    • MeDevil scrive:
      Re: E' solo in illusione!
      - Scritto da: Anonimo
      Non serve a nulla questa propaganda. Ogni anno si
      parla di Linux (dal 1994) come del suo anno (un
      pò come si parla dell'anno dell' Inter), e alla
      fine il risultato è sempre lo stesso!Il problema è che non ti sei accorto che con gli "standard" promossi, linux ha di fatto minato il territorio server, relegando windows nella stessa condizione in cui adesso si trova linux nel settore desktop. Se ciò non fosse accaduto, credi che microsoft avrebbe mai scritto gli halloween document o promosso una campagna di sensibilizzazione chiamata "get the facts!" ? Non scriviamo idiozie.
      Utenti delusi dopo qualche giorno di "utilizzo", e
      ritorno immediato a Windows che rende tutto più
      semplice dall'installazione dell' hw alla
      gestione stessa del sistema.Gli "utenti delusi" sono coloro che al primo impatto guardano il menù e non trovando "internet explorer", dicono che il so non è buono e lo rimuovono (o almeno credono di farlo). Ovvero, spiegato ai + intellettuali, c'è la voglia di non capire come funziona una nuova cosa xkè ci si è già abituati alla vecchia...
      Per non parlare delle applicazioni desktop di qualità,
      dove Linux cerca di porre rimedio con delle
      applicazioni "clone" (Vedi photoshop e Gimp) ridicole!Leggi sopra. The Gimp è uno strumento abbastanza potente, non come photoshop nel settore del fotoritocco, ma consente di fare cose che con photoshop potresti solo sognare (scripting ad es.).
      Insomma come al solito Linux rimane relegato a OS
      per cantinari e smanettoni.Hai anche dimenticato i desktop di monaco...
      Credo che Windows Vista sarà il definitivo colpo
      a Linux e alla sua definitiva scomparsa dal
      settore home user!Staremo a vedere. Nel frattempo il "draga" o come lo chiamate voi, continua a skopiazzare... http://www.eweek.com/article2/0,1895,1859740,00.asp(oppure vedi le trasparenze, i temi e le icone usati da gnome/kde/enlightement)Saluti, MeDevil.==================================Modificato dall'autore il 19/10/2005 10.57.36
    • Anonimo scrive:
      Re: E' solo in illusione!
      - Scritto da: Anonimo
      Credo che Windows Vista sarà il definitivo colpo
      a Linux e alla sua definitiva scomparsa dal
      settore home user!Può darsi... solo mi chiedo: tu cosa ci guadagni, a parte il sentirti forte perché tifi per un'azienda potente?
    • KrecKer scrive:
      Re: E' solo in illusione!
      [CUT]
      Per non parlare
      delle applicazioni desktop di qualità, dove Linux
      cerca di porre rimedio con delle applicazioni
      "clone" (Vedi photoshop e Gimp) ridicole!photoshop tipica applicazione desktop?!?Che fai con photoshop che non fai con GIMP? Per ora le uniche persone che mi hanno dato risposte sensate a questa domanda sono grafici professionsti con i attributi, che non sono il tipico user desktop.Ciao,Matteo
      • Anonimo scrive:
        Re: E' solo in illusione!
        - Scritto da: KrecKer
        [CUT]

        Per non parlare

        delle applicazioni desktop di qualità, dove
        Linux

        cerca di porre rimedio con delle applicazioni

        "clone" (Vedi photoshop e Gimp) ridicole!

        photoshop tipica applicazione desktop?!?
        Che fai con photoshop che non fai con GIMP? lavorare seriamente e in tempi decentise non ci fossero questi due fattori, si potrebbe usare anche il vecchio paintbrush di win 3.1
        • KrecKer scrive:
          Re: E' solo in illusione!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: KrecKer

          [CUT]


          Per non parlare


          delle applicazioni desktop di qualità, dove

          Linux


          cerca di porre rimedio con delle applicazioni


          "clone" (Vedi photoshop e Gimp) ridicole!



          photoshop tipica applicazione desktop?!?

