Nintendo Mc, il wireless burger

Indiscrezioni rivelano l'intenzione del colosso giapponese di lanciare nei fast food McDonald's degli Stati Uniti un nuovo servizio wireless di multiplayer gaming per tutti gli utenti delle mini-console DS
Indiscrezioni rivelano l'intenzione del colosso giapponese di lanciare nei fast food McDonald's degli Stati Uniti un nuovo servizio wireless di multiplayer gaming per tutti gli utenti delle mini-console DS


New York (USA) – Nintendo si appresterebbe a la lanciare un nuovo servizio per il wireless gaming all’interno dei fast food della catena McDonald’s che si trovano negli USA. L’indiscrezione è trapelata sulle pagine del New York Times e senza dubbio farà la felicità di milioni di appassionati di videogiochi. Nello specifico i possessori di Nintendo DS, che integra già una scheda wireless dati, potranno disporre di un multiplayer gaming avanzato che permetterà di organizzare anche tornei online.

“Questa è una novità interessante per McDonald’s. Potrebbe incoraggiare i ragazzini ad andare nei suo fast food per giocare. In pratica si tratterebbe di una versione “giovane” del servizio wireless già offerto dalla catena di caffetterie Starbucks “, ha dichiarato Anita Frazier, analista del settore intrattenimento presso NPD Group .

Dal lancio, avvenuto nel novembre del 2004, Nintendo ha già venduto almeno 2,2 milioni di modelli DS, negli Stati Uniti, soprattutto al pubblico di hard-core gamer più giovane.

Attualmente McDonald’s offre già collegamenti wireless Web per notebook, o PDA, in almeno sei mila dei suoi ristoranti. Il tutto facendo pagare 2,95 dollari per due ore di navigazione online. La società che si occupata dell’implementazione del network, la Wayport , allestirà il servizio anche per i Nintendo DS. I primi titoli compatibili saranno Mario Kart DS e Tony Hawk’s American SK8Land .

Nintendo non si è ancora espressa ufficialmente su possibili estensioni del servizio anche in altre località. Certamente il successo riscontrato in Europa della console potrebbe favorire un probabile lancio, giusto per non scontentare i tanti Nintendo-dipendenti che guardano già al 2006 in attesa dell’avvento della nuova console Revolution . Difficile però dire se l’agone virtuale aiuterà i frequentatori dei fast food a bruciare le calorie di qualche burger in più.

Dario d’Elia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

18 10 2005
Link copiato negli appunti