          Che fai con photoshop che non fai con GIMP?

          lavorare seriamente e in tempi decenticaspita, argomentazioni tecniche a go go.
          se non ci fossero questi due fattori, si potrebbe
          usare anche il vecchio paintbrush di win 3.1si siCiao,Matteo
        • Anonimo scrive:
          Re: E' solo in illusione!
          Spiegaci che cosa ti rallenta in Gimp....Spiegaci che cosa c'è di poco seri rispetto a photoshop...E' stato definito un clone? allora non dovrebbe esserci troppa differenza...Gio.
        • Anonimo scrive:
          Re: E' solo in illusione!
          - Scritto da: Anonimo

          photoshop tipica applicazione desktop?!?

          Che fai con photoshop che non fai con GIMP?

          lavorare seriamente e in tempi decenti

          se non ci fossero questi due fattori, si potrebbe
          usare anche il vecchio paintbrush di win 3.1Io in azienda ho due grafici, hanno Photoshop ed hanno anche Gimp, li usano indifferentemente, ed uno di loro preferisce Gimp.Se i lavori non devono andare in stampa, Gimp va benissimo. L'unica differenza sta nella tecnologia Pantone che è brevettata e sarà difficile inventarsi qualcosa di simile opensource.Ma tutta la grafica web e flash si può fare benissimo con Gimp.La mia azienda fa poche brochure e li Photoshop non serve, anzi per brochure economiche e per aziende con budget limitato dove l'approssimazione del colore dal video alla stampa non altera troppo il risultato, vengono fatte con Gimp.
    • teobaz scrive:
      Re: E' solo in illusione!
      Se leggessi gli articoli e non ti crogiolassi nelle tue stronzate, forse avresti letto che si sta studiando uno standard per rendere tutte le distribuzioni compatibili, ponendo le basi per far girare applicazioni come photoshop e tantissime altre, direttamente su linux! Posso capire che gli faresti un pompino a Bill Gates da quanto adori il suo windows... ma si può sapere perchè tutti gli altri non dovrebbero avere la possibilità di scegliersi qualcos'altro? The Gimp, non sarà pratico come photoshop per tante cose... ma a parte le scale colore, non gli manca nulla per fare un po' di buon fotoritocco, ed è GRATIS!!! :@ - Scritto da: Anonimo
      Non serve a nulla questa propaganda. Ogni anno si
      parla di Linux (dal 1994) come del suo anno (un
      pò come si parla dell'anno dell' Inter), e alla
      fine il risultato è sempre lo stesso! Utenti
      delusi dopo qualche giorno di "utilizzo", e
      ritorno immediato a Windows che rende tutto più
      semplice dall'installazione dell' hw alla
      gestione stessa del sistema. Per non parlare
      delle applicazioni desktop di qualità, dove Linux
      cerca di porre rimedio con delle applicazioni
      "clone" (Vedi photoshop e Gimp) ridicole!

      Insomma come al solito Linux rimane relegato a OS
      per cantinari e smanettoni.
      Credo che Windows Vista sarà il definitivo colpo
      a Linux e alla sua definitiva scomparsa dal
      settore home user!
  • Gusbertone scrive:
    quindi kde...
    ... è destinato ad essere soppiantato a causa delle qt, che sembrano proprio non trovare spazio in queste specifiche... è un peccato, perchè se da una parte vorrei vedere sopravvivere un solo desktop, dall'altra mi spiace sapere che probabilmente sarà gnome a discapito di kde, che è indubbiamente superiore... in ogni caso, spero proprio che ci si metta davvero in testa della esigenza di fornire una interfaccia uniforme a chi vorrà scrivere applicazioni per gnu/linux, perchè per come stanno adesso le cose, è un macello, a cominciare dall'aspetto multimedia... non parliamo poi della difficoltà nel fornire drivers per le periferiche con procedure di installazione uniformi... ce ne è di strada da fare
    • Anonimo scrive:
      Re: quindi kde...
      - Scritto da: Gusbertone
      ... è destinato ad essere soppiantato a causa
      delle qt, che sembrano proprio non trovare spazio
      in queste specifiche... è un peccato, perchè se
      da una parte vorrei vedere sopravvivere un solo
      desktop, dall'altra mi spiace sapere che
      probabilmente sarà gnome a discapito di kde, che
      è indubbiamente superiore... in ogni caso, spero
      proprio che ci si metta davvero in testa della
      esigenza di fornire una interfaccia uniforme a
      chi vorrà scrivere applicazioni per gnu/linux,
      perchè per come stanno adesso le cose, è un
      macello, a cominciare dall'aspetto multimedia...
      non parliamo poi della difficoltà nel fornire
      drivers per le periferiche con procedure di
      installazione uniformi... ce ne è di strada da
      fareA te non dspiace una mazza xchè te sei un PRETORIANO semina zizzagna.
      • Gusbertone scrive:
        Re: quindi kde...
        e tu sei un limitato, e io ancora di più a darti retta, pretoriano di chi poi me lo devi spiegare... se hai tempo eh
        • Anonimo scrive:
          9 --
          • Gusbertone scrive:
            Re: quindi kde...
            mi hai sgamato in pieno... però non dirgli che windows l'ho segato ancora due anni fa per favore
        • Anonimo scrive:
          Re: quindi kde...
          - Scritto da: Gusbertone
          e tu sei un limitato, e io ancora di più a darti
          retta, pretoriano di chi poi me lo devi
          spiegare... se hai tempo ehTe lo spiego io, ha detto, con un liguaggio non chiarissimo, che il tuo posto era fazioso. Personalmente sono daccordo. Oltre che fazioso è anche impreciso, molto impreciso, talmente impreciso che rende evidente che non sai di cosa parli.
    • Anonimo scrive:
      Re: quindi kde...
      - Scritto da: Gusbertone
      ... è destinato ad essere soppiantato a causa
      delle qt, che sembrano proprio non trovare spazio
      in queste specifiche... è un peccato, perchè se
      da una parte vorrei vedere sopravvivere un solo
      desktop, dall'altra mi spiace sapere che
      probabilmente sarà gnome a discapito di kde,è ovvio le Gtk sono controllate da RedHat Novell Hp Ibmbasta comprarsi 3 4 sviluppatori chiave e zac ti gestiscilo sviluppo del toolkit come ti pare.la Trolltech pur qualitativamente migliore non è ricattabilequindi che si fa? semplice si lavora a livello psicologicola comunita di pecoroni e si fa credere che Gnome è meglio di KDE.....
      • Anonimo scrive:
        Re: quindi kde...
        - Scritto da: Anonimo
        e si fa credere che Gnome
        è meglio di KDE.....Cosa indubbiamente vera.Gnome e' molto piu' "pulito", configurabile, lineare, chiaro rispetto al caotico KDE troppo pieno di bottoni a destra e a sinistra, neppure windows e' fatto male quanto KDE.KDE != QT , le quali sono ottime librerie, ma il desktop KDE fa proprio cacare, GNOME invece e' di un eleganza che solo OSX gli e' piu' avanti !!!
        • Anonimo scrive:
          9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: quindi kde...
            - Scritto da: Anonimo
            Ma non diciamo CAGATE x favore.
            Come cazzo fai a dire che GNOME è megli di HKE?
            Solo un tripparolo può affermare una cosa del
            gnere.
            KDE è molto + avanti di GNOME!Vedi che significa avere un reparto di marketing funzionante ?moltissima gente è convinta che Gnome sia molto megliodi KDE non per meriti tecnici ma per via di messaggi pubblicitari confezionati ad arte dal team di fumo Gnome.sono discorsi collettivi che vengono assimilati dalla gentee a lungo andare porta a queste distorsioni di pensiero clamorosi.
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: quindi kde...
            - Scritto da: Anonimo
            Vedi che significa avere un reparto di marketing
            funzionante ?
            moltissima gente è convinta che Gnome sia molto
            meglio
            di KDE non per meriti tecnici ma per via di
            messaggi pubblicitari confezionati ad arte dal
            team di fumo Gnome.
            sono discorsi collettivi che vengono assimilati
            dalla gente
            e a lungo andare porta a queste distorsioni di
            pensiero clamorosi.Differentemente dal mondo windows, qua le cose generalmente le si puo' tranquillamente provare.E dalla mia esperienza sul campo, posso affermare che GNOME e' dal punto di vista pratico, molto piu' usabile di KDE , il quale e' decisamente piu' caotico e poco coerente.Lascia stare ste cazzate di marketing, non uso un prodotto perche' mi e' arrivato l'opuscolino colorato, ma dopo lunghi periodi di prova, e KDE ha preso senza troppi rimpianti la strada che portava fuori dal mio HardDisk.
          • Anonimo scrive:
            Re: quindi kde...
            - Scritto da: Anonimo
            KDE è molto + avanti di GNOME!BOIATE, KDE e' troppo incriccato e incoerente.Troppo pulsantoso e caotico, meglio il piu' elegante GNOME !!!
          • Gusbertone scrive:
            Re: quindi kde...
            se magari vuoi argomentare con discussioni più tecniche ti ascoltiamo, ma così.... cosa vuol dire pulsantoso?
          • Anonimo scrive:
            Re: quindi kde...
            - Scritto da: Gusbertone
            se magari vuoi argomentare con discussioni più
            tecniche ti ascoltiamo, ma così.... cosa vuol
            dire pulsantoso?Ah....xchè te invece hai portato argomentazioni tecniche......, ma dove?
          • Gusbertone scrive:
            Re: quindi kde...
            proprio perchè vorrei capirne di più anche io, attendo qualche commento da qualcuno che ne sa qualcosa di più di me (ci vuole poco), ma tu mi parli di pulsantoso....
          • Anonimo scrive:
            Re: quindi kde...
            Pulsantoso = pulsanti a destra e a sinistra, insomma, un proliferare di pulsantini dalla dubbiosa utilita'.....son talmente tanti che non si sa mai cosa spingere.gnome invece ha i pulsanti che servono quando servono e al posto giusto.non che gnome sia perfetto, gliene passa da esserlo, ma sicuramente e' molto piu' usabile di KDE.....questo volevo dire con "pulsantoso"
          • Anonimo scrive:
            Re: quindi kde...
            - Scritto da: Anonimo
            Pulsantoso = pulsanti a destra e a sinistra,
            insomma, un proliferare di pulsantini dalla
            dubbiosa utilita'.....son talmente tanti che non
            si sa mai cosa spingere.ma dai se le cose non le sai stai zitto che è meglio tutti sanno che i pulsanti di Kde si possono mettere e togliere

            gnome invece ha i pulsanti che servono quando
            servono e al posto giusto.Gnome non ha proprio nulla dato che ha il centro di controllo che fa pena, senza contare il fatto + grave il team Gnome ha copiato il registro di sistema di windows, infatti tutte le impostazione lui le salva in un enorme file che alla fine incasina tutto
        • riddler scrive:
          Re: quindi kde...
          - Scritto da: Anonimo
          Gnome e' molto piu' "pulito", configurabile,
          lineare, chiaro rispetto al caotico KDE troppo
          pieno di bottoni a destra e a sinistra, neppure
          windows e' fatto male quanto KDE.


          KDE != QT , le quali sono ottime librerie, ma il
          desktop KDE fa proprio cacare, GNOME invece e' di
          un eleganza che solo OSX gli e' piu' avanti !!!Questa e' la tua opinione che rispetto ma che non condivido oggi e che non condividero' mai finche' gnome non migliorera', a mio parere ora come ora e' immaturo e poco utilizzabile.
        • Anonimo scrive:
          Re: quindi kde...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          e si fa credere che Gnome

          è meglio di KDE.....

          Cosa indubbiamente vera.

          Gnome e' molto piu' "pulito", configurabile,
          lineare, chiaro rispetto al caotico KDE troppo
          pieno di bottoni a destra e a sinistra, neppure
          windows e' fatto male quanto KDE.Io per esperienza opposta trovo inusabile gnome. Trovo sempre 4 opzioni nei menù, e mai quelle che mi interessano. Se parliamo poi di configurare gnome, dal pannello di KDE trovo tutto, ed è diviso in modo logico. Sul pannello di gnome trovo 4 cosette, principalmente come cambiare tema o set di icone, e null'altro.Di gnome non ho ancora capito come si fa ad aggiungere una voce al menù delle applicazioni. Trascinamento, clic col tasto destro, pannello di controllo... nulla, mentre con KDE clicchi tasto destro sulla K ed accedi tranquillamente alle proprietà dell'oggetto.
          • Anonimo scrive:
            Re: quindi kde...
            da gnome 2.12 :tasto destro sul menu applicazioni -
            modifica menu.
          • Anonimo scrive:
            Re: quindi kde...
            - Scritto da: Anonimo
            da gnome 2.12 :

            tasto destro sul menu applicazioni -
            modifica
            menu.
            Mi ero rotto le scatole alla 2.10 o giù di lì. Lo riproverò tra qualche versione
        • Anonimo scrive:
          Re: quindi kde...


          Gnome e' molto piu' "pulito", configurabilema dove che non avete nemmeno un programma per gestire il menu di avvio su dai
          lineare, chiaro rispetto al caotico KDE troppo
          pieno di bottoni a destra e a sinistra, ma dove il Kde è chiarissimo certo è molto configurabile ma questo è un bene non un male


          KDE != QT , le quali sono ottime librerie, ma il
          desktop KDE fa proprio cacare, Ma cosa dici le QT sono alla base di KDE
          GNOME invece e' di un eleganza ma io lo reputo striminzito non elegante
    • Anonimo scrive:
      quindi kde e qt ci saranno

      a causa delle qtancora !rileggi l'articolotrolltech è tra le aziende che partecipanoInoltre, informandosi prima di parlare:"The Free Standards Group also announced that it has already achieved wide participation from such companies as Adobe, IBM, Intel, HP, Linspire, Mandriva, Novell, RealNetworks, Red Hat, Trolltech, Xandros and others"Poiche' Linspire, Mandriva e Xandros sonodistro con kde di default e Trolltech è qt,fsg supporterà sia qt che kde, non essendopensabile altrimenti la partecipazione di questisoggetti.
      • Gusbertone scrive:
        Re: quindi kde e qt ci saranno
        ok ci credo, anche se un po' di tempo fa avevo seguito una discussione dove si diceva appunto che le qt sarebbero stato ostacolate dalla lsb... quindi ancora qt e gtk, sì ma la uniformità del desktop? va be' dai si vedrà
    • Anonimo scrive:
      Re: quindi kde...
      - Scritto da: Gusbertone
      non parliamo poi della difficoltà nel fornire
      drivers per le periferiche con procedure di
      installazione uniformi... ce ne è di strada da
      fareIl discorso driver non c'entra una mazza.
      • Gusbertone scrive:
        Re: quindi kde...
        perdonami ma capisci bene che per un utente desktop, nella accezione più ampia del termine, poter imparare una procedura facile e standard per installare i driver può essere una buona cosa
    • Anonimo scrive:
      Re: quindi kde...
      - Scritto da: Gusbertone
      ... è destinato ad essere soppiantato a causa
      delle qt, che sembrano proprio non trovare spazio
      in queste specifiche... Non non hai capito le QT hanno Trolltech che fa tutto non ne hanno bisogno è un peccato, perchè se
      da una parte vorrei vedere sopravvivere un solo
      desktop, dall'altra mi spiace sapere che
      probabilmente sarà gnome a discapito di kde, che
      è indubbiamente superiore... No Kde ha vari sponsor come Suse e Mandriva che lo tengono strettoin ogni caso, spero
      proprio che ci si metta davvero in testa della
      esigenza di fornire una interfaccia uniforme a
      chi vorrà scrivere applicazioni per gnu/linux,
      perchè per come stanno adesso le cose, è un
      macello, a cominciare dall'aspetto multimedia...Se vuoi il problema nn sussiste esiste un porgramma che fa vedere le applicazione GTk come QT native, anche se certi widget GTK non vengono bene
      non parliamo poi della difficoltà nel fornire
      drivers per le periferiche con procedure di
      installazione uniformi... ce ne è di strada da
      fareesistone i Deb e gli RPM o anche altre cose tipo autopackage
  • Anonimo scrive:
    La mazzata finale
    Per il DRAGASACCOCCE di REDMOND!!! Entro il 2006, ancora prima di Vi$ta!!!Addio DRAGA! E' stato un dispiacere! Linux conquisterà anche quest'ultimo traguardo!
    • Anonimo scrive:
      Re: La mazzata finale
      sisicerto.Io sono prolinux , ma non vado a flammare su un qualunque forum con delle motivazioni interessanti e costruttive come $palla_di_cristallo:|
      • Anonimo scrive:
        Re: La mazzata finale
        - Scritto da: Anonimo
        sisicerto.

        Io sono prolinux , ma non vado a flammare su un
        qualunque forum con delle motivazioni
        interessanti e costruttive come
        $palla_di_cristallo

        :|Pensa ai fattacci tuoi.
        • Anonimo scrive:
          Re: La mazzata finale


          Pensa ai fattacci tuoi.Ti da fastidio vedere che c'e' gente che usa argomentazioni serie?siete troppo spassosi :D
    • Anonimo scrive:
      Re: La mazzata finale
      - Scritto da: Anonimo
      Per il DRAGASACCOCCE di REDMOND!!! Entro il 2006,
      ancora prima di Vi$ta!!!

      Addio DRAGA! E' stato un dispiacere! Linux
      conquisterà anche quest'ultimo traguardo!La cosa si complica e si fa preoccupante x il DRAGA.Mi sa che ha veramente chiuso.
      • Anonimo scrive:
        Re: La mazzata finale

        La cosa si complica e si fa preoccupante x il
        DRAGA.
        Mi sa che ha veramente chiuso.Da quanti anni è che lo scrivi? 5 ?Sei ancora lo stesso sfigas di prima.Ti mancano solo la bicicletta e la bisaccia.
    • Gusbertone scrive:
      Re: La mazzata finale
      sì certo come no, quando ancora si hanno problemi con l'audio surround e molte distro nemmeno includono il supporto mp3... cominciamo a creare un media player "standard" e poi ne riparliamo
      • Anonimo scrive:
        9 --
      • Anonimo scrive:
        Re: La mazzata finale
        - Scritto da: Gusbertone
        sì certo come no, quando ancora si hanno problemi
        con l'audio surround e molte distro nemmeno
        includono il supporto mp3... cominciamo a creare
        un media player "standard" e poi ne riparliamoA dire il vero i problemi col surround li avevo in windows. Adesso invece le mie cassettine funzionano a dovere.
    • Anonimo scrive:
      Re: La mazzata finale
      sbagliato!il draga potrebbe anche decidere di buttare nel cesso windows e convertire tutti gli altri programmi per linux.Office dopotutto e' la principale fonte di reddito di m$.Appena linux supererà windows nel settore desktop m$ ci riverserà sopra tutte le sue risorse e continuerà a fare soldoni.
    • Anonimo scrive:
      Re: La mazzata finale
      - Scritto da: Anonimo
      Per il DRAGASACCOCCE di REDMOND!!! Entro il 2006,
      ancora prima di Vi$ta!!!

      Addio DRAGA! E' stato un dispiacere! Linux
      conquisterà anche quest'ultimo traguardo!Non sono daccordo. Premetto io non amo linux, ma lo apprezzo per i suoi meriti tecnologici che in questi forum vengono spesso tralasciati per ingoranza.Se linux si diffonde nel desktop tutti questi bei thread di alto contenuto tecnico tra chi ce l'ha piu lungo tra windows e linux che fine fanno???Non ci avevi pensato eh? ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: La mazzata finale
      - Scritto da: Anonimo
      Per il DRAGASACCOCCE di REDMOND!!! Entro il 2006,il DRAGASACCOCCE a me è simpatico se e solo se DRAGA le SACCOCCE degli altri e no le mie.. ed attualmente è così.Auguriamoci solo che non si inventi qualcosa per DRAGARE tutti a prescidere del prodotto che si usi.
Chiudi i commenti